Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

I testimoni di Geova e le violazioni di leggi e diritti

Spazio dove discutere dei problemi relativi ai rapporti tra i TdG e il mondo che li circonda

Moderatore: Gocciazzurra

Messaggiodi Cogitabonda » 01/05/2017, 16:37

cattivo esempio ha scritto:minacce sarebbero "non ti saluto più ?"
Sai bene che la disassociazione comporta molto di più che il semplice togliere il saluto. Comporta essere equiparati a chi "è fornicatore o avido o idolatra o oltraggiatore o ubriacone o rapace", comporta essere evitati del tutto, persino dai propri familiari "Anche se in qualche rara occasione dovesse rendersi necessario avere dei contatti per sbrigare questioni familiari, tali contatti dovrebbero essere mantenuti al minimo. I familiari leali non cercano scuse per avere a che fare con un parente disassociato che non vive sotto lo stesso tetto." Le citazioni fra virgolette le puoi verificare qui: https://wol.jw.org/it/wol/d/r6/lp-i/1102008083
ma ognuno potrà relazionarsi con chi gli pare o no?
Certo! Ognuno tranne i testimoni di Geova, perché loro, invece devono evitare di relazionarsi con le persone che altri hanno deciso debbano essere evitate.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8481
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi Cogitabonda » 01/05/2017, 16:42

cattivo esempio ha scritto:
Cogitabonda ha scritto:No, lo stabiliscono i giudici, come ad esempio in questo caso: http://firenze.repubblica.it/cronaca/20 ... -69129359/

e cosa centrano i tdg , per statistica dato che non è indicato possibile che fossero cattolici
Questo è irrilevante, ho citato quell'articolo solo per farti capire che qualche schiaffo può essere reato, cosa che tu mettevi in dubbio.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8481
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi cattivo esempio » 01/05/2017, 16:53

Cogitabonda ha scritto:
cattivo esempio ha scritto:
Cogitabonda ha scritto:No, lo stabiliscono i giudici, come ad esempio in questo caso: http://firenze.repubblica.it/cronaca/20 ... -69129359/

e cosa centrano i tdg , per statistica dato che non è indicato possibile che fossero cattolici
Questo è irrilevante, ho citato quell'articolo solo per farti capire che qualche schiaffo può essere reato, cosa che tu mettevi in dubbio.


nessuno dubita che le percosse possano essere reato, ma tu hai citato il 571 come accusa contro i tdg spiegati
gli scritti parlano di lasciare lividi ai figli ? oppure come la maggioranza degli italiani pensano che uno schiaffo (senza
conseguenze) non ha mai fatto male a nessuno

p.s. se un tdg finisse sui giornali a causa di un processo per maltrattamenti ai figli subirebbe un comitato
cattivo esempio
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1115
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi Cogitabonda » 01/05/2017, 16:58

cattivo esempio ha scritto: se un tdg finisse sui giornali a causa di un processo per maltrattamenti ai figli subirebbe un comitato
E se un TdG che picchia abitualmente i figli NON finisce sui giornali cosa gli succede?
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8481
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi cattivo esempio » 01/05/2017, 17:19

Cogitabonda ha scritto:
cattivo esempio ha scritto: se un tdg finisse sui giornali a causa di un processo per maltrattamenti ai figli subirebbe un comitato
E se un TdG che picchia abitualmente i figli NON finisce sui giornali cosa gli succede?


la violenza non è tollerata, la disciplina è una altra cosa, e poi i tdg non sono perfetti anzi, neanche io ne tu
è possibile che qualcuno abbia esagerato con la verga della disciplina, ma per questo non devono esistere più?

salvo casi, l^educazione è uno degli aspetti che anche gli ex riconoscono (comune a tutte le organizzazioni dogmatiche)
cattivo esempio
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1115
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi Cogitabonda » 01/05/2017, 17:24

Visto che a proposito di abuso di mezzi di correzione desideravi un esempio che riguardasse i TdG, eccolo. E' tratto da Il Messaggero del 2 giugno 2002:
All'Alessandrino Picchia il figlio: denunciato un Testimone di Geova
Picchia il figlio che non si impegna abbastanza nello studio dei Testimoni di Geova e viene denunciato per maltrattamenti su minore. Rischia ora di costar caro ad un giovane padre dell'Alessandrino essersi scagliato contro il proprio figlio tredicenne per motivi di religione. Il ragazzino è finito all'ospedale con una quindicina di giorni di prognosi: è stato lo stesso genitore, dopo averlo accompagnato al Pertini, ad ammettere le proprie responsabilità.
È successo tutto nel tardo pomeriggio di ieri in un appartamento di via dei Viburni, dove una giovane coppia di seguaci dei Testimoni di Geova stava evidentemente facendo opera di proselitismo verso Marco (il nome è di fantasia, ndr), studente alle medie. A un certo punto il padre si sarebbe accorto che il figlio «era svogliato», che non seguiva con attenzione, come secondo lui avrebbe dovuto, la lettura di un testo religioso. All'improvviso l'uomo ha preso a ceffoni il ragazzo causandogli vistosi lividi dietro la schiena. Poi, di certo pentito, assieme alla moglie lo ha portato di corsa in ospedale. Qui i sanitari del pronto soccorso hanno provveduto ad informare la centrale operativa della Questura che ha inviato sul posto una pattuglia del Commissariato Prenestino. «Ho perso la pazienza quando ho visto che mio figlio non si impegnava adeguatamente», ha detto il padre. Ma non ha potuto evitare la denuncia.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8481
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi cattivo esempio » 01/05/2017, 17:28

Cogitabonda ha scritto:
cattivo esempio ha scritto:minacce sarebbero "non ti saluto più ?"
Sai bene che la disassociazione comporta molto di più che il semplice togliere il saluto. Comporta essere equiparati a chi "è fornicatore o avido o idolatra o oltraggiatore o ubriacone o rapace", comporta essere evitati del tutto, persino dai propri familiari "Anche se in qualche rara occasione dovesse rendersi necessario avere dei contatti per sbrigare questioni familiari, tali contatti dovrebbero essere mantenuti al minimo. I familiari leali non cercano scuse per avere a che fare con un parente disassociato che non vive sotto lo stesso tetto." Le citazioni fra virgolette le puoi verificare qui: https://wol.jw.org/it/wol/d/r6/lp-i/1102008083
ma ognuno potrà relazionarsi con chi gli pare o no?
Certo! Ognuno tranne i testimoni di Geova, perché loro, invece devono evitare di relazionarsi con le persone che altri hanno deciso debbano essere evitate.


in tutte le organizzazioni esistono i probiviri che possono fare le cose in pubblico ma più spesso in privato

la cassimatis a genova è stata espulsa da grillo per alcuni "like" a post di pizzarotti

può non piacere, ma un movimento candiderà espellerà chi vuole
cattivo esempio
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1115
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi Cogitabonda » 01/05/2017, 17:37

cattivo esempio ha scritto:è possibile che qualcuno abbia esagerato con la verga della disciplina, ma per questo non devono esistere più?
Ma di cosa vai parlando? Io non ho mai detto che i testimoni di Geova non debbano esistere più. Sono sempre stata ferma nel condannare la messa al bando che è avvenuta in Russia, come pure altri gravi episodi precedenti (v. i fatti di Taganrog). Ho scritto invece, anche tempo fa, che dovrebbero essere puniti puntualmente i singoli comportamenti illeciti e che debba essere portato alla pubblica attenzione il fatto che certi atti illeciti vengono compiuti non per "imperfezione" individuale di alcuni TdG ma proprio in obbedienza a certe norme dell'organizzazione.
Poiché l'istigazione a delinquere è un reato, ritengo che quando la WTS scrive, o i TdG dicono dal podio: "se vuoi restare un TdG non voterai alle elezioni politiche" commettano un reato.
Sanzionare un illecito o un reato non equivale a mettere al bando.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8481
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi Cogitabonda » 01/05/2017, 17:43

cattivo esempio ha scritto:in tutte le organizzazioni esistono i probiviri che possono fare le cose in pubblico ma più spesso in privato

la cassimatis a genova è stata espulsa da grillo per alcuni "like" a post di pizzarotti

può non piacere, ma un movimento candiderà espellerà chi vuole
Certo, ma non in tutti i gruppi e/o movimenti l'espulsione comporta conseguenze come quelle della disassociazione o la dissociazione dai testimoni di Geova.
A proposito, suppongo che tu sappia che l'ordine di evitare ogni contatto con i dissociati e i disassociati non è sempre esistito per i TdG, ma fu introdotto nel 1952.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8481
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi Cogitabonda » 01/05/2017, 17:45

Ora ti saluto perché ho altro da fare, ma sarò lieta di riprendere la discussione in altro momento.
Ciao.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8481
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi Achille » 01/05/2017, 19:33

Mi viene in mente il membro del Corpo Direttivo George Jackson che ha detto davanti alla Commissione Reale australiana che lui non approva le punizioni corporali nei confronti dei bambini. Dopo tutti gli articoli in cui hanno scritto il contrario...
Perché lo ha negato?
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 14683
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi deliverance1979 » 01/05/2017, 20:10

Achille ha scritto:Mi viene in mente il membro del Corpo Direttivo George Jackson che ha detto davanti alla Commissione Reale australiana che lui non approva le punizioni corporali nei confronti dei bambini. Dopo tutti gli articoli in cui hanno scritto il contrario...
Perché lo ha negato?


Strano, visti i sonori ceffoni con cui siamo cresciuti noi della generazione 1970 - 1980.
Le punizioni corporali alle adunanze nella famosa sala B o C quando qualche ragazzino faceva "confusione" in Sala del Regno durante le santissime Adunanze (ora abolite da tre a due).

Per non dimenticare la famosa esortazione biblica tanto cara ai severi genitori che, nell'applicare la punizione corporale per amore della verità, amavano citare a bocca piena la tanto cara scrittura del vecchio testamento, dove si incoraggiava ad utilizzare la "verga della disciplina"...

Ora, che stanno facendo tutti questi revisited, fanno ancora più vomitare.
Significa che tutte le umiliazioni subite dalle generazioni del XX° secolo erano solo prepotenze utili in quel periodo.
Prepotenze che servivano per indottrinare i propri figli e farli rigare dritti secondo la verità di allora (oggi cambiata).
Di conseguenza, capricci dettati dal momento e totalmente inutili, che hanno cresciuto milioni di ragazzi e ragazze pieni di insicurezze, con vite castrate fatte di rinunce ed umiliazioni.

Ed il rinnegare tutto questo è vomitevole, poichè, almeno, avessero la stessa coerenza e coraggio degli studenti biblici che si fecero fucilare dai nazisti pur di non rinnegare le loro azioni ed il loro credo.

Oggi, quelli del corpo direttivo, degni genitori dei moderni TDG ipocriti, amano fare i piacioni con quelli del mondo, aggiornando la loro veduta su questioni o stili di vita considerati come poco esemplari, poco spirituali o d'inciampo per gli altri confratelli, e questo solo 20 - 30 anni fa.
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
 
Messaggi: 6402
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi VictorVonDoom » 01/05/2017, 23:10

cattivo esempio ha scritto:può non piacere, ma un movimento candiderà espellerà chi vuole


Ci mancherebbe, ogni associazione deve avere il diritto di espellere chi vuole. Quello che NON ha il diritto di fare è ordinare a tutti gli altri, stretti familiari inclusi, di trattare l'espulso come un morto che cammina finchè non ritorna all'ovile... che nella maggioranza dei casi significa a vita! Questo, a casa mia, si chiama ricatto.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3106
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Achille » 02/05/2017, 11:35

Achille ha scritto:Mi viene in mente il membro del Corpo Direttivo George Jackson che ha detto davanti alla Commissione Reale australiana che lui non approva le punizioni corporali nei confronti dei bambini. Dopo tutti gli articoli in cui hanno scritto il contrario...
Perché lo ha negato?
Bugiardo sotto giuramento: viewtopic.php?p=322058#p322058
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 14683
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Amalia » 03/05/2017, 17:00

Cosa può fare attivamente uno Stato democraticamente maturo per affrontare i problemi dei culti abusanti di vario tipo in maniera regolamentata e non discriminatoria nei confronti della libertà di ognuno di credere quel che vuole?
Per esempio avviare iniziative come questa

http://jwsurvey.org/child-abuse-2/revea ... -witnesses

in cui esperti in legge, giuristi, legislatori, giornalisti, vittime di abusi, esperti in sociologia delle religioni e chiunque altro abbia l'autorevolezza e le conoscenze per analizzare la situazione ed indicare le linee guida da adottare si incontrano e partecipano insieme ad un piano concreto con un fine concreto: difendere i cittadini dall'abuso.

Lo so, l'articolo è in inglese ma è di oggi, non ho ancora avuto il tempo di tradurlo, e mi sembra troppo interessante e pertinente a questo thread che intanto ve lo linko. Non appena avrò il tempo proverò a tradurlo (magari la buon'anima di Cogi mi darà una mano se lo vorrà :prega:).
"Chi porta il paraocchi si ricordi che del completo fanno parte il morso e la sferza."
Stanisław Jerzy Lec
"Non condivido la tua idea, ma darei la vita perché tu la possa esprimere." Voltaire
Presentazione - FacebookImmagine
Avatar utente
Amalia
Utente Gold
 
Messaggi: 5512
Iscritto il: 07/11/2011, 2:31
Località: Torino

Aspettando Cogi che lo traduca bene ...

Messaggiodi Ray » 03/05/2017, 17:07

Codice: Seleziona tutto
← Il Venerdì Colonna: Sei ancora in gabbia?
Un evento rivelante: Abuso London Conference Sintesi Bambino tra i testimoni di Geova avatar
Pubblicato il 3 maggio 2017

Giornalista investigativo Mike Rezendes (a sinistra) e l'avvocato Irwin Zalkin (a destra) parlano al “Abuse riportando alla luce” Reveal conferenza
Mi sono seduto con le convenzioni dei Testimoni di Geova molti e le assemblee nel corso degli anni.

Senza eccezione, il tempo sembrava sempre di passare molto lentamente e, anche al mio più indottrinato, mi sorprendo a contare le ore e minuti prima della sfilata apparentemente infinita di colloqui e dimostrazioni avrebbe misericordiosamente terminare.

Al contrario, un JW-correlato evento di un'intera giornata recentemente ospitato a Londra da Reveal (dal centro di Investigative Reporting) sembrava essere finita in un batter d'occhio. In realtà, io e altri ex Testimoni di Geova presenti sono stati lasciati chiedendo quando possiamo guardare avanti a quello successivo. Quindi, qual è la differenza?

Non ci sono state prediche noiose questa volta - nessuna chiamata bigotti per il pubblico a sacrificare più di se stessi nel servizio di Geova o gravi avvertimenti della fine imminente della civiltà così come la conosciamo.

Invece, il 60+ che ha partecipato il 26 aprile sono stati trattati per una serie di presentazioni davvero accattivanti da oratori e gli intervistati che hanno contribuito ciascuna le proprie conoscenze e competenze nel perseguimento di affrontare una questione centrale: Come possono gli avvocati, i giornalisti, i sopravvissuti, attivisti e legislatori venire insieme per affrontare l'abuso infantile dilagante tra i testimoni di Geova?

Il tema della conferenza suonato una nota di benvenuto di urgenza:  Portare abuso a Luce: Una convocazione per affrontare crisi la sicurezza dei bambini dei Testimoni di Geova . Non c'era spazio per l'ambiguità; non c'è bisogno di perdere tempo discutendo su se v'è una crisi di sicurezza per bambini. L'abbondanza di testimonianze di avvocati e superstiti sarebbe stata presentata che avrebbe portato qualsiasi che erano fino ad allora ignoranti o indecisi fino a velocità.


Irwin Zalkin mostra citazioni dalla letteratura della Torre di Guardia comprovanti l'organizzazione ha capito la gravità di abusi sessuali su minori da decenni

Trey Bundy modera un gruppo di sopravvissuti: (da sinistra) Debbie McDaniel, Candace Conti e Nick French

Richard Fewkes, coordinatore nazionale di "Operazione idrante" dà una presentazione sulla risposta della polizia del Regno Unito a figlio istituzionale abusi sessuali

Kathleen Hallisey (estrema sinistra) ospita un gruppo di compagni di avvocati con esperienza di azioni legali nei confronti Torre di Guardia: (da destra) Irwin Zalkin, Lisa Flynn e James Counsell, QC

Trey Bundy ottiene l'intuizione di diversi ex anziani con esperienza di gestione di abusi sessuali su minori: (da sinistra) John Viney, Patrick Haeck e Roger Bentley

I produttori del film Spotlight danno conto del loro successo nella sensibilizzazione di abusi sessuali su minori: (da sinistra) Blye Faust e Nicole Rocklin

Giornalista Mike Rezendes, un reporter investigativo interpretato da Mark Ruffalo nel film "Spotlight", prende un paio di domande

Dr. Guillem Sanchez, giornalista spagnolo El Periodico, passa attraverso alcune delle storie che ha coperto correlata all'abuso di bambini tra i Testimoni di Geova

Trey Bundy (a sinistra) e Mike Rezendes (a destra), due pesi massimi nell'arena di esporre istituzionale abusi sessuali su minori, alle domande
R
Irwin Zalkin risponde alle domande estemporanee come l'evento si chiude

Kathleen Hallisey unisce Trey Bundy e Mike Rezendes come l'evento raggiunge la sua conclusione (a destra della foto è Rivela CEO Joaquin Alvarado)

Rivela CEO Joaquin Alvarado invita Debbie McDaniel, Candace Conti e Nick French al fronte ancora una volta, come la fotocamera BBC è portato in
PrecedenteIl prossimo


La sessione del mattino

Avvocato Irwin Zalkin ha dato il primo indirizzo, dopo aver messo il suo lavoro legale in attesa di volare fuori a Londra. Zalkin è carismatica nella carne come la sua reputazione suggerisce (lui è senza dubbio l'architetto più prolifico di azioni legali abusi sessuali nei confronti di Torre di guardia, dopo aver depositato oltre 20 negli Stati Uniti).

La presentazione di Zalkin corse fuori orario, ma nessuno ha notato mentre cooly smantellato le apologetica di Monica Applewhite da lei 2.015 testimonianza alla Commissione Royal Australian .

Ad esempio, Applewhite aveva suggerito che Torre di Guardia, come molte organizzazioni, era stato colto di sorpresa dal relativamente recente la consapevolezza pubblica del bambino istituzionale abusi sessuali. Zalkin eviscerato questo argomento, mostrando una serie di scansioni da parte di pubblicazioni della Torre di Guardia risalenti nel lontano 1981 (preistorica nel contesto degli abusi consapevolezza) che mostra che i testimoni di Geova comprese sia la portata e la gravità del bambino sesso abusi molto prima che la maggior parte delle altre istituzioni hanno fatto. C'era dunque, ha brillantemente sostenuto, nessuna scusa per Torre di Guardia trascinando i piedi per diversi decenni.

Dopo la sua presentazione, Zalkin è stato chiesto in merito al caso Jose Lopez in cui Torre di Guardia era stato bollato con una sentenza in contumacia $ 13.5 milioni di , solo per avere questo parzialmente ribaltato dalla corte d'appello. Zalkin ha spiegato che i giudici di appello tendono a mostrare più clemenza e deferenza alle istituzioni religiose, che era il motivo per cui la parte della sentenza castigare Torre di Guardia per non aver per produrre il più anziano membro Corpo Direttivo - Gerrit Lösch - era stato invertito.

In appello, era stato stabilito che Zalkin non era stato sufficientemente convincente nel sostenere per  Lösch di essere chiamato a spiegare le politiche della Torre di Guardia. Zalkin ha detto alla conferenza Rivela che, avendo imparato da questa esperienza, si sarebbe assicurato il Corpo Direttivo sarebbe stato citato come imputati sia collettivamente e personalmente in un futuro processo, il che significa che essi sarebbero stati costretti a rispondere per le loro politiche dannose.

La prospettiva del Corpo Direttivo di essere citato in giudizio imminente causato un rantolo udibile nella stanza, specialmente tra quelli come me che sono ex Testimoni. (Mi sentivo così euforico, a questo punto, ho quasi saltato dalla sedia!)

Durante la pausa pranzo ho detto Zalkin che questa rivelazione - che il Corpo Direttivo si terrà personalmente responsabile - era stato il momento clou delle presentazioni del mattino. Zalkin ha ribadito che il Consiglio di amministrazione sarebbe sicuramente essere citato, ma che ci vorrebbe una notevole pianificazione dal suo team legale per prevenire tutte le possibili obiezioni. Mi ricordo di pensare che io non vorrei essere nel governo scarpe del corpo quando i documenti del tribunale cominciano ad arrivare attraverso. Zalkin è diventato senza dubbio il più grande spina nel fianco dell'organizzazione negli ultimi anni (un'osservazione fatta anche da Trey Bundy durante la conferenza) proprio a causa della sua persistenza formidabile e competenza.

Forse la parte più emozionante della conferenza è stata la testimonianza personale di tre sopravvissuti di abusi sui minori: Debbie McDaniel, Candace Conti e Nick French.

Debbie McDaniel , autore di Out con conseguenze , ha detto di lei abusi per mano di Ronald Lawrence, che sfuggiti alla giustizia grazie ai suoi crimini di essere coperti dagli anziani di Debbie (tra cui suo padre) giusto il tempo per la prescrizione scadere. Nel caso giudiziario in cui l' erano frustrati i tentativi di distretto Attorney per perseguire Lawrence , i genitori di Debbie erano seduti sul lato del suo molestatore in una dimostrazione di solidarietà, perfettamente mettendo in evidenza quanto sia facile per l'umanità e gli istinti parentali da escludere quando si tratta di indottrinamento .

Candace Conti ha raccontato la storia della sua lunga battaglia per portare Torre di guardia alla giustizia dopo il suo abuso per mano di Jonathan Kendrick - un uomo che è stato permesso di coltivare un'amicizia con lei come un bambino, nonostante gli anziani che sono a conoscenza della sua storia molestie su minori. Di Candace vittoria 2012 contro Torre di Guardia ha sparato il segnale di partenza per una marea di casi negli anni successivi, come altri sopravvissuti sono stati incoraggiati a farsi avanti.

Nick French  ha rivelato la storia straziante dei suoi cinque anni di abusi dal patrigno JW nella sua prima adolescenza. Nick da allora ha visto il suo aggressore mandato in prigione, ma il modo in cui il suo calvario è stato respinto e coperto da anziani ha lasciato cicatrici duratura. ( Un video in cui Nick racconta la sua storia può essere visto qui. )

Next up era una presentazione di Richard Fewkes , il coordinatore nazionale per l'Operazione idrante - l'indagine di polizia del Regno Unito sulle accuse di “non recente” abusi sessuali sui minori. E 'stato lasciato a Fewkes di consegnare la notizia schiacciamento, reso ancora più sorprendente dalla testimonianza dei sopravvissuti che lo avevano preceduto, che l'inchiesta indipendente in Child Sexual Abuse (IICSA) - la versione del Regno Unito della Commissione Royal Australian - fa finora non si prevede di tenere un'audizione pubblica dei Testimoni di Geova, nonostante la pianificazione udienze per altre istituzioni religiose come la Chiesa cattolica romana e la Chiesa d'Inghilterra.

Nella sessione Q & A seguito della presentazione Fewkes', gli ho chiesto se questa decisione potrebbe essere rivisitato. Volevo anche sapere cosa stava sospendere le operazioni di idrante da cogliere record relativi ai molestatori di bambini dalla sede centrale nel Regno Unito di Torre di Guardia. Fewkes ha spiegato che la decisione di non tenere un'audizione pubblica per i Testimoni di Geova non era stata presa da lui o dai suoi colleghi, così lui è stato in grado di dare alcuna spiegazione o impegni. Fewkes ha anche indicato che cogliere i record richiederebbe un mandato di perquisizione dal Crown Prosecution Service proveniente da una denuncia penale. In altre parole, senza qualcuno con conoscenze specifiche del database allertare le autorità, hanno le mani legate.

Poi seguì un pannello, presieduta dall'avvocato Kathleen Hallisey , di avvocati che, come lei, hanno goduto di un certo successo nel portare azioni legali contro Torre di Guardia. Il pannello comprendeva  James Counsell QC , Lisa Flynn (un partner da Avvocati di lustro che aveva volato tutta la strada da Australia per la conferenza) e Irwin Zalkin . Un punto culminante di questo pannello è stata la rivelazione del estremamente ben parlato James Counsell, QC, che ha legato alcune delle circostanze del caso Alta Corte che coinvolgono A rispetto Torre di Guardia , in cui era un avvocato per l'attore.

Counsell ha raccontato di come gli anziani dei Testimoni di Geova e servitori di ministero avevano riempito l'aula il primo giorno di un procedimento a tal punto che la vittima e il suo avvocato erano circondati da tutti i lati da parte di rappresentanti della Torre di Guardia in uno spettacolo davvero intimidatorio di forza.

Quando il giudice è entrato in aula e osservò la scena era visibilmente irritato e ordinato per i posti a sedere per essere urgentemente riorganizzate per portare qualche sollievo alla vittima. Counsell ha detto che, da questo punto in poi, il caso è stato “il vento in poppa,” perché è stata una dimostrazione visibile di ciò che poco riguardo Torre di Guardia ha avuto per il trauma vissuto da vittime di abusi sessuali su minori.

La sessione pomeridiana

La sessione del mattino si è conclusa con i partecipanti in partenza per un sontuoso pranzo a buffet in fermento con discorsi di quello che avevano appena visto e sentito. Sono stato incuriosito se la sessione pomeridiana potrebbe mantenere lo slancio barnstorming.

Anche se la sessione pomeridiana per lo più presentazioni coinvolte da giornalisti e registi (i produttori di “Spotlight”), l'informazione era altrettanto affascinante e ha contribuito a inquadrare la questione in termini di ciò che possono essere prese misure concrete per aumentare la consapevolezza.

Per cominciare, un gruppo di ex-anziani è stato assemblato, ciascuno con esperienza diretta di trattare con abusi sessuali su minori. Trey Bundy interrogato John Viney (padre di Karen Morgan), Patrick Haeck e Roger Bentley sulle loro esperienze come rappresentanti di Torre di Guardia. Ognuno aveva storie preoccupanti da raccontare che ha dipinto un quadro di leader spirituali che sono del tutto impotente di fronte a molestie su minori.

Poi seguita una presentazione da Spotlight produttori Blye Faust e Nicole Rocklin , che hanno spiegato il processo di ricreare la storia delle indagini Boston Globe di abusi diffusi nell'arcidiocesi cattolica di Boston nel 2002. Hanno commentato l'enorme onere di fare che il filmato ( il trailer si può vedere qui di seguito) ha fatto la giustizia storia per il bene dei sopravvissuti. E 'stato incoraggiante per contemplare quel, forse un giorno, grave negligenza e incapacità di proteggere i bambini potrebbero allo stesso modo ottenere il trattamento di Hollywood della Torre di Guardia.



Il pannello principale è stato una discussione tra Trey Bundy  (ben noto ai lettori JWsurvey come giornalista specializzato nel coprire i casi di abusi sui minori JW) e  Mike Rezendes  (un reporter investigativo che è stato interpretato da Mark Ruffalo in Spotlight).

Come qualcuno che conosce Trey Bundy bene avendo avuto numerose conversazioni di Skype con lui negli ultimi tre anni e può garantire per la sua sincerità e la tenacia, l'ho trovato molto commovente vederlo spalla a spalla con un uomo che aveva similmente dimostrato grande integrità e la persistenza nel “portare l'abuso alla luce” nel corso di un decennio prima.

A proposito, sarei negligente se non spiegare brevemente come fortunati sono quelli di noi nel movimento dei Testimoni di ex-Geova di avere un giornalista a tutti lavorando per esporre negligenza di Torre di Guardia di abusi sui minori, per non parlare di uno del calibro di Trey.

Una parola su Reveal

Durante il pannello Bundy / Rezendes, un giornalista di un importante quotidiano nazionale del Regno Unito in discussione Rezendes sul tempo e le risorse lui ei suoi colleghi erano stati stanziati per conseguire la loro indagine della Chiesa Cattolica - un'indagine che ha continuato per molti mesi ad un costo stimato di $ 1 milione all'anno. Il giornalista ha commentato che, in sostanza, non ci sono più tutte le squadre di notizie investigative dedicati nel Regno Unito che sono date più di massima “due o tre giorni” di mettere insieme un articolo di giornale. Rezendes rispose che avrebbe descritto questo approccio come “drive-by il giornalismo”, aggiungendo che i problemi complessi spesso richiedono una grande quantità di tempo per fare le ricerche necessarie.

Questo è stato un potente osservazione, perché nel corso della mia militanza sono stato spesso colpito da quanto poco i giornalisti sembrano comprendere appieno ciò che sta accadendo con i testimoni di Geova. Sembrerebbe che la mancanza di squadre di notizie investigative dedicati sta lavorando pesantemente a favore della Torre di Guardia, che è il motivo per cui io sono più grato che mai che, grazie a rivelare, Trey Bundy è sul caso.

Trey mi aveva detto un paio di giorni prima che, se non fosse per l'insistenza del suo CEO, Joaquin Alvarado, è improbabile che egli sarebbe stato in grado di dedicare più tempo alla copertura Torre di Guardia. (Penso di essere al sicuro scrivendo questo, come è stato menzionato anche durante l'evento!)

Quelli come me che bramano per Torre di Guardia che si terrà responsabile per il fallimento dell'organizzazione per proteggere i bambini dovrebbero quindi sentirsi un enorme debito di gratitudine, non solo di Trey, ma anche per le persone che scrivono il suo pay-assegno. Si può avere tutta la passione del mondo per esporre l'abuso - e Trey ha indubbiamente ne ha da vendere - ma con le bollette da pagare sarà ancora bisogno del sostegno di una testata giornalistica dedicata a buttare i soldi ai veramente importanti storie, e in Rivela questa è esattamente ciò che Trey ha, nel proprio allo stesso modo di Rezendes ei suoi colleghi hanno apprezzato il pieno sostegno del Boston Globe.

L'eredità

Un obiettivo fondamentale della manifestazione è stato quello di iniziare una conversazione su abusi sui minori, che finora è stato praticamente in sordina, con Watchtower apparentemente in grado di farla franca con qualsiasi cosa - compreso il rifiuto sentenze e  sfidando le raccomandazioni della Commissione Royal Australian .

Avvocati, i sopravvissuti, attivisti e giornalisti erano stati portati in una stanza per sviscerare il nucleo di una strategia volta a proteggere i bambini Testimoni di Geova e la sensibilizzazione. C'era anche un rappresentante della Commissione Carità di Inghilterra e Galles a portata di mano, anche se puramente in qualità di osservatore. (Ho fatto un punto di ringraziarlo per la partecipazione, anche se rimango scettico che la Charity Commission può intercedere per significato, anche se lo volesse, perché il Parlamento non ha dato il potere di revocare lo status di beneficenza.)

Come l'evento volgeva al termine, ci sono stati segni che rivelano promettenti di obiettivo era già stato almeno parzialmente realizzato. La BBC aveva inviato una manciata di personale per sedersi attraverso il procedimento, e uno di questi - un produttore - si alzò in piedi per dire coloro che erano riuniti come stupito lui ei suoi colleghi erano le informazioni che erano state presentate.

Il produttore ha rivelato che avevano già deciso di coprire l'evento in una trasmissione di Radio Four, che andrà in onda nei prossimi giorni, ma erano così sbalordito dalle presentazioni che sono stati frettolosamente spingendo per le informazioni da presentare in una Newsnight speciale (per la televisione nazionale).

Se questa esposizione televisiva materializza nelle settimane rimane avanti da vedere, ma anche così, è stato rincuorante vedere Radio Quattro coprono alcune delle principali storie della manifestazione come promesso. (È possibile ascoltare la copertura saltando al marchio di 26 minuti nella registrazione di seguito.)


Che Rivela aveva sostanzialmente fatto attraverso l'organizzazione di questa conferenza (in associazione con lo studio legale britannico Bolt Burdon Kemp, devo aggiungere) è stato quello di prendere tutte le informazioni e le voci che portano pertinenti alla cattiva gestione della Torre di Guardia di abusi sui minori e servire su un piatto con tutte le guarnizioni. Quando il problema è spiegato in maniera convincente come approfondito, coloro che occupano posizioni di potere e autorità non possono fare a meno di prendere atto. La copertura della BBC, mi auguro, è solo l'inizio in questo senso.

A parte la sensibilizzazione, il vero trionfo di questo incontro sta nel l'apertura di nuove opportunità di networking - obbligazioni forgiati tra attivisti e gli avvocati, i superstiti e giornalisti, che continueranno a produrre risultati per gli anni a venire.

L'età della Torre di Guardia abusi sui minori coprendo-up con impermeabilità è già dietro di noi. Il pushback non solo ha iniziato - è in fase avanzata, sofisticata e maturato. Informazioni vengono condivise e strategie sono in fase di perfezionamento. Gli anni a venire non sembrano promettenti per il Corpo Direttivo se continuano ad abdicare il loro dovere verso i bambini.

In effetti, possiamo ancora vedere i membri dell'organo di governo prendono il banco dei testimoni per spiegare la loro testardaggine non molto. Anche quando quel giorno arriverà, ci sarà molto lavoro ancora da fare. Ma quelli di noi che hanno a cuore la protezione dei bambini può almeno prendere il cuore nel sapere che non Testimone, mondane “estranei” capisco , e - come questa conferenza ha dimostrato con forza - che stanno attivamente facendo qualcosa al riguardo.


:scuse:

Immagine
Giornalista investigativo Mike Rezendes (a sinistra) e l'avvocato Irwin Zalkin (a destra)
parlano al “Abuse riportando alla luce” Reveal conferenza

Clicca per vedere l'immagine a dimensioni originali
Kathleen Hallisey (estrema sinistra) ospita un gruppo di compagni di avvocati con esperienza di azioni legali nei confronti Torre di Guardia: (da destra) Irwin Zalkin, Lisa Flynn e James Counsell, QC

Clicca per vedere l'immagine a dimensioni originali
r. Guillem Sanchez, giornalista spagnolo El Periodico, passa attraverso alcune delle storie che ha coperto correlata all'abuso di bambini tra i Testimoni di Geova

Clicca per vedere l'immagine a dimensioni originali
Irwin Zalkin mostra citazioni dalla letteratura della Torre di Guardia comprovanti l'organizzazione ha capito la gravità di abusi sessuali su minori da decenni

Clicca per vedere l'immagine a dimensioni originali
I produttori del film Spotlight danno conto del loro successo nella sensibilizzazione di abusi sessuali
su minori: (da sinistra) Blye Faust e Nicole Rocklin

Clicca per vedere l'immagine a dimensioni originali
Trey Bundy (a sinistra) e Mike Rezendes (a destra), due pesi massimi nell'arena di esporre istituzionale abusi sessuali su minori, alle domande

http://jwsurvey.org/child-abuse-2/revea ... -witnesses
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11560
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Cogitabonda » 04/05/2017, 22:51

Amalia ha scritto:Lo so, l'articolo è in inglese ma è di oggi, non ho ancora avuto il tempo di tradurlo, e mi sembra troppo interessante e pertinente a questo thread che intanto ve lo linko. Non appena avrò il tempo proverò a tradurlo (magari la buon'anima di Cogi mi darà una mano se lo vorrà :prega:).
Carissima, non potevo rifiutarti il mio aiuto, ma siccome l'articolo è lungo ho tradotto per ora solo la prima parte. Dato il suo rilievo ho pensato che valesse la pena farne un thread indipendente, che troverai/troverete qui: viewtopic.php?f=19&t=23320&p=349399#p349399
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8481
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi Amalia » 04/05/2017, 23:33

Cogitabonda ha scritto:
Amalia ha scritto:Lo so, l'articolo è in inglese ma è di oggi, non ho ancora avuto il tempo di tradurlo, e mi sembra troppo interessante e pertinente a questo thread che intanto ve lo linko. Non appena avrò il tempo proverò a tradurlo (magari la buon'anima di Cogi mi darà una mano se lo vorrà :prega:).
Carissima, non potevo rifiutarti il mio aiuto, ma siccome l'articolo è lungo ho tradotto per ora solo la prima parte. Dato il suo rilievo ho pensato che valesse la pena farne un thread indipendente, che troverai/troverete qui: viewtopic.php?f=19&t=23320&p=349399#p349399


Grazie mille Cogi, non volevo oberarti di lavoro! Avrò più tempo nel fine settimana, se per allora mi dici dove sei arrivata continuo io e poi uniamo il lavoro...dimmi tu.
Mi sono purtroppo accorta che c'è una mole di cose interessanti ed inerenti l'argomento di questo forum che però è redatta in lingua inglese, quindi il problema principale è appunto la traduzione per il pubblico meno versato con questa lingua.
Farò il possibile per rendere accessibile più informazioni che riesco a reperire e ti ringrazio ancora di cuore per il supporto concreto che dai a questo forum. Sei veramente un pilastro di questa comunità di foristi!

E colgo l'opportunità per fare appello a tutti coloro che conoscono meglio di me l'inglese: fatevi avanti! Ci sono molti articoli e notizie disponibili ma inaccessibili per via della barriera linguistica. Potremmo fare un'informazione a più ampio spettro se potessimo avere un nostro "team" di traduttori che periodicamente collabora per fornire sempre più materiale utile in italiano.
È solo un'idea ma prendetela in considerazione, insieme possiamo fare molto! :strettamano:
"Chi porta il paraocchi si ricordi che del completo fanno parte il morso e la sferza."
Stanisław Jerzy Lec
"Non condivido la tua idea, ma darei la vita perché tu la possa esprimere." Voltaire
Presentazione - FacebookImmagine
Avatar utente
Amalia
Utente Gold
 
Messaggi: 5512
Iscritto il: 07/11/2011, 2:31
Località: Torino

Messaggiodi VictorVonDoom » 05/05/2017, 7:59

Puoi linkare o copiare tutto il materiale che vuoi da qui:

https://jwanalyze.wordpress.com/

Ci sono molte traduzioni prese da siti come JWSurvey, JWFacts, AvoidJW, JWVictims e altre fonti in lingua inglese.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3106
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Amalia » 05/05/2017, 8:54

VictorVonDoom ha scritto:Puoi linkare o copiare tutto il materiale che vuoi da qui:

https://jwanalyze.wordpress.com/

Ci sono molte traduzioni prese da siti come JWSurvey, JWFacts, AvoidJW, JWVictims e altre fonti in lingua inglese.


Sono proprio i siti a cui faccio maggiormente riferimento. Grazie per averlo ricordato comunque.
"Chi porta il paraocchi si ricordi che del completo fanno parte il morso e la sferza."
Stanisław Jerzy Lec
"Non condivido la tua idea, ma darei la vita perché tu la possa esprimere." Voltaire
Presentazione - FacebookImmagine
Avatar utente
Amalia
Utente Gold
 
Messaggi: 5512
Iscritto il: 07/11/2011, 2:31
Località: Torino

Messaggiodi Cogitabonda » 19/05/2017, 21:33

Ho voluto riportare a galla questo thread, poiché sembra che a qualcuno sia sfuggito, e l'argomento non è certo stato esaurito.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8481
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi nardo » 20/05/2017, 7:30

Visto che in questa discussione si sta discudendo di evidenti violazioni da parte dei TdG, ripropongo un quesito che avevo posto in diverso topic:

Partiamo dal presupposto che i Testimoni di Geova sono una setta e non una religione. Su questo punto penso che siamo tutti d'accordo, se non lo fossimo, possiamo discuterne.
Sappiamo tutti che le sette sono pericolose (per i singoli e per la società in generale) ma tendenzialmente in occidente sono tollerate. Potrebbe essere ipotizzabile che uno stato decida di non tollerarle più? Soprattutto di fronte a tutto quello è che emerso in questo topic (violazioni a leggi e diritti).
Ovvero, cosa rende una organizzazione vietabile e un'altra no? Perchè penso che siamo tutti d'accordo che certe organizzazioni debbano essere illegali e, se presenti nello stato, messe al bando.
Ἐγώ εἰμι ἡ ὁδὸς καὶ ἡ ἀλήθεια καὶ ἡ ζωή· οὐδεὶς ἔρχεται πρὸς τὸν Πατέρα εἰ μὴ δι’ ἐμοῦ.
nardo
Utente Junior
 
Messaggi: 275
Iscritto il: 20/02/2016, 21:09

Messaggiodi brisa » 20/05/2017, 8:24

nardo ha scritto:Visto che in questa discussione si sta discudendo di evidenti violazioni da parte dei TdG, ripropongo un quesito che avevo posto in diverso topic:

Partiamo dal presupposto che i Testimoni di Geova sono una setta e non una religione. Su questo punto penso che siamo tutti d'accordo, se non lo fossimo, possiamo discuterne.
Sappiamo tutti che le sette sono pericolose (per i singoli e per la società in generale) ma tendenzialmente in occidente sono tollerate. Potrebbe essere ipotizzabile che uno stato decida di non tollerarle più? Soprattutto di fronte a tutto quello è che emerso in questo topic (violazioni a leggi e diritti).
Ovvero, cosa rende una organizzazione vietabile e un'altra no? Perchè penso che siamo tutti d'accordo che certe organizzazioni debbano essere illegali e, se presenti nello stato, messe al bando.
Non tutte le sette sono pericolose allo stesso modo, e molti dei danni che causano possono essere evitati o sanzionati senza ledere i diritti dei singoli. Nel caso dei tdG quali sono i comportameti veramente pericolosi? A mio avviso soltanto due: Problema trafusioni sui minori e certe conseguenze della disassociazione/dissociazione.

Questi problemi si potrebbero combattere benissimo con informazione/prevenzione e con sanzioni a tutto spiano ogni volta che è possibile. Non c'è bisogno di ricorrere a bandi o simili.
Avatar utente
brisa
Utente Senior
 
Messaggi: 795
Iscritto il: 24/01/2011, 10:24

Messaggiodi Amalia » 20/05/2017, 8:38

nardo ha scritto:Visto che in questa discussione si sta discudendo di evidenti violazioni da parte dei TdG, ripropongo un quesito che avevo posto in diverso topic:

Partiamo dal presupposto che i Testimoni di Geova sono una setta e non una religione. Su questo punto penso che siamo tutti d'accordo, se non lo fossimo, possiamo discuterne.
Sappiamo tutti che le sette sono pericolose (per i singoli e per la società in generale) ma tendenzialmente in occidente sono tollerate. Potrebbe essere ipotizzabile che uno stato decida di non tollerarle più? Soprattutto di fronte a tutto quello è che emerso in questo topic (violazioni a leggi e diritti).
Ovvero, cosa rende una organizzazione vietabile e un'altra no? Perchè penso che siamo tutti d'accordo che certe organizzazioni debbano essere illegali e, se presenti nello stato, messe al bando.


Prendo spunto da quanto dici per esprimere quello che già ho scritto qua e là.
Riassumendo la mia opinione.

Un'organizzazione è illegale in toto, nessun componente escluso, dai vertici alla base, con diversi gradi di responsabilità ma tutti accomunati dall'essere associati per violare deliberatamente e sistematicamente la legge come unica attività dell'associazione,quando sono presenti tutti questi fattori e si definisce associazione a delinquere. Quindi uno stato democratico attuerà le forme di repressione adeguate per ripristinare l'ordine pubblico e ristabilire la giustizia perseguendo tutta l'organizzazione con tutti i imezzi possibili.

Vi sono organizzazioni però di cui non è facile dare una definizione senza impelagarsi in discussioni socioantropologicoreligiose infinite per le quali uno Stato non ha tempo nè risorse. Basterebbe in questo caso non vietare l'organizzazione di per sè (che sia un culto, una setta, una frangia estremista di una religione, un nuovo movimento religioso, un circolo, un club, un'associazione giovanile...chi decide se sono tutti buoni o tutti cattivi?) ma approntare degli strumenti di indagine a livello statale, sul modello della Royal Commission australiana, che si occupino di verificare, per ogni gruppo, quali sono le direttive interne, le norme e le regole cui aderiscono i partecipanti, cosa decidono i loro dirigenti in merito alle questioni di pertinenza dello Stato e da esso tutelate e normate. Qualora si identifichino normative e pratiche interne al gruppo che violano le leggi statali o i diritti dell'uomo si passerebbe all'intimare al gruppo di modificare ciò che nel suo ordinamento interno è in conflitto con i requisiti determinati per legge. Se l'organizzazione recepisce le indicazioni della Corte per adeguare le proprie pratiche (N.B. Pratiche, non credenze) alle esigenze di adeguatezza alle leggi (leggi che si presume a tutela dei cittadini) del Paese in cui vuole operare potrebbe tranquillamente esistere. Se palesemente l'organizzazione invece dimostrasse di continuare ad applicare direttive dall'alto che impongono in maniera più o meno esplicita (più o meno chiara) ai propri adepti di agire non in conformità ai diritti e doveri vigenti nello Stato, a partire da quelli tutelati ed espressi nella Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo e nella Costituzione Nazionale locale, a quel punto sarebbero da prendere provvedimenti contro i vertici e non contro i singoli o l'organizzazione in sè. E se non si può agire contro i vertici si può sempre invocare nei singoli casi la gerarchia dei diritti che, per quanto tutti tutelati, per ogni persona possono essere superati per importanza da emergenti "cause superiori" o diritti più ampi. Uno Stato potrebbe imporre per esempio che un genitore perda istantaneamente per direttissima la patria potestà sul figlio minore in caso si opponga a trasfusioni di sangue o terapie salvavita urgenti quando spinte da "futili motivi" nei quali includere l'opinione personale su materie di competenza del Servizio Sanitario Nazionale. In questo modo l'ultima parola spetterebbe ai medici, senza passare nemmeno dai lunghi processi in tribunale, e non riguarderebbe certo solo l'astensione dal sangue. Pensate all'astensione dai vaccini, alle diete vegane estreme imposte da certi genitori, a quelli che pensano di curare ogni cosa abbia il bambino con rimedi omeopatici o casalinghi. Accertato il rischio per la salute del minore una buona legge potrebbe tranquillamente scavalcare il diritto del genitore alla patria potestà sul figlio in nome di un bene maggiore, ossia la sopravvivenza e il benessere del minore. Cosa che peraltro si fa già in caso di abusi e maltrattamenti accertati in famiglia.
Nel mio esempio è chiaro, credo, come io pensi che la cosa migliore non sia mirare ad una legge che ti vieti di essere Testimone di Geova e fine, perché sei libero di professare la tua religione, bensì una legge atta a proibirti di fare le cose che il tuo culto ti dice di fare e che sono in conflitto con la legislazione che io Stato appresto per il benessere dei miei cittadini e che faccio rispettare per lo stesso fine, senza eccezioni, a tutti.
"Chi porta il paraocchi si ricordi che del completo fanno parte il morso e la sferza."
Stanisław Jerzy Lec
"Non condivido la tua idea, ma darei la vita perché tu la possa esprimere." Voltaire
Presentazione - FacebookImmagine
Avatar utente
Amalia
Utente Gold
 
Messaggi: 5512
Iscritto il: 07/11/2011, 2:31
Località: Torino

Messaggiodi nardo » 20/05/2017, 9:08

Quello che scrivi mi sembra corretto e condivisibile.

Ad esempio

Qualora si identifichino normative e pratiche interne al gruppo che violano le leggi statali o i diritti dell'uomo si passerebbe all'intimare al gruppo di modificare ciò che nel suo ordinamento interno è in conflitto con i requisiti determinati per legge. Se l'organizzazione recepisce le indicazioni della Corte per adeguare le proprie pratiche (N.B. Pratiche, non credenze) alle esigenze di adeguatezza alle leggi (leggi che si presume a tutela dei cittadini) del Paese in cui vuole operare potrebbe tranquillamente esistere. Se palesemente l'organizzazione invece dimostrasse di continuare ad applicare direttive dall'alto che impongono in maniera più o meno esplicita (più o meno chiara) ai propri adepti di agire non in conformità ai diritti e doveri vigenti nello Stato, a partire da quelli tutelati ed espressi nella Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo e nella Costituzione Nazionale locale, a quel punto sarebbero da prendere provvedimenti contro i vertici e non contro i singoli o l'organizzazione in sè.


Prendiamo cosa è successo in Russia.
Lo stato Russia ha intimato al gruppo di prendere determinati provvedimenti per continuare a poter esistere in Russia. Non sono stati presi i provvedimenti richiesti. La Russia ha liquidato l'organizzazione e confiscato ogni suo bene.
Che, fondamentalmente, è quello che scrivi tu. La Russia non può fare nulla contro il CD dei TdG, ma la confisca dei beni li lede sicuramente.

Ora, malgrado qualcuno pare che sostenga il contrario, io spero vivamente che nessun singolo TdG in Russia finisca in galera o peggio a conseguenza delle azioni dei loro vertici (non essersi adeguati alle richieste della Russia). Perchè spero anzi che colga l'occasione per uscire dalla setta. So per contatto diretto di molti figli di testimoni che stanno cogliendo questa occasione per liberarsi del gioco WT.
Mi pare già un risultato positivo e finchè non abbiamo notizie di risultati negativi (arresti o peggio) direi di non fasciarci troppo la testa.
Ἐγώ εἰμι ἡ ὁδὸς καὶ ἡ ἀλήθεια καὶ ἡ ζωή· οὐδεὶς ἔρχεται πρὸς τὸν Πατέρα εἰ μὴ δι’ ἐμοῦ.
nardo
Utente Junior
 
Messaggi: 275
Iscritto il: 20/02/2016, 21:09

Messaggiodi cattivo esempio » 20/05/2017, 18:05

Per cogi
Sanzionare un illecito o un reato non equivale a mettere al bando.


mi spieghi meglio
grazie
cattivo esempio
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1115
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi Dnick » 20/05/2017, 18:06

Romagnolo ha scritto:Per l a situazione sangue in Bulgaria dalle ricerche che ho fatto la disassociazione non è automatica ma solo se non si pente.
In altre parole hanno solo rigirato il motivo dell' ostracismo...ovvero se non si pente non siamo noi ad allontanarlo...ma è lui che ha deciso di dissociarsi.


Cosa significa ? si pente di essere in vita davanti ad un comitato giudiziario ?

Poi perchè non lo hanno detto apertamente alla corte europea?
Avatar utente
Dnick
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2033
Iscritto il: 11/11/2009, 14:09

Messaggiodi Cogitabonda » 20/05/2017, 18:27

cattivo esempio ha scritto:Per cogi
Sanzionare un illecito o un reato non equivale a mettere al bando.


mi spieghi meglio
grazie
Faccio un esempio.
Gli anziani di una congregazione sanno che uno del gregge ha avuto un ricovero ospedaliero ma l'interessato non ha detto nulla a nessuno, allora fanno le loro indagini rivolgendosi a una sorella che è impiegata in quell'ospedale ed ha accesso alle cartelle cliniche. Sulla base di quelle informazioni gli anziani fanno un comitato giudiziario e disassociano il tizio. Dato il tipo di informazioni che hanno usato il disassociato capisce che la fonte deve essere per forza quella sorella, presenta una denuncia contro l'ospedale per violazione del segreto professionale e nella denuncia indica i suoi sospetti su quella sorella. Nell'inchiesta che segue, la sorella accetta il "martirio" confermando di aver fatto la "volontà di Geova" e cita l'articolo della Torre di guardia che gli anziani le hanno citato. Conclusione: licenziamento e sanzioni per la sorella, ma sanzioni anche per gli anziani che hanno svolto indagini non lecite.
In sostanza: se la tua religione dice che devi fare una cosa che è vietata dalle leggi dello stato, lo stato punisce te e i tuoi mandanti o complici, la giustificazione religiosa non conta nulla.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8481
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi VictorVonDoom » 20/05/2017, 19:32

Cogitabonda ha scritto:
cattivo esempio ha scritto:Per cogi
Sanzionare un illecito o un reato non equivale a mettere al bando.


mi spieghi meglio
grazie
Faccio un esempio.
Gli anziani di una congregazione sanno che uno del gregge ha avuto un ricovero ospedaliero ma l'interessato non ha detto nulla a nessuno, allora fanno le loro indagini rivolgendosi a una sorella che è impiegata in quell'ospedale ed ha accesso alle cartelle cliniche. Sulla base di quelle informazioni gli anziani fanno un comitato giudiziario e disassociano il tizio. Dato il tipo di informazioni che hanno usato il disassociato capisce che la fonte deve essere per forza quella sorella, presenta una denuncia contro l'ospedale per violazione del segreto professionale e nella denuncia indica i suoi sospetti su quella sorella. Nell'inchiesta che segue, la sorella accetta il "martirio" confermando di aver fatto la "volontà di Geova" e cita l'articolo della Torre di guardia che gli anziani le hanno citato. Conclusione: licenziamento e sanzioni per la sorella, ma sanzioni anche per gli anziani che hanno svolto indagini non lecite.
In sostanza: se la tua religione dice che devi fare una cosa che è vietata dalle leggi dello stato, lo stato punisce te e i tuoi mandanti o complici, la giustificazione religiosa non conta nulla.


Di esempi di questi se ne possono fare tantissimi. Sanziona oggi, sanzioni domani O cambi politiche o a furia di pagare chiudi baracca. Si "costringe" l'organizzazione religiosa a comportarsi in maniera civile, senza ledere la libertà di culto. Ci siamo? E' un po' più chiaro? Certo, questa strada richiede molto più impegno. Ma è quella, a mio avviso, più efficace.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3106
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi cattivo esempio » 20/05/2017, 20:03

mi spieghi meglio
grazie
Faccio un esempio.
Gli anziani di una congregazione sanno che uno del gregge ha avuto un ricovero ospedaliero ma l'interessato non ha detto nulla a nessuno, allora fanno le loro indagini rivolgendosi a una sorella che è impiegata in quell'ospedale ed ha accesso alle cartelle cliniche. Sulla base di quelle informazioni gli anziani fanno un comitato giudiziario e disassociano il tizio. Dato il tipo di informazioni che hanno usato il disassociato capisce che la fonte deve essere per forza quella sorella, presenta una denuncia contro l'ospedale per violazione del segreto professionale e nella denuncia indica i suoi sospetti su quella sorella. Nell'inchiesta che segue, la sorella accetta il "martirio" confermando di aver fatto la "volontà di Geova" e cita l'articolo della Torre di guardia che gli anziani le hanno citato. Conclusione: licenziamento e sanzioni per la sorella, ma sanzioni anche per gli anziani che hanno svolto indagini non lecite.
In sostanza: se la tua religione dice che devi fare una cosa che è vietata dalle leggi dello stato, lo stato punisce te e i tuoi mandanti o complici, la giustificazione religiosa non conta nulla.

Di esempi di questi se ne possono fare tantissimi. Sanziona oggi, sanzioni domani O cambi politiche o a furia di pagare chiudi baracca. Si "costringe" l'organizzazione religiosa a comportarsi in maniera civile, senza ledere la libertà di culto. Ci siamo? E' un po' più chiaro? Certo, questa strada richiede molto più impegno. Ma è quella, a mio avviso, più efficace.
potreste farmi altri esempi dato che quello citato non sta in piedi. cose così non avvengono
forse cogi deve aver letto che ci fu una sorella che informo spontaneamente gli anziani su un aborto
cattivo esempio
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1115
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

PrecedenteProssimo

Torna a Costume e società

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici