Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Da JW.org.......

Spazio dove discutere dei problemi relativi ai rapporti tra i TdG e il mondo che li circonda

Moderatore: Gocciazzurra

Da JW.org.......

Messaggiodi Vieri » 15/11/2018, 21:10

Mi sono imbattuto su queste due righe.......
https://www.jw.org/it/testimoni-di-geov ... inanziata/

.......Un motivo per cui i costi da noi sostenuti sono ragionevoli è che non abbiamo un clero da retribuire. Inoltre non siamo pagati per predicare porta a porta e i nostri luoghi di culto non sono sfarzosi.......

Clicca per vedere l'immagine a dimensioni originali

Clicca per vedere l'immagine a dimensioni originali

Clicca per vedere l'immagine a dimensioni originali

Non saranno "sfarzosi"ma certo non sono dei capannoni....

A proposito poi del "clero da retribuire".....ma qualcuno dei betheliti mangerà pure o no ?
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5799
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi deliverance1979 » 15/11/2018, 22:06

Vieri, qui mi fai una caduta di stile, niente a che vedere con l'arte e la magnificenza della Chiesa... :ironico:

Immagine
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 5034
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Romagnolo » 15/11/2018, 22:47

Bellina quella di Gela.
Così a occhio direi che ci sono almeno 3 auditorium, appartamento per il sorvegliante di circoscrizione quando viene in visita e un magazzino/garage. :blu:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 5114
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Il clero da retribuire.

Messaggiodi virtesto » 15/11/2018, 23:05

C'è poco da ironizzare. La Chiesa Cattolica in effetti ha un Clero da retribuire ma no c'è da preoccuparsi, ci pensa lo Stato italiano a farlo.

Con l'8 x mille Santa Madre Chiesa incassa dallo Stato Italiano ben 1 Un miliardo di Euro all'anno ! !! I poveri Testimoni non possono accedere a tale prebenda. Certamente in questa cifra c'è dentro anche quanto il contribuente decide di dare alla Chiesa ma poi c'è la bella mancia delle famose "scelte inespresse" che incassano loro.
virtesto
Utente Senior
 
Messaggi: 1126
Iscritto il: 20/09/2009, 16:10

Messaggiodi Wyclif » 16/11/2018, 3:22

I Sorveglianti Viaggianti (ispettori dei TdG, non sono ne pastori ne uomini compassionevoli ma solo uomini che per avere il plauso del CD calpestano i principi della parola di Dio e le qualità umane) ) sono retribuiti mensilmente (lo chiamano dono mensile per mascherare che sono burocrati stipendiati) inoltre ricevono per ogni congregazione una contribuzione fissa dai 50 ai 100 Euro approvata come risoluzione, poi i fratelli al termine della visita danno buste con soldi a proprio piacere di chi dona , auto gratis pagate dalle contribuzioni che vanno alle filiali, assicurazione e manutenzione gratis alle auto, spese di viaggio gratis, serviti e riveriti, in altre parole a differenza del vero cristiano del primo secolo, questi campano e vivono sulle spalle dei proclamatori delle congregazioni.

Il Corpo Direttivo vive e campa con i soldi delle contribuzioni, nessuno della classe dirigente vive e mangia pane lavorato con le proprie mani. Il Cristianesimo del primo secolo diceva "Chi non vuole lavorare neppure mangi", la classe dirigente dei Testimoni di Geova (esclusi gli anziani che per il CD non sono niente) mangiano e bevono senza lavorare.

Un segno che non li associa ai primi cristiani. Quindi una religione simile a quelli che essi chiamano Cristianità.

Parlando qualche anno fa di questo con una pioniera di una congregazione che ci incontrammo mi disse "si ! li vogliamo mantenere sulle nostre spalle a voi fuoriusciti cosa interessa ?"

Quando si rendono conto di essere sullo stesso piano delle religioni che essi condannano queste sono le risposte che danno.
Presentazione





"Dobbiamo ubbidire a Dio quale Governante anziché agli uomini" Atti 5:29
Avatar utente
Wyclif
Utente Senior
 
Messaggi: 1559
Iscritto il: 14/12/2014, 9:22

Messaggiodi VictorVonDoom » 16/11/2018, 8:36

virtesto ha scritto:C'è poco da ironizzare. La Chiesa Cattolica in effetti ha un Clero da retribuire ma no c'è da preoccuparsi, ci pensa lo Stato italiano a farlo.

Con l'8 x mille Santa Madre Chiesa incassa dallo Stato Italiano ben 1 Un miliardo di Euro all'anno ! !! I poveri Testimoni non possono accedere a tale prebenda. Certamente in questa cifra c'è dentro anche quanto il contribuente decide di dare alla Chiesa ma poi c'è la bella mancia delle famose "scelte inespresse" che incassano loro.


Possono però accedere al 5x1000.
Io toglierei tutto a tutti. La religione deve essere come un abbonamento alla PayTV, chi vuole il prodotto se lo paga da se, grazie!
Le uniche a cui darei lo status di ente di beneficenza, con tutte le agevolazioni fiscali del caso, sono quelle associazioni che fanno volontariato con atti di "carità" e assistenza VERA e PRATICA (che quindi aiutano lo Stato sul territorio), sia che siano gestite da enti religiosi o meno, SENZA CONDIZIONI, cioè a tutti indipendentemente dalle proprie convinzioni, politiche o religiose che siano, O SECONDI FINI, cioè evangelizzazioni, reclutamenti o indottrinamenti vari.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 1631
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Il solito dente avvelenato dei "soliti".......

Messaggiodi Vieri » 16/11/2018, 12:19

Come al solito, i "soliti" con il "solito" dente avvelenato, fanno subito i "soliti" paragoni con la C.C. notando che nonostante la "dissociazione" mantengono ancora inalterati i loro pregiudizi verso "Babilonia la grande"......

Lo sappiamo tutti che in 2000 anni di storia la C.C. ha finanziato con contributi "più o meno volontari", chiese, conventi e cattedrali lasciando opere d'arte in tutta Europa di grande rilievo.

Sempre i "soliti" si devono rassegnare al fatto che nonostante una parte notevole di cattolici non frequenti più la Chiesa, non è detto che desideri rinunciare ai valori dei cristianesimo e che non approvi, ma anzi continui a finanziare con donazioni o dando la propria disponibilità a volontariato ad opere di carità.
Del resto il contributo dell'8 per mille è volontario e non automatico .....

PS. se putacaso "qualcuno" per rinfocolare le sempre solite polemiche, desiderasse poi evidenziare il fatto che la C.C. non ha pagato l'ICI negli ultimi anni per le proprie attività con fini economici ( scuole, alberghi, ecc) con un contenzioso notevole con lo Stato Italiano, avverto subito che sono d'accordo nel dividere ciò che è opera religiosa o caritatevole, dagli aspetti puramente economici e per tali attività mi sembra giusto che paghi le tasse come tutti.
:pace:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5799
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Ma anche tu Vieri...

Messaggiodi virtesto » 16/11/2018, 15:20

.....sei un 'solito'. Dalla parte opposta, ma sei pur sempre un 'solito'.
virtesto
Utente Senior
 
Messaggi: 1126
Iscritto il: 20/09/2009, 16:10

Messaggiodi VictorVonDoom » 16/11/2018, 15:42

Vieri ha scritto:Sempre i "soliti" si devono rassegnare al fatto che nonostante una parte notevole di cattolici non frequenti più la Chiesa, non è detto che desideri rinunciare ai valori dei cristianesimo e che non approvi, ma anzi continui a finanziare con donazioni o dando la propria disponibilità a volontariato ad opere di carità.


Che è quello che auspico, nessun contributo "automatico" ma chi vuole il prodotto se lo compra. Semplice...

Vieri ha scritto:Del resto il contributo dell'8 per mille è volontario e non automatico .....


E' una mezza verità, per NON devolverlo alle associazioni religiose bisogna effettuare una scelta. E' una sorta di silenzio assenso.

"Anche l'otto per mille dell'IRPEF di chi non esercita l'opzione viene distribuito, salvo loro rinuncia, tra i beneficiari, in proporzione alle scelte espresse. Oggi 8 soggetti su 10 accedono alla ripartizione della quota non espressa: la rinuncia è esercitata dalla Chiesa Apostolica in Italia, che ha scelto di non partecipare alla ripartizione delle quote non espresse, e dalle Assemblee di Dio in Italia, che invece devolvono la loro quota allo Stato."

Insomma, se non voglio finanziarie le vacc... ehm, le religioni, devo ESPRESSAMENTE scegliere di devolvere l'8x1000 allo Stato. Sarebbe più corretto che sia un scelta DEVOLVERE l'8x1000 alla religione o associazione che preferisco e, in assenza di una mia scelta, il mio 8x1000 vada allo Stato.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 1631
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi mr-shadow » 16/11/2018, 17:51

Vieri ha scritto:Del resto il contributo dell'8 per mille è volontario e non automatico .....



Pensa se in Italia si usasse il sistema tedesco, laddove uno si dichiara credente e paga una quota aggiuntiva delle sue tasse per la relativa confessione. Sai in quanti correrebbero a dichiararsi atei...

:blu: :risata:
il credente si inalbera per tre motivi: 1) se deve a turbare la pace in cui è immerso, dovendosi chiedere come mai esista ancora qualche folle istigato da Satana a "combattere l'Onnipotente"; 2) quando si sente stupido se il critico dimostra d'aver ragione con argomentazioni serie e sensate; 3) quando è costretto ad ascoltare frasi di negazione, dato che dio è il "Si"
Avatar utente
mr-shadow
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2629
Iscritto il: 10/04/2010, 9:21

Precisazioni.....

Messaggiodi Vieri » 16/11/2018, 18:27

mr-shadow ha scritto:
Vieri ha scritto:Del resto il contributo dell'8 per mille è volontario e non automatico .....



Pensa se in Italia si usasse il sistema tedesco, laddove uno si dichiara credente e paga una quota aggiuntiva delle sue tasse per la relativa confessione. Sai in quanti correrebbero a dichiararsi atei...

:blu: :risata:

Da Wikipedia....mi pare un'altra cosa.....
L'otto per mille (spesso abbreviato in 8xmille) è la quota di imposta sui redditi soggetti IRPEF, che lo Stato italiano distribuisce, in base alle scelte effettuate nelle dichiarazioni dei redditi, fra se stesso e le confessioni religiose che hanno stipulato un'intesa. È stata introdotta dall'art. 47 della legge n.222 il 20 maggio 1985,[1] in attuazione dell'Accordo di Villa Madama del 1984 tra la Repubblica Italiana e la Santa Sede, nella qualità di rappresentante della Chiesa cattolica. La norma stabilisce gli ambiti nei quali i soggetti beneficiari dell'otto per mille possono impiegare i fondi ricevuti, nonché il meccanismo di calcolo di tale quota.

I contribuenti non sono tenuti a esercitare obbligatoriamente l'opzione per la destinazione dell'otto per mille ma anche l'otto per mille del gettito fiscale di chi non effettua tale scelta o di chi è esonerato dalla dichiarazione dei redditi, viene ripartito tra i soggetti beneficiari, in proporzione alle scelte espresse (mediamente il 42,73% dei contribuenti hanno espresso una scelta tra il 1990 e il 2007) e salvo rinuncia unilaterale dei medesimi.

Nel 2014 la Corte dei Conti ha rilevato che i fondi destinati alle religioni sono “gli unici che, nell'attuale contingenza di fortissima riduzione della spesa pubblica in ogni campo, si sono notevolmente e costantemente incrementati”. “Nel corso del tempo, il flusso di denaro si è rivelato così consistente da garantire l'utilizzo di ingenti somme per finalità diverse”, dando così vita “a un rafforzamento economico senza precedenti della Chiesa italiana”[2].

:addio:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5799
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi anima » 16/11/2018, 18:35

sarebbe utile guardare confrontare i luoghi di culto TDG con altri di altre religioni :prega:
Mi presento

È il momento giusto per lasciarsi alle spalle le delusione dell’anno passato, voltando pagina e affrontando nuove sfide
Immagine
Avatar utente
anima
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4375
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi mr-shadow » 16/11/2018, 18:49

Vieri ha scritto: :blu: :risata:
Da Wikipedia....mi pare un'altra cosa.....


Guarda che lo so come funziona l'otto per mille. Lo difendi perché tanto è prelevato da danaro che è già uscito dalle tue tasche. Forse non vuoi ammettere che se fossi un cittadino tedesco non ti dichiareresti cattolico per non pagare le relative tasse, che li sono imposte solo a chi si dichiara credente o è considerato tale in base ai suoi comportamenti.

:risata:
il credente si inalbera per tre motivi: 1) se deve a turbare la pace in cui è immerso, dovendosi chiedere come mai esista ancora qualche folle istigato da Satana a "combattere l'Onnipotente"; 2) quando si sente stupido se il critico dimostra d'aver ragione con argomentazioni serie e sensate; 3) quando è costretto ad ascoltare frasi di negazione, dato che dio è il "Si"
Avatar utente
mr-shadow
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2629
Iscritto il: 10/04/2010, 9:21

Messaggiodi VictorVonDoom » 17/11/2018, 13:36

Ma sai leggere quello che tu stesso linki?

I contribuenti non sono tenuti a esercitare obbligatoriamente l'opzione per la destinazione dell'otto per mille ma anche l'otto per mille del gettito fiscale di chi non effettua tale scelta o di chi è esonerato dalla dichiarazione dei redditi, viene ripartito tra i soggetti beneficiari, in proporzione alle scelte espresse (mediamente il 42,73% dei contribuenti hanno espresso una scelta tra il 1990 e il 2007) e salvo rinuncia unilaterale dei medesimi.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 1631
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25


Torna a Costume e società

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici