Pagina 1 di 1

Italiani, un popolo di poeti, di navigatori.....e ...di pastori

MessaggioInviato: 16/05/2018, 18:46
di Vieri
Roma, pecore per tosare l’erba dei parchi: l’idea della giunta Raggi

Con il servizio giardini ai minimi termini, la proposta dell'assessora all'Ambiente Pinuccia Montanari: "La sindaca Raggi mi ha già sollecitato l'utilizzo del bestiame nei giardini e nelle grandi ville"

Pecore e caprette come tosaerba nei giardini e nelle ville storiche della capitale. Nessuno scherzo, il progetto c'è e porta la firma del Campidoglio a guida grillina. A presentarlo ai suoi fan su Facebook, durante un botta e risposta in diretta video, è stata l'assessora all'Ambiente alle prese con un servizio giardini ormai ridotto ai minimi termini. Pinuccia Montanari, rispondendo alla domanda di un utente, ha rivelato che l'idea non dispiace affatto alla giunta pentastellata: "Le pecore per curare il verde nei parchi come avviene a Berlino? La sindaca Virginia Raggi recentemente mi ha sollecitato l'utilizzo delle pecore e degli animali per effettuare questa attività, che già viene fatta al parco della Caffarella e che vorremmo estendere agli altri parchi e alle grandi ville. Si tratta di un modo semplice, che fanno in altre grandi città come Berlino, ci sembra giusto e interessante". Quindi, dopo aver lanciato un'idea in realtà già messa in pratica in passato a Ferrara e a Torino, un passaggio sullo sfalcio del verde: "Roma, pur avendo una buona programmazione, ha bisogno di ulteriori risorse per rispondere alle esigenze dei cittadini". :risata:

Immediata la risposta del consigliere del Pd romano Orlando Corsetti: Capre e pecore come tosaerba? Questa ci mancava proprio, ma possiamo comprendere la soluzione della Raggi. Lei ama profondamente gli animali, ha riempito la città di ratti, gabbiani e cinghiali, qualche capretta completa lo zoo romano pentastellato".

Dalla Coldiretti, invece, arriva un plauso al progetto: "Con cinquantamila pecore allevate nel comune

di Roma, la capitale può contare su un vero esercito di tosaerba naturali. Un'opportunità che è stata colta già in molte altre realtà e che consente di sostituire falciatrici e decespugliatori, abbattere rumori ed emissioni e garantire in più la concimazione naturale delle aree verdi". A permettere ai pastori di occuparsi della manutenzione del verde per conto del Campidoglio è la legge di orientamento numero 228 del 2011.

Io mi domando se oltre agli alberi che cadono, le buche, la spazzatura ed i cinghiali per le strade, gli autobus che bruciano e l'erba alta nei giardini,... bisognava avere una idea del genere..?

Non prendetemi per il solito "razzista" ma con l'erba che si vede che cresce per mesi a Roma altro che pecore e ci vorrebbero le vacche ! :ironico:
Ma poi, ammesso che le pecore ( non poche) potrebbero essere impiegate,...chi le guarda ?
Dovremmo assumere dei pastori in comune? La notte le riportiamo negli ovili comunali.....? :risata:

Non è per essere cattivo ma con tutte le migliaia di extracomunitari e Rom presenti a Roma (oltre naturalmente ai "soliti italiani noti"...)dopo 2 giorni due ne sparirebbero "stranamente" più della metà......

...ma ragazzi, in comune a Roma, che sigarette vi fumate di bello ? Marca 5 stelle?.....! :risata: :ironico: :ironico:
:boh: :boh: :boh: :boh: :boh: :boh:
:piange: :piange: :piange: :piange: :piange: :piange: :piange: :piange: :piange: :piange:

PS. se volete sapere notizie sull'esperimento berlinese....
https://www.agi.it/cronaca/raggi_pecore ... 018-05-16/

La grigliata “berlinese”
Immagine

Questa, però, non è l’unica notizia che ha coinvolto questi animali e i parchi di Berlino. La polizia della città tedesca, sui suoi canali social, ha pubblicato la notizia di una chiamata, ricevuta il 7 maggio intorno alle 13.30, che denunciava “persone che stanno arrostendo delle pecore intere, senza pelle, vicino alla loro auto”. Una maxi grigliata di 12 esemplari, all’interno del Volkspark Friedrichshain, organizzata senza autorizzazione e senza misure di sicurezza da parte di un gruppo di oltre 150 persone che si sono giustificate così: “stiamo celebrando la Pasqua”. Di certo, non si vedranno, speriamo, scene del genere a Roma. :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata:

Scusatemi ma un conto è un esperimento di qualche decina di pecore in un parco chiuso e recintato ma "questi" della Coldiretti parlano di: "Con cinquantamila pecore allevate nel comune"..... :conf:

Non ho parole....anzi le avrei ma di carattere decisamente osceno....... :cer: :cer: :cer:
PS. Il problema dell'erba alta è comune anche in altre regioni ( lo so bene) ma certo da risolvere non con queste idee......

MessaggioInviato: 16/05/2018, 22:31
di mr-shadow
Vieri ha scritto:Non prendetemi per il solito "razzista"


Non c'è bisogno. Lo sanno tutti che lo sei...

MessaggioInviato: 17/05/2018, 7:23
di LacrimadiLuna
No non lo è

MessaggioInviato: 17/05/2018, 11:03
di Romagnolo
Lasciamo perdere chi è cosa e concentriamoci sulla notizia che è ben più importante.
È vero che non saremo certo noi a risolvere la situazione ma dal come vengono effettuate e messe in pratica certe scelte possiamo valutare la competenza di chi ci governa.
Sicuramente pare una cosa economica far brucare l' erba alle pecore ma....si è mai pensato a come spostarle di volta in volta nei giardini in cui vi sia bisogno?
Trasportare animali costa.
Oppure ogni giardino e viale avrà le sue caprette assegnate? E che si fa le si lascia allo stato brado col rischio che intralcino in traffico o in un impeto di territorialità che cozzino qualche passante?
È poi...50000 ruminanti per Roma....e chi li sfama durante i mesi invernali quando l' erba non cresce?
Ora se l' obiettivo è provvedere al contenimento erbaceo di certe zone di proprietà comunale dove già si possono trovare strutture idonee a fungere da serragli, già debitamente recintate e con già un custode o più a gestire l' area...magari se ne può anche parlare ...forse a fine anno potrebbero anche diventare una risorsa con la vendita se queste poi prolificano.
Ma di sicuro non penso che per i giardinetti della scuola possano essere tenuti curati da quattro caprette lasciate lì ogni tanto. :blu:

Il sogno della Raggi.....

MessaggioInviato: 17/05/2018, 11:26
di Vieri
Romagnolo ha scritto:Lasciamo perdere chi è cosa e concentriamoci sulla notizia che è ben più importante.
È vero che non saremo certo noi a risolvere la situazione ma dal come vengono effettuate e messe in pratica certe scelte possiamo valutare la competenza di chi ci governa.
Sicuramente pare una cosa economica far brucare l' erba alle pecore ma....si è mai pensato a come spostarle di volta in volta nei giardini in cui vi sia bisogno?
Trasportare animali costa.
Oppure ogni giardino e viale avrà le sue caprette assegnate? E che si fa le si lascia allo stato brado col rischio che intralcino in traffico o in un impeto di territorialità che cozzino qualche passante?
È poi...50000 ruminanti per Roma....e chi li sfama durante i mesi invernali quando l' erba non cresce?
Ora se l' obiettivo è provvedere al contenimento erbaceo di certe zone di proprietà comunale dove già si possono trovare strutture idonee a fungere da serragli, già debitamente recintate e con già un custode o più a gestire l' area...magari se ne può anche parlare ...forse a fine anno potrebbero anche diventare una risorsa con la vendita se queste poi prolificano.
Ma di sicuro non penso che per i giardinetti della scuola possano essere tenuti curati da quattro caprette lasciate lì ogni tanto. :blu:

Pecore per Roma?
Questo potrebbe essere il primo passo per passare poi al successivo:

Immagine

ed almeno questi "mezzi" sarebbero ecologici, il fieno si troverebbe nelle aiuole e poi non brucerebbero,.... :risata: :risata:

Razzista ?
Si,..... verso, gli imbecilli, gli inetti, gli assenteisti, i furbetti del cartellino, i ladri, .........e verso tutti quelli che propongono (seriamente) queste idee.....

Lezione (francese) di cura dei giardini

MessaggioInviato: 17/05/2018, 12:17
di Vieri
Nei giardini adiacenti al castello di Amboise ( dove morì Leonardo da Vinci) c'era UN SOLO GIARDINIERE munito di camioncino con sponde e rimorchietto dal quale aveva fatto scendere un trattorino tosaerba munito di cesto raccoglitore.

Clicca per vedere l'immagine a dimensioni originali

Quando il cesto era pieno, si avvicinava al camioncino e con un sistema elevatore integrato nel tosaerba scaricava l'erba stessa nel camioncino.

Alla fine del lavoro faceva rientrare il tosaerba sul rimorchietto e partiva......

Avete mai visto in Italia simili sistemi ?......è solo questione di buon senso ed organizzazione ......
Sapete cosa sia il conconcorso (francese) "la ville fleurie" ?
Francia
Clicca per vedere l'immagine a dimensioni originali
Francia
Clicca per vedere l'immagine a dimensioni originali
Italia (Roma)
Clicca per vedere l'immagine a dimensioni originali
Italia (Torino)
Clicca per vedere l'immagine a dimensioni originali

MessaggioInviato: 18/05/2018, 12:07
di Romagnolo
Senz' altro le motosfalciatrici sarebbero la forma più pratica ed economica per risolvwere il problema, sopratutto se gestite da cooperative di volontari che lavorano per il bene della propria città.

MessaggioInviato: 18/05/2018, 21:47
di mr-shadow

MessaggioInviato: 19/05/2018, 22:13
di Romagnolo
Grazie Shadow...non conoscevo questo sito. :strettamano: :risata: :risata: