Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Università di Trento e TdG

Spazio dove discutere dei problemi relativi ai rapporti tra i TdG e il mondo che li circonda

Moderatore: Gocciazzurra

Università di Trento e TdG

Messaggiodi Achille » 05/03/2019, 9:20

Seminario alla Facoltà di Giurisprudenza:

https://webmagazine.unitn.it/evento/giu ... l-caso-dei
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13040
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 05/03/2019, 10:00

Sentito poco fa la segreteria dell'università. Mi hanno confermato che può assistere anche il pubblico esterno.
Giovedì pomeriggio ci vado.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13040
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Romagnolo » 05/03/2019, 12:22

Attendiamo di sapere. :ok:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 5514
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Liberamente » 05/03/2019, 15:01

Sarebbe interessante se fosse videoregistrata è messa online
“Non è necessario avere una religione per avere una morale, perché se non si riesce a distinguere il bene dal male quella che manca è la sensibilità, non la religione. M.Hack”


Presentazione : viewtopic.php?f=7&t=25175
Avatar utente
Liberamente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 117
Iscritto il: 18/01/2019, 10:59

Ex 1 - testimoni di Geova 0

Messaggiodi Max90 » 07/03/2019, 19:27

Arrivo insieme ad Achille verso le ore 14.30 presso Giurisprudenza, vediamo 2 uomini e 1 donna seduti e subito capiamo che sono Testimoni di Geova. Alle ore 15 inizia la conferenza, l'avvocato parla del trattamento dei dati, a metà lezione parla del caso finlandese riguardo le note di casa in casa, subito uno dei testimoni di Geova chiede la parola per dire che è volontà del singolo proclamatore prendere le note, poco dopo invece Achille alza la mano e dice che essendo un ex conosce molto bene il problema,spiega che sono i vertici a chiederci di prendere queste note attraverso discorsi e pubblicazioni.. dove bisogna mettere ogni minima cosa (sesso, malattie, invalido, tendenza sessuale,etc.)... da quel momento i testimoni di Geova si sono ammutoliti
Max90
Nuovo Utente
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 07/03/2019, 18:58

Messaggiodi Achille » 07/03/2019, 20:27

Il docente a un certo punto mi è sembrato un po' confuso. I TdG, con cui probabilmente aveva parlato prima della lezione (lo deduco dal fatto che sapeva già chi erano), dicevano che le note erano prese individualmente dai Testimoni, e non venivano inviate alla sede centrale. Dicevano e lasciavano intendere che non c'erano moduli prestampati o istruzioni provenienti dalla sede centrale.
Il docente stava concludendo che la decisione della corte sembrava essere quindi priva di fondamento.
Dopo le mie osservazioni - in cui ho parlato del modulo "note di casa in casa", del fatto che tali note dovevano essere obbligatoriamente compilate, che c'erano istruzioni scritte e articoli dedicati alla loro compilazione, che le note potevano riportare tutto ciò che si veniva a sapere della persona visitata (credenze religiose, particolari personali, compreso il fatto che potesse essere gay) e che tali note potevano anche essere cedute ad altri Testimoni che si fossero trovati a predicare nella stessa zona - mi è sembrato "sollevato" e ha concluso che secondo quanto io ho detto la decisione dei giudici era fondata.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13040
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi cattivo esempio » 07/03/2019, 22:33

Achille ha scritto:Il docente a un certo punto mi è sembrato un po' confuso. I TdG, con cui probabilmente aveva parlato prima della lezione (lo deduco dal fatto che sapeva già chi erano), dicevano che le note erano prese individualmente dai Testimoni, e non venivano inviate alla sede centrale. Dicevano e lasciavano intendere che non c'erano moduli prestampati o istruzioni provenienti dalla sede centrale.
Il docente stava concludendo che la decisione della corte sembrava essere quindi priva di fondamento.
Dopo le mie osservazioni - in cui ho parlato del modulo "note di casa in casa", del fatto che tali note dovevano essere obbligatoriamente compilate, che c'erano istruzioni scritte e articoli dedicati alla loro compilazione, che le note potevano riportare tutto ciò che si veniva a sapere della persona visitata (credenze religiose, particolari personali, compreso il fatto che potesse essere gay) e che tali note potevano anche essere cedute ad altri Testimoni che si fossero trovati a predicare nella stessa zona - mi è sembrato "sollevato" e ha concluso che secondo quanto io ho detto la decisione dei giudici era fondata.


interessante,
professori universitari tengono una lectio magistralis sui tdg
e si scopre che non sanno di cosa stanno parlando
ciò nella rinomata università di trento
e costoro sono pure pagati da noi .........
cattivo esempio
Utente Junior
 
Messaggi: 731
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Achille...

Messaggiodi Vieri » 07/03/2019, 22:41

poco dopo invece Achille alza la mano e dice che essendo un ex conosce molto bene il problema,spiega che sono i vertici a chiederci di prendere queste note attraverso discorsi e pubblicazioni.. dove bisogna mettere ogni minima cosa (sesso, malattie, invalido, tendenza sessuale,etc.)... da quel momento i testimoni di Geova si sono ammutoliti

:ok: A questo punto Emilio Fede avrebbe esclamato; "che figura di m....... :risata:

Quello che non riesco ancora a comprendere è che se sono già stato "schedato" come uno dei peggiori peccatori di questo mondo e tale da essere per loro peggio del ....:diablo: per essere: cattolico osservante, che si fa due sacche di sangue al mese e che poi frequenta forum di apostati.... :ironico: :ironico: .per quale ragione mi mandano ancora gente nuova.. :boh:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6797
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Achille » 07/03/2019, 23:36

Ho l'impressione che la lezione avesse avuto un'impostazione iniziale chiara e precisa e che possa essere stata influenzata da ciò che i TdG possono aver detto al professore in privato. Il docente, quando parlava dei TdG, guardava verso di loro come per avere conferma di ciò che stava dicendo. È solo un'impressione ma potrebbe ben essere che i TdG gli abbiano fatto credere che la decisione dei giudici fosse una sorta di persecuzione o frutto di pregiudizio o intolleranza. La lezione, senza il mio intervento, avrebbe preso una piega alquanto strana: si parlava del trattamento dei dati personali da parte dei TdG, argomento che avrebbe avuto un senso logico nella lezione se le cose stavano come sono state esposte da me. Altrimenti avrebbe avuto poco senso che il professore ne parlasse...
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13040
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Cogitabonda » 08/03/2019, 12:18

Ho l'impressione che in Italia i Testimoni di Geova abbiano più facilità che in altri paesi a presentarsi come vittime di discriminazione. Siccome nessuno può negare il potere del cattolicesimo sulla vita del paese, i TdG riescono a far passare come calunnie persecutorie anche molte verità. Un problema che non esiste in quei paesi in cui religioni e stato sono liberi da qualsiasi legame.

Qualcuno ha preso appunti sul contenuto globale di quella lezione? Intendo dire la sua impostazione a grandi linee. Sarebbe molto interessante.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8453
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi Achille » 08/03/2019, 17:06

Vieri ha scritto:Quello che non riesco ancora a comprendere è che se sono già stato "schedato" come uno dei peggiori peccatori di questo mondo e tale da essere per loro peggio del ....:diablo: per essere: cattolico osservante, che si fa due sacche di sangue al mese e che poi frequenta forum di apostati.... :ironico: :ironico: .per quale ragione mi mandano ancora gente nuova.. :boh:
Non sei schedato come uno dei peggiori peccatori. Nelle eventuali note personali che ora i TdG prendono di descriveranno come un cattolico con cui si può parlare di religione. Se tu fossi un "apostata", un ex membro o una persona ostile/violenta (che minaccia o che può essere pericolosa), o che ha detto in maniera assolutamente categorica che non vuole più essere visitata, allora non verrebbero più a trovarti.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13040
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 08/03/2019, 17:08

Cogitabonda ha scritto:Ho l'impressione che in Italia i Testimoni di Geova abbiano più facilità che in altri paesi a presentarsi come vittime di discriminazione. Siccome nessuno può negare il potere del cattolicesimo sulla vita del paese, i TdG riescono a far passare come calunnie persecutorie anche molte verità. Un problema che non esiste in quei paesi in cui religioni e stato sono liberi da qualsiasi legame.

Qualcuno ha preso appunti sul contenuto globale di quella lezione? Intendo dire la sua impostazione a grandi linee. Sarebbe molto interessante.
La lezione del docente dovrebbe essere presto messa online nel sito dell'università. Ho contattato la segreteria per avere informazioni. Appena avrò notizie ne parlerò qui.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13040
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Liberamente » 09/03/2019, 8:27

Certo la meschinità nn ha fine, e dove sarebbero finiti allora tutti gli articoli delle pubblicazioni che incoraggiavano a essere accurati nelle note di casa in casa addirittura ricordo un sorvegliante che in una comitiva sosteneva che le note fossero scritturali perché gli apostoli in un racconto descrissero minuziosamente a Gesù quello che avevano fatto per cui si presumeva che avessero preso delle note, quanta ipocrisia
“Non è necessario avere una religione per avere una morale, perché se non si riesce a distinguere il bene dal male quella che manca è la sensibilità, non la religione. M.Hack”


Presentazione : viewtopic.php?f=7&t=25175
Avatar utente
Liberamente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 117
Iscritto il: 18/01/2019, 10:59

Grazie Achille,ora sono più sollevato....

Messaggiodi Vieri » 09/03/2019, 10:57

Achille ha scritto:
Vieri ha scritto:Quello che non riesco ancora a comprendere è che se sono già stato "schedato" come uno dei peggiori peccatori di questo mondo e tale da essere per loro peggio del ....:diablo: per essere: cattolico osservante, che si fa due sacche di sangue al mese e che poi frequenta forum di apostati.... :ironico: :ironico: .per quale ragione mi mandano ancora gente nuova.. :boh:
Non sei schedato come uno dei peggiori peccatori. Nelle eventuali note personali che ora i TdG prendono di descriveranno come un cattolico con cui si può parlare di religione. Se tu fossi un "apostata", un ex membro o una persona ostile/violenta (che minaccia o che può essere pericolosa), o che ha detto in maniera assolutamente categorica che non vuole più essere visitata, allora non verrebbero più a trovarti.

Allora posso ancora sperare ! :risata: :risata:
Direi di essere "pericoloso" solo a parole e l'ultima volta, uno di loro mi disse che non lo lasciavo mai parlare..... :ironico: e gli risposi facendogli notare il fatto che i suoi piedi erano dentro casa mia e che quindi avevo io il diritto di parlare.... :ironico:
Se ne andò via sconsolato..... :ironico:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6797
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55


Torna a Costume e società

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici