Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Talvolta ho la sensazione che...

Domande sui TdG che vengono fatte di frequente

Moderatore: Francesco Franco Coladarci

Talvolta ho la sensazione che...

Messaggiodi Valentino » 18/11/2015, 0:40

Sono il tipo di persona che quando non è sicuro di una cosa evita di fare illazioni. E vorrei che quanto sto per scrivere non venga preso come tale. Inoltre, sempre per non essere frainteso, non vorrei che credeste che io sia "sicuro" di quello di cui sto per parlarvi. Tutte queste premesse si attagliano bene al titolo del 3d. Vi parlo infatti, non di una "certezza", ma di una "sensazione", una sensazione che talvolta mi capita di avere quando discuto con un tdG. Si diventa, e si resta, tdG per un mucchio di ragioni possibili. Sono pienamente convinto che ci siano dei tdG convinti, e senza nessuna riserva, di appartenere all' "unica vera religione". Tuttavia talvolta sentendo certi discorsi, ho la sensazione che alcuni tdG in realtà restino tdG semplicemente perchè pensano che detta religione sia, secondo alcuni loro parametri, soltanto "la meno peggio" (mi si perdoni l'espressione che uso per cercare di "rendere l'idea" del concetto che voglio esprimere) delle altre. Su questo forum ci sono ex-tdG e persone che sono tutt'ora tdG anche se non più convinte di appartenere all' "unica vera religione". Quello che vorrei chiedervi...prima di "approdare" all'apostasia, alla dissociazione o alla disassociazione, durante il vostro "percorso" e mentre eravate ancora tdG attivi e "convinti" vi è mai balenato per la mente il pensiero che la religione dei tdG era per voi solo "la meno peggio" delle altre?
PS: a costo di risultare estremamente pedante preciso ancora una volta che non sto facendo illazioni o affermazioni. Ho solo detto che talvolta ho la "sensazione" e non la certezza che certi tdG rimangano tali per il motivo di cui vi ho parlato....
Presentazione: viewtopic.php?f=7&t=17403
“Se mi si riesce a convincere, provandomi che le mie idee e le mie azioni sono scorrette, sarò felice di cambiare, perché ciò che io cerco è la verità, dalla quale nessuno ha mai ricevuto danno, mentre lo riceve chi persevera nel proprio errore e nella propria ignoranza.” (Marco Aurelio)
Avatar utente
Valentino
Utente Senior
 
Messaggi: 1235
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Messaggiodi Romagnolo » 18/11/2015, 8:38

Ciao Valentino, io sono passato dal tutto bianco al tutto nero in maniera repentina, quindi non posso confermare la tua impressione, però me lo penso adesso quanto descrivi tu, credo che sia ( per certi versi) meno peggio di altre fedi.
Altri mi danno invece l'impressione che restino perché oramai è uno stile di vita acquisito, nulla di più.
Anche io poi conosco persone che ancora ci credono veramente.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4647
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Wyclif » 18/11/2015, 9:08

All'inizio credevo che era va "Vera religione" poi in seguito la "Meno peggio", ma quando ho letto i libri di R.Franz ho capito che ci sono religioni o sette in America molto "Migliori dei TdG".
Presentazione





"Dobbiamo ubbidire a Dio quale Governante anziché agli uomini" Atti 5:29
Avatar utente
Wyclif
Utente Senior
 
Messaggi: 1536
Iscritto il: 14/12/2014, 9:22

Messaggiodi LacrimadiLuna » 18/11/2015, 10:20

Mentre ero tdg convinta non ho mai pensato che fosse la meno peggio. Ma ora penso che é fra le meno peggio ma non è cmq una buona ragione per rimanerci dentro.
Avatar utente
LacrimadiLuna
Nuovo Utente
 
Messaggi: 202
Iscritto il: 30/08/2015, 10:27

Messaggiodi Socrate69 » 18/11/2015, 11:41

Parlo per me:
Quando ero un Testimone convinto (per oltre 30 anni, anche se negli ultimi anni qualche dubbio mi assillava già), mi sentivo "privilegiato", come se fossi parte di un elite di persone che possedevano una luce che non si poteva trovare altrove (purtroppo è quello che ti si àncora incessantemente nella mente da quando sei bambino), ed è vero che l'illusione, fino all'incirca dei primi anni di questo secolo, era quasi perfetta: "Grazie" all'allora "Schiavo" sembrava di avere una conoscenza "rivelata" e unica riguardo alla storia del mondo, agli avvenimenti odierni, e soprattutto riguardo al futuro, cosa che dava un senso di "sicurezza", procurando un senso di serenità, cosa che faceva sentire diversi dalle "persone del mondo", gente che si vedeva come "pecore senza pastore", in preda a "Satana".
A volte si diceva dal podio che "non dovevamo far sentire gli altri inferiori solo perché noi avevamo una conoscenza biblica più estesa", ma ciò era detto sempre in un contesto di tecniche da usare nella predicazione con lo scopo di attirare meglio l'attenzione e l'interesse dell'interlocutore: una specie di finta umiltà...
Il sentimento di essere "migliori" c'era, ma più passava il tempo e più mi rendevo conto, osservando il comportamento di molti (specie nominati), che non lo si era per niente: gli stessi comportamenti "devianti" li ritrovi sia fuori che dentro, nonostante siano molto forti nel fare apparire che siano persone "esemplari"...
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3561
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi play » 18/11/2015, 11:52

Posso accennare qualcosa riguardo la mia esperienza personale con i tdG e gli insegnamenti della WT. I convincimenti dei tdG danno solo l’ illusione di essere in possesso della “verita’”. Un illusione è gia’ una forma di convincimento. Il problema è che questa convinzione illusoria è il culmine della confusione. :conf: Solo chi ha la fortuna di scavare come farebbe un archeologo forse riuscira’ a trovare qualche traccia di quella “verita’” che non è esattamente alla portata di tutti come danno ad intendere i tdG. Questa ricerca che va oltre la superficie pero’ comporta un dispendio notevole di risorse di ogni genere, percio’, forse per pigrizia c’ è chi si accontenta di cio’ che ha trovato. Non ho mai ritenuto la “religione” dei tdg meno peggio delle altre. Il caso ha voluto che li incrociassi lungo la strada della mia vita. D' altra parte le esperienze di questo tipo sono numerosissime.
play
Utente Senior
 
Messaggi: 1381
Iscritto il: 23/12/2011, 8:56

Messaggiodi Ray » 18/11/2015, 13:49

:ironico:

Prima ...


Immagine

Poi invece...

Immagine

:ciao:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 10913
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Mario70 » 18/11/2015, 14:50

Valentino ha scritto:Sono il tipo di persona che quando non è sicuro di una cosa evita di fare illazioni. E vorrei che quanto sto per scrivere non venga preso come tale. Inoltre, sempre per non essere frainteso, non vorrei che credeste che io sia "sicuro" di quello di cui sto per parlarvi. Tutte queste premesse si attagliano bene al titolo del 3d. Vi parlo infatti, non di una "certezza", ma di una "sensazione", una sensazione che talvolta mi capita di avere quando discuto con un tdG. Si diventa, e si resta, tdG per un mucchio di ragioni possibili. Sono pienamente convinto che ci siano dei tdG convinti, e senza nessuna riserva, di appartenere all' "unica vera religione". Tuttavia talvolta sentendo certi discorsi, ho la sensazione che alcuni tdG in realtà restino tdG semplicemente perchè pensano che detta religione sia, secondo alcuni loro parametri, soltanto "la meno peggio" (mi si perdoni l'espressione che uso per cercare di "rendere l'idea" del concetto che voglio esprimere) delle altre. Su questo forum ci sono ex-tdG e persone che sono tutt'ora tdG anche se non più convinte di appartenere all' "unica vera religione". Quello che vorrei chiedervi...prima di "approdare" all'apostasia, alla dissociazione o alla disassociazione, durante il vostro "percorso" e mentre eravate ancora tdG attivi e "convinti" vi è mai balenato per la mente il pensiero che la religione dei tdG era per voi solo "la meno peggio" delle altre?
PS: a costo di risultare estremamente pedante preciso ancora una volta che non sto facendo illazioni o affermazioni. Ho solo detto che talvolta ho la "sensazione" e non la certezza che certi tdG rimangano tali per il motivo di cui vi ho parlato....


Mah... ripensando bene al mio passato credo di avere avuto da sempre la consapevolezza che quella fosse la religione "meno peggio" delle altre, ecco perchè ci sono rimasto anche dopo aver scoperto le toppe prese sulle varie date della fine, gli andirivieni dottrinali su alcune cose e perchè sopportavo ma non approvavo l'ostracismo, perchè credevo che erano gli unici ad aver azzeccato il discorso antitrinitario e il condizionalismo dell'anima, e credevo che la loro predicazione fosse un adempimento del segno di mt 24, ero curioso di studiare le altre religioni antitrinitarie e condizionaliste ma non mi convincevano al punto da sembrarmi migliori di quella dei tdg, però ho sempre pensato che se qualcuno mi avesse convinto che quello in cui credevo fosse sbagliato per onestà personale li avrei seguiti, diciamo che anche se le cose che mi hanno portato ad uscirne non erano di carattere dottrinale, una volta che i pilastri dell'antitrinitarismo e del condizionalismo sono caduti è caduto definitivamente anche tutto il resto.
«È vero, in tempi passati vi sono stati alcuni che hanno predetto la "fine del mondo", annunciando perfino una data specifica. Alcuni hanno raccolto intorno a sé gruppi di persone ... aspettando la fine. Tuttavia non è accaduto nulla. La "fine" non è venuta. Si sono resi colpevoli di falsa profezia» (Svegliatevi!, 22/4/1969, p. 23).
Presentazione
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 5710
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi LIALA » 18/11/2015, 15:00

io sono TDG ci sono PERSONE brave nei TDG e fuori,io non credo in una fede migliore e una peggiore :spieg:
Mi presento


Devi imparare le regole del gioco. E poi devi giocare meglio di chiunque altro.
(Albert Einstein)


Immagine
Avatar utente
LIALA
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4151
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi persia » 19/11/2015, 8:47

ciao Valentino, sono stata testimone di Geova convintissima e bigottissima peri miei primi 40 anni.
Ci credevo tanto, quando le mie certezze piano piano hanno iniziato a sgretolarsi per me è iniziata una crisi i identità che mi ha portato una serie di disturbi fisici.
parlando con un anziano e sua moglie è stato ancora più terribile scoprire che anche loro non credevano più ma che in fondo c'ea di peggio in giro dell' organizzazione di Geova.
Questo incontro mi ha ancora più convinta che dovevo andarmene. Quindi SI Valentino molti tdg pensano proprio così compreso mia madre
Avatar utente
persia
Utente Senior
 
Messaggi: 1178
Iscritto il: 01/04/2012, 13:29

Messaggiodi Verdemare » 19/11/2015, 9:05

Io purtroppo ci credevo veramente che questa fosse la sola e unica vera religione, dico " purtroppo" , perche' ' se anche mi fosse sembrata la meno peggio, me ne sarei andata via prima, non sono mai stata interessata alle altre religioni, o la vera religione, o niente, per cui, quando iniziai a leggere in questo Forum e lessi il libro di Franz, piano piano le mie certezze si sgretolavano e cominciavo a sentire un senso di liberazione. Ho capito che per me la " verita" era solo una prigionia, ci stavo perche' convinta che quello fosse l' unico canale per essere risparmiati ad Armaghedon e che fuori di li', ci fosse il nulla . Insomma, ci sono stata dentro trent' anni per " fifa" lo dico chiaramente........ :help:
Avatar utente
Verdemare
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3680
Iscritto il: 14/01/2012, 9:11

Messaggiodi alexandro » 19/11/2015, 10:27

Io tuttìora credo che sia la "meno peggio", e a volte credo che Dio appprovi queste religione proprio perchè, anche se non è per nulla perfetta, è meno peggiore rispetto alle altre,specialmente per il fatto che almeno rispetto ad altri, tanti si sfozano di fare quello che gli altri nel mondo esterno non fanno..Conosco gente che ha fatto sacrifici e lasciare un posto statale per fare i pionieri...certo le pecore nere ci sono, ma il fatto che esistano quest'ultime, non vuol dire che si debba fare di tuttta l'erba un fascio
alexandro
Nuovo Utente
 
Messaggi: 187
Iscritto il: 23/07/2014, 23:15

Messaggiodi Socrate69 » 19/11/2015, 10:40

alexandro ha scritto:Io tuttìora credo che sia la "meno peggio", e a volte credo che Dio appprovi queste religione proprio perchè, anche se non è per nulla perfetta, è meno peggiore rispetto alle altre,specialmente per il fatto che almeno rispetto ad altri, tanti si sfozano di fare quello che gli altri nel mondo esterno non fanno..Conosco gente che ha fatto sacrifici e lasciare un posto statale per fare i pionieri...certo le pecore nere ci sono, ma il fatto che esistano quest'ultime, non vuol dire che si debba fare di tuttta l'erba un fascio

Hai conosciuto altri gruppi religiosi, o ti sei fatto un esperienza presso altri oltre ai Testimoni, per poterti esprimere così ?
:strettamano:
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3561
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi play » 19/11/2015, 11:53

Certo, se giudichiamo le persone sulla base della religione che professano, del colore della pelle, della lingua che parlano, dell’ orientamento sessuale e del sistema di vita in generale che hanno adottato sara’ inevitabile fare di tutta un erba un fascio. Siamo esseri umani. In se e per se ritengo che gli sforzi individuali per rendere questo mondo un posto migliore in cui vivere prescinde dall’ orientamento religioso. Il fatto che i tdG si sforzino di fare l’ attivita’ di proselitismo me la dice lunga. Saranno pure convinti di fare del bene. Quello che scaturisce pero’ dall’ indottrinamento non mi pare che produca spesso degli effetti cosi positivi. :ironico:
play
Utente Senior
 
Messaggi: 1381
Iscritto il: 23/12/2011, 8:56

Le verità del Vangelo.

Messaggiodi Vieri » 19/11/2015, 12:56

Socrate69 ha scritto:Parlo per me:
Quando ero un Testimone convinto (per oltre 30 anni, anche se negli ultimi anni qualche dubbio mi assillava già), mi sentivo "privilegiato", come se fossi parte di un elite di persone che possedevano una luce che non si poteva trovare altrove (purtroppo è quello che ti si àncora incessantemente nella mente da quando sei bambino), ed è vero che l'illusione, fino all'incirca dei primi anni di questo secolo, era quasi perfetta: "Grazie" all'allora "Schiavo" sembrava di avere una conoscenza "rivelata" e unica riguardo alla storia del mondo, agli avvenimenti odierni, e soprattutto riguardo al futuro, cosa che dava un senso di "sicurezza", procurando un senso di serenità, cosa che faceva sentire diversi dalle "persone del mondo", gente che si vedeva come "pecore senza pastore", in preda a "Satana".
A volte si diceva dal podio che "non dovevamo far sentire gli altri inferiori solo perché noi avevamo una conoscenza biblica più estesa", ma ciò era detto sempre in un contesto di tecniche da usare nella predicazione con lo scopo di attirare meglio l'attenzione e l'interesse dell'interlocutore: una specie di finta umiltà...
Il sentimento di essere "migliori" c'era, ma più passava il tempo e più mi rendevo conto, osservando il comportamento di molti (specie nominati), che non lo si era per niente: gli stessi comportamenti "devianti" li ritrovi sia fuori che dentro, nonostante siano molto forti nel fare apparire che siano persone "esemplari"...


Caro Socrate, non ho molte esperienze in merito ai tdg e non so nemmeno alla fine il perchè mi sono trovato ad essere su questo forum. Però, indipendentemente dalle esperienze passate e dalle ideologie devo dire che mi trovo bene per il fatto che sono tra persone intelligenti e consapevoli; e questo è un legante universale.

Le tue parole mi hanno fatto subito richiamare alla mente una pagina del Vangelo di Luca: Il fariseo e il pubblicano (Lc. 18, 9-14)

«Due uomini salirono al tempio a pregare: uno era fariseo e l'altro pubblicano. Il fariseo, stando in piedi, pregava così tra sé: O Dio, ti ringrazio che non sono come gli altri uomini, ladri, ingiusti, adùlteri, e neppure come questo pubblicano. Digiuno due volte la settimana e pago le decime di quanto possiedo. Il pubblicano invece, fermatosi a distanza, non osava nemmeno alzare gli occhi al cielo, ma si batteva il petto dicendo: O Dio, abbi pietà di me peccatore. Io vi dico: questi tornò a casa sua giustificato, a differenza dell'altro, perché chi si esalta sarà umiliato e chi si umilia sarà esaltato».

Nel post precedente avevo accennato alla troppa cultura ed alle troppe letture che a volte ti fanno "incartare"....nei ragionamenti, perdendo magari di vista le cose più importanti...e sono stato interpretato non correttamente.

Certamente la cultura e la ricerca personale servono moltissimo e sono importanti ma riferendomi alla tua esperienza mi confermi che se certe volte ci si basasse SOLO sull'essenziale come leggendo questa pagina del Vangelo, si potrebbe arrivare prima alla verità senza passare magari davanti a tante tribolazioni....che ne pensi ?
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4964
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi alexandro » 19/11/2015, 13:29

Socrate69 ha scritto:
alexandro ha scritto:Io tuttìora credo che sia la "meno peggio", e a volte credo che Dio appprovi queste religione proprio perchè, anche se non è per nulla perfetta, è meno peggiore rispetto alle altre,specialmente per il fatto che almeno rispetto ad altri, tanti si sfozano di fare quello che gli altri nel mondo esterno non fanno..Conosco gente che ha fatto sacrifici e lasciare un posto statale per fare i pionieri...certo le pecore nere ci sono, ma il fatto che esistano quest'ultime, non vuol dire che si debba fare di tuttta l'erba un fascio

Hai conosciuto altri gruppi religiosi, o ti sei fatto un esperienza presso altri oltre ai Testimoni, per poterti esprimere così ?
:strettamano:



Ho conosciuto cattolici perchè prima frequentavo il cattolicesimo,onestamente oltre i TdG non vedo altri gruppi religiosi che vanno di porta in porta assiduamente come i TdG, e per alcuni è un vero sforzo andare di casa in casa dato che è una cosa innaturale, sta di fatto che cmq i TdG fanno quelli che TANTI non fatto, non TUTTI..Forse qualcuno che fa più di loro ci sarà, ma rispetto alla maggioranza si sforzano, a prescindere dalla veridicità delle loro credenze
alexandro
Nuovo Utente
 
Messaggi: 187
Iscritto il: 23/07/2014, 23:15

Messaggiodi Giovanni64 » 19/11/2015, 14:39

Io penso che sia una cosa umana pensare di aver capito cose che altri non hanno capito, anche quando un minimo di buonsenso ci dovrebbe suggerire di andarci cauti. Quindi non mi scandalizzo se, soprattutto in un campo così soggettivo come quello religioso, ogni fede pensa di aver fatto una luce migliore sulla "verità". Tuttavia ci sono alcune religioni che considero peggiori delle altre e sono quelle che in maniera settaria riservano solo a se stesse la titolarità della verità, per giunta verità spesso sgangherata, ridicola e mutevole, mentre tutti gli altri non hanno nemmeno una luce un po' più fioca ma sono solamente nelle tenebre e nella menzogna.
Nel panorama religioso occidentale sicuramente quindi quella della Watchtower è una delle religoni peggiori. Il solo fatto poi che chi vi aderisce è portato a porsi nei confronti degli altri in modo così settario può porre in secondo piano anche aspetti caratteriali positivi che il singolo aderente possiede.
Avatar utente
Giovanni64
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2840
Iscritto il: 09/01/2010, 8:59

Per Alexandro...

Messaggiodi Socrate69 » 19/11/2015, 14:40

Certamente è un grande sforzo andare di casa in casa (anche se oggi WT ha escogitato la predicazione statica), ma non è certo un criterio valido per definire una religione "meno peggio"; altri gruppi fanno attivo proselitismo.
Se ci atteniamo alla Bibbia, i criteri per definire una religione cristiana "giusta" sono contenuti in Giacomo 1:27, cosa a cui i Testimoni hanno dato pochissimo risalto.
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3561
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Per Vieri

Messaggiodi Socrate69 » 19/11/2015, 14:49

:quoto100: il tuo pensiero.
Da appronfondire comunque...
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3561
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi Socrate69 » 19/11/2015, 16:06

Socrate69 ha scritto::quoto100: il tuo pensiero.
Da appronfondire comunque...

Ti devo ammettere una cosa, e forse non sarò il solo ad avere risentito ciò: Nonostante mi ritenessi un Testimone piutosto di mente aperta, ora che mi ritrovo fuori, mi rendo conto di quanto si fosse ignoranti. Trà le cose peggiori c'è stata forse quella di soffocare il senso critico nei confronti della tua stessa religione. Questo perché il criterio di "verità" erano le parole e le pubblicazioni Watchtower e dei suoi rappresentanti, parole venerate come sacre, quando poi ti rendi conto che non valgono più di tanto perché fallaci da sul principio.
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3561
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi alexandro » 19/11/2015, 17:13

Socrate69 ha scritto:
Socrate69 ha scritto::quoto100: il tuo pensiero.
Da appronfondire comunque...

Ti devo ammettere una cosa, e forse non sarò il solo ad avere risentito ciò: Nonostante mi ritenessi un Testimone piutosto di mente aperta, ora che mi ritrovo fuori, mi rendo conto di quanto si fosse ignoranti. Trà le cose peggiori c'è stata forse quella di soffocare il senso critico nei confronti della tua stessa religione. Questo perché il criterio di "verità" erano le parole e le pubblicazioni Watchtower e dei suoi rappresentanti, parole venerate come sacre, quando poi ti rendi conto che non valgono più di tanto perché fallaci da sul principio.



Il punto è che il senso critico può fino ad un certo punto...perchè se credi che i TdG siano la verità non puoi attaccare le dottrine fondamentali, sennò non sarebbe più Verità e non avrebbe senso che venga professata e predicata, quindi è ovvio che quando si è dentro non si può, più di tanto avere senso critico perchè non ha senso credere in qualcosa che io stesso metto in discussione la veridicità
alexandro
Nuovo Utente
 
Messaggi: 187
Iscritto il: 23/07/2014, 23:15

Dubbi e risposte.....

Messaggiodi Vieri » 19/11/2015, 17:37

LIALA ha scritto:io sono TDG ci sono PERSONE brave nei TDG e fuori,io non credo in una fede migliore e una peggiore :spieg:

Liala carissima, io onestamente non ti capisco.
Dal tuo cartello "mi sono spiegato", sembri quasi risentita come se qualcuno avesse affermato che i tdc fossero tutte persone cattive mentre i "buoni" sono tutti gli altri.
Ma per l'amor di Dio, siamo tutti umani e fra gli umani ci sono i santi (pochi) i buoni.i meno buoni, i cattivi, i sognatori, i superbi, i rompiscatole come il sottoscritto, ecc. quindi non è che se una persona appartiene ad un determinato "credo" debba necessariamente essere considerato "buono" o "cattivo".

Mentre per gli umani si possono giustamente mettere delle "stelline" in base al loro comportamento, non penso che la stessa cosa si possa fare con il proprio "credo" stabilendo anche per questo una "gradazione" fra peggiori e migliori....
In questo caso il mio pensiero è "digitale" o 0 o 1.
In pratica o uno o "crede" o non "crede" non solo in un Dio ( ma quanti ce ne sono in giro...?) ma in una religione precisa con relative scritture, interpretazione e dogmi della fede.

II fatto di affermare che tu sei una tdg denota il tuo coraggio. specie in questo forum non particolarmente benevolo nei loro confronti, e ti rende merito per la tua sincerità ma con un ma,

Come vedo è dagli inizi del 2013 che frequenti questo forum ed i tuoi commenti, da quanto posso aver notato, non sono mai stati di accusa e di contestazione aperta ma spesso di condivisione dove a volte si notano le tue incertezze.
Nella mia sincerità vedo anche che ti trovi bene in ambienti "protettivi" dove da un lato nei tdg, trovi persone comprensive ed altrettante in questo forum, trovando sempre persone sincere e disponibili.

Io non sono qui nella veste per "convertire" nessuno, ci mancherebbe altro, ma pur ritenendo che sia molto difficile fare delle precise scelte di campo non penso che tutte le tue sicurezze ed i tuoi amici dei Tdg, se sapessero delle tue frequentazioni da tempo su questo forum, rimarrebbero ancora amici....?

I veri "amici" sono quelli che ti amano indipendentemente dal tuo credo e sicuramente qui rimarrebbero sempre tutti qualunque decisione tu debba prendere in futuro.
Un caro saluto.
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4964
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Romagnolo » 19/11/2015, 17:39

Socrate69 ha scritto:
Socrate69 ha scritto::quoto100: il tuo pensiero.
Da appronfondire comunque...

Ti devo ammettere una cosa, e forse non sarò il solo ad avere risentito ciò: Nonostante mi ritenessi un Testimone piutosto di mente aperta, ora che mi ritrovo fuori, mi rendo conto di quanto si fosse ignoranti. Trà le cose peggiori c'è stata forse quella di soffocare il senso critico nei confronti della tua stessa religione. Questo perché il criterio di "verità" erano le parole e le pubblicazioni Watchtower e dei suoi rappresentanti, parole venerate come sacre, quando poi ti rendi conto che non valgono più di tanto perché fallaci da sul principio.

Ti quoto Socrate :ok: anche io quando ero tdg convinto mi ritenevo di mente più aperta ..ed effettivamente più di quando stavo nel mondo lo ero diventato :blu: , ma solo ora mi rendo conto che avevo barattato una prigione stretta per una un po più larga.
Ora sì che mi sento libero di ragionare con la mia testa e non dover fare più i salti mortali per auto accettare quello che la WT mi vuole propinare.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4647
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Vieri » 19/11/2015, 18:14

Socrate69 ha scritto::quoto100: il tuo pensiero.
Da appronfondire comunque...


Grazie Socrate, mi confondi...
Quello che c'è di bello in questo forum è che si mischiano esperienze diverse e certe volte qui dentro mi sembra di fare la "pecora nera" per la mia diversa estrazione culturale ed esperienze di vita.
Una cosa ho notato:
tutti quelli che hanno lasciato i tdg, quasi nessuno, se non mi sbaglio, è "di primo pelo" ed il loro abbandono è avvenuto dopo moltissimi anni do permanenza anche occupando spesso posizioni importanti. Perché questo, mi sono sempre chiesto ? Molto probabilmente saranno stati convertiti perché già presenti in famiglie di tdg da giovani e la maturazione normalmente avviene quando una persona forse riducendo l'attività lavorativa, comincia ad avere più tempo per pensare e farsi degli interrogativi.
Come avevo risposto a Liala ma il discorso era comune , verteva sul fatto di scegliere una religione meno peggio di un'altra .....oppure addirittura di rinnegare tutto e tutti...

Se una persona, mi domando ,arriva ad un punto della sua vita dove le domande superano le certezze non deve andare a ritrovarsi soluzioni religiose diverse che offrano "meno domande". Dopo un certo punto, come ho scritto, deve ragionare in digitale e non più in analogico....o 0 o 1, e credere veramente in qualche cosa accettando anche alla fine e convintamente i suoi dogmi oppure non credere a niente. Mi sembra che si possa essere d'accordo sul fatto che certe "cose" o si accettano con fede così come sono o non si accettano poichè sarebbe difficile se non impossibile spiegare scientificamente e umanamente ogni mistero.

E qui mi rifaccio al discorso precedente dell'"incartarsi"....dove a forza di ragionamenti ed eruditi studi dottrinali si vuole ricercare verità che spesso sono davanti ai nostri occhi annebbiati dai troppi studi teologici .

Il mio è pertanto un invito, e un "inno alla semplicità del cuore" quello dei famosi "puri" che hanno sempre avuto la fortuna di nascere con "addosso"la verità, senza la mia e la vostra fatica nel fare questa strada spesso molto accidentata di fede.
:strettamano:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4964
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Vieri » 19/11/2015, 18:56

alexandro ha scritto:
Socrate69 ha scritto:
Socrate69 ha scritto::quoto100: il tuo pensiero.
Da appronfondire comunque...

Ti devo ammettere una cosa, e forse non sarò il solo ad avere risentito ciò: Nonostante mi ritenessi un Testimone piutosto di mente aperta, ora che mi ritrovo fuori, mi rendo conto di quanto si fosse ignoranti. Trà le cose peggiori c'è stata forse quella di soffocare il senso critico nei confronti della tua stessa religione. Questo perché il criterio di "verità" erano le parole e le pubblicazioni Watchtower e dei suoi rappresentanti, parole venerate come sacre, quando poi ti rendi conto che non valgono più di tanto perché fallaci da sul principio.



Il punto è che il senso critico può fino ad un certo punto...perchè se credi che i TdG siano la verità non puoi attaccare le dottrine fondamentali, sennò non sarebbe più Verità e non avrebbe senso che venga professata e predicata, quindi è ovvio che quando si è dentro non si può, più di tanto avere senso critico perchè non ha senso credere in qualcosa che io stesso metto in discussione la veridicità


Caro Alexandro, ammettiamo che ad un certo punto della mia vita arrivino due signori vestiti bene :pred: e che mi parlino bene della Bibbia invitandomi a scegliere le loro letture e la loro congregazione per la scelta della verità.

Bene o hanno beccato (per loro fortuna) una persona fragile in un momento particolarmente difficile oppure si trovano uno normale e di normale intelligenza ( quasi cristiano ma non troppo).

Io, se fossi a questo punto domanderei questo:

"ma scusate dopo 2000 anni di cristianesimo pieno di santi, di battaglie e di chiese con 2,2 miliardi di persone nel mondo, mi spiegate come sia possibile che solo dal 1850 o giù di li, si sia "svegliato" un certo americano che si chiamava Russel dicendo che la Bibbia fino ad allora non era stata tradotta bene, ( nei vari secoli,da decine di teologi e traduttori dal greco e dall'aramaico) che la trinità non esiste, ( gli apostoli che erano dei pescatori quasi analfabeti non so come abbiano fatto a convertire tanta gente e creare una chiesa ) che Cristo era morto su un palo (contrariamente alle prove scientifiche sulla impossibilità di questo supplizio) e che i posti in paradiso sono giù prenotati rimanendone solo circa 8.300 esclusivamente riservati agli "unti" e scelti dal Corpo Direttivo dellaTorre di Guardia di New York ?"

Io a questo punto, volendo"cambiare" direi:

"ma sapete che da "altre parti" alla fine mi offrono molto di più senza "comandamenti" e senza fare il galoppino a vita e con solo un pellegrinaggio, un digiuno e qualche preghiera al giorno ti promettono alla fine di fare orge a non finire con 72 vergini sempre disponibili e con prestazioni sessuali da urlo ( come citato nelle interpretazione delle Sure) in giardini idilliaci con vino a volontà e magari anche con qualche fetta di prosciutto....?"

Ritornate dopo che ci ripenserò....
Arlecchino disse la verità scherzando....
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4964
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Per Alexandro...

Messaggiodi Socrate69 » 19/11/2015, 21:56

Alexandro:

Il punto è che il senso critico può fino ad un certo punto...perchè se credi che i TdG siano la verità non puoi attaccare le dottrine fondamentali, sennò non sarebbe più Verità e non avrebbe senso che venga professata e predicata, quindi è ovvio che quando si è dentro non si può, più di tanto avere senso critico perchè non ha senso credere in qualcosa che io stesso metto in discussione la veridicità

Primo: Non esiste Una "Verità", ma innumerevoli presunte "verità".
Secondo: Sono sempre più convinto che Ragione non combacia con Religione, e più si è convinti e indottrinati e meno si ragiona, perdendo ogni logica e capacità di giudizio.
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3561
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi Vieri » 19/11/2015, 22:33

Socrate69 ha scritto:
Alexandro:

Il punto è che il senso critico può fino ad un certo punto...perchè se credi che i TdG siano la verità non puoi attaccare le dottrine fondamentali, sennò non sarebbe più Verità e non avrebbe senso che venga professata e predicata, quindi è ovvio che quando si è dentro non si può, più di tanto avere senso critico perchè non ha senso credere in qualcosa che io stesso metto in discussione la veridicità

Primo: Non esiste Una "Verità", ma innumerevoli presunte "verità".
Secondo: Sono sempre più convinto che Ragione non combacia con Religione, e più si è convinti e indottrinati e meno si ragiona, perdendo ogni logica e capacità di giudizio.

Caro Socrate,
mi scrivi:
Non esiste Una "Verità", ma innumerevoli presunte "verità".
Ovviamente le esperienze di partenza sono decisamente diverse e senza fare tanti discorsi filosofici posso affermare che se è una "verità" dovrebbe essere pertanto come definizione una sola e non tante. Qui il discorso è digitale. vero/falso.
Non per niente Gesù disse : "Io sono la via, la verità e la vita"
Poi ci sono "le diverse interpretazioni e manipolazioni di questa "verità" costruite ad arte ad uso esclusivo dell'interessato di turno....

Poi mi dici;
"La ragione non combacia con Religione"

In effetti nei secoli molti uomini illustri,dai teologi agli scienziati hanno cercato con lunghi studi, dibattiti, conferenze, scrittura di interi pomi, di spiegare la religione con la scienza umana ....fino ad arrivare alla fine a certi interrogativi oltre i quali nessuno è mai andato oltre.
La morale, quindi è che una parte di "storia" la puoi spiegare ma oltre o certi misteri li risolvi accettando dei dogmi con la fede o rimarrai sempre nel dubbio.

Non per niente "Dio non ragiona con mente umana" e "ciò che è impossibile all'uomo è possibile a Dio,....."

Poi dici:
"e più si è convinti e indottrinati e meno si ragiona, perdendo ogni logica e capacità di giudizio "

Concordo su questo perfettamente sul fatto che, come avevo scritto prima, spesso quando sei troppo indottrinato (spesso ad arte) con lo studio intenso di studi sacri spesso alla fine ti "incarti" come dicevo prima e perdi i valori principali e l'essenzialità dei principi fondamentali.....
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4964
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Vieri » 20/11/2015, 0:42

Verdemare ha scritto:Io purtroppo ci credevo veramente che questa fosse la sola e unica vera religione, dico " purtroppo" , perche' ' se anche mi fosse sembrata la meno peggio, me ne sarei andata via prima, non sono mai stata interessata alle altre religioni, o la vera religione, o niente, per cui, quando iniziai a leggere in questo Forum e lessi il libro di Franz, piano piano le mie certezze si sgretolavano e cominciavo a sentire un senso di liberazione. Ho capito che per me la " verita" era solo una prigionia, ci stavo perche' convinta che quello fosse l' unico canale per essere risparmiati ad Armaghedon e che fuori di li', ci fosse il nulla . Insomma, ci sono stata dentro trent' anni per " fifa" lo dico chiaramente........ :help:


Una religione che basa la sua fede sulla paura (di Armageddon) e non sull'amore :"amate il prossimo tuo come voi stessi,..." insegnato da Cristo Dio, non e' una religione che puo' chiamarsi "cristiana" .
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4964
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Socrate69 » 20/11/2015, 6:32

Vieri:

Non per niente Gesù disse : "Io sono la via, la verità e la vita"

Su queste parole ci ho riflettuto molto, ma mi chiedo ora se fossero veramente di Gesù e non aggiunte da credenti speranzosi.
E poi , credo che se Gesù era veramente colui che viene presentato nei Vangeli, il mondo non vertirebbe nelle condizioni in cui verte da 2000 anni...
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3561
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi Mario70 » 20/11/2015, 10:52

alexandro ha scritto:
Socrate69 ha scritto:
alexandro ha scritto:Io tuttìora credo che sia la "meno peggio", e a volte credo che Dio appprovi queste religione proprio perchè, anche se non è per nulla perfetta, è meno peggiore rispetto alle altre,specialmente per il fatto che almeno rispetto ad altri, tanti si sfozano di fare quello che gli altri nel mondo esterno non fanno..Conosco gente che ha fatto sacrifici e lasciare un posto statale per fare i pionieri...certo le pecore nere ci sono, ma il fatto che esistano quest'ultime, non vuol dire che si debba fare di tuttta l'erba un fascio

Hai conosciuto altri gruppi religiosi, o ti sei fatto un esperienza presso altri oltre ai Testimoni, per poterti esprimere così ?
:strettamano:



Ho conosciuto cattolici perchè prima frequentavo il cattolicesimo,onestamente oltre i TdG non vedo altri gruppi religiosi che vanno di porta in porta assiduamente come i TdG, e per alcuni è un vero sforzo andare di casa in casa dato che è una cosa innaturale, sta di fatto che cmq i TdG fanno quelli che TANTI non fatto, non TUTTI..Forse qualcuno che fa più di loro ci sarà, ma rispetto alla maggioranza si sforzano, a prescindere dalla veridicità delle loro credenze


Vedi Ale se come dice nostro Signore e Paolo è l'amore il metro per misurare se siamo nella verità ti chiedo a che serve andare a predicare 90 ore al mese se poi quando guardo un mio ex fratello col quale ho passato anni insieme mi giro dall'altra parte facendo finta che non esiste? Pensi che a Dio gliene freghi niente delle mie ore di predicazione quando all'atto pratico sono il primo a non aver capito cosa significa avere misericordia e amore?
Cristo ci ha dato un esempio da imitare stando con coloro che gli altri giudicavano peccatori da evitare, purtroppo i testimoni di Geova continuano a comportarsi come i farisei da questo punto di vista e solo questo amico mio fa crollare tutto il loro essere cristiani.
Se giudichiamo tutto il loro rapportarsi ai loro simili da un punto di vista sociale risultano tremendamente in difetto, il loro sentirsi "i puri", gli unici ad essere approvati, giudicando gli altri come "il mondo da evitare" (eccettuata la predicazione ovviamente) con tutte le restrizioni cbe impartiscono ai figli per renderli degli asociali in mezzo ai loro compagni, di nuovo risultano mancanti, vogliamo parlare poi di come semplici interpretazioni personali del corpo direttivo su questioni vitali debbano essere accettate ad occhi chiusi pena la disassociazione? Non ci siamo, il tuo concetto di "meno peggio" dovrebbe essere rivisto caro.
«È vero, in tempi passati vi sono stati alcuni che hanno predetto la "fine del mondo", annunciando perfino una data specifica. Alcuni hanno raccolto intorno a sé gruppi di persone ... aspettando la fine. Tuttavia non è accaduto nulla. La "fine" non è venuta. Si sono resi colpevoli di falsa profezia» (Svegliatevi!, 22/4/1969, p. 23).
Presentazione
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 5710
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Prossimo

Torna a Domande sui Testimoni di Geova

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici