Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Polymetis : " I veri ebrei non sono così banali da credere in Dio"

Per discutere di temi ed argomenti di vario genere.

Moderatore: Quixote

Polymetis : " I veri ebrei non sono così banali da credere in Dio"

Messaggiodi Vera Icona » 26/01/2018, 14:43

Per non andare OT nell'altro thread, Polymetis ti chiedo, potresti spiegare questa tua affermazione? :boh:
La trovo alquanto interessante.
Avatar utente
Vera Icona
Utente Junior
 
Messaggi: 577
Iscritto il: 02/09/2017, 14:29

Messaggiodi Cogitabonda » 26/01/2018, 14:58

Anche se la domanda è stata posta direttamente a Polymetis, si tratta comunque di un argomento di carattere generale, quindi l'ho spostata ad altra sezione.
Cogitabonda/mod
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame
La mia presentazione
Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8368
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi polymetis » 27/01/2018, 19:34

Stavo solo provocando. Ho trovato qualche rabbino ateo in giro per il mondo, e la cosa mi aveva sommamente incuriosito.

http://www.cesnur.com/lebraismo-secolare-in-italia/
Presentazione


Alla base delle scelte fondamentali del Nolano - a Londra come a Roma -, c'era il convincimento di appartenere alla "casa" dei filosofi, e che ad essa bisogna essere sempre fedeli, anche nei rapporti con i potenti della Chiesa e dello Stato, perché la casa della filosofia è la casa della verità: in un modo intelligente e anche astuto, certo, ma sempre fedeli. (Michele Ciliberto)
Avatar utente
polymetis
Moderatore
 
Messaggi: 4359
Iscritto il: 16/06/2009, 14:43

Messaggiodi enkidu » 27/01/2018, 22:13

polymetis ha scritto:Stavo solo provocando. Ho trovato qualche rabbino ateo in giro per il mondo, e la cosa mi aveva sommamente incuriosito.

http://www.cesnur.com/lebraismo-secolare-in-italia/

Per quello che vale ho sntito più Rabbini ed ebrei rispondere a domande di studnti sull'ebraismo e la sua visione dell' al di là, e sentirsi rispondere, un bel po stupiti, che " l' ebraismo è la religione dell'al di qua, non dell al di là. Noi crchiamo di star bene qui" poi teniamo presente che la Tanakh ( la bibbia ebraica) oggi nelle comunità ebraiche è solo uno dei testi, sommersa come è da talmud, midrash, haggadah, halakah ecc cc.
enkidu
Nuovo Utente
 
Messaggi: 225
Iscritto il: 09/05/2011, 19:11

Non pare anche a voi...

Messaggiodi virtesto » 27/01/2018, 23:22

..che questo ebraismo assomigli al cristianesimo scandinavo??
virtesto
Utente Senior
 
Messaggi: 1027
Iscritto il: 20/09/2009, 16:10

Messaggiodi Vera Icona » 27/01/2018, 23:29

polymetis ha scritto:Stavo solo provocando. Ho trovato qualche rabbino ateo in giro per il mondo, e la cosa mi aveva sommamente incuriosito.

http://www.cesnur.com/lebraismo-secolare-in-italia/

Beh, se è per questo, pure i veri preti non sono così banali da credere in Dio, uno di questi il famoso Jean Meslier. :occhiol:
Avatar utente
Vera Icona
Utente Junior
 
Messaggi: 577
Iscritto il: 02/09/2017, 14:29

Messaggiodi Franci94 » 27/01/2018, 23:50

Secondo me è errato parlare di banalità. Nel senso che, c'è differenza tra credere in Dio e credere nella religione.. così come c'è differenza tra credenti e creduli!
Franci94
Nuovo Utente
 
Messaggi: 86
Iscritto il: 30/12/2017, 9:31

Messaggiodi enkidu » 28/01/2018, 8:23

Vera Icona ha scritto:
polymetis ha scritto:Stavo solo provocando. Ho trovato qualche rabbino ateo in giro per il mondo, e la cosa mi aveva sommamente incuriosito.

http://www.cesnur.com/lebraismo-secolare-in-italia/

Beh, se è per questo, pure i veri preti non sono così banali da credere in Dio, uno di questi il famoso Jean Meslier. :occhiol:

Beh, però , per quanto ne so, è un caso unico, non ha " fondato" un gruppo, ed è avvenuto oltre tre secoli fa, quando i genitori portavano i figli in seminario da piccoli , spesso per avere una bocca in meno da sfamare ( per far dapire il clima generale). Oggi sicuramente ci possono essere preti indegni, ma atei, per quanto ne so, no.
enkidu
Nuovo Utente
 
Messaggi: 225
Iscritto il: 09/05/2011, 19:11

Sono rimasto particolarmente perplesso

Messaggiodi Vieri » 28/01/2018, 12:37

Dal link di Polymetis

L’ebraismo secular humanist rappresenta un paradosso, e conferma le specificità dell’ebraismo, sempre in bilico quanto alla sua definizione fra popolo e religione. È significativo che esista un ebraismo ateo (che talora si presenta esplicitamente come tale), che si riunisce in “sinagoghe” e i cui dirigenti si fanno chiamare (e sono ordinati come) “rabbini”, mentre sarebbero difficilmente concepibili un cristianesimo ateo con chiese e pastori o un islam ateo con moschee e imām.


Concordo

Posso comprendere avere una religione magari meno legata alle tradizioni e regole ebraiche che notoriamente sono più stringenti di quelle cristiane, di essere aperti ai matrimoni misti,...ecc. ma di essere un ebreo ateo" mi sembra una stupidaggine se intendiamo per "ebreo", non un discendente di una delle 12 tribù di Israele ( e come vedete non ho citato volutamente la parola "razza") ma un credente nella Torah.

Ritengo che sia interessante notare come allora il mondo sia ancora più "strano" e vario di quanto si possa pensare visto che anche nel mondo ebraico fra le varie correnti ortodosse, ultraortodosse, ebrei messianici in varie congregazioni, ecc. ecc,.....possano esistere anche tali rabbini "atei"..... :boh:

PS – Scusa Vieri, pasticciando sul tuo post lo avevo casualmente cancellato. Spero di averlo ripristinato. Se hai rettifiche da fare comunicamelo (in particolare avevi aggiunto una frasettina, dopo «Concordo»)
Angelo/mod
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4960
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55


Torna a Fuori Tema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici