Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Problemi di educazione o di criminalità...?

Per discutere di temi ed argomenti di vario genere.

Moderatore: Quixote

Messaggiodi mr-shadow » 30/08/2018, 20:13

Vieri ha scritto:
Se un "ragazzino" o un ragazzina "pare" "consenziente" allora tutti i pedofili che li convincono con i soliti "regalini" debbano essere assolti.. :boh: :piange:


Chi ha mai detto questo? Io ho solo scritto che nel caso che hai citato (rapporto conseziente con persona che ha compiuto i 14 anni) non si configura nessun reato. Esattamente come non si configura nessun reato se io stasera me la vado a spassare con un sedici-diciassettenne. Io capisco che tu provi orrore verso il sesso ma ti prego di collegare il cervello alle mani prima di scrivere, perché la tua risposta rasenta la querela.

quixote ha scritto:il tuo commento ad personam è ai limiti del Regolamento


Hai ragione, però mi permetto di far notare che cariatide (perché penso sia questo l'oggetto del contendere) non è una parolaccia. Il nuovo De Mauro, infatti, ne da un significato che peraltro calza a pennello a Vieri: "detto specialmente di persone anziane, chi si erge a sostenitore o rappresentante di idee retrograde e istituzioni che furono retaggio di un passato ormai superato senza rimpianto; passatista"

:capo:
il credente si inalbera per tre motivi: 1) se deve a turbare la pace in cui è immerso, dovendosi chiedere come mai esista ancora qualche folle istigato da Satana a "combattere l'Onnipotente"; 2) quando si sente stupido se il critico dimostra d'aver ragione con argomentazioni serie e sensate; 3) quando è costretto ad ascoltare frasi di negazione, dato che dio è il "Si"
Avatar utente
mr-shadow
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2587
Iscritto il: 10/04/2010, 9:21

Mr Shadow...

Messaggiodi Vieri » 30/08/2018, 20:30

Chi ha mai detto questo? Io ho solo scritto che nel caso che hai citato (rapporto consenziente con persona che ha compiuto i 14 anni) non si configura nessun reato. Esattamente come non si configura nessun reato se io stasera me la vado a spassare con un sedici-diciassettenne. Io capisco che tu provi orrore verso il sesso ma ti prego di collegare il cervello alle mani prima di scrivere, perché la tua risposta rasenta la querela.

....detto specialmente di persone anziane, chi si erge a sostenitore o rappresentante di idee retrograde e istituzioni che furono retaggio di un passato ormai superato senza rimpianto; passatista"

Se condannare dei pedofili ( fare sesso con minorenni) è un retaggio del passato ormai superato, e da persone "anziane" :ironico: ripeto che la mia morale non concorda anzi è decisamente all'opposto della tua....
PS:
Io capisco che tu provi orrore verso il sesso..

Non direi visto che ho avuto due figli.... :ironico:
:addio:
Ultima modifica di Vieri il 30/08/2018, 20:36, modificato 1 volta in totale.
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5677
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi mr-shadow » 30/08/2018, 20:33

Vieri ha scritto:
....detto specialmente di persone anziane, chi si erge a sostenitore o rappresentante di idee retrograde e istituzioni che furono retaggio di un passato ormai superato senza rimpianto; passatista"

Se condannare dei pedofili è un retaggio del passato ormai superato, ripeto che la mia morale non concorda anzi è all'opposto della tua....
:addio:


O ce sei o ce fai... Non se spiega :conf:
Te lo riscrivo...

Io ho solo scritto che nel caso che hai citato (rapporto conseziente con persona che ha compiuto i 14 anni) non si configura nessun reato.
il credente si inalbera per tre motivi: 1) se deve a turbare la pace in cui è immerso, dovendosi chiedere come mai esista ancora qualche folle istigato da Satana a "combattere l'Onnipotente"; 2) quando si sente stupido se il critico dimostra d'aver ragione con argomentazioni serie e sensate; 3) quando è costretto ad ascoltare frasi di negazione, dato che dio è il "Si"
Avatar utente
mr-shadow
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2587
Iscritto il: 10/04/2010, 9:21

Caro Quixote..

Messaggiodi Vieri » 30/08/2018, 20:53

Condivido in parte le tue osservazioni poichè qui ovviamente NON si deve parlare di politica ( anche se qualche volta capita di parlarne...) ma quando si parla di valori morali, di visione della vita e di opinioni personali su fatti attuali, che definisco sconcertanti, come la pedofilia ( che riguarda anche la C.C. ed i tdG...) o la visione diversa sul concetto di disponibilità verso il prossimo, ritengo che possano risultare utili ai fini di una reciproca conoscenza.

In effetti sempre alla ricerca di una possibile condivisione, indipendentemente dal credere o meno in una religione, esistono, a parer mio, dei valori morali comuni a tutti e dove ritengo importante trovare questi punti o al limite risultare fonte di ulteriore divisione...come disgraziatamente noto su questo argomento dove pare che per alcuni il rispetto della legge sia ormai una cosa arcaica e sorpassata...
.....nel caso che hai citato (rapporto consenziente con persona che ha compiuto i 14 anni) non si configura nessun reato.

ma a me risulta da Wikipedia:
Nel diritto penale italiano, il reato a sfondo sessuale è una figura giuridica in cui rientrano lo stupro, la pedofilia, la pedopornografia e lo sfruttamento della prostituzione minorile.

Per la legge italiana si configura il reato di atti sessuali con minorenni, anche con il consenso del minore, quando si hanno rapporti sessuali:
con minori di 13 anni, in qualsiasi caso, anche tra partner entrambi minorenni;
con minori di 14 anni, quando il fatto è compiuto da persona maggiorenne (ovvero, che ha compiuto gli anni 18);
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5677
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi cattivo esempio » 30/08/2018, 21:16

è imbarazzante che tu non capisca vieri

wiki ti dice che se un maggiorenne fa sesso con un..... minore..... di 14 anni è reato
se ha compiuto 14 anni non è reato

è reato solo se paghi il minore (prostituzione minorile
cattivo esempio
Utente Junior
 
Messaggi: 555
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi mr-shadow » 30/08/2018, 21:27

Vieri, ti posto una fonte che non puoi contestare.

Art. 609-quater (Atti sessuali con minorenne). - Soggiace alla pena stabilita dall'articolo 609-bis chiunque, al di fuori delle ipotesi previste in detto articolo, compie atti sessuali con persona che, al momento del fatto:
1) non ha compiuto gli anni quattordici;
2) non ha compiuto gli anni sedici, quando il colpevole sia l'ascendente, il genitore anche adottivo, il tutore, ovvero altra persona cui, per ragioni di cura, di educazione, di istruzione, di vigilanza o di custodia, il minore e' affidato o che abbia, con quest'ultimo, una relazione di convivenza.
Non e' punibile il minorenne che, al di fuori delle ipotesi previste nell'articolo 609-bis, compie atti sessuali con un minorenne che abbia compiuto gli anni tredici, se la differenza di eta' tra i soggetti non e' superiore a tre anni. Nei casi di minore gravita' la pena e' diminuita fino a due terzi. Si applica la pena di cui all'articolo 609-ter, secondo comma, se la persona offesa non ha compiuto gli anni dieci"
il credente si inalbera per tre motivi: 1) se deve a turbare la pace in cui è immerso, dovendosi chiedere come mai esista ancora qualche folle istigato da Satana a "combattere l'Onnipotente"; 2) quando si sente stupido se il critico dimostra d'aver ragione con argomentazioni serie e sensate; 3) quando è costretto ad ascoltare frasi di negazione, dato che dio è il "Si"
Avatar utente
mr-shadow
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2587
Iscritto il: 10/04/2010, 9:21

Scusate...

Messaggiodi Vieri » 30/08/2018, 21:49

cattivo esempio ha scritto:è imbarazzante che tu non capisca vieri

wiki ti dice che se un maggiorenne fa sesso con un..... minore..... di 14 anni è reato
se ha compiuto 14 anni non è reato

è reato solo se paghi il minore (prostituzione minorile


http://www.treccani.it/enciclopedia/min ... to-civile/
39), minore è la persona fisica (v. Persona fisica e persona giuridica) che non ha ancora compiuto il diciottesimo anno di età. L'ordinamento giuridico accorda ...

Quindi la parola "minore" per me significa "minore di 18 anni"e e non "meno" di 14,.....
...e non per niente si dice anche tribunale dei minori...come abbreviazione di "minorenni"...

In ogni modo per me matusa o meno che un 40 enne vada con una ragazzina di 14 è sempre uno schifo e per me dovrebbe andare in galera. Punto.
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5677
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi mr-shadow » 30/08/2018, 22:09

Vieri ha scritto:... la parola "minore" per me significa "minore di 18 anni"e e non "meno" di 14 ...
In ogni modo per me matusa o meno che un 40 enne vada con una ragazzina di 14 è sempre uno schifo e per me dovrebbe andare in galera. Punto.


Finalmente l'hai detto. Te ce voleva tanto? Nessuno ti impedisce di sostenerlo, e neppure di presentare una petizione al Parlamento per modificare la legge. Solo che questa norma che consente il sesso a partire dai 14 anni con chiunque, minore o maggiore dei 18 anni che sia, è in vigore dal 1931 (me pare articolo 516 fino al 1996, 609 quater ora). Non è stata mai modificata quando ve la cantavate e ve la sonavate, la devono modificare ora che la mentalità generale è più aperta? Poi, va beh, non ce sarebbe neanche bisogno di scriverlo... non c'è età che conti quando concorrono circostanze come l'alienazione mentale, la forzatura, e via dicendo.

PS: visto l'aumento esponenziale degli anziani nel nostro paese c'è sta pensando di controbilanciare il potere decisionale dei "grandi" (spesso passatisti) abbassando la maggiore età a 16.
il credente si inalbera per tre motivi: 1) se deve a turbare la pace in cui è immerso, dovendosi chiedere come mai esista ancora qualche folle istigato da Satana a "combattere l'Onnipotente"; 2) quando si sente stupido se il critico dimostra d'aver ragione con argomentazioni serie e sensate; 3) quando è costretto ad ascoltare frasi di negazione, dato che dio è il "Si"
Avatar utente
mr-shadow
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2587
Iscritto il: 10/04/2010, 9:21

Messaggiodi cattivo esempio » 30/08/2018, 22:24

Vieri ha scritto:
cattivo esempio ha scritto:è imbarazzante che tu non capisca vieri

wiki ti dice che se un maggiorenne fa sesso con un..... minore..... di 14 anni è reato
se ha compiuto 14 anni non è reato

è reato solo se paghi il minore (prostituzione minorile


http://www.treccani.it/enciclopedia/min ... to-civile/
39), minore è la persona fisica (v. Persona fisica e persona giuridica) che non ha ancora compiuto il diciottesimo anno di età. L'ordinamento giuridico accorda ...

Quindi la parola "minore" per me significa "minore di 18 anni"e e non "meno" di 14,.....
...e non per niente si dice anche tribunale dei minori...come abbreviazione di "minorenni"...

In ogni modo per me matusa o meno che un 40 enne vada con una ragazzina di 14 è sempre uno schifo e per me dovrebbe andare in galera. Punto.


capisco che non te ne renda conto, ma tendi

a farti il codice penale che aggrada a te
a farti la chiesa cattolica che aggrada a te
a stabilire il il bene e il male che aggrada a te
cattivo esempio
Utente Junior
 
Messaggi: 555
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi mr-shadow » 30/08/2018, 22:56

cattivo esempio ha scritto:è sempre uno schifo.


Quando il sesso scoprirai non ti scandalizzerai
lui fa parte dell'andazzo in questo mondo tutto pazzo
è il maschietto che lo fa? è la donna che ci sta?
tradizione oppure no farne a meno non si può

il credente si inalbera per tre motivi: 1) se deve a turbare la pace in cui è immerso, dovendosi chiedere come mai esista ancora qualche folle istigato da Satana a "combattere l'Onnipotente"; 2) quando si sente stupido se il critico dimostra d'aver ragione con argomentazioni serie e sensate; 3) quando è costretto ad ascoltare frasi di negazione, dato che dio è il "Si"
Avatar utente
mr-shadow
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2587
Iscritto il: 10/04/2010, 9:21

Precedente

Torna a Fuori Tema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici