Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Il corpo direttivo non è ispirato, ma è guidato da Dio

Domande sui TdG che vengono fatte di frequente

Moderatore: Francesco Franco Coladarci

Il corpo direttivo non è ispirato, ma è guidato da Dio

Messaggiodi Morrisfriendly » 17/04/2017, 15:30

"Noi non odiamo gli omosessuali ( Geova voglia mai!) disapproviamo quello che fanno"

Un po' come un omosessuale dicesse "A me non fanno schifo gli etero, mi fa schifo il loro desiderio di farsi una famiglia" Come se l'essere etero e farsi una famiglia fossero due cose antitetiche quando in realtà dall' una non puo' prescindere l'altra ...Se ti fa schifo l'una automaticamente e sillogisticamente ti fa schifo anche l'altra.

Questi sono vani tentativi di dare coerenza ad affermazioni incoerenti e contraddittorie, avere la libertà di odiare, ma allo stesso tempo il non essere considerati omofobi ( o sei l'uno o sei l'altro..deciditi!) :test:

Questo come qualcuno saprà meglio di me si chiama DISSONANZA COGNITIVA, o meglio il trovarsi dinanzi a 2 situazioni contraddittorie e il voler trovare elementi di giustificazione affinchè tale situazione contraddittoria venga mitigata

Ma anche il CD è affetto da tale dissonanza "Il corpo direttivo non è ispirato, ma è guidato da Dio" ma cosa vuol dire?

O si è ispirati e quindi guidati da Dio o non lo si è, l'uno esclude l'altro, ma si cerca in tutti i modi per conciliare l'inconciliabile per pararsi il fondoschiena...


della serie " Io sono nazista e approvo le leggi razziali, ma non odio gli ebrei ma solo ciò che fanno"

O approvi le leggi razziali e DI CONSEGUENZA odi anche gli ebrei, oppure non odi gli ebrei e di CONSEGUENZA disapprovi le leggi razziali...

Non puoi essere entrambe le cose in una situazione che è palesemente contraddittoria


Voi che ne pensate di questa disamina? la condividete? Avete esempi o esperienze di dissonanza cognitiva?
Avatar utente
Morrisfriendly
Nuovo Utente
 
Messaggi: 159
Iscritto il: 09/04/2017, 17:53

Messaggiodi Cogitabonda » 17/04/2017, 19:01

Una delle cose che più mi colpiscono dei TdG è il modo in cui accettano dalle loro pubblicazioni che nella Bibbia certi passi debbano essere letti in modo letterale e altri in modo simbolico, senza che ci sia mai una valida spiegazione sul come e perché si debba passare da una chiave di lettura a un'altra, a volte persino nell'interpretazione di versetti diversi all'interno di uno stesso brano.
Al tempo del mio "studio biblico" ho fatto a volte questa domanda, ottenendo come risposta solo gli sguardi vacui di chi cerca nella memoria la risposta ad hoc e non la trova, e poi frasi del tipo "c'è voluto uno studio di anni per comprendere la Bibbia ... la luce è progressiva ...", tutto insomma per evitare di dire la pura verità, e cioè: "Lo ha scritto la Torre di Guardia e quindi è la verità, se davvero amiamo e serviamo Geova dobbiamo accettarla e basta."
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame


Immagine
Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8413
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi deliverance1979 » 17/04/2017, 19:04

Tecnicamente, se l'omosessuale reprime i suoi impulsi sessuali, evita di far capire che è gay e si comporta come una persona normale, i TDG lo tollerano e lo accettano.
Poi sicuramente frequentandolo, e capendo che è una persona normalissima, riusciranno anche ad accettarlo e pure a provare simpatia o anche capire le sue eventuali cadute "sessuali"....

Ma questo solo nelle congregazioni per cosi dire più aperte.
Per quanto riguarda le congregazioni più chiuse, il gay dovra vivere la sua esistenza in maniera del tutto clandestina.
Di sicuro, in maniera generalizzata, ma amerei essere smentito, un gay, se riconosciuto come tale, difficilmente avrà dei privilegi in congregazione, anche se dimostra castità, ma posso sbagliarmi e per questo ripeto tale mio pensiero.

Per il resto, il mondo dei TDG è pieno di contraddizioni.
Queste vengono fuori quando partendo dal presupposto di avere una sorta di chiave di lettura biblica esclusiva, si scopre che le previsioni che si avevano circa la fine del mondo, la disposizione di Geova per la terra, tardano a venire o non accadono...
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4988
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Morrisfriendly » 17/04/2017, 19:23

deliverance1979 ha scritto:Tecnicamente, se l'omosessuale reprime i suoi impulsi sessuali, evita di far capire che è gay e si comporta come una persona normale, i TDG lo tollerano e lo accettano.



Se per avere privilegi in congregazione deve evitare di far capire che è omosessuale e quindi si deve nascondere dietro una menzogna di presunta eterosessualità allora non è vero che loro non condannano la persona, ma il "comportamento"

Cmq molto dipende da congregazione a congregazione, credo che cmq privilegi ad omosessuali vengono dati perchè se non sbaglio in una Torre di Guardia del Maggio 2012 si parlava di un omosessuale che si è convertito ai TdG e che ora si è convertito ai TdG e che ora è pioniere dove dice chiaramente che lotta ancora contro i "desideri errati"..

Poi ovvio se un omosessuale è palesemente gay per la quale viene definito "la checca della congregazione" credo che difficilmente gli si daranno privilegi in quanto , a loro avviso, non darebbe "buona testimonianza"
Avatar utente
Morrisfriendly
Nuovo Utente
 
Messaggi: 159
Iscritto il: 09/04/2017, 17:53

Messaggiodi polymetis » 18/04/2017, 7:55

Aspetti vanamente se speri che tra i TdG prenda piedi una distinzione come quella cattolica tra dogmi e non dogmi. Vogliono una corda abbastanza elastica per poter tenere al guinzaglio i fedeli invocando il manto divino sui loro pareri umani ma al contempo poter avere una vista di fuga nel caso dovessero ritrattare. Il discrimine tra ciò che è umano e ciò che è divino tuttavia non è mai stato chiaramente delineato, sicché ho il sospetto che le cose siano tenute in una voluta ambiguità ed inconsistenza logica.
Presentazione


Alla base delle scelte fondamentali del Nolano - a Londra come a Roma -, c'era il convincimento di appartenere alla "casa" dei filosofi, e che ad essa bisogna essere sempre fedeli, anche nei rapporti con i potenti della Chiesa e dello Stato, perché la casa della filosofia è la casa della verità: in un modo intelligente e anche astuto, certo, ma sempre fedeli. (Michele Ciliberto)
Avatar utente
polymetis
Moderatore
 
Messaggi: 4420
Iscritto il: 16/06/2009, 14:43

Messaggiodi Morrisfriendly » 18/04/2017, 10:44

polymetis ha scritto:Aspetti vanamente se speri che tra i TdG prenda piedi una distinzione come quella cattolica tra dogmi e non dogmi. Vogliono una corda abbastanza elastica per poter tenere al guinzaglio i fedeli invocando il manto divino sui loro pareri umani ma al contempo poter avere una vista di fuga nel caso dovessero ritrattare. Il discrimine tra ciò che è umano e ciò che è divino tuttavia non è mai stato chiaramente delineato, sicché ho il sospetto che le cose siano tenute in una voluta ambiguità ed inconsistenza logica.



La svegliatevi 4 del 2016 parla dell' argomento omosessualità, il CD e credo NON involontariamente non sapendo in realtà di cosa stia trattando afferma prima che la scrittura di 1 corinti 9:11 dice "E questo eravate" non significa che i cristiani dopo il battesimo non abbiano più desideri omosessuali, e poi asserisce che nel primo secolo alcuni cristiani erano cambiati.

Io mi domando, se asserite che i primi cristiani nel primo secolo alcuni erano cambiati perchè allo stesso tempo dite che non è detto che le tendenze gay scompaiano dopo il battesimo?

Mi sembra il voler VOLUTAMENTE non prendere una precisa posizione per non essere alla fine accusata di propendere per l'una o l'altra idee..queste affermazioni dissonanti non fanno che alimentare l'ignoranza degli adepti nei confronti di un argomento tanto importante
Avatar utente
Morrisfriendly
Nuovo Utente
 
Messaggi: 159
Iscritto il: 09/04/2017, 17:53

Messaggiodi robyro » 18/04/2017, 13:52

Ciao! in breve vi dico che succede ad essere omosessuali e vivere da testimoni di geova...almeno nella mia ex congregazione inizialmente saputo la cosa pian piano sono stati tolti i privilegi... Nella predicazione la possibilita di uscire con fratelli di sesso maschile coetanei al limite con qualche vecchietto o sorella....poi discorso di segnatura...poi nn parliamo di conversazioni che volevano arrivare a capire il perche della cosa..... Dei fantapsicologi..dopo di che consigli pratici del tipo far finta di essere eterosessuale e provare a frequentare qualche sorellina.... Dopo di che disassociazione mi ero stancato alla fine ho ceduto a tentaxione
robyro
Nuovo Utente
 
Messaggi: 135
Iscritto il: 07/09/2011, 20:14

Messaggiodi robyro » 18/04/2017, 14:04

Fatto sta non e possibile secondo essere tdg e omosessuale nello stesso tempo si incorre cmq in una sorta di discriminazione all interno della congregazione nell mio caso ce stato anche un discorso di segnatura e veniva detto di guardarsi da quelli che camninavano parlavano come omosessuali!!! P. S scusate errori tastiera rotta!
:pace:
robyro
Nuovo Utente
 
Messaggi: 135
Iscritto il: 07/09/2011, 20:14

Messaggiodi Wyclif » 18/04/2017, 14:08

Rispetto chi ha un modo alternativo riguardo al sesso pur essendo etero, ma il modo i cui i Testimoni di Geova cercano di condannarlo e poi cercano di avere il plauso del mondo con le loro dimostrazioni contraddittorie sa di ipocrisia Farisaica.
Presentazione





"Dobbiamo ubbidire a Dio quale Governante anziché agli uomini" Atti 5:29
Avatar utente
Wyclif
Utente Senior
 
Messaggi: 1559
Iscritto il: 14/12/2014, 9:22

Messaggiodi robyro » 18/04/2017, 14:24

Ho raccontato tutto molto in breve ovviamente ci sono state parecchie umiliazioni e discorsi che mi sono stati fatti da anziani che si volevano ergere a psichiatri o nn so che... La domanda tra le piu assurde che ricordo e se provavo qualcosa a vedere l oratore in sala che parlava all microfono!!!rendiamoci conto di cosa si parlava...
robyro
Nuovo Utente
 
Messaggi: 135
Iscritto il: 07/09/2011, 20:14

Messaggiodi Morrisfriendly » 18/04/2017, 15:43

Wyclif ha scritto:Rispetto chi ha un modo alternativo riguardo al sesso pur essendo etero,



Non capisco cosa intendi per "alternativo", ma diciamo che a queste frasi alternative alla logica col tempo ci si fa l'abitudine,,,
Avatar utente
Morrisfriendly
Nuovo Utente
 
Messaggi: 159
Iscritto il: 09/04/2017, 17:53

Messaggiodi Wyclif » 19/04/2017, 8:27

Morrisfriendly ha scritto:
Wyclif ha scritto:Rispetto chi ha un modo alternativo riguardo al sesso pur essendo etero,



Non capisco cosa intendi per "alternativo",,,,



Pochi anni fa "Sesso Alternativo" si riferiva al sesso tra uomini.

Consulta on line il libro di Franco Angeli : "La Famiglia interroga il consultorio Familiare" dell'UCIPEM
Presentazione





"Dobbiamo ubbidire a Dio quale Governante anziché agli uomini" Atti 5:29
Avatar utente
Wyclif
Utente Senior
 
Messaggi: 1559
Iscritto il: 14/12/2014, 9:22


Torna a Domande sui Testimoni di Geova

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici