Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Chi non va a messa è uno scemo

Per discutere di temi ed argomenti di vario genere.

Moderatore: Quixote

Chi non va a messa è uno scemo

Messaggiodi mr-shadow » 10/02/2015, 8:15

Papa Francesco, dopo il pugno e i conigli l'ultima "bergogliata": "Chi non va a messa è uno scemo"

"Non vai a messa perché sei stanco? Io dico: sei uno scemo, perché sei tu che perdi". E' l'ultima "francescata" di Papa Bergoglio, rivoluzionario forse non tanto nei contenuti quanto sicuramente nel modo di esporli. Diretto, colloquiale, per qualcuno addirittura volgare. Giuliano Ferrara, a Le invasioni barbariche su La7, si era sbilanciato in una clamorosa profezia: "Aspetto il giorno in cui il Pontefice dirà Li mortacci tua" (guarda il video su LiberoTv). Una provocazione, certo. Resta il fatto che Francesco ogni giorno o quasi regala una perla. Che fa sorridere, in certi casi alzare il sopracciglio, ma che sempre spiazza e fa riflettere.

http://www.liberoquotidiano.it/news/per ... pugno.html
mr-shadow
 

Messaggiodi Giovanni64 » 10/02/2015, 9:23

Papa Francesco si rivolge evidentemente a chi crede in certe cose: in tale ambito ci sta anche una considerazione "colorita" e diretta come la sua. In tutte le cose ci si può far prendere dalla pigrizia, pensando alla "non azione" come una immediata buona soluzione, ma puntualmente poi la pigrizia ci presenta il conto. Tuttavia il ruolo che ricopre il Papa dovrebbe suggerirgli una maggiore cautela, anche perché se no poi può essere molto facile strumentalizzare quello che dice da parte di chi non aspetta altro.
Avatar utente
Giovanni64
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3249
Iscritto il: 09/01/2010, 8:59

Messaggiodi mr-shadow » 10/02/2015, 9:48

E' ovvio che si rivolge a chi ci crede e non ci va, ma concordo con te che il modo di esprimere il concetto non sembra il migliore per un pontefice.
mr-shadow
 

Messaggiodi Francesco Franco Coladarci » 10/02/2015, 13:22

"Non vai a messa perché sei stanco? Io dico: sei uno scemo, perché sei tu che perdi". E' l'ultima "francescata" di Papa Bergoglio,


Non vedo in questo caso dove sia il problema, papa Francesco si è tolto i guanti usando un linguaggio che è di facile comprensione, la Santa Messa è il cuore della fede cattolica, la cosa più preziosa per per un cattolico, "credente e praticante", perché ci sono cattolici che sono credenti ma non praticanti, e ci sono invece i praticanti ma non credenti, in questi due ultimi casi l'appellativo di "scemo" mi pare ben attribuito, poiché senza una valida ragione non si nutrono di ciò che necessita all'anima, e questo per un cattolico credente e praticante si trova nella Santa Messa.

Scandalizzarsi!!, neanche per sogno, se ben si leggono le scritture neotestamentarie (vangeli e lettere paoline) vi sono appellativi ben più incisivi.
Franco
“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.”
(Cardinal Joseph Ratzinger )

skype: el_condor4
Avatar utente
Francesco Franco Coladarci
Moderatore
 
Messaggi: 3837
Iscritto il: 16/07/2009, 20:24

Messaggiodi king_art8c2 » 10/02/2015, 13:45

Franco Coladarci ha scritto:
"Non vai a messa perché sei stanco? Io dico: sei uno scemo, perché sei tu che perdi". E' l'ultima "francescata" di Papa Bergoglio,


Non vedo in questo caso dove sia il problema, papa Francesco si è tolto i guanti usando un linguaggio che è di facile comprensione, la Santa Messa è il cuore della fede cattolica, la cosa più preziosa per per un cattolico, "credente e praticante", perché ci sono cattolici che sono credenti ma non praticanti, e ci sono invece i praticanti ma non credenti, in questi due ultimi casi l'appellativo di "scemo" mi pare ben attribuito, poiché senza una valida ragione non si nutrono di ciò che necessita all'anima, e questo per un cattolico credente e praticante si trova nella Santa Messa.

Scandalizzarsi!!, neanche per sogno, se ben si leggono le scritture neotestamentarie (vangeli e lettere paoline) vi sono appellativi ben più incisivi.
Franco


rasentiamo l'ingiuria.... http://www.laleggepertutti.it/60716_dir ... -oltraggio
quoto mr-shadow è pur sempre il pontefice....sinceramente non vedrei bene Gesù dire agli astanti se non andate nel tempio siete degli "scemi" .... anche il linguaggio ha la sua parte nell'essere un Cristiano. Poi se voglia parlare di sincerità, ingenuità nell'aver usato questa espressione sono d'accordo..... indubbiamente si è fatto capire anche se non c'è bisogno di essere volgari e\o offendere qualcuno per far capire il proprio punto di vista...non siamo nel medioevo che bisogna parlare il "volgare".....
indubbiamente c'è di peggio e a mio avviso non bisogna demonizzare il fatto che abbia detto "scemo" dovrebbe unicamente prestare maggiore attenzione come con la precedente uscita che ha fatto su chi offende la madre altrui "va tirato un pugno" ...frase per la quale poco dopo ha aggiustato il "tiro" e si è scusato...
king_art8c2
Nuovo Utente
 
Messaggi: 122
Iscritto il: 15/12/2012, 22:52

Messaggiodi Brambilla Bruna » 10/02/2015, 13:59

Franco Coladarci ha scritto:
"Non vai a messa perché sei stanco? Io dico: sei uno scemo, perché sei tu che perdi". E' l'ultima "francescata" di Papa Bergoglio,


Non vedo in questo caso dove sia il problema, papa Francesco si è tolto i guanti usando un linguaggio che è di facile comprensione, la Santa Messa è il cuore della fede cattolica, la cosa più preziosa per per un cattolico, "credente e praticante", perché ci sono cattolici che sono credenti ma non praticanti, e ci sono invece i praticanti ma non credenti, in questi due ultimi casi l'appellativo di "scemo" mi pare ben attribuito, poiché senza una valida ragione non si nutrono di ciò che necessita all'anima, e questo per un cattolico credente e praticante si trova nella Santa Messa.

Scandalizzarsi!!, neanche per sogno, se ben si leggono le scritture neotestamentarie (vangeli e lettere paoline) vi sono appellativi ben più incisivi.
Franco



FRANCO TU HAI RAGIONE ...è vero chi crede veramente nel fede Cattolica ..la messa è un ritrovo di persone oltre che alla fede....e do ragione al Papa per chi crede è da scemo non partecipare .... :timido:
Chi invece come sono io ...non praticante alla chiesa pur credendo "a modo mio" non mi sento offesa ...anzi do a questo Papa un valore inestimabile ...di semplicità naturalezza....e trovo molto umile il suo comportamento..alla portata di tutti ..senza essere su un piedistallo..... :appl: :appl: :ok: :fiori e bacio: :abbr:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi Paxuxu » 11/02/2015, 20:19

Ma ci andate poi a messa si o no?


:risata:


Paxuxu
Avatar utente
Paxuxu
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4006
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40

Messaggiodi Ray » 11/02/2015, 20:57

Paxuxu ha scritto:Ma ci andate poi a messa si o no?
:risata:
Paxuxu


Immagine
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11531
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Brambilla Bruna » 11/02/2015, 21:11

Paxuxu ha scritto:Ma ci andate poi a messa si o no?


:risata:


Paxuxu

Noo.... io no... lo sai :sorriso: già raccontata un milione di volte ...ho una mia veduta in fatto di religione ...pur credendo... :sorriso:
vedi anche i testimoni non hanno saputo risvegliare ..quello che avevo perso dopo tanti anni in seno alla chiesa ...non ho più ritrovato il filo che mi legava a certe cerimonie riti chiamali come vuoi ..tutto quello che ruota intorno ...non è per me necessario per essere cristiani...non vado in chiesa se non è necessario ... se non per funerali e matrimoni.....basta ... :ok: :fiori e bacio:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Papa Franceso...

Messaggiodi virtesto » 11/02/2015, 21:45

..fa come la WTS: " Dare informazioni adatte all'uditorio" Ma anche questo "Uditorio" non mi sembra un granché.
virtesto
Utente Senior
 
Messaggi: 1325
Iscritto il: 20/09/2009, 16:10

Messaggiodi Francesco Franco Coladarci » 12/02/2015, 18:49

Virtesto
..fa come la WTS: " Dare informazioni adatte all'uditorio" Ma anche questo "Uditorio" non mi sembra un granché.


Ti sfugge un piccolo particolare, il cattolico può anche dissentire, non viene scomunicato, se lo fai al CD ti buttano fuori in men che non si dica, con tutti gli annessi e connessi che ne conseguono, dunque, il paragone non regge.
Franco
“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.”
(Cardinal Joseph Ratzinger )

skype: el_condor4
Avatar utente
Francesco Franco Coladarci
Moderatore
 
Messaggi: 3837
Iscritto il: 16/07/2009, 20:24

Messaggiodi Trianello » 13/02/2015, 11:47

Il Santo Padre, ovviamente, si rivolgeva ai cattolici. Andare a messa, meditare la parola e la liturgia e partecipare al sacramento dell'Eucaristia, cercando di capire che cosa si sta vivendo, vale più di leggere cento trattati di teologia ed è più sublime di cento concerti di Mozart. Ecco perché chi non va a messa è uno scemo. Certo, se ad uno non gliene frega niente della messa... questo è un altro discorso. E c'è anche da dire che bisogna pure vedere come la messa viene celebrata. Ho assistito a certe celebrazioni che sapevano più di circo equestre che di sacro. Questo, però, è un altro discorso.
Presentazione

Deus non deserit si non deseratur

Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)
Avatar utente
Trianello
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3341
Iscritto il: 10/06/2009, 22:45

Messaggiodi Brambilla Bruna » 13/02/2015, 12:06

Trianello ha scritto:Il Santo Padre, ovviamente, si rivolgeva ai cattolici. Andare a messa, meditare la parola e la liturgia e partecipare al sacramento dell'Eucaristia, cercando di capire che cosa si sta vivendo, vale più di leggere cento trattati di teologia ed è più sublime di cento concerti di Mozart. Ecco perché chi non va a messa è uno scemo. Certo, se ad uno non gliene frega niente della messa... questo è un altro discorso. E c'è anche da dire che bisogna pure vedere come la messa viene celebrata. Ho assistito a certe celebrazioni che sapevano più di circo equestre che di sacro. Questo, però, è un altro discorso.

:appl: :appl: :appl: :quoto100: ..."pur sempre rimanendo con i miei pensieri" ...ma chi dichiara di essere Cattolico e credente a questa chiesa ... non va a messa alla Domenica ...come dice ..Papa Francesco è uno scemo... :ok: :ok: :fiori e bacio: :abbr:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi vitale » 13/02/2015, 13:46

Allora anche Babbo Natale è scemo a scendere dal camino.
Non andando a messa i soldi non cantano e questo vale anche per le altre religioni, culti alternativi e mistificazioni varie. C’è sempre un motivo che fa girare la ruota della fortuna altrui :saggio: :saggio:
La famiglia, i figli, la religione, la politica, non hanno più spina dorsale
Presentazione
vitale
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4060
Iscritto il: 30/08/2009, 10:19

Messaggiodi vitale » 13/02/2015, 14:23

Trianello ha scritto:Il Santo Padre, ovviamente, si rivolgeva ai cattolici. Andare a messa, meditare la parola e la liturgia e partecipare al sacramento dell'Eucaristia, cercando di capire che cosa si sta vivendo, vale più di leggere cento trattati di teologia ed è più sublime di cento concerti di Mozart. Ecco perché chi non va a messa è uno scemo. Certo, se ad uno non gliene frega niente della messa... questo è un altro discorso. E c'è anche da dire che bisogna pure vedere come la messa viene celebrata. Ho assistito a certe celebrazioni che sapevano più di circo equestre che di sacro. Questo, però, è un altro discorso.

Un problema è l'etichetta ad essere un assiduo presente alle funzioni.
Tuttora noto che poco o assai nulla è cambiato nel tempo (la moda di vestire non m'interessa).
É e rimane il motivo, che nel plus ultra è, lo scopo di formare diversi insediamenti che nulla hanno che fare con la Chiesa e culto.
La Chiesa concepita cattolicamente è rimasta da sposare. La Chiesa si è modernizzata e perso in alcuni punti e fa leva su nuove immagini come oggigiorno con Papa Bergoglio. Come per ogni altra Religione e vie diverse, c'è da sempre la corsa ai ripari, pensando che il cittadino rimanga sempre un terra-terra ma, nel tempo si è sviluppato.
Un tempo oltre che la scuola si marinava l'andare a messa e, a casa trovavi le domande per confrontare la propria esposizione.
Ci sono parroci che hanno il miele per attirare il fedele, altri ... però, se l'andarci lo si sente in se, che ci sia un domatore da baraccone o cosciente, nulla m'impedisce di recarmi in quel luogo di preghiera. Vabbè. Rimanendo a casa si coltiva il proprio Màndala senza libri o inni, rimanendo sotto la coperta, mentre altri fuori gioiscono.
La famiglia, i figli, la religione, la politica, non hanno più spina dorsale
Presentazione
vitale
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4060
Iscritto il: 30/08/2009, 10:19

Messaggiodi Brambilla Bruna » 13/02/2015, 17:36

vitale ha scritto:Allora anche Babbo Natale è scemo a scendere dal camino.
Non andando a messa i soldi non cantano e questo vale anche per le altre religioni, culti alternativi e mistificazioni varie. C’è sempre un motivo che fa girare la ruota della fortuna altrui :saggio: :saggio:

BABBO NATALE non penso sia Cattolico ???? forse mi sbaglio :sorriso: :sorriso: ...se poi non vuol scendere dal camino oppure no..a me sinceramente non cambia nulla ... :sorriso: :sorriso:
Qua si parla di persone che si dichiarano Cattolici....se credi a una certa religione e ne fai parte ...ecco che certe funzioni ..e bene partecipare...da buon Cattolico... :ok:
E' quello che facevo io ...quando ero in seno alla chiesa ...mai mancato a una funzione Domenicale.... :ok: :fiori e bacio: :abbr: :fiori:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi Ray » 13/02/2015, 18:34

Ma un cattolico sarà pure libero qualche volta di restare a letto la domenica mattina
specialmente se fuori ci sono 0 gradi ?
E se uno non accetta di essere chiamato scemo poi l'insulto torna indietro ?

Anche a me a volte non mi andava di uscire la mattina presto per il servizio di campo...
il metodo degli anziani era simile alla bergogliata ,farti sentire in colpa perché quella mattina non ti eri presentato.

Allora basta che posizionate la mano sinistra sotto il gomito destro e il braccio ad angolo retto di
90 °e con la mano semi aperta poi muovetela leggermente .
Per chi non ha capito metto la figura sotto.

http://www.antoniodecurtis.org/cartolina57.jpg

:ciao:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11531
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Quixote » 13/02/2015, 18:55

Ray ha scritto:
Allora basta che posizionate la mano sinistra sotto il gomito destro e il braccio ad angolo retto di
90 °e con la mano semi aperta poi muovetela leggermente .


È lo stesso se adopero la sinistra al posto della destra? Mi viene piú naturale… :ironico:

Detto questo le esuberanze linguistiche di Bergoglio poco rilevano, se non per chi si perde in queste cose; quello che importa sono i fatti, e io «vedo le mura e gli archi E le colonne e i simulacri e l’erme Torri degli avi nostri, Ma la gloria non vedo». :triste:
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 4473
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Messaggiodi Vittorino » 14/02/2015, 17:33

Ray ha scritto:Ma un cattolico sarà pure libero qualche volta di restare a letto la domenica mattina
specialmente se fuori ci sono 0 gradi ?

:ciao:

Per questo esistono le Messe anche il sabato e la domenica pomeriggio.
:strettamano:
Avatar utente
Vittorino
Utente Senior
 
Messaggi: 1741
Iscritto il: 11/11/2009, 15:08

Messaggiodi Paxuxu » 14/02/2015, 19:01

Mi sfugge tuttavia sempre una cosa, se uno è cattolico e non va in chiesa è per forza uno scemo, ma come fa ad affermarlo il "santo padre"? Poi, "santo" fatto da chi? Da un'altro uomo quindi equivale ad un "unto" deciso da un'anziano no? E chi ha dato tutto questo potere all'uomo ed all'anziano di fare nel primo caso un "santo" e nel secondo caso un "unto"?


:conf: :conf: :conf:


Paxuxu
Avatar utente
Paxuxu
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4006
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40

Messaggiodi Ray » 14/02/2015, 19:46

Paxuxu ha scritto:Mi sfugge tuttavia sempre una cosa, se uno è cattolico e non va in chiesa è per forza uno scemo, ma come fa ad affermarlo il "santo padre"? Poi, "santo" fatto da chi? Da un'altro uomo quindi equivale ad un "unto" deciso da un'anziano no? E chi ha dato tutto questo potere all'uomo ed all'anziano di fare nel primo caso un "santo" e nel secondo caso un "unto"?
:conf: :conf: :conf:
Paxuxu


:ironico:

Eretico ... :risata: non lo sai che questo è autoproclamarsi ? :risata:

Lo stesso dicasi del corpo direttivo di Brooklyn il quale si è autoproclamato canale di D-o.
Una mattina uno si sveglia è decide di essere lo schiavo in-fedele è discreto,che vuoi farci
il bello è che questa auto-proclamazione mondiale la vorrebbero avvalorare con la bibbia... :test: :test:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11531
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"


Torna a Fuori Tema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici