Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

L'antivirus è morto

Per discutere di temi ed argomenti di vario genere.

Moderatore: Quixote

L'antivirus è morto

Messaggiodi vitale » 07/05/2014, 14:32

Dye di Symantec: l'antivirus è morto

http://www.hwupgrade.it/news/sicurezza- ... 52160.html

Brian Dye, Senior Vice President for Information Security di Symantec, ha dichiarato durante un'intervista che l'antivirus è morto: "Non crediamo che il mercato degli antivirus riesca a generare più soldi in alcun modo"
La famiglia, i figli, la religione, la politica, non hanno più spina dorsale
Presentazione
vitale
Utente Master
 
Messaggi: 4060
Iscritto il: 30/08/2009, 10:19

a volte girando per certi siti,c'è più possibilità di infettarsi.. :-)

Messaggiodi Ray » 07/05/2014, 15:51

Vitale,non girare per "certi" siti,così non rischi di prenderti ... virus. :ironico:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11552
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Mauro » 07/05/2014, 17:25

Norton è l'anti degli antivirus, pesantissimo, fa entrare di tutto, per chi non vuole scocciature l'alternativa è Linux, è immune ai virus

Mauro
Avatar utente
Mauro
Utente Master
 
Messaggi: 2538
Iscritto il: 16/07/2009, 12:33
Località: Genova

Messaggiodi cercaverità » 07/05/2014, 19:37

Ti :quoto100: ogni tanto il browser prende qualche cookie un poco invadente , ma per il resto è molto resistente, in sei anni ho trovato solo un virus che poi era per xp :ironico:
Presentazione

Dt 18:21,22 Se tu pensi: Come riconosceremo la parola che il Signore non ha detta? Quando il profeta parlerà in nome del Signore e la cosa non accadrà e non si realizzerà, quella parola non l'ha detta il Signore; l'ha detta il profeta per presunzione: di lui non devi aver paura.

Mai discutere con un TDG, ti trascina al suo livello e ti frega con l'esperienza : Wilde
Avatar utente
cercaverità
Utente Junior
 
Messaggi: 487
Iscritto il: 09/05/2012, 17:55

Messaggiodi Neca » 07/05/2014, 20:35

Avira antivirus, che tra l'altro si può scaricare gratis, nel giro di pochi mesi ha catturato ed eliminato più virus di quanti me ne abbia catturati Norton in anni ed anni di navigazione! Alcuni preferiscono Kasperskii, altri Avast! Personalmente ritengo che l'antivirus più efficace siamo noi utenti! Esperti informatici consigliano di cambiare i propri account e le proprie password ogni due/tre mesi in modo da non dare la possibilità agli Hacker di entrare nel nostro sistema operativo! consiglio personale: Meno navighiamo e meno rischi corriamo!
Presentazione Se violenti una donna o un bambino, violenti te stesso! Ma tu non vuoi farti del male, vero? Allora smettila di violentare ed uccidere donne e bambini! Solo i vigliacchi lo fanno!
Avatar utente
Neca
Utente Master
 
Messaggi: 3329
Iscritto il: 18/04/2012, 10:56

Messaggiodi Giovanni64 » 08/05/2014, 9:55

vitale ha scritto:Dye di Symantec: l'antivirus è morto

Brian Dye, Senior Vice President for Information Security di Symantec, ha dichiarato durante un'intervista che l'antivirus è morto: "Non crediamo che il mercato degli antivirus riesca a generare più soldi in alcun modo"


Però se tu ti chiami "dye" e non "die" un motivo c'è: devi dare un colore nuovo al business per fargli riprendere vita.
Avatar utente
Giovanni64
Utente Master
 
Messaggi: 3251
Iscritto il: 09/01/2010, 8:59

Messaggiodi Paxuxu » 08/05/2014, 14:25

E se volete essere sicuri al 100% ecco cosa vi ci vuole.

:sorriso:

Immagine
Avatar utente
Paxuxu
Utente Master
 
Messaggi: 4006
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40

Messaggiodi cercaverità » 08/05/2014, 20:13

Non hai mica tutti i torti diavoletto. L'ex KGB è da alcuni anni che i dossier segreti li ha solo in formato cartaceo e battuti a macchina come una volta. Hai presente il SSL? Corre voce che i servizi segreti USA lo hanno bucato. In fondo se servono un milione di ore di elaborazione su PC,poco più di un secolo, per trovare i codici basta comperare un milione di PC e in un'ora hai i codici :risatina:
Presentazione

Dt 18:21,22 Se tu pensi: Come riconosceremo la parola che il Signore non ha detta? Quando il profeta parlerà in nome del Signore e la cosa non accadrà e non si realizzerà, quella parola non l'ha detta il Signore; l'ha detta il profeta per presunzione: di lui non devi aver paura.

Mai discutere con un TDG, ti trascina al suo livello e ti frega con l'esperienza : Wilde
Avatar utente
cercaverità
Utente Junior
 
Messaggi: 487
Iscritto il: 09/05/2012, 17:55

Messaggiodi Cicciuzzo » 08/05/2014, 22:27

Paxuxu ha scritto:E se volete essere sicuri al 100% ecco cosa vi ci vuole.

:sorriso:

Immagine


:quoto100:
"Peggio che dire una menzogna è passare tutta la vita rimanendo fedeli ad una menzogna." (Robert Brault)

http://forum.infotdgeova.it/viewtopic.p ... 13#p252414
Cicciuzzo
Utente Senior
 
Messaggi: 574
Iscritto il: 18/02/2013, 19:48
Località: Nord Italia

Messaggiodi vitale » 08/05/2014, 23:07

Ray ha scritto:Vitale,non girare per "certi" siti,così non rischi di prenderti ... virus. :ironico:

Grazie per la dritta ma sono "notizie" che arrivano ... e le rigiro. Per i virus no problem :ironico: :risata:
Ultima modifica di vitale il 08/05/2014, 23:13, modificato 1 volta in totale.
La famiglia, i figli, la religione, la politica, non hanno più spina dorsale
Presentazione
vitale
Utente Master
 
Messaggi: 4060
Iscritto il: 30/08/2009, 10:19

Messaggiodi vitale » 08/05/2014, 23:11

Mauro ha scritto:Norton è l'anti degli antivirus, pesantissimo, fa entrare di tutto, per chi non vuole scocciature l'alternativa è Linux, è immune ai virus
Mauro

Dipende quale scelta di Norton scegli.
Personalmente ho provato per alcuni anni Norton 360 multi-licenza e non è il bisonte che si dice, per nulla, anzi per il privato lo considero ok, anche per il prezzo.
La famiglia, i figli, la religione, la politica, non hanno più spina dorsale
Presentazione
vitale
Utente Master
 
Messaggi: 4060
Iscritto il: 30/08/2009, 10:19

Messaggiodi vitale » 08/05/2014, 23:17

E se volete essere sicuri al 100% ecco cosa vi ci vuole.
:sorriso:
Clicca per vedere l'immagine a dimensioni originali
Sono sicuro che è più facile imparare la matematica che non il baseball - Albert Einstein
Pertanto è necessario usare la fatidica *zucca* :ciao:
Ultima modifica di vitale il 08/05/2014, 23:36, modificato 1 volta in totale.
La famiglia, i figli, la religione, la politica, non hanno più spina dorsale
Presentazione
vitale
Utente Master
 
Messaggi: 4060
Iscritto il: 30/08/2009, 10:19

Messaggiodi vitale » 08/05/2014, 23:31

Neca ha scritto:Avira antivirus, che tra l'altro si può scaricare gratis, nel giro di pochi mesi ha catturato ed eliminato più virus di quanti me ne abbia catturati Norton in anni ed anni di navigazione! Alcuni preferiscono Kasperskii, altri Avast! Personalmente ritengo che l'antivirus più efficace siamo noi utenti! Esperti informatici consigliano di cambiare i propri account e le proprie password ogni due/tre mesi in modo da non dare la possibilità agli Hacker di entrare nel nostro sistema operativo! consiglio personale: Meno navighiamo e meno rischi corriamo!

É quel gratis che mi rende :boh:
E si eh! Siamo noi l'unico e speciale antivirus in commercio :risata: :strettamano:
Cambiare password ogni due/tre mesi? Io la cambierei ogni volta scampato un Pa.. :help:
La famiglia, i figli, la religione, la politica, non hanno più spina dorsale
Presentazione
vitale
Utente Master
 
Messaggi: 4060
Iscritto il: 30/08/2009, 10:19

Messaggiodi vitale » 08/05/2014, 23:32

Mauro ha scritto:Norton è l'anti degli antivirus, pesantissimo, fa entrare di tutto, per chi non vuole scocciature l'alternativa è Linux, è immune ai virus

Mauro

Io preferisco Solaris o ... .. :ciao:
La famiglia, i figli, la religione, la politica, non hanno più spina dorsale
Presentazione
vitale
Utente Master
 
Messaggi: 4060
Iscritto il: 30/08/2009, 10:19

Messaggiodi Paxuxu » 10/05/2014, 8:32

Solaris ha 15 bug, quindi non è efficace contro i virus, fatti un Linux tuo che ti aggiorni da solo, è più sicuro.

Senza contare che Solaris è proprietario come S.O., quindi non hai modo di spacchettare i pacchetti e modificarli per il tuo pc.


:saggio: :ciao:


Paxuxu
Avatar utente
Paxuxu
Utente Master
 
Messaggi: 4006
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40

Messaggiodi Mauro » 10/05/2014, 11:10

vitale ha scritto:
Mauro ha scritto:Norton è l'anti degli antivirus, pesantissimo, fa entrare di tutto, per chi non vuole scocciature l'alternativa è Linux, è immune ai virus

Mauro

Io preferisco Solaris o ... .. :ciao:


Per solaris, leggi qui:

Il sistema di controllo passerà da Solaris a Linux. Questo passaggio consentirà di avere un sistema di controllo più intuitivo e dovrebbe rendere più semplici i futuri aggiornamenti software garantendo un risparmio di denaro nel lungo periodo.

http://www.marcosbox.org/2014/05/linux- ... mente.html

Poi molti comuni e aziende stanno emigrando da Microsoft a Linux perché molto più conveniente...

Il Comune di Trieste ha avviato la migrazione da Microsoft Office ad Apache OpenOffice che consentirà di risparmiare circa 900 mila Euro in tre anni.

http://www.lffl.org/2014/05/il-comune-d ... ffice.html

Mauro
Avatar utente
Mauro
Utente Master
 
Messaggi: 2538
Iscritto il: 16/07/2009, 12:33
Località: Genova

Messaggiodi vitale » 10/05/2014, 15:33

Paxuxu ha scritto:Solaris ha 15 bug, quindi non è efficace contro i virus, fatti un Linux tuo che ti aggiorni da solo, è più sicuro.

Senza contare che Solaris è proprietario come S.O., quindi non hai modo di spacchettare i pacchetti e modificarli per il tuo pc.
:saggio: :ciao: Paxuxu

Tranquillo che non l'adopero da un bel po' :ironico: ed hai dimenticato quel "o ... .." :ciao:

Mauro » oggi, 12:10
Per solaris, leggi qui:

Il sistema di controllo passerà da Solaris a Linux. Questo passaggio consentirà di avere un sistema di controllo più intuitivo e dovrebbe rendere più semplici i futuri aggiornamenti software garantendo un risparmio di denaro nel lungo periodo.
http://www.marcosbox.org/2014/05/linux- ... mente.html
Poi molti comuni e aziende stanno emigrando da Microsoft a Linux perché molto più conveniente...
Il Comune di Trieste ha avviato la migrazione da Microsoft Office ad Apache OpenOffice che consentirà di risparmiare circa 900 mila Euro in tre anni.
http://www.lffl.org/2014/05/il-comune-d ... ffice.html
Mauro

So che diverse amministrazioni globali stanno migrando verso altro/i prodotto gratuito, non da ora.
Grazie per l'info :strettamano: :ciao:
La famiglia, i figli, la religione, la politica, non hanno più spina dorsale
Presentazione
vitale
Utente Master
 
Messaggi: 4060
Iscritto il: 30/08/2009, 10:19

Messaggiodi Mauro1971 » 10/05/2014, 16:29

Mmmm.

Sull'economicità di Linx ci sarebbe da discutere un po'.
E' gratuito se opti per versioni GPL dei sistemi server, cosa che però già per aziende medie domporta un costo di supporto IT maggiore, a fronte di un costo delle licenze Microsoft parecchio minore con costi di gestione minore, senza contare che con un dominio Windows si possono fare cose che aimè Linux GPL si sogna. Dalla gestione dei diritti di accesso al file sistem, alla propagazione di policy personalizzate estremamente flessibili e potenti anche nella gestione della sicurezza dei singoli terminali, senza contare l'incremento di sicurezza dell'intera rete già solo per la presenza di un dominio interno. Linux non ha nulla di simile.
Non trovo Linux la scelta più adatta a questo tipo di funzione.

Per il resto poi c'è il dover "spiegare" il nuovo software ai singoli utenti, e li apriti cielo. Non saprei come quantificare il costo in ore di fermo ed in ore di intervento del reparto IT, che a fronte di un cambiamento di piattaforma così radicale sarebbe necessario, e questo alla fine a conti fatti comporta un costo maggiore.

Se poi vogliamo andare su sistemi server più "seri" e meno fai da te, quindi spostandoci verso necessità di aziende medio-grandi, il costo dei sistemi Linux aumenta rispetto a quelli Microsoft. Ogni licenza Red-Hat, ad esempio, comporta un canone annuo per aggiornamenti, supporto e quant'altro di circa 2000 euro, a memoria. Con Microsoft paghi il software, eventualmente le CAL ma una volta sola, ed il costo di una licenza Microsoft Server Standard è decisamente inferiore.

Linux è ottimo per alcune funzioni specifiche, nell'azienda dove lavoravo misi su ad esempio un server ftp Linux nel 2008 ed ancora oggi gira senza aver mai dato alcuna necessità di riavvio o manutenzione particolare, ma stiamo parlando di funzioni particolari e semplici.
Se si ha intenzione di mettere Oracle in azienda, essa stessa consiglia un Linux proprietario derivato da Red-Hat come piattaforma, ancora più di Solaris. Dove ero prima lo avevamo su Windows Server (io avrei preferito su Linux, ma la scelta mi fu imposta) e comunque andava perfettamente. Certo l'integrazione di una piattaforma Windows all'interno di un Dominio Windows è stata più semplice, ed in caso di necessità potevano metterci le mani anche i miei colleghi con più facilità, ma personalmente sono per la filosofia "per un compito usa ciò che lo fa meglio".

A casa uso Windows, ma sinceramente solo per E-Mule Adunanza. Esiste anche una versione di A-Mule adunanza, ma non funziona benissimo. Anche la qualità della riproduzione dei video ho notato che è superiore in Windows.

Poi sino ad un annetto fa, per i possessori di I-Phone c'era pure il problema che non esistteva una versione di I-Yunes per Linux, oggi non so se le cose sono cambiate.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10246
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Mamy » 10/05/2014, 16:37

Il mio sarà il virus dell'influenza :risata:

ogni tanto vi vengo a trovare ,ma la paura è tanta, non mi si blocca più come prima,ma rallenta parecchio

specialmente se scrivo qualche cosa :timido:

per questo sono latitante da parecchio :addio:


Mamy :uffa:
Mamy
 

Messaggiodi Mauro » 10/05/2014, 17:24

Mauro1971 ha scritto:Mmmm.

Sull'economicità di Linx ci sarebbe da discutere un po'.
E' gratuito se opti per versioni GPL dei sistemi server, cosa che però già per aziende medie domporta un costo di supporto IT maggiore, a fronte di un costo delle licenze Microsoft parecchio minore con costi di gestione minore, senza contare che con un dominio Windows si possono fare cose che aimè Linux GPL si sogna. Dalla gestione dei diritti di accesso al file sistem, alla propagazione di policy personalizzate estremamente flessibili e potenti anche nella gestione della sicurezza dei singoli terminali, senza contare l'incremento di sicurezza dell'intera rete già solo per la presenza di un dominio interno. Linux non ha nulla di simile.
Non trovo Linux la scelta più adatta a questo tipo di funzione.

Per il resto poi c'è il dover "spiegare" il nuovo software ai singoli utenti, e li apriti cielo. Non saprei come quantificare il costo in ore di fermo ed in ore di intervento del reparto IT, che a fronte di un cambiamento di piattaforma così radicale sarebbe necessario, e questo alla fine a conti fatti comporta un costo maggiore.

Se poi vogliamo andare su sistemi server più "seri" e meno fai da te, quindi spostandoci verso necessità di aziende medio-grandi, il costo dei sistemi Linux aumenta rispetto a quelli Microsoft. Ogni licenza Red-Hat, ad esempio, comporta un canone annuo per aggiornamenti, supporto e quant'altro di circa 2000 euro, a memoria. Con Microsoft paghi il software, eventualmente le CAL ma una volta sola, ed il costo di una licenza Microsoft Server Standard è decisamente inferiore.

Linux è ottimo per alcune funzioni specifiche, nell'azienda dove lavoravo misi su ad esempio un server ftp Linux nel 2008 ed ancora oggi gira senza aver mai dato alcuna necessità di riavvio o manutenzione particolare, ma stiamo parlando di funzioni particolari e semplici.
Se si ha intenzione di mettere Oracle in azienda, essa stessa consiglia un Linux proprietario derivato da Red-Hat come piattaforma, ancora più di Solaris. Dove ero prima lo avevamo su Windows Server (io avrei preferito su Linux, ma la scelta mi fu imposta) e comunque andava perfettamente. Certo l'integrazione di una piattaforma Windows all'interno di un Dominio Windows è stata più semplice, ed in caso di necessità potevano metterci le mani anche i miei colleghi con più facilità, ma personalmente sono per la filosofia "per un compito usa ciò che lo fa meglio".

A casa uso Windows, ma sinceramente solo per E-Mule Adunanza. Esiste anche una versione di A-Mule adunanza, ma non funziona benissimo. Anche la qualità della riproduzione dei video ho notato che è superiore in Windows.

Poi sino ad un annetto fa, per i possessori di I-Phone c'era pure il problema che non esistteva una versione di I-Yunes per Linux, oggi non so se le cose sono cambiate.



Su alcuni punti mi trovi d'accordo, però non dimentichiamoci che linux rispetto alla microsoft è molto più giovane e, secondo me il meglio deve ancora venire, poi sia il mac che windows su alcune cose si sono ispirati a linux, tanto da considerarli degli ibridi. Il link che ho messo, cioè per il comune di Trieste è solo una delle tante città che sta migrando verso linux e, via via stanno aumentando, per i costi avrei anch'io una piccola lamentela, ho notato che alcuni software ora sono a pagamento, per essere un sistema open source sarebbe un pò un controsenso

Mauro
Avatar utente
Mauro
Utente Master
 
Messaggi: 2538
Iscritto il: 16/07/2009, 12:33
Località: Genova

O così o pomì?

Messaggiodi vitale » 10/05/2014, 17:54

Mauro ha scritto:
Mauro1971 ha scritto:Mmmm.

Sull'economicità di Linx ci sarebbe da discutere un po'. .. ...


Su alcuni punti mi trovi d'accordo, però non dimentichiamoci che linux rispetto alla microsoft è molto più giovane e, secondo me il meglio deve ancora venire, poi sia il mac che windows su alcune cose si sono ispirati a linux, tanto da considerarli degli ibridi. Il link che ho messo, cioè per il comune di Trieste è solo una delle tante città che sta migrando verso linux e, via via stanno aumentando, per i costi avrei anch'io una piccola lamentela, ho notato che alcuni software ora sono a pagamento, per essere un sistema open source sarebbe un pò un controsenso
Mauro

É norma risaputa che in ogni ambiente globale, con la passerella della gratuità, successivamente, lo slogan pubblicitario si trasforma in quelle parti che non tutto è gratuito. Non esiste la fortuna che veramente qualcosa sia gratuito dall'inizio alla fine.
Altro punto dolente è che piattaforme di forum, blog e .. ... violano la privacy, anzi, qualcuno cerca di violare il pc, ma questo è OT nella discussione corrente.
Ultima modifica di vitale il 10/05/2014, 18:08, modificato 2 volte in totale.
La famiglia, i figli, la religione, la politica, non hanno più spina dorsale
Presentazione
vitale
Utente Master
 
Messaggi: 4060
Iscritto il: 30/08/2009, 10:19

Messaggiodi vitale » 10/05/2014, 18:06

Mamy ha scritto:Il mio sarà il virus dell'influenza :risata:
ogni tanto vi vengo a trovare ,ma la paura è tanta, non mi si blocca più come prima,ma rallenta parecchio
specialmente se scrivo qualche cosa :timido:
per questo sono latitante da parecchio :addio:

Mamy :uffa:

Non aver timore di fare capolino qui :ok: Il pc on si blocca come un tempo perché anch'esso ha compreso che la Verità viene a galla e quindi la linea più fluida. Quanto al rallentamento, è dovuto alle informazioni in continua evoluzione da leggere :ciao:
La famiglia, i figli, la religione, la politica, non hanno più spina dorsale
Presentazione
vitale
Utente Master
 
Messaggi: 4060
Iscritto il: 30/08/2009, 10:19

Messaggiodi Mauro1971 » 10/05/2014, 19:17

Mauro ha scritto:
Su alcuni punti mi trovi d'accordo, però non dimentichiamoci che linux rispetto alla microsoft è molto più giovane e, secondo me il meglio deve ancora venire, poi sia il mac che windows su alcune cose si sono ispirati a linux, tanto da considerarli degli ibridi. Il link che ho messo, cioè per il comune di Trieste è solo una delle tante città che sta migrando verso linux e, via via stanno aumentando, per i costi avrei anch'io una piccola lamentela, ho notato che alcuni software ora sono a pagamento, per essere un sistema open source sarebbe un pò un controsenso

Mauro


Buonasera Mauro. Non condivido molto.
Windows 1.0 era del 1985, linux nasce comunque dall'esperienza Unix, per cui "molto più giovane" non credo, ed oltretutto windows inizia a diventare "windows" con la versione 95 per gli utenti, e soprattutto con NT 4.0 che ha un kernel non-dos. Dal 2000 (sempre server) è poi stata introdotta l'Active Directory, che è il cuore ed il punto di forza dei sistemi Server Windows.
Dal 2000 in poi anche per i client è stato utilizzato il kernel NT, mentre prima esistevano due linee di kernel, una per il mercato home derivante dall'MS-DOS (95, 98, ME) ed uno per il mercato Server. Questo ha comportato una notevole trasformazione dei sistemi operativi client, e l'integrazione all'interno di un dominio in Active Directory è notevole. Questo comporta una possibilità di gestione dei componenti e dei parametri dei sistemi operativi dei client da parte dell'IT tramite i server di dominio davvero completa e tutto sommato "semplice", ovviamente se si sa cosa si sta facendo e come farlo.

Microsoft ed Apple, per quel che mi ricordo, non hanno preso da Linux, la licenza GPL non permette un utilizzo così libero del proprio codice, quanto da Free-BSD, che è un vero proprio Unix con licenza Free. Microsoft ha preso parte delle routine di gestione della rete TCP/IP (sto andando a memoria), Apple invece ha proprio preso BSD e se lo è adattato alle proprie esigenze, ha buttato via il suo sistema operativo che nasceva per girare su HW Motorola prima e PowerPC dopo ed ha davvero "rubato" il proprio OS per la piattaforma x86 creando un fork di BSD proprietario. Per cui è molto più di un ibrido, oggi se apri la shell e sai cosa fai, hai uno Unix sotto.
Non per nulla mi sento di asserire che oggi come oggi Apple è una "vendita emozionale".

Il problema di Linux è che non esiste uno standard, quindi sviluppare software può non essere sempre semplice, così come i driver. Altresì per i server, per quanto notevoli come prestazioni, stabilità e sicurezza (anche se non quanto un BSD), non si avvicinano poi minimamente a Windows per flessibilità di gestione dei diritti di accesso del file system e non esistenza di un dominio aziendale, ma solo di tipo www, per intenderci.
Non so se il meglio debba ancora venire, ma per propria natura essendo estremamente frazionato (e non essendo pagati i programmatori) le varie distro di Linux non hanno le potenzialità di sviluppo di Microsoft o di Apple.
Personalmente penso, visto l'andamento del mercato, che Linux potrebbe essere in un futuro soppiantato dallo sviluppo di Android, che se pur nasce da Linux è comunque di proprietà di Google, ed oramai i palmari stanno diventando sempre più vicini, come prestazioni, ad un desktop.
Già oggi, in una grande azienda che sia passata a macchine virtuali invece che singoli pc, con sistemi tipo Citrix per fare un esempio, è possibile collegarsi con il proprio pad alla rete dell'ufficio e lavorare in desktop remoto suo "proprio pc". E' solo questione di larghezza di banda, e magari di qualche semplice aggiunta tecnologica, ma il cloud computing sembra essere il futuro in questo senso.
Gli ultimi sistemi Server Windows hanno ottime capacità native di gestione di sistemi virtuali e di cloud computing aziendale, possono quindi essere "messi su" senza spese aggiuntive in software di terze parti (e Citrix costa, ma costa davvero tanto).
Si potrebbe poi parlare dei sistemi di posta elettronica, facendo dei paralleli Exchange-Domino-Zimbra, anche li tenendo sempre un'occhio sul costo e sui pro e contro dei vari sistemi.

Il problem-solving su Linux è più complesso, e quindi più costoso, anche per i client/utenti. Anche la scelta di eventuale hardware aggiuntivo è più complessa in quanto si è obbligati a dover scegliere componenti per cui ci siano i driver non solo per linux, ma per la proprio ramo delle distro scelte e che funzioni bene, a meno che non si voglia scrivere da se i propri driver, cosa che significa implementare nell'azienda il know-how per poter fare sviluppo in questo senso, e dedicare ore/uomo alla cosa, che ovviamente ha un costo e non irrisorio.
Questo quantomeno limita il ventaglio di scelta.

I PC venduti per le singole postazioni hanno già una versione OEM di Windows installata, questo significa che all'acquisto la si paga. Installare un'altro OS quindi comporta un costo aggiuntivo e non un risparmio. I maggiori produttori come DELL, HP e Lenovo offrono praticamente tutti modelli con OS preinstallato per i PC.

Detto questo, Windows 8 è una schifezza, come l'interfaccia di Ubuntu. Quando sono sul PC mi da davvero fastidio e trovo scomodissimo dover operare come se fossi su uno smartphone :ironico: :ironico: :ironico:
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10246
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Mauro » 10/05/2014, 19:57

In questi benchmarks però Linux batte Windows 8

http://www.lffl.org/2014/03/benchmarks- ... 81-in.html

Mauro
Avatar utente
Mauro
Utente Master
 
Messaggi: 2538
Iscritto il: 16/07/2009, 12:33
Località: Genova

Messaggiodi Mauro1971 » 10/05/2014, 20:34

Mauro ha scritto:In questi benchmarks però Linux batte Windows 8

http://www.lffl.org/2014/03/benchmarks- ... 81-in.html

Mauro

Questo sicuramente. La superiorità prestazionale, almeno in alcuni campi, di Linux non l'ho mai messa in discussione, anzi l'ho pure già evidenziata.

Ma che me ne faccio della potenza in più se poi in un foglio di calcolo ho dei limiti a circa 50.000 righe invece che a 3.000.000 come in Excel? Già solo nella ditta dove lavoravo c'erano estrazioni di 150.000 righe.

Siamo chiari, sono poche le attività che davvero mettono allo stremo un PC anche solo di fascia medio-bassa odierno, metti anche solo un Core i3 Dual Core con 8 MB di ram. Nell'uso domestico comune praticamente sono solo i giochi, il viedo-editing o la grafica di un certo livello, e le ultime due il 90% degli utenti non le fa, e pure per i giochi oramai nella maggioranza delle famiglie che usano il pc per andare su internet, fare due conti et similia, c'è una console per i videogiochi.

E sempre in questi campi, che te ne fai della potenza in più quando non hai software professionale o semi-professionale necessario per poterla sfruttare?
Anche Steam, alla fine mette fondamentalmente un numero limitato di giochi a disposizione, e l'uscita delle Steam Machine non ha sfondato. Oramai molti giocano su smartphone e pad, che hanno una potenza paragonabile se non superiore alla PS1.

L'ambito di diffusione maggiore di Linux al momento, se ben ricordo, è quello dei sistemi embedded, che è tutt'altro. Per i meno addentro ai termini, si tratta di "sistemi dedicati", come può essere quello di un bancomat (anche se tutti quelli che visto qui in Italia almeno montano Windows, non ricordo se il 95 o il 98). Un sistema dedicato può essere la centralina dell'auto, insomma tutto ciò che necessita di un piccolo computer dedicato per funzionare, sono davvero disparati e moltissimi quelli che ci troviamo di fronte e neppure abbiamo idea ci siano.
In quell'ambito vengono usate nella maggior parte dei casi delle versioni particolari e fortemente adattate di Linux, o meglio del suo kernel, del suo cuore operativo insomma.
Ma anche qui non sono le prestazioni, quanto il fatto che può essere maneggiato, essendo il codice disponibile, e quindi ridotto all'osso montando solo i moduli necessari al funzionamento di quello specifico hardware per quella funzione. Questo permette di avere sistemi molto piccoli, estremamente semplici e quindi stabilissimi.

Insomma, è tutto poi relativo a quello che ne è l'uso previsto e fattibile del mezzo.

Ragazzi perdonatemi, oggi sono logorroico :timido:
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10246
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Mauro » 10/05/2014, 21:04

Mauro1971 ha scritto:
Mauro ha scritto:In questi benchmarks però Linux batte Windows 8

http://www.lffl.org/2014/03/benchmarks- ... 81-in.html

Mauro

Questo sicuramente. La superiorità prestazionale, almeno in alcuni campi, di Linux non l'ho mai messa in discussione, anzi l'ho pure già evidenziata.

Ma che me ne faccio della potenza in più se poi in un foglio di calcolo ho dei limiti a circa 50.000 righe invece che a 3.000.000 come in Excel? Già solo nella ditta dove lavoravo c'erano estrazioni di 150.000 righe.

Siamo chiari, sono poche le attività che davvero mettono allo stremo un PC anche solo di fascia medio-bassa odierno, metti anche solo un Core i3 Dual Core con 8 MB di ram. Nell'uso domestico comune praticamente sono solo i giochi, il viedo-editing o la grafica di un certo livello, e le ultime due il 90% degli utenti non le fa, e pure per i giochi oramai nella maggioranza delle famiglie che usano il pc per andare su internet, fare due conti et similia, c'è una console per i videogiochi.

E sempre in questi campi, che te ne fai della potenza in più quando non hai software professionale o semi-professionale necessario per poterla sfruttare?
Anche Steam, alla fine mette fondamentalmente un numero limitato di giochi a disposizione, e l'uscita delle Steam Machine non ha sfondato. Oramai molti giocano su smartphone e pad, che hanno una potenza paragonabile se non superiore alla PS1.

L'ambito di diffusione maggiore di Linux al momento, se ben ricordo, è quello dei sistemi embedded, che è tutt'altro. Per i meno addentro ai termini, si tratta di "sistemi dedicati", come può essere quello di un bancomat (anche se tutti quelli che visto qui in Italia almeno montano Windows, non ricordo se il 95 o il 98). Un sistema dedicato può essere la centralina dell'auto, insomma tutto ciò che necessita di un piccolo computer dedicato per funzionare, sono davvero disparati e moltissimi quelli che ci troviamo di fronte e neppure abbiamo idea ci siano.
In quell'ambito vengono usate nella maggior parte dei casi delle versioni particolari e fortemente adattate di Linux, o meglio del suo kernel, del suo cuore operativo insomma.
Ma anche qui non sono le prestazioni, quanto il fatto che può essere maneggiato, essendo il codice disponibile, e quindi ridotto all'osso montando solo i moduli necessari al funzionamento di quello specifico hardware per quella funzione. Questo permette di avere sistemi molto piccoli, estremamente semplici e quindi stabilissimi.

Insomma, è tutto poi relativo a quello che ne è l'uso previsto e fattibile del mezzo.

Ragazzi perdonatemi, oggi sono logorroico :timido:



Ma che me ne faccio della potenza in più se poi in un foglio di calcolo ho dei limiti a circa 50.000 righe invece che a 3.000.000 come in Excel? Già solo nella ditta dove lavoravo c'erano estrazioni di 150.000 righe.


Va bé al livello aziendale effettivamente ha qualche lacuna, poi per i giochi non è che m'interessa tanto, come dici te ci sono le console, poi dipende dall'uso che si fa del pc, è chiaro che windows da alcuni punti a favore, come l'editing e come dicevo prima per i giochi. Eheheheh guarda stasera sono diventato anch'io logorroico :risata:


Mauro
Avatar utente
Mauro
Utente Master
 
Messaggi: 2538
Iscritto il: 16/07/2009, 12:33
Località: Genova

Messaggiodi Mauro1971 » 10/05/2014, 21:37

Mauro ha scritto:
Ma che me ne faccio della potenza in più se poi in un foglio di calcolo ho dei limiti a circa 50.000 righe invece che a 3.000.000 come in Excel? Già solo nella ditta dove lavoravo c'erano estrazioni di 150.000 righe.


Va bé al livello aziendale effettivamente ha qualche lacuna, poi per i giochi non è che m'interessa tanto, come dici te ci sono le console, poi dipende dall'uso che si fa del pc, è chiaro che windows da alcuni punti a favore, come l'editing e come dicevo prima per i giochi. Eheheheh guarda stasera sono diventato anch'io logorroico :risata:


Mauro


E ma l'ho ben detto pure io, per ciò che uso il pc al momento, se non fosse per E-Mule Adunanza ci metterei su una Mint perchè purtroppo PC-BSD non ha i driver per il controller del disco.
PC-BSD mi era piaciuto molto come sistema.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10246
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Mauro1971 » 11/05/2014, 17:30

E visto che mi avanzava un disco e m'avete fatto venire la voglia, mi sono intallato Linux Mint, ci sono su ora che sto in fase di configurazione ed installazione dei vari programmi.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10246
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Mauro » 11/05/2014, 17:53

Mauro1971 ha scritto:E visto che mi avanzava un disco e m'avete fatto venire la voglia, mi sono intallato Linux Mint, ci sono su ora che sto in fase di configurazione ed installazione dei vari programmi.


Grande :sorriso: io ho caricato anche gnome desktop e Kubuntu desktop, solo che quest'ultimo nella versione di ubuntu 14.04 cambia il playmouth con il suo e, bisogna riconfigurarlo

Mauro
Avatar utente
Mauro
Utente Master
 
Messaggi: 2538
Iscritto il: 16/07/2009, 12:33
Località: Genova

Messaggiodi vitale » 11/05/2014, 18:04

Nel ‘ 99 ho lavorato presso una azienda di programmazione “…” nel settore farmaceutico e Unix era, e penso il principale tuttora sebbene alcuni abbiano adottato anche Windows ma per altre incombenze. Le prime basi “Cobol e RPG1” sono ancora degli anni 1970 e, successivamente con Win 3.1 è stato un anello di partenza per altro. … e addentrarmi nel DOS a piacimento (diciamo così). Ho ancora i floppy di Win 3.1 :risata: per il museo.

Ciò che manca tuttora, non è tanto il programma …. …. .. bensì l’enfasi.

Anche in questo campo manca la classica costanza, che nel tempo cambia costanza.
La famiglia, i figli, la religione, la politica, non hanno più spina dorsale
Presentazione
vitale
Utente Master
 
Messaggi: 4060
Iscritto il: 30/08/2009, 10:19

Prossimo

Torna a Fuori Tema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici