Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Le donne musulmane e il velo (burqa incluso)

Per discutere di temi ed argomenti di vario genere.

Moderatore: Quixote

Le donne musulmane e il velo (burqa incluso)

Messaggiodi Italia » 21/09/2009, 14:19

Italia
 

Re: Le donne musulmane e il velo (burqa incluso)

Messaggiodi Selassie80 » 21/09/2009, 20:29

ma come si permette??
per loro è un vanto avere il velo, lo dico per esperienza.
Quello della Santanché é stato un gesto intollerante, oltre ad essere di una stupidità disarmante
Avatar utente
Selassie80
Nuovo Utente
 
Messaggi: 117
Iscritto il: 20/09/2009, 16:20

Re: Le donne musulmane e il velo (burqa incluso)

Messaggiodi rambosette » 22/09/2009, 14:44

Ma come si permette..chi? ...... Come si permettono loro visto che io vado nel loro paese devo mettermi un copri capo e rispettare le leggi, non vedo perchè loro non debbano fare altrettanto...e inoltre il signor che dirige la moschea è indagato per terrorismo...con questa mielosa tolleranza ci ritroveremo al più presto come si dice al mio paese con due palle intorni al c...... se poi dici che la sig. Santanchè se l'è andata a cercare su questo sono d'accordo.....

rambosette
Avatar utente
rambosette
Nuovo Utente
 
Messaggi: 170
Iscritto il: 08/08/2009, 15:25

Messaggiodi Selassie80 » 09/10/2009, 21:07

come si permette la santanché a fare un gesto cosi...
cmq loro non violano nessuna legge a portare un velo in testa e le rarissime donne che usano il burqa non sono nemmeno arabe ma del bangladesh.
Resta il fatto che tutto ciò che è diverso fà paura e questo vale sia per noi che per loro, e vale anche per i tdg.
poi se te colleghi velo musulmano=terrorista son fatti tuoi.
come se uno vedesse una suora e lo collegasse alle crociate.
infine non si viola nessuna legge a portare un velo e pure chi ha il burqa non ha nessun problema a farsi riconoscere da un ufficiale di polizia che volesse riconoscerla.
quindi evitiamo di fare propaganda.
almeno qui
Avatar utente
Selassie80
Nuovo Utente
 
Messaggi: 117
Iscritto il: 20/09/2009, 16:20

perche' sempre e solo loro.............

Messaggiodi M.B.C. » 10/10/2009, 9:02

sempre da secoli sono sempre loro le povere donne a coprirsi, perche' una o l'altra religione lo impone come volere di DIO , sapesse quanto se ne frega DIO del abbigliamento , o del mangiare o meno un determinato cibo, non e' quello che entra che contamina l'uomo ..........la donna si deve coprire perche' deve mortificare la sua bellezza in modo che i maschietti non si turbino , ma per favore ! se lo mettessero i talebani o chi come loro la pensa il burca, o coprirsi il volto, sicuramente sarebbero piu' carini
s gennaro www.movimentobiblicocattolico.com
Ultima modifica di M.B.C. il 10/10/2009, 9:14, modificato 2 volte in totale.
M.B.C.
Nuovo Utente
 
Messaggi: 116
Iscritto il: 20/09/2009, 11:16

Messaggiodi jwscientist » 10/10/2009, 9:07

In italia le donne mussulame per rispetto della nostra tradizione le volgiamo in topless come a Rimini d' estate ,e basta!!!!!!!!!!!!!!
Avatar utente
jwscientist
Utente Junior
 
Messaggi: 670
Iscritto il: 19/09/2009, 8:35

Messaggiodi Maria_Laura_79 » 11/10/2009, 12:06

Continuo a non comprendere l'avevrsione verso l'hijab o verso il velo integrale. In questi anni di studio sull'Islam, i miei dati mi dicono che sono le neo-convertite (occidentali) le 1me ad adottare il velo integrale, e ciò accade anche in Italia. Certo, c'è anche chi obbliga le figlie o le mogli all'uso del niqab, ma almeno il 60/70% sceglie di indossarlo per adempiere al meglio alla richiesta della modestia nel Corano.Il velo integrale era indossato dalle mogli di Maometto, e molte donne decidono di indossarlo per imitare la pietà interiore ed esteriore di queste donne che sono chiamate 'madri dei credenti'. Poi, non è vero che è richiesta la modestia solo alla donna. L'Islam fonda il suo credo anche sugli hadith (detti e fatti di Maometto) , e in quegli hadith vi è la proibizione l'uso dell'oro all'uomo (si x le donne), è proibito l'uso del color zafferano xché all'epoca di Maometto era il colore predominante tra i pagani etc.
Io da cristiana protestante credo nella modestia biblica, indosso sempre un copricapo quando vado in chiesa e presto metterò il velo (stile ebraico)* ogni volta che uscirò. Soffrire di alopecia e sapere che non riavrò mai + i capelli persi, mi ha aiutata a prendere questa decisione. Finalmente esaudirò il mio desiderio.
Sulla Santanché nn so + che pensare. In un passato nemmeno troppo remoto ho anche pensato di voltarla, ma con questa squallida pubblicità che si sta facendo ha xso quel minimo di simpatia che provavo nei suoi confronti. La signora nn sa niente né di questioni religiose, parla x sentito dire e non si rende conto che quelle donne che usano il velo integrale, se le obblighi x legge e non usarlo, non usciranno mai + di casa pur di non contravvenire al loro credo. Le vuole liberare? Bene, cominci col lasciarle in pace,decideranno loro se o quando togliere il velo e nn la legge. Alla fine rischiamo di diventare intolleranti come la Francia che vieta tutto a tutti. No ai crocifissi x i cristiani, no a qualsiasi tipo di velo x la musulmana, no alla kippah x gli uomini ebrei e quindi no nemmeno al velo delle donne ebree ortodosse, no al turbante dei sik indiani... No a qualsiasi cosa che si possa identificare con la religione. Ditemi voi se questo è il comportamento democratico di uno stato che è nato sui concetti di liberté egalité fraternité.

Ma come si permette..chi? ...... Come si permettono loro visto che io vado nel loro paese devo mettermi un copri capo e rispettare le leggi, non vedo perchè loro non debbano fare altrettanto...e inoltre il signor che dirige la moschea è indagato per terrorismo...con questa mielosa tolleranza ci ritroveremo al più presto come si dice al mio paese con due palle intorni al c...... se poi dici che la sig. Santanchè se l'è andata a cercare su questo sono d'accordo.....

rambosette


Come no... Gli italiani (soprattutto femmine), quando vanno a Sharm el-Sheik (o in qualsiasi altro posto turistico dove la popolazione è a stragrande maggioranza islamica, inclusa la wahabita Arabia Saudita) sono proprio obbligati a vestirsi. Sarà, ma io nei documentari dove vengono raccontati i viaggi di italiani in quei paesi vedo sempre donne con i loro costumini striminziti o in topples, che vanno in giro con gli hot pants e solo il reggiseno del costume. Eh si, costringono i poveri occidentali ad andare vestiti... :fronte:
http://farm2.static.flickr.com/1392/647 ... ed5920.jpg" target="_blank" target="_blank vedere x credere...

* Immagine il mio 'velo' proprio di questo colore
Maria_Laura_79
Nuovo Utente
 
Messaggi: 1
Iscritto il: 09/10/2009, 11:32

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 11/10/2009, 12:44

Penso che chi vuole rispetto debba dimostrarlo verso tutti.
In una società cosmopolita quale si sta avviando a divenire la nostra, in ritardo rispetto al resto dell'europa e ancora con strascichi di idee precocette, occorre proprio far leva sul rispetto.
Rispetto delle religioni, delle idee, dei costumi, delle tradizioni, insomma, rispetto del nostro prossimo
Tutto qui.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14679
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi jwscientist » 11/10/2009, 12:52

La mia proposta e' che le donne musslmane possono portare il velo il burqa, ma in cambio devono andare in giro in topless
Avatar utente
jwscientist
Utente Junior
 
Messaggi: 670
Iscritto il: 19/09/2009, 8:35

Messaggiodi Selassie80 » 11/10/2009, 21:09

jwscientist ha scritto:La mia proposta e' che le donne musslmane possono portare il velo il burqa, ma in cambio devono andare in giro in topless


io invece propongo che la finisci di dire scemate
Avatar utente
Selassie80
Nuovo Utente
 
Messaggi: 117
Iscritto il: 20/09/2009, 16:20

Vecchi costumi d'abbattere

Messaggiodi Gianni27 » 12/10/2009, 2:09

M.B.C. ha scritto:sempre da secoli sono sempre loro le povere donne a coprirsi, perche' una o l'altra religione lo impone come volere di DIO , sapesse quanto se ne frega DIO del abbigliamento , o del mangiare o meno un determinato cibo, non e' quello che entra che contamina l'uomo ..........la donna si deve coprire perche' deve mortificare la sua bellezza in modo che i maschietti non si turbino , ma per favore ! se lo mettessero i talebani o chi come loro la pensa il burca, o coprirsi il volto, sicuramente sarebbero piu' carini
s gennaro http://www.movimentobiblicocattolico.com" target="_blank



Il Burqa doveva essere indossato dalle donne per evitare scandali e vergogne. I loro stessi mariti o padri (se nubili) ne avevano piacere affinché gli uomini non gli andassero dietro come avveniva per le donne di strada che non indossavano il Burqa.
Una donna canadesi andò col suo marito in Giordania come missionaria, e raccontava che in principio quando ancora non conosceva la lingua araba, non sapeva cosa pensare quando usciva sulle strade che pur avendo con sé la compagnia di un suo piccolo figlio, gl’uomini di là, la pedinavano. Quando poi chiese il perché, gli fu detto: “tu non indossi il burqa o cosa simile” e così per evitare storie, la canadese si coprì il viso con qualche velo.
Ora le musulmane dicono che il burqa lo portano come una cosa sacra, ma la verità è che è meglio per loro coprirsi il viso, così che gl’uomini intorno a loro non gli danno fastidio.
In questa città dove io vivo vi è stato il caso di una giovane donna musulmana che andò per ottenere la patente guida, e gli fu detto di scoprirsi il viso per fare la foto che va sulla patente, ma lei rispose che il burqa era una cosa sacra e non volle toglierlo e nemmeno gli fu concesso la patente.
Sono vecchi costumi, che sarebbe buono toglierli via.
Biancamosca
Gianni27
Nuovo Utente
 
Messaggi: 395
Iscritto il: 20/09/2009, 14:55

Messaggiodi mackenzie » 12/10/2009, 11:28

Maria_Laura_79 ha scritto:Come no... Gli italiani (soprattutto femmine), quando vanno a Sharm el-Sheik (o in qualsiasi altro posto turistico dove la popolazione è a stragrande maggioranza islamica, inclusa la wahabita Arabia Saudita) sono proprio obbligati a vestirsi. Sarà, ma io nei documentari dove vengono raccontati i viaggi di italiani in quei paesi vedo sempre donne con i loro costumini striminziti o in topples, che vanno in giro con gli hot pants e solo il reggiseno del costume. Eh si, costringono i poveri occidentali ad andare vestiti... :fronte:
http://farm2.static.flickr.com/1392/647 ... ed5920.jpg" target="_blank" target="_blank" target="_blank vedere x credere...

* Immagine il mio 'velo' proprio di questo colore


A Sharm fa comodo anche a loro che gli occidentali arrivino con i loro soldini, per cui possono vestirsi come gli pare... non mi risulta che in altri paesi arabi ci sia cotanta apertura. Oltre a ciò in Italia vige la norma che chiunque sia riconoscibile, senza dovergli chiedere di togliersi qualcosa dal viso che ne impedisce il riconoscimento... voglio proprio vedere se domani scendo dalla moto e vado in giro per la strada passeggiando col casco in testa per chi mi prendono (oltre che per matta si intende!!!)?
Non trovo poi che la francia esageri, ognuno continua ad avere diritto di professare il suo credo, e lo stato ha il diritto in luoghi pubblici di imporre delle norme laiche che vietino qualsiasi incipit di offesa o discriminazione... togliamo il crocifisso? Bene! Finalmente! Le aule scolastiche non solo aule cattoliche, non ha ragion d'esserci il crocifisso, come non avrebbe ragione d'esserci budda e company... non mi sembra che alla base ci sia disciminazione di una fede piuttosto che un'altra, ma il rimarcare il concetto che lo stato è uno stato laico ed è bene che non lo sia solo concettualmente ma anche nella pratica.
Vogliono mettersi il burqa, lo facciano nei loro luoghi di culto, per il resto vivono in Italia, e da che mondo e mondo (pur nel rispetto delle tradizioni e della cultura che veicolano) è l'ospite che cerca di adattarsi al posto in cui va a vivere, non il contrario.

Mac
Avatar utente
mackenzie
Nuovo Utente
 
Messaggi: 262
Iscritto il: 17/07/2009, 9:24

vi siete mai chiesti

Messaggiodi M.B.C. » 12/10/2009, 13:01

perche' il burca nei paesi arabi o il coprivolto non se lo indossano gli uoini,qui il problema e' un altro , queste donne che lo indossano lo fanno veramente in piena liberta' o solo per non avere problemi
con gli uomini , in certi posti chi non lo mette e considerato alla pari di una donna di male affare , per favore chiediamoci dietro quei veli cosa si nasconde realmente , ma noi buonisti occidentali non ci pensiamo non lo vogliamo pensare
Gennaro S www.movimentobiblicocattolico.com
M.B.C.
Nuovo Utente
 
Messaggi: 116
Iscritto il: 20/09/2009, 11:16

Messaggiodi jwscientist » 12/10/2009, 14:00

A dicembre vado in egitto allora mi conviene non scoprirmi????
Avatar utente
jwscientist
Utente Junior
 
Messaggi: 670
Iscritto il: 19/09/2009, 8:35

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 12/10/2009, 14:26

jwscientist ha scritto:A dicembre vado in egitto allora mi conviene non scoprirmi????

Ti consiglierei anche il silenzio. :cer:
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14679
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

ancora da noi resistono certi luoghi comuni

Messaggiodi M.B.C. » 12/10/2009, 17:57

mi e' capitato spesso di sentire , da persone :ecco prima vanno in giro con gonne corte poi si lamentano che le violentano ,si perche' se e' la donna a vestire un po scollato e una tentatrice se invece e' l uomo ad avere la camicia sbottonata fino allo sterno facendo mostra dei suoi pettorali (per chi li ha) altri la ciccia ! niente per nessuno , qualcuno ha citato l 'abito delle suore, ecco appunto anche quello e' un residuo mediovale era l abito delle donne del epoca infatti ora molti ordini non lo indossano nemmeno piu inoltre non hannno il viso coperto, e una cristiana che non veste come loro non e' considerata una cattiva cristiana, si deve avere il coraggio di dire le cose il buonismo e le genuflessioni occidentali non aiutano certo centinaia di donne oppresse .e bisogna dirlo non e
DIO . che vuole questo.
Gennaro s www.movimentobiblicocattolico.com
M.B.C.
Nuovo Utente
 
Messaggi: 116
Iscritto il: 20/09/2009, 11:16

Messaggiodi Cicciobello » 13/10/2009, 16:09

Selassie80 ha scritto:come si permette la santanché a fare un gesto cosi...
cmq loro non violano nessuna legge a portare un velo in testa e le rarissime donne che usano il burqa non sono nemmeno arabe ma del bangladesh.
Resta il fatto che tutto ciò che è diverso fà paura e questo vale sia per noi che per loro, e vale anche per i tdg.
poi se te colleghi velo musulmano=terrorista son fatti tuoi.
come se uno vedesse una suora e lo collegasse alle crociate.
infine non si viola nessuna legge a portare un velo e pure chi ha il burqa non ha nessun problema a farsi riconoscere da un ufficiale di polizia che volesse riconoscerla.
quindi evitiamo di fare propaganda.
almeno qui


scusa, ma in italia cè una legge che vieta il non riconoscimento.
hio cittadino devo essere riconoscibile dalle persone, e vietato anche il casco integrale.
poi che noi facciamo quello che ci pare è un'altro discorso. :ciao: :ciao: salvatore :saggio: :saggio:
Cicciobello
 

Messaggiodi Selassie80 » 13/10/2009, 22:56

io sono dell'idea che il coprire tutto il volto sia uno svilimento della dignità e della bellezza femminile.
Ma da qui a dire che non lo devono fare ce ne passa...
Poi sta ai politici fare o non fare una legge e farla applicare.
Resta il fatto che simili gesti come quello della santanché risultano di una volgarità incredibile.
Avatar utente
Selassie80
Nuovo Utente
 
Messaggi: 117
Iscritto il: 20/09/2009, 16:20


Torna a Fuori Tema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici