Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

629 MIGRANTI NON ENTRERANNO IN ITALIA MA LA TUA VITA FA ANCORA SCHIFO DI MATTEO LENARDON

Per discutere di temi ed argomenti di vario genere.

Moderatore: Quixote

629 MIGRANTI NON ENTRERANNO IN ITALIA MA LA TUA VITA FA ANCORA SCHIFO DI MATTEO LENARDON

Messaggiodi Valentino » 18/06/2018, 14:15

629 MIGRANTI NON ENTRERANNO IN ITALIA MA LA TUA VITA FA ANCORA SCHIFO
DI MATTEO LENARDON


Le discussioni degli ultimi giorni sono state dominate dalla nave Aquarius e dal modo in cui il nostro governo ha reagito all’emergenza scattata in mare. Sono stati momenti estremamente delicati. Il mondo ha osservato da una parte un gruppo di disperati che si sono ritrovati per la prima volta in una situazione più grande di loro – e con il rischio di naufragare da un momento all’altro – e dall’altra la Aquarius.

Quando si tratta della vita di 629 persone – anziani, bambini, donne incinte – tutti noi abbiamo un unico pensiero, non importa la nostra appartenenza politica, e dopo la decisione della Spagna di accogliere i migranti il commentariat giornalistico lo ha giustamente espresso: ma chi cazzo ha vinto?

Andrea Scanzi – quello che accade quando un deodorante Axe al muschio decide di aprire un blog – non ha avuto dubbi: ha vinto Matteo Salvini. “Salvini è il politico più bravo, per distacco, del lotto,” scrive Scanzi parlando di Matteo come se ci avesse appena perso la verginità, “il suo è stato un all in a poker. Ha vinto lui.”

Ok, segniamo.

Da quando i giornalisti sono diventati giudici da pattinaggio artistico per politici? Il punto non dovrebbe essere quale partito o personaggio politico abbia guadagnato irrilevanti punti nei sondaggi, ma che cosa ci ha guadagnato l’Italia. E visto che Salvini ha utilizzato il costo dei migranti come personale bubble wrap, facendo scoppiare ogni giorno un micro-scandalo sui suoi social, è tempo di fare i conti dell’operazione Aquarius.

Trentacinque euro sono il costo totale per il mantenimento di ogni migrante. Soldi che vanno alle organizzazioni umanitarie (solo due euro e mezzo rimangono di “Pocket money”) e che provengono da fondi europei che non potrebbero essere usati diversamente. I migranti dell’Aquarius sono stati trasferiti su due navi militari italiane che arriveranno a Valencia in 4 giorni, a 800 miglia nautiche di distanza. Inoltre, l’Europa ha minacciato multe da decine di milioni di euro per il mancato rispetto degli accordi internazionali.

Cosa abbiamo vinto esattamente?

Il successo di Salvini, rispetto a decenni di retorica destrorsa e reazionaria, si basa su un concetto molto semplice: le invettive contro gli immigrati non sono centrate sul loro essere stranieri e diversi – una posizione cui si potrebbe ribattere semplicemente con un’accusa di razzismo – ma portano sempre con loro una razionalizzazione concreta, spesso come se quello di Salvini, nei confronti degli immigrati, fosse un favore. È una strategia che fascisti e nazisti di tutto il mondo hanno usato con successo per insinuarsi all’interno dei media mainstream e amplificare così il proprio messaggio.

Richard Spencer, suprematista bianco e creatore dell’alt-right, non insulta, schiumante rabbia, i neri: dice che una separazione delle razze gioverebbe a tutti. Neri, ispanici e asiatici compresi. Non è ragionevole, così? Salvini non dice che l’Italia dovrebbe rimanere bianca e cristiana, ma che gli immigrati neri e musulmani vengono schiavizzati come forza lavoro nei campi o fanno una vita disumana. E che vuole aiutarli, per questo motivo, a casa loro, così da garantire al continente africano “vita prospera e serena”. Dice che esiste un interesse oscuro dietro i migranti, volto ad abbassare il costo del lavoro e a privarci dei diritti di cui tutti godiamo. Salvini non ti dice di non voler le Ong nei nostri porti perché trasportano africani, ma ti spiega che dietro le loro navi ci sono gli scafisti e che sta cercando di evitare in questo modo le morti in mare. Ti spiega che gli immigrati nei centri di accoglienza non sono affatto poveri, ma sono “i figli del ceto medio dei Paesi africani” e quindi “scrocconi” che vengono per rubare il posto a chi soffre sul serio. Oppure sono scappati di galera, scaricati qui da altri Paesi. Lo slogan della Lega non è più “Roma ladrona” o “fuori dall’euro”, ma “La rivoluzione del buonsenso”. L’arma di cui Salvini dispone è offrire razionalità al razzismo e al pregiudizio.

I manifesti con gli africani rappresentati come scimmioni, confezionati dalla vecchia Lega Nord, sono inaccettabili nel 2018, ma se ottengo lo stesso risultato utilizzando dei “fatti”, allora, non posso essere razzista, bensì uno di buonsenso. Non è nemmeno una tattica nuova: nei secoli scorsi abbiamo avuto Cesare Lombroso, la frenologia o l’eugenetica che cercavano di dimostrare l’inferiorità razziale attraverso “fatti scientifici”.

Per fare questo non serve un genio, ma un paraculo.

Senza nulla togliere al “geniale” Salvini, serve anche un giornalismo che per 5 anni abbia deciso di creare un’emergenza che, semplicemente, non esiste: quella dell’immigrazione. Nel 2014 i reati sono diminuiti del 7% rispetto l’anno precedente. Nel 2015 dell’8%. Nel 2016 addirittura del 15%. Ma guardando i talk show e leggendo i giornali italiani sembrerebbe di vivere nel momento più critico a livello di criminalità della nostra storia. Sta funzionando: il 46% dei connazionali si sente in pericolo, il dato più alto negli ultimi dieci anni.

Nel 2018 gli sbarchi dei migranti sono crollati del 78% – a maggio addirittura del 94% rispetto all’anno scorso. I migranti arrivati quest’anno sono 9948 – per intenderci, il Mediolanum Forum di Milano ne contiene 12mila. C’è qualcuno che vorrebbe seriamente sostenere che l’Italia, settima potenza economica del mondo e con 60 milioni di abitanti, è tenuta sotto scacco dal pubblico di un concerto dei Nickelback?

Tanti si sono fatti prendere dall’angoscia nel leggere i macabri commenti e tweet contro i migranti soccorsi dall’Aquarius. Io non credo si tratti di razzismo. Se per cinque anni, ininterrottamente, ogni singolo giorno, sono diventati casi nazionali solo le violenze commesse dagli immigrati – meglio ancora se neri e africani – festeggiare il fatto che una nave che ne è colma venga respinta non è razzismo. È sopravvivenza. È buonsenso.

L’approvazione nei confronti dello ius soli fra gli italiani in 6 anni è crollata dal 71% al 44%. Siamo diventati tutti razzisti in appena un lustro?

Negli ultimi due anni i media italiani hanno scoperto che sono stati commessi solo due stupri: quello di Pamela Mastropietro e quello di Riccione, l’estate scorsa, subìto da una coppia polacca. Non importa se il 69,7% degli stupri in Italia è opera del proprio partner, il 17,4% di un conoscente e solo il 6,2% è opera di estranei. Le risorse africane stuprano. Quindi, per fermare gli stupri, dobbiamo fermare gli sbarchi provenienti dall’Africa.

La volontà di diffondere questo tipo di idee nella popolazione è un’operazione ormai talmente palese che, poche settimane dopo il successo di Lega e M5S, Mediaset ha fatto sparire all’improvviso (nell’arco di un paio di giorni) da Rete 4 “Dalla vostra parte” di Maurizio Belpietro, “Quinta colonna” di Paolo Del Debbio e Mario Giordano. È come se nel campionato di Formula 1 della paranoia razziale avessero abbandonato Ferrari, Mercedes e Red Bull. La motivazione è stata letteralmente il “troppo populismo” che ha avvantaggiato la narrativa sull’immigrazione leghista e grillina.

Politici, editorialisti e commentatori utilizzano questi dati o casi per spingere la narrativa del cattivo immigrato che sta distruggendo l’Italia; fact–checker o persone qualunque rispondono per dimostrare [b]l’infondatezza dei dati utilizzati, ma la mobilitazione di massa contro le stronzate viene poi utilizzata come prova di una innata faziosità, di un complotto organizzato contro di loro. Questo spiega l’ossessione contro “poteri forti”, “caste”, George Soros in tutti i luoghi e in tutti i laghi, massoni, prezzolati, buonisti pelosi e globalisti che si sarebbero organizzati per dare addosso ai sovranisti del mondo.[/b]

In psicologia questo comportamento ha un termine: gaslighting. Si tratta di una forma di violenza e manipolazione psicologica nella quale false informazioni sono presentate alla vittima come reali. Lo scopo finale è quello di farla dubitare della sua stessa percezione della realtà e costringerla così a sentirsi in torto. Il termine viene da un’opera teatrale del 1939 scritta da Patrik Hamilton dal nome Gas Light. La trama parla di un marito che cerca di convincere la propria moglie di essere pazza spostando e nascondendo oggetti in casa e insistendo che sia lei a sbagliarsi o a ricordare male quando nota questi cambiamenti. Al limite della pazzia, l’unica cosa che le rimane, per aggrapparsi alla realtà, sono le luci a gas che si affievoliscono perché il marito le usa per cercare i gioielli di una donna che ha ucciso nell’appartamento al piano di sopra.

L’Italia è vittima di gaslighting. E ogni giorno che passa, questa costante narrazione che ci viene fornita da TV, giornali e social sta sfiancando e corrodendo la coscienza di tanti che decidono di arrendersi e di smettere di credere alla realtà. Succede anche negli Stati Uniti di Trump. Viviamo in un paradosso secondo il quale gli immigrati sono quelli che vengono a rubare il lavoro, ma sono anche lavativi, mantenuti dentro a Hotel a cinque stelle. Basta ascoltare un qualsiasi talk show o aprire una tab di Chrome per leggere di come “l’Italia sia stata lasciata da sola” e che “nessuno può farci la morale” perché “siamo l’unico Paese che si occupa dei migranti”.

“Quando Malta se ne frega, è lecito,” scrive Scanzi. “Quando Germania e Francia se ne fregano, è lecito. E quando invece l’Italia – per una volta – alza la voce e pone un problema reale, è razzista.”

Questo è semplicemente falso, ma è stato ripetuto talmente tante volte da essere diventata la nuova realtà.

Basta aprire il sito di UNHCR per scoprire l’originale realtà: quest’anno Italia, Grecia e Spagna hanno visto arrivare praticamente lo stesso identico numero di migranti sulle proprie coste. Se parliamo di rifugiati non c’è storia: ne ospitiamo 2,4 ogni mille abitanti, terz’ultimi in Europa. La Francia ne ospita 300mila (4,6), il doppio di noi, e la Germania quasi 700mila (8,1). E a Malta? Sono secondi in Europa, con 18,3 ogni mille abitanti.

Il televisore è in salotto. Tu lo vedi che è in salotto. Ma vogliono raccontarti che in realtà è dentro la tua camera da letto. E che quello non è un televisore. È Enrico Papi.

Guardalo bene, hai sempre avuto Enrico Papi nel tuo salotto. La sua immotivata gioia di vivere ti tiene compagnia ogni giorno.

Ora dimmi: dov’è il tuo televisore?

https://thevision.com/attualita/629-migranti/
Presentazione: viewtopic.php?f=7&t=17403
“Se mi si riesce a convincere, provandomi che le mie idee e le mie azioni sono scorrette, sarò felice di cambiare, perché ciò che io cerco è la verità, dalla quale nessuno ha mai ricevuto danno, mentre lo riceve chi persevera nel proprio errore e nella propria ignoranza.” (Marco Aurelio)
Avatar utente
Valentino
Utente Senior
 
Messaggi: 1477
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Messaggiodi VictorVonDoom » 18/06/2018, 14:31

Valentino ha scritto:Nel 2018 gli sbarchi dei migranti sono crollati del 78% – a maggio addirittura del 94% rispetto all’anno scorso. I migranti arrivati quest’anno sono 9948 – per intenderci, il Mediolanum Forum di Milano ne contiene 12mila. C’è qualcuno che vorrebbe seriamente sostenere che l’Italia, settima potenza economica del mondo e con 60 milioni di abitanti, è tenuta sotto scacco dal pubblico di un concerto dei Nickelback?


Cioè, fammi capire: scortare con navi militari i migranti, che sono a bordo di una nave attrezzata e rifornita, non di un barcone (quindi non si capisce quale sia sto rischio di naufragio), in un'altra nazione europea che se ne possa prendere cura come noi (e sollevare quindi il problema POLITICO di fronte agli altri paesi europei ipocriti e ignavi) non va bene. Fare accordi con la Libia pagandola perchè si riprenda questi disperati e li riporti nei centri di detenzione, dove subiscono le peggiori torture, è un successone, giusto? Così, per capire che metro di giudizio stiamo usando.

https://www.ilfattoquotidiano.it/2017/1 ... i/3979977/
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 1435
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Precisazioni non polemiche

Messaggiodi Vieri » 18/06/2018, 16:46

La risposta a questo post di Valentino è già stata motivata a:

viewtopic.php?f=18&t=24676&p=367022#p367022

dove viene sbugiardato questo articolo....
In merito poi a questa ingenua osservazione:
C’è qualcuno che vorrebbe seriamente sostenere che l’Italia, settima potenza economica del mondo e con 60 milioni di abitanti, è tenuta sotto scacco dal pubblico di un concerto dei Nickelback?

Non sono certamente quelli arrivati recentemente ( sicuramente gestibili) ma i 500.000 già arrivati in questi ultimi anni....che rappresentano certamente un problema sociale di difficile gestione che si aggiunge a:
Istat: In Italia più di 7 milioni di poveri
https://it.blastingnews.com/economia/20 ... 28237.html

:grazie:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5540
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Argomento stupri: i conti non tornano

Messaggiodi Vieri » 18/06/2018, 17:29

Senza voler acuire una polemica ma indicare anche altre fonti "pare" alla fine che quanto segnalato non risponda esattamente alla verità dei fatti...
Immigrazione e stupri, il 40% delle violenze commesse da immigrati (che sono l'8% del totale)
http://www.liberoquotidiano.it/news/ita ... suali.html

Dal caso di Rimini in poi, in Italia è emergenza stupri. I casi di violenza sessuale sembrano moltiplicarsi, in una escalation inarrestabile. Spesso, i casi di cronaca hanno come protagonisti degli immigrati, una circostanza che sta infiammando il dibattito politico. E per capirci qualcosa in più, è bene far ricorso alle cifre. In primis, un dato impressionante: in Italia vengono commessi quasi 11 stupri al giorno, per un totale di 4mila all'anno. Colpito più di un milione di donne.

I dati sono quelli dell'Istat, secondo cui 1 milione e 157mila donne avrebbero subito una violenza sessuale nel corso della vita, tra stupri e tentati stupri. Negli ultimi due anni si registra una lieve flessione delle denunce: 6% in meno tra il 2014 e il 2015 e 13% in meno dal novembre 2015 al novembre 2016. Dunque gli autori. Chi commette il reato? La maggioranza sono italiani (6 su dieci), gli altri 4 sono commessi da stranieri. Dunque, il 40 per cento. Una cifra impressionante considerando il fatto che i residenti stranieri in Italia sono l'8,3% (dati Istat del 31 dicembre 2016, i quali ovviamente non tengono conto dei clandestini, stimati in 435mila unità; si tenga conto che la popolazione censita in Italia è di 60,6 milioni di persone).

Tornando ai dati, nei primi mesi del 2017 sono stati denunciati per stupro 904 stranieri, poco meno dei 909 dello stesso periodo del 2016 (gli italiani denunciati sono invece 1.534). Un'indagine di Demoskopica riferita agli ultimi quattro anni divide per nazionalità le denunce: italiani (61% dei casi), seguiti da romeni (8,6%), marocchini (6%), albanesi (1,9%) e tunisini (1,3%).

Se poi vogliamo andare a vedere all'estero per gli stessi problemi......

https://www.google.it/search?source=hp& ... eieAOkcmxI
:grazie:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5540
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Valentino » 18/06/2018, 17:34

VictorVonDoom ha scritto:Cioè, fammi capire: scortare con navi militari i migranti, che sono a bordo di una nave attrezzata e rifornita, in un'altra nazione europea che se ne possa prendere cura come noi


Si è trattato semplicemente di bieca propaganda elettorale. L'Italia non ci ha guadagnato nulla né in termini economici né in termini di "prestigio" internazionale: abbiamo solo soddisfatto il "capriccetto" di Salvini per consentirgli di raccattare qualche altro consenso. L'Italia non ha "guadagnato" nulla respingendo i migranti dell'Aquarius, anzi ci ha pure rimesso. Lo sai quanto ci costano due navi militari con tanto di equipaggio e 4 giorni di traversata?!?!?

VictorVonDoom ha scritto:(e sollevare quindi il problema POLITICO di fronte agli altri paesi europei ipocriti e ignavi) non va bene.


Ipocriti ed ignavi che però accolgono lo stesso numero di migranti che accogliamo noi e che hanno un numero di rifugiati procapite superiore al nostro. Qualcosa non torna. Se poi spulciamo ancora altri dati notiamo che non c'è nessuna invasione in corso.

VictorVonDoom ha scritto:Fare accordi con la Libia pagandola perchè si riprenda questi disperati e li riporti nei centri di detenzione, dove subiscono le peggiori torture, è un successone, giusto?


Per niente! Me ne guarderei bene dal dire una sciocchezza del genere. Ma cosa c'entra sta cosa con la pagliacciata messa in scena da Salvini con la nave Aquarius?

VictorVonDoom ha scritto:Così, per capire che metro di giudizio stiamo usando.


Il metro di chi lascia che siano i numeri a parlare. Si parla di un'invasione che non c'è. Si parla di paesi europei che presumibilmente "se ne lavano le mani" ma stranamente accoglie lo stesso numero di migranti dell'Italia ed ha una media procapite di rifugiati superiore alla nostra.
Presentazione: viewtopic.php?f=7&t=17403
“Se mi si riesce a convincere, provandomi che le mie idee e le mie azioni sono scorrette, sarò felice di cambiare, perché ciò che io cerco è la verità, dalla quale nessuno ha mai ricevuto danno, mentre lo riceve chi persevera nel proprio errore e nella propria ignoranza.” (Marco Aurelio)
Avatar utente
Valentino
Utente Senior
 
Messaggi: 1477
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Si prega per favore di chiarire una buona volta...

Messaggiodi Vieri » 18/06/2018, 18:16

Valentino;
Il metro di chi lascia che siano i numeri a parlare. Si parla di un'invasione che non c'è. Si parla di paesi europei che presumibilmente "se ne lavano le mani" ma stranamente accoglie lo stesso numero di migranti dell'Italia ed ha una media procapite di rifugiati superiore alla nostra.

A me risulta, come segnalato:
Ma Fra il 2014 e il 2017, cioè nei quattro anni in cui è stato più attivo il flusso dal Nord Africa, sono arrivate via mare in Italia circa 623mila persone. Sono numeri mai sostenuti di recente da nessun paese europeo, esclusa la Grecia,....dei quali rimasti in Italia circa 450.000 – 500.000 migranti e dei quali solo 144.000 sono veramente i rifugiati.

Di questi migranti quanti ne sono stati accolti, in questi pochi anni, dagli altri paesi ?

Il problema non è tanto il numero degli stranieri presenti negli altri paesi europei ma della loro provenienza ed in quanto tempo sono arrivati in Italia facendo scoppiare le strutture di accoglienza.
Inghilterra, Francia, Olanda, Portogallo e Spagna, sono in genere stati paesi coloniali e molti degli immigrati sono stati loro "sudditi" da molto tempo con una migliore integrazione.
In Germania, è indubbio che sono tedeschi e molti dei turchi erano di origine laica....e poi quelli che arrivavano aveva sempre trovato subito un lavoro...

:grazie:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5540
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Valentino » 18/06/2018, 18:26

Vieri ha scritto:Si prega per favore di chiarire una buona volta...


Si prega di studiarsele le statistiche che si citano...ma sul serio!!!

Vieri ha scritto:A me risulta, come segnalato:
Ma Fra il 2014 e il 2017, cioè nei quattro anni in cui è stato più attivo il flusso dal Nord Africa, sono arrivate via mare in Italia circa 623mila persone. Sono numeri mai sostenuti di recente da nessun paese europeo, esclusa la Grecia,....dei quali rimasti in Italia circa 450.000 – 500.000 migranti e dei quali solo 144.000 sono veramente i rifugiati.


Solo che ti sei dimenticato di citare il resto!!! :risata: :risata: :risata: :risata: :ironico: :risata: :ironico:

Fra il 2014 e il 2015, comunque, pochi dei migranti che arrivavano in Italia via mare si fermavano qui: spesso avevano parenti altrove in Europa oppure si sentivano più a loro agio in un paese dove erano in grado di parlare almeno una lingua, come Francia o Regno Unito.


Vieri ha scritto:Di questi migranti quanti ne sono stati accolti, in questi pochi anni, dagli altri paesi ?


Leggiti le statistiche dell'articolo che tu stesso ha citato!

Vieri ha scritto:Il problema non è tanto il numero degli stranieri presenti negli altri paesi europei ma della loro provenienza ed in quanto tempo sono arrivati in Italia facendo scoppiare le strutture di accoglienza.


E questo pure lo abbiamo detto: l'Italia ha dimostrato di non saper gestire al meglio la risorsa dei flussi migratori con adeguati programmi di accoglienza ed integrazione.
Presentazione: viewtopic.php?f=7&t=17403
“Se mi si riesce a convincere, provandomi che le mie idee e le mie azioni sono scorrette, sarò felice di cambiare, perché ciò che io cerco è la verità, dalla quale nessuno ha mai ricevuto danno, mentre lo riceve chi persevera nel proprio errore e nella propria ignoranza.” (Marco Aurelio)
Avatar utente
Valentino
Utente Senior
 
Messaggi: 1477
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Messaggiodi VictorVonDoom » 18/06/2018, 19:31

Valentino ha scritto:Si è trattato semplicemente di bieca propaganda elettorale. L'Italia non ci ha guadagnato nulla né in termini economici né in termini di "prestigio" internazionale: abbiamo solo soddisfatto il "capriccetto" di Salvini per consentirgli di raccattare qualche altro consenso. L'Italia non ha "guadagnato" nulla respingendo i migranti dell'Aquarius, anzi ci ha pure rimesso. Lo sai quanto ci costano due navi militari con tanto di equipaggio e 4 giorni di traversata?!?!?


A me frega nulla di Salvini. Non l'ho votato, ne ho votato i 5 stelle. Prendo atto, però, che ha preso una decisione POLITICA netta. E' nel suo diritto farlo. Ogni decisione politica ha un costo economico, anche l'accoglienza tout-court ha il suo costo, se dobbiamo metterla su questo piano.

Valentino ha scritto:
Ipocriti ed ignavi che però accolgono lo stesso numero di migranti che accogliamo noi e che hanno un numero di rifugiati procapite superiore al nostro. Qualcosa non torna. Se poi spulciamo ancora altri dati notiamo che non c'è nessuna invasione in corso.


Noto con dispiacere che anche tu la butti sul torbido della confusione tra "rifugiati" e "migranti" in toto. Ti è stato già detto che gli unici che hanno il diritto di essere accolti senza se e senza ma sono i richiedenti asilo politico: chi scappa da guerre, persecuzione, ecc.
Chi scappa dalla miseria, potrà sembrare brutto e cinico, non ha alcun diritto ne una nazione ha il dovere di accoglierlo se non alle sue condizioni o di negargli l'ingresso e rimandarlo indietro.
Poi se vogliamo metterla sul piano del fatto che io nel CC ho 10 euro e il povero nulla quindi possiamo fare 5 a testa... ne possiamo parlare quanto ne vuoi, ci mancherebbe.
Tutti i paesi SCELGONO chi far entrare e chi no. Non vedo perchè noi dovremmo agire diversamente.

Oltretutto è assurdo che siamo diventati gli orchi razzisti quando NELLO STESSO GIORNO IN CUI SBARCAVANO 900 MIGRANTI A CATANIA l'Italia NE ACCOMPAGNAVA A SPESE SUE altri 600 in Spagna dicendo "ragazzi, scusate... 900 me li sono presi, a sti 600 però pensateci un po voi".

Valentino ha scritto:Per niente! Me ne guarderei bene dal dire una sciocchezza del genere. Ma cosa c'entra sta cosa con la pagliacciata messa in scena da Salvini con la nave Aquarius?


Però se decontestualizzi la mia risposta non ci capiamo più. Tu citavi il fatto che erano diminuiti gli sbarchi e io ti ho ricordato che tale diminuzione è dovuta all'accordo CRIMINALE fatto da Minniti con la Libia. Invece di partire i migranti venivano rinchiusi in centri di detenzione, leggi il link all'articolo del fattoquotidiano che ho mandato su.
Li tutto a posto? Non eravamo più una nazione di orchi e razzisti?
Siamo sempre li: occhio non vede cuore non duole. Fin quando sti poveracci muoiono come le mosche nel loro paese tutto a posto. Quei pochi che riescono ad affacciarsi qui dobbiamo prenderli tutti, probabilmente per lavare la nostra coscienza... solo questo riesco a pensare. Se dobbiamo fare i buoni samaritani allora andiamo li con aerei elicotteri navi auto camion autobus camper traghetti, ce li carichiamo tutti e li portiamo qui. Ma di che stiamo parlando dai...

Valentino ha scritto:Il metro di chi lascia che siano i numeri a parlare. Si parla di un'invasione che non c'è. Si parla di paesi europei che presumibilmente "se ne lavano le mani" ma stranamente accoglie lo stesso numero di migranti dell'Italia ed ha una media procapite di rifugiati superiore alla nostra.


Non mi frega nulla delle beghe politiche e mai ho parlato io di invasione. A me interessa la realtà. Gli ideali sono belli ma non si possono applicare sempre.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 1435
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi deliverance1979 » 18/06/2018, 20:42

In questi giorni, speravo in un pò di pace, ma invece niente.
Tra telegiornale, facebook e quì, non si riesce a stare quieti.

ricominciamo....

1 - La mia vita non è di merda o da schifo, ma non per questo, mi faccio prendere per il culo dai sinistroidi, per non dire un'altra parola.

2 - i dati degli stupri sono nettamente a sfavore dei migranti, di cui le seguenti statistiche.... https://www.davidpuente.it/blog/2017/09/18/stupri-immigrati-ecco-cosa-dicono-realmente-dati-istat-del-viminale/ 40%, dove loro non sono il 40% della popolazione.... pensa che culo se lo fossero...

3 - dal 2014 ad oggi quanti sono venuti da noi prendendoci per il culo, 400.000, 500.000. Con una media di 200 persone a barcone quanti naufragi simulati abbiamo avuto, 2500? In pratica 1 al giorno.
Quindi cosa abbiamo, una colossale presa per il culo che simula o azzarda naufragi, obbligando chi passa in quella zona di mare al soccorso, per poi portare tali persone in salvo in una zona "sicura".
Nessuno che si chiede come mai tante navi fatiscenti siano in condizioni di lasciare i porti senza alcun controllo e senza nessun divieto?
Parliamo di 1 naufragio al giorno in una zona di mare di 100 miglia.

Non è prenderci per il culo?
Non è bypassare delle leggi sull'immigrazione, sui confini nazionali e via dicendo?

Pensate se un domani ci alziamo ed ognuno di noi fa una cosa del genere... imponendo al proprio vicino, al proprio comune, ad un'altra nazione, con un giochetto del genere, il proprio volere, sarebbe veramente da ridere.
Ma vedo che c'è gente che ama un mondo del genere, fino a che non gli arriva diritto diritto dove non batte il sole...

PS: Ah, io non dubito di ciò che vedo, ovvero che da 4 anni, nel mio paese ed in quelli limitrofi, decine di fancazzisti di risorse boldriniane bivaccano a spese nostre, rompendo le balle davanti a bar, centri commerciali, negozi.
Vestiti meglio di me, veramente (ma io non ci tengo per l'apparenza), acchittati stile rapper de noartri, che gironzolano tutto il giorno.
Ma a chi vogliono prendere per il culo.
Ci servono per cosa?
Meglio che non commento perchè poi esce il destrorso che è in me.
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4887
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi DeProggy » 18/06/2018, 21:41

deliverance1979 ha scritto:In questi giorni, speravo in un pò di pace, ma invece niente.
Tra telegiornale, facebook e quì, non si riesce a stare quieti.

ricominciamo....

1 - La mia vita non è di merda o da schifo, ma non per questo, mi faccio prendere per il culo dai sinistroidi, per non dire un'altra parola.

2 - i dati degli stupri sono nettamente a sfavore dei migranti, di cui le seguenti statistiche.... https://www.davidpuente.it/blog/2017/09/18/stupri-immigrati-ecco-cosa-dicono-realmente-dati-istat-del-viminale/ 40%, dove loro non sono il 40% della popolazione.... pensa che culo se lo fossero...

3 - dal 2014 ad oggi quanti sono venuti da noi prendendoci per il culo, 400.000, 500.000. Con una media di 200 persone a barcone quanti naufragi simulati abbiamo avuto, 2500? In pratica 1 al giorno.
Quindi cosa abbiamo, una colossale presa per il culo che simula o azzarda naufragi, obbligando chi passa in quella zona di mare al soccorso, per poi portare tali persone in salvo in una zona "sicura".
Nessuno che si chiede come mai tante navi fatiscenti siano in condizioni di lasciare i porti senza alcun controllo e senza nessun divieto?
Parliamo di 1 naufragio al giorno in una zona di mare di 100 miglia.

Non è prenderci per il culo?
Non è bypassare delle leggi sull'immigrazione, sui confini nazionali e via dicendo?

Pensate se un domani ci alziamo ed ognuno di noi fa una cosa del genere... imponendo al proprio vicino, al proprio comune, ad un'altra nazione, con un giochetto del genere, il proprio volere, sarebbe veramente da ridere.
Ma vedo che c'è gente che ama un mondo del genere, fino a che non gli arriva diritto diritto dove non batte il sole...

PS: Ah, io non dubito di ciò che vedo, ovvero che da 4 anni, nel mio paese ed in quelli limitrofi, decine di fancazzisti di risorse boldriniane bivaccano a spese nostre, rompendo le balle davanti a bar, centri commerciali, negozi.
Vestiti meglio di me, veramente (ma io non ci tengo per l'apparenza), acchittati stile rapper de noartri, che gironzolano tutto il giorno.
Ma a chi vogliono prendere per il culo.
Ci servono per cosa?
Meglio che non commento perchè poi esce il destrorso che è in me.


:quoto100: :ok: :appl:

Ciao Dely,
ben scritto....
sti pagati di Soros&Co non demordono cosi facilmente

Saluti
"La mente è come un paracadute. Funziona solo se si apre" - Albert Einstein
L´AMORE INFINITO E´ L´UNICA VERITA´, tutto il resto e´illusione - David Icke
Presentazione: viewtopic.php?f=8&t=8764&p=127135#p127135
Avatar utente
DeProggy
Utente Junior
 
Messaggi: 491
Iscritto il: 05/10/2011, 16:28

Messaggiodi Valentino » 23/06/2018, 18:50

VictorVonDoom ha scritto:A me frega nulla di Salvini.


A me frega molto di Salvini invece. Specialmente se, con il suo linguaggio, i suoi slogans, ed il suo populismo e qualunquismo riesce a creare un clima che alimenta nella popolazione razzismo e xenofobia.

VictorVonDoom ha scritto:Non l'ho votato, ne ho votato i 5 stelle. Prendo atto, però, che ha preso una decisione POLITICA netta.


Netta e sciagurata, visti i "risultati", ovvero visto il clima che si sta venendo a creare in Italia.

VictorVonDoom ha scritto:E' nel suo diritto farlo.


Ed è nel mio diritto criticarlo.

VictorVonDoom ha scritto:Ogni decisione politica ha un costo economico, anche l'accoglienza tout-court ha il suo costo, se dobbiamo metterla su questo piano.


Si parlava di soldi e mi sono soffermato su questo aspetto. Se vogliamo dirla tutta a me interessa innanzitutto il costo "etico e morale" delle decisioni politiche.

VictorVonDoom ha scritto:Noto con dispiacere che anche tu la butti sul torbido della confusione tra "rifugiati" e "migranti" in toto. Ti è stato già detto che gli unici che hanno il diritto di essere accolti senza se e senza ma sono i richiedenti asilo politico: chi scappa da guerre, persecuzione, ecc.


Non la butto sul torbido, né faccio confusione. Sottolineavo semplicemente che l'Italia non è "sotto assedio" e che nella "classifica europea" ci sono paesi in Europa che percentualmente hanno un numero di rifugiati e di migranti anche superiore al nostro.

VictorVonDoom ha scritto:Chi scappa dalla miseria, potrà sembrare brutto e cinico, non ha alcun diritto ne una nazione ha il dovere di accoglierlo se non alle sue condizioni o di negargli l'ingresso e rimandarlo indietro.
Poi se vogliamo metterla sul piano del fatto che io nel CC ho 10 euro e il povero nulla quindi possiamo fare 5 a testa... ne possiamo parlare quanto ne vuoi, ci mancherebbe.
Tutti i paesi SCELGONO chi far entrare e chi no. Non vedo perchè noi dovremmo agire diversamente.


Non ho mai fatto l'apologia dell'immigrazione "selvaggia". Però non esiste nemmeno un piano adeguato per la gestione dei flussi migratori. Non siamo attrezzati adeguatamente per mettere in atto qualche piano finalizzato all'accoglienza e all'integrazione.

VictorVonDoom ha scritto:Oltretutto è assurdo che siamo diventati gli orchi razzisti quando NELLO STESSO GIORNO IN CUI SBARCAVANO 900 MIGRANTI A CATANIA l'Italia NE ACCOMPAGNAVA A SPESE SUE altri 600 in Spagna dicendo "ragazzi, scusate... 900 me li sono presi, a sti 600 però pensateci un po voi".


E' stata semplicemente un'operazione di "marketing" per far guadagnare consensi a Salvini. Una "marchetta" insomma.

VictorVonDoom ha scritto:Però se decontestualizzi la mia risposta non ci capiamo più. Tu citavi il fatto che erano diminuiti gli sbarchi e io ti ho ricordato che tale diminuzione è dovuta all'accordo CRIMINALE fatto da Minniti con la Libia. Invece di partire i migranti venivano rinchiusi in centri di detenzione, leggi il link all'articolo del fattoquotidiano che ho mandato su.
Li tutto a posto? Non eravamo più una nazione di orchi e razzisti?
Siamo sempre li: occhio non vede cuore non duole. Fin quando sti poveracci muoiono come le mosche nel loro paese tutto a posto. Quei pochi che riescono ad affacciarsi qui dobbiamo prenderli tutti, probabilmente per lavare la nostra coscienza... solo questo riesco a pensare. Se dobbiamo fare i buoni samaritani allora andiamo li con aerei elicotteri navi auto camion autobus camper traghetti, ce li carichiamo tutti e li portiamo qui. Ma di che stiamo parlando dai...


Victor se mi leggi con attenzione non ho mai "assolto" nessuna parte della nostra compagine politica in relazione alla gestione dei flussi migratori. In tutte le discussioni ho sempre rimarcato l'incapacità e la non volontà della nostra classe politica di mettere in atto una seria politica di gestione dei flussi migratori per una corretta accoglienza ed integrazione. Quindi tranquillo trovo parimenti criminale l'accordo che a suo tempo fece Minniti.
Presentazione: viewtopic.php?f=7&t=17403
“Se mi si riesce a convincere, provandomi che le mie idee e le mie azioni sono scorrette, sarò felice di cambiare, perché ciò che io cerco è la verità, dalla quale nessuno ha mai ricevuto danno, mentre lo riceve chi persevera nel proprio errore e nella propria ignoranza.” (Marco Aurelio)
Avatar utente
Valentino
Utente Senior
 
Messaggi: 1477
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Messaggiodi pasqualebucca » 23/06/2018, 19:08

Se Salvini continua così sarà il nuovo messia, visto cosa è stato capace di fare per i migranti in Europa.
La Germania e la Francia e gli atri ci rispettano, era dai tempi di Craxi e Sigonella e dell’achille Lauro quando i nostri cc e la vam fermarono la Delta force e non fecero portare via i terroristi in usa.
Se si continua ad attaccare Salvini lo stesso prenderà il doppio dei voti, populismo significa stare con il popolo e sentire come sta il popolo.
A mio parere andrebbe rivisto il significato della parola populismo.
Questo il mio parere ovviamente.
Avatar utente
pasqualebucca
Utente Junior
 
Messaggi: 827
Iscritto il: 05/02/2017, 16:01

Messaggiodi VictorVonDoom » 23/06/2018, 19:52

Valentino ha scritto:Non ho mai fatto l'apologia dell'immigrazione "selvaggia". Però non esiste nemmeno un piano adeguato per la gestione dei flussi migratori. Non siamo attrezzati adeguatamente per mettere in atto qualche piano finalizzato all'accoglienza e all'integrazione.


Non direttamente, forse. Ma dicendo che DOBBIAMO accogliere ed integrare anche chi non ha diritto lo fai eccome!
Gli unici che hanno diritto sono i richiedenti asilo.
Tutti gli altri resta a discrezione del Paese di arrivo accoglierli o respingerli, come succede in tutti le altre nazioni del mondo.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 1435
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Valentino » 23/06/2018, 20:06

pasqualebucca ha scritto:Se Salvini continua così sarà il nuovo messia


...o l'ultimo imbonitore in ordine di tempo qui in Italia, leggermente più pericoloso degli ultimi predecessori (Berlusconi, Monti, Prodi, Renzi, etc.)!

pasqualebucca ha scritto:visto cosa è stato capace di fare per i migranti in Europa.


Ovvero un bel nulla!

pasqualebucca ha scritto:La Germania e la Francia e gli atri ci rispettano,


Eh certo! Credici! :ironico: :risata:

pasqualebucca ha scritto:era dai tempi di Craxi e Sigonella e dell’achille Lauro quando i nostri cc e la vam fermarono la Delta force e non fecero portare via i terroristi in usa.


Paragonare Craxi a Salvini è un insulto all'intelligenza! Mai stato "craxiano", ma mettere a confronto la levatura intellettuale di Craxi con quella di Salvini fa davvero ridere.

pasqualebucca ha scritto:Se si continua ad attaccare Salvini lo stesso prenderà il doppio dei voti


Tutti i demagoghi prima o poi perdono consensi.

pasqualebucca ha scritto:populismo significa stare con il popolo e sentire come sta il popolo.


Il populismo di Salvini è semplicemente demagogia.

pasqualebucca ha scritto:A mio parere andrebbe rivisto il significato della parola populismo.


E magari per te andrebbe rivisto anche il significato di demagogia! :occhiol:

pasqualebucca ha scritto:Questo il mio parere ovviamente.


E' la tua percezione delle cose. Se davvero percepisci che la tua vita è addirittura "migliorata" perché Salvini ha mandato in Spagna una nave di migranti, buon per te! Credici!!!
Presentazione: viewtopic.php?f=7&t=17403
“Se mi si riesce a convincere, provandomi che le mie idee e le mie azioni sono scorrette, sarò felice di cambiare, perché ciò che io cerco è la verità, dalla quale nessuno ha mai ricevuto danno, mentre lo riceve chi persevera nel proprio errore e nella propria ignoranza.” (Marco Aurelio)
Avatar utente
Valentino
Utente Senior
 
Messaggi: 1477
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Messaggiodi pasqualebucca » 23/06/2018, 21:39

Non è quello che credo io, che conta nulla, è quello che dicono gli elettori o meglio la gente, quindi il popolo italiano.
Che ti ricordo è sovrano.
Salvini and Co possono piacere o meno ma hanno vinto le elezioni e hanno il dovere di governare.
I danni di renzi e boschi come la legge elettorale sono da risolvere e presto anche.
Il tempo e quindi la storia ci diranno chi ha ragione.
Buona Serata
Avatar utente
pasqualebucca
Utente Junior
 
Messaggi: 827
Iscritto il: 05/02/2017, 16:01

Messaggiodi renato-c » 23/06/2018, 21:55

Avatar utente
renato-c
Utente Senior
 
Messaggi: 1346
Iscritto il: 17/07/2009, 20:28

Messaggiodi Valentino » 23/06/2018, 22:16

renato-c ha scritto:http://www.tg-news24.com/2018/06/22/meta-profughi-li-gestisce-il-vaticano-e-incassa-da-contribuenti-127-750-000-euro-2-2/


Tg-news24.com è un sito satirico.

Le notizie riportate su questo sito, sono frutto di fantasia, tranne ove specificato.
Se le notizie sono prelevate da altri siti e/o blog, viene citata la fonte.

Tg-news24.com è un blog di satira e raccolta di informazioni generaliste.

Tutte le opinioni, pareri e giudizi espressi sul blog riflettono il personale, scherzoso e allegro punto di vista degli autori basato sulla loro esperienza reale o su loro personali idee che possono pertanto differire da quelle altrui.
Il sito propone contenuti satirici ed ironici.
Qualunque riferimento a persone o fatti reali è da intendersi a scopo parodistico, e non si propone come fonte di informazione giornalistica.


http://www.tg-news24.com/disclaimer/

Il sito tg-news24.com compare nella black list dei siti di di pseudo giornalismo/politica:
http://www.butac.it/the-black-list/


In questa black list figurano siti che usano il linguaggio giornalistico per scrivere articoli spesso basati sul nulla che portino acqua al loro mulino, qualunque esso sia. Può trattarsi di politica, religione, ideali. Sono siti che fanno male, perché molti di quelli che li leggono sono li in quanto affini come idee, e non riescono a distinguere tra notizie reali e notizie alimentate solo dal tifo per questa o l’altra fazione, oppure copiano notizie da fonti non affidabili senza fare nessuna verifica.
Presentazione: viewtopic.php?f=7&t=17403
“Se mi si riesce a convincere, provandomi che le mie idee e le mie azioni sono scorrette, sarò felice di cambiare, perché ciò che io cerco è la verità, dalla quale nessuno ha mai ricevuto danno, mentre lo riceve chi persevera nel proprio errore e nella propria ignoranza.” (Marco Aurelio)
Avatar utente
Valentino
Utente Senior
 
Messaggi: 1477
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Messaggiodi Valentino » 24/06/2018, 1:16

deliverance1979 ha scritto:i dati degli stupri sono nettamente a sfavore dei migranti, di cui le seguenti statistiche.... https://www.davidpuente.it/blog/2017/09 ... -viminale/


E con te, caro Deliverance, stiamo a due! Prima Vieri, ora tu. Il bello, (o il brutto) della cosa è che riuscite a contraddirvi da soli senza nemmeno accorgervene. Ma leggete gli articoli che postate?!?!? Caro Deliverance se non te ne fossi accorto il link che hai riportato SMENTISCE proprio la panzana che desideravi rifilarci. Infatti dopo un'attenta analisi dei dati ISTAT e del Viminale l'articolo conclude così:

"Quello che possiamo comprendere dai dati forniti dall’Istat è che il problema non è legato alla nazionalità, ma ai rapporti di relazione tra vittime e gli autori del reato anche in base al contesto in cui vivono (es. relazioni affettive e condizioni sociali). Ecco, quindi, perché citare i dati dell’Istat e del Viminale per fare campagna politica e di terrore sul tema immigrazione risulta scorretto."


Ad ogni modo per approfondire ulteriormente, ecco qualche fonte:

Alla domanda: “È vero che gli immigrati in Italia compiono più stupri degli italiani?”, la risposta è No.

https://www.tpi.it/2017/09/01/stranieri ... -italiani/

I dati dimostrano che l'idea che gli stranieri commettano più stupri degli italiani è solo un luogo comune

https://www.huffingtonpost.it/2017/09/2 ... _23217699/

Lo suggeriva il buon senso, lo conferma la statistica: non c’è alcuna relazione tra il passaporto e lo stupro. Detto altrimenti, non c’è una nazionalità, un’etnia, la si chiami come si vuole, per cui la violenza sessuale è più frequente che in altre. In altre parole: chi afferma che l’ondata di violenze sessuali che nelle ultime settimane sembra aver colpito il nostro Paese sia una diretta conseguenza dell’immigrazione, ha torto.


http://www.infodata.ilsole24ore.com/201 ... ntra-dati/
Presentazione: viewtopic.php?f=7&t=17403
“Se mi si riesce a convincere, provandomi che le mie idee e le mie azioni sono scorrette, sarò felice di cambiare, perché ciò che io cerco è la verità, dalla quale nessuno ha mai ricevuto danno, mentre lo riceve chi persevera nel proprio errore e nella propria ignoranza.” (Marco Aurelio)
Avatar utente
Valentino
Utente Senior
 
Messaggi: 1477
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Messaggiodi renato-c » 24/06/2018, 7:22

Buon Giorno
Che il Vaticano gestisca lo sanno tutti
ora faccio breve ricerca
a questo indirizzo il giornale .it http://www.ilgiornale.it/news/cronache/ ... 18975.html
ache qui http://www.ilgiornale.it/news/cronache/ ... 18994.html
la stampa ....... http://www.lastampa.it/2017/10/16/vatic ... agina.html
Fact cheching c ...... ttps://voxnews.info/2017/08/07/vaticano ... -miliardo/
anche qui ......... https://voxnews.info/2018/02/13/chiesa- ... -profughi/
radio Spada https://www.radiospada.org/2016/05/germ ... -profughi/
Ricerca fatta in solo qualche minuto e mi fermo qui .
Buona giornata
Avatar utente
renato-c
Utente Senior
 
Messaggi: 1346
Iscritto il: 17/07/2009, 20:28

Messaggiodi pasqualebucca » 24/06/2018, 10:25

Lo ripeto a rischio di diventare monotono e ripetitivo, il centro destra ha vinto le elezioni, ha il dovere di governare perché delegato dal popolo italiano, che ci piaccia o no. Punto.
Personalmente sto preparando una richiesta per Salvini and co, come ordine, di ripristinare il reato di plagio e mettere al bando le sette e pseudo religioni, spero mi dia retta.
Altro che otto o cinque per mille, fino a che la gente morirà per ordini divini dati da esseri umani auto proclamati messia e simili, io combatterò la mia battaglia.
Spero che almeno la mia richiesta attui un question time alla camera, sarebbe già un grande successo.
Una domanda: ma dei migranti mitragliati dalla Spagna non se ne parla proprio??https://www.ilfattoquotidiano.it/2014/02/08/spagna-proiettili-di-gomma-e-piombo-contro-migranti-poi-respinti-in-marocco/873860/amp/
Avatar utente
pasqualebucca
Utente Junior
 
Messaggi: 827
Iscritto il: 05/02/2017, 16:01

Messaggiodi deliverance1979 » 24/06/2018, 11:45

pasqualebucca ha scritto:Una domanda: ma dei migranti mitragliati dalla Spagna non se ne parla proprio??https://www.ilfattoquotidiano.it/2014/02/08/spagna-proiettili-di-gomma-e-piombo-contro-migranti-poi-respinti-in-marocco/873860/amp/


Ormai sono monotono anche io.
Dei migranti sub sahariani nessuno sa che farsene.
Nessuno li vuole.

Sono purtroppo per loro o per noi un peso.

Quando viene gente che non sa neanche la differenza tra la destra e la sinistra, non ha un humus culturale tale da potersi inserire in un contesto Europeo, non ha istruzione o capacità, peggio ancora, molti di loro neanche hanno voglia per integrarsi a ritmi di lavoro occidentali, è presto detto il tipo di utilità che può avere queste persone per noi.
Nessuna.

Sicuramente tra migliaia e migliaia che vengono ci saranno persone capaci, ma il problema sono tutti gli altri.
Se su 100 io ne posso impiegare 10 - 15, 20, di tutti gli altri che me ne faccio?
Li mantengo a vita?
Inizio a fare dei corsi di integrazione ed inserimento per poterli impiegare in futuro?

E chi paga?

E poi perchè l'africano lo mantengo per inserirsi e non verso gli stessi soldi per un cazzone italiano che bighellona dalla mattina alla sera.

Nullafacente africano con le mani in tasca che gironzola dalla mattina alla sera, ed italiano fancazzista che gioronzola dalla mattina alla sera, se proprio devo buttare dei soldi li spendo per il secondo.

Ora, perchè per i fancazzisti italiani ci deve pensare la famiglia a mantenerli (genitori, parenti, nonni), con le risorse e le ricchezze accumulate pagando le tasse, mentre per gestire il baraccone delle onlus ed enti caritatevoli rivolti ai fancazzisti migranti ci deve pensare la collettività, sempre con quelle stesse tasse pagate, le quali però, per gli italiani non valgono?

Se questo è razzismo, sono orgoglioso di essere razzista.
Anzi, si può anche peggiorare, hai voglia se si può...

L'altro giorno hanno fatto un servizio politically correct in televisione, dove praticamente in una sorta di grande evento si proponevano i piatti tipici di molte nazioni africane, o nord africane.
Hanno inquadrato tutte persone che si sono integrate alla grande e di cui si vedeva che il loro humus culturale non erano da ultimi sfigati e sfaticati.
E parlo dall'africano sub sahariano fino al nord africano.

Quindi, io torno a dire sempre quello.
Se vieni qui devi dare il culo per integrarti, e non alla "ciavattara" maniera dondolandoti a destra ed a manca per la nazione italica, con la flemma tipica del perdigiorno, rientrando alla sera nella struttura che ti mantiene e ti smerda sempre a spese nostre (perchè le vorrei vedere tutte queste associazioni senza fondi europei quanto dura la loro "beneficenza, accoglienza ed umanità), per poi il giorno dopo ritornare a fare il fancazzista pseudo rapper de noantri ben vestito e pulito.
Per ricominciare la routine di gironzolare tra gli indigeni del posto (cioè noi italiani) con modi di fare che sono un misto tra pietà e presa per il culo, in perenne ricerca di elemosina, nel mentre che passano le ore fino al prossimo pasto (sempre a spese nostre).

Questi sono quelli che scappano dalla guerra? :fronte: :conf:
Con il coltello tra i denti? :fronte: :conf:
Di cui non possiamo farne a meno? :help:
Quelli che rischiano la persecuzione e quindi sono avvezzi alle durezze della vita? :ciuccio: :ciuccio: :ciuccio:

I russi ed i popoli dell'est in generale mi sa che non li avete mai trattati allora.... pure loro sono migranti...

Quindi, siccome ne vedo a decine di questi soggetti che bivaccano e gironzolano a piedi o in bicicletta per la mia citta di circa 16.000 abitanti, e nelle città vicine, francamente, di tutte le cazzate sui diritti umani, sui naufragi pilotati, sull'accoglienza, ne ho le palle piene.
Sono giustificazioni vuote utili ad incartare di senso questa monnezza.
Ma le chiacchiere altolocate se poi non sono seguite da concretezza, alla lunga irritano e compiono l'effetto contrario.

Io so solo che mi devo fare 130 km al giorno per prendere uno stipendio normale (che diventa mediocre per le spese di viaggio) e pagarmi le bollette e le tasse.
E so che quando una persona mi fa un favore, cerco di sdebitarmi il prima possibile o a livello economico, o a livello di prestazione lavorativa.

Mentre qui, vedo che è tutto dovuto, tutto un vuoto a perdere.

PS: A proposito di elemosina e di voglia di lavorare. Qualche mese fa, davanti ad un Brico 8centri commerciali che vendono materiale per il fai da te), uno di questi africani mi ha aiutato a caricare della merce in auto, ma si vedeva che aveva voglia di fare, e per questo l'ho adeguatamente ricompensato. Mi ha aiutato a caricare 6 tavole di abete e si è beccato 3 euro in circa 5 minuti di lavoro. Quindi non parlo per partito preso perchè ce l'ho contro di loro, ma per il semplice motivo che non sopporto le prese per il culo, alimentate soprattutto da una certa parte politica di sinistra, dove in molti ambiti, come centri sociali o altre associazioni simili, vivono migliaia di fancazzisti che predicano il diritto facile da rivendicare, ma poi non praticano il dovere. :strettamano:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4887
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Valentino » 24/06/2018, 12:12

VictorVonDoom ha scritto:Non direttamente, forse. Ma dicendo che DOBBIAMO accogliere ed integrare anche chi non ha diritto lo fai eccome!
Gli unici che hanno diritto sono i richiedenti asilo.
Tutti gli altri resta a discrezione del Paese di arrivo accoglierli o respingerli, come succede in tutti le altre nazioni del mondo.


C'è un equivoco di fondo. Io commentavo fatti contingenti dai quali non si possono desumere "regole generali". Anche ammettendo (fermo restando che è una questione che meriterebbe maggiore approfondimento) che ci sono migranti che presumibilmente "non hanno diritto di essere accolti" io mi soffermavo sul fatto contingente della cronaca in oggetto (nave Aquarius). In breve, anche i migranti che "non hanno diritto di essere accolti", se si vengono a trovare in uno stato di "necessità" e/o di pericolo, conservano comunque il diritto di "essere soccorsi". E del resto non si capisce perché mai dovevamo presumere che sull'Aquarius non ci fossero migranti richiedenti asilo! La vicenda Aquarius non è stata altro che una "mossa pubblicitaria" per elemosinare consensi. Nulla ci ha guadagnato l'Italia, nulla ci hanno guadagnato gli italiani, nessuna "ripercussione virtuosa" riguardo la complessa questione della gestione dei flussi migratori. Solo bieca propaganda elettorale.
Inoltre "quello che succede in altre nazioni del mondo" non può assurgere a paradigma di applicazione universale. Mi sembra un discorso di comodo...che però manca di "pragmatismo". Non è che stiamo parlando di un filippino o di un cinese che atterra all'aeroporto di Perth in Australia con visto turistico con il celato fine di trovare lavoro e che rispedisci a casa con un foglio di via. I flussi migratori del Mediterraneo sono inarrestabili (è un fatto incontrovertibile ed inevitabile), quindi o li "subisci" o li "gestisci". Ora io penso che questo fenomeno non va "subito" ma ovviamente deve essere "gestito" e gestito nel migliore dei modi, in modo che non vengano sacrificati imprescindibili principi etici e morali. Penso che il fenomeno migrazione va gestito con l'attuazione di programmi tesi ad una adeguata accoglienza, identificazione, formazione ed integrazione. "Dobbiamo" perché ci sono degli imperativi etici e morali che ce lo impongono e "dobbiamo" perché nella situazione contingente in cui si trova l'Italia ne abbiamo pure bisogno se non vogliamo che l'Italia si trasformi in un immenso "reparto geriatrico" con relativo collasso economico. Ovviamente questo andrebbe inserito in un programma di ben più ampio respiro, ci sono diverse cose da "risanare" in Italia: ricerca scientifica, innovazione tecnologica, alta formazione, evasione fiscale, baronismo, etc. etc.
Presentazione: viewtopic.php?f=7&t=17403
“Se mi si riesce a convincere, provandomi che le mie idee e le mie azioni sono scorrette, sarò felice di cambiare, perché ciò che io cerco è la verità, dalla quale nessuno ha mai ricevuto danno, mentre lo riceve chi persevera nel proprio errore e nella propria ignoranza.” (Marco Aurelio)
Avatar utente
Valentino
Utente Senior
 
Messaggi: 1477
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Messaggiodi Valentino » 24/06/2018, 12:14

pasqualebucca ha scritto:Non è quello che credo io, che conta nulla,


E su questo siamo d'accordo.

pasqualebucca ha scritto:è quello che dicono gli elettori o meglio la gente, quindi il popolo italiano. Che ti ricordo è sovrano.


La qual cosa non ci mette necessariamente "al riparo" da "abusi". Come osserva acutamente Noemi Di Segni: "anche se una legge è votata a maggioranza e all’interno di una istituzione democratica, non vuol dire che quella determinata legge abbia anche un contenuto etico e non sia antigiuridica nella sua finalità."
Una legittimazione democratica, vera o presunta che sia, non è una "patente" che consente di operare arbitrariamente.

pasqualebucca ha scritto:Salvini and Co possono piacere o meno ma hanno vinto le elezioni e hanno il dovere di governare.


Non mi risulta che Salvini abbia vinto le elezioni come non mi risulta le abbiano vinte i "pentastellati". E' un governo che nasce da un compromesso di due forze politiche che non avevano e non hanno niente in comune se non l'ansia di governare. Di Maio aveva detto una cosa tipo: mai con la Lega....poi ci ha ripensato!

:risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata:

pasqualebucca ha scritto:I danni di renzi e boschi come la legge elettorale sono da risolvere e presto anche.


Potrei anche essere d'accordo. E poi che si fa? Elezioni anticipate?

pasqualebucca ha scritto:Il tempo e quindi la storia ci diranno chi ha ragione.


Considerando l'andazzo...auguri!!!
Presentazione: viewtopic.php?f=7&t=17403
“Se mi si riesce a convincere, provandomi che le mie idee e le mie azioni sono scorrette, sarò felice di cambiare, perché ciò che io cerco è la verità, dalla quale nessuno ha mai ricevuto danno, mentre lo riceve chi persevera nel proprio errore e nella propria ignoranza.” (Marco Aurelio)
Avatar utente
Valentino
Utente Senior
 
Messaggi: 1477
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Messaggiodi Valentino » 24/06/2018, 12:39

pasqualebucca ha scritto:Personalmente sto preparando una richiesta per Salvini and co, come ordine, di ripristinare il reato di plagio e mettere al bando le sette e pseudo religioni, spero mi dia retta.


Articolo 19 della Costituzione italiana:
Tutti hanno diritto di professare liberamente la propria fede religiosa in qualsiasi forma, individuale o associata, di farne propaganda e di esercitarne in privato o in pubblico il culto, purché non si tratti di riti contrari al buon costume.

Articolo 20 della Costituzione italiana:
Il carattere ecclesiastico e il fine di religione o di culto d’una associazione od istituzione non possono essere causa di speciali limitazioni legislative, né di speciali gravami fiscali per la sua costituzione, capacità giuridica e ogni forma di attività.

https://www.senato.it/documenti/reposit ... uzione.pdf
Presentazione: viewtopic.php?f=7&t=17403
“Se mi si riesce a convincere, provandomi che le mie idee e le mie azioni sono scorrette, sarò felice di cambiare, perché ciò che io cerco è la verità, dalla quale nessuno ha mai ricevuto danno, mentre lo riceve chi persevera nel proprio errore e nella propria ignoranza.” (Marco Aurelio)
Avatar utente
Valentino
Utente Senior
 
Messaggi: 1477
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Deliverance, Deliverance,....

Messaggiodi Vieri » 24/06/2018, 13:09

Diciamo che il tuo linguaggio è decisamente "crudo" ma direi condivisibile e del resto, come vedi in molte città italiane, a parte la solita propaganda "buonista" dove dice sempre il contrario di tutto credendo di vivere in un paese dei "balocchi",..... :ironico:
....anche qui da me:
Estorsioni al parcheggio, tre a processo
La banda di richiedenti asilo nigeriani era stata sgominata dalla polizia municipale. Al mese incassava 2.500 euro
http://lasentinella.gelocal.it/ivrea/cr ... hfscivec-5

Il fatto come dicevo anche al mio amico di colore che anche lui ci aiuta a caricare la spesa aiutandolo a sua volta con pannolini per il bambino o con altri generi alimentari, quando andiamo al supermercato, c'è solo lui.
Lui è solo e va bene ma gli avevo fatto notare e dandomi ragione, che se fossero stati in dieci la cosa sarebbe stata impossibile nascendo sicuramente delle risse per accaparrarsi il territorio o come per i posteggi generare una piccola mafia......

Ribadisco pertanto che il problema non è che siamo diventati tutti razzisti ed anche tu che dici di esserlo.... :ironico: alla fine anche tu come me aiuti queste persone, quando sono disponibili e volenterose. Il problema è la sostenibilità del sistema di accoglienza ormai arrivato al collasso.
NON SI PUO' SEMPRE VIVERE IN UNO STATO DI EMERGENZA.

Se non ne arrivano altri, facendo poi una cernita su quelli che non ne hanno diritto di asilo, potremo sicuramente integrare al meglio CON I NOSTRI VALORI queste persone.
In conclusione smettiamo per favore con queste pagliacciate alla Saviano quando tutti desideriamo solo più stato e più rispetto delle leggi per vivere tutti, italiani ed immigrati (regolari) più serenamente senza distruggere il sistema.

Chi fosse poi contrario a tali istanze potrà poi sempre prossimamente andare a votare ...per affermare democraticamente le sue idee poichè in caso contrario lo reputo "qualunquismo"...
Ultima modifica di Vieri il 24/06/2018, 13:16, modificato 1 volta in totale.
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5540
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi deliverance1979 » 24/06/2018, 13:11

Valentino ha scritto:Articolo 19 della Costituzione italiana:
Tutti hanno diritto di professare liberamente la propria fede religiosa in qualsiasi forma, individuale o associata, di farne propaganda e di esercitarne in privato o in pubblico il culto, purché non si tratti di riti contrari al buon costume.


Quanto mi piace il fantastico mondo dei diritti cazzari...

E' fantastico.
Ognuno fa a gara per sparare la vaccata più bella, più alta, più politaccly correct, salvo poi incartarsi come un idiota nelle sue stesse cazzate...

Non è rivolto a te Valentino, ma al sistema dei diritti in generale...

Mi spiego meglio...

Tutti hanno il diritto di professare la propria religione.

Ma tutti hanno anche il diritto di esprimere le proprie ambizioni, aspirazioni ed inclinazioni (lecite ovvio).

Ora, se il diritto di professare la propria religione castra il percorso formativo di una persona, poichè nascendo in una famiglia di idioti, che crede a delle fanta cazzate, esercita il proprio diritto di credere in questo, e nel praticare il loro ridicolo credo vietano le aspirazioni, ambizioni ed inclinazioni del poveraccio che si trova invece costretto ad accettare tali imposizioni oscurantiste, come la mettiamo?

Uno potrebbe dire (risposta tipica degli idioti già sentita più volte).
A 18 anni sei libero di prendere la tua strada.

1 - A 18 anni, dopo appunto 18 anni di forzature ed indottrinamenti non è detto che si abbia forza e consapevolezza di fare una scelta del genere.
2 - A 18 anni non si potrebbe avere quell'indipendenza economica per riuscire a compiere un passo del genere, motivo per cui, potrebbero passare altri anni.
3 - A 18 anni si sono persi molti treni e quindi ci si ritroverebbe a dover recuperare terreno rispetto ad un coetaneo che invece è vissuto su una famiglia più normale.

Tutti i punti sopra citati sono recuperabili con enormi sforzi ma, come sempre dico, non è il figlio che chiede di nascere in una famiglia di celebrolesi creduloni di fanta vaccate...

Pertanto, dando per buone tutte le attenuanti del caso, cosa viene prima, il diritto di credere in qualcosa di astratto ed intangibile, oppure il diritto di essere se stessi?

E di paradossi del genere, i moderni "Diritti", ne sono pieni... :strettamano:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4887
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi deliverance1979 » 24/06/2018, 13:23

Vieri ha scritto:Diciamo che il tuo linguaggio è decisamente "crudo" ma direi condivisibile e del resto, come vedi in molte città italiane, a parte la solita propaganda "buonista" dove dice sempre il contrario di tutto credendo di vivere in un paese dei "balocchi",.....
....anche qui da me:


Hai ragione Vieri, è che mi faccio trasportare dagli eventi, mi definirei maccheronico stile lo scrittore "Pennacchi"....
D'altronde la rudezza del linguaggio è tipica dei polemici agitatori di popolo, che tra l'altro hanno fatto tutti una finaccia, ma forse hanno smosso le coscienze.

Comunque, oggi al telegiornale stavo sentendo la filippica preparatoria per il congresso europeo che si svolgerà questa settimana a Brixelles, giovedì se non erro, tra le 16 nazioni interessate da questo fenomeno.

Ora la cosa che mi fa veramente sorridere, ma nel contempo schifo sono le tre seguenti posizioni.

Spagna e Francia, che ci ricordano di quanto siamo vomitevoli o merde noi italiani, ma con cavolo che loro aprono le porte e si prendono i migranti.
I tedeschi, la cui frau Merkel è disposta a darci più soldi per l'accoglienza...

Dire che fanno vomitare loro è un complimento.

I grotteschi figuri vorrebbero i primi (spagnoli e francesi) mantenere a suon di sensi di colpa, lo status quo ante di Dublino.
I secondi, ovvero i tedeschi, vorrebbero pagare per questo.

Ma cosa comporterebbe a noi italiani.

Se ci mettessimo a 90 gradi ed accettassimo i loro dicktat, il nostro paese diventerebbe l'hot spot dell'universo, dove chiunque sbarchi qui, diventerebbe di nostra responsabilità fino ad un futuro indeterminato. :help: :help: :help:

Pertanto, i signori sopra citati, userebbero l'Italia come filtro di spurgo per la monnezza del mondo.
Quindi, tutti i migranti che a loro non creano i problemi, che si integrano o che se anche clandestini si comportano bene, possono rimanere nel loro patrio stato.
Tutti gli altri beccati a compiere reati, indesiderati o senza le carte in regola per restare nel loro paese, verrebbero rispediti a noi.

Poi saremmo noi italioti a dover gestire questi soggetti.
Molti non hanno documenti e non sapremmo in che nazione rimandarli.
Altri sappiamo dove rimandarli ma le nazioni di appartenenza non li vogliono.
Altri sappiamo dove rimandarli ma nelle nazioni di appartenenza vige un sistema di torture e pena di morte per cui non possiamo portarceli.

Ecco la presa per il culo colossale a cui ci stiamo prestando.
Questa è l'Europa dei diritti dell'uomo e del cittadino.

E noi, questo giochetto con quante centinaia di migliaia o milioni di migranti dobbiamo farlo.
Con tutta l'Africa?

E nel mentre che l'Europa ci scarica ora da questa ora da quell'altra nazione decine di migliaia di migranti indesiderati, ingombranti o di altra specie perchè non voluti, noi, nell'attesa di rispedirli non si sa dove, come li manteniamo?
dove li mettiamo?
cosa ci facciamo?
quanto ne saranno?

Prima di dar fiato alla bocca e di dire accogliamoli per via dei diritti delle fanta cazzate, immaginiamo questi scenari futuri, di come tra 10 - 20 o 30 anni tale fenomeno impatterebbe sulla nostra società.

O forse chi oggi si sente filantropo lo fa perchè essendo ultra sessantenne o settantenne, si cela sotto la maschera del buonismo per guadagnare il più possibile, impanzare di soldi i suoi cari e poi, tra 20 anni, lui sarà morto, la famiglia avrà i soldi per andare a vivere chissà dove e che si fottano gli italioti che dovranno rimestare nella loro stessa monnezza...

Ottimo.... film già visto tra l'altro. :strettamano:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4887
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi pasqualebucca » 24/06/2018, 13:42

Valentino, io parlo di sette e di movimenti quali i tdg Che fanno e ordinano azioni contrarie alla vita, vedi le trasfusioni o le disassociazioni, famiglie rovinate per degli stupidi opuscoli o perché un cd americano ordina tali cose.
Il plagio deve essere essere riattivato, se il tdg vogliono essere trattati come Cristiani si comportassero come tali.
Altro che otto per mille.
Nulla di personale, non mi strumentalizzare per favore, io opero quasi ogni giorno nel sociale e certe storie devono finire.
Gli immigrati sono certamente un bene, se si ricevono ordinatamente e se si possono ospitare e sfamare e far lavorare.
Altrimenti la splendida Europa tutta se ne deve fare carico, e non lasciarli a noi solamente.
Mi domando se avessimo sparato noi gli immigrati che pandemonio sarebbe successo.
Avatar utente
pasqualebucca
Utente Junior
 
Messaggi: 827
Iscritto il: 05/02/2017, 16:01

La democrazia è una "semplice opinione".....

Messaggiodi Vieri » 24/06/2018, 14:09

Mi trovo queste parole MOLTO DEMOCRATICHE.....
.....non vuol dire che quella determinata legge abbia anche un contenuto etico e non sia antigiuridica nella sua finalità."
Una legittimazione democratica, vera o presunta che sia, non è una "patente" che consente di operare arbitrariamente.


- Che io sappia chi è che fa le leggi? Il Parlamento.

- Siamo in uno stato detto "democratico" dove liberamente tutti i cittadini chiamati a votare eleggono i loro rappresentanti? Direi di si.

- Se allora il Parlamento eletto democraticamente decide di fare o cambiare una certa legge opera allora "arbitrarimente" o "legittimamente" ?
Io da sprovveduto, direi "legittimamente" se ovviamente la maggioranza che ha votato tale legge è stata anche consistente e le leggi precedenti possono ovviamente anche cambiare rispetto alle precedenti......
......e non sia antigiuridica nella sua finalità.

Le finalità delle nuove leggi non vedo pertanto perchè non possano essere cambiate se decise dalla maggioranza degli elettori....

Ultima domanda:
se uno che scrive secondo voi queste cose:
Una legittimazione democratica, vera o presunta che sia, non è una "patente" che consente di operare arbitrariamente

.....si comporta come una persona veramente democratica o con un SUO PERSONALE CONCETTO DI DEMOCRAZIA? :ironico:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5540
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Valentino » 24/06/2018, 14:50

deliverance1979 ha scritto:Mi spiego meglio...

Tutti hanno il diritto di professare la propria religione.

Ma tutti hanno anche il diritto di esprimere le proprie ambizioni, aspirazioni ed inclinazioni (lecite ovvio).

Ora, se il diritto di professare la propria religione castra il percorso formativo di una persona, poichè nascendo in una famiglia di idioti, che crede a delle fanta cazzate, esercita il proprio diritto di credere in questo, e nel praticare il loro ridicolo credo vietano le aspirazioni, ambizioni ed inclinazioni del poveraccio che si trova invece costretto ad accettare tali imposizioni oscurantiste, come la mettiamo?


Quindi cosa proponi? Mettere "fuori legge" tutte le religioni? Mettere "fuori legge" solo alcune religioni? Ed in base a quali criteri poi? Metteresti in carcere chi segue una qualsiasi religione? Metteresti in carcere chi segue certe religioni e non altre? Gli "togli i figli"?!?!
Secondo te la libertà religiosa non è un diritto?
Presentazione: viewtopic.php?f=7&t=17403
“Se mi si riesce a convincere, provandomi che le mie idee e le mie azioni sono scorrette, sarò felice di cambiare, perché ciò che io cerco è la verità, dalla quale nessuno ha mai ricevuto danno, mentre lo riceve chi persevera nel proprio errore e nella propria ignoranza.” (Marco Aurelio)
Avatar utente
Valentino
Utente Senior
 
Messaggi: 1477
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Prossimo

Torna a Fuori Tema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: enkidu e 4 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici