Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Documentario sulla "Chiesa dei Fratelli"

Spazio dove discutere dei problemi relativi ai rapporti tra i TdG e il mondo che li circonda

Moderatore: Gocciazzurra

Documentario sulla "Chiesa dei Fratelli"

Messaggiodi Achille » 30/11/2017, 15:34

https://m.youtube.com/watch?feature=you ... g-UtAXhQeA

Ci sono molte somiglianze con i TdG.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 11648
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Giovanni64 » 01/12/2017, 11:41

Achille ha scritto:https://m.youtube.com/watch?feature=youtu.be&v=ng-UtAXhQeA

Ci sono molte somiglianze con i TdG.

Da quel che ho pouto vedere sono messi anche peggio. Mi sa che anche questi non partecipano al tavolo ecumenico.
Avatar utente
Giovanni64
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2756
Iscritto il: 09/01/2010, 8:59

Messaggiodi Mario70 » 01/12/2017, 12:18

Bello, le analogie sono veramente tante, se in una scala ipotetica da 1 a 10 per determinare quanto si é in una setta e quanto si è mentalmente condizionati da altri, i tdg sono a 7 questi sono sicuramente a 8, interessante il confronto con gli anziani, dicotomia totale, esperienze pratiche da un lato, negazione dall'altro per apparire belli a chi non li conosce.
Si dovrebbe fare un documentario simile anche con un tdg che esce.
«È vero, in tempi passati vi sono stati alcuni che hanno predetto la "fine del mondo", annunciando perfino una data specifica. Alcuni hanno raccolto intorno a sé gruppi di persone ... aspettando la fine. Tuttavia non è accaduto nulla. La "fine" non è venuta. Si sono resi colpevoli di falsa profezia» (Svegliatevi!, 22/4/1969, p. 23).
Presentazione
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 5689
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Piccola esperienza personale

Messaggiodi domingo7 » 01/12/2017, 12:45

Ho conosciuto quarant'anni fa qualche membro della chiesa dei fratelli e francamente mi è sembrato onesto, sincero e lavoratore. I giovani mi sembravano più aperti dei vecchi (come del resto spesso capitava anche nella chiesa cattolica e nel protestantesimo)

Forse qualcuno era un po' "puritano - tradizionalista - amish" ma nel complesso nulla di realmente velenoso

Benché insistessi nel dire che ero cattolico, incontrai rispetto e disponibilità al dialogo
e non ho mai sentito critiche grosse come in altre organizzazioni protestanti
(idolatri, mariolatri, papisti, figli di babilonia, ...)

Con una ragazza della chiesa dei fratelli ci scambiammo pure due Bibbie
(lei mi regalò una splendida edizione della Riveduta di Luzzi che ancora conservo
e io le cedetti una Garofalo in volume unico che mostrò di gradire)

Il problema era che nella mia zona erano davvero pochi

Inutile dire che le idee darbiste o piacciono tantissimo o non convincono affatto
ma, con il senno del poi, le persone incontrate non mi sono sembrate più fanatiche
dei pentecostali, dei focolarini o di quelli di CL ....

Quanto all'ostracismo è purtroppo un denominatore comune di molti movimenti
con toni esasperati verso chi abbandona soprattutto i piccoli gruppi
e con sfumature che, purtroppo o per fortuna, variano da persona a persona
Presentazione

Ma come si conviene a dei santi, né fornicazione, né alcuna impurità, né avarizia, sia neppur nominata fra voi; né disonestà, né buffonerie, né facezie scurrili, che son cose sconvenienti; ma piuttosto, rendimento di grazie [Efesini 5,3-4]
Avatar utente
domingo7
Utente Senior
 
Messaggi: 2073
Iscritto il: 21/07/2009, 18:06
Località: Chiavari (Ge)

Messaggiodi Achille » 01/12/2017, 13:41

Il documentario parla dei "Fratelli stretti", che sono più settari ed estremisti dei "Fratelli larghi".
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 11648
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi LIALA » 01/12/2017, 14:18

Achille ha scritto:Il documentario parla dei "Fratelli stretti", che sono più settari ed estremisti dei "Fratelli larghi".

ci sono in iTALIA ? :boh:
Mi presento

Immagine

Inverno. Come un seme il mio animo ha bisogno del lavoro nascosto di questa stagione. Giuseppe Ungaretti
***
Avatar utente
LIALA
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3981
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi Achille » 01/12/2017, 16:39

LIALA ha scritto:
Achille ha scritto:Il documentario parla dei "Fratelli stretti", che sono più settari ed estremisti dei "Fratelli larghi".

ci sono in iTALIA ?
Ci sono alcune "chiese": «A oggi (2015), in Italia sono presenti 15 chiese dei “Fratelli stretti”» http://www.pluralismoreligioso.it/prote ... -darbisti/ .
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 11648
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 02/12/2017, 9:47

Mario70 ha scritto:Bello, le analogie sono veramente tante, se in una scala ipotetica da 1 a 10 per determinare quanto si é in una setta e quanto si è mentalmente condizionati da altri, i tdg sono a 7 questi sono sicuramente a 8, interessante il confronto con gli anziani, dicotomia totale, esperienze pratiche da un lato, negazione dall'altro per apparire belli a chi non li conosce.
Si dovrebbe fare un documentario simile anche con un tdg che esce.
Io penso che un documentario come questo, rivolto ad "altri", possa essere più efficace per far capire ad un TdG la realtà settaria in cui si trova, rispetto ad un documentario sui TdG stessi.
Penso che le analogie fra questa setta dei "Fratelli stretti" e i TdG siano molte, a partire dall'ostracismo riservato a chi fuoriesce.
E penso che un TdG non può fare a meno di pensare che i "Fratelli stretti" sono effettivamente una setta... e dopo aver preso atto di ciò, magari può anche cominciare ad interrogarsi sulle somiglianze ed analogie che la sua organizzazione presenta con questa setta.

Ho trovato anche interessante la risposta ufficiale dei responsabili della setta, che hanno rifiutato di farsi intervistare (come fanno anche quasi sempre i TdG).
Secondo loro è tutto normale e corretto. Quindi quello che si vede nel documentario sarebbero invenzioni degli "apostati".
Non c'è nulla di nuovo sotto il sole, anche in queste risposte con cui si cerca di sviare gli esterni da quella che è la realtà, vissuta e testimoniata da coloro che hanno avuto la forza e il coraggio di uscire.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 11648
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 02/12/2017, 10:06

Interessante anche che gli "anziani" della setta abbiano parlato con i manifestati (ex membri) che attaccavano nastri con dei messaggi all'ingresso del luogo di culto.
Penso che in una situazione analoga i TdG avrebbero chiamato le forze dell'ordine.
Una delle donne uscite dalla setta ha osservato che questa loro insolita gentilezza era dovuta probabilmente alla presenza delle telecamere.
Comunque è terribile come queste "religioni cristiane" riescano a produrre simili lacerazioni nelle famiglie.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 11648
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Luigi Cesarano » 02/12/2017, 19:05

Copio questo interessante link http://www.ilcristiano.it/2010/ago10/nella_chiesa.htm
I Fratelli aperti non hanno un'organizzazione centrale. Essi appartengono a un vasto numero di chiese locali o assemblee diffuse nel mondo di lingua inglese, negli Stati Uniti, nel continente europeo e in molte altre regioni del mondo. Ognuna delle loro chiese locali è indipendente in merito alla propria conduzione. Tuttavia tra di loro c'è una evidente aria di famiglia, così come è forte il senso di un legame spirituale che li unisce.
Una chiesa può essere fortemente centralizzata come i Tdg, oppure di tipo congregazionalista come le Chiese dei Fratelli, il risultato non cambia basta che i 3-4 Anziani locali siano intrisi di bigottismo e formalismo religioso che gli effetti devastanti si ripercuotono per tutta la Comunità.
Avatar utente
Luigi Cesarano
Utente Junior
 
Messaggi: 703
Iscritto il: 10/01/2010, 21:22

Messaggiodi Luigi Cesarano » 02/12/2017, 19:09

https://favisonlus.wordpress.com/2015/0 ... -trad-ita/
Quest'altro sito è interessantissimo la Chiesa dei fratelli di Plymounth nel regno unito è riconosciuta come ONG e ha immensi sgravi fiscali. Dietro il perbenismo Puritano dei loro Dirigenti che si nasconda "Dio Mammona"?
Avatar utente
Luigi Cesarano
Utente Junior
 
Messaggi: 703
Iscritto il: 10/01/2010, 21:22

Messaggiodi Achille » 03/12/2017, 20:38

Luigi Cesarano ha scritto:Copio questo interessante link http://www.ilcristiano.it/2010/ago10/nella_chiesa.htm
I Fratelli aperti non hanno un'organizzazione centrale. Essi appartengono a un vasto numero di chiese locali o assemblee diffuse nel mondo di lingua inglese, negli Stati Uniti, nel continente europeo e in molte altre regioni del mondo. Ognuna delle loro chiese locali è indipendente in merito alla propria conduzione. Tuttavia tra di loro c'è una evidente aria di famiglia, così come è forte il senso di un legame spirituale che li unisce.
Una chiesa può essere fortemente centralizzata come i Tdg, oppure di tipo congregazionalista come le Chiese dei Fratelli, il risultato non cambia basta che i 3-4 Anziani locali siano intrisi di bigottismo e formalismo religioso che gli effetti devastanti si ripercuotono per tutta la Comunità.
Sottolineo che il documentario parla dei "Fratelli stretti", che sono considerati fra le sette più radicali ed intransigenti che vi siano.
I "Fratelli aperti" sono molto più numerosi (circa 2 milioni e mezzo nel mondo: https://it.wikipedia.org/wiki/Chiesa_cr ... i_fratelli ).
I "Fratelli stretti" sono circa 45 mila in tutto il mondo e sono presenti principalmente in Inghilterra.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 11648
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi LIALA » 05/12/2017, 14:09

Achille ha scritto:https://m.youtube.com/watch?feature=youtu.be&v=ng-UtAXhQeA

Ci sono molte somiglianze con i TdG.

metterei nel titolo la parola stretti per non causare confusione :blu:
Mi presento

Immagine

Inverno. Come un seme il mio animo ha bisogno del lavoro nascosto di questa stagione. Giuseppe Ungaretti
***
Avatar utente
LIALA
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3981
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi Achille » 05/12/2017, 17:30

LIALA ha scritto:
Achille ha scritto:https://m.youtube.com/watch?feature=youtu.be&v=ng-UtAXhQeA

Ci sono molte somiglianze con i TdG.

metterei nel titolo la parola stretti per non causare confusione
Nel documentario viene precisato che si tratta di "Fratelli stretti".
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 11648
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22


Torna a Costume e società

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici