Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Così parlò...Kiko Arguello fondatore dei neocatecumenali

Per discutere di temi ed argomenti di vario genere.

Moderatore: Quixote

Messaggiodi NOSTROMO » 01/05/2016, 16:14

VIERI SCRIVE:

"Possiamo dire invece che alcuni "atei" "credono di non credere" ma alla fine sono più credenti di molti "credenti".......???"

MA PROPRIO NON RIESCI A CONCEPIRE PERSONE CHE NON CREDONO NEL SENSO, COME GIUSTAMENTE DICE MAURO, NON HANNO FEDE?
E' PROPRIO TIPICO DI CHI FA PARTE DI GRUPPI COME I TDG O I NEOCATECUMENALI, APPUNTO, DOVE HO AVUTO MODO DI NOTARE MOLTISSIME SOMIGLIANZE.
NOSTROMO.
NOSTROMO
Nuovo Utente
 
Messaggi: 87
Iscritto il: 07/05/2014, 12:30

Ciao Nostromo,.....

Messaggiodi Vieri » 01/05/2016, 17:37

NOSTROMO ha scritto:VIERI SCRIVE:

"Possiamo dire invece che alcuni "atei" "credono di non credere" ma alla fine sono più credenti di molti "credenti".......???"

MA PROPRIO NON RIESCI A CONCEPIRE PERSONE CHE NON CREDONO NEL SENSO, COME GIUSTAMENTE DICE MAURO, NON HANNO FEDE?
E' PROPRIO TIPICO DI CHI FA PARTE DI GRUPPI COME I TDG O I NEOCATECUMENALI, APPUNTO, DOVE HO AVUTO MODO DI NOTARE MOLTISSIME SOMIGLIANZE.
NOSTROMO.

Ma Nostromo caro,
ma è possibile che tu non possa ancora concepire, a differenza dei tdg, che il mondo non è diviso sempre da "credenti e non credenti", da "buoni e cattivi", da "eletti da Dio e da "rinnegati",.......ma siamo sempre invece (in generale) delle persone che se intellettualmente oneste , nel loro intimo cercano di crearsi una loro vita con propri valori di tolleranza , di sacrificio e disponibilità verso i loro cari e possibilmente anche verso il prossimo ?
Poi ovviamente ci sono sempre delle eccezioni, dove indipendentemente dalla fede o non fede il loro bicchiere è sempre mezzo vuoto, la vita è solo una "valle di lacrime" e l'egoismo prevale sempre sull'altruismo,....

Cosa vuol dire non avere fede ? Non credere in Dio o in una religione.
Questo però non inficia il fatto che il sottoscritto ( che non pretendo di avere fede ma che "penso", "suppongo" di avere fede) non possa rispettare ed avere come amici persone che rispettano però i miei stessi valori e principi (ma non condividono le "regole") come accennato nella mia risposta precedente.

Dove è la tua esperienza diretta per poter affermare ed accomunare due movimenti assolutamente e completamente diversi ?

I tdg è, più che una religione, una setta che si definisce "cristiana" ma che si comporta praticamente contro ogni insegnamento di Cristo, dal "non essere obbligati a perdonare" sempre (leggi ostracismo) a rinnegare la Trinità con una visione della fede impostata più sulla paura (di una prossima e mai venuta fine del mondo) che sull'amore vero verso il prossimo......ecc....

Il neocatecumenali sono al contrario un movimento ufficialmente riconosciuto all'interno della chiesa cattolica che si ripropone lo scopo di far avvicinare molti giovani e famiglie al Vangelo, alla missione anche in paesi lontani e ad un avvicinamento tra cattolici ed ebrei.

Poi dato che "l'emotività avanza sempre sulla ragione", se una persona prima di informarsi meglio (usando la ragione) esamina per idee precostituite tutto quanto è negativo e discutibile, escludendo gli aspetti positivi, capisci che potrei anche portarti esempi, discussioni, interviste, parole del papa, che alla fine non servirebbe a niente.

Quindi il tuo giudizio lo rispetto ma aggiungi per favore la prossima volta "la mia opinione personale".....
:strettamano:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6838
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi NOSTROMO » 01/05/2016, 18:44

CIAO VIERI,
TI PREMETTO CHE NON SONO TDG, NON LO SONO MAI STATO, HO DELLE NIPOTI TDG E MI SONO ISCRITTO A QUESTO SITO PER MEGLIO DOCUMENTARMI ED EVENTUALMENTE AIUTARLE NEL CASO LO VOLESSERO.
PER QUANTO RIGUARDA LE MIE ESPERIENZE DIRETTE, TI POSSO SOLO DIRE CHE MIA MOGLIE HA FREQUENTATO PER CIRCA UN MESE IL MOVIMENTO CATECUMENALE, NEL PRIMO RITIRO CHE HA FATTO SONO DOVUTA ANDARLA A PRENDERE IMMEDIATAMENTE IN QUANTO ERA RIMASTA FORTEMENTE SCOSSA DA QUELLO CHE AVEVA PROVATO. SONO SEGUITI MESI DI SEDUTE PSICOLOGICHE PER FARLA RITORNARE ALLA TRANQUILLITA' ED A UN RITORNO VERSO QUELLA CHIESA CATTOLICA CHE è STATA LA SUA FORMAZIONE.
AL PRETE ED AI CATECHISTI CATECOMUNELI A CUI HO CHIESTO SPIEGAZIONI CIRCA CERTI "RITI" CHE SI SVOLGONO DURANTE LE "LORO" CERIMONIE CHE HANNO COSì TURBATO MIA MOGLIE E A CUI AVREI VOLUTO DARE DUE PEDATE DOVE DICO IO, MI HANNO RISPOSTO CHE SI', ALCUNI RITI POSSONO SEMBRARE FORTI A CHI NON HA PERCORSO I VARI "STADI DEL CAMMINO"...........
PER NON PARLARE POI DEGLI "SCRUTINI" O COME DIAVOLO SI CHIAMANO FATTI DA CATECHISTI ALTAMENTE AGITATI...................
PER NON PARLARE DELLA RACCOLTA DEL DENARO FATTA CON I SACCHI DELLA SPAZZATURA..................
QUINDI HO PARECCHIE ESPERIENZE MOLTO DIRETTE COME PUOI BEN VEDERE...............OLTRE A TANTISSIMI FUORIUSCITI O CHE STANNO TENTANDO DI USCIRE DA QUESTA SETTA..........
D'ALTRONDE SE VAI SU INTERNET E FAI DELLE RICERCHE SU QUESTO MOVIMENTO TROVERAI, COME PER I TDG, MOLTISSIME ESPERIENZE E CRITICHE, MOLTISSIME DELLE QUALI PROPRIO ALL'INTERNO DELLA CHIESA CATTOLICA.
BUONA SERATA.
NOSTROMO.
NOSTROMO
Nuovo Utente
 
Messaggi: 87
Iscritto il: 07/05/2014, 12:30

Messaggiodi Massimo D. » 01/05/2016, 18:50

Ma non serve scriverlo in maiuscolo, fai come gli altri per favore.
Avatar utente
Massimo D.
Utente Junior
 
Messaggi: 467
Iscritto il: 04/08/2012, 9:46
Località: Bassano del Grappa

caro Nostromo....

Messaggiodi Vieri » 01/05/2016, 20:01

NOSTROMO ha scritto:CIAO VIERI,
TI PREMETTO CHE NON SONO TDG, NON LO SONO MAI STATO, HO DELLE NIPOTI TDG E MI SONO ISCRITTO A QUESTO SITO PER MEGLIO DOCUMENTARMI ED EVENTUALMENTE AIUTARLE NEL CASO LO VOLESSERO.
PER QUANTO RIGUARDA LE MIE ESPERIENZE DIRETTE, TI POSSO SOLO DIRE CHE MIA MOGLIE HA FREQUENTATO PER CIRCA UN MESE IL MOVIMENTO CATECUMENALE, NEL PRIMO RITIRO CHE HA FATTO SONO DOVUTA ANDARLA A PRENDERE IMMEDIATAMENTE IN QUANTO ERA RIMASTA FORTEMENTE SCOSSA DA QUELLO CHE AVEVA PROVATO. SONO SEGUITI MESI DI SEDUTE PSICOLOGICHE PER FARLA RITORNARE ALLA TRANQUILLITA' ED A UN RITORNO VERSO QUELLA CHIESA CATTOLICA CHE è STATA LA SUA FORMAZIONE.
AL PRETE ED AI CATECHISTI CATECOMUNELI A CUI HO CHIESTO SPIEGAZIONI CIRCA CERTI "RITI" CHE SI SVOLGONO DURANTE LE "LORO" CERIMONIE CHE HANNO COSì TURBATO MIA MOGLIE E A CUI AVREI VOLUTO DARE DUE PEDATE DOVE DICO IO, MI HANNO RISPOSTO CHE SI', ALCUNI RITI POSSONO SEMBRARE FORTI A CHI NON HA PERCORSO I VARI "STADI DEL CAMMINO"...........
PER NON PARLARE POI DEGLI "SCRUTINI" O COME DIAVOLO SI CHIAMANO FATTI DA CATECHISTI ALTAMENTE AGITATI...................
PER NON PARLARE DELLA RACCOLTA DEL DENARO FATTA CON I SACCHI DELLA SPAZZATURA..................
QUINDI HO PARECCHIE ESPERIENZE MOLTO DIRETTE COME PUOI BEN VEDERE...............OLTRE A TANTISSIMI FUORIUSCITI O CHE STANNO TENTANDO DI USCIRE DA QUESTA SETTA..........
D'ALTRONDE SE VAI SU INTERNET E FAI DELLE RICERCHE SU QUESTO MOVIMENTO TROVERAI, COME PER I TDG, MOLTISSIME ESPERIENZE E CRITICHE, MOLTISSIME DELLE QUALI PROPRIO ALL'INTERNO DELLA CHIESA CATTOLICA.
BUONA SERATA.
NOSTROMO.

Avendo fatto la premessa che non sono una persona "agitata" e con le fette di prosciutto davanti agli occhi" posso dirti che ci sono molti aspetti del "cammino" che condivido come altri,per i quali rimango un po' critico.

Andiamo per gradi e possibilmente con obiettività:
Le diverse comunità sono composte prevalentemente, almeno nel mio caso da circa 10-20 persone con dei catechisti che però si fanno vedere solo in occasione di queste convivenze e nei cosiddetti "scrutini". Normalmente chi ci segue è un diacono che mi piace perché "parla come mangia" e non ti fa mai cadere le cose dal cielo.....ma conclude la serata sempre con sue considerazioni sul tema del Vangelo della sera....

Relativamente al problema citato degli "scrutini", che hai sollevato, lo scopo principale è di verificare in base ad alcune domande generali circa il percorso fatto in quell'anno e quali problematiche hai riscontrato...
... e fin qui se i catechisti sono persone aperte e diciamo "normali" non c'è assolutamente niente di male anche nell'aiutare certe persone nelle loro problematiche psicologiche e contemporaneamente unire maggiormente il gruppo nel farsi partecipi ai problemi degli altri. Ovviamente questo, sempre nel massimo ed assoluto riserbo.

Poi che possano succedere delle "esagerazioni" da parte di alcuni catechisti (umani e non certamente benedetti dallo Spirito Santo) nell'essere troppo insistenti su alcune domande troppo personali, questo ovviamente non posso assicuratelo viste le numerosissime comunità presenti e non si possono pertanto escludere delle "invasioni di campo" mettendo magari in difficoltà, invece di aiutare, persone forse più sensibili.

Quindi in conclusione, siamo sempre lì; un conto possono essere le idee iniziali anche "innocue" e buone di un semplice colloquio fino ad arrivare forse per eccesso di zelo dei catechisti ad un vero e proprio "interrogatorio" .
Cosa che ovviamente non accetterei mai e almeno nel mio gruppo, non ho mai assistito ad eccessi simili.

Lo stesso dicasi per la raccolta di fondi che per esempio si fanno anche per sopperire alle spese di alcuni ragazzi giovani del mio gruppo che magari non avrebbero i soldi per pagarsi due giorni di albergo anche se a prezzi ultra scontati.
Quindi la morale è sempre quella: un conto sono certe procedure o regole ed un conto è l'applicazione personale di queste....

la S. messa e la comunione viene celebrata sempre con il pane azimo ed il vino ( rito approvato dalla S.Sede) e questo magari in certe persone più tradizionaliste, può generare delle difficoltà.
Di "riti" strani e difformi da quanto si possa fare poi direttamente in chiesa, onestamente per esperienza non ce ne sono e non vedo altre problematiche o difformità.

Poi, perdonami ma se questa che tu definisci "setta" esulasse profondamente dalle dottrine della chiesa cattolica, pensi che il papa non l'avrebbe già sciolta da tempo invece di accogliere più volte Kiko ed i neocatecumenali in Vaticano, oltre a dargli la laurea onoris causa in teologia ?......

Ovviamente come in tutte le associazioni, congregazioni, movimenti, ci sono o ci possono essere delle cose che possono essere più o meno condivisibili e aperte a critiche, in alcuni casi anche motivate, ma quello che è importante è considerare il messaggio e la missione globale del movimento che ritengo ovviamente positivo.
In caso contrario ovviamente, con il mio carattere da fiorentino purosangue dove la gente è nota da tempo per bestemmiare indifferentemente Santi e Madonne come inveire per altri fatti politici, non starei certamente li...

Un caro saluto
:strettamano:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6838
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Valentino » 01/05/2016, 21:49

Scusate il ritardo! Che dire. Mi sto un pò documentato su Kiko etc. Ho trovato questo video. Ovvio che Kiko non sosteneva che quell'assassino abbia "fatto bene". Tuttavia le sue argomentazioni sono delle emerite sciocchezze. E non c'entra l'essere atei o credenti. Penso semplicemente che la "caratura" di questo "teologo" non sia un granché, quantomeno in questo caso, tenendo presente quello che è stato capace di argomentare in questo video. Credo che altri teologi, anche cattolici, non si sognerebbero mai di dare una lettura del genere circa certe tragedie.
Presentazione: viewtopic.php?f=7&t=17403
“Se mi si riesce a convincere, provandomi che le mie idee e le mie azioni sono scorrette, sarò felice di cambiare, perché ciò che io cerco è la verità, dalla quale nessuno ha mai ricevuto danno, mentre lo riceve chi persevera nel proprio errore e nella propria ignoranza.” (Marco Aurelio)
Avatar utente
Valentino
Utente Senior
 
Messaggi: 1692
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Valentino, permetti,ma.....

Messaggiodi Vieri » 02/05/2016, 9:29

Valentino ha scritto:Scusate il ritardo! Che dire. Mi sto un pò documentato su Kiko etc. Ho trovato questo video. Ovvio che Kiko non sosteneva che quell'assassino abbia "fatto bene". Tuttavia le sue argomentazioni sono delle emerite sciocchezze. E non c'entra l'essere atei o credenti. Penso semplicemente che la "caratura" di questo "teologo" non sia un granché, quantomeno in questo caso, tenendo presente quello che è stato capace di argomentare in questo video. Credo che altri teologi, anche cattolici, non si sognerebbero mai di dare una lettura del genere circa certe tragedie.

Valentino, scusami ma abbiamo iniziato a parlare di questo argomento privatamente da tempo e ti avevo inviato anche numerosi link di filmati e spiegazioni relativi ai neocatecumenali e tra l'altro pur notando una tua diffidenza, avevi evidenziato anche positivamente tutte le iniziative neocatecumenali a favore di un riavvicinamento tra la chiesa cattolica ed il mondo ebraico.

Leggi per questo tutta la documentazione relativa anche ad un ultimo incontro interconfessionale avvenuto l'anno scorso alla "Domus Galileae":
(Con messaggio del Papa...)
http://it.radiovaticana.va/news/2015/05 ... pa/1142895

http://www.sanfrancescopatronoditalia.i ... ycJf1SLQdU

https://www.youtube.com/watch?v=TafdbPkNDW0

Nonchè l'incontro ad Auschwitz.....sempre tra cattolici ed ebrei.....

http://www.camminoneocatecumenale.it/ne ... =it&id=132

https://www.youtube.com/watch?v=HxKLGy7 ... y70dDE#t=2

Quindi, per favore non cadermi anche tu nell'informazione limitata e faziosa per giudicare una persona solo da uno spezzone di parlato tagliato ad arte.....
Leggi Wikipedia
https://it.wikipedia.org/wiki/Kiko_Arg%C3%BCello

So che sei una persona seria ed equilibrata e quindi prima di dare severi giudizi come spesso fai nelle tue affermazioni o meglio negazioni, ti pregherei di essere più obiettivo.

Tra l'altro volevo ricordarti che senza ovviamente fare NESSUN PARAGONE, RIPETO NESSUN PARAGONE, che c'entrerebbe poco o niente, che San Francesco non era un filosofo o un teologo ma ha rivoluzionato la Chiesa......

Questo signore da artista (pittore e musicista) da giovane ha lasciato tutto per andare in mezzo ai diseredati di MAdrid e dando luogo ad un movimento cattolico presente da oltre 40 anni in molti paesi favorendo molte chiamate al sacerdozio e missioni in tutto il mondo.

Che poi sia fatto così, parli a braccio ed emotivamente, che abbia creato una struttura per alcuni, un po' diversa, ma sempre fedele alla chiesa ed al papa, sono cose che poi i posteri giudicheranno...

E' da sempre e non è assolutamente una novità che chi si espone sia sempre oggetto di lodi ma soprattutto anche di critiche e spesso anche feroci.....
Buona giornata..
:strettamano:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6838
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi play » 02/05/2016, 10:38

Scrivo questa breve considerazione perché non ho il tempo materiale per allargare il discorso. Sintetizzata in codesto modo la storia del santo di Assisi assomiglia molto ad una favola. In realta' la vicenda umana, religiosa e politica di Francesco d' Assisi è complessa. Magari il nostro caro amico Vieri si degnera' di raccontarci anche gli aspetti controversi dello stesso e del papa gesuita che ha assunto il nome di Francesco. :strettamano:
play
Utente Senior
 
Messaggi: 1529
Iscritto il: 23/12/2011, 8:56

Aspetti controversi.....

Messaggiodi Vieri » 02/05/2016, 11:46

play ha scritto:Scrivo questa breve considerazione perché non ho il tempo materiale per allargare il discorso. Sintetizzata in codesto modo la storia del santo di Assisi assomiglia molto ad una favola. In realta' la vicenda umana, religiosa e politica di Francesco d' Assisi è complessa. Magari il nostro caro amico Vieri si degnera' di raccontarci anche gli aspetti controversi dello stesso e del papa gesuita che ha assunto il nome di Francesco. :strettamano:

Ciao Play,
non so se volevi riferirti agli aspetti controversi di Kiko con papa Francesco ma per farti contento ti volevo evidenziare che non ho " il paraocchi"

http://magister.blogautore.espresso.rep ... i-a-vuoto/

http://www.agoravox.it/Il-Papa-ha-criticato-i.html

in effetti come in ogni movimento ci sono degli aspetti positivi ed anche delle cose criticabili......ed io non faccio parte della categoria dei fanatici da 10 figli ....che tra l'altro non condivido....come condivido però altri aspetti molto positivi.....

In tutto bisogna sempre non avere la testa nella sabbia come gli struzzi o rivolta sempre al cielo.....ma guaradarsi anche intorno.....ed osservare il bicchiere sempre mezzo pieno...... facendo attenzione sempre più ai "principi" che alle "regole".....

Ti faccio ora un semplice esempio.
Una delle critiche di alcuni alti prelati al movimento neocatecumenale è di fare l'eucarestia con il pane azimo ed il vino per tutti i presenti contrariamente a quanto viene fatto ora nelle messe normali.
Bene, io ho fatto anche la comunione in questa maniera con il vino, una volta, in una chiesa protestante in Germania ed anche a Gerusalemme insieme ad un gruppo di cattolici russi dove inzuppavano l'ostia nel vino....Direi che nessuno poi mi abbia scomunicato......

Chi lo dice che magari fra 10-20 o 50 anni tutte le chiese cristiane unificheranno l'eucarestia in una sola maniera? Il "principio" da osservare è la commemorazione del sacrificio di Cristo e che poi per motivi diversi possa essere stato cambiato in alcune chiese alla fine sono solo "regole" ed aspetti esteriori.....Le "regole" possono cambiare ma i "principi" restano sempre...

In breve gli uomini sono sempre "umani" e quindi in tutto specie in ambito di fede bisogna sempre stare con i piedi per terra ed obbedire sempre più alla propria coscienza che prendere sempre per oro colato tutto quello che dicono gli altri (di qualsiasi fede e credo, compresi naturalmente filosofi, pensatori, studiosi vari.......di ogni razza, tipo e colore...).

Il riferimento alla nota "cieca obbedienza" come giustificativo dei nazisti a perpetrare delitti immani, per me non ha assolutamente senso e giustificazione.
La coscienza di ogni uomo è quella che deve sempre prevalere ed è quella che alla fine ritengo almeno per me, verrà giudicata.

Quello che difatti non condivido spesso (come per i tdg) è che alcuni per affermare le proprie idee riportano sempre dopo due righe (una citazione della Bibbia o di uomini illustri)...due parole e la citazione, due parole e la citazione, come se uno non fosse mai in grado di ragionare con la propria testa ed avere un pensiero originale, suo, autonomo......

Poi, per San Francesco c'è chi "crede alle favole" e chi alla realtà dei fatti......ma a me basta di San Francesco conoscere la sua preghiera: "laudato sii o mio Signore.....". che per me è l'essenza spirituale della vita....
Buona giornata
:strettamano:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6838
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Valentino » 02/05/2016, 12:39

Non è un giudizio severo, anzi non è nemmeno un giudizio, ma una considerazione! Quello che Kiko afferma nello spezzone è una corbelleria bella e buona. Non è una mia impressione, sembra sia ben condivisa anche da altri. Per cui non attribuirmi faziosità. Il cammino neocatecumenale pur essendo "inserito" nel mondo cattolico è un movimento controverso con vistose zone d'ombra, ed è criticato sia all'esterno del cattolicesimo, sia all'interno del cattolicesimo stesso. La tua esperienza al suo interno limitatamente al tuo grado di partecipazione ed al punto del percorso in cui ti trovi non è "probante". Un sociologo ha senza mezzi termini attribuito a questo movimento derive settarie e accosta il cammino neocatecumenale sociologicamente ai tdG. Ora io non sono un sociologo né ho molta "confidenza" con questa materia, in ogni caso leggo da più parti che questo movimento non è tutto "rosa e fiori". Ovviamente è un problema che non mi tange perché non sono cattolico, ma ci sono dei cattolici che hanno fatto brutte esperienze. Ho trovato un articolo sui neocatecumenali su "Questo Trentino", testata giornalistica che a suo tempo si è occupato anche dei tdG. Per non andare ancora OT apro un altro post.

Qui sotto il link:

viewtopic.php?f=18&t=22013
Presentazione: viewtopic.php?f=7&t=17403
“Se mi si riesce a convincere, provandomi che le mie idee e le mie azioni sono scorrette, sarò felice di cambiare, perché ciò che io cerco è la verità, dalla quale nessuno ha mai ricevuto danno, mentre lo riceve chi persevera nel proprio errore e nella propria ignoranza.” (Marco Aurelio)
Avatar utente
Valentino
Utente Senior
 
Messaggi: 1692
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Valentino...ma sei stato morso da una tarantola ?

Messaggiodi Vieri » 02/05/2016, 13:08

Valentino ha scritto:Non è un giudizio severo, anzi non è nemmeno un giudizio, ma una considerazione! Quello che Kiko afferma nello spezzone è una corbelleria bella e buona. Non è una mia impressione, sembra sia ben condivisa anche da altri. Per cui non attribuirmi faziosità. Il cammino neocatecumenale pur essendo "inserito" nel mondo cattolico è un movimento controverso con vistose zone d'ombra, ed è criticato sia all'esterno del cattolicesimo, sia all'interno del cattolicesimo stesso. La tua esperienza al suo interno limitatamente al tuo grado di partecipazione ed al punto del percorso in cui ti trovi non è "probante". Un sociologo ha senza mezzi termini attribuito a questo movimento derive settarie e accosta il cammino neocatecumenale sociologicamente ai tdG. Ora io non sono un sociologo né ho molta "confidenza" con questa materia, in ogni caso leggo da più parti che questo movimento non è tutto "rosa e fiori". Ovviamente è un problema che non mi tange perché non sono cattolico, ma ci sono dei cattolici che hanno fatto brutte esperienze. Ho trovato un articolo sui neocatecumenali su "Questo Trentino", testata giornalistica che a suo tempo si è occupato anche dei tdG. Per non andare ancora OT apro un altro post.

Cosa ti è preso ora di punto in bianco a riempire il forum di paginate di un solo articolo contro i neocatecumenali ?

Ti ho fatto qualche cosa di male?
Questo "attacco" specifico che ritengo indirizzato ad arte verso una sola persona che, CONTRARIAMENTE AD ALTRI, ha il coraggio di appartenere ad una specifica religione e ad una comunità in ambito della Chiesa cattolica, a cosa serve ?
Serve a dimostrare forse che la Chiesa cattolica e tutti i movimenti cattolici all'interno della chiesa dato che sono stati "infinocchiati" dall'idea della Trinità ( che come è noto non riconosci) dopo il concilio di Nicea sono da mettersi al bando ?

Mi meraviglio di questo tuo atteggiamento considerando anche il fatto che non ho mai rinnegato osservazioni e critiche ma quella di riempire di paginate di un forum con i commenti di un (solo) giornalista qualsiasi mi sembra una esagerazione bella e buona degna di un "buon tdg che desidera mettere al bando ed ostracizzare chi non la pensa come loro......."

Posso dire che mi stai deludendo ? :conf:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6838
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

per l’utente Vieri

Messaggiodi Quixote » 02/05/2016, 19:29

vd. http://forum.infotdgeova.it/viewtopic.php?p=332278#p332278

Tanto per chiarire senza equivoci, se l’utente Valentino intende aprire altri 10 thread sui neocatecumenali, finché continuerà a farlo nella maniera educata e competente che lo contraddistingue, e senza violare il Regolamento, è liberissimo di farlo. Se qualcuno qui ha violato il Regolamento – e lo ha violato – per gli attacchi personali, dei quali Valentino ha ben diritto di dolersi, e per la continua agiografia e propaganda che fa del suo gruppo (evito volutamente di usare il term. ‘setta’), è l’utente Vieri. Per questa volta lascio correre, ma richiamo all’ordine l’utente, invitandolo a esercitare maggior tolleranza, e a riflettere un attimo, prima di scrivere.

Angelo/mod
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 4167
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Ne deduco che .....

Messaggiodi Vieri » 02/05/2016, 19:36

Se uno apre 10 thread diversi di lenzuolate di critiche su un movimento è liberissimo di farlo ma se un altro si permette di citare altri siti a favore di certe sue tesi allora fa propaganda.....Due pesi e 10 misure....
Nessun commento ulteriore...
Con Valentino mi sono poi scusato chiarendo l'equivoco...
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6838
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Quixote » 02/05/2016, 19:42

Vieri ha scritto:Se uno apre 10 thread diversi di lenzuolate di critiche su un movimento è liberissimo di farlo ma se un altro si permette di citare altri siti a favore di certe sue tesi allora fa propaganda.....Due pesi e 10 misure....
Nessun commento ulteriore...
Con Valentino mi sono poi scusato chiarendo l'equivoco...


Non ti è concesso rispondere, e men che mai polemizzare, con un moderatore nell’esercizio delle sue funzioni. Sono costretto ad assegnarti un warning. Se hai altro da dire in proposito, ti consiglio di farlo in privato, come prescritto da Regolamento; puoi rivolgerti al moderatore o amministratore che piú ti aggrada.

Angelo/mod
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 4167
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Messaggiodi mr-shadow » 03/05/2016, 1:22

Vieri ha scritto:Se uno apre 10 thread diversi di lenzuolate di critiche su un movimento è liberissimo di farlo ma se un altro si permette di citare altri siti a favore di certe sue tesi allora fa propaganda.....Due pesi e 10 misure....
Nessun commento ulteriore...
Con Valentino mi sono poi scusato chiarendo l'equivoco...


Se un sociologo ha sostenuto la sua opinione negativa sul Cammino possibile che non ce ne sia almeno uno che ha espresso un opinione contraria? E' quello che dovresti postare invece di dare risposte chilometriche dove si fa sfacciata propaganda. E' normale che per te il Cammino sia un'esperienza positiva, ma è come chiedere all'oste se il vino è buono o cattivo. E' come chiedere a un TdG se la sua organizzazione è un paradiso o una setta. Ci sono da qualche parte analisi super partes che danno del Cammino una connotazione positiva? Se ce ne sono postale. Se non ce ne sono forse è perché tra chi si occupa di questi argomenti non c'è nessuno che ha un opinione positiva di questo movimento.
mr-shadow
 

Risposta esaustiva all'altro thread...

Messaggiodi Vieri » 03/05/2016, 11:24

mr-shadow ha scritto:
Vieri ha scritto:Se uno apre 10 thread diversi di lenzuolate di critiche su un movimento è liberissimo di farlo ma se un altro si permette di citare altri siti a favore di certe sue tesi allora fa propaganda.....Due pesi e 10 misure....
Nessun commento ulteriore...
Con Valentino mi sono poi scusato chiarendo l'equivoco...


Se un sociologo ha sostenuto la sua opinione negativa sul Cammino possibile che non ce ne sia almeno uno che ha espresso un opinione contraria? E' quello che dovresti postare invece di dare risposte chilometriche dove si fa sfacciata propaganda. E' normale che per te il Cammino sia un'esperienza positiva, ma è come chiedere all'oste se il vino è buono o cattivo. E' come chiedere a un TdG se la sua organizzazione è un paradiso o una setta. Ci sono da qualche parte analisi super partes che danno del Cammino una connotazione positiva? Se ce ne sono postale. Se non ce ne sono forse è perché tra chi si occupa di questi argomenti non c'è nessuno che ha un opinione positiva di questo movimento.

Per non ripetere le stesse cose ti invito a leggere (possibilmente) quanto scritto nell'altra parte del forum.
:strettamano:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6838
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Precedente

Torna a Fuori Tema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici