Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

LA SOCIETA' TDG HA ANCHE ORDINI RELIGIOSI

Sezione in cui si analizzano le vicende storiche dell'organizzazione

Moderatore: Achille

Messaggiodi Luciano » 17/07/2013, 11:41

Prima di esaminare tutto il tuo scritto per cercare di capirti e lo farò con calma domani.

Il problema sussiste nella formulazione della frase:
" la Società Torre di Guardia ha anche Ordini religiosi, come i cattolici hanno i Benedettini, i francescani, i Domenicani "

e cioè il plurale "Ordini religiosi"?

Mentre accetteresti:
"la Società Torre di Guardia ha anche un Ordine religioso, come i cattolici hanno i Benedettini, i francescani, i Domenicani"

ciao
Avatar utente
Luciano
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3393
Iscritto il: 25/08/2009, 16:59

Messaggiodi mr-shadow » 17/07/2013, 12:25

Io non devo accettare nulla. Da lettore interessato e super partes, che non parteggia per nessuno, non mi pare venga fornita una dimostrazione che esistano ordini religiosi tra i TdG paragonabili a quelli cattolici.
Detto questo la chiudo qui. Quando fornirete una prova convincente mi cospargerò il capo di cenere.
mr-shadow
 

Messaggiodi Cogitabonda » 17/07/2013, 13:04

ilnonnosa ha scritto:Uganda
Nel 2007 l’Agenzia delle entrate aveva stabilito che i membri dell’Ordine mondiale dei servitori speciali a tempo pieno dei Testimoni di Geova in servizio presso la Betel dell’Uganda rientrano nella categoria dei lavoratori dipendenti, in base alla definizione della legislazione delle imposte sui redditi. È stato presentato un ricorso alla Corte Suprema dell’Uganda, con sede a Kampala, per conto dell’Associazione Internazionale degli Studenti Biblici (IBSA) contro l’Agenzia delle entrate. Nel giugno 2009 la Corte Suprema si è espressa in favore dell’IBSA, concludendo che i beteliti ugandesi non sono lavoratori dipendenti. In particolare la corte ha rilevato che i beteliti “ricevono lo stesso sostegno economico indipendentemente dalla mansione svolta”. La corte è giunta alla conclusione che i beteliti sono membri di un ordine religioso e che ricevono vitto, alloggio e un modesto sostegno per far fronte alle proprie necessità nello svolgimento di attività filantropiche e religiose”. (Annuario 2010 p. 16)
L'organizzazione stessa ha voluto dimostrare davanti a un tribunale che i beteliti sono a tutti gli effetti un ordine religioso, e quel tribunale ha accettato le loro prove. Quindi si presentano solo due possibilità: o l'organizzazione stessa considera i beteliti un ordine religioso, oppure ha mentito spudoratamente pur di aggirare le leggi sul lavoro. Stando a quanto è scritto sugli annuari, la prima ipotesi sembra la più corretta.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8454
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi vitale » 17/07/2013, 13:36

Luciano ha scritto:Prima di esaminare tutto il tuo scritto per cercare di capirti e lo farò con calma domani.

Il problema sussiste nella formulazione della frase:
" la Società Torre di Guardia ha anche Ordini religiosi, come i cattolici hanno i Benedettini, i francescani, i Domenicani "
e cioè il plurale "Ordini religiosi"?
Mentre accetteresti:
"la Società Torre di Guardia ha anche un Ordine religioso, come i cattolici hanno i Benedettini, i francescani, i Domenicani"
ciao

Interessante per una visualizzazione-controversia il fattore inerente a:
- la Chiesa Cattolica con le sue emissioni (società), Benedettini, ecc. segue una regola univoca?
- la WTS e sue emissioni (società), segue una regola univoca?
Infine, chi detta le regole.
C'è ((da contemplare)) che in seno ad ognuna di queste menzionate, c'è la parte latente/incondizionata che non avanza pretese :cer:
Non è necessario addentrarsi nella locuzione religione e parallelo, per comprendere, che già la famiglia in se stessa ha un ordine religioso, unito o ..., ma l'ordine in seno alla WTS, è consone alla vivibilità congregazionale-familiare?
La prassi degli ordini, ha un valore aggiuntivo/diminutivo nella quotidianità del fedele tdG? Deve obbligatoriamente timbrare il cartellino di presenza, informare più di uno della congregazione per un'eventuale sua assenza, deve rendere conto alla congregazione e società il suo respiro .. ..., affannoso per la tarda età?
Ripeto. Il fedele tdG, conosce la valenza delle altre società "emissioni" della WTS?
Cosa eguaglia le altre emissioni WTS?
Sono soggette allo stesso ordine religioso?
In quale misura?
Ciò non distoglie il paradigma verso le emissioni della Chiesa Cattolica o altre annotazioni religiose, alternative.
Che sa da fa o pensar? :ciao:
La famiglia, i figli, la religione, la politica, non hanno più spina dorsale
Presentazione
vitale
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4060
Iscritto il: 30/08/2009, 10:19

Messaggiodi king_art8c2 » 17/07/2013, 19:25

messaggio intercorso fra me e un betelita di roma:
IO: "Ciao, ma ascolta... è vero che per essere alla Betel vi fanno firmare un modulo di obbedienza e povertà e che è indicato che appertenente ad un Ordine particolare? (...)
ciao ciao"
LUI: "non posso risponderti in merito. (...)Qui noi rischiamo grosso e ci mettiamo la faccia siamo tutti dentro e ci vogliamo rimanere. (...)"

la risposta la dice lunga.... io non ho dubbi su quanto dicono ilnonnosa e Luciano da un punto di vista oggettivo forniscono prove su prove.....che poi non mi sia chiaro ancora il perchè o l'uso che il CD voglia fare di questo "ordine" che non ne sapevo l'esistenza in quanto fra fratelli comuni garantisco che ad oggi non se ne parla... se dovessi dire una cosa simile in sale penso che mi guarderebbero come un marziano... penso che siano linguaggi che il CD usa ad hoc per i propri motivi ma non riesco ad arrivarci... :boh:
king_art8c2
Nuovo Utente
 
Messaggi: 122
Iscritto il: 15/12/2012, 22:52

Messaggiodi Luciano » 17/07/2013, 20:05

ti spedisco la cenere..

ciao
Avatar utente
Luciano
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3393
Iscritto il: 25/08/2009, 16:59

Messaggiodi ilnonnosa » 17/07/2013, 20:58

king_art8c2 ha scritto:messaggio intercorso fra me e un betelita di roma:
IO: "Ciao, ma ascolta... è vero che per essere alla Betel vi fanno firmare un modulo di obbedienza e povertà e che è indicato che appertenente ad un Ordine particolare? (...)
ciao ciao"
LUI: "non posso risponderti in merito. (...)Qui noi rischiamo grosso e ci mettiamo la faccia siamo tutti dentro e ci vogliamo rimanere. (...)"

la risposta la dice lunga.... io non ho dubbi su quanto dicono ilnonnosa e Luciano da un punto di vista oggettivo forniscono prove su prove.....che poi non mi sia chiaro ancora il perchè o l'uso che il CD voglia fare di questo "ordine" che non ne sapevo l'esistenza in quanto fra fratelli comuni garantisco che ad oggi non se ne parla... se dovessi dire una cosa simile in sale penso che mi guarderebbero come un marziano... penso che siano linguaggi che il CD usa ad hoc per i propri motivi ma non riesco ad arrivarci... :boh:


Il betelita di Roma è stato nelle regole impartite dalla Società, ed è per questo motivo che non ti ha risposto in merito.

RISERVATEZZA
Ricordate che siete un membro di una famiglia e si suppone che manteniate la riservatezza con la famiglia e l’organizzazione. Molte cose che sono dette ai membri della famiglia, da un capo tavola della Betel o da un responsabile della casa, sono solo per la famiglia. Nessuno dovrebbe parlare con i fratelli fuori della Betel riguardo alle nuove pubblicazioni, lettere che si stampano, o della spedizione dei rapporti sulle questioni discusse sul tavolo della Betel. che coinvolgono rigorosamente la nostra famiglia. Questi sono riservati alla famiglia. Confronta Matteo 17:9.
… Dettagli circa il lavoro specifico assegnatovi come membro della famiglia sono confidenziali. Ciò che vi è stato dato di fare è il vostro compito. Siete invitati a non comunicare le informazioni dal vostro reparto ad un altro.
(Dimoriamo insieme in unità – Disposizioni pratiche per chi vive alla Betel – 1974 p. 8)

Ciao. Ilnonnosa
Presentazione

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”. (Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)
Avatar utente
ilnonnosa
Utente Senior
 
Messaggi: 1059
Iscritto il: 26/08/2009, 12:03

Messaggiodi mr-shadow » 18/07/2013, 3:05

Luciano ha scritto:ti spedisco la cenere..

ciao


Prima di perdere tempo a farlo dimostrami che i TdG sono suddivisi in ordini religiosi, ognuno con una propria regola...
mr-shadow
 

Messaggiodi Luciano » 18/07/2013, 8:44

Tu dici: "Quali sono gli altri ordini religiosi dei TdG? Finora non è stato detto."

Vedi,
la notizia che all'interno dell'ordine mondiale dei tdg esiste un ordine religioso come da loro stessi ammesso "Attualmente i membri delle famiglie Betel in tutta la terra sono 17.781, e appartengono tutti a un ordine religioso dedicato esclusivamente al ministero” e questo dopo avere dileggiato i cattolici con la frase "La Bibbia non autorizza l’istituzione di una classe clericale distinta da coloro che fanno parte del cosiddetto laicato" è di per sè uno SCOOP che sottolinea la contraddizione in cui continuamente cade l'unico canale di Dio.

Lo SCOOP rimane tale anche se fra i tdg esiste un solo ordine " i beteliti" e non molti come fra i cattolici.
Non ha nessuna importanza se c'è un solo ordine o sono innumerevoli perchè" la Bibbia non autorizza l'istituzione di UNA classe clericale" e dico UNA, come non ne autorizza molte (naturalmente questo è il loro pensiero).

A noi basta questo e questo è chiaramente dimostrato e incontrovertibile.

Tu vuoi che noi dimostrassimo che:

1)ci sono molti ordini religiosi fra i tdg;
2)che ognuno di essi abbia una propria regola;
3)che abbiano fatto voti
4)che costituiscano un qualcosa di separato dalla massa dei fedeli, ecc.



Punto 1)
Nel contesto globale delle affermazioni nostre e delle pubblicazioni si evince che si è parlato dell'esistenza di un solo ordine religioso.
Polemizziamo sulla infelice esposizione iniziale "Sapevate che la Società Torre di Guardia ha anche Ordini religiosi?", che tendeva ad accordarsi nel genere plurale con gli ordini religiosi cattolici?
Ci attachiamo ad una semplice e imprecisa forma letterale?
Il mio tentativo di sbrogliare l'equivoco e di avere un chiarimento a riguardo è stato da te rigettato, con una chiusura e la conclamazione, peraltro disattesa, "Detto questo la chiudo qui".
Non dimostreremo che esistono diversi ordini religiosi, proprio perchè non era il nostro intento.
Ci basta che ne esista già uno.

Punto 2)
Di regole mi sembra che l'allegato ne citi ben dieci

Punto 3)
Come già detto non ci interessa la pluralità, ci basta un solo "ordine che abbia preso il voto di povertà" come si evince dall'allegato-

Punto 4)
Si evince: "Attualmente i membri delle famiglie Betel in tutta la terra sono 17.781, e appartengono tutti a un ordine religioso dedicato esclusivamente al ministero"Appartengono ad un ordine ed hanno regole separate dal resto dei tdg.


Inoltre neghi che il voto di povertà sia affermato dalla stessa WTS ma siano altri a dirlo di loro.
Ma è scritto chiaro nell'intestazione dell'allegato:
"Voto di obbedienza e di povertà dell' Ordine degli speciali servitori a tempo pieno dei testimoni di Geova"

Tu dici:
"Il paragone a mio avviso sussiste quando si ravvisino tra i TdG delle differenze marcate paragonabili a quelle degli ordini religiosi. Ci sono TdG predicatori (anzi: sono tutti predicatori), ma ci sono quelli che praticano l'eremitaggio claustrale?"
Un ordine religioso è tale anche se non sono eremiti.

"O la povertà in stile francescano?"
Oognuno ha i suoi stili. Se lo stile betelita non è uguale a quello francescano ciò non toglie che sempre di ordine si tratti.

"Che si dedicano all'assistenza come i Servi della carità di Don Guanella o le Missionarie della carità di Madre Teresa? "
Si dedicano a stampare, coltivare, rispondere a lettere; competenze specifiche del loro ordine.

"Scorrendo forum e sito si capisce l'esatto contrario, è cioè che i TdG sono una fratellanza mondiale dedita unicamente alla predicazione, che non fa (e non ha mai fatto), assistenza, e men che meno mi risulta che ci siano TdG dediti alla contemplazione claustrale."
Certo sonoo una fratellanza mondiale e non fanno assistenza, ma al loro interno c'è un ordine ben delineato e conclamato anche se il loro tipo di espressione spirituale non è di tipo "contemplazione claustrale"

"Questi ordini religiosi che vengono citati senza alcuna precisazione all'inizio si riducono ad una sola classe, quella dei predicatori a tempo pieno, cioè dei TdG che non svolgono un'attività lavorativa e fanno solo questo."
Una sola classe quella ci basta e avanza.

"Quali sono gli altri ordini religiosi dei TdG? Finora non è stato detto."
Perchè dovremmo indicare altri ordini religiosi oltre a quello già esistente? Già da solo rivela un braccio corto ed uno lungo.

"Per rispondere alla domanda precisa di ilnonnosa
non viene fornita alcuna prova che all'interno della loro organizzazione costituiscano un qualcosa di separato dalla massa dei fedeli. Il fatto che vivono alla Betel (paragonabile al cattolico convento), mi sembra troppo poco per dire che "la Società Torre di Guardia ha anche Ordini religiosi.."

Il grado di separazione fra i beteliti e il resto dei tdg può essere blando ma esiste; basta ad affermare che "la Società Torre di Guardia ha anche un "Ordine religioso" nonostante
"La Bibbia non autorizzi l’istituzione di una classe clericale distinta da coloro che fanno parte del cosiddetto laicato."

ciao
Avatar utente
Luciano
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3393
Iscritto il: 25/08/2009, 16:59

Messaggiodi Luciano » 18/07/2013, 8:52

Posso solo dimostrarti che esiste un ordine religioso e scusa se è poco.

Ciao
Avatar utente
Luciano
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3393
Iscritto il: 25/08/2009, 16:59

Messaggiodi ilnonnosa » 18/07/2013, 10:45

In questo libro della Società stampato nel 1977 e rivisto nel 2003, si parla di questo "Ordine Mondiale" dove viene citato il "Voto di Obbedienza e Povertà".
Allegati
File0035.PDF
(600.74 KiB) Scaricato 48 volte
Presentazione

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”. (Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)
Avatar utente
ilnonnosa
Utente Senior
 
Messaggi: 1059
Iscritto il: 26/08/2009, 12:03

Messaggiodi mr-shadow » 18/07/2013, 11:23

Non dimostreremo che esistono diversi ordini religiosi, proprio perchè non era il nostro intento.


Non è il vostro intento (ma vostro... chi?), per il semplice motivo che non potete dimostrarlo. Non essendoci una pluralità di ordini il paragone con quelli cattolici non c'è. Il fatto che ci siano dei TdG dedicati a uno specifico compito, con regole particolari, non autorizza a dire che anche tra di loro esista una classe clericale separata.

PS: ma in cosa sarebbero clericali? Dov'è il paragone col clero cattolico?
PS...2: anche le regole degli ordini cattolici hanno al loro interno diversi punti. Ma ognuna è una cosa a se stante. Il fatto che la regola dei beteliti abbia 10 punti non autorizza a dire che ci sono più regole in senso cattolico
mr-shadow
 

Messaggiodi Luciano » 18/07/2013, 11:54

X mr-shadow
Non è il vostro intento (ma vostro... chi?), per il semplice motivo che non potete dimostrarlo.

Deduzione gratuita e infondata.
Io non ho mai parlato di pluralismo di ordini.
Ilnonnosa pur avendo titolato con "Ordini religiosi", ha chiaramente parlato dei beteliti e le citazioni dalle pubblicazioni hanno fatto altrettanto.
Certo è scomodo vedere con i propri occhi che Mamma wts ha fatto quello che rimproverava agli altri, e lo ha fatto semplicemente per denaro, per non pagare i contributi ai lavoratori della Betel.


"Non essendoci una pluralità di ordini il paragone con quelli cattolici non c'è. "
Basta che c'è ne sia uno solo e il paragone sussiste.

Si è assassini anche con un solo morto sulla coscienza.
Sei tu che non vedi questa logica e pretendi che i morti debbano essere diversi.
In particolare è spregevole quell'assasino che avendo un solo morto sulla coscienza, dice non essere un criminale, solo perchè altri hanno un curriculum più consistente.
Naturalmente non ho nulla in contrario con gli ordini religiosi in genere e il mio paragone sull'esempio negativo dell'assassino sussiste solo perchè la wts negativamente ha considerato gli ordini religiosi cattolici.

"Il fatto che ci siano dei TdG dedicati a uno specifico compito, con regole particolari, non autorizza a dire che anche tra di loro esista una classe clericale separata"
"Sono un ordine religioso dedicato esclusivamente al ministero” per loro stessa ammissione e questo mi basta.


"PS...2: anche le regole degli ordini cattolici hanno al loro interno diversi punti. Ma ognuna è una cosa a se stante. Il fatto che la regola dei beteliti abbia 10 punti non autorizza a dire che ci sono più regole in senso cattolico"

Sei tu ad avere chiesto che l'ordine dei beteliti dovesse "avere una propria regola"; io te ne ho portate dieci, senza aggiungere che sono di numero maggiore a quelle dei cattolici.


ciao
Avatar utente
Luciano
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3393
Iscritto il: 25/08/2009, 16:59

Messaggiodi Luciano » 18/07/2013, 11:56

post duplicato per errore
Avatar utente
Luciano
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3393
Iscritto il: 25/08/2009, 16:59

Messaggiodi king_art8c2 » 18/07/2013, 20:23

duro di comprendonio.... eppure se l'ho capito io....... :risata:
si scherza ovviamente :strettamano:
in ogni caso io opterei per Luciano e ilnonnosa per premier e vicepremier....di sicuro la Wts non avrebbe l'accordo con lo Stato rettificato :risata:
king_art8c2
Nuovo Utente
 
Messaggi: 122
Iscritto il: 15/12/2012, 22:52

Messaggiodi mr-shadow » 18/07/2013, 21:05

Luciano ha scritto:X mr-shadow
Non è il vostro intento (ma vostro... chi?), per il semplice motivo che non potete dimostrarlo.

Deduzione gratuita e infondata.
Io non ho mai parlato di pluralismo di ordini.
Ilnonnosa pur avendo titolato con "Ordini religiosi", ha chiaramente parlato dei beteliti e le citazioni dalle pubblicazioni hanno fatto altrettanto.
Certo è scomodo vedere con i propri occhi che Mamma wts ha fatto quello che rimproverava agli altri, e lo ha fatto semplicemente per denaro, per non pagare i contributi ai lavoratori della Betel.


"Non essendoci una pluralità di ordini il paragone con quelli cattolici non c'è. "
Basta che c'è ne sia uno solo e il paragone sussiste.

Si è assassini anche con un solo morto sulla coscienza.
Sei tu che non vedi questa logica e pretendi che i morti debbano essere diversi.
In particolare è spregevole quell'assasino che avendo un solo morto sulla coscienza, dice non essere un criminale, solo perchè altri hanno un curriculum più consistente.
Naturalmente non ho nulla in contrario con gli ordini religiosi in genere e il mio paragone sull'esempio negativo dell'assassino sussiste solo perchè la wts negativamente ha considerato gli ordini religiosi cattolici.

"Il fatto che ci siano dei TdG dedicati a uno specifico compito, con regole particolari, non autorizza a dire che anche tra di loro esista una classe clericale separata"
"Sono un ordine religioso dedicato esclusivamente al ministero” per loro stessa ammissione e questo mi basta.


"PS...2: anche le regole degli ordini cattolici hanno al loro interno diversi punti. Ma ognuna è una cosa a se stante. Il fatto che la regola dei beteliti abbia 10 punti non autorizza a dire che ci sono più regole in senso cattolico"

Sei tu ad avere chiesto che l'ordine dei beteliti dovesse "avere una propria regola"; io te ne ho portate dieci, senza aggiungere che sono di numero maggiore a quelle dei cattolici.


ciao


Io sono felicemente ateo. Per me non è mamma nessuna confessione religiosa.
Ciò premesso nel fare l'autopsia al mio intervento (senza peraltro aver ancora dato dimostrazione alcuna), hai curiosamente, ma forse non troppo, saltato il primo PS. Te lo ripropongo: "ma in cosa sarebbero clericali? Dov'è il paragone col clero cattolico?"
mr-shadow
 

Messaggiodi ilnonnosa » 19/07/2013, 14:34

Allego la Circolare dell'Ordine Religioso del 1° gennaio 2002.

Spero di aver dimostrato che questo "Ordine Religioso" esiste.
Rimango in attesa di sapere cosa ne pensano tutti i testimoni di Geova che mi hanno dato dell'imbecille e bugiardo.
Ritengono falsa anche questa circolare? Che motivo possono avere questi oppositori per attaccarmi in questo modo?
Disse bene la Società WT quando scrisse:

"... non stanno forse cercando di costruire delle menzogne trovando scuse per i loro attacchi e cercando di corrompere il giudizio degli altri?".
(WT 15/9/1909 p, 277)

PS - C'è qualche forista volonteroso che può tradurre questa circolare? Grazie.
Allegati
File0042.PDF
(715.57 KiB) Scaricato 47 volte
Presentazione

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”. (Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)
Avatar utente
ilnonnosa
Utente Senior
 
Messaggi: 1059
Iscritto il: 26/08/2009, 12:03

Messaggiodi mr-shadow » 19/07/2013, 23:56

Caro ilnonnosa, non ho mai messo in dubbio che l'ordine esiste. Ho semplicemente espresso l'opinione che non sia paragonabile agli ordini religiosi cattolici.


:cinque:
mr-shadow
 

Messaggiodi Luciano » 22/07/2013, 8:01

Tu dici:
"Ciò premesso nel fare l'autopsia al mio intervento (senza peraltro aver ancora dato dimostrazione alcuna), hai curiosamente, ma forse non troppo, saltato il primo PS. Te lo ripropongo: "ma in cosa sarebbero clericali? Dov'è il paragone col clero cattolico?""

Tipico esempio di mano lunga e mano corta.
Io salto una frase, sono da riprendere.
Cosa dovrei dire io di te che salti interamente tutto il mio intervento, il mio lungo sforzo?

"Caro ilnonnosa, non ho mai messo in dubbio che l'ordine esiste
Ho semplicemente espresso l'opinione che non sia paragonabile agli ordini religiosi cattolici".....
..."Il paragone a mio avviso sussiste quando si ravvisino tra i TdG delle differenze marcate paragonabili a quelle degli ordini religiosi"



Di solito un paragone si fa fra due entità che già a priori abbiano almeno una parvenza di somiglianza. Difficile fare un paragone fra l'aria e l'uomo.
Ma un paragone fra i beteliti e uno o tutti gli ordini cattolici, si può fare.
Un paragone tenta di stabilire se fra i due o più termini ci siano tratti comuni o tratti dissimili.
Dal paragone fatto (quindi il paragone sussiste) da Ilnonnosa risultano somiglianze.
Queste somiglianze vengono svelate in questo 3d che risulta inattaccabile, salvo per la forma plurale Ordini/Ordine.
Il paragone non era finalizzato a provare l'identità completa fra l'ordine dei beteliti e uno o più ordini;
nemmeno che abbiano determinati caratteri in comune, quelli pretesi dall'uomo ombra.
Per cui pretendere per esempio che abbiano attività contemplative altrimenti non sono ordini, è fuori luogo.

ciao
Avatar utente
Luciano
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3393
Iscritto il: 25/08/2009, 16:59

Messaggiodi mr-shadow » 22/07/2013, 11:47

Si, ok, hai ragione.
mr-shadow
 

Messaggiodi Luciano » 22/07/2013, 12:24

grazie ciao
Avatar utente
Luciano
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3393
Iscritto il: 25/08/2009, 16:59

Messaggiodi ilnonnosa » 24/07/2013, 15:59

Anche il libro di Timoty White dal titolo “Un popolo per il suo nome” tradotto in italiano dal dr. Sergio Pollina cita questi “Ordini religiosi”.

A pagina 515-516 troviamo scritto:

L’attenta lettura del voto, mostra con chiarezza qual è il suo vero obiettivo: quello di evitare che chiunque lavori a titolo gratuito in qualsiasi parte del mondo, in edifici o in assegnazioni che sono sotto il controllo della Società Torre di Guardia, possa mai accampare qualsiasi tipo di diritto mentre lavora per essa e una volta che dovesse allontanarsi dall’organizzazione. Egli ha accettato, sottoscrivendolo, un impegno a non chiedere denaro sotto qualsiasi forma per il lavoro svolto alle dipendenze della Società. La “povertà” è soltanto uno stratagemma semantico, in quanto, non viene fatta alcuna richiesta di rinuncia a eventuali beni che i singoli individui possono detenere o ricevere. Pertanto, la sostanza del voto di ubbidienza e povertà è tutta nelle parole conclusive, che dicono:

“ Riassumendo: l’aver letto con spirito devoto e sottoscritto il Voto non vuol dire che non possiate possedere dei beni o che dobbiate donare all’Ordine ogni vostro avere. Piuttosto ciò significa che accettate di servire Geova come servitori a tempo pieno, in cooperazione con gli altri appartenenti all’Ordine e che non vi attendete da ciò nessun guadagno finanziario, e che avete inoltre deciso di astenervi dal prestare alcuna attività redditizia mentre siete impegnati nello speciale servizio a tempo pieno per Geova”.

Per quanto possa sembrare strano, anche in questo come in altri aspetti della sua organizzazione interna, l’organizzazione dei Testimoni di Geova non ha fatto altro che copiare, con qualche insignificante differenza, la struttura della detestata Chiesa Cattolica. Il “voto di povertà”, infatti, è sempre stato, da secoli, uno dei tanti distintivi degli ordini monastici. Tali voti possono essere di due tipi: i solenni e i semplici. I primi, fanno perdere in perpetuo a chi li emette ogni diritto di proprietà e ogni altro diritto reale sulle cose temporali che prima dell’emissione del voto erano in suo possesso. I secondi, invece, non comportano la perdita della proprietà dei beni che si possedevano prima della professione dei voti e neppure la capacità di acquistarne altri, ma ne fa dipendere il possesso e l’usufrutto dalla volontà del superiore dell’ordine. Nel caso dei Testimoni, siamo di fronte al voto semplice.

Tanto per fare un esempio, citerò alcuni brani dello statuto della Comunità delle Beatitudini di Sovere (Bergamo).

“[i membri] vogliono essere liberi da ogni attaccamento ai beni di questo mondo, affinché Dio solo sia la loro ricchezza e la loro speranza … Scelgono uno stile di vita che si distingue chiaramente da quello del mondo per la sua semplicità e la sua sobrietà … [il membro] sarà preso in carico alla Comunità per i suoi bisogni legittimi, secondo le modalità precisate dal Direttorio e che potranno variare da un paese all’altro. Versa abitualmente alla cassa comune della casa i suoi redditi (stipendi, pensioni, sussidi) ed i doni che riceve. Può disporre per uso personale solo col permesso del suo pastore”.

Le differenze sono, come si vede, ben poche. Vi sono i riferimenti alla “semplicità della vita”, la cura del Direttorio [= Corpo Direttivo] per i loro bisogni essenziali, l’esigenza di versare alla cassa comune [all’Organizzazione] ogni introito od ogni dono, e così via. La differenza più significativa con la generalità degli statuti degli ordini monastici è quello che redatto dal Corpo Direttivo è stato predisposto non da un santo fondatore, ricco di ideali e di visioni celesti, bensì da un preparato team di avvocati che in esso ha cercato di mettere al riparo l’organizzazione da qualsiasi problema legale causato da un eventuale membro dissidente. Il voto di obbedienza, neanche a dirlo, è tratto dalla rigida regola di Ignazio Loyla, fondatore dei Gesuiti, la cui norma fondamentale, oltre a quella dei tre voti di povertà, castità e obbedienza, è un quarto voto di speciale obbedienza al Papa, l’ubbidienza perinte ac cadaver (proprio come un cadavere) cioè l’ubbidienza cieca e assoluta, non a Dio, ma al Corpo Direttivo. Difatti al punto 10 del voto è scritto che i membri dell’Ordine devono: seguire le direttive del Corpo Direttivo dei testimoni di Geova.

Questo è uno stratagemma legale per evitare di pagare le tasse.

Dalla Traduzione del Nuovo mondo delle Sacre Scritture - Matteo 22:21:

“Quindi disse loro: “Rendete dunque a Cesare le cose di Cesare, ma a Dio le cose di Dio”.

Galati 5:19-21:

“Ora le opera della carne sono manifeste, e sono fornicazione, impurità, condotta dissoluta … divisioni, sette, invidie, ubriachezze, gozzoviglie e simili. Circa queste cose vi preavverto, come già vi preavvertii, che quelli che praticano tali cose non erediteranno il regno di Dio”.

Mi sembra che le varie Filiali Betel della Società Torre di Guardia siano abbastanza preparati per compromettere i principi biblici, al fine di evitare scaltramente il pagamento di “Rendere a Cesare le cose di Cesare”! È stato lo stesso modo quando la letteratura è stata improvvisamente offerta “gratuitamente”, per non dare gratuitamente quello che avevano ricevuto gratuitamente, ma piuttosto perché gli ha permesso di evitare di pagare l’imposta sulle vendite!


ORDINE RELIGIOSO
DEI TESTIMONI DI GEOVA
25 Columbia Heights Brooklyn, NY 11201-2483 U.S.A. Phone: (718) 560-7000
----------------------------------
BA 1 Gennaio 2002


A TUTTI I DIPENDENTI PARTICOLARI A TEMPO PIENO NEGLI STATI UNITI

Oggetto: Voto di obbedienza e povertà

Cari fratelli e sorelle:

Sotto la cura e la direzione dello “schiavo fedele e discreto” (Matteo 24:45-47), tutti quelli in particolare servizio a tempo pieno hanno sempre condotto una vita interamente dedicata agli interessi del Regno. Il vostro desiderio di servire in questa sede richiama alla mente l’esempio dei Nazirei che si separavano di giorno in giorno le preoccupazioni della nazione ebraica dedicato in generale e, prendendo un Voto, si sono impegnati al servizio speciale per Geova (Genesi 49:26-nota; Numeri 6:1-8; Perspicacia nello studio delle Scritture, vol. 2 pp. 371-2)

Allo stesso modo, servitori speciali a tempo pieno sono conosciuti in tutto il mondo, dalla fratellanza e anche da coloro che non servono il Signore, di vivere la vita dedicata a tempo pieno a sostegno e guidando l’importante lavoro di proclamazione e nella cura per le esigenze della congregazione. Questo è in contrasto con la maggior parte dei nostri fratelli e sorelle che necessitano di bilanciare gli interessi del regno con la necessaria occupazione secolare di un tipo o dell’altro. Anche se il lavoro di quelli in servizio speciale a tempo pieno è iniziato nel tardo 1800, da qualche tempo coloro che prestano servizio in questo modo sono stati riconosciuti come membri dell’Ordine dei Servitori speciali a tempo pieno (L’Ordine).

Avete già firmato un “Voto di Povertà” che è archiviato presso la filiale. Tuttavia, come sapete, il nostro ordine religioso recentemente è stato accolto come un soggetto giuridico distinto negli stati Uniti. Il nome della Società è l’Ordine religioso dei testimoni di Geova, e il nome che verrà utilizzato è L’Ordine dei servitori speciali a tempo pieno dei Testimoni di Geova. A causa della formazione di questa nuova entità giuridica e per molte altre religioni, il Corpo Direttivo ha disposto che tutti quelli che fanno parte a questo Ordine dovrebbero prendere e firmare il Voto riveduto di obbedienza e povertà (Voto). In allegato ci sono due copie del Voto rivisto. Si dovrebbe considerare con spirito devoto ogni posizione del Voto. Se siete d’accordo con esso, allora si dovrebbe firmare e datare entrambe le copie e restituire uno alla filiale entro il 31 gennaio 2002. Si dovrebbe conservare l’altra copia per l’archivio.

Perché è appropriato per tutti chi è nell’Ordine di prendere e firmare questo Voto? In questo modo si dimostra la volontà, da parte di ogni membro dell’Ordine di servire sotto la direzione del Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova in un accordo attraverso il quale possono dedicare i loro sforzi a tempo pieno a far avanzare gli interessi del Regno. (Isaia 6:8)
Documenta la comprensione attraverso il quale ciascun membro dell’Ordine fornisce i suoi servizi, qualche cosa che le agenzie governative aiutano per capire meglio il sacrificio piuttosto che la motivazione morale di coloro che in particolare servono il servizio a tempo pieno. La devota lettura e la firma del Voto allegata dimostra che i membri dell’ordine si sono impegnati a vivere una vita semplice, non materialistica al servizio di Geova e ai nostri fratelli. Avendo tutti i membri dell’ordine firmato il Voto aiuta ad evitare equivoci e confusione che potrebbe verificarsi se solo alcuni hanno firmato il Voto.

Tutti quelli che appartengono all’Ordine, i membri della famiglia Betel di tutto il mondo, missionari, pionieri speciali, sorveglianti viaggianti e le loro mogli, sorveglianti della Sala delle Assemblee e le loro mogli, funzionari internazionali, e servitori per la costruzione delle Sale del Regno, sono soggetti alle disposizioni di cui al Voto. Anche se il Voto allegato contiene alcune modifiche al documento firmato in precedenza, il Corpo Direttivo non ha fatto alcun cambiamento nella struttura del vostro lavoro né ha dato mandato a un cambiamento nello stile di vita di quelli in servizio speciale a tempo pieno. Tuttavia, alcune espressioni nel Voto rivisto possono essere nuovi per alcuni di voi, e quindi dovrebbero essere spiegati.

Un Ordine Religioso è un accordo per realizzare un comune religioso, piuttosto che al raggiungimento di un motivato profitto. I membri dell’Ordine si impegnano a lavorare per la sua realizzazione, spesso in regime di isolamento. Nel caso di membri dell’Ordine dei servitori speciali a tempo pieno dei testimoni di Geova, i requisiti di appartenenza includono il desiderio con tutta l’anima di dedicate tutte le proprie energie alla promozione dell’unità degli interessi, seguendo i principi enunciati nella Parola di Dio, la Bibbia, e le indicazioni del Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova.

Tutti vivono nell’unità di intenti religiosi e rispettare un insieme di norme comuni. Ciò che è coinvolto nel servire sotto il semplice Voto? Significa che quelli in servizio speciale a tempo pieno hanno formalmente stipulato un accordo in cui si impegnano a spendere i loro sforzi a tempo pieno verso il progresso di un obiettivo religioso. Significa anche che lo stanno facendo senza alcuna aspettativa di essere pagato, come potrebbe essere in un ambiente secolare. I membri possono entrare in questo accordo, perché l’Ordine fa sì che le necessità basilari di ciascun membro nella vita sono curati. Anche se il termine “povertà” viene utilizzato nel Voto, questo non vuol dire che il Corpo Direttivo ti chiede di cedergli le proprietà che ora tu possiedi o che si possono acquistare in futuro. Piuttosto, questa espressione significa che l’utente accetta di rinunciare alla speranza di essere pagato per i vostri sforzi durante il servizio nell’Ordine e che inoltre l’utente accetta di non cercare un lavoro retribuito durante il servizio dell’Ordine. Così quelli che hanno dedicato molti anni allo speciale servizio a tempo pieno può verificare, questo è l’accordo in base al quale i servitori speciali a tempo pieno hanno vissuto per molti anni, anche prima del momento in cui questo accordo è stato formalmente documentato attraverso la firma di un precedente Voto.

Il punto sei del Voto riguarda le fonti di reddito diverse dal lavoro e non interessano da essere sotto questo Voto. Riguardano il reddito come interessi da conti bancari o in obbligazioni, dividendi provenienti da azioni, affitto ricevuto da immobile di proprietà del membro, e altri redditi estranei a presentare sforzi personali. Non si applica alle donazioni, eredità, o altri benefici non richiesti, che un membro dell’Ordine può ricevere di tanto in tanto. Qualcuno di voi che percepisca redditi da beni non sono tenuti a girare questi fondi all’Ordine, anche se si dovrebbe essere consapevoli del fatto che il suo reddito è senza dubbio soggetto a tassazione.

Il sintesi, la devota lettura e firmando il Voto non significa che non si può possedere proprietà o che avete deciso di donare tutti i vostri possedimenti materiali all’Ordine. Piuttosto si documenta che avete accettato di servire Geova come speciale servitore a tempo pieno, in servizio in collaborazione con gli altri dell’Ordine, senza aspettativa di lucro e che avete deciso di astenervi da qualsiasi attività lucrativa, mentre siete in servizio speciale a tempo pieno per Geova.
Siamo lieti di presentarvi queste istruzioni del Corpo Direttivo e la fiducia che questa lettera risponda a tutte le domande che potete avere. Tuttavia, non esitate a scrivere alla filiale se avete altre domande.

Vi assicuriamo il nostro caloroso amore cristiano e auguri al vostro servizio.

Vostri fratelli,

Religious Order of
Jehovah’s Witnesses

Allegato: Voto di obbedienza e povertà.


Ciao. Ilnonnosa
Presentazione

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”. (Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)
Avatar utente
ilnonnosa
Utente Senior
 
Messaggi: 1059
Iscritto il: 26/08/2009, 12:03

Messaggiodi ilnonnosa » 27/07/2013, 6:24

Altra prova che esiste questo “Ordine Religioso:

NUOVA SOCIETÁ: ORDINE RELIGIOSO DEI TESTIMONI DI GEOVA.

OUR KINGDOM MINISTRY – 1/2/02 P. 7

New Corporations Formed
The January 15, 2001, issue of The Watchtower reported on the organized way in which Jehovah’s Witnesses are continuing to move forward with the Kingdom work in all the earth. It also explained how various legal entities are used as instruments to facilitate the spreading of the good news. Such entities or corporations are necessary to conform to local and national laws, as required by God’s Word. (Rom. 13:1) Because of the diversity and scope of our work, the Governing Body has approved the formation of additional corporations to care for certain needs of Jehovah’s Witnesses here in the United States. The new corporations are as follows:
Christian Congregation of Jehovah’s Witnesses
Religious Order of Jehovah’s Witnesses
Kingdom Support Services, Inc.
These will operate along with Watch Tower Bible and Tract Society of Pennsylvania and Watchtower Bible and Tract Society of New York, Inc. Congregations and publishers may receive correspondence from any of these corporations. Your cooperation with these adjustments made by the Governing Body in fulfilling its assignment to care for all the Master’s belongings will be greatly appreciated.—Matt. 24:45-47.
__________


TRADUZIONE:

La creazione di nuove società

Il numero della Torre di Guardia del 15 gennaio 2001 riportava un servizio sull’organizzazione attraverso la quale i Testimoni di Geova progrediscono continuamente nel lavoro di edificazione del Regno su tutta la terra. Spiegava anche il modo in cui diversi soggetti giuridici sono usati come strumenti per facilitare la diffusione della buona novella. Queste persone giuridiche o società sono indispensabili per conformarsi alle leggi locali e nazionali, come richiede la parola di Dio (Rom. 13:1). A causa dei diversi ambiti d’azione in cui si svolge il nostro lavoro, il Corpo Direttivo ha approvato la formazione di nuove società con l’intento di gestire e curare determinate esigenze dei Testimoni di Geova qui negli Stati Uniti. Queste nuove società sono le seguenti:

Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova

Ordine Religioso dei Testimoni di Geova

Servizi di Sostegno del Regno, Inc.

Queste operano insieme alla società Watch Tower Bible and Tract Society of Pennsylvania e Watchtower Bible and Tract Society of New York, Inc. Le congregazioni e gli editori possono ricevere corrispondenza da ciascuna di queste società. Sarà molto apprezzata la vostra collaborazione con questi aggiustamenti fatti dal Corpo Direttivo nell’adempiere alla sua missione di prendersi cura di tutte le proprietà del Maestro – Matteo 24:47-47.

Ciao. Ilnonnosa
Presentazione

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”. (Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)
Avatar utente
ilnonnosa
Utente Senior
 
Messaggi: 1059
Iscritto il: 26/08/2009, 12:03

Precedente

Torna a La storia dei Testimoni di Geova

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici