Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

I TdG ed il servizio civile

Spazio dove discutere dei problemi relativi ai rapporti tra i TdG e il mondo che li circonda

Moderatore: Gocciazzurra

Messaggiodi Felio » 09/08/2010, 10:22

Mario70 ha scritto:Nella fattispecie viene chiarito (per evitare dubbi appunto) come si attuano le dimissioni ovvero con lettera scritta.
Nel nostro caso invece il socio che accetta una trasfusione, va a votare, va a fare il militare, e non scrive alcuna lettera di dissociazione la WT lo considera comunque dissociato è questo che da un punto di vista legale è inaccettabile.
Spero di essere stato sufficientemente chiaro.
ciao



Si lo sei stato, fino all'inverosimile, ed e' incredibile quello che leggo.
Il paradosso che ci proponi e' il seguente:

1 La wts vuole arrufianarsi i governi
2 Per arrufianarsi i governi fornisce loro un immagine di se stessa "migliorata", una parvenza di legalita'
3 Per avere questa parvenza di legalita' la WTS dice ai governi che chi fa il militare si dissocia da solo (e non viene espulso)
4 Dici che la procedura della "dissociazione automatica" e' inaccettabile dal punto di vista legale


Conclusione del tuo contorto ragionamento qual e'? Te lo dico subito, in pratica stai dicendo che la WTS starebbe tentando di dare parvenza di legalita' alle sue procedure attraverso l'uso di manifeste procedure illegali.

E' un controsenso. Se qualcuno vuole dare una parvenza di legalita' di cio' che sta facendo non lo fa usando comportamenti illegali ma semmai il contrario. Invece tu stai dicendo che la WTS sarebbe talmente furba che per farsi riconoscere dai governi PRESENTA CARTE dal contenuto ILLEGALE.

Ma ti sembra mai possibile che un trafficante di droga scrive sulle bolle di trasporto "COCAINA PURA"? No, semmai scrivera' "farina e generi alimentari", invece tu stai dicendo che il trafficante di droga (la WTS) cerca di eludere i controlli scrivendo sulla bolla "COCAINA PURA" ... capisci che non ha senso?

Finiamola qui. E' meglio.
Ultima modifica di Felio il 09/08/2010, 10:27, modificato 1 volta in totale.
Felio
 

Messaggiodi kalos » 09/08/2010, 10:23

kalos ha scritto:ma quanti individui postano da "Felio"?

Ho già inquadrato tre diversi stili di argomentazione.


Caspita che occhio, addirittura tre! roba da far impallidire i critici letterari.



:risata: Mi ha colpito questa tua metamorfosi, da un esordio insicuro e titubante, a provocatore ed aggressivo, per poi trasformarti in un profondo conoscitore di procedure teocratiche, degne di un sorvegliante.

No, solo un anziano può esprimersi come hai fatto tu negli ultimi interventi.

ma non ha importanza, ciò che è ormai evidente sono i motivi per cui posti in questo forum.


Sono un TDG dubbioso, ma questo non significa che non abbia alcuna certezza, e per inciso NO non sono un anziano




Di dubbi veri ne hai esternati ben pochi: circa le tue "perplessità" sei rimasto molto sul vago.

Per quanto riguarda le tue certezze, (che sono tante!!) queste non ci riguardano: devono servire a te semmai per fare le tue personali valutazioni.

Forse Tu non sei un anziano, ma certamente lo è chi posta con te.

O hai bevuto la pozione del dr. Jekill?


[attenti con i quote altrimenti passo il mio tempo a correggere i vostri post- Mario]
Avatar utente
kalos
Nuovo Utente
 
Messaggi: 94
Iscritto il: 17/07/2009, 8:38

Messaggiodi Mario70 » 09/08/2010, 10:25

Felio ha scritto:
Mario70 ha scritto:Nella fattispecie viene chiarito (per evitare dubbi appunto) come si attuano le dimissioni ovvero con lettera scritta.
Nel nostro caso invece il socio che accetta una trasfusione, va a votare, va a fare il militare, e non scrive alcuna lettera di dissociazione la WT lo considera comunque dissociato è questo che da un punto di vista legale è inaccettabile.
Spero di essere stato sufficientemente chiaro.
ciao



Si lo sei stato, fino all'inverosimile, ed e' incredibile quello che leggo.
Il paradosso che ci proponi e' il seguente:

1 La wts vuole arrufianarsi i governi
2 Per arrufianarsi i governi fornisce loro un immagine di se stessa "migliorata", una parvenza di legalita'
3 Per avere questa parvenza di legalita' la WTS dice ai governi che chi fa il militare si dissocia da solo (e non viene espulso)
4 Dici che la procedura della "dissociazione automatica" e' inaccettabile dal punto di vista legale


Conclusione del tuo contorto ragionamento qual e'? Te lo dico subito, in pratica stai dicendo che la WTS starebbe tentando di dare parvenza di legalita' alle sue procedure attraverso l'uso di procedure illegali.

E' un controsenso. Se qualcuno vuole dare una parvenza di legalita' di cio' che sta facendo non lo fa usando comportamenti illegali ma semmai il contrario. Invece tu stai dicendo che la WTS sarebbe talmente furba che per farsi riconoscere dai governi PRESENTA CARTE dal contenuto ILLEGALE.

Finiamola qui. E' meglio.


ALLELUYAH!!!
HAI CAPITO!!!
:appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl:
:balla: :balla: :balla: :balla: :balla: :balla:
:felice: :felice: :felice: :felice: :felice: :felice:
«È vero, in tempi passati vi sono stati alcuni che hanno predetto la "fine del mondo", annunciando perfino una data specifica. Alcuni hanno raccolto intorno a sé gruppi di persone ... aspettando la fine. Tuttavia non è accaduto nulla. La "fine" non è venuta. Si sono resi colpevoli di falsa profezia» (Svegliatevi!, 22/4/1969, p. 23).
Presentazione
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 5742
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi Felio » 09/08/2010, 10:28

Mario70 ha scritto:
Felio ha scritto:
Mario70 ha scritto:Nella fattispecie viene chiarito (per evitare dubbi appunto) come si attuano le dimissioni ovvero con lettera scritta.
Nel nostro caso invece il socio che accetta una trasfusione, va a votare, va a fare il militare, e non scrive alcuna lettera di dissociazione la WT lo considera comunque dissociato è questo che da un punto di vista legale è inaccettabile.
Spero di essere stato sufficientemente chiaro.
ciao



Si lo sei stato, fino all'inverosimile, ed e' incredibile quello che leggo.
Il paradosso che ci proponi e' il seguente:

1 La wts vuole arrufianarsi i governi
2 Per arrufianarsi i governi fornisce loro un immagine di se stessa "migliorata", una parvenza di legalita'
3 Per avere questa parvenza di legalita' la WTS dice ai governi che chi fa il militare si dissocia da solo (e non viene espulso)
4 Dici che la procedura della "dissociazione automatica" e' inaccettabile dal punto di vista legale


Conclusione del tuo contorto ragionamento qual e'? Te lo dico subito, in pratica stai dicendo che la WTS starebbe tentando di dare parvenza di legalita' alle sue procedure attraverso l'uso di procedure illegali.

E' un controsenso. Se qualcuno vuole dare una parvenza di legalita' di cio' che sta facendo non lo fa usando comportamenti illegali ma semmai il contrario. Invece tu stai dicendo che la WTS sarebbe talmente furba che per farsi riconoscere dai governi PRESENTA CARTE dal contenuto ILLEGALE.

Finiamola qui. E' meglio.


ALLELUYAH!!!
HAI CAPITO!!!
:appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl:
:balla: :balla: :balla: :balla: :balla: :balla:
:felice: :felice: :felice: :felice: :felice: :felice:



Ossignore... datti alla poesia e all'arte, lascia stare la logica che non ti vedo molto portato :risata:
Felio
 

Messaggiodi cavdna » 09/08/2010, 10:32

vi saluto in CRISTO SIGNORE

mio caro fratello:
Felio ha scritto:cosa vuoi sapere?


R I S P O S T A

mio caro fratello


con tutta la calma di questo mondo

ma credo davvero che stai oltrepassando ogni limite

si dice dalle mie parti

si fa il fesso per non andare in guerra
(e mi fermo qui! :saggio: )

sei così orbo da non scorgere le due domande ed un POSCRITTUM

se vuoi dimostrarti EDUCATO ne hai di cosa per rispondermi

se invece vuoi accreditare punti a tutti coloro che già hanno accennato :troll: sei sulla strada giusta


grazie :strettamano:

vi saluto in CRISTO RISORTO
cavdna
 

Messaggiodi Mario70 » 09/08/2010, 10:33


ALLELUYAH!!!
HAI CAPITO!!!
:appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl:
:balla: :balla: :balla: :balla: :balla: :balla:
:felice: :felice: :felice: :felice: :felice: :felice:


Ossignore... datti alla poesia e all'arte, lascia stare la logica che non ti vedo molto portato :risata:


Il problema è che nessun "dissociato de facto" ha mai fatto causa alla WT per far valere i suoi diritti e dimostrare l'illegalità della sua espulsione, siamo in un mondo di pecoroni purtroppo e quelli che non volessero essere pecoroni, sono trattenuti dal potere pecuniario della WT, ma non si sa mai che un giorno qualcuno abbia il coraggio di fare qualcosa.
ciao
«È vero, in tempi passati vi sono stati alcuni che hanno predetto la "fine del mondo", annunciando perfino una data specifica. Alcuni hanno raccolto intorno a sé gruppi di persone ... aspettando la fine. Tuttavia non è accaduto nulla. La "fine" non è venuta. Si sono resi colpevoli di falsa profezia» (Svegliatevi!, 22/4/1969, p. 23).
Presentazione
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 5742
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi Felio » 09/08/2010, 10:34

cavdna ha scritto:vi saluto in CRISTO SIGNORE

mio caro fratello:
Felio ha scritto:cosa vuoi sapere?


R I S P O S T A

mio caro fratello


con tutta la calma di questo mondo

ma credo davvero che stai oltrepassando ogni limite

si dice dalle mie parti

si fa il fesso per non andare in guerra
(e mi fermo qui! :saggio: )

sei così orbo da non scorgere le due domande ed un POSCRITTUM

se vuoi dimostrarti EDUCATO ne hai di cosa per rispondermi

grazie :strettamano:

vi saluto in CRISTO RISORTO



Cavdna, io te lo giuro, non capisco cosa vuoi sapere da me! Un po' a rilento sto rispondendo a tutti, forse mi sfugge qualche cosa ogni tanto, NON LEGGO TUTTO non ne avrei il tempo.
Se vuoi chiedermi qualche cosa apri un thread. Ciao
Felio
 

Messaggiodi Felio » 09/08/2010, 10:35

Mario70 ha scritto:Il problema è che nessun "dissociato de facto" ha mai fatto causa alla WT per far valere i suoi diritti e dimostrare l'illegalità della sua espulsione, siamo in un mondo di pecoroni purtroppo e quelli che non volessero essere pecoroni, sono trattenuti dal potere pecuniario della WT, ma non si sa mai che un giorno qualcuno abbia il coraggio di fare qualcosa.
ciao



:risata: :risata: :risata:

incredibile! ormai mi sei quasi simpatico! :appl:
Felio
 

Messaggiodi kalos » 09/08/2010, 10:36

ALLELUYAH!!!
HAI CAPITO!!!
:appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl:
:balla: :balla: :balla: :balla: :balla: :balla:
:felice: :felice: :felice: :felice: :felice: :felice:


Ossignore... datti alla poesia e all'arte, lascia stare la logica che non ti vedo molto portato :risata:




E qui si rivela il Felio "Trino", incapaci di argomentare ulteriormente, protetti dall'anonimato, aggrediscono l'individuo.

Se aveste letto più attentamente i post di Mario Vi sareste risparmiati questa infantile sparata.
Avatar utente
kalos
Nuovo Utente
 
Messaggi: 94
Iscritto il: 17/07/2009, 8:38

Messaggiodi cavdna » 09/08/2010, 10:38

vi saluto in CRISTO SIGNORE

mio caro fratello:
Felio ha scritto:Cavdna, io te lo giuro, non capisco cosa vuoi sapere da me! Un po' a rilento sto rispondendo a tutti, forse mi sfugge qualche cosa ogni tanto, NON LEGGO TUTTO non ne avrei il tempo.
Se vuoi chiedermi qualche cosa apri un thread. Ciao


R I S P O S T A

mio caro fratello


ancora!???? :saggio:

ma davvero dici?????

se avevo ancora un qualche dubbio sul fare o ci è

mi sa tanto che me lo hai tolto in questo momento

comunque
io non ti devo aprire alcun altro 3D, basta che tu vada alla seconda pagina di questo stesso 3D
e lì troverai il mio post con le domande a te rivolte

grazie :strettamano:

vi saluto in CRISTO RISORTO
cavdna
 

Messaggiodi Felio » 09/08/2010, 10:59

cavdna ha scritto:vi saluto in CRISTO SIGNORE

mio caro fratello:
Felio ha scritto:Quindi, inevitabilmente, quando qualcuno si dissocia dai TDG diventa TECNICAMENTE impossibile per la congregazione attuare qualunque forma di provvedimento disciplinare o sanzione.

Per questa serie di ragioni che ho sopra esposto, ritengo di poter affermare che le accuse di "mendacia" e "doppio linguismo" che si sono rivolte ai TDG non sono giustificate.


R I S P O S T A

mio caro fratello


mi stai dicendo che l'OSTRACISMO non E' di provenienza dal CD??? :boh:

l'isololamento imposto ai fuoriusciti non è per caso imposto dall'ALTO :boh: :boh: :boh:

grazie

PS
ci sarebbe tanto da aggiungere
se praticare l'amore al prossimo attraverso l'eventuale servizio sostitutivo alla LEVA,
sia meglio affrontare una denuncia per poi continuare nell'opera di MARKETING


vi saluto in CRISTO RISORTO



Ah... ecco le tue domande, mica le avevo viste sai? Scusami! ti rispondi subito.


mi stai dicendo che l'OSTRACISMO non E' di provenienza dal CD???


it-1 alla voce espulsione pagina 870
Felio
 

Messaggiodi cavdna » 09/08/2010, 11:36

vi saluto in CRISTO SIGNORE

mio caro fratello:

Felio ha scritto:
cavdna ha scritto:vi saluto in CRISTO SIGNORE

mio caro fratello:
Felio ha scritto:Quindi, inevitabilmente, quando qualcuno si dissocia dai TDG diventa TECNICAMENTE impossibile per la congregazione attuare qualunque forma di provvedimento disciplinare o sanzione.

Per questa serie di ragioni che ho sopra esposto, ritengo di poter affermare che le accuse di "mendacia" e "doppio linguismo" che si sono rivolte ai TDG non sono giustificate.


R I S P O S T A

mio caro fratello


mi stai dicendo che l'OSTRACISMO non E' di provenienza dal CD??? :boh:

l'isololamento imposto ai fuoriusciti non è per caso imposto dall'ALTO :boh: :boh: :boh:

grazie

PS
ci sarebbe tanto da aggiungere
se praticare l'amore al prossimo attraverso l'eventuale servizio sostitutivo alla LEVA,
sia meglio affrontare una denuncia per poi continuare nell'opera di MARKETING


vi saluto in CRISTO RISORTO



Ah... ecco le tue domande, mica le avevo viste sai? Scusami! ti rispondi subito.


mi stai dicendo che l'OSTRACISMO non E' di provenienza dal CD???


it-1 alla voce espulsione pagina 870



R I S P O S T A

mio caro fratello


e pensi di avermi dato risposta??? :boh:

a me non bastano i tuoi rilanci dentro le pubblicazioni (anche perché io nopn ne posseggo neanche una :risata: ), non saprei neanche dove si trova quella pagina :troll:
inoltre non dimenticare il POSCRITTUM

a me servono per contro le tue argomentazioni che mi possano chiarire le mie idee

continuo a pensare che avevano ragione da vendere i tanti cari fratelli e sorelle a dire che uscendo dall'oppressione TdG ci si scopre DESTI e MATURI - LIBERI e disinvolti - CHIARI e COMPASSIONEVOLI

tutto l'esatto contrario di ciò che SPRIGIONI TU

grazie :strettamano:

vi saluto in CRISTO RISORTO
cavdna
 

Messaggiodi Mario70 » 09/08/2010, 11:42


R I S P O S T A

mio caro fratello


e pensi di avermi dato risposta??? :boh:

a me non bastano i tuoi rilanci dentro le pubblicazioni (anche perché io nopn ne posseggo neanche una :risata: ), non saprei neanche dove si trova quella pagina :troll:
inoltre non dimenticare il POSCRITTUM

a me servono per contro le tue argomentazioni che mi possano chiarire le mie idee

continuo a pensare che avevano ragione da vendere i tanti cari fratelli e sorelle a dire che uscendo dall'oppressione TdG ci si scopre DESTI e MATURI - LIBERI e disinvolti - CHIARI e COMPASSIONEVOLI

tutto l'esatto contrario di ciò che SPRIGIONI TU

grazie :strettamano:

vi saluto in CRISTO RISORTO


Michele caro, cerchiamo comunque di dare il buon esempio evitando giudizi ad personam, altrimenti quando accade il contrario, non saremmo liberi di parola.
Ciao
Mario
«È vero, in tempi passati vi sono stati alcuni che hanno predetto la "fine del mondo", annunciando perfino una data specifica. Alcuni hanno raccolto intorno a sé gruppi di persone ... aspettando la fine. Tuttavia non è accaduto nulla. La "fine" non è venuta. Si sono resi colpevoli di falsa profezia» (Svegliatevi!, 22/4/1969, p. 23).
Presentazione
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 5742
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi Ely » 09/08/2010, 11:46

Felio ha scritto:
Mario70 ha scritto:
Felio ha scritto:
Si lo sei stato, fino all'inverosimile, ed e' incredibile quello che leggo.
Il paradosso che ci proponi e' il seguente:

1 La wts vuole arrufianarsi i governi
2 Per arrufianarsi i governi fornisce loro un immagine di se stessa "migliorata", una parvenza di legalita'
3 Per avere questa parvenza di legalita' la WTS dice ai governi che chi fa il militare si dissocia da solo (e non viene espulso)
4 Dici che la procedura della "dissociazione automatica" e' inaccettabile dal punto di vista legale


Conclusione del tuo contorto ragionamento qual e'? Te lo dico subito, in pratica stai dicendo che la WTS starebbe tentando di dare parvenza di legalita' alle sue procedure attraverso l'uso di procedure illegali.
E' un controsenso. Se qualcuno vuole dare una parvenza di legalita' di cio' che sta facendo non lo fa usando comportamenti illegali ma semmai il contrario. Invece tu stai dicendo che la WTS sarebbe talmente furba che per farsi riconoscere dai governi PRESENTA CARTE dal contenuto ILLEGALE.

Finiamola qui. E' meglio.


ALLELUYAH!!!
HAI CAPITO!!!
:appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl:
:balla: :balla: :balla: :balla: :balla: :balla:
:felice: :felice: :felice: :felice: :felice: :felice:



Ossignore... datti alla poesia e all'arte, lascia stare la logica che non ti vedo molto portato :risata:



No, qui c’è qualcosa che non va e forse Mario non se n’è accorto.
Felio tu giri i discorsi come vuoi tu ma così facendo cambi il senso di quel che ti si vuol dire:

Ho sottolineato e ingrandito le inesattezze che hai scritto riportandole come se le avesse scritte Mario. Mario ha riportato uno stralcio di Statuto della società in cui NON VIENE ASSOLUTAMENTE DETTO CHE ESISTE L’AUTOESPULSIONE! Mentre invece la società, tramite circolari interne e articoli di riviste, fa attuare alla grande, ma si guarda bene dal riportare questa procedura che di fatto è un’espulsione, nello Statuto, quello che i Governi poi vanno a leggere!

La wts DA’ PARVENZA DI LEGALITA’ non riportando nello Statuto che chi fa il militare o va a votare o accetta una trasfusione viene considerato automaticamente OUT dall’organizzazione con le conseguenze che conosciamo.
Se qualcuno (per esempio, per assurdo, un membro del governo) poi andasse a verificare come mai chi ha compiuto il servizio militare si ritrova fuori dall’organizzazione con ostracismo a carico, andrà a constatare che questo, volontariamente, si è dissociato, mentre invece questo non è avvenuto perché l’ormai ex tdg non ha scritto nessuna lettera di dissociazione!

Quindi la società trasporta DROGA dicendo che trasporta FARINA!
Ora vi preghiamo, fratelli, riguardo alla venuta del Signore nostro Gesù Cristo ..., di non lasciarvi così facilmente confondere e turbare, ... quasi che il giorno del Signore sia imminente. (II Tess. 2,1-2)

Mia presentazione: http://freeforumzone.leonardo.it/discus ... 370991&p=1
Avatar utente
Ely
Utente Senior
 
Messaggi: 1927
Iscritto il: 10/06/2009, 20:14

Messaggiodi Marco Piccioni » 09/08/2010, 11:55

Il problema è che nessun "dissociato de facto" ha mai fatto causa alla WT per far valere i suoi diritti e dimostrare l'illegalità della sua espulsione, siamo in un mondo di pecoroni purtroppo e quelli che non volessero essere pecoroni, sono trattenuti dal potere pecuniario della WT, ma non si sa mai che un giorno qualcuno abbia il coraggio di fare qualcosa.


In un certo senso i dimessi ex-articolo 5 sono "dissociati de facto" da tutta l'organizzazione pur essendosi dimessi solo dall'ente legale "congregazione cristiana dei testimoni di Geova". Ente che esiste solo in Italia.
Quindi impugnando questa decisione dell'organizzazione mondiale dei TDG stanno facendo causa come "dissociati de facto".
Cosa che sta accadento presso il tribunale di Bari. Causa alla quale sto partecipando anche io.

Vedremo se si vincerà oppure no, ma la causa è comunque in corso.

Marco P.
Avatar utente
Marco Piccioni
Nuovo Utente
 
Messaggi: 176
Iscritto il: 04/01/2010, 17:02

Messaggiodi cavdna » 09/08/2010, 12:06

vi saluto in CRISTO SIGNORE

mio caro fratello:
Mario70 ha scritto:Michele caro, cerchiamo comunque di dare il buon esempio evitando giudizi ad personam, altrimenti quando accade il contrario, non saremmo liberi di parola. Ciao Mario


R I S P O S T A

mio caro fratello


non posso darti torto sull'invito di dare il buon esempio

ma io sono convinto che il contrario E' già accaduto

e cerco di spiegarmi (anche se per un istante andiamo OT):
cavdna ha scritto:riprendendo in considerazione un post dal caro fratello :
Felio ha scritto:X Gabriella, Anna e Nelly
Eccovi un esempio in cui lo schiavo ammette la propria imperfezione e che ha dovuto fare delle correzioni.
*** w82 15/8 p. 28 par. 13 Serviamo Geova “a spalla a spalla” ***
Nel servire Geova “a spalla a spalla”, abbiamo bisogno, come più volte ribadito da Sofonia, di coltivare la qualità della mansuetudine. Quando sbagliamo, cosa che .........................
Quindi capite che a me fa........................ è informato si accorge subito quando si dicono delle esagerazioni.
Può bastare come presentazione o volete sapere altro?


R I S P O S T A

giusto per un primo approccio

si dice che lo Schiavo Fedele e Discreto Autoproclamatosi - sia l'unico canale tra l'Uomo e DIO

canale che a quanto pare E' costretto piu' volte a rivedere cio' che appena pochi anni prima aveva proclamato come VERITA'

e pertanto deve indurre i propri adepti a nuovi percorsi/tentenze/credo

qui si parla di correzioni che avvengono da parte di coloro che si ritengono GUIDE

leggo anche :

Felio ha scritto: Ma non dovremmo mai criticare l’imponente mole di verità che Geova ha edificato fra il suo popolo unito negli scorsi cento anni, e che, mediante correzioni e aggiustamenti, risplende sempre più luminosamente sul “sentiero dei giusti”
[/b]


R I S P O S T A

questo DIO che si fa conoscere dall'Uomo attraverso lo stesso Uomo

di quali VERITA' si parla, quando poi si E' costretti a smentirla subito dopo? :boh:


R I S P O S T A

NESSUNA!:

ed ancora
cavdna ha scritto:
Felio ha scritto:Bravo! Alcuni sembra che non vogliano chiamare le cose con il loro "nome", o forse hanno paura a definirle tali, cadrebbero troppe sicurezze.


R I S P O S T A

mio caro fratello


questa tua quotazione sta ha condividere quando da me riportato nel precedente post? :boh:

sai avrei preferito leggere una qualche TUA delucidazione - avendoti indicato in prima persona (richiamando all'attenzione un Tuo POST)


R I S P O S T A

NESSUNA!:


ed ancora:
cavdna ha scritto:
Felio ha scritto:Molto mal volentieri potrei tornare sull'argomento ma non oggi, ti chiedo di avere un po' di pazienza.


R I S P O S T A

miei cari


può essere che non sappia neanche lui dove andare a pescare quello che ci sta dicendo :boh:

a me pare che il disco si sia incantato

oppure fa salti

o ancora peggio
non vuole dare soddisfazione a chi non ha mai vestito la veste TdG :boh: :boh: :boh:



R I S P O S T A

NESSUNA!:

ed ancora
cavdna ha scritto:
Felio ha scritto: di Felio » 04/08/2010, 16:18

Ciao, sono un tdg dubbioso, se volete sapere altro.........


ed ora precisi che:
Felio ha scritto:Ti sbagli, questa è un'accusa che in molti stanno ripetendo senza averla mai verificata, per capire cosa s'intende con "verità presente" basta leggere le pubblicazioni dei TdG le quali lo spiegano molto bene. Eccoti per esempio cosa dice il libro "proclamatori" della WTS.

*** jv cap. 10 pp. 121-122 L’accurata conoscenza della verità aumenta ***

Gesù ordinò ai discepoli di condividere con altri la luce della divina verità che avevano ricevuto da lui. “Voi siete la luce del mondo”, egli disse. “Risplenda la vostra luce davanti agli uomini”. (Matt. 5:14-16; Atti 13:47) Charles Taze Russell e i suoi compagni riconobbero di avere l’obbligo di far questo.
Credevano forse di ..................[/u]
Quei sinceri studenti .....................chiaramente esposto nell’ispirata Parola di Dio, allora, a imitazione di Gesù Cristo, smascheravano la falsità, anche se ciò attirava su di loro l’odio e gli scherni del clero. — Matt. 15:3-9.


R I S P O S T A

mio caro fratello


un persona più umile (fratello Russell ) non avrebbe dovuto essere più accorto?? non ha [color=#BF4000]inteso che non era COMPRESO in quel dire???
di quale obbligo parli :saggio:

per esempio
non hai alcun dubbio che quelle citazioni: "Matt. 5:14-16; Atti 13:47" erano rivolte ai Discepoli, divenuti poi Apostoli??? :boh:

e gli stessi Apostoli ricevendo il MANDATO dal Maestro (CRISTO), MANDATO ricvevuto oltre al modo verbale anche con l'invito della gestualità

infatti, costoro hanno tramandato simile impegno ai loro successori attraverso l'IMPOSIZIONE delle MANI, vedasi l'elezione di Mattia, di Paolo, di Barnaba, di Tito etc. etc...

con quale certezza mi puoi parlare che ai cari : ""Quei sinceri studenti della Bibbia"" non sarebbe servito tale IMPISIZIONE delle MANI????? :boh: :test: :boh: :test:

da chi hanno ricevuto simile autorità???? :boh:

con quel arroganza si pretende di parlare con i Sacri Testi, quando poi si disconosce la stessa STORIA di quel CANONE

Felio ha scritto:Il concetto di "verità presente" va inteso nel senso che è ben descritto in questo libro della società WTS, ti invito a consultare la citazione che segue

*** jv cap. 10 pp. 121-122 L’accurata conoscenza della verità aumenta ***

Gesù ordinò ai discepoli di condividere con altri la luce della divina verità che avevano ricevuto da lui. “Voi siete la luce del mondo”, egli disse. “Risplenda la vostra luce davanti agli uomini.................è progressivo.
Quei sinceri studenti........................, a imitazione di Gesù Cristo, smascheravano la falsità, anche se ciò attirava su di loro l’odio e gli scherni del clero. — Matt. 15:3-9.



R I S P O S T A

che fai ti ripeti??

le verità di DIO non possono risultare mendaci/fallaci/menzognere/etc..etc...

infatti GESU' non è venuto per abolire, ma per portare a compimento - mentre gli intentimenti di casa TdG annullano nel tempo ciò che era valido solo in precedenza

vedasi per esempio la CROCE con il palo (ma questo è solo un esempio)


R I S P O S T A

NESSUNA!:

ed ancora

cavdna ha scritto:
Felio ha scritto:c'e' l'altro 3d in cui rispondo a mario e a lorenzo, se volete aggregarvi potremo riunire la discussione che naque doppia per tornare una


R I S P O S T A

mio caro fratello


sin dal tuo ingresso non hai ancora dato una diretta risposta al sottoscritto (non che ne sei obbligato)

ma da qui a dire che ora devo rincorrerti in altro 3D non ne comprendo affatto la motivazione
anche perché in questo specifico 3D ti ho rivolto precise domande attinenti a tue proprie affermazioni, lasciate proprio in questo spazio e forse nulla a che vedere con quel 3D da te indicato

e se magari lo volessi sarò a decidere se intasare l'altro 3D

ora potresti dimostrarti EDUCATO e cortesemente darmi soddisfazione alle domande rivolte??? :test:



R I S P O S T A

NESSUNA!:

ove per tutta risposta mi tocca leggere:


Felio ha scritto:................................
Potresti riformulare la/e domanda/e in altro modo? Ho difficolta' a capire il punto.


ed ancora
cavdna ha scritto:
Felio ha scritto:Potresti riformulare la/e domanda/e in altro modo? Ho difficolta' a capire il punto.


R I S P O S T A

mio caro fratello


hai sempre dimostrato una buona lucidità....

comunque,
credevo di aver scritto in italiano

e che le domande formulate erano chiare

(infatti per me lo sono)

dimmi cosa non ti è chiaro e cercherò di spiegarmi meglio
(mentre se mi accorgo che anche tu scivoli sopra ad alcune domande, sarò io stesso a ricordartelo)


R I S P O S T A

ANCORA - NESSUNA!:

ed in fine in questo specifico 3D

se questo non è prendersi gioco del proprio INTERLOCUTORE dimmi tu cosa E'
(mi sono limitato a solo a questi due 3D)

e comunque come dicevo accolgo il tuo invito

grazie :strettamano:

vio saluto in CRISTO RISORTO
cavdna
 

Messaggiodi shanina » 09/08/2010, 13:34

Felio ha scritto:
shanina ha scritto:
jan hus ha scritto:Giusto quello che dici....... è perche fa questo la WTS ?

Il motivo e stato dalla WTS scritto nella sua lettera sopra citata di cui viene rappresentata uno stralcio;


Immagine
Eh si,credo che una frase del genere sia inequivocabile!Quali altre difficoltà avrebbero potuto incontrare,se non quella di essere "sgamati"?



Si tratta di una correzione della procedura, si sta chiedendo di rettificare e correggere alcuni errori umani, essendo i documenti precedenti da considerare nulli è normale che debbano andare distrutti.
Si come no!Se i documenti precedenti non fossero stati distrutti,chissà in quali difficoltà si sarebbero potuti trovare. :coffee:.......forse meno spazio sugli scaffali............
Avatar utente
shanina
Utente Senior
 
Messaggi: 1066
Iscritto il: 16/07/2009, 17:44

Messaggiodi Tiziano » 09/08/2010, 13:49

Ely ha scritto:
No, qui c’è qualcosa che non va e forse Mario non se n’è accorto.
Felio tu giri i discorsi come vuoi tu ma così facendo cambi il senso di quel che ti si vuol dire:

Ho sottolineato e ingrandito le inesattezze che hai scritto riportandole come se le avesse scritte Mario. Mario ha riportato uno stralcio di Statuto della società in cui NON VIENE ASSOLUTAMENTE DETTO CHE ESISTE L’AUTOESPULSIONE! Mentre invece la società, tramite circolari interne e articoli di riviste, fa attuare alla grande, ma si guarda bene dal riportare questa procedura che di fatto è un’espulsione, nello Statuto, quello che i Governi poi vanno a leggere!

La wts DA’ PARVENZA DI LEGALITA’ non riportando nello Statuto che chi fa il militare o va a votare o accetta una trasfusione viene considerato automaticamente OUT dall’organizzazione con le conseguenze che conosciamo.
Se qualcuno (per esempio, per assurdo, un membro del governo) poi andasse a verificare come mai chi ha compiuto il servizio militare si ritrova fuori dall’organizzazione con ostracismo a carico, andrà a constatare che questo, volontariamente, si è dissociato, mentre invece questo non è avvenuto perché l’ormai ex tdg non ha scritto nessuna lettera di dissociazione!

Quindi la società trasporta DROGA dicendo che trasporta FARINA!

Brava Ely...mi sono accorto anch'io che Felio ha cercato di rigirare la frittata..essendo al lavoro non ho avuto tempo per rispondere...ma sono contento che lo abbia fatto tu in maniera elegante...cosa che a me non sarebbe riuscita...mi domando solo una cosa...ma la chiesa di Gesù ha bisogno di far firmare statuti per poterne far parte?...a me quello postato da Mario mi sembra più un contratto di collaborazione con una S.p.a.
Signore dammi la pazienza...perchè se mi dai la forza...faccio una strage

Voglio ancora una carezza dalla mia mamma .............. Roma 1°dicembre 2010

Presentazione
Avatar utente
Tiziano
Utente Senior
 
Messaggi: 2167
Iscritto il: 20/09/2009, 14:57

Messaggiodi Felio » 09/08/2010, 19:49

Ely ha scritto:
Felio ha scritto:
Mario70 ha scritto:ALLELUYAH!!!
HAI CAPITO!!!
:appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl:
:balla: :balla: :balla: :balla: :balla: :balla:
:felice: :felice: :felice: :felice: :felice: :felice:



Ossignore... datti alla poesia e all'arte, lascia stare la logica che non ti vedo molto portato :risata:



No, qui c’è qualcosa che non va e forse Mario non se n’è accorto.
Felio tu giri i discorsi come vuoi tu ma così facendo cambi il senso di quel che ti si vuol dire:

Ho sottolineato e ingrandito le inesattezze che hai scritto riportandole come se le avesse scritte Mario. Mario ha riportato uno stralcio di Statuto della società in cui NON VIENE ASSOLUTAMENTE DETTO CHE ESISTE L’AUTOESPULSIONE! Mentre invece la società, tramite circolari interne e articoli di riviste, fa attuare alla grande, ma si guarda bene dal riportare questa procedura che di fatto è un’espulsione, nello Statuto, quello che i Governi poi vanno a leggere!

La wts DA’ PARVENZA DI LEGALITA’ non riportando nello Statuto che chi fa il militare o va a votare o accetta una trasfusione viene considerato automaticamente OUT dall’organizzazione con le conseguenze che conosciamo.
Se qualcuno (per esempio, per assurdo, un membro del governo) poi andasse a verificare come mai chi ha compiuto il servizio militare si ritrova fuori dall’organizzazione con ostracismo a carico, andrà a constatare che questo, volontariamente, si è dissociato, mentre invece questo non è avvenuto perché l’ormai ex tdg non ha scritto nessuna lettera di dissociazione!

Quindi la società trasporta DROGA dicendo che trasporta FARINA!



La considerazione che vi vedo fare spesso e' che la dissociazione automatica altro non sarebbe che un escamotage, ma questo e' un giudizio che prescinde dal lato tecnico, quando la "WTS" prende atto dell'avvenuta dissociazione per violazione della neutralita' voi lo chiamate INGANNO, il problema e' che d'inganno purtroppo non si tratta, il problema secondo me sorge dal fatto che faticate ad accetare che possa esistere un simile meccanismo, ma il problema e' che questo meccanismo NON SOLO ESISTE ma VIENE SVENTOLATO in faccia alle autorita' PROPRIO IN VIRTU' DELLA SUA VALIDITA' (per usare un certo linguaggio di frontiera).

Difficilmente potro' essere piu' chiaro di cosi', il mio impegno ce l'ho messo, potete continuare a pensare che io sia un troll oppure potete rifletterci su un po'.

Io credo che pensarci sopra non sia tempo sprecato, in effetti e' abbastanza semplice intuire che se la dissociazione automatica fosse problematica la WTS farebbe di tutto per "occultarla", ma in realta' ad essere problematica non e' la dissociazione bensi' la disassociazione, a questo punto rispondete che in realta' la dissociazione viene recepita solo come sostituto equivalente della disassociazione in quanto quest'ultima creerebbe dei problemi, ma capite che se anche fosse vero / nel momento in cui si ha la consapevolezza che la pratica DISSOCIATIVA AUTOMATICA e' legale e funziona (e abbiamo questa consapevolezza proprio perche' e' con questo strumento che la WTS si interfaccia con le istituzioni) l-impianto accusatorio implode su se stesso.

Quale sarebbe l'accusa? Reato di Utilizzo legale di procedure legali legalmente dichiarate?

ma non insisto. Rifletteteci.
Felio
 

Messaggiodi Achille » 09/08/2010, 20:02

Achille Lorenzi ha scritto:L'altro ieri ho incontrato un ex TdG che era stato anche "anziano" per diversi anni.
Gli ho fatto leggere questa lettera, in particolare il punto in cui si dice che chi fa il militare non viene disassociato:

Immagine

"Ma non è vero!", è stata la sua reazione.
"Ma quando è stata scritta questa lettera? Hanno forse cambiato di recente qualcosa, così che ora non c'è più la disassociazione per chi fa il militare?", mi ha chiesto.

Gli ho fatto quindi notare che non si parla di dissociazione, ma di disassociazione.
Ha immediatamente capito allora il punto: "Strategia" per evitare di incorrere in problemi con le autorità.
Un depistaggio dialettico che permette di dire il contrario di quello che avviene senza (da un punto di vista strettamente lessicale), mentire.

Un simile linguaggio "depistante" viene usato ogni qualvolta dire semplicemente e apertamente la verità potrebbe avere delle conseguenze negative sull'organizzazione.
Per fare un altro esempio, in una lettera indirizzata al Ministero della Cultura della repubblica Ceca da parte del "Comitato Preliminare della Società Religiosa dei testimoni di Geova", i TdG negarono che l’Organizzazione proibisce agli adepti di

1) ricevere per se stessi o per i loro figli sangue in qualsiasi forma, pena la scomunica dal gruppo;
2) che il rifiuto del servizio militare sia imposto dall’Organizzazione, mentre si tratterebbe di una libera scelta e
3) che ai Testimoni fosse proibito di svolgere il servizio civile sostitutivo.

Chi conosce la realtà interna del gruppo non può che concludere, come nel caso della lettera succitata, che i portavoce della WTS dettero delle risposte volutamente fuorvianti, evasive ed ingannevoli.

Achille
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12333
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Ely » 09/08/2010, 20:05

Per Felio:

Ma che strano che non hai capito quel che ho scritto... eppure ho scritto in italiano, mi sembra.

:boh:
Ely
Ora vi preghiamo, fratelli, riguardo alla venuta del Signore nostro Gesù Cristo ..., di non lasciarvi così facilmente confondere e turbare, ... quasi che il giorno del Signore sia imminente. (II Tess. 2,1-2)

Mia presentazione: http://freeforumzone.leonardo.it/discus ... 370991&p=1
Avatar utente
Ely
Utente Senior
 
Messaggi: 1927
Iscritto il: 10/06/2009, 20:14

Messaggiodi Felio » 09/08/2010, 20:14

Achille Lorenzi ha scritto:
Achille Lorenzi ha scritto:L'altro ieri ho incontrato un ex TdG che era stato anche "anziano" per diversi anni.
Gli ho fatto leggere questa lettera, in particolare il punto in cui si dice che chi fa il militare non viene disassociato:

Immagine

"Ma non è vero!", è stata la sua reazione.
"Ma quando è stata scritta questa lettera? Hanno forse cambiato di recente qualcosa, così che ora non c'è più la disassociazione per chi fa il militare?", mi ha chiesto.

Gli ho fatto quindi notare che non si parla di dissociazione, ma di disassociazione.
Ha immediatamente capito allora il punto: "Strategia" per evitare di incorrere in problemi con le autorità.
Un depistaggio dialettico che permette di dire il contrario di quello che avviene senza (da un punto di vista strettamente lessicale), mentire.

Un simile linguaggio "depistante" viene usato ogni qualvolta dire semplicemente e apertamente la verità potrebbe avere delle conseguenze negative sull'organizzazione.
Per fare un altro esempio, in una lettera indirizzata al Ministero della Cultura della repubblica Ceca da parte del "Comitato Preliminare della Società Religiosa dei testimoni di Geova", i TdG negarono che l’Organizzazione proibisce agli adepti di

1) ricevere per se stessi o per i loro figli sangue in qualsiasi forma, pena la scomunica dal gruppo;
2) che il rifiuto del servizio militare sia imposto dall’Organizzazione, mentre si tratterebbe di una libera scelta e
3) che ai Testimoni fosse proibito di svolgere il servizio civile sostitutivo.

Chi conosce la realtà interna del gruppo non può che concludere, come nel caso della lettera succitata, che i portavoce della WTS dettero delle risposte volutamente fuorvianti, evasive ed ingannevoli.

Achille



Non condivido assolutamente. Le questioni non vanno lette nell'ottica dell'uomo della strada ma da quella del tecnico. Non sono informato sui fatti ma siamo sicuri che quello che il Ministero in questione intendeva i fatti nella stessa misura in cui li intenderebbe "l'uomo della strada" ? Ci rendiamo conto che per analizzare certe carte e' necessario riconoscere i retroscena politici e legislativi oltre che storici?

Io non sto tacciando Achille d'incompetenza, io sono il primo incompetente, sto solo dicendo che l'analisi delle fonti e' una cosa impegnativa e da svolgere in maniera professionale, quindi prima di esprimere un giudizio ci penserei sopra due volte.

Incartamenti originali, linguaggio tecnico utilizzato, scopi noti e reconditi, accordi paralegislativi, contesto sociale, ... e miriadi di altre questioni andrebbero analizzate e studiate singolarmente.

A volte le situazioni spefiche raggiungono un livello di complessita' maggiore di quanto ci potremmo aspettare.
Felio
 

Messaggiodi Felio » 09/08/2010, 20:17

Ely ha scritto:Per Felio:

Ma che strano che non hai capito quel che ho scritto... eppure ho scritto in italiano, mi sembra.

:boh:
Ely



Tu hai scritto che lo Statuto non parla di dissociazione volontaria, quindi a tuo parere la Congregazione starebbe recependo questa procedura in maniera illegittima. Ho capito benissimo.

Ma non puo' assolutamente essere come dici, sarebbe come tirarsi la zappa sui piedi, sarebbe come se uno spacciatore comune chiamato in caserma per controlli di routine si presentasse con la borsa piena di dosi. Assurdo.

Se la congregazione si interfaccia con le istituzioni attraverso questa procedura e' ovvio che lo fa sapendo di poterlo fare.
Felio
 

Messaggiodi Achille » 09/08/2010, 20:29

Felio ha scritto:
Non condivido assolutamente. Le questioni non vanno lette nell'ottica dell'uomo della strada ma da quella del tecnico. Non sono informato sui fatti ma siamo sicuri che quello che il Ministero in questione intendeva i fatti nella stessa misura in cui li intenderebbe "l'uomo della strada" ? Ci rendiamo conto che per analizzare certe carte e' necessario riconoscere i retroscena politici e legislativi oltre che storici?

Io non sto tacciando Achille d'incompetenza, io sono il primo incompetente, sto solo dicendo che l'analisi delle fonti e' una cosa impegnativa e da svolgere in maniera professionale, quindi prima di esprimere un giudizio ci penserei sopra due volte.

Incartamenti originali, linguaggio tecnico utilizzato, scopi noti e reconditi, accordi paralegislativi, contesto sociale, ... e miriadi di altre questioni andrebbero analizzate e studiate singolarmente.

A volte le situazioni spefiche raggiungono un livello di complessita' maggiore di quanto ci potremmo aspettare.
Questo modo di argomentare (si fa per dire) è tipico di chi vuole a tutti i costi contraddire, pur non conoscendo (per sua stessa ammissione) i fatti. Questo finisce per suscitare flame e polemiche.
E questo è il modo di fare che caratterizza i troll.
Tale comportamento non sarà ulteriormente tollerato.

Achille/mod
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12333
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Mario70 » 10/08/2010, 7:46



La considerazione che vi vedo fare spesso e' che la dissociazione automatica altro non sarebbe che un escamotage, ma questo e' un giudizio che prescinde dal lato tecnico, quando la "WTS" prende atto dell'avvenuta dissociazione per violazione della neutralita' voi lo chiamate INGANNO, il problema e' che d'inganno purtroppo non si tratta, il problema secondo me sorge dal fatto che faticate ad accetare che possa esistere un simile meccanismo, ma il problema e' che questo meccanismo NON SOLO ESISTE ma VIENE SVENTOLATO in faccia alle autorita' PROPRIO IN VIRTU' DELLA SUA VALIDITA' (per usare un certo linguaggio di frontiera).

Difficilmente potro' essere piu' chiaro di cosi', il mio impegno ce l'ho messo, potete continuare a pensare che io sia un troll oppure potete rifletterci su un po'.

Io credo che pensarci sopra non sia tempo sprecato, in effetti e' abbastanza semplice intuire che se la dissociazione automatica fosse problematica la WTS farebbe di tutto per "occultarla", ma in realta' ad essere problematica non e' la dissociazione bensi' la disassociazione, a questo punto rispondete che in realta' la dissociazione viene recepita solo come sostituto equivalente della disassociazione in quanto quest'ultima creerebbe dei problemi, ma capite che se anche fosse vero / nel momento in cui si ha la consapevolezza che la pratica DISSOCIATIVA AUTOMATICA e' legale e funziona (e abbiamo questa consapevolezza proprio perche' e' con questo strumento che la WTS si interfaccia con le istituzioni) l-impianto accusatorio implode su se stesso.

Quale sarebbe l'accusa? Reato di Utilizzo legale di procedure legali legalmente dichiarate?

ma non insisto. Rifletteteci.


Nel caso in cui la sospensione di Felio venisse tolta, gli vorrei chiedere questa cosa:
Se non ci fosse nulla dietro a queste dissociazioni automatiche, perchè questo procedimento si attua solo ed esclusivamente per queste tre cose?
Mettiamo il caso che io partecipassi attivamente ad una funzione cattolica facendomi il segno della croce e pregando con loro, gli anziani mi farebbero un comitato o "prenderebbero atto che io non sono più un tdg"?
Che differenza ci sarebbe nei due casi? Perchè questo caso sarebbe diverso dagli altri tre?
Possibile che non vi viene il sacrosanto dubbio che nei tre casi specifici se venisse organizzato un comitato con conseguente disassociazione si creerebbero problemi legali non indifferenti verso i quali la WT non vuole avere nulla a che fare sia per l'immagine, sia per i vantaggi economici che le intese con la "bestia selvaggia" le possono procurare?
«È vero, in tempi passati vi sono stati alcuni che hanno predetto la "fine del mondo", annunciando perfino una data specifica. Alcuni hanno raccolto intorno a sé gruppi di persone ... aspettando la fine. Tuttavia non è accaduto nulla. La "fine" non è venuta. Si sono resi colpevoli di falsa profezia» (Svegliatevi!, 22/4/1969, p. 23).
Presentazione
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 5742
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi Marco Piccioni » 10/08/2010, 11:39

Nel caso in cui la sospensione di Felio venisse tolta, gli vorrei chiedere questa cosa:
Se non ci fosse nulla dietro a queste dissociazioni automatiche, perchè questo procedimento si attua solo ed esclusivamente per queste tre cose?
Mettiamo il caso che io partecipassi attivamente ad una funzione cattolica facendomi il segno della croce e pregando con loro, gli anziani mi farebbero un comitato o "prenderebbero atto che io non sono più un tdg"?
Che differenza ci sarebbe nei due casi? Perchè questo caso sarebbe diverso dagli altri tre?
Possibile che non vi viene il sacrosanto dubbio che nei tre casi specifici se venisse organizzato un comitato con conseguente disassociazione si creerebbero problemi legali non indifferenti verso i quali la WT non vuole avere nulla a che fare sia per l'immagine, sia per i vantaggi economici che le intese con la "bestia selvaggia" le possono procurare?


Grande osservazione Mario! Che taglia davvero la testa la toro.
Chiunque con un minimo di obbiettività si rende conto dell'uso strategico della "dissociazione de facto"!!!

Mrco P.
Avatar utente
Marco Piccioni
Nuovo Utente
 
Messaggi: 176
Iscritto il: 04/01/2010, 17:02

Messaggiodi Lucio » 11/08/2010, 23:23

Felio ha scritto:Mi ripeto

Credo si possa dire che cio' che accade nei rapporti tra TDG ed EXTDG non riguarda l'ambito degli enti legali bensi' quello delle coscienze.


Mi sto leggendo tutto il thread con interesse.
Solo un commento a questa frase, per dire che non ha senso.
Se io ho un debito con la mia banca, sono insolvente, e sperpero il denaro invece di pagare i miei debiti ai debitori, nulla vieta al direttore di quella stessa banca di venire a cena da me, di essere padrino dei miei figli, di fare il barbecue la domenica. Perchè in quel caso gli enti legali (la banca) e le coscienze (il direttore) sono ben distinti (il direttore ha un cervello e una vita sua oltre che la targhetta sulla porta).

Ma nel caso della religione non è e non può essere così: dell'ente legale non importa a nessuno se non ai burocrati, per dirla come direbbe il commissario Montalbano, il fratello normale (che poi potrebbe essere mia madre, mia sorella o il mio amico d'infanzia) se ne "stracatafottono" se sono dissociato, disassociato, disossato, spolpato: loro sanno SOLO che NON mi devono invitare a pranzo, NON salutarmi e NON invitarmi alle loro cose familiari e/o private che una famiglia normale fa.

Non giriamoci intorno, è un'offesa alle nostre intelligenze (che sono libere fino a prova contraria).

Ora continuo a leggere :sorriso:
Lucio
Utente Senior
 
Messaggi: 1741
Iscritto il: 05/07/2010, 20:43

Messaggiodi Lucio » 11/08/2010, 23:44

Mario70 ha scritto:Se non ci fosse nulla dietro a queste dissociazioni automatiche, perchè questo procedimento si attua solo ed esclusivamente per queste tre cose?
Mettiamo il caso che io partecipassi attivamente ad una funzione cattolica facendomi il segno della croce e pregando con loro, gli anziani mi farebbero un comitato o "prenderebbero atto che io non sono più un tdg"?
Che differenza ci sarebbe nei due casi? Perchè questo caso sarebbe diverso dagli altri tre?
Possibile che non vi viene il sacrosanto dubbio che nei tre casi specifici se venisse organizzato un comitato con conseguente disassociazione si creerebbero problemi legali non indifferenti verso i quali la WT non vuole avere nulla a che fare sia per l'immagine, sia per i vantaggi economici che le intese con la "bestia selvaggia" le possono procurare?


Ho sentito trattare questo problema per un fratello, solo nella verità, che voleva accompagnare la figlia all'altare in chiesa, non unendosi al culto ma solo accompagnandola da osservatore.
Comunque per come la si giri e la si pirli, voto, sangue, servizio militare, sesso ecc. secondo me il succo sta in un punto: o una religione si intromette pesantemente nella vita privata dei suoi adepti e lo fa chiaramente e prendendonsene le colpe (oltre che gli onori sia chiaro, non fare il militare può da alcuni essere considerato tale); oppure sta zitta, e lascia ai singoli la libertà, ma che sia libertà vera e non finta. Tertium non datur, e la WTS invece gioca sporco in questo caso, primo per come si comporta e secondo perchè mischia le carte quando questi punti vengono fatti notare.

Proviamo a metterla in melodramma:
Un genitore dice al figlio: "Figliolo, puoi sposare la ragazza del paese che desideri, sei completamente libero. Sappi che però se non sposi Rosina io non ti parlerò più e tu non riceverai eredità".
Il figlio chiede "Padre, mi ripudieresti come figlio se non sposassi Rosina?"
"No figliolo, saresti tu che non ubbidendo ad un mio consiglio ti ripudieresti da solo come figlio e non io che ti ripudierei"

Non è la stessa cosa della disassociazione-dissociazione? Un bello, fluente, elegante, colto esercizio dialettico e basta. C'è la stessa differenza che c'è tra cefalea e mal di testa: per entrambe serve l'aulin e la testa ti scoppia. Tutto qui.

Prevedo a breve una scrittura del giorno di AXL sull'argomento... :sorriso:

Ps: una osservazione a margine, fatta da uno che il militare non l'ha fatto perchè rinviato per motivi di studio e poi caduto nella decadenza dell'obbligo. Io sono dell'81 e molti miei amici tdg che non avevano fatto le superiori hanno svolto il servizio civile. Cosa hanno pensato fratelli, magari servitori di ministero, trentenni o trentacinquenni che si sono sciroppati 10-12-14 mesi di carcere perchè (rompiano gli indugi) la WTS voleva così? Che forse loro sarebbero stati disassociati per la stessa cosa solo 5 anni prima? Non avranno provato delusione e rammarico per la decisione di un gruppo di persone che ha rubato loro un anno o più di vita?
Lucio
Utente Senior
 
Messaggi: 1741
Iscritto il: 05/07/2010, 20:43

I TdG e il servizio civile

Messaggiodi Romagnolo » 01/02/2018, 16:56

Questo post di Romagnolo era in un'altra discussione, l'ho spostato per creare un thread a parte, poiché l'argomento è di sicuro interesse ma esula completamente dall'argomento del thread in cui era stato postato originariamente.
Lo spunto nasceva da una frase di Polymetis: "E che dire del cambio a proposito del servizio civile? Persone finite in carcere, non possono ben lamentarsi che questo cambiamento di opinione abbia inciso sulla loro vita?
Cogitabonda/mod


Ritorno un attimo sul tema trattato da Poly circa le modifiche al servizio civile operato dalla WT, oltre alla Svegliatevi del 1975 la Wt ha scritto quanto segue anche nell' Annuario del 1991:
ANnuario 1991 p.166
Il “modello svedese”
La procedura stabilita dal governo svedese è stata definita il “modello svedese” dalle autorità di altri paesi, che si sono riferite ad essa nel cercar di elaborare soluzioni simili. In che consiste esattamente questa procedura?
Ognuno che viene chiamato alle armi deve richiedere agli anziani della propria congregazione un attestato comprovante che è un testimone di Geova battezzato e un proclamatore regolare associato alla congregazione. La filiale della Società verifica che le firme siano quelle degli anziani nominati. Il coscritto sottopone questo attestato e una richiesta personale scritta di esenzione dal servizio militare alla sua commissione di leva, che accorda il congedo illimitato. Una procedura simile è stata seguita nel caso di alcune sorelle chiamate a espletare servizio di protezione civile.
Nuovi tentativi per far scendere a un compromesso
Dopo che il parlamento ebbe preso questa decisione furono fatti tentativi per imporci un servizio sostitutivo di quello militare. All’inizio degli anni ’70 fu nominata una commissione governativa allo scopo di rivedere il trattamento degli obiettori di coscienza. Per amore dell’uniformità le autorità volevano che i testimoni di Geova si adeguassero ad altri gruppi religiosi accettando di svolgere servizio civile alternativo.
Alcuni rappresentanti della filiale si presentarono dinanzi alla commissione spiegando che i Testimoni non potevano accettare nessuna alternativa al servizio militare, indipendentemente da quanto fosse meritorio il lavoro assegnato. Spiegarono che i testimoni di Geova svolgono già un’opera di utilità pubblica col loro ministero di casa in casa, in quanto aiutano altri a purificare la loro vita e a diventare cittadini decorosi e osservanti della legge. Allora un membro della commissione venne fuori con un’idea assai sorprendente.
Si chiedeva se avremmo acconsentito a compiere quel ministero di casa in casa a tempo pieno nell’ambito delle nostre congregazioni per un periodo di tempo — corrispondente a quello del periodo di leva — e a farne rapporto alle autorità come servizio sostitutivo. I fratelli spiegarono che il servizio che rendiamo a Dio non può mai essere obbligatorio né una questione di Stato. Finalmente la commissione propose di mantenere la decisione presa nel 1966,

Lo avevo già riportato in post che creai apposta tempo fà, interessante che essere inclusi in un Servizio Civile Sostitutivo non andava bene neppure se avessero solo dovuto predicare! :fronte:
E si noti anche questo particolare: Una procedura simile è stata seguita nel caso di alcune sorelle chiamate a espletare servizio di protezione civile.
Potrei sbagliare ma non mi risulta che le donne in Svezia fossero obbligate al servizio militare,...anzi da fonte Wikipedia :
Svezia

A partire dal 1980 in Svezia le donne possono prestare servizio nelle Forze Armate. Nel 2002, il governo svedese ha chiesto all'esercito di considerare di rendere obbligatorio il servizio militare per le donne.

Quindi tra gli anni 80 e 90 le donne neppure erano "obbligate" alla Leva...eppure per le chiamate al servizio civile...disgiunto dal servizio militare...anche lì il CD aveva da ridire.
Infine bella questa contraddizione tra la Svegliatevi citata da Polymetis e l' annuario del 2015:
SVEG 8-6-1975 p.13
I Testimoni spiegarono che non è che essi siano contrari al servizio civile come tale, ma, piuttosto, è una questione di stretta neutralità. Perciò, qualsiasi lavoro che sia una semplice sostituzione del servizio militare non sarebbe accettevole ai testimoni di Geova.....La servitù civile in sostituzione del servizio militare sarebbe altrettanto biasimevole per il cristiano. In effetti, egli diverrebbe con ciò parte del mondo invece di mantenersene separato come comandò Gesù.
Annuario 2015 p.30
ASPETTI SALIENTI DELL’ANNO PASSATO
Sviluppi legali
ARMENIA Istituito un programma di servizio civile alternativo nel rispetto della neutralità cristiana.....Un fratello ha detto: “Siamo grati a Geova che adesso possiamo avvalerci del servizio civile alternativo. Questo ci aiuta a rimanere neutrali e allo stesso tempo a conservare la libertà di culto”.

Più contraddittorio di così, che volete di più?
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4974
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Cogitabonda » 02/02/2018, 1:05

Riguardo al cambio di intendimento del Corpo Direttivo sul servizio civile, Polymetis aveva ricordato che
nel caso del cambio di parere sul CD sul servizio Civile, R. Franz ci racconta, da insider, tutta la cronistoria delle votazioni, i numeri delle votazioni fallite, le votazioni riuscite ma poi affossate perché la gente aveva cambiato idea, e le votazioni definitivamente riuscite, dandoci dati di prima mano.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame
La mia presentazione
Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8400
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

PrecedenteProssimo

Torna a Costume e società

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici