Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Sicuramente parlerete dei Rom.....

Per discutere di temi ed argomenti di vario genere.

Moderatore: Quixote

Sicuramente parlerete dei Rom.....

Messaggiodi Vieri » 22/06/2018, 20:15

Al fine di non innescare polemiche sul tema, mi permetto di citare il seguente studio ufficiale:

Sintesi del rapporto conclusivo dell'indagine
sulla condizione di Rom, Sinti e Caminanti in Italia

Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani.
dirittiumani@senato.it

https://www.ilfattoquotidiano.it/wp-con ... lusivo.pdf

dal quale si rileva che già in passato erano stati fatti dei censimenti sia dalla Croce Rossa sia da diversi comuni italiani e che quindi le attuali polemiche innescate recentemente risultano strumentali e senza fondamento.:
Dal già citato censimento della Croce Rossa Italiana, sul campione dei 4.927 censiti, il
53,37% ha fino a 20 anni di età (il 29,26% ha meno di 11 anni, il 42,52% meno di 16); mentre
appena il 6,32% appartiene alla fascia di età tra i 50 e i 60 anni e solo il 2,81% ha più di 60 anni.
.......
IL PAESE DEI CAMPI E IL POPOLO DELLE DISCARICHE
Sono circa 40 mila i Rom, Sinti e Caminanti che vivono nei campi: questo dato
rappresenterebbe quindi tra un quarto e un quinto della popolazione complessiva. Tuttavia non
esistono poiché è difficile conoscere la quantità e l'ubicazione esatta di questi campi, in quanto
molti insediamenti sono abusivi, abitati da poche decine di persone, oppure resistono per poco
tempo.


In ogni caso, la popolazione Rom, Sinti e Caminanti che vive nei campi si concentra
principalmente nelle grandi città. A Roma sono stati censiti oltre 100 campi, di cui 7 villaggi
autorizzati, 14 campi tollerati e oltre 80 insediamenti abusivi: in questi spazi vivono 7.177 persone.
A Milano (dati Ismu) esistono 45 campi (con una popolazione di circa 4.310 persone) ai quali ne
vanno aggiunti un centinaio (2.300-3.100 persone) nel resto della provincia
.
..........
Da un sondaggio dell'Eurobarometro sulla discriminazione nell'Unione Europea, emerge che
il 47% degli italiani intervistati si dichiara “a disagio” con l'idea di avere un rom come vicino di
casa, contro una media UE del 24%. Anche una ricerca italiana del 2010, rivolta ai giovani (18-29
anni), in una scala di simpatia che va da 1 a 10, assegna ai rom il minimo del punteggio (4,1) seguiti
da rumeni (5,0) e albanesi (5,2). È facile quindi ipotizzare che le posizioni di rigetto siano da
addebitarsi non a pregiudizi etnici, ma a opinioni sulla maggiore propensione dei gruppi sgraditi a
commettere azioni delittuose».
.......
Il Vice Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, prefetto Francesco Cirillo, ha inviato
alla Commissione un documento in cui sono riassunte le «Operazioni di rilievo in Italia afferenti
soggetti nomadi», portate a termine dal giugno 2007 al gennaio 2011.
Dal documento si evince come nel periodo in esame siano state complessivamente condotte
155 operazioni, di cui 7 tra giugno e dicembre del 2007, 26 nel 2008, 70 nel 2009, 48 nel 2010 e 4
nel primo mese dell'anno in corso.
In tutto, sono stati emessi ordini di custodia cautelare per 542 soggetti; sono state arrestate in
tutto 234 persone; sono stati emessi provvedimenti restrittivi per 105; sono stati eseguiti 33 fermi;
sono state denunciate a piede libero 149 persone; sono stati emessi 11 mandati d'arresto europei.

Mi permetto di citare inoltre:
Gli insegnanti degli alunni rom e sinti. Un’indagine nazionale
Alessandro Vittorio Sorani
https://journals.openedition.org/qds/1095

Ovviamente mi sono astenuto dal citare tutti gli articoli relativi alle numerose "problematiche" ........
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5191
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Morrisfriendly » 22/06/2018, 20:35

Vieri immaginavo che stavi in fermento affinchè riaprisse il sito per deliziarci con i tuoi sermoni ,

Aspetto che Arriva Valentino a vado a prendere i Pop Corn
Avatar utente
Morrisfriendly
Nuovo Utente
 
Messaggi: 147
Iscritto il: 09/04/2017, 17:53

Messaggiodi Achille » 23/06/2018, 6:15

Vieri ha scritto:Al fine di non innescare polemiche sul tema, mi permetto di citare il seguente studio ufficiale:

Sintesi del rapporto conclusivo dell'indagine
sulla condizione di Rom, Sinti e Caminanti in Italia

Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani.
dirittiumani@senato.it

https://www.ilfattoquotidiano.it/wp-con ... lusivo.pdf

dal quale si rileva che già in passato erano stati fatti dei censimenti sia dalla Croce Rossa sia da diversi comuni italiani e che quindi le attuali polemiche innescate recentemente risultano strumentali e senza fondamento.
Appena il forum è stato riattivato tu parti subito con questi messaggi che innescano polemiche. Anche se scrivi "al fine di non innescare polemiche", in realtà tu inneschi una polemica con questo messaggio.

Non è affatto vero che i "censimenti" fatti in passato fossero uguali al censimento della popolazione Rom e Sinti che voleva fare Salvini: https://www.nextquotidiano.it/censiment ... chedatura/

Comunque gradirei che il forum venisse usato per lo scopo per cui è stato creato, e cioè parlare del "Geovismo".
La sezione "Fuori tema" dovrebbe essere usata eccezionalmente per parlare di altro e non monopolizzate l'attenzione degli utenti e divenire predominnate rispetto alla tematica generale del forum.
Se ti piace parlare principalmente di altri argomenti, puoi andare in altri forum dove si parla di tematiche sociali in generale.

Achille/mod
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12172
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Paxuxu » 23/06/2018, 8:02

Ma esistono rom o sinti diventati tdg?

:boh: :sorriso:

Paxuxu
Avatar utente
Paxuxu
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3951
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40

Messaggiodi Achille » 23/06/2018, 8:53

Paxuxu ha scritto:Ma esistono rom o sinti diventati tdg?

:boh: :sorriso:

Paxuxu
Sì. Vedi, per esempio, qui: http://sucardrom.blogspot.com/2017/01/m ... o.html?m=1
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12172
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Valentino » 23/06/2018, 18:11

Sempre più imbarazzanti le "boutades" di Salvini che dall'alto della sua ignoranza di recente si è messo a discettare anche di vaccini! Ancor più disarmante ed imbarazzante sono i goffi tentativi di "difendere l'indifendibile". Salvini dovrebbe fare un uso più responsabile della sua lingua in quanto ha creato un "clima" davvero preoccupante. Le assurdità che Salvini ha espresso inventandosi questo "censimento dei Rom", non potevano che suscitare il giusto sdegno della popolazione civile e di quanti hanno sofferto per "analoghe iniziative".

Le comunità ebraiche italiane contro il censimento dei Rom proposto da Salvini: “Ricorda le leggi di 80 anni fa”

di Redazione
L’annuncio del ministro dell’Interno Matteo Salvini di un possibile censimento specifico della popolazione rom in Italia preoccupa e risveglia ricordi di leggi e misure razziste di appena 80 anni fa e tristemente sempre più dimenticati”. Questo è quanto si legge nella nota stampa divulgata dall’Unione delle Comunità ebraiche italiane in merito alla proposta di Matteo Salvini di fare un censimento della popolazione Rom.

Non c’è ricerca del consenso, non c’è ansia di ordine pubblico che giustifichi la proposta inquietante di enucleare specifiche categorie sociali di cittadini, di censirli e di sottoporli a speciali politiche di sicurezza solo a loro riservate – continua la nota dell’Ucei -. La sicurezza è la sicurezza di tutti e per tutti, il rispetto dell’ordine pubblico riguarda tutti i cittadini, ogni eventuale violazione di legge mette in gioco le nostre responsabilità in quanto cittadini, e non certo in quanto Rom o in quanto appartenenti ad altra minoranza, tutte facenti parte del nostro tessuto sociale”.

La proposta di Salvini, poi il dietrofront
“Al Ministero mi sto facendo preparare un dossier sulla questione rom in Italia, perché dopo Maroni (che aveva fatto l’ultimo censimento nel 2008, ndr) non si è fatto più nulla, ed è il caos”, aveva dichiarato lunedì 18 giugno il ministro dell’Interno e leader della Lega, parlando a TeleLombardia. Salvini ha parlato di “una ricognizione sui rom in Italia per vedere chi, come, quanti, rifacendo quello che fu definito il censimento, facciamo un’anagrafe”. Gli stranieri irregolari andranno “espulsi” con accordi fra Stati, ma “i rom italiani purtroppo te li devi tenere a casa”.

Una dichiarazione, questa, che ha suscitato fin da subito molte reazioni indignate
, e la perplessità dell’alleato al governo, il M5S. “Se è incostituzionale non si può fare” (Tgcom24). Poi il dietrofront di Salvini: «Non è nostra intenzione schedare o prendere le impronte digitali a nessuno, nostro obiettivo è una ricognizione della situazione dei campi rom».

Il commento di Mentana
Molto forte anche la reazione del direttore del Tg La7, che durante l’edizione del 18 giugno delle 20 ha mostrato il documento di Denuncia di appartenenza alla “razza ebraica” del febbraio del 1939. “Voglio ricordare a tutti che in Italia, 80 anni fa, si iniziò a schedare – ha detto Mentana -. Voglio farvi vedere un’immagine sola: la fotografia di una denuncia di appartenenza alla razza ebraica. È un documento del febbraio 1939, quando un cittadino di Milano, Alberto Segre (padre della senatrice a vita Liliana Segre, ndr), andò davanti al rappresentante del Podestà a dire che lui si dichiarava di razza ebraica, come chiedeva la legge”.


http://www.mosaico-cem.it/attualita-e-n ... da-salvini

https://www.huffingtonpost.it/2018/06/1 ... _23462005/
_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

POPULISMI
Censimento Rom/Sinti. Di Segni (Comunità ebraiche): “Sì, sono molto preoccupata e per vari motivi


19 giugno 2018

Frasi sempre più d’effetto che alimentano un clima di odio e sospetto. Abbiamo chiesto alla presidente dell'Unione delle Comunità ebraiche italiane (Ucei), Noemi di Segni, come da ebrea recepisce e vive questa realtà. “[size=150]Senza entrare in distinguo accademici - ci dice - penso che moltissimi di quelli che oggi seguono queste idee, non hanno alcuna contezza di quello che esattamente sbandierano e dicono. Ma è comodo usare quei linguaggi e quei simboli perché danno un senso di potere, di forza e di ideologia. Così come il populismo dilagante: è alimentato da masse che aderiscono con estrema facilità a poche frasi, a poche idee e a poche certezze che nascono da bugie continuamente ripetute. Quello che percepiamo è quanto le fake news ripetute diventano verità, diventano odio”[/size]

“Sono frasi che abbiamo sentito tante volte, solo che adesso hanno una cassa di risonanza più forte e soprattutto più formalizzata e istituzionalizzata. Il punto non sono le singole dichiarazioni. Il punto è che ormai e, da molto tempo, queste dichiarazioni si sono legittimate e non c’è più alcun tipo di tabù morale”. È Noemi Di Segni, presidente dell’Unione delle Comunità ebraiche italiane (Ucei), a parlare del clima che si sta respirando in questi giorni in Italia. Il riferimento specifico è alle frasi – smentite e poi meglio precisate – del ministro dell’Interno, Matteo Salvini, riguardo ad un possibile censimento specifico della popolazione Rom in Italia. Frasi che hanno provocato l’immediata reazione della comunità ebraica italiana perché hanno risvegliato – si legge in una nota dell’Ucei – “ricordi di leggi e misure razziste di appena 80 anni fa e tristemente sempre più dimenticati”.

Presidente Di Segni, ci ricorda allora cosa successe negli anni che hanno preceduto l’avvento anche in Italia di leggi che portarono poi alla deportazione degli ebrei italiani?
In una analisi storica, sappiamo che le cose maturano non all’improvviso ma in tanti momenti. C’è stata una fase di propaganda nazista e fascista che portò al censimento degli ebrei nel ‘38. In realtà, già la legge Falco del ‘30 prevedeva una sorta di formalizzazione e registrazione delle Comunità ebraiche. Una legge che poteva sembrare di riconoscimento ma si rivelò a doppia lama perché portò al censimento del ‘38 e al manifesto sulla razza. Fu un percorso deciso in piena democrazia e con votazione democratica. Su questo, credo, ci dobbiamo interrogare.

Interrogare, cioè, sul fatto che anche se una legge è votata a maggioranza e all’interno di una istituzione democratica, non vuol dire che quella determinata legge abbia anche un contenuto etico e non sia antigiuridica nella sua finalità.

Ci devono essere sempre dei valori di base a cui far riferimento. E quei valori non c’erano nelle leggi che, mano a mano, prevedevano l’esclusione degli ebrei da tutti i settori della vita.

È preoccupata? Lei, cioè, davvero pensa che oggi si stiano vivendo tempi simili?
Sì, sono molto preoccupata e per vari motivi. Ci troviamo di fronte ad un miscuglio incendiario di varie componenti di odio, non necessariamente rivolto solo alla parte ebraica ma anche ad altre componenti, come ai rom e ai sinti. C’è una radicalizzazione del pensiero e una totale ignoranza rispetto a quello che è successo nel passato. Lo possiamo chiamare fascismo o neo fascismo.
Senza entrare in distinguo accademici, penso che moltissimi di quelli che oggi seguono queste idee, non hanno alcuna contezza di quello che esattamente sbandierano e dicono. Ma è comodo usare quei linguaggi e quei simboli perché danno un senso di potere, di forza e di ideologia. Così come il populismo dilagante: è alimentato da masse che aderiscono con estrema facilità a poche frasi, a poche idee e a poche certezze che nascono da bugie continuamente ripetute.

Quello che percepiamo è quanto le fake news ripetute diventano verità, diventano odio.

Perché è così facile prendersela con le minoranze?
Non ho la risposta. Credo piuttosto sia il risultato di un insieme di fattori: la componente del diverso, la non conoscenza dell’altro e l’incapacità di avere certezze sulla propria cultura. Se davvero conosciamo, amiamo e valorizziamo ciò che siamo e le nostre radici, perché dobbiamo avere paura di chi arriva dall’esterno? Quando uno è consapevole della ricchezza che ha dentro di sé, sviluppa con passione i propri interessi, insegue i sogni ed è impegnato a realizzarli, non ha paura che chi arriva, si prende tutto questo.

Da che cosa è generata, allora, questa paura?
Dal vuoto. Solo chi non ha un contenuto culturale ricco di riferimento o anche un orizzonte su cui posizionarsi, ha paura dell’altro.


La proposta qual è? Su che cosa si deve lavorare?
Su due livelli. Il primo è il tema della legalità. È giusto che ci sia una richiesta in questa direzione perché, se ci sono persone fuori della legalità e non rispettose del Codice penale, l’auspicio è che ci sia un sistema che funzioni e che venga rispettato. L’altro fronte – forse più difficile – è quello che riguarda la sfera educativa che richiede tempi sicuramente più lunghi.

Il problema non sono i Rom ma cosa abbiamo insegnato sui Rom nei banchi di scuola e cosa abbiamo trasmesso a chi oggi parla in questo modo contro questo popolo.

Mi chiedo: in quale scuola si è andati? È una sfida che chiama il ministero dell’Istruzione ma anche tutto il mondo familiare e associativo che riguarda il bambino. Tutti oggi sono chiamati a insegnare a vivere la presenza degli altri. Il mondo è cambiato e bisogna cominciare a insegnare ai bambini che il mondo è fatto di tante persone e che questa pluralità richiede oggi la capacità di saper dialogare.


https://www.agensir.it/italia/2018/06/1 ... ri-motivi/
Presentazione: viewtopic.php?f=7&t=17403
“Se mi si riesce a convincere, provandomi che le mie idee e le mie azioni sono scorrette, sarò felice di cambiare, perché ciò che io cerco è la verità, dalla quale nessuno ha mai ricevuto danno, mentre lo riceve chi persevera nel proprio errore e nella propria ignoranza.” (Marco Aurelio)
Avatar utente
Valentino
Utente Senior
 
Messaggi: 1403
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Eg.Valentino....

Messaggiodi Vieri » 23/06/2018, 19:27

Per la precisione desidero cortesemente precisare che ho voluto semplicemente anticipare Valentino, su tale ghiotto argomento per lui, per rinnovare le sue solite critiche come se di punto in bianco la maggioranza politica degli italiani che HANNO VOTATO siano diventati tutti razzisti, xenofobi, populisti, giustizialisti,.......
ed il suo populismo e qualunquismo riesce a creare un clima che alimenta nella popolazione razzismo e xenofobia.

inserendo solo delle informazioni di carattere ufficiali e non di parte.

Rispettando pertanto il consiglio di Achille, di non fomentare ancora delle inutili polemiche chiudo da parte mia ogni discussione.

PS. per la cronaca .... un po' di anni fa nella mia villetta in costruzione avevano rubato un caminetto che "stranamente" fu ritrovato nel "magazzino" del campo nomadi della mia città.....
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5191
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Valentino » 23/06/2018, 20:01

Vieri ha scritto:Per la precisione desidero cortesemente precisare che ho voluto semplicemente anticipare Valentino


Hai semplicemente voluto imbastire una nuova polemica come ti ha fatto notare lo stesso Achille. E volendo difendere l' INDIFENDIBILE ti sei semplicemente esposto al ridicolo per l'ennesima volta!

Vieri ha scritto:su tale ghiotto argomento per lui


Ma quale "ghiotto argomento" Vieri?!?!? Questo è un TRISTE ARGOMENTO, qualcosa che dovrebbe ingenerare solo il senso della VERGOGNA!

Vieri ha scritto:per rinnovare le sue solite critiche


Per prendere nota della triste realtà dei fatti vorrai dire!

Vieri ha scritto:come se di punto in bianco la maggioranza politica degli italiani che HANNO VOTATO siano diventati tutti razzisti, xenofobi, populisti, giustizialisti,.......


E' semplicemente un dato di fatto che l'Italia è percorsa da un clima di razzismo, xenofobia, e becero populismo! E' sotto l'occhio di tutti...

Vieri ha scritto:inserendo solo delle informazioni di carattere ufficiali e non di parte.


Continua pure a difendere l'indifendibile e a difendere colui che ha detto: “i rom italiani purtroppo te li devi tenere a casa
Questo è il "livello" di questa persona!

Vieri ha scritto:Rispettando pertanto il consiglio di Achille, di non fomentare ancora delle inutili polemiche chiudo da parte mia ogni discussione.


:bravo: Ci fai più una bella figura!

Vieri ha scritto:PS. per la cronaca .... un po' di anni fa nella mia villetta in costruzione avevano rubato un caminetto che "stranamente" fu ritrovato nel "magazzino" del campo nomadi della mia città.....


E quindi?!??!!? Dovremmo giustificare le iniziative razziste di Salvini??!?!??
Presentazione: viewtopic.php?f=7&t=17403
“Se mi si riesce a convincere, provandomi che le mie idee e le mie azioni sono scorrette, sarò felice di cambiare, perché ciò che io cerco è la verità, dalla quale nessuno ha mai ricevuto danno, mentre lo riceve chi persevera nel proprio errore e nella propria ignoranza.” (Marco Aurelio)
Avatar utente
Valentino
Utente Senior
 
Messaggi: 1403
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Valentino....

Messaggiodi Vieri » 23/06/2018, 20:13

Per favore con i tuoi sprezzanti giudizi sei cortesemente pregato di non provocare...poichè non posso risponderti adeguatamente per aver finito i "punti".....
E volendo difendere l' INDIFENDIBILE ti sei semplicemente esposto al ridicolo per l'ennesima volta :bravo:
Ci fai più una bella figura!

:cer:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5191
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Valentino » 23/06/2018, 20:43

Vieri ha scritto:Per favore con i tuoi sprezzanti giudizi sei cortesemente pregato di non provocare


Vieri io non provoco nessuno! Se a te piace aprire post polemici non puoi lamentarti se ti si risponde nel dettaglio!

Vieri ha scritto:poichè non posso risponderti adeguatamente per aver finito i "punti"


Non puoi rispondere non perché hai finito i "punti", ma semplicemente perché non hai argomenti!
Quindi non posso far altro che apprezzare la tua saggia scelta di tacere! :ok:
Presentazione: viewtopic.php?f=7&t=17403
“Se mi si riesce a convincere, provandomi che le mie idee e le mie azioni sono scorrette, sarò felice di cambiare, perché ciò che io cerco è la verità, dalla quale nessuno ha mai ricevuto danno, mentre lo riceve chi persevera nel proprio errore e nella propria ignoranza.” (Marco Aurelio)
Avatar utente
Valentino
Utente Senior
 
Messaggi: 1403
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Senza parole....

Messaggiodi Vieri » 23/06/2018, 20:47

Non puoi rispondere non perché hai finito i "punti", ma semplicemente perché non hai argomenti!
Quindi non posso far altro che apprezzare la tua saggia scelta di tacere! :ok:

:cer:
:grazie:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5191
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Gocciazzurra » 23/06/2018, 20:55

Visto che finalmente Vieri ha colto il messaggio di Achille chiudo il topic e per favore non apritene un altro sullo stesso tema altrimenti assegnerò un warning.

Gocciazzurra/Mod
Immagine

La libertà è un vago concetto. (Otto von Bismarck)
Un po' di me Immagine
Avatar utente
Gocciazzurra
Moderatore
 
Messaggi: 5205
Iscritto il: 10/06/2009, 21:09


Torna a Fuori Tema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Achille e 5 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici