Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Statistica su cosa pensano i membri delle varie chiese sul matrimonio tra persone dello stesso sesso

Per discutere di temi ed argomenti di vario genere.

Moderatore: Quixote

Messaggiodi mr-shadow » 22/05/2015, 20:20

Quixote ha scritto:
mr-shadow ha scritto:
proclami sul nichilismo della contemporaneità, l'individualismo che ci distruggerà, la perdita di adesione al dato del "concreto" biologico, e altre boiate a cui crede solo qualche filosofo tomista, probabilmente perché sono gli unici ad illudersi di stare dicendo qualcosa di sensato allorché ci tediano con vacua nomina come "fine", "sostanza", "accidente", "natura", et similia.


Tradotto in linguaggio potabile sarebbe...???


Metaphysics is dead…


Sono allergico alle lingue straniere. Non so perché ma non sono mai riuscito ad impararne decentemente una... :ironico: Noto comunque che la deriva di paroloni prosegue. Ma un un po' di divulgazione per chi non ne capisce no eh...??? :conf:
mr-shadow
 

Messaggiodi Quixote » 22/05/2015, 20:44

mr-shadow ha scritto:
Quixote ha scritto:Metaphysics is dead…


Sono allergico alle lingue straniere. Non so perché ma non sono mai riuscito ad impararne decentemente una... :ironico: Noto comunque che la deriva di paroloni prosegue. Ma un un po' di divulgazione per chi non ne capisce no eh...??? :conf:


Perdona. Ho usato un inglese elementare indulgendo al mio amor proprio, fregandomene degli utenti. Ho scritto, ironicamente, e senza prendere posizione: «La metafisica è morta». Vale a dire non contano piú nulla questi discorsi, oggi come oggi, sui massimi sistemi. Domani è un altro giorno, e tutto può cambiare. Oggi però preferiamo la concretezza. Perdendo molto, perché non di solo pane vive l’uomo.
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 4162
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Messaggiodi mr-shadow » 23/05/2015, 12:24

'Irlanda si apre al matrimonio gay. Valanga di "sì" al referendum che fa la storia. "Siamo pionieri"

http://www.repubblica.it/esteri/2015/05 ... 115064256/
mr-shadow
 

Messaggiodi polymetis » 23/05/2015, 13:37

Bene, possiamo buttare il cuore oltre l'ostacolo. COmnque già immagino i commenti del giornale omofobo di Adinolfi chiamato "La Croce".
Sto iniziando a rivalutare la traduzione di stauros come "palo". Infatti ormai ogni volta che leggo "la croce" penso ad Adinolfi, ed invece penso che una traduzione dovrebbe essere il più possibile asettica e non evocativa di altri scenari terribili. Quindi avevano ragione i TdG, dobbiamo tradurre stauros con palo.
Presentazione


Alla base delle scelte fondamentali del Nolano - a Londra come a Roma -, c'era il convincimento di appartenere alla "casa" dei filosofi, e che ad essa bisogna essere sempre fedeli, anche nei rapporti con i potenti della Chiesa e dello Stato, perché la casa della filosofia è la casa della verità: in un modo intelligente e anche astuto, certo, ma sempre fedeli. (Michele Ciliberto)
Avatar utente
polymetis
Moderatore
 
Messaggi: 4524
Iscritto il: 16/06/2009, 14:43

Messaggiodi Giovanni64 » 23/05/2015, 15:12

mr-shadow ha scritto:Sono allergico alle lingue straniere. Non so perché ma non sono mai riuscito ad impararne decentemente una... :ironico:


Un pò ti capisco, anche se devi ammettere che anche tu, tutto sommato, in questo forum ti chiami mr-shadow...
Avatar utente
Giovanni64
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3081
Iscritto il: 09/01/2010, 8:59

Messaggiodi mr-shadow » 23/05/2015, 15:24

Ho solo detto che non riesco a impararle al punto da leggerle o parlarle almeno in modo approssimativo. A 30 e passa anni di distanza ancora non so come sono riuscito a fare la traduzione dall'inglese all'esame di terza media. :risata:
mr-shadow
 

Messaggiodi mr-shadow » 23/05/2015, 15:27

polymetis ha scritto:Bene, possiamo buttare il cuore oltre l'ostacolo. COmnque già immagino i commenti del giornale omofobo di Adinolfi chiamato "La Croce".


Ha da fare con le sentinelle in piedi ora...
http://www.lacrocequotidiano.it/articol ... emocratica
mr-shadow
 

Messaggiodi Ray » 23/05/2015, 16:03

.
Allegati
Houston.png
Houston.png (63.86 KiB) Osservato 2232 volte
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11377
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi mr-shadow » 23/05/2015, 17:53

Nel 1993, quando l’omosessualità era ancora un reato, solo il 34 per cento degli irlandesi riteneva che andasse depenalizzata. E oggi, diventando il primo paese a istituire i matrimoni omosessuali per via referendaria, l’Irlanda sembra aver di nuovo dimostrato la specificità del suo percorso sui temi etici rispetto al resto dell’Europa.

http://www.internazionale.it/opinione/c ... rimoni-gay

Unioni gay in Irlanda, Giovanardi (Ncd): “Passo indietro di 1.000 anni”

http://www.intelligonews.it/articoli/22 ... -alla-moda
mr-shadow
 

Messaggiodi polymetis » 23/05/2015, 18:58

Questo rapido cambiamento è solo la prova che l'avversione contro l'omosessualità è qualcosa che scaturisce da meccanismi mentali tribali che si reggono solo sul tabù. Una cosa viene vietata, ed è per l'appunto impronunciabile, perché scatena reazioni irrazionali. Ma non appena le coppie omosessuali vengono alla scoperto, e il tabù cade, allora si deve iniziare a discutere il perché delle discriminazioni che li colpisce, ed è a quel punto che ci si rende conto che le argomentazioni della parte avversa, prima coperte garantite dal velo del tabù, sono letteralmente NULLA. Si scopre che il re è nudo, e dunque il cambiamento può avvenire repentinamente.

Ad maiora
Presentazione


Alla base delle scelte fondamentali del Nolano - a Londra come a Roma -, c'era il convincimento di appartenere alla "casa" dei filosofi, e che ad essa bisogna essere sempre fedeli, anche nei rapporti con i potenti della Chiesa e dello Stato, perché la casa della filosofia è la casa della verità: in un modo intelligente e anche astuto, certo, ma sempre fedeli. (Michele Ciliberto)
Avatar utente
polymetis
Moderatore
 
Messaggi: 4524
Iscritto il: 16/06/2009, 14:43

Messaggiodi Giovanni da Fasano » 23/05/2015, 19:08

mr-shadow
Se i miei/nostri genitori. non erano un uomo e una donna, Io/noi non staremmo qua a discutere, di tdg, o altro, in Italia ci sono cose più importanti da fare, quindi x adesso, i nostri governanti, pensino alle cose serie!!!!
Avatar utente
Giovanni da Fasano
Utente Senior
 
Messaggi: 1144
Iscritto il: 21/09/2009, 14:53
Località: Fasano (BR)

Messaggiodi mr-shadow » 23/05/2015, 20:10

Concordo che ci sono molte cose importanti da fare. Una è mettere un petalino in bocca ai razzisti.
mr-shadow
 

Messaggiodi Giovanni da Fasano » 23/05/2015, 22:21

mr-shadow ha scritto:Concordo che ci sono molte cose importanti da fare. Una è mettere un petalino in bocca ai razzisti.

Mi piacerebbe risponderti a modo mio, ma siccome qui siamo fra galantuomini(eccetto qualche minoranza), ti dico: rassegnati, qui siamo in Italia!!!!
Avatar utente
Giovanni da Fasano
Utente Senior
 
Messaggi: 1144
Iscritto il: 21/09/2009, 14:53
Località: Fasano (BR)

Messaggiodi mr-shadow » 23/05/2015, 23:24

Giovanni da Fasano ha scritto:
mr-shadow ha scritto:Concordo che ci sono molte cose importanti da fare. Una è mettere un petalino in bocca ai razzisti.

Mi piacerebbe risponderti a modo mio, ma siccome qui siamo fra galantuomini(eccetto qualche minoranza), ti dico: rassegnati, qui siamo in Italia!!!!


Premesso che chi si deve rassegnare non sono io, perché quello che non fa il potere legislativo lo fa quello giudiziario (vedi la "vostra" legge 40), ma che è colpa mia se il mondo cambia e ha sempre meno bisogno delle divinità, dei loro precetti e degli anatemi di chi ci crede?
mr-shadow
 

Messaggiodi mr-shadow » 23/05/2015, 23:30

Naturalmente per i cattolici la democrazia è tale solo quando possono imporre la loro.

http://www.ilfoglio.it/cultura/2015/05/ ... e_c129.htm
mr-shadow
 

Messaggiodi Giovanni da Fasano » 24/05/2015, 11:24

mr-shadow ha scritto:! ma che è colpa mia se il mondo cambia e ha sempre meno bisogno delle divinità,

Hai ragione, tu quando eri un proclamatore( una dei tanti robot telecomandati costruiti nelle sale del regno) nn battezzato,(ti eri costruito una divinità chiamata wt)non ho capito che fantavaccate raccontavi ai tuoi interlocutori!!!
Comunque x chiudere, meglio razzista, che...........(cit A.M.)
Una prece
Avatar utente
Giovanni da Fasano
Utente Senior
 
Messaggi: 1144
Iscritto il: 21/09/2009, 14:53
Località: Fasano (BR)

Messaggiodi mr-shadow » 24/05/2015, 12:54

Meglio frocio che razzista.
mr-shadow
 

Messaggiodi play » 24/05/2015, 15:15

Mr Shadow, cosi rischio di andare abbondantemente fuori tema ma, pur non professando nessuna fede religiosa specifica mi chiedo e ti chiedo: cosa significa non credere in una divinita’? Per esempio, Ishtar era una divinita’ presso i Sumeri, ed era la Dea dell’ amore e della guerra. In epoche remote sono esistite altre divinita’ che hanno lasciato il posto ad altre ancora. Presso i Greci Afrodite era la divinita’ della potenza irresistibile dell’ amore, percio’, senza star qui a fare voli pindarici accenno solo per un attimo al fatto che cio’di cui tu stai parlando è stato gia detto qualche anno fa da Umberto Galimberti, il quale scrisse un libro intitolato le 'Orme del Sacro' inteso come separato dai tempi e dai luoghi quotidiani e comuni. Solo che oggigiorno in Italia, se uno si ficcasse in testa l’ idea di fondare una religione che si ispira alla divinita’ di Dioniso e ai suoi adepti gli facesse fumare le canne, devi riconoscere che costui andrebbe incontro a qualche problemino. Ci tengo a questo punto a fare un distinguo dato che qua se ne fan sempre tanti giustamente. Gli omosessuali chiedono un diritto per se stessi, senza scavalcare nessuno. E fin qui non ci piove. Solo che in Italia la questione non si riduce solo a chi si scandalizza se due uomini o due donne si sposano, se hanno figli, ma se la morale prescrittiva cattolica potra’ mai scendere a compromessi con l’ etica laica. Ma ritorno a bomba. Cosa pensano i membri delle varie chiese sul matrimonio tra persone dello stesso sesso?
play
Utente Senior
 
Messaggi: 1527
Iscritto il: 23/12/2011, 8:56

Messaggiodi mr-shadow » 24/05/2015, 15:51

Gli omosessuali chiedono un diritto per se stessi, senza scavalcare nessuno. E fin qui non ci piove. Solo che in Italia la questione non si riduce solo a chi si scandalizza se due uomini o due donne si sposano, se hanno figli, ma se la morale prescrittiva cattolica potra’ mai scendere a compromessi con l’ etica laica.


Nessuno chiede ai cattolici (e ai cristiani in generale) di negoziare su valori e principi per loro sacri. Se un cattolico (o cristiano in genere) rimane paralizzato dal collo in giù mica deve essere obbligato a chiedere l'etunasia, ha il diritto di rimanersene immobilizzato nel suo letto a recitare preghiere e rosari, ma al contempo deve accettare (gli piaccia o no) che ci può essere qualcuno che ritiene più dignitoso porre fine ad un esistenza che ritiene di non poter sopportare. Del resto le leggi su divorzio e aborto hanno mai obbligato una coppia a separarsi o una donna ad interrompere una gravidanza? I cattolici e cristiani in generale pretendono di poter essere liberi di dire quello che vogliono (perfino di godere la libertà di arrivare all'istigazione a delinquere, visto che si battono contro il ddl Scalfarotto), ma al contempo si battono contro la libertà degli altri di confutarli. Pretendono che la legge religiosa sia superiore a quella civile. Inalberano la bandiera della libertà perché vogliono toglierla agli altri (è una citazione), e non vogliono accettare l'idea che il predominio della superstizione religiosa è finito, che Pio XII e mons. Fiordelli sono morti e sepolti e che la società e i costumi sono cambiati. E questi cambiamenti non li decide nessuno.
mr-shadow
 

Messaggiodi play » 24/05/2015, 17:08

M. Bellocchio ha affrontato il tema dell' eutanasia nel film 'Bella addormentata'. Bella patata bollente mi vien da scrivere. Se "Dio è la natura", piu' conosciamo la natura piu conosciamo Dio, qualunque dio, anche il culto di Eliogabalo, quindi noi stessi perché, come disse E. A. Poe poco prima di morire, "ciascuno è Dio".
play
Utente Senior
 
Messaggi: 1527
Iscritto il: 23/12/2011, 8:56

Messaggiodi Wyclif » 24/05/2015, 17:14

mr-shadow ha scritto:
Nessuno chiede ai cattolici (e ai cristiani in generale) di negoziare su valori e principi per loro sacri. Se un cattolico (o cristiano in genere) rimane paralizzato dal collo in giù mica deve essere obbligato a chiedere l'etunasia, ha il diritto di rimanersene immobilizzato nel suo letto a recitare preghiere e rosari, ma al contempo deve accettare (gli piaccia o no) che ci può essere qualcuno che ritiene più dignitoso porre fine ad un esistenza che ritiene di non poter sopportare. Del resto le leggi su divorzio e aborto hanno mai obbligato una coppia a separarsi o una donna ad interrompere una gravidanza? I cattolici e cristiani in generale pretendono di poter essere liberi di dire quello che vogliono (perfino di godere la libertà di arrivare all'istigazione a delinquere, visto che si battono contro il ddl Scalfarotto), ma al contempo si battono contro la libertà degli altri di confutarli. Pretendono che la legge religiosa sia superiore a quella civile. Inalberano la bandiera della libertà perché vogliono toglierla agli altri (è una citazione), e non vogliono accettare l'idea che il predominio della superstizione religiosa è finito, che Pio XII e mons. Fiordelli sono morti e sepolti e che la società e i costumi sono cambiati. E questi cambiamenti non li decide nessuno.



Non entro nel merito di questa discussione "su cosa pensano i membri delle varie chiese sul matrimonio tra persone dello stesso sesso" - questo è l'unico intervento che farò- ma ci tengo a dire che mi è piaciuta questa risposta pertinente ben articolata di mr-shadow.
Presentazione





"Dobbiamo ubbidire a Dio quale Governante anziché agli uomini" Atti 5:29
Avatar utente
Wyclif
Utente Senior
 
Messaggi: 1740
Iscritto il: 14/12/2014, 9:22

Messaggiodi mr-shadow » 24/05/2015, 17:29

Per tornare in tema...

Notare la dichiarazione di Angelino Alfano: "La nostra posizione è chiara: sì alle unioni civili, sì al riconoscimento dei diritti delle persone con un rafforzamento patrimoniale di questi diritti, no alla equiparazione al matrimonio, no alla reversibilità della pensione, no alle adozioni dei figli", una posizione che si potrebbe definire ragionevole (salvo la reversibilità).

http://www.repubblica.it/esteri/2015/05 ... ef=HREC1-1
mr-shadow
 

Messaggiodi mr-shadow » 24/05/2015, 17:37

Notare l'atteggiamento confessionalista sui temi etici. No alle maggioranze democratiche, siano di parlamentari o elettori a un referendum. Si deve fare come diciamo noi. Questo è l'atteggiamento che si combatte. Tantopiù quando a difendere questi valori non sono nemmeno dei cattolici (che almeno potrebbero essere compresi), ma dei cattolicisti, cioè gente che fa della religione una mera ideologia col beneplacito ipocrita della gerarchia vaticana, che in certi fa finta di non vedere che i loro difensori sono divorziati, fornicatori, ladri, bestemmiatori seriali, e chi più ne ha più ne metta.

http://www.lacrocequotidiano.it/articol ... -una-serie
mr-shadow
 

Messaggiodi minstrel » 24/05/2015, 23:11

"Bill Novak che è figlio adottivo di un Norman MacArthur in Pennsylvania. Bene, ora Bill vuole rinunciare all’adozione, farla cancellare, perché la Corte Suprema degli Stati Uniti sta per legalizzare il mese prossimo il matrimonio omosessuale e lui è innamorato di Norman e se lo vuole sposare."
È vera questa news presa da La Croce del 22 maggio? È interessante, no? Love is Love no?
annamo avanti.
A little bit of me, myself and I
«Chi è capace di una visione generale è dialettico, e chi non lo è, no», PLATONE, Repubblica VII,537 c.

Croce-via: un crocevia di croci.
Avatar utente
minstrel
Utente Senior
 
Messaggi: 1009
Iscritto il: 11/01/2012, 9:28
Località: Bergamo

Messaggiodi mr-shadow » 24/05/2015, 23:21

E stai a da retta alle stronzate di Adinolfi? Mica sono padre e figlio carnali. L'adozione era un aggiramento della legge che non consentiva l'unione di coppia.
mr-shadow
 

Messaggiodi Quixote » 24/05/2015, 23:48

mr-shadow ha scritto:E stai a da retta alle stronzate di Adinolfi? Mica sono padre e figlio carnali. L'adozione era un aggiramento della legge che non consentiva l'unione di coppia.


Prego mr-shadow di indulgere a un linguaggio piú sobrio. Il termine volgare è tollerato in questo forum, perché ha al momento 52 occorrenze in chiaro. Che preferirei terminassero qui, specie se usato non in senso generico, ma attribuito a qualcuno, fosse anche il mio peggior nemico. Non si tratta solo di quel che ci è lecito, ma di quello che altri leggono, e che, a mio parere, non ci fa onore. Cerchiamo di mantenere i toni polemici in un ambito di decenza, piú consona al luogo pubblico in cui ci esprimiamo.
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 4162
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Messaggiodi mr-shadow » 24/05/2015, 23:54

Ho scritto stronzate nel significato comune che gli diamo nel linguaggio parlato. Tantopiù che in quell'articolo si mente sapendo di mentire.

:scuse:
mr-shadow
 

Messaggiodi polymetis » 25/05/2015, 0:41

Immagine

Ecco quali tragiche situazioni produce l'assenza di tutela delle coppie gay.
Presentazione


Alla base delle scelte fondamentali del Nolano - a Londra come a Roma -, c'era il convincimento di appartenere alla "casa" dei filosofi, e che ad essa bisogna essere sempre fedeli, anche nei rapporti con i potenti della Chiesa e dello Stato, perché la casa della filosofia è la casa della verità: in un modo intelligente e anche astuto, certo, ma sempre fedeli. (Michele Ciliberto)
Avatar utente
polymetis
Moderatore
 
Messaggi: 4524
Iscritto il: 16/06/2009, 14:43

Messaggiodi Cogitabonda » 25/05/2015, 1:12

Quell'espediente dell'adozione mi ricorda un bellissimo film degli anni '70: Effetto notte, di Truffaut. C'è nel film il personaggio di un maturo attore omosessuale, che ad un certo momento confida al regista di voler adottare il giovane con cui ha una relazione. Il solo modo in cui potevano metter su famiglia due uomini che si amavano.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8453
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi mr-shadow » 25/05/2015, 16:32

polymetis ha scritto:Ecco quali tragiche situazioni produce l'assenza di tutela delle coppie gay.


Il problema è che la gente ci crede a prescindere. Purtroppo la manipolazione delle notizie qui da noi raggiunge livelli assurdi, ognuna delle parti può sparare tutte le str... ehm, le cavolate che crede (ciaooooooo Quix :ironico: ) perchè campa coi lettori dell'una o dell'altra parte, e nessuno si preoccupa di mettere per iscritto come davvero stanno le cose.
mr-shadow
 

PrecedenteProssimo

Torna a Fuori Tema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici