Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Il passato razzista della letteratura Watchtower

Sezione in cui si analizzano le vicende storiche dell'organizzazione

Moderatore: Achille

Il passato razzista della letteratura Watchtower

Messaggiodi Achille » 21/10/2016, 18:36

Nuovo articolo su jwanalyze:

https://jwanalyze.wordpress.com/2016/10 ... atchtower/

Avevo scritto anch'io anni fa qualcosa del genere nel mio sito ( http://www.infotdgeova.it/storia/razzismo.php ), ma questa pagina postata da Victor è molto più completa ed esauriente.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12291
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi mr-shadow » 21/10/2016, 20:23

Queste discussioni lasciano un po' il tempo che trovano. La superiorità dei bianchi è stata presente in tutte le religioni, anche perché era la pseudo-scienza dell'epoca a sostenerla. Nelle colonie americane gli schiavi neri li avevano tutti, cattolici o protestanti che fossero, perché era cosa comune ritenere i non caucasici inferiori. Altro conto, ovviamente, è negarlo per ergersi un popolo di eletti superiore che non lo credeva quando gli altri ne erano convinti.
il credente si inalbera per tre motivi: 1) se deve a turbare la pace in cui è immerso, dovendosi chiedere come mai esista ancora qualche folle istigato da Satana a "combattere l'Onnipotente"; 2) quando si sente stupido se il critico dimostra d'aver ragione con argomentazioni serie e sensate; 3) quando è costretto ad ascoltare frasi di negazione, dato che dio è il "Si"
Avatar utente
mr-shadow
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2576
Iscritto il: 10/04/2010, 9:21

Messaggiodi VictorVonDoom » 21/10/2016, 20:38

mr-shadow ha scritto:Queste discussioni lasciano un po' il tempo che trovano. La superiorità dei bianchi è stata presente in tutte le religioni, anche perché era la pseudo-scienza dell'epoca a sostenerla. Nelle colonie americane gli schiavi neri li avevano tutti, cattolici o protestanti che fossero, perché era cosa comune ritenere i non caucasici inferiori. Altro conto, ovviamente, è negarlo per ergersi un popolo di eletti superiore che non lo credeva quando gli altri ne erano convinti.


Ti sbagli invece, evidentemente ti sfugge il senso di articoli come questo. L'autorità del Corpo Direttivo si basa sulla pretesa che Cristo abbia scelto la Watchtower intorno al 1919 perchè l'ha trovata che dispensava il "sano e giusto" cibo spirituale. Cosa dimostrano invece la storia, la dottrina e gli insegnamenti dei TdG di quel tempo? A questo servono articoli del genere, non certo a dire che una religione sia meglio dell'altra.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 1486
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Romagnolo » 21/10/2016, 21:05

Ci pensavo proprio in questi giorni, con Russell che si intrippava di piramidologia, ammiccava alla massoneria, e scriveva date sballate una dietro l'altra... Con tanto di aspettative errat, .basta guardare il libro di Raymond Franz,...veramente viene da domandarsi, quest' uomo aveva l'appoggio divino? :boh:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4917
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi mr-shadow » 22/10/2016, 0:55

VictorVonDoom ha scritto:
mr-shadow ha scritto:Queste discussioni lasciano un po' il tempo che trovano. La superiorità dei bianchi è stata presente in tutte le religioni, anche perché era la pseudo-scienza dell'epoca a sostenerla. Nelle colonie americane gli schiavi neri li avevano tutti, cattolici o protestanti che fossero, perché era cosa comune ritenere i non caucasici inferiori. Altro conto, ovviamente, è negarlo per ergersi un popolo di eletti superiore che non lo credeva quando gli altri ne erano convinti.


Ti sbagli invece, evidentemente ti sfugge il senso di articoli come questo. L'autorità del Corpo Direttivo si basa sulla pretesa che Cristo abbia scelto la Watchtower intorno al 1919 perchè l'ha trovata che dispensava il "sano e giusto" cibo spirituale. Cosa dimostrano invece la storia, la dottrina e gli insegnamenti dei TdG di quel tempo? A questo servono articoli del genere, non certo a dire che una religione sia meglio dell'altra.


e io che ho scritto? :boh:
il credente si inalbera per tre motivi: 1) se deve a turbare la pace in cui è immerso, dovendosi chiedere come mai esista ancora qualche folle istigato da Satana a "combattere l'Onnipotente"; 2) quando si sente stupido se il critico dimostra d'aver ragione con argomentazioni serie e sensate; 3) quando è costretto ad ascoltare frasi di negazione, dato che dio è il "Si"
Avatar utente
mr-shadow
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2576
Iscritto il: 10/04/2010, 9:21

Messaggiodi VictorVonDoom » 22/10/2016, 1:44

mr-shadow ha scritto:
VictorVonDoom ha scritto:
mr-shadow ha scritto:Queste discussioni lasciano un po' il tempo che trovano. La superiorità dei bianchi è stata presente in tutte le religioni, anche perché era la pseudo-scienza dell'epoca a sostenerla. Nelle colonie americane gli schiavi neri li avevano tutti, cattolici o protestanti che fossero, perché era cosa comune ritenere i non caucasici inferiori. Altro conto, ovviamente, è negarlo per ergersi un popolo di eletti superiore che non lo credeva quando gli altri ne erano convinti.


Ti sbagli invece, evidentemente ti sfugge il senso di articoli come questo. L'autorità del Corpo Direttivo si basa sulla pretesa che Cristo abbia scelto la Watchtower intorno al 1919 perchè l'ha trovata che dispensava il "sano e giusto" cibo spirituale. Cosa dimostrano invece la storia, la dottrina e gli insegnamenti dei TdG di quel tempo? A questo servono articoli del genere, non certo a dire che una religione sia meglio dell'altra.


e io che ho scritto? :boh:


Scusa non hai scritto che queste discussioni lasciano il tempo che trovano? Forse non ho capito bene cosa volessi dire.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 1486
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi mr-shadow » 22/10/2016, 3:50

intendo dire che il passato razzista delle religioni è cosa risaputa, perchè il razzismo (inteso come superiorità della razza bianca) era opinione del tutto legittimata... mentre invece è giusto parlarne quando quelle stesse religioni vogliono far credere di essere state le sole a non praticare il razzismo quando tutte le altre lo erano
il credente si inalbera per tre motivi: 1) se deve a turbare la pace in cui è immerso, dovendosi chiedere come mai esista ancora qualche folle istigato da Satana a "combattere l'Onnipotente"; 2) quando si sente stupido se il critico dimostra d'aver ragione con argomentazioni serie e sensate; 3) quando è costretto ad ascoltare frasi di negazione, dato che dio è il "Si"
Avatar utente
mr-shadow
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2576
Iscritto il: 10/04/2010, 9:21

Messaggiodi polymetis » 22/10/2016, 7:30

Lo scopo di questa discussione non è tanto il biasimare Russell per le sue idee razziste, sebbene all'epoca ci fosse gente che non si credeva illuminata da Dio e tuttavia era, da un punto di vista morale, immensamente più evoluta di lui su questi temi. Lo scopo è mostrare che se una rivista dei TdG conteneva boaiate nel 1916, che cosa garantisce che la medesima rivista, nel numero di 100 anni dopo, non contenga boiate di parigrado nel 2016?

Il cattolicesimo, che mai in documenti magisteriali ha dato il suo appoggio a teorie razziste, ha un sistema molto semplice: sin dalla pubblicazione di un documento si sa già a che livello di magistero appartiene, e se è un documento dove si definisce un dogma, non potrà più essere ritrattato, dunque i fedeli vi debbono credere per potersi definire cattolici. Ma poi c'è un magistero che non contiene proposizioni infallibili, e, di conseguenza, proprio perché è ritrattabile, non si viene scomunicati se non vi si crede. Tra i TdG invece nulla è chiamato dogma, ma tutto viene trattato come tale. Il TdG non può discutere e dissentire pubblicamente da nessuna boiata dottrinale pubblicata sulle loro riviste, boiate che, come nel caso della pelle degli etiopi, potrebbero essere riviste poco dopo. Esemplare il caso riportato sul sito di Achille dove un TdG fece un trapianto di cornea, allora vietato in quanto considerato "cannibalismo" e qualcosa per cui "Geova Dio non diede il permesso", e fu disassociato per un intendimento che poi è cambiato. E così se avesse ascoltato questo profeti avrebbe perso la vista.
Ecco il delirio: mentre il cattolicesimo può emanare documenti non infallibili, e che infatti possono venire pubblicamente discussi e disapprovati da vescovi e teologi, nei TdG nulla è chiamato dogma, ma da tutto si esige, se non espressamente dichiarato, l'obbedienza che si richiederebbe ad un dogma, e ciononostante questi dogmi non dichiarati sono riformabili. Poter essere scomunicati per dissenso palesato verso un intendimento che può venire ritrattato è qualcosa che caratterizza il geovismo come un sistema settario impregnato di falsa profezia.

Ad maiora
Presentazione


Alla base delle scelte fondamentali del Nolano - a Londra come a Roma -, c'era il convincimento di appartenere alla "casa" dei filosofi, e che ad essa bisogna essere sempre fedeli, anche nei rapporti con i potenti della Chiesa e dello Stato, perché la casa della filosofia è la casa della verità: in un modo intelligente e anche astuto, certo, ma sempre fedeli. (Michele Ciliberto)
Avatar utente
polymetis
Moderatore
 
Messaggi: 4409
Iscritto il: 16/06/2009, 14:43

Grande, grande, grandissimo Polymetis...

Messaggiodi virtesto » 22/10/2016, 15:29

...mentre leggevo quel testo che Achille ha riportato pensavo di fare un lungo commento parlando dell'antisemitismo della Chiesa Cattolica, peggiore di quello Geovista, oppure della considerazione che la donna aveva sempre nella Chiesa, una razza inferiore, e poi volevo parlare di tante altre cazzate e nefandezze Vaticane ma il commento "magistrale" di Polymetis mi chiude la bocca. Col suo vecchio gioco delle tre carte esce sempre fuori bene da tutte le situazioni.
virtesto
Utente Senior
 
Messaggi: 1087
Iscritto il: 20/09/2009, 16:10


Torna a La storia dei Testimoni di Geova

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici