Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

E' facile assistere le adunanze dopo l'espulsione?

In questa sezione si possono segnalare gli aspetti positivi esistenti sia negli insegnamenti che nel comportamento dei TdG

Moderatore: Francesco Franco Coladarci

E' facile assistere le adunanze dopo l'espulsione?

Messaggiodi Girltarantina » 10/09/2015, 15:11


Ciao a tutti.
Stasera ricomincio ad andare alla scuola teocratica anche se non e' facile visto che sono disassociata.
Vi spiego: un mese fa, dal giorno del comitato giudiziario vengo espulsa, da li non assistevo piu alle adunanze...
Adesso intendo di riassociarmi anche se ancora non ho consegnato la lettera, stasera assisto l'adunanza, non e' per niente facie per me, immagino che nessuno mi rivolge neanche una parola.... Starei male...
Avete avuto la stessa situazione?
Girltarantina
Nuovo Utente
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 02/09/2015, 17:43

Messaggiodi deliverance1979 » 10/09/2015, 15:30

Domanda tecnica, per quale motivo hai deciso di riassociarti?
Se è possibile saperlo...

Visto che è un mese che non frequenti, non sarebbe meglio aspettare un altro po per disintossicarsi bene, prima di seguire un percorso del genere? :strettamano:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4986
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi mario » 10/09/2015, 15:32

non credo che tu possa rientrare così presto, in genere sei mesi o anche un anno fanno purgare.
nessuno ti saluterà ovviamente fino all'annuncio della tua avvenuta riassociazione auguri
È difficile sapere cosa sia la verità, ma a volte è molto facile riconoscere una falsità.
A. Einstein
La falsità è la verità degli altri.
O. Wilde
La religione è vera per la plebe, falsa per il saggio e redditizia per quelli che ne fanno un mestiere.Seneca


Presentazione
Avatar utente
mario
Utente Junior
 
Messaggi: 839
Iscritto il: 11/01/2011, 17:00

Messaggiodi Romagnolo » 10/09/2015, 15:39

Non ti preoccupare, puoi ritornare quando vuoi per quanto mi è dato sapere, ovviamente data la tua disassociazione ti tratteranno come tale; comunque per la stragrande maggioranza dei fratelli è un proforma a cui si è obbligati ad ubbidire il non salutarti, chissà forse qualcuno preso di sorpresa lo farà pure :blu: .
Se vuoi ricominciare a frequentare e punti a farti riassociare...be auguri da parte mia :strettamano: se questo è ciò che vuoi credo che vada ugualmente rispettato.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 5025
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Ray » 10/09/2015, 16:43

Immagine
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11094
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi MiNiStRo » 10/09/2015, 17:31

Cara girl tarantina ti rispondo io.
È inutile che adesso presenti la lettera di riassociazione se è passato solo un mese.
Dovresti aspettare minimo 6 sei mesi. Ma la maggior parre degli anziani la tirano per le lunghe facendo passare un anno o più.
Ti faccio i miei auguri!!

Anch'io frequento le adunanze e non ti dico in che clima vivi in quel momento.Se tossisci oppure ti cade qualcosa da mano tutti si virano per osservarti.
Parlo di quello che mi capita a me.
Per esempio ieri sera,mentre entravo in sala dei fratelli che stavano vicino alla porta mi guardavano incatati mentre camminavo.

Inoltre poprio ieri gli anziani mi hanno chiesto di riconsegnare il ks..
MiNiStRo
 

Messaggiodi Romagnolo » 10/09/2015, 19:09

Ma secondo te Ministro cosa gli passa a loro per la testa in quei momenti? :boh:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 5025
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi sergio.pasqualino » 10/09/2015, 20:10

Girltarantina ha scritto:Ciao a tutti.
Stasera ricomincio ad andare alla scuola teocratica anche se non e' facile visto che sono disassociata.
Vi spiego: un mese fa, dal giorno del comitato giudiziario vengo espulsa, da li non assistevo piu alle adunanze...
Adesso intendo di riassociarmi anche se ancora non ho consegnato la lettera, stasera assisto l'adunanza, non e' per niente facie per me, immagino che nessuno mi rivolge neanche una parola.... Starei male...
Avete avuto la stessa situazione?


Il caso di riassociazione più breve a cui ho assistito è stato lungo 3 mesi. Il soggetto però aveva trascorso 7 anni fuori senza far saper niente a nessuno. Quando è rientrato gli anziani, peché qualcuno s'è lamentato della brevità della sua riassociazione (le serpi ci sono ovunque) hanno liquidato tutti dicendo: "Ha sofferto già abbastanza".
Il soggetto consegnò la lettera di riassociazione il giorno stesso in cui rientrò in sala per la prima volta dopo tutti quegli anni.
In soldoni: Non c'è un momento preciso in cui consegnare la lettera. Se metti le frasi giuste e già la lettera di per sé fa leva sugli anziani nel senso che la percepiscono come pentimento vero e sincero, basta che sei regolare alle adunanze.
Ovviamente il tempo canonico è da 6 mesi a 1 anno. Un mio amico, che poi è venuto a mancare per un incidente automobilistico, ci ha messo un paio d'anni, ma era il suo atteggiamento ribelle a indisporre gli anziani, quando l'ha cambiato in un paio di mesi l'hanno riassociato. Dipende sempre e comunque dai tuoi anziani.
Inoltre se vuoi rientrare nessuno deve intralciare la tua decisione. E' solo tua e nessuno di noi qui al forum può o deve metterci bocca.
PAX
sergio.pasqualino
 

Messaggiodi MiNiStRo » 11/09/2015, 7:48

Sono d'accordo con sergio pasqualino,se vuoi rientrare fallo.

Per Romagnolo.

Non sono un sensitivo o un veggente ma immaggino cosa pensono.

Gli anziani devono mantenere la riservatezza e non possono dire il motivo della mia dissociazione(almeno credo).
Ho da dire che molti fratelli, della mia congregazione e non,mi hanno chiamato lo stesso.

L'annuncio della mia dissociazione fece eco anche nelle altre congregazioni,tanto che un mio caro Pioniere Regolare(era impegnato nella scuola di addestramento) mi chiamó per domandare che cosa fosse successo.
MiNiStRo
 

Messaggiodi CavalierediCristo » 11/09/2015, 8:27

Girltarantina ha scritto:Ciao a tutti.
Stasera ricomincio ad andare alla scuola teocratica anche se non e' facile visto che sono disassociata.
Vi spiego: un mese fa, dal giorno del comitato giudiziario vengo espulsa, da li non assistevo piu alle adunanze...
Adesso intendo di riassociarmi anche se ancora non ho consegnato la lettera, stasera assisto l'adunanza, non e' per niente facie per me, immagino che nessuno mi rivolge neanche una parola.... Starei male...
Avete avuto la stessa situazione?


Ma devi proprio rientrare?
Piuttosto vai e fatti una bella cena dall'Assassino sul lungomare di Taranto, magari con qualche amico/amica vera e lontana dalla verità.
Prendi le cozze tarantine e fatti una bella cena di crudi.
Pensaci bene mi raccomando.
Ciao e buona giornata
Che geova Dio aiuti tutti, belli e brutti, e ci prepari per il viaggio in prima o in seconda classe.
Avatar utente
CavalierediCristo
Utente Junior
 
Messaggi: 655
Iscritto il: 16/06/2015, 13:22
Località: Roma

Messaggiodi MiNiStRo » 11/09/2015, 10:39

Caro CavalierediCristo,non vorrei ripetermi ma ognuno è padrone della sua vita,se vuole rientrare perchè dovremmo infierire?
Io non sono contro coloro che escono o rientrono,ma sono contro le ideologie della wts.Io.non condanno il componente della WTS,ma la WTS stessa..

Non so se hai reso l'idea..!!
MiNiStRo
 

sconcertata!!

Messaggiodi anto » 11/09/2015, 11:12

Ma chi ha il diritto di trattare cosi una persona umana...e perchè vi sottoponete a tali umiliazioni!!! :test:
Cavolo!!! ch sono loro per essere i vostri padroni!!! :inca:
un giorno aprirai gli occhi, la tua mente si risvegliera' e capirai che sei stato chiuso dentro una setta..allora tornerai a essere solo MIO FRATELLO
Presentazione
Avatar utente
anto
Utente Senior
 
Messaggi: 1801
Iscritto il: 22/09/2009, 8:12

Messaggiodi Massimo D. » 11/09/2015, 11:45

Facile? No, per me sarebbe difficilissimo, preferirei due bastonate piuttosto che due ore seduto a sentire tutte quelle boiate.
Avatar utente
Massimo D.
Utente Junior
 
Messaggi: 467
Iscritto il: 04/08/2012, 9:46
Località: Bassano del Grappa

Messaggiodi Giovanni64 » 11/09/2015, 12:00

Certo ognuno è libero di ritornare nella organizzazione di Sai Baba, dei raeliani o della Watchtower. Di fronte a certi episodi è normale anche esprimere la propria disapprovazione, ma occorre farlo sempre nel rispetto delle persone.
Avatar utente
Giovanni64
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2905
Iscritto il: 09/01/2010, 8:59

Messaggiodi nelly24 » 11/09/2015, 12:07

Io sto tanto bene fuori che sarebbe come andare al patibolo. :ironico:
«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»
C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà.Albert Einstein
"Mi piacciono le persone che....no, niente. Mi piacciono gli animali"

Presentazione
Avatar utente
nelly24
Moderatore
 
Messaggi: 4416
Iscritto il: 11/12/2009, 20:53
Località: Slovenia

Messaggiodi play » 11/09/2015, 12:18

Vorrei porre delle domande alla quali non è necessario rispondere: che senso puo' dare una persona che è stata dissassociata dai tdG alla propria presenza nelle sale del regno? Se uno considera l' isolamento una pratica disumana, perché mai dovrebbe assistere alle adunanze degli stessi ben sapendo che nessuno gli rivolgera' la parola? E' giusto sottoporre una persona ad un trattamento simile? Se si, perché? Quali sono sul piano psicolgico gli effettivi benefici derivanti dalla coercizione? Questa svalutazione continua di se stessi dove conduce? Se una persona è in cerca di affetto e protezione per carenze sulle quali non mi soffermo, trovera' cio' che cerca in quel contesto, ovverosia l' amore? :help:
play
Utente Senior
 
Messaggi: 1461
Iscritto il: 23/12/2011, 8:56

Messaggiodi deliverance1979 » 11/09/2015, 12:39

Penso che l'unica cosa possibile che mi farebbe tornare lì dentro, sarebbe un miracolo portentoso programmato da Geova che mi viene annunciato dai suoi testimoni.
Si aprirà un portale dimensionale a tale zona, o apparirà un angelo, o risorgerà un morto completamente smembrato, o si aprirà il mare, o cadranno palle di fuoco dal cielo e non sono meteoriti.

Se non ci sarà una prova tangibile della reale veridicità delle vaccate sparate dai TDG, non mi vedranno neanche dovessero risuscitare gli zombi alla walking dead maniera....

Sarebbe una presa per il c..o alla mia intelligenza.

Ma poi, tornare dentro per fare cosa.
Sentire le solite vaccate trite e ritrite con nuovi aggiornamenti ancora più vaghi ed imbarazzanti (per chi ha conosciuto i vecchi)....? :boh: :boh: :boh: :fronte:

E soprattutto dovrei sottopormi all'umiliazione di entrare in sala del regno, all'ultimo posto, rinnegando la mia personalità e la mia intelligenza per fare cosa? :fronte: :fronte: :fronte:

Avessero veramente la verità rivelata con tanto di prova come sopra detto, la cosa sarebbe anche fattibile.... ma per come li conosco io?
Che buffoni....

Penso che due decenni di rinunce, umiliazioni, totale mediocrizzazione della mia vita e sottomissione a vaccate bibliche sono un prezzo più che alto....

Il mondo è cosi grande e vario che si può vivere benissimo anche senza TDG....

Se proprio dovessi andare a chiedere spiegazioni teologiche, inizierei un percorso serio, da religioni millenarie o secolari, e di sicuro porrei anche delle domande alle cosi dette religioni o filosofie orientali....

Ridursi ai TDG è veramente un insulto all'intelligenza umana.

Capisco che molti lo fanno solo per i rapporti famigliari, ma spesso, la realtà è che nasciamo soli e moriamo soli, tutto quello che sta nel mezzo è contorno, ed i contorni cambiano con le portate....

Fino a che uno non capisce questo, sarà sempre prigioniero degli altri, che con le loro scelte, imprigioneranno indirettamente anche noi se non sappiamo controllarli... :strettamano:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4986
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi sergio.pasqualino » 11/09/2015, 13:10

play ha scritto:Vorrei porre delle domande alla quali non è necessario rispondere: che senso puo' dare una persona che è stata dissassociata dai tdG alla propria presenza nelle sale del regno? Se uno considera l' isolamento una pratica disumana, perché mai dovrebbe assistere alle adunanze degli stessi ben sapendo che nessuno gli rivolgera' la parola? E' giusto sottoporre una persona ad un trattamento simile? Se si, perché? Quali sono sul piano psicolgico gli effettivi benefici derivanti dalla coercizione? Questa svalutazione continua di se stessi dove conduce? Se una persona è in cerca di affetto e protezione per carenze sulle quali non mi soffermo, trovera' cio' che cerca in quel contesto, ovverosia l' amore? :help:


:quoto100:

Il solo esempio che mi viene in mente è quello del figliol prodigo. Esempio del Cristo che, di per sé, già identifica la pratica di riassociazione "a tempo" dei TdG come "apostata", "disumana" e contraria totalmente alle scritture. Loro la possono mettere come vi pare, ma Gesù è chiaro: Il padre vede il figlio che è ancora lontano, sulla strada; esce, gli va incontro e lo porta dentro con feste, tori smontati ecc..
Se uno ti dice che rientra, basta questo. Quali opere di pentimento aveva dato il figlio prodigo al padre che non aveva più visto? Nessuna, anzi, quando è in mezzo alla cacca di maiale pensa allo stomaco il caro figliolo e pensa che i servi di suo padre mangiano meglio di lui... Se poi la volete leggere in chiave simbolica, padroni; quello che non cambia è che questo, appena torna, è subito riaccettato. Semmai è il fratello che fa il difficile e il padre lo mette subito a posto.
sergio.pasqualino
 

Messaggiodi deliverance1979 » 11/09/2015, 13:20

sergio.pasqualino ha scritto:Il solo esempio che mi viene in mente è quello del figliol prodigo. Esempio del Cristo che, di per sé, già identifica la pratica di riassociazione "a tempo" dei TdG come "apostata", "disumana" e contraria totalmente alle scritture. Loro la possono mettere come vi pare, ma Gesù è chiaro: Il padre vede il figlio che è ancora lontano, sulla strada; esce, gli va incontro e lo porta dentro con feste, tori smontati ecc..
Se uno ti dice che rientra, basta questo. Quali opere di pentimento aveva dato il figlio prodigo al padre che non aveva più visto? Nessuna, anzi, quando è in mezzo alla cacca di maiale pensa allo stomaco il caro figliolo e pensa che i servi di suo padre mangiano meglio di lui... Se poi la volete leggere in chiave simbolica, padroni; quello che non cambia è che questo, appena torna, è subito riaccettato. Semmai è il fratello che fa il difficile e il padre lo mette subito a posto.


C'è solo un passaggio dove dice che il figlio pensa di umiliarsi e dire al padre che ha peccato contro di lui e contro il cielo, ma a questo punto è solo un'azione di pentimento momentanea e sincera, non una sorta di quarantena spirituale cosa che invece vogliono i TDG.

Ma a mio avviso questa umiliazione ha uno scopo nella strategia geovista.

Facendo vedere al gregge i penosi passi di umiliazione che deve compiere un peccatore per rientrare, tentano di scoraggiare mentalmente il peccatore ad uscire, piuttosto lo incoraggiano a pentirsi difronte al primo comitato giudiziario, onde evitare pene future.

Io continuo a considerare tutto questo una vera buffonata che non serve a nulla, soprattutto perchè non ha una base di concretezza alle spalle.

Nessuno ti garantisce che umiliandoti avrai il perdono di un dio che forse (molto probabilmente ) neanche esiste (e se esiste, forse neanche è quello descritto nella bibbia, figuriamoci quindi). :fronte: :fronte: :fronte:
Tutto è nella propria mente e nella capacità di auto convincersi.... :strettamano:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4986
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi play » 11/09/2015, 15:29

Io propenderei per delle risposte di tipo psicologico alle domande maieutiche di cui sopra. Le risposte vengono alla luce se le cerchiamo in noi stessi. Se poi uno non riesce autonomamente a darsi delle risposte non penso che il metodo catechetico faccia al caso. A meno che non consideriamo noi stessi come dei vasi vuoti da riempire. La parabola evangelica è un tantino anacronistica. Uno se la puo’ rigirare come vuole, proprio come una frittata, percio’, a me sembra molto piu’ salutare prendere le distanze dalle interpretazioni in generale. Dovrebbe gia’ essere in atto piuttosto una vera e propria disintossicazione da questi racconti che narrano di figli che se ne vanno di casa e che poi son cosi scemi da sperperare tutto. Lo sperpero, piuttosto, la dissipazione della propria ricchezza interiore avviene in questi posti, dove ci deve sorbire i pistolotti sulla morale. Ogni persona che ha un minimo di senso civile puo’ fare tranquillamente questi discorsi da se, senza bisogno delle parabole, delle penitenze, e tanto meno delle consunzioni........ :strettamano:
play
Utente Senior
 
Messaggi: 1461
Iscritto il: 23/12/2011, 8:56

Messaggiodi CavalierediCristo » 12/09/2015, 7:21

Io non volevo dire nulla in merito al suo rientro, puo' fare quello che vuole ovviamente, ma è stata fortunata ad essere stata disassociata, a vedere dall'esterno cosa capita a seguire una organizzazione di matti, che crede a sciocchezze a partire dal nome di Dio ecc ecc.
Io lotto ogni giorno per salvarne qualcuno dalla wts, mi risulta difficile comprendere chi vuole rientrare.
Tranne per i famigliari ovviamente.
Che geova Dio aiuti tutti, belli e brutti, e ci prepari per il viaggio in prima o in seconda classe.
Avatar utente
CavalierediCristo
Utente Junior
 
Messaggi: 655
Iscritto il: 16/06/2015, 13:22
Località: Roma

Messaggiodi Paxuxu » 12/09/2015, 10:57

Girltarantina ha scritto:Ciao a tutti.
Stasera ricomincio ad andare alla scuola teocratica anche se non e' facile visto che sono disassociata.
Vi spiego: un mese fa, dal giorno del comitato giudiziario vengo espulsa, da li non assistevo piu alle adunanze...
Adesso intendo di riassociarmi anche se ancora non ho consegnato la lettera, stasera assisto l'adunanza, non e' per niente facie per me, immagino che nessuno mi rivolge neanche una parola.... Starei male...
Avete avuto la stessa situazione?



Sarebbe ora cara Sorella a rientrare in seno alla NOSTRA beneamata WTS. A tal proposito mi ricordo di alcune persone che vollero rientrare fra i cattolici da dove non furono neanche accolte come fratelli ma come persone inesistenti.

Fai i passi giusti, prepara con cura la lettera e prega Geova che illumini gli Anziani della tua Congregazione.


:ok: :sorriso:


Paxuxu
Avatar utente
Paxuxu
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3961
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40


Torna a Non solo critica...

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici