Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Domanda: Ma in quali altre circostanze si applica la regola dei "due testimoni", cara ai Testimoni ?

Domande sui TdG che vengono fatte di frequente

Moderatore: Francesco Franco Coladarci

Domanda: Ma in quali altre circostanze si applica la regola dei "due testimoni", cara ai Testimoni ?

Messaggiodi Socrate69 » 11/08/2015, 20:19

Domanda per chi possiede il libro degli Anziani, o chi Anziano lo è stato : In quali occasioni, nei comitati giudiziari, viene applicata la regola dei "due testimoni" ?
Sappiamo che vige in caso di abusi sessuali, ma cosa dire di altre circostanze, come ad esempio la fornicazione e l'adulterio ? Cosa dicono le istruzioni date agli Anziani tramite il loro libro, le circolari ecc. ? Vengono richiesti anche i "due testimoni" ?
Grazie per l'aiuto.

PS Sapevate che la loro interpretazione della famosa regola dei "due testimoni" l'hanno modificata dopo che sono stati rivelati migliaia di casi di abusi tramite il sito Silentlamb ? Vedi http://www.infotdgeova.it/strategia/silent1.php
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4267
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi sergio.pasqualino » 11/08/2015, 22:46

A dire la verità la gerarchia dei peccati dove si applica la regola dei due testimoni è tutta inventata di sana pianta. Nella Bibbia viene espresso un modus operandi per quando un fratello pecca contro un altro fratello, lo danneggia o gli fa male. 1) metti in chiaro le cose con lui 2) se non ti ascolta vai da lui con due testimoni 3) se non ti ascolta vai davanti alla chiesa (congregazione). Se non ti ascolta ti sia come un uomo delle nazioni ecc...
Nessun comitato, nessuna riprensione niente gerarchie. Ovviamente l'accusa deve essere fondata altrimenti chiunque potrebbe invertarsi qualsiasi cosa per far fuori persone antipatiche. Di qui l'avvertimento che viene subito dopo di ricordarsi che qualsiasi cosa si lega in terra così si lega in cielo e via dicendo... E non si parla mai di anziani o di comitati giudiziari nei passi di Matteo. Quando la Bibbia parla di doni esplicitamente dice che alcuni sarebbero stati insegnanti, altri profeti, altri ancora evangelizzatori, ma per quando la si rigiri, non si parla mai di giudici.
Per quanto concerne il libro degli anziani non lo terrebbero così segreto anche ai membri aderenti se non fosse illegale e antiscritturale. Tutti gli ex anziani che conosco dicono questo: opera di fantasia che niente a che fare con gli insegnamenti di Cristo. Controllo delle masse. Su 160 pagine 110 sono relative ai comitati e ai modi di riprendere o espellere... Fate un po' voi.

Riguardo le leggi di Cesare le cose sono un po' diverse. Dio dice di rispettare l'autorità superiore, quindi noi potremmo pure mettere a posto le cose dal punto di vista "morale" e "cristiano" con un altro ma ciò non esenta nessuno di pagare poi il tributo a Cesara, sia esso civile o penale.
sergio.pasqualino
 

à

Messaggiodi Socrate69 » 11/08/2015, 23:38

Sergio:
...A dire la verità la gerarchia dei peccati dove si applica la regola dei due testimoni è tutta inventata di sana pianta...

E cosa rimane che non sia stato inventato di sana pianta, da Russell in poi ?...

Per il nostro argomento, riporto il contesto di Deutoronomio 17: 6 dalla TNM, versetto su cui basano la loro "regola", e più in là avremo modo di commentarla, rilevando quanto male abbia potuto fare applicare questo passo, quando la legge mosaica era stata abolita per i cristiani. Ora si fà tardi.

2  “Nel caso che si trovi in mezzo a te, in una delle tue città che Geova tuo Dio ti dà, un uomo o una donna che pratichi ciò che è male agli occhi di Geova tuo Dio in modo da trasgredire il suo patto,+ 3  e vada ad adorare altri dèi e si inchini davanti a loro o al sole o alla luna o a tutto l’esercito* dei cieli,+ cosa che io non ho comandato,+ 4  e ti sia stato riferito e tu lo abbia udito e abbia indagato con cura, ed ecco, la cosa è stabilita come verità,+ questa cosa detestabile è stata fatta in Israele! 5  allora devi far uscire alle tue porte quell’uomo o quella donna che ha fatto questa cosa cattiva, sì, l’uomo o la donna, e devi lapidare tale persona con pietre, e tale persona deve morire.+ 6  Per bocca* di due testimoni o di tre testimoni+ il morituro dev’essere messo a morte. Non sarà messo a morte per bocca di un solo testimone.+ 7  Prima deve venire su di lui la mano dei testimoni per metterlo a morte, e poi la mano di tutto il popolo;+ e devi togliere di mezzo a te ciò che è male.+
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4267
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi deliverance1979 » 12/08/2015, 6:06

Che poi c'è anche un'altra questione, gli anziani con due o tre testimoni, sono pronti per fare dei contro interrogatori seri?

Perchè il problema potrebbe anche essere che queste persone dicano il falso e per scoprirlo serve esperienza e capacità....

cosa di cui molto spesso gli anziani non brillano...

E' vero che la congregazione essendo una comunità piccola si conoscono vizi e virtù di tutti, ma questo non è indice di garanzia di un processo equo, perchè di questo stiamo parlando.

sergio.pasqualino ha scritto:Tutti gli ex anziani che conosco dicono questo: opera di fantasia che niente a che fare con gli insegnamenti di Cristo. Controllo delle masse. Su 160 pagine 110 sono relative ai comitati e ai modi di riprendere o espellere...


Ed in più, ci sono le circolari inviate ciclicamente dalla WTS, che integrano il famoso libro nero degli anziani... :fronte:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 6107
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi EdLogan » 12/08/2015, 14:42

Ho vissuto 2 comitati giudiziari (a dire il vero sarebbe solo 1, considerando che all'ultimo non mi sono presentato in quanto non avevo più nulla da dir loro), ed inoltre un comitato d'appello. Posso dire che in quella sede, gli anziani diventano semplicemente degli pseudotecnici, con lo sguardo carico di gratuita severità e con un luccichio di goduriosa autorità, che si sentono in dovere di espellerti, per una sorta di procedura fine a se stessa, personalmente confesso per mia debolezza, che vedo dei falliti realizzarsi tramite questa sorta di momentanea "superiorità", col potere di toglierti qualcosa, ovvero importi la morte sociale per un proprio incosciente rancore.
E, in entrambi i casi, il CG è scattato con estrema facilità.
Ma nel mio caso, ero già antipatico alla congregazione per vari motivi (personali, purtroppo), e quando capitava l'occasione era come se non aspettassero altro.
EdLogan
Nuovo Utente
 
Messaggi: 103
Iscritto il: 30/03/2015, 13:44


Torna a Domande sui Testimoni di Geova

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici