Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Gris, chiesa e co.

Per discutere di temi ed argomenti di vario genere.

Moderatore: Quixote

Messaggiodi Cristianalibera » 22/10/2009, 10:53

Mario70 ha scritto:


Centra, centra, Mario.

Tutti quanti noi stiamo qui per un motivo ben preciso.
I personaggi Trianello, brunodb, berescitte e polymetis, che di sicuro non sono caduto dal cielo per divina provvidenza, stanno qui per quale motivo?


:timido:
Veronika[/quote]

Mi sembra che Achille abbia risposto:
E la mia insistenza è sempre stata motivata dal fatto che ritengo Berescitte una persona davvero speciale, preparata in maniera straordinaria ed in grado di discutere di "geovismo" con grandissima competenza. E questo vale anche per gli altri mod, Bruno e Trianello. Tutto qui.


ciao[/quote]


Contento tu...contenti tutti :strettamano:



:ciao:

Veronika
Cristianalibera
 

Messaggiodi Achille » 22/10/2009, 11:45

Cristianalibera ha scritto:
Contento tu...contenti tutti
Sono contento io, è contento Mario, è contenta Gabriella, è contenta Gocciazzurra, è contento Gabriele, è contenta Speranza ed è contenta Ely. :appl: :strettamano: :ok:

Il fatto che alcuni moderatori siano cattolici, o abbiano altre convinzioni religiose, o possano anche non avere convinzioni religiose, non inficia in alcun modo il loro compito di moderatori.
Come ho anche altre volte osservato, ai moderatori è chiesto solo di adempiere alcuni doveri che si riassumono come segue:

- Seguire tutti gli interventi inviati nel forum, nella sezione/i di loro competenza.
- Verificare che le discussioni rimangano nel tema delle sezioni.
- Verificare che non vi siano violazioni del regolamento (offese, provocazioni...).
- Intervenire in privato o in pubblico per richiamare quegli utenti che non si comportano debitamente, magari consultandosi in anticipo con gli altri moderatori.
- Chiudere eventuali discussioni e anche cancellare messaggi che risultano OT o in qualche modo non opportuni.
- Cercare di intervenire - anche in altre sezioni -, secondo le proprie capacità e competenze, anche quando ci si rende conto che vengono dette cose palesemente errate od infondate, sia che riguardino i TdG o che trattino questioni di altro genere.
...
Fino ad ora tutti i moderatori hanno fatto quanto richiesto e quindi non ho/abbiamo nulla da obiettare sul fatto che possano essere cattolici, atei, agnostici, ecc., ecc.

Achille
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12298
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Aquarivs » 22/10/2009, 12:17

Io sono d'accordo sulla poca obiettività. Mi ritengo in una posizione leggittima come un paziente diabetico si senta leggittimato a dire al suo medico: Un momento io non ho questo e quest'altro sintomo, io ho questo e quest'altro! (benché il medico conosca bene la malattia, resta comunque il paziente il più informato sullo stato dei sintomi).
Ritengo quindi snervante, a volte, sentir dei giudizi a ragione o a torto su una religione da filocattolici che non hanno mai vissuto SULLA LORO PELLE l'esperienza con i tdg, nelle cose brutte ma anche in quelle belle. Achille,concorderai con me che fra i tdg avrai avuto delle belle esperienze, o consideri ancora certe cose buone nel loro modo di essere o di credere. Ma se non l'ho hai mai provato di persona, come fai a sentirti equilibrato nel pesare condanne e giudizi?
Mi è capitato spesso qui dentro di sentire delle assurdità colossali mosse solo dall'ignoranza. Proprio da certi cattolici. Credo ancora che in questo forum si venga per parlare dei tdg e non ma non per passare da una religione ad un altra, giusto?

Per quanto riguarda pagamenti e accordi, non ne so nulla, mi astengo e non voglio nemmeno pensarci. ;)

Per il troll.. ragazzi date addito al pregiudizio? Intanto parlate e date prova del contrario. Attaccare è sintomo di paura.
Aquarivs
 

Messaggiodi Achille » 22/10/2009, 12:28

Aquarivs ha scritto:
Mi è capitato spesso qui dentro di sentire delle assurdità colossali mosse solo dall'ignoranza. Proprio da certi cattolici. Credo ancora che in questo forum si venga per parlare dei tdg e non ma non per passare da una religione ad un altra, giusto?
Stiamo parlando dei moderatori e del loro compito. Come dicevo sopra, io e gli altri mod non abbiamo nulla da obiettare al modo in cui certi mod cattolici adempiono questo loro compito.
Se poi nel forum ci sono persone disinformate, cattoliche o di altre convinzioni, questo è un altro discorso.
E qui nessuno dei moderatori ha mai chiesto, o anche lasciato intendere, che i foristi o gli ex TdG debbano convertirsi al cattolicesimo.
Per quanto riguarda pagamenti e accordi, non ne so nulla, mi astengo e non voglio nemmeno pensarci. ;)
Non c'è alcun bisogno che tu ti astenga o che eviti di pensarci: come ho già detto sopra, si tratta di insinuazioni/affermazioni del tutto prive di qualsiasi fondamento e quindi assolutamente false. Chi ha fatto queste insinuazioni si è scusato per averle espresse.
Per il troll.. ragazzi date addito al pregiudizio? Intanto parlate e date prova del contrario. Attaccare è sintomo di paura.
Anche a me non risulta che l'utente che ha dato inizio a questa discussione sia un troll e l'ho anche detto in un precedente post.

Achille
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12298
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Aquarivs » 22/10/2009, 12:44

Stiamo parlando dei moderatori e del loro compito. Come dicevo sopra, io e gli altri mod non abbiamo nulla da obiettare al modo in cui certi mod cattolici adempiono questo loro compito.
Se poi nel forum ci sono persone disinformate, cattoliche o di altre convinzioni, questo è un altro discorso.
E qui nessuno dei moderatori ha mai chiesto, o anche lasciato intendere, che i foristi o gli ex TdG debbano convertirsi al cattolicesimo.

Non è solo a loro che devi le tue premure e le tue attenzioni o le tue approvazioni. Stiamo recentemente affrontando una tematica difficile sempre qui sul fuori tema. Avere d'una posizione opposta un moderatore è già complicato perchè porta cone sé un aura di infallibilità (tranne la nonna pina che proprio non lo si sente). Se aggiungi a questo una loro posizione ferrea esposta con paroloni di stampo accademico-culturali dove all'affermazione: Per me è così, io penso sia questo, io ci pensavo e credo sia, rispondono con: Socrate dice quello, aristotele dice quell'altro e tizio e caio e l'imperatore sempronio..", adducendo che, proprio a causa di queste fonti, le cose stiano così. Difatti, se non fosse per Mario che ha la pazienza di andargli appresso in certi campi, le discussioni finirebbero con poly, trianello e compagnia bella. Addirittura nell'ultimo post sull'omosessualità, io da psicologo ho sempre comunque cercato di tenere un modo semplice e naturale, mentre loro, da filosofi hanno fatto una strage di scienza e medicina. Chiedo ad esempio Mc o chi altro abbia partecipato ad esporre le loro sensazioni in merito.
Per me avere contro, per ogni questione, moderatori cattolici, cocciuti e convinti di possedere l'unica verità suprema, mi mette in condizioni di perdere l'interesse per la conversazione. Non perché non possa confutare, ma perché detesto l'impostazione: L'ha detto il papa, l'ha detto cristo, l'ha detto aristotele perciò siete tutti nell'errore.
Qui, come disse nonna pina un tempo in un altro post, siamo stati tutti vittima dell'abuso mentale. In ogni caso diveniamo insofferenti verso chi deve a tutti i costi propugnare il proprio titolo accademico come fonte di autorevolezza.
Io so a quanto costano le cipolle e come si diagnostica una schizzofrenia. Ma certo non tiro fuori continuamente queste cose per ogni scusa!
Aquarivs
 

Messaggiodi Mario70 » 22/10/2009, 12:54

Aquarivs ha scritto:
Stiamo parlando dei moderatori e del loro compito. Come dicevo sopra, io e gli altri mod non abbiamo nulla da obiettare al modo in cui certi mod cattolici adempiono questo loro compito.
Se poi nel forum ci sono persone disinformate, cattoliche o di altre convinzioni, questo è un altro discorso.
E qui nessuno dei moderatori ha mai chiesto, o anche lasciato intendere, che i foristi o gli ex TdG debbano convertirsi al cattolicesimo.

Non è solo a loro che devi le tue premure e le tue attenzioni o le tue approvazioni. Stiamo recentemente affrontando una tematica difficile sempre qui sul fuori tema. Avere d'una posizione opposta un moderatore è già complicato perchè porta cone sé un aura di infallibilità (tranne la nonna pina che proprio non lo si sente). Se aggiungi a questo una loro posizione ferrea esposta con paroloni di stampo accademico-culturali dove all'affermazione: Per me è così, io penso sia questo, io ci pensavo e credo sia, rispondono con: Socrate dice quello, aristotele dice quell'altro e tizio e caio e l'imperatore sempronio..", adducendo che, proprio a causa di queste fonti, le cose stiano così. Difatti, se non fosse per Mario che ha la pazienza di andargli appresso in certi campi, le discussioni finirebbero con poly, trianello e compagnia bella. Addirittura nell'ultimo post sull'omosessualità, io da psicologo ho sempre comunque cercato di tenere un modo semplice e naturale, mentre loro, da filosofi hanno fatto una strage di scienza e medicina. Chiedo ad esempio Mc o chi altro abbia partecipato ad esporre le loro sensazioni in merito.
Per me avere contro, per ogni questione, moderatori cattolici, cocciuti e convinti di possedere l'unica verità suprema, mi mette in condizioni di perdere l'interesse per la conversazione. Non perché non possa confutare, ma perché detesto l'impostazione: L'ha detto il papa, l'ha detto cristo, l'ha detto aristotele perciò siete tutti nell'errore.
Qui, come disse nonna pina un tempo in un altro post, siamo stati tutti vittima dell'abuso mentale. In ogni caso diveniamo insofferenti verso chi deve a tutti i costi propugnare il proprio titolo accademico come fonte di autorevolezza.
Io so a quanto costano le cipolle e come si diagnostica una schizzofrenia. Ma certo non tiro fuori continuamente queste cose per ogni scusa!


Si ma cosa c'entra questo col Gris?
Che i moderatori cattolici difendano la loro posizione è cosa ovvia, del resto siamo noi spesso che gli rendiamo conto di quello che ha fatto la loro religione, se poi non condividiamo le loro argomentazioni, pace!
Chi legge non è stupido e sa discernere se le contro argomentazioni sono plausibili o meno, a me per esempio spesso non hanno convinto e neanche ad altri, ma è fondamentale che gli "incriminati" si difendano, ricorda che "dobbiamo "essere disposti a morire affinche gli altri espongano le loro idee liberamente!"
ciao
«È vero, in tempi passati vi sono stati alcuni che hanno predetto la "fine del mondo", annunciando perfino una data specifica. Alcuni hanno raccolto intorno a sé gruppi di persone ... aspettando la fine. Tuttavia non è accaduto nulla. La "fine" non è venuta. Si sono resi colpevoli di falsa profezia» (Svegliatevi!, 22/4/1969, p. 23).
Presentazione
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 5734
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi Aquarivs » 22/10/2009, 13:00

Si ma cosa c'entra questo col Gris?

Rispondevo ad Achille,scusami.

Che i moderatori cattolici difendano la loro posizione è cosa ovvia, del resto siamo noi spesso che gli rendiamo conto di quello che ha fatto la loro religione, se poi non condividiamo le loro argomentazioni, pace!

Senza dubbio.

Chi legge non è stupido e sa discernere se le contro argomentazioni sono plausibili o meno, a me per esempio spesso non hanno convinto e neanche ad altri, ma è fondamentale che gli "incriminati" si difendano, ricorda che "dobbiamo "essere disposti a morire affinche gli altri espongano le loro idee liberamente!"


Esatto. È per questo che sottolineavo la "soggezione" provocata dai modi filocattolici.
Io da esterno, che non sa nulla sui fatti nè vi partecipa attivamente, sento questa presenza forte e decisa. Ma sento anche quella di tante pecorelle (come me) ex tdg che prendono ognuno la propria strada. Però sovente non si parla più di cosa sia sbagliato o giusto nei tdg. Si parla in questi termini: Questa dottrina geovista è errata; è giusta la visione cattolica. E da li parte la muta conversione al cattolicesimo. (per chi può essere convertibile ovviamente). Pensavo che questo forum liberasse dalle dottrine e dalla cattiva abitudine di fidarsi incosciamente e stupidamente (come abbiamo fatto la prima volta) della prima religione che capita e che ci viene proposta.
Quindi per la prima parte del post iniziale sono d'accordo.
Aquarivs
 

Messaggiodi predestinato74 » 22/10/2009, 13:09

non trovo giusto che il forum debba assumere una qualsiasi posizione ideologica (liberare dalle dottrine e dall'abitudine di fidarsi), secondo me ( e chiedo scusa se mi intrometto, ma d'altronde siamo in un forum), va lasciata assoluta libertà d'espressione sia agli agnostici, atei, cattolici, avventisti, menefreghisti e satanisti.

prendere posizione ideologica secondo me è la cosa più sbagliata da farsi, ognuno sceglierà poi di conseguenza.
Certo concordo sul fatto che un certo atteggiamento da cattedratici può dare sui nervi, ma d'altronde se uno è certo di una posizione storica-filosofica o culinaria, perchè dovrebbe fare il finto relativista e dire "secondo me, ma forse, ecc ecc"?
predestinato74
 

Messaggiodi Aquarivs » 22/10/2009, 13:13

perchè dovrebbe fare il finto relativista e dire "secondo me, ma forse, ecc ecc"?

la chiamano umiltà..
Aquarivs
 

Messaggiodi Achille » 22/10/2009, 13:31

Mario70 ha scritto:
Che i moderatori cattolici difendano la loro posizione è cosa ovvia
Distinguiamo per favore fra moderatori e foristi. Un moderatore può partecipare al forum come qualsiasi altro utente ed esporre le sue argomentazioni, che possono essere filocattoliche (se è cattolico) o di qualsiasi altro genere. Non è richiesta ai moderatori un'uniformità di pensiero per quanto riguarda le convinzioni/credenze personali, ovviamente. E non mi risulta che qualche moderatore cattolico abbia mai usato la funzione di mod per cercare di imporre le sue personali convinzioni religiose. Essere moderatori riguarda l'esercizio di un compito che ha a prevalentemente che vedere con il rispetto delle regole del forum. Le conviznioni personali, o qualsiasi altro aspetto che rientra nella sfera privata, non c'entrano nulla con il compito di moderatore.

Achille
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12298
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Mario70 » 22/10/2009, 13:47

Achille Lorenzi ha scritto:Mario70 ha scritto:
Che i moderatori cattolici difendano la loro posizione è cosa ovvia
Distinguiamo per favore fra moderatori e foristi. Un moderatore può partecipare al forum come qualsiasi altro utente ed esporre le sue argomentazioni, che possono essere filocattoliche (se è cattolico) o di qualsiasi altro genere. Non è richiesta ai moderatori un'uniformità di pensiero per quanto riguarda le convinzioni/credenze personali, ovviamente. E non mi risulta che qualche moderatore cattolico abbia mai usato la funzione di mod per cercare di imporre le sue personali convinzioni religiose. Essere moderatori riguarda l'esercizio di un compito che ha a prevalentemente che vedere con il rispetto delle regole del forum. Le conviznioni personali, o qualsiasi altro aspetto che rientra nella sfera privata, non c'entrano nulla con il compito di moderatore.

Achille

Ovviamente intendevo "come foristi", hai fatto bene a rimarcarlo.

ciao
«È vero, in tempi passati vi sono stati alcuni che hanno predetto la "fine del mondo", annunciando perfino una data specifica. Alcuni hanno raccolto intorno a sé gruppi di persone ... aspettando la fine. Tuttavia non è accaduto nulla. La "fine" non è venuta. Si sono resi colpevoli di falsa profezia» (Svegliatevi!, 22/4/1969, p. 23).
Presentazione
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 5734
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi Anam » 22/10/2009, 14:40

"lo scopo di questo forum è di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova"

...scusate ma chi ci si aspetta che partecipi???
si sta analizzando una religione e la sua teologia, è ovvio che molti che vi partecipino attivamente -"criticando" queste interpretazioni- abbiano le loro spiegazioni alternative.
Secondo me è del tutto logico e normale che chi ha un'ottima conoscenza della bibbia abbia anche una sua profonda fede e convinzione, ed è abbastanza normale, sopratutto in Italia, che questa fede sia la cattolica. Chi conosce la dottrina dei TdG al punto da "analizzarla in chiave critica" va da se che conosca bene questo argomento, e non ci trovo nulla di male che abbia ovviamente una sua fede; se poi è così convinto e "attivo" da essere membro del Gris e partecipare anche qui che male c'è? Se si trova la cosa tanto "scandalosa" si pensi piuttosto a "smontarli" piuttosto di criticare il nulla.
Pretendere o pensare che qui parlino solo atei agnostici o liberi cristiani sminuirebbe enormemente i contenuti.
Per quanto riguarda trianello, brunodb, berescitte e polymetis, personalmente non trovo affatto fastidiosa la loro cultura ne il loro modo di porsi. Anche se qualche volta non sono d'accordo con ciò che dicono, li ritengo tutti un profondo pozzo di conoscenza e cultura. Credo che l'umiltà non centri assolutamente nulla! Cosa dovremmo chiedergli?? anziché dire "Aristotele disse..." per umiltà dovrebbero dire "uno che non ricordo bene disse...."??? Secondo la mia opinione, chi ha una profonda conoscenza di un'argomento è solo da ringraziare se ci rende partecipi di tale conoscenza!! E sinceramente se devo ascoltare una "lezione" di filologia preferisco che sia un filologo laureato a darmela, altrimenti si rischierebbero le varie "Buonspiritate" :sorriso: Gente che parla senza sapere nemmeno loro stessi quanto poco conoscano l'argomento!!
Avatar utente
Anam
Nuovo Utente
 
Messaggi: 224
Iscritto il: 17/07/2009, 10:23

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 22/10/2009, 15:14

Anam ha scritto:"lo scopo di questo forum è di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova"

...scusate ma chi ci si aspetta che partecipi???
si sta analizzando una religione e la sua teologia, è ovvio che molti che vi partecipino attivamente -"criticando" queste interpretazioni- abbiano le loro spiegazioni alternative.
Secondo me è del tutto logico e normale che chi ha un'ottima conoscenza della bibbia abbia anche una sua profonda fede e convinzione, ed è abbastanza normale, sopratutto in Italia, che questa fede sia la cattolica. Chi conosce la dottrina dei TdG al punto da "analizzarla in chiave critica" va da se che conosca bene questo argomento, e non ci trovo nulla di male che abbia ovviamente una sua fede; se poi è così convinto e "attivo" da essere membro del Gris e partecipare anche qui che male c'è? Se si trova la cosa tanto "scandalosa" si pensi piuttosto a "smontarli" piuttosto di criticare il nulla.
Pretendere o pensare che qui parlino solo atei agnostici o liberi cristiani sminuirebbe enormemente i contenuti.
Per quanto riguarda trianello, brunodb, berescitte e polymetis, personalmente non trovo affatto fastidiosa la loro cultura ne il loro modo di porsi. Anche se qualche volta non sono d'accordo con ciò che dicono, li ritengo tutti un profondo pozzo di conoscenza e cultura. Credo che l'umiltà non centri assolutamente nulla! Cosa dovremmo chiedergli?? anziché dire "Aristotele disse..." per umiltà dovrebbero dire "uno che non ricordo bene disse...."??? Secondo la mia opinione, chi ha una profonda conoscenza di un'argomento è solo da ringraziare se ci rende partecipi di tale conoscenza!! E sinceramente se devo ascoltare una "lezione" di filologia preferisco che sia un filologo laureato a darmela, altrimenti si rischierebbero le varie "Buonspiritate" :sorriso: Gente che parla senza sapere nemmeno loro stessi quanto poco conoscano l'argomento!
!

Come forista e non come moderatore (ecco d'ora in poi, per evitare che qualcuno cada nell'equivoco, dovrò iniziare così i miei interventi?)quoto ciò che hai detto.
Sono dell'opinione, però che sia proprio la cultura delle persone citate a dar fastidio ad alcuni, non tanto l'appartenenza religiosa, quella è solo un modo, meschino trovo, per attaccare chi è in grado di argomentare sostenendo le proprie tesi senza bisogno di umiltà o di suoi succedanei.
Io devo essere umile nell'esporre il mio pensiero su certi temi, perchè ben conscia dei miei limiti culturali e, proprio per questo sono grata a chi può illuminarmi.
Poi è chiaro che posso rimanere o mutare d'opinione, ma questa è libertà è di tutti.
Vogliamo mettere all'indice la cultura perchè chi è in grado di portarla ci infastidisce?
O è la cultura stessa a infastidire chi vorrebbe mantenere certe discussioni nell'appiattimento delle nostre rispettive ignoranze?
E' questo lo scopo del 3D?
Se questo è l'intendimento, chi lo persegue, ha perso la battaglia.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14679
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Cristianalibera » 22/10/2009, 15:29

Achille Lorenzi ha scritto:


Sono contento io, è contento Mario, è contenta Gabriella, è contenta Gocciazzurra, è contento Gabriele, è contenta Speranza ed è contenta Ely. :appl: :strettamano: :ok:




Ehi, e che bel gruppetto di contentezza, tanta felicità in una sola volta è una vera rarità, e come già detto sono stra-contenta e super-felice anch'IO!!!!!!


:balla: :felice: :balla: :felice: :balla: :felice: :balla:

:santo: :santo: :santo: :santo: :santo: :santo: :santo:

:witdg:
:loveitdg:
Cristianalibera
 

Messaggiodi Ely » 22/10/2009, 15:35

Davvero?


:mrgreen: Ely
Ora vi preghiamo, fratelli, riguardo alla venuta del Signore nostro Gesù Cristo ..., di non lasciarvi così facilmente confondere e turbare, ... quasi che il giorno del Signore sia imminente. (II Tess. 2,1-2)

Mia presentazione: http://freeforumzone.leonardo.it/discus ... 370991&p=1
Avatar utente
Ely
Utente Senior
 
Messaggi: 1927
Iscritto il: 10/06/2009, 20:14

Messaggiodi Gocciazzurra » 22/10/2009, 15:43

Quoto Anam e Gabriella.

Anzichè invocare l'umiltà che nulla c'entra con i discorsi farciti di cultura forse non sarebbe male che alcuni facessero un'attenta introspezione per mettere a nudo una bella dose d'invidia, indirizzata verso i super colti, travestita da falso alibi per poter criticare la loro fede religiosa.
Immagine

La libertà è un vago concetto. (Otto von Bismarck)
Un po' di me Immagine
Avatar utente
Gocciazzurra
Moderatore
 
Messaggi: 5334
Iscritto il: 10/06/2009, 21:09

Messaggiodi mlp-plp » 22/10/2009, 15:47

Ely ha scritto:Davvero?


:mrgreen: Ely




--------------------------------------------

davvero cosa?

ma di cosa state state parlando?



Una strettina :strettamano:


Pierino
Ultima modifica di mlp-plp il 22/10/2009, 15:47, modificato 1 volta in totale.
contatto skype: missoltino 1

i nostri amici
Avatar utente
mlp-plp
Utente Junior
 
Messaggi: 540
Iscritto il: 16/07/2009, 19:32

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 22/10/2009, 15:47

Aquarivs ha scritto:Non è solo a loro che devi le tue premure e le tue attenzioni o le tue approvazioni. Stiamo recentemente affrontando una tematica difficile sempre qui sul fuori tema. Avere d'una posizione opposta un moderatore è già complicato perchè porta cone sé un aura di infallibilità (tranne la nonna pina che proprio non lo si sente).

Lieta che la mia ignoranza non ti opprima quanto la cultura di altri.

Aquarivs ha scritto:Se aggiungi a questo una loro posizione ferrea esposta con paroloni di stampo accademico-culturali dove all'affermazione: Per me è così, io penso sia questo, io ci pensavo e credo sia, rispondono con: Socrate dice quello, aristotele dice quell'altro e tizio e caio e l'imperatore sempronio..", adducendo che, proprio a causa di queste fonti, le cose stiano così.

Non sono mai giunti a queste conclusioni.
Se i pensieri di filosofi riportati in un discorso, ti irritano, non so che pensare..

Aquarivs ha scritto:Difatti, se non fosse per Mario che ha la pazienza di andargli appresso in certi campi, le discussioni finirebbero con poly, trianello e compagnia bella. .

E non ti sfiora neppure la mente che quella di Mario non sia pazienza, ma desiderio d'apprendere?
Aquarivs ha scritto:Addirittura nell'ultimo post sull'omosessualità, io da psicologo ho sempre comunque cercato di tenere un modo semplice e naturale, mentre loro, da filosofi hanno fatto una strage di scienza e medicina. Chiedo ad esempio Mc o chi altro abbia partecipato ad esporre le loro sensazioni in merito..

Se sei certo delle tue tesi, che bisogno hai di chiedere un supporto da testimoni?
Aquarivs ha scritto:Per me avere contro, per ogni questione, moderatori cattolici, cocciuti e convinti di possedere l'unica verità suprema, mi mette in condizioni di perdere l'interesse per la conversazione. Non perché non possa confutare, ma perché detesto l'impostazione: L'ha detto il papa, l'ha detto cristo, l'ha detto aristotele perciò siete tutti nell'errore...

Bhe, questo è un tuo problema.

Aquarivs ha scritto:Qui, come disse nonna pina un tempo in un altro post, siamo stati tutti vittima dell'abuso mentale. In ogni caso diveniamo insofferenti verso chi deve a tutti i costi propugnare il proprio titolo accademico come fonte di autorevolezza.
Io so a quanto costano le cipolle e come si diagnostica una schizzofrenia. Ma certo non tiro fuori continuamente queste cose per ogni scusa!

visto che confondi l'autoritarismo teocratico della ccTdG con l'autorevolezza della cultura, mi spiace per te.
A proposito, quando mi evochi riportando quanto detto rispetto ad altri argomenti, in altri topic....cosa è, un metodo nuovo di citare?
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14679
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Aquarivs » 22/10/2009, 16:07

Anzichè invocare l'umiltà che nulla c'entra con i discorsi farciti di cultura forse non sarebbe male che alcuni facessero un'attenta introspezione per mettere a nudo una bella dose d'invidia, indirizzata verso i super colti, travestita da falso alibi per poter criticare la loro fede religiosa.

Se ti riferisci a me, ti sbagli di grosso. Non ho bisogno di criticare la loro fede religiosa. Critico il modo di imporla. Tra l'altro non ho invidia della loro preparazione. Li ammiro. Ma temo che questa preparazione possa renderli ciechi ad altre alternative.


Non è solo a loro che devi le tue premure e le tue attenzioni o le tue approvazioni. Stiamo recentemente affrontando una tematica difficile sempre qui sul fuori tema. Avere d'una posizione opposta un moderatore è già complicato perchè porta cone sé un aura di infallibilità (tranne la nonna pina che proprio non lo si sente).

Lieta che la mia ignoranza non ti opprima quanto la cultura di altri.

Questo commento lo trovo un cattivo modo di ripagare la mia stima nei tuoi confronti.

Se i pensieri di filosofi riportati in un discorso, ti irritano, non so che pensare..

Non mi irritano. Anzi, mi affascinano. Ciò che mi irrita e la fede cieca riposta da chi li professa come infallibili promulgatori di verità assolute.
Se sei certo delle tue tesi, che bisogno hai di chiedere un supporto da testimoni?

Non cerco testimoni per le mie tesi. Non ne ho bisogno. Nè devo imporle. Citavo coloro i quali potevano, volendo, affermare se la mia visione era corretta.
Bhe, questo è un tuo problema.

Ti ringrazio per come empaticamente ti sei fatto carico di un mio problema o addirittura un problema che potrebbe essere condiviso ma non esposto da altri foristi. Hai un bel modo di ripagare la mia onestà.

visto che confondi l'autoritarismo teocratico della ccTdG con l'autorevolezza della cultura, mi spiace per te.
A proposito, quando mi evochi riportando quanto detto rispetto ad altri argomenti, in altri topic....cosa è, un metodo nuovo di citare?

Non ho confuso le due cose. Le stai confondendo tu. Anche molte delle idee propugnate dalla wts si basano su scritti veri e ideologie ponderate. E il loro modo di sarle per imporre la santità delle loro concezioni che associo a questi tipi di comportamento. Per me comunque la cultura non è autorevole. E insegnante. Ma non autorevole, visto gli enormi sbagli che porta in eredità essendo figlia di uomini.

Perdonami se mi sono permesso di ripetere un tuo concetto in cui credevo.
Non farò di nuovo lo stesso sbaglio.
Aquarivs
 

Messaggiodi polymetis » 22/10/2009, 19:11

Io mi limito ad esporre quello che credo, e non so farlo diversamente da come scrivo, perché è la mia forma mentis argomentare in questo modo. Inoltre i miei non sono affatto argumenta ex auctoritate, io non dico mai “dovete credere a questo perché lo dice Aristotele”, dico “Aristotele credeva a questo e a quello, e per questi motivi”. Non ci si limita mai a dei nomi, ma allo spiegare perché questo o quell’autore, o quella corrente di pensiero, ha una posizione. Se non s’è d’accordo, liberissimi di replicare. Io sono uno storico della filosofia antica, e come tutti i filosofi pongo al vaglio qualunque affermazione, e cerco di argomentare qualsiasi contenuto di quello che ritengo giusto. Trovo piuttosto squallido tentare di far passare l’idea che il sottoscritto difenda le sue posizioni con degli “ipse dixit”, quando invece è mia premura prendere sempre le argomentazioni del mio avversario ed analizzarle punto per punto. La cosa che irrita non è che la gente abbia una posizione, perché tutti ce l’hanno, ma che questa persona sappia difendere quello che crede, per quanto possa sembrare contro-intuitivo e paradossale il ragionamento. Le mie convinzioni circa il dialogo si possono riassumere con questa citazione dal Gorgia di Platone:

A che genere di uomini appartengo? A quello di chi prova piacere nell'essere confutato, se dice cosa non vera, e nel confutare, se qualcuno non dice il vero, e che, senza dubbio, accetta d'esser confutato con un piacere non minore di quello che prova confutando. Infatti, io ritengo che l'esser confutati sia un bene maggiore, nel senso che è meglio essere liberati dal male più grande piuttosto che liberarne altri. Niente, difatti, è per l'uomo un male tanto grande quanto una falsa opinione sulle questioni di cui ora stiamo discutendo. Se dunque anche tu sostieni di essere un uomo di questo genere, discutiamo pure; altrimenti, se credi sia meglio smettere, lasciamo perdere e chiudiamo il discorso.

Chiaro?
Presentazione


Alla base delle scelte fondamentali del Nolano - a Londra come a Roma -, c'era il convincimento di appartenere alla "casa" dei filosofi, e che ad essa bisogna essere sempre fedeli, anche nei rapporti con i potenti della Chiesa e dello Stato, perché la casa della filosofia è la casa della verità: in un modo intelligente e anche astuto, certo, ma sempre fedeli. (Michele Ciliberto)
Avatar utente
polymetis
Moderatore
 
Messaggi: 4409
Iscritto il: 16/06/2009, 14:43

Messaggiodi Aquarivs » 22/10/2009, 20:26

Chiarissimo..
Aquarivs
 

Messaggiodi mackenzie » 23/10/2009, 8:51

Mario70 ha scritto:
mackenzie ha scritto:
Ma scusate, ipotizziamo che sia vero, che il forum viene sostenuto dal GRIS, perchè la ritenete un'accusa (soprattutto gli esponenti cattolici della moderazione)?
Se mai una falsa informazione, no?

Mac

Magari perchè ad esempio io non sono d'accordo con certi modi di fare del GRIS e con i suoi fini e non potrei mai essere moderatore se esso ci finanziasse o se noi dipendessimo da esso?
Ti basta come risposta? :lingua:


Mi basta... e aumenta la stima che ho per te!

Mac
Avatar utente
mackenzie
Nuovo Utente
 
Messaggi: 262
Iscritto il: 17/07/2009, 9:24

Messaggiodi mackenzie » 23/10/2009, 9:11

polymetis ha scritto:Io mi limito ad esporre quello che credo, e non so farlo diversamente da come scrivo, perché è la mia forma mentis argomentare in questo modo. Inoltre i miei non sono affatto argumenta ex auctoritate, io non dico mai “dovete credere a questo perché lo dice Aristotele”, dico “Aristotele credeva a questo e a quello, e per questi motivi”. Non ci si limita mai a dei nomi, ma allo spiegare perché questo o quell’autore, o quella corrente di pensiero, ha una posizione. Se non s’è d’accordo, liberissimi di replicare. Io sono uno storico della filosofia antica, e come tutti i filosofi pongo al vaglio qualunque affermazione, e cerco di argomentare qualsiasi contenuto di quello che ritengo giusto.


Non capisco perchè se qualcuno manifesta un certo qual fastidio per certe modalità argomentative di alcune persone, che hanno più volte ribadito la loro preprazione accademica, ciò debba essere tradotto come invidia... in un forum che si pone come obiettivo fare analisi critica, mi paiono conclusioni un po' spicciole... Nessuno mette in dubbio la preparazione di Polymetis, Trianello e company... qui ci sono altre persone che hanno parimenti una notevole cutura e studi, in altri ambiti.... che quando hanno provato a parlare hanno sentito sminuire la loro formazione (vedi Acquarius - psicologia) ed i loro studi (vedi Agabo, che quando ha detto qualche università ha frequentato si è sentito rispondere qualcosa del tipo "si ma quell'università non è mica tanto seria ed obiettiva", detta in termini spiccioli).
Ora anche a rischio di essere OT, vorrei chiarire una cosa, la cultura è cosa di cui essere fieri, e i propri convincimenti devono essere espressi, ci mancherebbe, ma non è corretto tentare di vincere un contraddittorio sminuendo la preparazione altrui o tentanto di stabile che una disciplina, la filosofia per es., è superiore alle altre... A volte non farebbe male ammettere che ci sono aree non di propria pertinenza... altrimenti siamo dei tuttologi.... ammettere di avere dei limiti di conoscenza non è un reato, tutt'altro rende più apprezzabile una persona (Gabriella forse Acquarius voleva dire questo), non perchè fa sfoggio di ignoranza, ma perchè non esibisce una laurea in tuttologia, che qui credo nessuno possa vantare...

Ciò, detto io rispetto e stimo la prepazione di Poly, di Trianello, come quella di Clint, Acquarius, Agabo... ognuno per i rispettivi ambiti.... ognuno perchè nel dibattito apporta le proprie "specifiche" conoscenze... tutte da rispettate e nessuna da sminuire... perchè è ben brutto sentirsi dire o sotto-intendere "la tua è una preparazione di serie B"

Mac
Avatar utente
mackenzie
Nuovo Utente
 
Messaggi: 262
Iscritto il: 17/07/2009, 9:24

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 23/10/2009, 9:59

mackenzie ha scritto:
polymetis ha scritto:Io mi limito ad esporre quello che credo, e non so farlo diversamente da come scrivo, perché è la mia forma mentis argomentare in questo modo. Inoltre i miei non sono affatto argumenta ex auctoritate, io non dico mai “dovete credere a questo perché lo dice Aristotele”, dico “Aristotele credeva a questo e a quello, e per questi motivi”. Non ci si limita mai a dei nomi, ma allo spiegare perché questo o quell’autore, o quella corrente di pensiero, ha una posizione. Se non s’è d’accordo, liberissimi di replicare. Io sono uno storico della filosofia antica, e come tutti i filosofi pongo al vaglio qualunque affermazione, e cerco di argomentare qualsiasi contenuto di quello che ritengo giusto.


Non capisco perchè se qualcuno manifesta un certo qual fastidio per certe modalità argomentative di alcune persone, che hanno più volte ribadito la loro preprazione accademica, ciò debba essere tradotto come invidia... in un forum che si pone come obiettivo fare analisi critica, mi paiono conclusioni un po' spicciole... Nessuno mette in dubbio la preparazione di Polymetis, Trianello e company... qui ci sono altre persone che hanno parimenti una notevole cutura e studi, in altri ambiti.... che quando hanno provato a parlare hanno sentito sminuire la loro formazione (vedi Acquarius - psicologia) ed i loro studi (vedi Agabo, che quando ha detto qualche università ha frequentato si è sentito rispondere qualcosa del tipo "si ma quell'università non è mica tanto seria ed obiettiva", detta in termini spiccioli).
Ora anche a rischio di essere OT, vorrei chiarire una cosa, la cultura è cosa di cui essere fieri, e i propri convincimenti devono essere espressi, ci mancherebbe, ma non è corretto tentare di vincere un contraddittorio sminuendo la preparazione altrui o tentanto di stabile che una disciplina, la filosofia per es., è superiore alle altre... A volte non farebbe male ammettere che ci sono aree non di propria pertinenza... altrimenti siamo dei tuttologi.... ammettere di avere dei limiti di conoscenza non è un reato, tutt'altro rende più apprezzabile una persona (Gabriella forse Acquarius voleva dire questo), non perchè fa sfoggio di ignoranza, ma perchè non esibisce una laurea in tuttologia, che qui credo nessuno possa vantare...

Ciò, detto io rispetto e stimo la prepazione di Poly, di Trianello, come quella di Clint, Acquarius, Agabo... ognuno per i rispettivi ambiti.... ognuno perchè nel dibattito apporta le proprie "specifiche" conoscenze... tutte da rispettate e nessuna da sminuire... perchè è ben brutto sentirsi dire o sotto-intendere "la tua è una preparazione di serie B"

Mac

Non dubito che tu abbia letto tutto il topic prima di esporre le tue opinioni, ma forse ti ha colpito una congettura particolare.
Il dubbio non tanto sull'invidia, ma sull'intollerenza che al forum partecipassero persone di cultura è solo una delle conclusioni a cui si è giunti dopo che le "accuse" di essere pagati o succubi dei cattolici erano state smontate e, tuttavia, le critiche non si smorzavano, anzi.
Se è stata un'ipotesi errata, tanto meglio, ma io sono scettica.
Vedremo.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14679
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Aquarivs » 23/10/2009, 10:20

Se è stata un'ipotesi errata, tanto meglio, ma io sono scettica.
Vedremo.

Per quel che mi riguarda puoi anche rimanere scettica. Ti credevo meno attaccata ai pregiudizi.
Io mi sono attenuto alla parte filocattolica del post. Adesso cosa è divenuta? Una moda dichiarare chiuso un argomento perchè ad un utente pare così?
Ci sono cose che soddisfano le nostre curiosità, ad esempio la risposta di Achille sui pagamenti l'ho trovata esauriente. Non mi pare io abbia proseguito su questa strada.
Poi si è parlato dell'associazione moderatore-cattolico-accademico. Punto. Tra l'altro mi pare dopo la tua risposta pedante che non ci siano stati altri riferimenti.
Aquarivs
 

Messaggiodi predestinato74 » 23/10/2009, 10:34

personalmente mi fa sorridere il fatto che colui che dà del dogmatico agli altri, poi nei suoi post mostri la stessa certezza e non solo, ma apostrafi di "ignoranza" e "sciocchezza " e "spazzatura" le altrui opinioni!

evidentemente chi accusa, si dimentica di rileggersi i propri post, se lo facesse......si renderebbe conto che accusare gli altri delle cose che lui stesso fa....fa un pò sorridere!

rileggersi per credere, o volete che vi citi le frasi esatte? non mi piace farlo perchè mettere legna nel fuoco non è nella mia natura :mrgreen:
predestinato74
 

Messaggiodi Aquarivs » 23/10/2009, 10:45

Te lo concedo se quoti le grossolane frasi espresse sull'identità di genere e la leggitimità di certe espressioni che spesso hanno scusato fenomeni oppressivi quali il nazismo e simile o che hanno trattato l'omosessualità alla stregua di una malattia. La mia indignazione di fronte a certe convinzioni resta mia. Non incuto alcun punto di vista. Non mi pare che io abbia citato libri e/o la mia preparazione accademica. Ho sempre esposto le cose come se le pensassi io in prima persona, non per come sono stato addestrato dalla mia carriera universitaria.
Te lo ripeto, scusare il nazismo, credere che l'omosessualita sia una malattia, dire che i diritti per combattere l'omofobia sono modi di ledere la libertà di espressione, per me restano SPAZZATURA, IGNORANZA, e SCIOCCHEZZE.

Ora così è più chiaro?
Aquarivs
 

Messaggiodi Aquarivs » 23/10/2009, 10:46

Scusate l'off topic..
Aquarivs
 

Messaggiodi predestinato74 » 23/10/2009, 10:56

certo, in base alle tue certezze (o dogmi?) ti senti giustificato ad apostrafare le altrui opinioni. Ti è concesso!....ma anche agli altri!

Ho sempre esposto le cose come se le pensassi io in prima persona, non per come sono stato addestrato dalla mia carriera universitaria.


strano.....mi sembrava tu parlassi della tua preparazione nel campo contrapponendola alla ignoanza altrui....debbo cercare e citarti la frase?

non ti rendi conto che ti comporti nello stesso identico modo degli altri?
predestinato74
 

Messaggiodi Aquarivs » 23/10/2009, 11:05

Non occorre! So bene in quali argomenti ho discusso e perchè! Primo fra questi ho dovuto leggere cose inverosimili. Primo fra tutte che la psicologia è una disciplina inferiore alle altre.
Che prima devo leggermi una dozzina di libri e poi avremmo potuto condurre l'argomento come si deve. Non mi pare d'aver fatto lo stesso. anzi, ho rivolto apprezzamenti alla filosofia quanto alla scienza ribadendo però la settorialità delle due discipline, senza nulla togliere nè all'una nè all'altra. (e senza far capire fin dove possa giungere la mia comprensione o preparazione)
Cmq visto che siamo off topic e non voglio trasformare questo post già abbastanza pericoloso, se hai voglia di aprire un topic solo su qst bene. Ti seguo. Oppure mi esponi i tuoi pensieri in privato.
Aquarivs
 

PrecedenteProssimo

Torna a Fuori Tema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici