Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Perchè non possiamo essere cristiani

Per discutere di temi ed argomenti di vario genere.

Moderatore: Quixote

Perchè non possiamo essere cristiani

Messaggiodi unpoincazzata » 29/08/2010, 18:57

il libro di Piergiorgio Odifreddi.Qualcuno lo ha letto?Cosa ne pensate?Io lo sto leggendo ora e mi sta confondendo un po' le idee.. :conf:
unpoincazzata
 

Messaggiodi Dnick » 29/08/2010, 19:08

Io sono cristiano
perchè tu non puoi esserlo?
e chi ti dice che gli altri non lo sono ?
fORSE IL LIBRO DI PIERGIORGIO?
Avatar utente
Dnick
Utente Senior
 
Messaggi: 2030
Iscritto il: 11/11/2009, 14:09

Messaggiodi Trianello » 29/08/2010, 19:11

Ne abbiamo parlato lungamente nel vecchio Forum (e più di una volta). Una pura accozzaglia di luoghi comuni e di pregiudizi anti-cristiani.
Presentazione

Deus non deserit si non deseratur

Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)
Avatar utente
Trianello
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3337
Iscritto il: 10/06/2009, 22:45

Messaggiodi comet850 » 29/08/2010, 19:52

sono d'accordo con trianello, non tratta seriamente l'argomento.
Avatar utente
comet850
Nuovo Utente
 
Messaggi: 85
Iscritto il: 04/12/2009, 16:15

addirittura mette in dubbio l'intelligenza

Messaggiodi unpoincazzata » 29/08/2010, 20:13

di chi è cristiano..lo trovo un po' esagerato nei giudizi però ho chiesto a voi perchè noto che la bibbia in questo forum la conoscete bene!
unpoincazzata
 

Messaggiodi Brambilla Bruna » 29/08/2010, 20:24

unpoincazzata ha scritto:di chi è cristiano..lo trovo un po' esagerato nei giudizi però ho chiesto a voi perchè noto che la bibbia in questo forum la conoscete bene!




spiega !!!! cosa vuol dire per te Cristiano ????? :fiori e bacio: BRUNA
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi flabot » 29/08/2010, 21:06

Brambilla Bruna ha scritto:
unpoincazzata ha scritto:di chi è cristiano..lo trovo un po' esagerato nei giudizi però ho chiesto a voi perchè noto che la bibbia in questo forum la conoscete bene!




spiega !!!! cosa vuol dire per te Cristiano ????? :fiori e bacio: BRUNA





La frase va letta con il titolo incluso: " Addirittura mette in dubbio l'intelligenza di chi è cristiano..lo trovo un po' esagerato nei giudizi però ho chiesto a voi perchè noto che la bibbia in questo forum la conoscete bene!"


A me è piaciuto molto, si vede che sono di "bocca buona"
flabot
Utente Junior
 
Messaggi: 421
Iscritto il: 16/07/2009, 18:31

Essere cristiano

Messaggiodi unpoincazzata » 29/08/2010, 21:14

per me Bruna significa credere nella bibbia,nella religione cristiana,quella che in Italia ci danno per buona da quando siamo al mondo.Il libro di Odifreddi prende la bibbia e la legge da persona non di parte(direi atea eh eh)e spiega quello che non gli quadra
unpoincazzata
 

Flabot ciao

Messaggiodi unpoincazzata » 29/08/2010, 21:16

posso chiederti se sei credente?
unpoincazzata
 

Messaggiodi Trianello » 29/08/2010, 21:31

unpoincazzata ha scritto:per me Bruna significa credere nella bibbia,nella religione cristiana,quella che in Italia ci danno per buona da quando siamo al mondo.Il libro di Odifreddi prende la bibbia e la legge da persona non di parte(direi atea eh eh)e spiega quello che non gli quadra


Il libro in oggetto pretende di criticare la Bibbia facendo bellamente a meno di tutta la letteratura sull'argomento prodotta negli ultimi 500 anni e credendo che i cristiani si approccino al loro testo sacro e lo leggano come dei bambini di 5 anni. Il guaio è che le cose non stanno così. Gran parte delle "critiche" che Odifreddi rivolge ai cristiani non sono valide, perché nessun cristiano si riconoscerebbe in quello che Odifreddi pensa che i cristiani pensino di essere. Insomma, ci troviamo al cospetto di un intero volume costruito facendo perno sul più vecchio dei sofismi: l'uomo di paglia. E pensare che Odifreddi è pure un logico... sic...
Odifreddi non è un filologo e si vede, non è un biblista e si vede, non è un storico delle religioni e si vede. Sul tema, ti consiglio di leggere quanto ha scritto sul suo Blog il Prof. Giorgio Israel, il quale, oltre ad essere un logico-matematico (come Odifreddi), è anche un profondo conoscitore delle Scritture (in quanto credente ebreo).
La cosa divertente è che l'insigne logico-matematico Odifreddi ritiene che i credenti siano dei cretini, quasi non sapesse che i personaggi più insigni della storia della disciplina della quale si occupa (da Godel a Bochesky a Kripke) erano o sono dei credenti.
Presentazione

Deus non deserit si non deseratur

Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)
Avatar utente
Trianello
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3337
Iscritto il: 10/06/2009, 22:45

Messaggiodi flabot » 29/08/2010, 21:31

unpoincazzata ha scritto:posso chiederti se sei credente?





Si me lo puoi chiedere!
No non sono credente, la cosa più vicina a quello che sono è agnostico!
flabot
Utente Junior
 
Messaggi: 421
Iscritto il: 16/07/2009, 18:31

Messaggiodi Brambilla Bruna » 29/08/2010, 21:42

unpoincazzata ha scritto:per me Bruna significa credere nella bibbia,nella religione cristiana,quella che in Italia ci danno per buona da quando siamo al mondo.Il libro di Odifreddi prende la bibbia e la legge da persona non di parte(direi atea eh eh)e spiega quello che non gli quadra




Scusa per il ritardo ....tu mi dici che essere un buon Cristiano devo credere nella Bibbia quella che insegnano in Italia ??? SE MI DICI QUELLE che insegnano nelle scuole si chiama Cattolicesimo ...si puo stare anche bene ...VOLENDO ...ma sei sicura che per essere un bravo Cristiano basti essere un buon conoscitore della BIBBIA??? CIAO CARA UN SALUTO DA BRUNA :fiori e bacio:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi cavdna » 29/08/2010, 22:00

vi saluto in CRISTO SIGNORE

mio caro fratello in CRISTO :

Trianello ha scritto:...................La cosa divertente è che l'insigne logico-matematico Odifreddi ritiene che i credenti siano dei cretini, quasi non sapesse che i personaggi più insigni della storia della disciplina della quale si occupa (da Godel a Bochesky a Kripke) erano o sono dei credenti.


R I S P O ST A

mio caro fratello


e la cosa peggiore che più di qualcuno gli va pure a dare credito

grazie :strettamano:

vi saluto in CRISTO RISORTO
cavdna
 

Messaggiodi cavdna » 29/08/2010, 22:08

vi saluto in CRISTO SIGNORE

mia cara sorella:
unpoincazzata ha scritto:per me Bruna significa credere nella bibbia,nella religione cristiana,quella che in Italia ci danno per buona da quando siamo al mondo.Il libro di Odifreddi prende la bibbia e la legge da persona non di parte(direi atea eh eh)e spiega quello che non gli quadra


a mio modesto parere
questa tua risdposta averbbe senso se la domanda fosse stata:
"cosa fanno i Cristiani"

ma poiché la domanda era:
Brambilla Bruna ha scritto:spiega !!!! cosa vuol dire per te Cristiano ????? :fiori e bacio: BRUNA


R I S P O S T A

mia cara sorella

forse dovresti riformulare la risposta - non credi :boh:

forse dovresti andare più sul significato (Etimologia della parola) e non sulle dirette azione che ne derivano da tale termine

grazie :fiori e bacio: :strettamano: :fiori e bacio:

vi saluto in CRISTO RISORTO
cavdna
 

Messaggiodi predestinato74 » 30/08/2010, 7:31

Odifreddi imita gli atei di oltre oceano, che scrivono un sacco di libri anti-cristianesimo senza accorgersi che il cristianesimo che loro condannano (e a ragione) non è il cristianesimo storico ma quello deviato, il cosìddetto cristianesimo del fondamentalismo biblico.

Se davvero il cristianesimo fosse tutto lì, allora ci sarebbe da dare ragione ad Odifreddi e colleghi americani, ma grazie a Dio, protestantesimo storico e cattolicesimo non sono minimamente toccati da questi libri, chi può andare in crisi, è il cristiano che legge la Bibbia in modo letteralista (le chiese americane del terzo protestantesimo).

Senza volerlo Odifreddi e compagnia, fanno un favore alle chiese storiche perchè spazzano con la loro critica, le dottrine letteraliste dei cristiani del fondamentalismo americano. Non è che sono pagati anche loro dal malefico Vaticano? Complotto, complotto!!!! :risata:
predestinato74
 

allora..

Messaggiodi unpoincazzata » 30/08/2010, 10:34

forse non so cosa vuole dire essere cristiano perchè non lo sono.Mi sa che sono agnostica anch'io perchè non ci capisco più niente.Credo che una religione valga l'altra perchè preghiamo tutti lo stesso alla fine.Chi mi da la certezza che il cristianesimo è la religione giusta?Non lo chiedo a voi eh..Una volta dicevo le preghiere della chiesa cattolica,ora non dico più nemmeno quelle.La religione dei testimoni di Geova mi ha traumatizzato e schifato per quello che ho visto in casa mia e ora che sono cresciuta cerco di capirci qualcosa perchè sono un po' meno incazzata.Sto leggendo questo libro ma ne leggo anche altri magari buddisti ecc ecc.Sono nella fase in cui mi faccio domande :sorriso:
unpoincazzata
 

Messaggiodi Citocromo » 30/08/2010, 11:06

forse non so cosa vuole dire essere cristiano perchè non lo sono.

Ti rispondo citando Benedetto XVI: "All'inizio dell'essere cristiano non c'è una decisione etica o una grande idea, bensì l'incontro con un avvenimento, con una Persona, che dà alla vita un nuovo orizzonte e con ciò la direzione decisiva." Il Cristiano non è colui che crede nella Bibbia. Il Cristiano è colui che nella sua vita ha incontrato Gesù Cristo proprio come i suoi discepoli (vedi Gv 1,35 e ss.). Però, non un Gesù Cristo qualunque, ma il Verbo incarnato, morto e risorto, Vero Dio e Vero Uomo, la seconda Persona della SS. Trinità.
Chi mi da la certezza che il cristianesimo è la religione giusta?

Che fine hanno fatto i fondatori di tutte le altre religioni? Sono marciti, destino comune a tutti gli uomini. L'eccezione alla regola è proprio Gesù Cristo, che è morto e risorto. Questo avvenimento è stato tramandato dagli apostoli, che hanno subito persecuzione e martirio pur di testimoniare al mondo la risurrezione di Gesù.
Una volta dicevo le preghiere della chiesa cattolica,ora non dico più nemmeno quelle.

Male! Chi non prega perde la fede. La preghiera è il respiro della fede.
Sto leggendo questo libro ma ne leggo anche altri magari buddisti ecc ecc.Sono nella fase in cui mi faccio domande

Per informarti sul cristianesimo non puoi leggere il libro scritto da un ateo militante. Leggi invece qui: http://didaskaleion.murialdo.org/mi_fonda.htm
:grazie: :ciao:
Le verità della fede sono una collana di perle preziose, tenute insieme da un filo che è la divinità di Cristo. Tagliato il filo perdete tutta la collana. (padre A. Gasparino)
Presentazione: viewtopic.php?f=7&t=78
Citocromo
Utente Junior
 
Messaggi: 635
Iscritto il: 18/07/2009, 9:36

Grazie Citocromo

Messaggiodi unpoincazzata » 30/08/2010, 11:16

vado a leggere subito :sorriso:
unpoincazzata
 

Messaggiodi cavdna » 30/08/2010, 11:18

vi saluto in CRISTO SIGNORE

mia cara sorella:
unpoincazzata ha scritto:forse non so cosa vuole dire essere cristiano perchè non lo sono.Mi sa che sono agnostica anch'io perchè non ci capisco più niente.Credo che una religione valga l'altra perchè preghiamo tutti lo stesso alla fine.


R I S P O S T A

mia cara sorella


per noi Cristiani Cattolici
Cristiano deriva da CRISTO, che significa = gr. christòs, UNTO - Messia = ovvero GESU' CRISTO
(Atti 11, 26 - "Rimasero insieme un anno intero in quella comunità e istruirono molta gente; ad Antiochia per la prima volta i discepoli furono chiamati Cristiani.");
(Atti 26, 28 - "Agrippa a Paolo: "Per poco non mi convinci a farmi cristiano!". ");
(1 Pietro 4, 16 - "Ma se uno soffre come cristiano, non ne arrossisca; glorifichi anzi Dio per questo nome.");

quindi anche noi dobbiamo riconoscerci "UNTI/MESSAGGERI/PROFETI", anche noi che abbiamo accettato la BUONA NOVELLA (VANGELO) siamo degli UNTI (Cristiani) e lo siamo in virtù della GRAZIA di DIO che ci proviene attraverso i 7 Sacramenti

unpoincazzata ha scritto:Chi mi da la certezza che il cristianesimo è la religione giusta?Non lo chiedo a voi eh..Una volta dicevo le preghiere della chiesa cattolica,ora non dico più nemmeno quelle.


R I S P O S T A

tu stessa affermi di vivere un momento di grande confusione spirituale, come ti si può dire dove trovare la VERITA'??? :boh:

forse dovresti prima trovare la pace del CUORE e della mente
forse dovresti prima smaltire tutte le "tossine" incamerate da un'imposizione dottrinale e poi magari.....


unpoincazzata ha scritto:La religione dei testimoni di Geova mi ha traumatizzato e schifato per quello che ho visto in casa mia e ora che sono cresciuta cerco di capirci qualcosa perchè sono un po' meno incazzata.Sto leggendo questo libro ma ne leggo anche altri magari buddisti ecc ecc.Sono nella fase in cui mi faccio domande :sorriso:


R I S P O S T A

stai già facendo sforzi notevoli

puoi sempre continuare così e poi magari oltre a leggere qualche buon libro continua con i confronti che ti permetteranno di rimanere "aperta di mente"

grazie :fiori e bacio: :strettamano: :fiori e bacio:

vi saluto in CRISTO RISORTO
cavdna
 

Grazie a te Cavdna

Messaggiodi unpoincazzata » 30/08/2010, 11:26

prima di tutto devo trovare la pace nel cuore e nella mente..verissimo :fiori:
unpoincazzata
 

Messaggiodi Brambilla Bruna » 30/08/2010, 12:00

cara unounpoincazzata....vuoi credere in Dio?????? questa è una mia domanda!!!!!!
credi in Dio ????? e questa e una mia seconda domanda.....!!!!!!!




Ti dico solo una cosa !!!!feci un giorno una domanda ...in un certo forum di testimoni!!!!! chiesi per credere in Dio ho bisogno di una congregazione chiunque congrega essa sia????? la risposta che ebbi era un no....!!!!!certo mi dissero pero con un insegnamento adeguato scopri quella verità quei valori che da sola ...leggendo la bibbia o libri non saresti in grado di avere.... e comprendere !!!! ho ringraziato .....

ti richiedo hai tu intenzione di credere in Dio????? ho credi in DIO????? BRUNA :fiori e bacio:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Cara Bruna

Messaggiodi unpoincazzata » 30/08/2010, 12:38

si credo che esista Dio
unpoincazzata
 

Messaggiodi JackieWhite » 30/08/2010, 13:10

Il libro spiega perché l'autore non può essere cristiano. Semplice.
LOVE is everything
JackieWhite
Nuovo Utente
 
Messaggi: 326
Iscritto il: 07/08/2010, 18:53

Messaggiodi Brambilla Bruna » 30/08/2010, 13:12

unpoincazzata ha scritto:si credo che esista Dio




bene!!!!trova nel tuo cuore DIO ...E SENTI ciò che ti comanda di fare....BRUNA :fiori e bacio:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi Trianello » 30/08/2010, 14:16

Citocromo ha scritto:Per informarti sul cristianesimo non puoi leggere il libro scritto da un ateo militante. Leggi invece qui: http://didaskaleion.murialdo.org/mi_fonda.htm" target="_blank
:grazie: :ciao:


A questo indirizzo, si trova pure la versione audio di questo splendito corso a cura di Piero Ottaviano:

http://www.esserecattolici.com/modules. ... page&pid=4
Presentazione

Deus non deserit si non deseratur

Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)
Avatar utente
Trianello
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3337
Iscritto il: 10/06/2009, 22:45

Messaggiodi Lucio » 30/08/2010, 20:37

unpoincazzata ha scritto:il libro di Piergiorgio Odifreddi.Qualcuno lo ha letto?Cosa ne pensate?Io lo sto leggendo ora e mi sta confondendo un po' le idee.. :conf:


Per par condicio leggi "Perchè io credo in Colui che ha fatto il mondo" di Antonino Zichichi.
A differenza del professor Odifreddi il professor Zichichi è un uomo di scienza, e con gli attributi.
Lucio
Utente Senior
 
Messaggi: 1744
Iscritto il: 05/07/2010, 20:43

Messaggiodi arwen » 31/08/2010, 15:18

unpoincazzata ha scritto:il libro di Piergiorgio Odifreddi.Qualcuno lo ha letto?Cosa ne pensate?Io lo sto leggendo ora e mi sta confondendo un po' le idee.. :conf:

ma lascialo perdere! sarà 1 genio in matematica ma è 1 ignorante totale e pergiunta ke si crede di sapere tutto, non accorgendosi dell'abisso di ignoranza in cui è!. l'ho visto spesso alla trasmissione "porta a porta", Vespa lo invita sempre per fare il "bastian contrario"( ignorante, perchè ci sono anche i bastian contrari ke almeno si documentano 1 pò) quando parla di argomenti ecclesiastici o affini, 1 volta lo ha descritto dicendo:" il sig. Odifreddi non crederebbe nemmeno se tutto lo studio cominciasse a levitare in questo preciso momento...!", ed ha ragione, è 1 persona a cui non ti puoi affidare se vuoi sapere qualcosa di religione, però se vuoi sapere qualcosa dei numeri primi si.....evita come la peste anche Augias, altro ignorante ke ki sa come stanno le cose lo sgama subito....trova dei bravi teologi ke fanno solo quello nella vita e leggi i loro libri, ma non prendere come oro colato nemmeno quelli, sono comunque uomini....anni fa ho letto 1 libro su Madre Teresa, lo hanno scritto su di lei, lei aveva troppo da fare per scrivere libri,non mi ricordo più quale fosse ma mi è piaciuto molto, donna di grande e profonda spiritualità ke non può non mettere d'accordo, come è riuscita a fare in India,anche fedeli di diversi credi, perchè di fronte ad 1 esempio cosi si può solo abbassare la testa e tacere. ciao abbraccione :timido:
Presentazione

" Amore non è amore se muta quando scopre un mutamento o tende a svanire quando l'altro si allontana.
Oh no !. Amore è un faro sempre fisso che sovrasta la tempesta e non vacilla mai;
Amore non muta in poche ore o settimane, ma impavido resiste al giorno estremo del giudizio;
Se questo è errore e mi sarà provato, io non ho mai scritto, e nessuno ha mai amato. "
William Shakespeare
Avatar utente
arwen
Utente Master
 
Messaggi: 6558
Iscritto il: 03/05/2010, 8:48

Messaggiodi arwen » 31/08/2010, 15:21

Lucio ha scritto:
unpoincazzata ha scritto:il libro di Piergiorgio Odifreddi.Qualcuno lo ha letto?Cosa ne pensate?Io lo sto leggendo ora e mi sta confondendo un po' le idee.. :conf:


Per par condicio leggi "Perchè io credo in Colui che ha fatto il mondo" di Antonino Zichichi.
A differenza del professor Odifreddi il professor Zichichi è un uomo di scienza, e con gli attributi.


bravo non avevo letto il tuo messaggio,grande Zichichi, lui si ke usa la testa! e ke testa.....
Presentazione

" Amore non è amore se muta quando scopre un mutamento o tende a svanire quando l'altro si allontana.
Oh no !. Amore è un faro sempre fisso che sovrasta la tempesta e non vacilla mai;
Amore non muta in poche ore o settimane, ma impavido resiste al giorno estremo del giudizio;
Se questo è errore e mi sarà provato, io non ho mai scritto, e nessuno ha mai amato. "
William Shakespeare
Avatar utente
arwen
Utente Master
 
Messaggi: 6558
Iscritto il: 03/05/2010, 8:48

Messaggiodi berescitte » 02/09/2010, 0:25

Citocromo ha scritto:
forse non so cosa vuole dire essere cristiano perchè non lo sono.

Ti rispondo citando Benedetto XVI: "All'inizio dell'essere cristiano non c'è una decisione etica o una grande idea, bensì l'incontro con un avvenimento, con una Persona, che dà alla vita un nuovo orizzonte ...
. . . . . . . . . . . . . . .
Per informarti sul cristianesimo non puoi leggere il libro scritto da un ateo militante. Leggi invece qui: http://didaskaleion.murialdo.org/mi_fonda.htm" target="_blank
:grazie: :ciao:


A proposito del link citato che contiene un "CORSO BASE i fondamenti del cristianesimo", secondo me...

E’ fatto bene e… male, nel senso che deve essere ragionato rettificato e integrato. Però si nota una robusta costruzione di pensiero.

Ad es. inizia dicendo che «Molti parlano di Cristianesimo, ma assai pochi ne conoscono con chiarezza i fondamenti» quindi ci si aspetterebbe che lo o gli scriventi li conoscano. Senonché troviamo subito questa sttrana affermazione lapidaria:

«Il fondamento del cristianesimo è “la resurrezione di Gesù”» il che è vero ma, più precisamente andrebbe detto che è "la testimonianza apostolica sulla resurrezione di Gesù" giacché nesuno di noi ha assistito alla risurrezione di Gesù né lo abbiamo visto morire e reincontrato risorto, ma ne abbiamo solo una testimonianza auricolare.

E poi andrebbe detto che comunque la resurrezione di Gesù, che è un dato di fede, richiede una previa fondazione di tutti i preamboli necessari alla fondazione della fede, senza di che il cristianesimo diventa un illogico fideismo (e Odifreddi comincerebbe ad avere ragione dubitando della nostra intelligenza).
La Chiesa, nel suo insegnamento Ordinario e perenne, e anche nella prassi universitaria che fa precedere lo studio della teologia da un corso filosofico nel quale si analizzano i praeambula fidei che rendono la fede un atto di ragione affrancandola da un gratuito volontarismo, ci insegna che la fede in Cristo, sia nel fatto della resurrezione che nel suo insegnamento, poggia su certezze previe che le fanno da base e che sono, perlomeno: 1) accertamento del realismo della conoscenza (minato dall'odierno relativismo certamente sposato da Odifreddi); 2) dimostrazione della esistenza di Dio; 3) dimostrazione della spiritualità (e con questo della immortalità) dell'anima; 4)accertamento della legge morale universale non fabbricata dall'uomo; 5) fatto storico della rivelazione; 6) divinità di Cristo (da cui infallibilità veritiera del suo messaggio); 7) fondazione della Chiesa da parte sua come sua portavoce; 8) accertamento, tra le varie candidate, di quale sia oggi la vera Chiesa di Cristo (accertamento che, collegato alla certezza di Cristo-Dio rende la struttura della Chiesa indefettibile nei secoli e di lei parola infallibile).
Solo a questo punto sarà ben fondata la fiducia sulla testimonianza che la Chiesa ci ha trasmesso circa la resurrezione di Cristo.

Poi definisce (con Bonheffer) la religione come «adesione a qualche “valore” ritenuto assoluto che dà senso alla vita.»
Ma anche questo è impreciso. Infatti questa definizione lascia intendere che il senso della vita se lo possa dare chiunque aderisca a qualche valore ritenendolo assoluto (e qui sorvolo sul problema - ma dovremmo chiedercelo - se tutte le persone che si ritengono religiose abbiano il concetto di "assoluto" di cui parla il corso!). Il difetto sta nel fatto che in realtà un tale "senso della vita" potrebbe costituire non una "religione" ma una "idolatria" bella e buona! Il senso della vita, che vuol dire il perché, lo scopo, il fine per cui... nessuno può darselo da sé (era questa la pretesa di Scalfari che polemizzava contro Giovanni Paolo II; darsi da se stessi dei sensi della vita). Essa invece, o ce l'ha di suo o non ce l'ha. E se non lo avesse nesuno potrebbe darglielo. Sarebbero tutti sensi non della vita ma di noi poveri diavoli che, risucchiati dal buco nero dell'annientamento, ci fabbrichiamo una consistenza illusoria.
Ora intelligenza vuole che la vita, dal momento che mostra una struttura finalistica nelle singole realtà e nel suo insieme, ce l'abbia di suo in senso-fine-perché-scopo (come ce l'ha qualsiasi oggetto fabbricato da un artefice per un determninato fine; come ce l'ha qualsiasi recita ideata da un regista ecc...), e l'intellignza dell'uomo non deve far altro che scoprirlo. Se invece di scoprirlo (e poi omaggiare il Creatore che glielo ha dato, aderendo con amore al Suo progetto) se lo fabbrica da sé non scoprendo l'Assoluto ma assolutizzando il relativo, non ne risulta una religione ma una idolatria.
Per inciso ricorderò che Scientology ha richiesto e ottenuto (immagino dietro lauto compenso) da illustri cattedratici "laici" la conferma di essere una "religione" proprio sulla base di questo parametro indicato come valido dal corso (e da Bonheffer, posto che venga citato correttamente). Quando invece Scientology di se stessa afferma di essere una "filosofia applicata" che professa il più puro ateismo. Essa ha semplicemente assolutizzato gli insegnamenti di Hubbard. Il senso classico di "religione" consiste nella relazione adorativa che la creatura instaura con il suo Creatore e che esprime, sia individualmente che socialmente, con determinati riti, preghiere, offerte sacrificali, propiziatorie, e retto e virtuoso comportamento di vita .
Avatar utente
berescitte
Nuovo Utente
 
Messaggi: 114
Iscritto il: 16/06/2009, 22:47

Messaggiodi predestinato74 » 02/09/2010, 8:41

berescitte ha scritto:A proposito del link citato che contiene un "CORSO BASE i fondamenti del cristianesimo", secondo me...


Interessantissimo, ora da un divoratore di libri come ti ci aspettiamo qualche consiglio di lettura (link o libri) per poter approfondire l'argomento dei preamboli della fede.



grazie :bravo:
predestinato74
 

Prossimo

Torna a Fuori Tema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici