Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

LA MASSONERIA APPOGGIA I TESTIMONI DI GEOVA

Sezione in cui si analizzano le vicende storiche dell'organizzazione

Moderatore: Achille

LA MASSONERIA APPOGGIA I TESTIMONI DI GEOVA

Messaggiodi ilnonnosa » 13/08/2013, 9:03

La massoneria appoggia i Testimoni di Geova

DOCUMENTO MASSONE NEL QUALE SI PARLA DELLA CONVENIENZA DEL SOSTENERE FINANZIARIAMENTE IL MOVIMENTO DEI RUSCELLITI NEGLI INTERESSI DELLA MASSONERIA EUROPEA.

Il teocratico “pacifista” Rutherford, secondo presidente della Società Torre di Guardia non si fece scrupolo di accettare ingenti somme da alcuni appartenenti a un gruppo ebreo-massonico, arricchiti grazie alla piena guerra mondiale. Per quale motivo fu egli duramente contestato durante una conferenza tenuta a Monaco, dinanzi a 7.000 persone, stipate nel “Zirkus Krone”?

“Nel 1922 il fratello Rutherford intraprese un lungo viaggio attraverso l’Europa … a Monaco … il fratello Rutherford dichiarò: “In questa città (Monaco) e in altri luoghi è stato dichiarato che l’Associazione degli Studenti Biblici Internazionali sia finanziata dagli Ebrei”.
(Annuario dei Testimoni di Geova, 1975 p. 91)

“L’organizzazione religiosa Greca Ortodossa ha recentemente distribuito opuscoli in cui è dichiarato che i Testimoni di Geova sono finanziati dai giudei”.
(La Torre di Guardia, 15/3/1948 p. 85)

Come mai Rutherford fu costretto a menzionare queste critiche pubblicamente? Che cosa celavano le accuse mosse ai testimoni di Geova? Perché l’Annuario non si dilunga sull’argomento? Evidentemente c’era sotto qualcosa.

In quel periodo (negli anni venti) ci fu una corrispondenza tra Massoni che ebbe per oggetto i Testimoni di Geova. Riporto gli stralci di questa corrispondenza così come furono riferiti dal periodico “Vita Apuana” del 6 settembre 1959, pagina 4:

“La lettera (datata 27 dicembre 1922) che pubblichiamo fu resa nota dallo stesso autore (massone americano del 33° grado Mac William Brown) e dal destinatario della medesima (massone germanico barone Herbert Bomsdorff-bergen) quando si distaccarono dalla Massoneria.
I Testimoni di Geova minacciarono più volte il processo per diffamazione, ma nessuno riuscì mai a dimostrare la falsità del documento. Stralcio alcuni brani dalla lettera:

“Caro fratello! … questa gente (i tdG) ci è molto utile. Noi dobbiamo loro, tramite la nota via indiretta, molto denaro versato da fratelli che hanno fatto grossi guadagni durante la guerra: il loro voluminoso portafoglio non ne soffre molto. Sono Ebrei. La primavera prossima verrà in Europa il signor Rutherford, che farà propaganda con le sue conferenze… La prego di provvedere affinché l’attività dei Seri Studiosi della Bibbia (si chiamano così i propagatori delle nuove teorie) non venga messa in cattiva luce dalla stampa. … Il metodo per vincere un paese è trarre profitto dalle loro debolezze e abbattere le sue colonne. I nostri nemici sono i protestanti come pure i cattolici in Europa. I loro dogmi intralciano i nostri piani. Perciò dobbiamo fare di tutto per diminuire il numero dei loro aderenti e di metterli in ridicolo”.

Non risulta che il Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova abbia compiuto azioni per contestare l’autenticità dei fatti riportati; era normale negli anni venti per il Corpo Direttivo accettare “tramite la nota via indiretta molto denaro” da Massoni ed Ebrei?

Ciao. Ilnonnosa
Allegati
File0017.PDF
(256.95 KiB) Scaricato 121 volte
Presentazione

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”. (Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)
Avatar utente
ilnonnosa
Utente Senior
 
Messaggi: 1059
Iscritto il: 26/08/2009, 12:03

Messaggiodi papà61 » 13/08/2013, 10:47

Hai confermato i sospetti che avevo su chi siano realmente i testimoni di Geova e chi e che cosa si celi dietro di loro e da quale spirito siano mossi.
Da Testimone di Geova a inattivo e critico.
Dammi una mano a stingere l'opacità del mare...e dammi un grammo d'indaco per ogni tuo risveglio..
Avatar utente
papà61
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3750
Iscritto il: 22/10/2011, 19:17
Località: Forte dei Marmi, a volte Domaso.. a volte in mezzo al rigo o sopra il do!

Messaggiodi deliverance1979 » 13/08/2013, 11:22

Caro nonno, ma la massoneria non dovrebbe essere di matrice protestante?
Perchè nel testo che tu citi vorrebbe indebolire i cattolici e protestanti europei?
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 5562
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Ray » 13/08/2013, 11:58

Delive non penso che la massoneria abbia come intento primario la religione...o D-o.

La loro forza e tutti per noi e noi per nessuno...gli interessi sono economici, questa è la loro preoccupazione principale.

Matrice protestante ? L'unica matrice che gli interessa e quella per stampare soldi . :occhiol:

Certo che questo documento è veramente forte,se si potesse dichiararlo con prove certe verace..
... la W T avrebbe una batosta FORTE..

:ciao:
Ultima modifica di Ray il 13/08/2013, 12:03, modificato 1 volta in totale.
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11410
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Cicciuzzo » 13/08/2013, 11:59

deliverance1979 ha scritto:Caro nonno, ma la massoneria non dovrebbe essere di matrice protestante?
Perchè nel testo che tu citi vorrebbe indebolire i cattolici e protestanti europei?


Se non ricordo male scopo della massoneria e' quello di promuovere valori come verità,libertà,uguaglianza e tolleranza indipendentemente dall'affiliazione religiosa,generalmente uno dei requisiti e' quella di credere in un essere supremo anche se alcune logge,specie in Francia,accolgono atei ed agnostici.
È comunque vero che nel corso degli anni la chiesa ha definito la massoneria incompatibile con la dottrina cattolica.
È inoltre vero che la massoneria e' al centro di molte "teorie cospirazioniste",ma questo e' un altro discorso,tornando alla relazione con i tdg anche se a quanto pare Russell non fosse massone sicuramente un certo grado di influenza su di lui è le sue credenze,se non sbaglio anche questo sito ne parla.

Un caro saluto
Cicciuzzo
Avatar utente
Cicciuzzo
Utente Junior
 
Messaggi: 572
Iscritto il: 18/02/2013, 19:48
Località: Emilia Romagna

Messaggiodi Cogitabonda » 13/08/2013, 12:15

So molto poco sul barone Herbert Bomsdorff-Bergen, ma quel poco mi fa considerare assai poco attendibili le rivelazioni che quel personaggio può aver fatto durante la sua vita.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8454
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi mr-shadow » 13/08/2013, 12:47

era normale negli anni venti per il Corpo Direttivo accettare “tramite la nota via indiretta molto denaro” da Massoni ed Ebrei?


Lo è stato anche per la finanza cattolica (sia per lo IOR che per gli interessi che esprimeva nella Franklyn National Bank di Michele Sindona), che oltreoceano ha fatto capo e ha consentito guadagni a discussi personaggi come Lawrence H. Tisch , David Kennedy (peraltro di fervente fede mormone), Miky Cohen, personaggi che a loro volta erano in contrasto con la comunità bancaria di New York che faceva capo alla Chase Manatthan Bank di David Rockfeller.
Il titolo di questa discussione è comunque sbagliato. La massoneria bancaria americana (e dalla lettera lo si capisce chiaramente), non appoggiava gli studenti biblici come tali, ma le potenzialità economiche della loro società (di cui si è parlato a proposito del crollo economico del 1929). Esattamente come non gliene poteva fregar di meno della CCR come tale. La piazza di New York è stata fino ai primi anni '70 molto esclusiva (fu Sindona il primo a rompere questo muro), e chiunque voleva farvi affari doveva volente o nolente fare i conti coi detentori del potere economico.
mr-shadow
 

Messaggiodi Cogitabonda » 13/08/2013, 14:28

Esistono chiese e sette che chiedono ai benefattori la provenienza del denaro offerto loro in dono? Se ci sono mi piacerebbe che qualcuno ne parlasse e documentasse le informazioni.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8454
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi mr-shadow » 13/08/2013, 15:11

Ma qui il discorso "benefattori" non c'entra nulla. Se la comunità bancaria e il sindacato mafioso degli USA hanno investito in imprese religiose lo hanno fatto solo per quanto tali investimenti potevano rendere. E a prescindere dall'onestà delle singole organizzazioni. Tutta la vicenda che fa capo al triangolo di ferro Marcinkus-Sindona-Calvi, ad esempio, non ha niente a che vedere con la CCR come tale, ma solo con settori della stessa che avevano interessi più materiali che spirituali.
mr-shadow
 

Messaggiodi Cogitabonda » 13/08/2013, 17:36

mr-shadow ha scritto:Ma qui il discorso "benefattori" non c'entra nulla. Se la comunità bancaria e il sindacato mafioso degli USA hanno investito in imprese religiose lo hanno fatto solo per quanto tali investimenti potevano rendere. E a prescindere dall'onestà delle singole organizzazioni. Tutta la vicenda che fa capo al triangolo di ferro Marcinkus-Sindona-Calvi, ad esempio, non ha niente a che vedere con la CCR come tale, ma solo con settori della stessa che avevano interessi più materiali che spirituali.
Il thread verte sui soldi ricevuti dai TdG, e qui il discorso "benefattori" c'entra e come.
Come ho scritto prima, colui che avrebbe reso nota quella famigerata lettera, il barone Herbert Bomsdorff-Bergen, non mi sembra un personaggio attendibile. Intendo dire che la sua parola da sola non la riterrei sufficiente a provare alcunché. Ma se anche fosse vero quello che c'era scritto, i TdG (o Studenti Biblici come si chiamavano all'epoca) fanno la figura di ignare pedine, che accettavano denaro senza badar troppo alla sua provenienza, e senza saperlo facevano il gioco di alcuni che manovravano in segreto.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8454
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi mr-shadow » 13/08/2013, 17:40

Il testo della lettera fa pensare altro. E cioè che all'interno della società WTS c'è stato chi ha approfittato dei problemi economici legati alla prima guerra mondiale, accumulando danaro che è stato poi versato a questi finanzieri per farlo ulteriormente fruttare.
mr-shadow
 

Messaggiodi Cogitabonda » 13/08/2013, 17:59

mr-shadow ha scritto:Il testo della lettera fa pensare altro. E cioè che all'interno della società WTS c'è stato chi ha approfittato dei problemi economici legati alla prima guerra mondiale, accumulando danaro che è stato poi versato a questi finanzieri per farlo ulteriormente fruttare.
Non capisco dove leggi questo. A me sembra evidente che i "fratelli che hanno fatto grossi guadagni durante la guerra" sono "fratelli massoni" (visto che chi scrive è un massone) tanto più che aggiunge "il loro voluminoso portafoglio non ne soffre molto. Sono Ebrei".
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8454
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi mr-shadow » 13/08/2013, 18:04

Premesso che la lettera non è integrale a me sembra riferito a "i TdG".
Comunque questo non toglie che il titolo del tread è errato. L'appoggio è alle possibilità economiche, non agli Studenti Biblici come tali.
mr-shadow
 

Messaggiodi Cogitabonda » 13/08/2013, 18:16

A me sembrerebbe molto strano che un massone, scrivendo a un altro massone, chiamasse "fratelli" i TdG.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8454
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi mr-shadow » 13/08/2013, 18:50

Premesso che non ne sono sicuro, che posso anche sbagliare, "i fratelli" sembra riferito a "questa gente (i TdG) ci è molto utile", e forse voleva intendere "i loro fratelli", ovvero persone più o meno TdG, comunque facenti parte a pieno titolo della società WTS, che hanno accumulato somme di danaro profittando della crisi economica europea dovuta alla guerra.
Il tono della lettera ricorda il normale modo di agire di questi spericolati finanzieri massoni più per convenienza che per convinzioni (uno per tutti John Mc Endish King, lo Stregone di Denver, di cui è storia il rovinoso fallimento post speculativo della Gulf and Western Company), e non dovrebbe meravigliare che una società per azioni particolarmente florida fosse al centro delle loro attenzioni. Anzi. Si potrebbe trovare qui una risposta alla domanda de ilnonnosa nell'altro tread, dove chiedeva come potesse la WTS disporre di milioni e milioni di dollari negli anni della depressione post 1929.
Nell'altro tread ho ipotizzato che la WTS (profittando anche della sua natura intrinseca), si sia tenuta lontana dal vortice speculativo che portò poi al martedi nero di Wall Street. Leggendo ora questa lettera (ma sarebbe interessante leggerla per intero: magari quello che manca porta ad una interpretazione errata), mi sento più sicuro della mia risposta.
mr-shadow
 

Messaggiodi phoenix74 » 13/08/2013, 21:21

Cogitabonda ha scritto:A me sembrerebbe molto strano che un massone, scrivendo a un altro massone, chiamasse "fratelli" i TdG.


Non posso entrare nel merito della attendibilità ma provo ad avanzare una ipotesi semplice... semplice. :blu:

E se tra i Vertici TDG (e lo staff) dalla fondazione (vedi tomba di Russell), allo sviluppo ed ai giorni nostri ci fossero affiliati "fratelli" massoni?!

"Affiliati" proprio per far crescere (incassare) e prosperare spiritualmente (manipolare) i seguaci della WT, magari finanziata e/o in affari con società affiliati ai Massoni. Dall'interno potrebbero "consigliare" su forme organizzative efficaci per controllare la vita privata del seguace, oltre a metodi nuovi e subdoli per mantenre la suggestione ed il controllo... come i "consiglieri" (militari, polizia segreta) che le dittature del passato spedivano nei paesi alleati.

Le ultime novità come l'improvvisa "internetizzazione" della WT ed i filmati per bambini con le fobie per i Maghetti eccetera non mi sembrano rientrare nello "standard WT classico", quasi avessero pagato un consulente di marketing per "rinnovare".

Russell lo sappiamo bene come era schierato (simbologia massonica su riviste, sulla tomba e profezie esoteriche...) ma pure tanti elemeni accumunano i Tdg ai Massoni:

- gergo interno ("fratelli", "nuovo mondo" Tdg, "grande progetto" mass., Geova e "il grande Architetto"...), per isolarsi dal mondo e sentirsi "superiori" agli esterni.

- gerarchia e riunioni strettamente riservate ai vari livelli (e ovviamente chiuse al pubblico)

- visione manichea: bianco/nero, i "puri ed illuminati" e dall'altra il volgo, in balia delle debolezze del mondo

- crescita "spirituale" praticamente infinita: ci sono vari livelli di "conoscenza" e anche quando uno raggiunge un livello alto di "dottrina" rimane ancora lontano dal panorama che hanno i Vertici... dalla sommità della Piramide, che studiano la scacchiera delle loro pedine.

Forse per questo motivo (il giro di milioni e milioni di dollari... l'enorme giro di potere che generano) Raymond Franz preferì non approfondire nel suo libro la parte "finanziaria" della WT.
"Ci sono prigioni senza sbarre, ne guardiani. in cui Guide spirituali comandano. Possibile?
La realtà la percepisci dalle informazioni, comportamento ed emozioni derivano dalle relazioni dell'ambiente sociale.
Se cambi questi quattro elementi modificherai la prospettiva in cui la persona vede sè stessa ed il mondo esterno."

Steve Hassan "Mentalmente liberi"
phoenix74
Utente Junior
 
Messaggi: 667
Iscritto il: 31/03/2012, 18:30

Messaggiodi deliverance1979 » 14/08/2013, 7:36

Però caro Phoenix74, cosa aveva da perdere Raymond Franz nel dire che la WTS è massonica o unita alla massoneria?

Che in america ci siano molti massoni nessuno lo mette in dubbio, però è strano che un'organizzazione cosi in vista data la predicazione, non sia stata scoperta.

La WTS è sicuramente tenuta d'occhio non solo dalle altre religioni, ma anche dai servizi segreti.

Come mai non è uscito niente di tutto ciò?

Agganci potenti o nulla di fatto?

Eppure Raymond era giunto fino alle stanze del potere......che non sapesse nulla?
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 5562
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi DeProggy » 14/08/2013, 9:14

concordo pienamente con la spiegazione di Phoenix su intrecci tra la WTS e massoneria.


a Deliverance:
il fatto che Ray Franz non avesse parlato di connessioni tra la WTS e massoneria NON significa necessariamente che queste non ci fossero:
puo darsi che non ne era al corrente, oppure ha preferito non parlarne...

Gia il fatto che la setta WTS sia nata negli USA (fondati dai massoni) con l´avvento di Russell (una delle famiglie strettamente collegate ai vertici di massoneria occidentale) indica la natura e i fini di questa religione

:strettamano: :pace: :ciao:
"La mente è come un paracadute. Funziona solo se si apre" - Albert Einstein
L´AMORE INFINITO E´ L´UNICA VERITA´, tutto il resto e´illusione - David Icke
Presentazione: viewtopic.php?f=8&t=8764&p=127135#p127135
Avatar utente
DeProggy
Utente Junior
 
Messaggi: 493
Iscritto il: 05/10/2011, 16:28

Messaggiodi vitale » 14/08/2013, 17:36

Fosse solo questo :ciao:
La famiglia, i figli, la religione, la politica, non hanno più spina dorsale
Presentazione
vitale
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4060
Iscritto il: 30/08/2009, 10:19

Messaggiodi Ray » 14/08/2013, 18:11

vitale ha scritto:Fosse solo questo :ciao:


VITALE...LEVITA E ILLUMINACI... :ironico:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11410
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"


Torna a La storia dei Testimoni di Geova

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici