Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Roberto Saviano smonta le 10 bufale sui migranti

Per discutere di temi ed argomenti di vario genere.

Moderatore: Quixote

Roberto Saviano smonta le 10 bufale sui migranti

Messaggiodi Valentino » 04/06/2018, 13:11

Presentazione: viewtopic.php?f=7&t=17403
“Se mi si riesce a convincere, provandomi che le mie idee e le mie azioni sono scorrette, sarò felice di cambiare, perché ciò che io cerco è la verità, dalla quale nessuno ha mai ricevuto danno, mentre lo riceve chi persevera nel proprio errore e nella propria ignoranza.” (Marco Aurelio)
Avatar utente
Valentino
Utente Senior
 
Messaggi: 1477
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Saviano amore mio......

Messaggiodi Vieri » 04/06/2018, 17:48

Valentino, un conto è essere critici ed esprimere la propria opinione anche su argomenti di attualità ma riempire il forum di tre argomenti che sono sempre gli stessi del solito Saviano "amore mio".....mi sembra un po' (tanto) esagerato.
Talmente esagerato che "l'informazione" quando è sempre troppo ripetuta...."puzza" di propaganda.....
E non fare sempre il solito "innocentello" che:



- 35 euro al giorno ci costano sempre lo stesso e per 1.050 euro al mese senza fare niente sai quanti italiani trovi.....alla faccia del reddito di cittadinanza.....

- Fanno i lavori che gli italiani rifiutano....? E quelli sfruttati al sud nelle coltivazioni di pomodori che vivono in capanne e con paghe da fame ? I sindacati tacciono? Saviano Tace.... e se uno al sud non trova lavoro non è che ci sia troppa concorrenza con chi lavora a metà stipendio (in nero...) ?

- Pareggiano la bassa natalità italiana ? Ma Saviano lo sa che importiamo ogni anno gente senza arte ne parte e che vive o facciamo vivere in capanne da terzo mondo mentre "esportiamo" ogni anno 50.000 giovani diplomati e laureati ?

Ma non ci si rende conto che questo è il sistema "brevettato" per distruggere entro un secolo un paese con 3000 anni di storia alle spalle considerando la differenza poi di natalità fra italiani ed immigrati ?
Ma Saviano dove vive ?
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5532
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Valentino » 04/06/2018, 21:39

Vieri ha scritto:Valentino, un conto è essere critici ed esprimere la propria opinione anche su argomenti di attualità


Quindi perché tutta questa polemica?!?!?! :ironico: :risata:

Vieri ha scritto:ma riempire il forum di tre argomenti che sono sempre gli stessi


Non sono sempre gli stessi. Si parla di cose diverse.

Vieri ha scritto:del solito Saviano "amore mio"


Beh parliamo di uno scrittore, autore e giornalista di tutto rispetto. Avercene di più come Saviano!

Vieri ha scritto:mi sembra un po' (tanto) esagerato.


Libero di pensarlo. Ma poco interessante ai fini della discussione. Invece di restare in tema ti piace buttarla in caciara. Sul perché di questo tuo modus operandi me ne sono fatto anche una probabile idea :risata: !

Vieri ha scritto:Talmente esagerato che "l'informazione" quando è sempre troppo ripetuta...."puzza" di propaganda


Quale propaganda?!?!? E soprattutto che "genere" di propaganda?!?! Religiosa, politica?!?! Cosa?!?!? Saviano non è un politico, non è un capo religioso, non è a capo di nessun partito politico, non è a capo di nulla. Fa il suo lavoro di scrittore e giornalista. Fa informazione.

Vieri ha scritto:E non fare sempre il solito "innocentello"


Ogni tanto tornano certe tue "fissazioni". Di cosa sarei "colpevole"?!?!? :risata:

Vieri ha scritto:- 35 euro al giorno ci costano sempre lo stesso e per 1.050 euro al mese senza fare niente sai quanti italiani trovi.....alla faccia del reddito di cittadinanza.....

- Fanno i lavori che gli italiani rifiutano....? E quelli sfruttati al sud nelle coltivazioni di pomodori che vivono in capanne e con paghe da fame ? I sindacati tacciono? Saviano Tace.... e se uno al sud non trova lavoro non è che ci sia troppa concorrenza con chi lavora a metà stipendio (in nero...) ?

- Pareggiano la bassa natalità italiana ? Ma Saviano lo sa che importiamo ogni anno gente senza arte ne parte e che vive o facciamo vivere in capanne da terzo mondo mentre "esportiamo" ogni anno 50.000 giovani diplomati e laureati ?

Ma non ci si rende conto che questo è il sistema "brevettato" per distruggere entro un secolo un paese con 3000 anni di storia alle spalle considerando la differenza poi di natalità fra italiani ed immigrati ?
Ma Saviano dove vive ?


Mi chiedo tu dove vivi! Hai ripetuto alcune balle che circolano in giro e che Saviano ha puntualmente smentito. E' evidente che non hai nemmeno guardato il video con attenzione altrimenti non avresti ripetuto certe cose! Legittimo per carità: se non avevi voglia di guardare il video con attenzione e nella sua interezza nessuno può o vuole obbligarti. Ma se non guardi il video cosa commenti!??!? Il punto è un'altro: spesso hai parlato di sostenibilità...ma non hai portato dati. Saviano al contrario PARLA CON DATI ALLA MANO ed il "catastrofismo" dei razzisti come Salvini si scioglie come neve al sole. Ed i fatti sono questi:
1) Non è vero che i migranti incassano 35 euro al giorno dallo stato.
2) Non è vero che "tutte" le cooperative che gestiscono l'accoglienza hanno infiltrazioni mafiose.
3) Non è vero che i migranti fanno la bella vita negli hotel di lusso.
4) Non è vero che i migranti rappresentano un costo alto per il sistema italiano. Lo dimostra Saviano con dati alla mano! I migranti "costano" lo 0,2% del PIL (ovvero 3miliardi di euro), ma fanno guadagnare allo stato oltre 8miliardi di euro. La fonte di questi dati riportati da Saviano è lo stato italiano: sono i dati della finanziaria 2016.
5) Non è vero che i migranti portano malattie. Ad oggi il ministero della sanità non ha mai registrato un caso di epidemia partito dai migranti.
6) Non è vero che sono troppi, e non è vero che è in corso una "invasione". In Europa su oltre 500milioni di abitanti solo il 7% sono immigrati. Il 93% della popolazione è costituita da autoctoni.
7) Non è vero che gli immigrati "ci rubano il lavoro". Gli immigrati versano oltre 8 miliardi di euro all'INPS. Detto in altre parole: ci pagano le pensioni!
8) Tra il 2015 ed il 2025 gli italiani diminuiranno di 1.8 milioni. Per garantire il sistema produttivo e previdenziale, l'Italia ha bisogno di 1.6 milioni di migranti.
9) Non è vero che la maggior parte degli immigrati commette reati e crimini.
10) Non è vero che con una legge sullo ius soli aumenterebbero gli sbarchi in Italia.
Presentazione: viewtopic.php?f=7&t=17403
“Se mi si riesce a convincere, provandomi che le mie idee e le mie azioni sono scorrette, sarò felice di cambiare, perché ciò che io cerco è la verità, dalla quale nessuno ha mai ricevuto danno, mentre lo riceve chi persevera nel proprio errore e nella propria ignoranza.” (Marco Aurelio)
Avatar utente
Valentino
Utente Senior
 
Messaggi: 1477
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Saviano il raccontapalle

Messaggiodi Vieri » 05/06/2018, 17:31

Questo personaggio di dubbia obiettività ha detto;
Saviano al contrario PARLA CON DATI ALLA MANO :risata: :risata: ed il "catastrofismo" dei razzisti come Salvini si scioglie come neve al sole. Ed i fatti sono questi:


1) Non è vero che i migranti incassano 35 euro al giorno dallo stato.

E' vero che loro non prendono questo importo ma è pura demagogia poichè costano allo Stato e cioè a noi sempre 35 euro al giorno pari a 1050 euro al mese senza fare niente con bicicletta e cellulare ...
Quanti giovani italiani disoccupati farebbero la fila per prendere 1050 euro al mese senza fare niente ? Altro che reddito di cittadinanza...!!
Saviano non falsi la verità dei fatti!
2) Non è vero che "tutte" le cooperative che gestiscono l'accoglienza hanno infiltrazioni mafiose.

E' vero che non tutte le cooperative abbiano legami mafiosi ( ma solo in Sicilia stranamente c'è una precisa lottizzazione) ma è anche indubbio che siano nate recentemente tante di queste cooperative di dubbia professionalità che sicuramente non sono orientate tutte al bene ed al sostentamento dei profughi ma al business lucrando pesantemente sui servizi offerti e dove il controllo statale, vista la miriade di queste "società" è decisamente scarso.
3) Non è vero che i migranti fanno la bella vita negli hotel di lusso.

Non certamente sono in hotel di lusso (anche se alcuni sono anche in residence con piscina) ma sicuramente in hotel molto decorosi come nella mia città.
4) Non è vero che i migranti rappresentano un costo alto per il sistema italiano. Lo dimostra Saviano con dati alla mano! I migranti "costano" lo 0,2% del PIL (ovvero 3miliardi di euro), ma fanno guadagnare allo stato oltre 8miliardi di euro. La fonte di questi dati riportati da Saviano è lo stato italiano: sono i dati della finanziaria 2016.

Saviano non è aggiornato e non dice tutte le cifre:
E' vero che versano 8 miliardi per le pensioni ma oggi la loro accoglienza costa 5 miliardi
Migranti, governo: “Nel 2018 spesa per l’accoglienza salirà a 4,7-5 miliardi di euro nonostante il calo degli sbarchi”
https://www.ilfattoquotidiano.it/2017/1 ... i/3918764/

Poi bisogna anche considerare le loro rimesse all'estero
Immigrati, fino a quasi un terzo delle rimesse segue canali informali
http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/ ... d=AE3IXjuD

con una cifra di circa 5 miliardi.
Conti alla mano Caro Saviano sono:
8 miliardi di contributi meno 5 di spese per gli immigrati e meno 5 di rimesse all'estero = PERDITA di 2 milardi anno...
Conclusioni: Conteggi falsi e tendenziosi.
5) Non è vero che i migranti portano malattie. Ad oggi il ministero della sanità non ha mai registrato un caso di epidemia partito dai migranti.

Vero ma quanto ci costano in controlli medici negli ospedali ?

6) Non è vero che sono troppi, e non è vero che è in corso una "invasione". In Europa su oltre 500milioni di abitanti solo il 7% sono immigrati. Il 93% della popolazione è costituita da autoctoni.

Caro Saviano, il fatto è che primo, figliano almeno tre volte di più dei "nativi" e secondo nella maggioranza dei casi specie i mussulmani NON DESIDERANO INTEGRARSI con il mondo occidentale creando in molte città europee dei veri e propri quartieri off limits ed anche nella "ridente ed accogliente" Svezia sono nati enormi problemi.
Cosa aveva detto Erdogan ai suoi immigrati turchi ...? Figliate figliate che poi prenderemo il potere....
7) Non è vero che gli immigrati "ci rubano il lavoro". Gli immigrati versano oltre 8 miliardi di euro all'INPS. Detto in altre parole: ci pagano le pensioni!

FALSO poiche vediamo che il saldo delle spese è negativo e se molti italiani giovani non trovano lavoro specie per attività commerciali o agricole è in funzione della concorrenza a basso prezzo,
8) Tra il 2015 ed il 2025 gli italiani diminuiranno di 1.8 milioni. Per garantire il sistema produttivo e previdenziale, l'Italia ha bisogno di 1.6 milioni di migranti.

Ma caro Saviano, ma fare più figli ed attuare delle vere facilitazioni come in Francia per la (vera) famiglia non ti viene in mente?
Ma hai visto le estrapolazioni spaventose nei prossimi 50 anni ? I miei nipoti non vorranno vivere in un paese multirazziale e "caffellatte" dove sicuramente l'integralismo religioso islamico pretenderà sempre maggiore spazio e creando alla fine non pochi problemi di convivenza.
Ognuno si tenga la sua civiltà e le sue origini senza stravolgere la civiltà plurimillenaria di una nazione.
9) Non è vero che la maggior parte degli immigrati commette reati e crimini.


Questa è la più grossa balla di Saviano che più che disinformato e settario e criminale.
Reati di stranieri, l’allerta del Viminale

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/ ... d=AEHr3naC

I numeri sui reati parlano da soli. Sul tototale delle «segnalazioni riferite a persone denunciate/arrestate» nel periodo 1° agosto 2016-31 luglio 2017 (dati del Viminale «non consolidati»), pari a 839.496, quelle che riguardano stranieri sono 241.723. La percentuale è del 28,8%. Poco differente dal 30% dei dodici mesi precedenti. Il punto decisivo non è tanto la comparazione nel tempo: c’è un calo generale dei reati e gli stranieri non fanno differenza. Sgombrata ogni tentazione politica strumentale, resta il peso specifico della criminalità straniera.
Rapportato il numero di denunce/arresti alla popolazione residente, nel caso degli stranieri siamo al 4,78% contro l’1,07% degli italiani. Se consideriamo anche gli extracomunitari non residenti la percentuale si può abbassare. Ma non di molto.

Resta il fatto, per citare i numeri più alti, che il 55% dei furti «con destrezza» è di origine di soggetti stranieri. Così come il 51,7% dello sfruttamento della prostituzione e della pornografia minorile. Il 45,7% delle estorsioni, il 45% dei furti in abitazione e il 41,3% di ricettazioni (si veda il grafico a fianco).


Ma non sei tu che mi hai segnalato questo sito ?
https://www.fanpage.it/immigrati-e-crim ... o-le-cose/

Ora è colpa nostra se delinquono ? che non gli aiutiamo che non diamo loro delle soluzioni alternative al carcere ?
Si, si, è vero diamo gli arresti domiciliari a chi è senza fissa dimora.......ma per favore... :ironico:
In totale, come riporta ISTAT, gli stranieri residenti in Italia al 1 gennaio 2018 sono 5 milioni 65mila e rappresentano l'8,4% della popolazione residente totale. Mentre, appunto, il 28,8% delle segnalazioni di denunce / arresti (non reati accertati, attenzione) riguarda cittadini stranieri. La discrepanza aumenta se si considera il dato relativo ai detenuti ospitati nelle carceri italiane: quelli stranieri sono circa il 35%, con punte particolarmente elevate nei penitenziari del Nord (quasi 50%) e del Centro (circa il 45%).
http://www.fanpage.it/

10) Non è vero che con una legge sullo ius soli aumenterebbero gli sbarchi in Italia.

E certo che l'Africa è piena di persone che escono o sono in guerra e da carestie, da governi corrotti, da sfruttamento,ecc. ma mi sembra logico che la comunità internazionale ed in specialmodo l'ONU ( organizzazione attualmente fantasma e inutile) possa veramente assumere un ruolo di guida per aiutare veramente in loco questi paesi e come giustamente diceva mr. Shadow non dare un sacco di grano ma un trattore, un pala, un pozzo per creare ricchezza sul posto.

Ma pensate già quante donne in cinta potrebbero morire nella traversata del Mediterraneo per far nascere i loro figli come italiani ? Lo "ius soli" è un invito al suicidio.....

Conclusioni:
Tante balle e tanta demagogia da parte di "uno" che dovrebbe pensare di più ai problemi della sua regione che già metà di questi bastano e avanzano per tutta la nazione.....
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5532
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Valentino » 05/06/2018, 21:53

Vieri ha scritto:I miei nipoti non vorranno vivere in un paese multirazziale e "caffellatte"


Lo dicevi dall'inizio, senza inscenare tutta questa "manfrina" sulla "sostenibilità" (l'immigrazione se ben gestita non solo è sostenibile ma è anche vantaggiosa per il nostro paese...Gabbanelli docet!)....sei "uscito allo scoperto" e finalmente si è capito "cosa ti preoccupa"...complimenti! A proposito: ma di tutti gli italiani la cui pelle è di colore "caffellatte" cosa ne facciamo?!?!?
Presentazione: viewtopic.php?f=7&t=17403
“Se mi si riesce a convincere, provandomi che le mie idee e le mie azioni sono scorrette, sarò felice di cambiare, perché ciò che io cerco è la verità, dalla quale nessuno ha mai ricevuto danno, mentre lo riceve chi persevera nel proprio errore e nella propria ignoranza.” (Marco Aurelio)
Avatar utente
Valentino
Utente Senior
 
Messaggi: 1477
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Vantaggi ?

Messaggiodi Vieri » 05/06/2018, 22:57

Valentino ha scritto:
Vieri ha scritto:I miei nipoti non vorranno vivere in un paese multirazziale e "caffellatte"


Lo dicevi dall'inizio, senza inscenare tutta questa "manfrina" sulla "sostenibilità" (l'immigrazione se ben gestita non solo è sostenibile ma è anche vantaggiosa per il nostro paese...Gabbanelli docet!)....sei "uscito allo scoperto" e finalmente si è capito "cosa ti preoccupa"...complimenti! A proposito: ma di tutti gli italiani la cui pelle è di colore "caffellatte" cosa ne facciamo?!?!?

Io ho sempre parlato di immigrazione sostenibile e questo per me vuol dire qualche migliaio di personale qualificato all'anno e non le 150.000 all'anno arrivati sino ad ora senza arte ne parte da 50 paesi diversi....

Anche tu sei uscito allo scoperto con delle offese ingiustificate al 25 % attuale di italiani "razzisti ed analfabeti"......ed allora posso dire di non desiderare per i miei nipoti uno stato sfasciato ? Ripeto sfasciato !
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5532
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Valentino » 05/06/2018, 23:18

Vieri ha scritto:Io ho sempre parlato di immigrazione sostenibile e questo per me vuol dire qualche migliaio di personale qualificato all'anno


...e possibilmente di pelle bianca, vero?!?!? :ironico: :risata:

Vieri ha scritto:e non le 150.000 all'anno arrivati sino ad ora senza arte ne parte da 50 paesi diversi....


Entro il 2030 occorrono 3 milioni di migranti se non vogliamo andare in pensione a 90 anni!
"Altroché rimpatriare gli immigrati! Servono 3 milioni di nuovi ingressi entro il 2030, o nel 2050 andremo in pensione a 90 anni"
https://it.businessinsider.com/altroche ... a-90-anni/

Vieri ha scritto:Anche tu sei uscito allo scoperto con delle offese ingiustificate al 25 % attuale di italiani "razzisti ed analfabeti"


Vieri io non ho offeso nessuno. Se mi accorgo che esiste una classe politica razzista e fascista non mi nascondo dietro ad un dito e ne prendo atto. Se mi accorgo che esiste un elettorato razzista e fascista (e chiaramente esiste!) ne prendo atto. Prendo atto anche del fatto che c'è gente che si alimenta di balle costruite a tavolino per condannare gli immigrati come "capri espiatori", prendo atto anche del fatto che c'è gente che alimenta odi razziali per il proprio tornaconto elettorale.
Per quanto riguarda gli analfabeti funzionali, in Italia, ahimè ne abbiamo a frotte! Eccone l'identikit...
http://espresso.repubblica.it/inchieste ... i-1.296854

Vieri ha scritto:ed allora posso dire di non desiderare per i miei nipoti uno stato sfasciato ? Ripeto sfasciato !


Sfasciato da cosa? Dal colore della pelle?!!? Gli italiani secondo te devono essere tutti bianchi???!?!? Hai paura che i tuoi nipotini un giorno sposino un uomo o una donna dalla pelle scura?!?!?! Complimenti!
Presentazione: viewtopic.php?f=7&t=17403
“Se mi si riesce a convincere, provandomi che le mie idee e le mie azioni sono scorrette, sarò felice di cambiare, perché ciò che io cerco è la verità, dalla quale nessuno ha mai ricevuto danno, mentre lo riceve chi persevera nel proprio errore e nella propria ignoranza.” (Marco Aurelio)
Avatar utente
Valentino
Utente Senior
 
Messaggi: 1477
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Messaggiodi Ray » 06/06/2018, 7:14

Oggi chi si sposa o convive non vuole fare più di un figlio, perché ?
Perché crescere un figlio oltre dargli un'educazione sia morale sia scolastica costa
Impegno e soldi, figurarsi farne due o tre o...

Ma perché non si danno aiuti più concreti alle famiglie con più figli o chi ne vorrebbe di più ma non può permetterselo in modo che non si rischi
che gli Italiani ne faccino solo uno di figli o nella peggiore nessuno?

Sui migranti ben vengano se c'è lavoro e che non siano criminali, ne abbiamo già a sufficienza in Italia.
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11031
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi VictorVonDoom » 06/06/2018, 7:36

Non entro nel merito delle varie discussioni sul tema, trovo che ci siano torti e ragioni in entrambe le posizioni. Però certe espressioni di Vieri non si possono sentire... "negri", "negretti", "i miei nipoti non vorrebbero vivere in un paese multirazziale e caffellatte". Spero tanto che i tuoi nipoti si mostrino anche solo un pelino meglio di te. Sono davvero disgustato, non credevo ancora ci fosse qualcuno non solo che pensasse certe cose ma che avesse anche il coraggio di scriverle su un forum pubblico. E si dicono pure Cristiani... mmah! L'ho sempre sostenuto che sono più atei certi religiosi, di fatto, degli atei che si dichiarano tali.
E io non sono assolutamente un sostenitore dell'accoglienza selvaggia... Anzi... Ma non ne faccio certo una questione culturale ne tantomeno razziale.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 1434
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Victor, hai ragione, ma...

Messaggiodi Vieri » 06/06/2018, 13:32

VictorVonDoom ha scritto:Non entro nel merito delle varie discussioni sul tema, trovo che ci siano torti e ragioni in entrambe le posizioni. Però certe espressioni di Vieri non si possono sentire... "negri", "negretti", "i miei nipoti non vorrebbero vivere in un paese multirazziale e caffellatte". Spero tanto che i tuoi nipoti si mostrino anche solo un pelino meglio di te. Sono davvero disgustato, non credevo ancora ci fosse qualcuno non solo che pensasse certe cose ma che avesse anche il coraggio di scriverle su un forum pubblico. E si dicono pure Cristiani... mmah! L'ho sempre sostenuto che sono più atei certi religiosi, di fatto, degli atei che si dichiarano tali.
E io non sono assolutamente un sostenitore dell'accoglienza selvaggia... Anzi... Ma non ne faccio certo una questione culturale ne tantomeno razziale.


In effetti devo darti ragione di aver calcato la mano uscendo alla fine del seminato esprimendomi con parole che in genere non fanno mai parte del mio vocabolario.

Nonostante essere un "cristianuccio" sono anche un "maledetto toscano" e mi lascio magari prendere dalla emotività specie quando vengo a sapere per certo da mia cugina che tutto lo spaccio della droga ( della quale mio nipote acquisito ne fa uso...spendendo cifre inverosimili) nella sua città è gestito da persone di colore e magrebini.

Tra l'altro con la delusione che "uno di questi" che si professava suo amico e che lo aveva anche accompagnato in una comunità di recupero,....alla fine era quello che gli passava prima la droga.....

Per finire proprio ieri sempre il "cuginetto" era stato riempito di botte da uno di questi spacciatori ( di colore..) rompendogli anche un braccio.....
Potrai allora comprendere a volte certi sfoghi emotivi......quando specie in fatto di spaccio di droga spesso questa gente la fa quasi sempre franca con un "buffetto" mentre con il loro "operato" distruggono persone e famiglie intere......
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5532
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Valentino » 06/06/2018, 14:26

Vieri ha scritto:
VictorVonDoom ha scritto:Non entro nel merito delle varie discussioni sul tema, trovo che ci siano torti e ragioni in entrambe le posizioni. Però certe espressioni di Vieri non si possono sentire... "negri", "negretti", "i miei nipoti non vorrebbero vivere in un paese multirazziale e caffellatte". Spero tanto che i tuoi nipoti si mostrino anche solo un pelino meglio di te. Sono davvero disgustato, non credevo ancora ci fosse qualcuno non solo che pensasse certe cose ma che avesse anche il coraggio di scriverle su un forum pubblico. E si dicono pure Cristiani... mmah! L'ho sempre sostenuto che sono più atei certi religiosi, di fatto, degli atei che si dichiarano tali.
E io non sono assolutamente un sostenitore dell'accoglienza selvaggia... Anzi... Ma non ne faccio certo una questione culturale ne tantomeno razziale.


In effetti devo darti ragione di aver calcato la mano uscendo alla fine del seminato esprimendomi con parole che in genere non fanno mai parte del mio vocabolario.

Nonostante essere un "cristianuccio" sono anche un "maledetto toscano" e mi lascio magari prendere dalla emotività specie quando vengo a sapere per certo da mia cugina che tutto lo spaccio della droga ( della quale mio nipote acquisito ne fa uso...spendendo cifre inverosimili) nella sua città è gestito da persone di colore e magrebini.

Tra l'altro con la delusione che "uno di questi" che si professava suo amico e che lo aveva anche accompagnato in una comunità di recupero,....alla fine era quello che gli passava prima la droga.....

Per finire proprio ieri sempre il "cuginetto" era stato riempito di botte da uno di questi spacciatori ( di colore..) rompendogli anche un braccio.....
Potrai allora comprendere a volte certi sfoghi emotivi......quando specie in fatto di spaccio di droga spesso questa gente la fa quasi sempre franca con un "buffetto" mentre con il loro "operato" distruggono persone e famiglie intere......


Le fonti di Vieri: ME LO HA DETTO MIA CUGGGGGGGINA!!! :ironico: (Elio e le storie tese ci hanno fatto pure una canzone!) A parte il solito approccio pressapochista, il tono non cambia: da "negro" siamo passati a "di colore". Questa "fissazione" di sottolineare il colore della pelle penso che la dica lunga sul tuo "approccio" che non si discosta dal tono dei post precedenti. E non pensare che "di colore" sia più "politically correct" di "negro"! Chiedi alle persone di pelle scura, ovvero chiedi ai neri, cosa pensano dell'espressione "di colore" e poi mi dirai. La mancanza di sensibilità, anche nel linguaggio, resta invariato. Infatti riguardo allo spaccio di droga sarebbe assurdo (uso un eufemismo per cercare di avere un linguaggio più "disciplinato" perché si dovrebbe dire altro!) ragionare in termini "razziali" come fai tu. Lo spaccio della droga è nelle mani dei criminali: il colore della pelle non c'entra...è un "orpello dialettico" inutile e pregiudizievole. Spacciatori italiani, spacciatori spagnoli, spacciatori honduregni, spacciatori nigeriani: gli spacciatori hanno i colori dell'arcobaleno, possono essere di tutte le etnie, e di tutti i paesi del mondo.
Presentazione: viewtopic.php?f=7&t=17403
“Se mi si riesce a convincere, provandomi che le mie idee e le mie azioni sono scorrette, sarò felice di cambiare, perché ciò che io cerco è la verità, dalla quale nessuno ha mai ricevuto danno, mentre lo riceve chi persevera nel proprio errore e nella propria ignoranza.” (Marco Aurelio)
Avatar utente
Valentino
Utente Senior
 
Messaggi: 1477
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Valentino....

Messaggiodi Vieri » 06/06/2018, 19:59

Le fonti di Vieri: ME LO HA DETTO MIA CUGGGGGGGINA!!! :ironico: (Elio e le storie tese ci hanno fatto pure una canzone!) A parte il solito approccio pressapochista, il tono non cambia: da "negro" siamo passati a "di colore". Questa "fissazione" di sottolineare il colore della pelle penso che la dica lunga sul tuo "approccio" che non si discosta dal tono dei post precedenti.

Che sulle disgrazie degli altri tu debba anche prendere per i fondelli questo è assolutamente inammissibile e vergognoso.

Se tu non lo sai mia cugina è quella che accompagna il mio "disgraziato" a pagare i debiti di coca ed ormai è a conoscenza di chi siano e quanti siano.
Vuoi che non li chiami "negri" ? Bene, chiamiamoli allora " di colore" ? Non va bene ancora ? Chiamiamoli allora come fece Berlusconi con Obama: "abbronzati".....Non va ancora bene ? chiamiamoli allora CRIMINALI che rovinano le famiglie. ...Meglio così ?.

Che le carceri siano piene di questa gente non è una novità e non puoi nascondere la verità dietro un cerino che se anche i capi sono "nostrani" ( della ndrangheta, della mafia e della camorra..) sono alla fine tutti dei CRIMINALI da buttare in galera.

dici:
Lo spaccio della droga è nelle mani dei criminali: il colore della pelle non c'entra...

:risata: :risata: :risata: :risata:

Parla Mohammed, ex militare magrebino: "Vi spiego lo spaccio in città"
https://www.4minuti.it/citta/parla-moha ... 47600.html

.....Ma quali sono le zone dello spaccio a Reggio?
Sono più di una: se vuoi droga da fumare - hascisc o marijuana - vai ai giardini, altrimenti nelle zone della stazione e di via Turri trovi di tutto: dall’eroina, alla cocaina al fumo.
Sono zone suddivise fra etnie?
Diciamo che nella zona della stazione operano per lo più i neri africani che spacciano cocaina ed eroina.
Montagnola ai centrafricani, zona universitaria ai magrebini. Ma non è così semplice
Marocchini, algerini e tunisini vendono soprattutto fumo.

Bologna, spaccio, ecco chi sono i nuovi padroni delle piazze
https://www.ilrestodelcarlino.it/bologn ... -1.3356625

Bologna Centro alla mano, negli ultimi mesi il 90% degli arrestati per spaccio è di origine centrafricana. Gambiani e nigeriani, in particolare, ma anche ghanesi e guineani gestiscono in esclusiva la vendita al ‘dettaglio’ della marijuana in città.

Furti, scippi, droga e spaccio: ​così gli stranieri si fanno ricchi
I dati dei reati in Italia. Il problema immigrati c'è: la loro incidenza percentuale sul totale dei reati è altissimo. Lo dicono i numeri
Rachele Nenzi - Mar, 03/10/2017
http://www.ilgiornale.it/news/cronache/ ... 48566.html

Potremmo chiamarli i mille modi con cui stranieri e banditi fanno soldi e riempono le celle delle patrie (nostre) galere: omicidi, stupri, furti, lesioni, clonazione di carte di credito e chi più ne ha più ne metta.

Esiste oppure non un problema immigrati in merito ai reati commessi in Italia? Sì: esiste eccome. E lo dicono i numeri.

Come riporta il Tempo, infatti, "quasi la metà dei detenuti nelle carceri della Capitale arriva da altri Paesi, ma di molti tipi di reati sono gli stranieri a detenere il record: il 55% dei furti con destrezza è loro". Non solo. Lo sfruttamento della prostituzione e della portnografia è nel 51% dei casi appannaggio degl immigrati, così come il 45,7% delle estorsioni, il 45% dei furti in abitazione e il 41,3% di ricettazioni. Non basta? Nelle clonazioni di bancomat i sovrani assoluti sono i romeni mentre dalla Georgia importiamo soprattutto topi da appartamento. Ben 2.500 sono i condannati per reati contro la pubblica amministrazione (contro i 4.500 italiani).

E ancora: sono 6.747 i detenuti stranieri (su 19 mila) per reati che riguardano l'uso, la produzione e lo spaccio di droga. Mentre l'ordine pubblico solo nel 10% dei casi viene messo in pericolo da immigrati. Per la precisione, scrive il quotidiano romano, "gli stranieri alzano la media relativamente a furti (49,6%), alle rapine (40,1%), ai sequestri di persona (39,7%), alle associazione per delinquere (33%) e alle violenze sessuali (37%)".

Per adesso si "salva" solo il reparto delle associazioni mafiose, che rimangono prerogativa tutta italiana. Anche se l'avanzare delle mafie nigeriane, come raccontato nei giorni scorsi, sta preoccupando e non poco le forze dell'ordine.

E se le percentuali e i numeri vi sembrano poca cosa, sappiate che secondo il ministero dell'Interno i cittadini stranieri sono solo l'8,3% del totale degli abitanti nel Belpaese (senza contare i clandestini). Eppure il tasso dei reati, come visto, arriva fino al 40-50%. E la matematica non mente.

Ti basta..... :piange: :piange:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5532
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Valentino » 06/06/2018, 21:13

Vieri ha scritto:Che sulle disgrazie degli altri tu debba anche prendere per i fondelli questo è assolutamente inammissibile e vergognoso.


Inammissibili e vergognose sono queste accuse ridicole che usi semplicemente per sviare dal discorso quando, probabilmente, non sai che rispondere! Ed allora ricorri al vittimismo basato sul nulla con una retorica tipica da "captatio benevolentiae". Io le "disgrazie altrui" non le ho NEMMENO SFIORATE. Anzi ti dirò di più: le "disgrazie altrui" non dovrebbero proprio essere "tirate in ballo". Questo lo trovo davvero "inammissibile e vergognoso": usare le "disgrazie altrui" ergendole a descrizione fedele della "realtà tutta"! La mia ironia infatti NON RIGUARDAVA e non era diretta certamente verso tua cugina. Io mi rivolgevo a te, che usi l'aneddotica personale come "fonte somma" della rappresentazione della realtà. Questo si che è ridicolo. Ciò che c'è di paradigmatico nel tuo racconto è che gli spacciatori di droga provocano danni a terzi. Tornando alla "problema delle fonti": dovresti comprendere una buona volta che la rappresentazione aneddotica non è e non può essere per definizione la rappresentazione del tutto, ma semplicemente e lapalissianamente una rappresentazione PARZIALE DELLA REALTA'. Nessuno ha messo in dubbio ciò che hai raccontato, solo che non si capisce cosa c'entra nell'economia del nostro discorso! Degli spacciatori hanno arrecato sofferenza a persone che ti sono vicine e questo ti autorizzerebbe ad usare epiteti razzisti?!??!?!!? Dov'è il "nesso"?!?!?!? La tua "scoperta dell'acqua calda" cosa dovrebbe "comunicarci"?!?!? Ci possono essere spacciatori che hanno il colore della pelle scura ed essere di nazionalità straniera. Dunque?!?!? Sono dei delinquenti...è lapalissiano! Ma mi spieghi che senso ha porre la questione in "termini razziali" e...razzisti?!?!

Vieri ha scritto:Se tu non lo sai mia cugina è quella che accompagna il mio "disgraziato" a pagare i debiti di coca ed ormai è a conoscenza di chi siano e quanti siano.


Quindi? Partendo da questo....come si arriva a parlare di "negri"?!?!!?

Vieri ha scritto:Vuoi che non li chiami "negri" ?


E gli spacciatori bianchi come li chiami?!?!

Vieri ha scritto:Bene, chiamiamoli allora " di colore" ?


Ma perché questo irrefrenabile "impulso" di sottolineare il colore della pelle di certi spacciatori?!?!?! Chiami "negri" o "di colore" anche gli spacciatori bianchi!??!?! :ironico: :risata: Sei in un loop di evidenti contraddizioni nel disperato tentativo di dissimulare i tuoi pregiudizi. E non dire che non ne hai! Hai chiaramente detto che sei preoccupato che gli italiani possano diventare "caffellatte", hai chiaramente detto che sei preoccupato per i tuoi nipoti. Spiega meglio questa tua "preoccupazione". Ti rivolgo una domanda: saresti favorevole se tuo nipoti un giorno sposi un nigeriano? Ti comporta dei "problemi" l'ipotesi che i tuoi pronipoti è possibile che siano di pelle scura perché nati da uomini o donne nere?!?!?
In una parola: sei favorevole ai matrimoni tra persone bianche e nere?!?!?!

Vieri ha scritto:Non va bene ancora ? Chiamiamoli allora come fece Berlusconi con Obama: "abbronzati"


Eh! E chi la dimentica questa figuraccia di Berlusconi.

Vieri ha scritto:Non va ancora bene ? chiamiamoli allora CRIMINALI che rovinano le famiglie. ...Meglio così ?


Beh i criminali sono criminali e possono essere sia bianchi che neri, sia italiani che stranieri. Dunque?!?!?

Vieri ha scritto:Che le carceri siano piene di questa gente non è una novità e non puoi nascondere la verità dietro un cerino che se anche i capi sono "nostrani" ( della ndrangheta, della mafia e della camorra..) sono alla fine tutti dei CRIMINALI da buttare in galera.


Si ma ancora non si capisce perché mai bisognerebbe "catalogare" i criminali in base al colore della pelle. Come se il colore della pelle possa darci "indicazioni" su una eventuale "predisposizione" a delinquere. Stiamo regredendo quasi a Lombroso!

Vieri ha scritto:Ti basta...


Cosa dovrebbe "bastarmi"?!?!? Mi hai spiegato come è lottizzata la piazza di spaccio nel bolognese. Dunque?!?!? Se vuoi ti spiego la lottizzazione delle piazze di spaccio tra Napoli e provincia: in maggioranza tutti bianchi! Quindi? Se mi stai chiedendo se sapere che alcune piazze di spaccio sono lottizzate da persone di pelle scura sia un motivo sufficiente per diventare razzista, la risposta naturalmente è no. Il fatto che certi napoletani spacciano la droga non è un buon motivo per criminalizzare tutti i napoletani. Allo stesso modo il fatto che certe persone dalla pelle scura spacciano droga non è un buon motivo per criminalizzare tutte le persone di pelle scura.
Presentazione: viewtopic.php?f=7&t=17403
“Se mi si riesce a convincere, provandomi che le mie idee e le mie azioni sono scorrette, sarò felice di cambiare, perché ciò che io cerco è la verità, dalla quale nessuno ha mai ricevuto danno, mentre lo riceve chi persevera nel proprio errore e nella propria ignoranza.” (Marco Aurelio)
Avatar utente
Valentino
Utente Senior
 
Messaggi: 1477
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Messaggiodi mr-shadow » 07/06/2018, 6:36

Valentino ha scritto:
Vieri ha scritto:I miei nipoti non vorranno vivere in un paese multirazziale e "caffellatte"


Hai mai pensato di farti fare un esame del tuo corredo genetico?

Vieri ha scritto:Anche tu sei uscito allo scoperto con delle offese ingiustificate al 25 % attuale di italiani "razzisti ed analfabeti"......ed allora posso dire di non desiderare per i miei nipoti uno stato sfasciato ? Ripeto sfasciato !


Il razzismo non è un opinione, e non rientra nella libertà di parola. Offendere i razzisti è un dovere.
il credente si inalbera per tre motivi: 1) se deve a turbare la pace in cui è immerso, dovendosi chiedere come mai esista ancora qualche folle istigato da Satana a "combattere l'Onnipotente"; 2) quando si sente stupido se il critico dimostra d'aver ragione con argomentazioni serie e sensate; 3) quando è costretto ad ascoltare frasi di negazione, dato che dio è il "Si"
Avatar utente
mr-shadow
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2565
Iscritto il: 10/04/2010, 9:21

Predicare bene...e

Messaggiodi Vieri » 07/06/2018, 10:30

Il razzismo non è un opinione, e non rientra nella libertà di parola. Offendere i razzisti è un dovere.

Predicare bene e razzolare male.....poichè se uno dovesse parlare male di altre categorie ...."apriti cielo"......:ironico:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5532
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Francesco Franco Coladarci » 08/06/2018, 10:27

Pare che il forum sia divenuto un campo di battaglia tra Valentino e Vieri, con argomentazioni che esulano dallo scopo primario del forum, e siccome anche Quixote ha fatto notare tale modus chiudendo una discussione, ma imperterrito Valentino ne apre subito un'altra.
Tale modo di agire è scorretto, sia verso il forum e sia verso i moderatori pensando ingenuamente di prenderli per il naso.
Ergo
Chiudo questa discussione, con l'avvertenza che inizieranno i Warning fino al limite della sospensione, nessuno, ne Vieri ne Valentino sono depositari di verità da difendere ad oltranza, se si dovesse riaprire un'altra discussione su questa linea assegnerò il Warning.
Adesso basta.
Franco/Mod.
“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.”
(Cardinal Joseph Ratzinger )

skype: el_condor4
Avatar utente
Francesco Franco Coladarci
Moderatore
 
Messaggi: 3693
Iscritto il: 16/07/2009, 20:24


Torna a Fuori Tema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 6 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici