Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

"...se fate del bene a quelli che vi fanno del bene, che lode vi meritate ?..."

Spazio dove discutere dei problemi relativi ai rapporti tra i TdG e il mondo che li circonda

Moderatore: Gocciazzurra

"...se fate del bene a quelli che vi fanno del bene, che lode vi meritate ?..."

Messaggiodi Socrate69 » 05/07/2020, 17:57

Ricordiamo il passo di Luca 6 che dice:
“Se amate quelli che vi amano, che lode vi meritate? Anche i peccatori amano quelli che li amano.+ 33 E se fate del bene a quelli che vi fanno del bene, che lode vi meritate? Anche i peccatori fanno lo stesso. 34 E se prestate a coloro da cui vi aspettate di riavere indietro qualcosa, che lode vi meritate?+ Anche i peccatori prestano ai peccatori per riavere indietro altrettanto. 35 Al contrario, continuate ad amare i vostri nemici, a fare il bene e a prestare senza sperare nulla in cambio;+ allora la vostra ricompensa sarà grande, e sarete figli dell’Altissimo, perché egli è buono* con gli ingrati e i malvagi.+" (NWT)

Ora notiamo l'articoletto propagandistico del sito JW.org:
https://www.jw.org/it/news/jw-news/area ... limentari/

Mi sa che il passo di Luca succitato non l'hanno capito (se l'hanno letto...).
Ogni religione si fonda sulla paura dei molti e sull’astuzia dei pochi - Stendhal

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Utente Master
 
Messaggi: 4322
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi Tranqui » 05/07/2020, 19:55

Perché loro capiscono la bibbia? :blu:
PRESENTAZIONE


La gente di solito usa le statistiche come un ubriaco i lampioni: più per sostegno che per illuminazione.

Mark Twain


Immagine
Avatar utente
Tranqui
Utente Gold
 
Messaggi: 5657
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Bellissima riflessione

Messaggiodi sandrosolustri » 05/07/2020, 20:06

OK Socrate, bella riflessione. Capisci la bibbia molto più dei fenomeni del C.D.
sandrosolustri
Utente Senior
 
Messaggi: 922
Iscritto il: 30/06/2019, 11:55

Messaggiodi Matrix@ » 06/07/2020, 6:08

Da notare questo passaggio sulla filiale dello Zimbabwe
"Inoltre ha fatto in modo che i proclamatori che ne avevano la possibilità donassero cibo e altro ai fratelli che ne avevano bisogno. I comitati di soccorso stanno distribuendo ciò che è stato donato". Idem per il Ruanda
" Il Comitato di Filiale del Ruanda ha chiesto agli anziani di congregazione di individuare i fratelli e le sorelle che a causa della pandemia stanno affrontando problemi economici, e di dare loro aiuto pratico. Seguendo queste istruzioni, gli anziani in tutto il paese hanno iniziato a fornire a questi compagni di fede cibo e altri generi di prima necessità." Da quanto si comprende sembra che le filiali hanno formato dei comitati per aiutare i fratelli ma non viene affatto detto quanti aiuti economici siano arrivati dalla sede mondiale. Come al solito i poveri fratelli africani, abitanti di paesi funestati da decenni di guerre e carestie, se la sono cavata da soli. Il corpo direttivo alias servo fedele e furbo, mette il timbro Jw.org Cosi possono continuare a vantare lo status di ente di beneficenza soprattutto alla luce di ciò cje sta per accadere in Australia
Matrix@
Nuovo Utente
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 13/04/2019, 13:03

Ma lo schiavo ricco ma approfittatore, imbroglione, bugiardo e falso...

Messaggiodi sandrosolustri » 06/07/2020, 19:58

Si, ma lo schiavo ricco ma approfittatore, imbroglione, bugiardo, falso e meschino si fa mandare dai propri adepti milioni e milioni di contribuzioni, si fa costruire gratuitamente Betel, sale dei congressi e del regno che una volta vendute ne incassa i ricavi. In Italia percepisce addirittura uno scandaloso 5 x 1000. E quando è ora di aiutare qualcuno chiede agli adepti di provvedere di tasca propria, mentre gli 8 impostori del C.D. se la spassano in dimore principesche. Al peggio non c'è fine. E le parole di Gesù Cristo qui citate? Per loro è solo aria fritta.
sandrosolustri
Utente Senior
 
Messaggi: 922
Iscritto il: 30/06/2019, 11:55

Messaggiodi Quixote » 06/07/2020, 21:12

Debbo ricordare agli utenti che una critica seria e costruttiva si fa con gli argomenti, non con gli insulti, che possono anche essere passibili di diffamazione, perché non siamo in un bar di periferia, ma scriviamo in luogo pubblico. Circostanza da tenere a mente, tanto più che il nostro forum, per gli argomenti non anodini che tratta, è potenzialmente a rischio. Io certo non voglio passare per censore, e vi lascio liberi di esprimervi come meglio ritenete opportuno. Ma anche a prescindere che il Regolamento del forum, già in via preliminare sottolinea:

di non inviare alcun tipo di offesa, oscenità, volgarità, calunnia, minaccia, orientamento sessuale, o qualsiasi altro tipo di materiale che può violare una qualsiasi legge del proprio stato, o dello stato dove “Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum” è ospitato, o di una legge internazionale


lo stesso Regolamento al p. 3 precisa:
Responsabilità Con la tua iscrizione riconosci di essere il solo responsabile del contenuto dei tuoi messaggi e accetti di mantenere indenne questo Forum e i suoi Gestori da qualsiasi reclamo possa essere fatto in relazione a qualunque messaggio presente sul Forum


Per quanto sopra, ricordo agli utenti che sono responsabili delle loro intemperanze. Come moderatore, mi dissocio da messaggi che non ritengo consoni alla linea seguíta dal forum, pronto a correggerli nel caso mi venisse richiesto da autorità competenti. Viceversa, salvo casi estremi, mi ritengo incompetente a stabilire una netta linea di confine fra intemperanze e rilevanze penali, che lascio alla vostra discrezione, ma doverosamente avvertendovi degli eventuali rischi che vi assumete.

Angelo/mod
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 4485
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Messaggiodi cattivo esempio » 06/07/2020, 21:32

per cultura generale:
cassazione 8 novembre 2018 n.12.546
cattivo esempio
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1072
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi sandrosolustri » 06/07/2020, 21:34

Quixote hai ragione. Pensa e pensate voi lettori, mentre scrivevo la rimostranza mi dicevo : Caspita Sandro quanta rabbia hai in corpo. La tua esperienza con i T.d.G. è stata talmente alienante da condurti a simili abreazioni? SI purtroppo il mio modo di abreagire è più forte di me . Scusa Quixote e scusatemi se qualcuno ha trovato il mio post troppo violento . Migliorerò attenendomi maggiormente alle giustissime indicazioni de forum. Sandro.
sandrosolustri
Utente Senior
 
Messaggi: 922
Iscritto il: 30/06/2019, 11:55

Messaggiodi Socrate69 » 07/07/2020, 6:18

cattivo esempio ha scritto:per cultura generale:
cassazione 8 novembre 2018 n.12.546


E sull'oggetto della discussione cos'avresti da dire ?
Ultima modifica di Socrate69 il 07/07/2020, 6:34, modificato 1 volta in totale.
Ogni religione si fonda sulla paura dei molti e sull’astuzia dei pochi - Stendhal

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Utente Master
 
Messaggi: 4322
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi Socrate69 » 07/07/2020, 6:33

Notate come anche continuano a gettar fango su altre confessioni, facendo apparire che loro sono migliori, quando in fatto di solidarietà disinteressata avrebbero molto ma molto da imparare:

"Una coppia che studia la Bibbia e assiste regolarmente alle adunanze di congregazione non aveva da mangiare. I due si sono commossi quando hanno ricevuto dei generi alimentari da parte del fratello che studia con loro. Il giorno precedente erano stati contattati dal pastore della chiesa di cui avevano fatto parte. Il pastore voleva che facessero un’offerta perché lui e sua moglie potessero fare la spesa. Vedere il netto contrasto tra i Testimoni di Geova e il pastore ha spinto questa coppia a interrompere ufficialmente la propria appartenenza a quella chiesa."
Ogni religione si fonda sulla paura dei molti e sull’astuzia dei pochi - Stendhal

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Utente Master
 
Messaggi: 4322
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi VictorVonDoom » 07/07/2020, 7:16

Socrate69 ha scritto:Notate come anche continuano a gettar fango su altre confessioni, facendo apparire che loro sono migliori, quando in fatto di solidarietà disinteressata avrebbero molto ma molto da imparare:

"Una coppia che studia la Bibbia e assiste regolarmente alle adunanze di congregazione non aveva da mangiare. I due si sono commossi quando hanno ricevuto dei generi alimentari da parte del fratello che studia con loro. Il giorno precedente erano stati contattati dal pastore della chiesa di cui avevano fatto parte. Il pastore voleva che facessero un’offerta perché lui e sua moglie potessero fare la spesa. Vedere il netto contrasto tra i Testimoni di Geova e il pastore ha spinto questa coppia a interrompere ufficialmente la propria appartenenza a quella chiesa."


Che poi, chiaramente, aneddoti "anonimi" vagamente inquadrati nel tempo e nello spazio lasciano il tempo che trovano. Della serie "c'era una volta... e vissero felici e contenti".
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 2996
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Matrix@ » 07/07/2020, 22:13

Se ho usato toni o parole offensive me ne scuso. Tuttavia se mi è permesso vorrei evidenziare un paio di punti. Molto spesso le parole del Corpo Direttivo dei testimoni di Geova sembrano essere offensive non solo nei confronti di altre organizzazioni religiose che vengono regolarmente dileggiate e su cui non mancano gli aneddoti privi di ogni riferimento(come evidenziato da Socrate proprio nell'articolo in questione) ma anche di coloro che conoscono bene le dinamiche interne dell'organizzazione. Chi conosce bene il mondo del t.d.g. sa bene che molto spesso le buone azioni che compiono sono dirette nei confronti di coloro che condividono la loro fede(https://wol.jw.org/it/wol/d/r6/lp-i/196 ... fede&p=par) e quando cosi non è il loro obiettivo è quello di "dare testimonianza" cioè convertire coloro che in un momento particolare sono più vulnerabili emotivamente. Basta dare un occhiata superficiale ad alcuni thread aperti anche su questo sito o fare qualche breve ricerca sulla biblioteca online del sito Jw.org (https://wol.jw.org/it/wol/d/r6/lp-i/196 ... ede&p=par;

https://wol.jw.org/it/wol/d/r6/lp-i/302 ... rali&p=par)

per scoprire che il corpo direttivo approva, o perlomeno ha approvato in passato, forme di propaganda che oggi molto spesso i cronisti politici sono soliti definire sciacallaggio. Per chi conosce bene i t.d.g. questi sono fatti e credo che evidenziare comportamenti simili sia un modo di fare critica seria. Non condivido tutte le parole usate da Sandro(falsi bugiardi imbroglioni vigliacchi meschini) ma le comprendo ed alcune sono basate su fatti oggettivi(previsioni sulla fine del mondo poi negate, cambiamenti dottrinali incoerenti ecc..).Io stesso ho definito e spesso definisco il C.D. "furbo"(cioè astuto nel perseguire il proprio scopo) cosi come ho scritto che da ciò che si comprende dell'articolo, sembra che le filiali del Ruanda e dello Zimbabwe abbiano fatto fronte alle difficoltà economiche senza l'aiuto dalla sede centrale. Può darsi che mi sbagli ma da quello che si legge non è molto chiaro. Non credo però che si tratti di offese oscenità volgarità e calunnie. Un ultima cosa per Quixote, che ringrazio per il suo intervento. Qualche giorno fa se non erro, sei intervenuto su una questione simile. Un utente aveva paragonato ciò che accade fra i t.d.g. a ciò che accade nella Mafia. Al riguardo hai risposto a Dely in questo modo

"Se in moderazione dovessimo sanzionare tutti i post polemici, dovremmo cancellare minimo i 3/4 dei post, a cominciare da quelli di CE. Ad ogni modo, e lo dico da esperto di linguistica, il “reato” non sussiste; se Sandro avesse scritto “sono come la mafia”, sarebbe chiaro che si riferiva ai TdG menzionati da Tranqui. Ma così com’è va inesorabilmente inteso come «Succede come nella mafia» privo di rilevanza penale (già di per sé difficile, dopo la depenalizzazione del reato d’ingiuria, nel 2016). Piuttosto dovrei sanzionare CE perché, come spesso gli capita, si permette gravi accuse ad personam verso utenti del forum. Ma, per l’appunto, siamo tolleranti.

Angelo/mod

Detto poi allegramente fra noi, un po’ di sana polemica non guasta; altrimenti sai che mortorio… Quanto all’altro esempio dei TdG “paradiso dei pedofili”, è naturalmente esagerato, e maliziosamente enfatizzato in rete; ma non è privo di agganci obiettivi, come nell’articolo della O’Brien sul Sunday Mail, di cui abbiamo parlato a proposito dell’imboscamento di capitale che la WTS australiana va compiendo per evitare di risarcire le vittime di abusi"

Ora, se è penalmente irrilevante azzardare un paragone, anche minimo, con un organizzazione criminale di stampo mafioso, credo lo sia ancor meno definire un gruppo di uomini bugiardi ed imbroglioni. Dire che l'organizzazione "imbosca capitale" potrebbe essere accostato alle parole usate da Sandro sulle contribuzioni e sulla costruzione delle sale del regno. Detto ciò concordo con le tue osservazioni e sul fatto che una critica seria e costruttiva deve essere basata sui fatti e non sugli insulti.
Grazie
Matrix@
Nuovo Utente
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 13/04/2019, 13:03

Messaggiodi Matrix@ » 07/07/2020, 22:21

Nel commento precedente ho fatto confusione...Mi riferivo ad una riposta data a Victor e non a Deliverance. scusate
Matrix@
Nuovo Utente
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 13/04/2019, 13:03

Messaggiodi Quixote » 08/07/2020, 0:20

Mi pare tu sia nuovo del forum, forse non ne sai appieno le dinamiche. Che le parole di CD Torre di Guardia ecc, siano spesso offensive, anzi direi sempre quando parlano di ex, non ci piove. Come pure che i TdG internettiani siano peggio di noi, quanto ad educazione, oltretutto condita da disinformazione, e perfettamente in linea con giudizi sul fenomeno internettiano che dava il celebre Umberto Eco. Anche per questo dovremmo differenziarcene.

Ad ogni modo il precedente non era un richiamo, ma un avviso a stare attenti alle conseguenze cui si può andare incontro senza dovute cautele. Devi immaginare che non stiamo deridendo, «bugiardo e imbroglione» un qualsiasi anonimo sul’internet, ma un ente a carattere religioso che si becca anche, non so a qual ragione, i riparti del 5‰ delle nostre tasse, e a cui può anche far comodo un po’ di pubblicità, presentandosi come vittima. Se gli gira di farti causa ti troverai contro un pool d’avvocati, ben preparati. Magari il PM rigetterà la denuncia, e fin qui tutto bene. Ma se l’accoglie, ammettiamo pure che termini con un nulla di fatto (che è la cosa più probabile): difficilissimo che il giudice prenda posizione su banalità come queste, molto più probabile che tutto finisca con compensazione delle spese, equamente divise; tradotto in soldoni, vuol dire che ti andranno via 2.000 e rotti euro, probabilmente esclusa la parcella del tuo avvocato; non hai vinto e non hai perso, sei solo più povero di prima e hai ingrassato una magistratura che anche di ciò vive e prospera.

Questo lo scenario, certo improbabile ma non impossibile, perché scriviamo in un forum che suscita odi, ove qualcuno se la potrebbe prendere impulsivamente e inconsapevole delle conseguenze. Del resto il mio era solo un avvertimento a non fidarvi troppo di un mondo che non va preso con incoscienza; con Sandro abbiamo avuto qualche contrasto, quando è entrato nel forum, ma mi pare ormai abbia capito che se faccio osservazioni non è perché gli sono avverso, anzi mi sento suo compagno di lotta; piuttosto perché sento mio dovere farle come mod, attento più a difendere che offendere gli utenti, e comunque avendo sempre a mente gli obbiettivi del forum, in maniera pragmatica: dal mio punto di vista, che non è quello dell’ex, non essendo mai stato TdG, proprio per questo, come è vero che non riesco a capire dinamiche interne del geovismo che a voi risultano chiarissime, comprendo benissimo quelle esterne, e forse vedo meglio e in maniera più neutra di molti dinamiche di parte, che le ferite che dovete rimarginare vi impediscono, a volte, di analizzare in maniera obiettiva.
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 4485
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Messaggiodi Achille » 08/07/2020, 6:28

cattivo esempio ha scritto:per cultura generale:
cassazione 8 novembre 2018 n.12.546
Sarebbe meglio mettere un link, è facile: http://www.penale.it/page.asp?mode=1&IDPag=1320
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 14352
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 08/07/2020, 6:33

sandrosolustri ha scritto:Quixote hai ragione. Pensa e pensate voi lettori, mentre scrivevo la rimostranza mi dicevo : Caspita Sandro quanta rabbia hai in corpo. La tua esperienza con i T.d.G. è stata talmente alienante da condurti a simili abreazioni? SI purtroppo il mio modo di abreagire è più forte di me . Scusa Quixote e scusatemi se qualcuno ha trovato il mio post troppo violento . Migliorerò attenendomi maggiormente alle giustissime indicazioni de forum. Sandro.
Commentare con rabbia è controproducente e fa proprio il gioco dei TdG, che possono appunto dire "Vedete i nostri ex come sono livorosi? Che credibilità possono avere visto che sono pieni di rabbia a rancore?".

Anziché aggettivare ed insultare perché quindi non limitarsi ad argomentare, fornendo ragioni e dimostrazioni oggettive del perché si critica? In questo modo chi legge può trarre da solo le proprie conclusioni.
Ricordati che le cose scritte rimangono, specialmente sul web, e potranno essere usate "contro di te" anche anni dopo che le avrai pubblicate (parlo per esperienza).
Quindi visto che il "dialogo" scritto richiede più tempo e riflessione di un confronto vis a vis, prima di premere il pulsante "invia" rileggi e rifletti su ciò che stai per condividere.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 14352
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Giovanni64 » 08/07/2020, 8:20

Non mi esprimo sulle azioni della moderazione per ovvie ragioni, ma in ogni caso preciso che non avrei oservazioni da fare.

Faccio delle considerazioni di carattere più generale.

A volte, per esempio, è stato chiesto se la Russia è uno "Stato liberale", dando per scontato che non lo sia, come se fosse poi facile all'interno di un altro Stato o sistema più o meno liberale, poter misurare la "liberalità" altrui.

Non è facile per tutta una serie di ragioni. Per esempio, come forse ben si sa, non è facile, anche per le persone intellettualmente più oneste e senza altri interessi o passioni, stabilire il confine tra la libertà di espressione di tizio che pensa, mettiamo, le peggiori cose sulla oragnizzazione religiosa org.org, magari condite col fatto che tra poco verrà qualche artefice divino a fare giustizia delle sue malefatte, e il diritto dell'organizzazione di non essere oggetto di tale rappresentazione.

Non è facile, dicevo, per tante ragioni fissare un confine. Tuttavia una volta fissato un certo quale che sia confine, quello che fa veramente la differenza tra un sistema migliore e uno peggiore, è la coerenza con la quale si rispetta questo confine.

Se è lecito per Caio criticare aspramente Tizio, magari adducendo motivazioni religiose o il fatto che non sta esercitando violenza ma sta solo scrivendo o parlando, deve essere lecita anche la critica inversa, anche se, per esempio, non ha motivazioni religiose.

Non ci si può riempire la bocca di libertà e poi cercare di tappare la bocca agli altri con tutti i pretesti possibili.

Comunque sia, anche il sistema di potere culturale occidentale è tutt'altro che liberale, o, almeno, di fatto, lo è molto di meno di quello che, ovviamente vuol far sembrare. Alla fin fine, se uno non vuole fare l'eroe, e lo dico anche a me stesso, anche se poi magari in minima parte continuo a sbagliare, fa sempre bene a cautelarsi perché prima di tutto le convenienze anche incrociate dell'ideologia possono fissare di volta in volta il confine dove è più conveniente e poi gli interpreti ideologici, siano essi a livello mediatico o giudiziario, hanno un larghissimo margine di manovra.
Avatar utente
Giovanni64
Utente Master
 
Messaggi: 3251
Iscritto il: 09/01/2010, 8:59

Messaggiodi sandrosolustri » 08/07/2020, 9:50

Achille ha scritto:
sandrosolustri ha scritto:Quixote hai ragione. Pensa e pensate voi lettori, mentre scrivevo la rimostranza mi dicevo : Caspita Sandro quanta rabbia hai in corpo. La tua esperienza con i T.d.G. è stata talmente alienante da condurti a simili abreazioni? SI purtroppo il mio modo di abreagire è più forte di me . Scusa Quixote e scusatemi se qualcuno ha trovato il mio post troppo violento . Migliorerò attenendomi maggiormente alle giustissime indicazioni de forum. Sandro.
Commentare con rabbia è controproducente e fa proprio il gioco dei TdG, che possono appunto dire "Vedete i nostri ex come sono livorosi? Che credibilità possono avere visto che sono pieni di rabbia a rancore?".

Anziché aggettivare ed insultare perché quindi non limitarsi ad argomentare, fornendo ragioni e dimostrazioni oggettive del perché si critica? In questo modo chi legge può trarre da solo le proprie conclusioni.
Ricordati che le cose scritte rimangono, specialmente sul web, e potranno essere usate "contro di te" anche anni dopo che le avrai pubblicate (parlo per esperienza).
Quindi visto che il "dialogo" scritto richiede più tempo e riflessione di un confronto vis a vis, prima di premere il pulsante "invia" rileggi e rifletti su ciò che stai per condividere.

Schiavo approfittatore (colui che trae vantaggio anche economico); imbroglione ( colui che per i propri fini fa credere ciò che non è di cui bugiardo è sinonimo) falso (non vero).
Ma alla fine,anche alla luce di quanto abbiamo appreso da questo sito, questi termini rivolti verso il Corpo Direttivo sono davvero sbagliati ed offensivi, oppure rispecchiano chiaramente il loro modus operandi sopra menzionato?
sandrosolustri
Utente Senior
 
Messaggi: 922
Iscritto il: 30/06/2019, 11:55

Messaggiodi MatrixRevolution » 08/07/2020, 9:51

Sempre criticare, ma mai insultare. La WT$ ci va a nozze dato che sono americani e facili all'azione risarcitoria.
Iscriviti al gruppo: Testimoni di Geova su Facebook
Avatar utente
MatrixRevolution
Responsabile Tecnico del Forum
 
Messaggi: 1767
Iscritto il: 14/06/2009, 18:42
Località: Roma

Messaggiodi VictorVonDoom » 08/07/2020, 10:14

sandrosolustri ha scritto:Ma alla fine,anche alla luce di quanto abbiamo appreso da questo sito, questi termini rivolti verso il Corpo Direttivo sono davvero sbagliati ed offensivi, oppure rispecchiano chiaramente il loro modus operandi sopra menzionato?


Le questioni sono essenzialmente due.

1. Dipende dallo scopo che vuoi raggiungere. Se è quello di sfogarti allora hai ragione. Se invece lo scopo è quello di indurre i TdG a riflettere o un lettore "esterno" a farsi un'idea manchi completamente il bersaglio.

2. Quello che scrivi potrebbe (e sottolineo... potrebbe) anche essere oggettivamente vero, ma, come ti hanno fatto notare, non ti proteggerebbe da eventuali conseguenze. L'importante è essere consapevoli del rischio che si corre ed essere pronti ad affrontarlo.

P.S. Tutto questo al netto di numerosi thread o post in cui alla (feroce) critica si sovrappone il sarcasmo verso questa religione e certe sue dottrine e procedure. Lo si fa spesso per dare un po' di pepe alle discussioni, consapevoli comunque che sicuramente non servono a far riflettere un TdG (già non lo fanno le critiche serie, figuriamoci quelle sarcastiche). Ma un conto è il sarcasmo, un altro è l'insulto. E anche con il sarcasmo il confine tra sarcasmo e insulto è facile da superare. L'importante è essere consapevoli del rischio che si corre. Se uno è disposto a correrlo... basta saperlo prima.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 2996
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25


Torna a Costume e società

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici