Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Quando alla Bibbia si fa dire ciò che si vuole

Un'analisi delle pubblicazioni passate e presenti dei TdG

Moderatore: Achille

Quando alla Bibbia si fa dire ciò che si vuole

Messaggiodi Romagnolo » 23/07/2020, 20:22

10 A questo punto la profezia di Daniele fa riferimento a ciò che accadrà all’impero tedesco e alle sue forze militari. Parlando del re del nord, dice: “Non resisterà, perché trameranno complotti contro di lui. Gli stessi che mangeranno i suoi cibi prelibati causeranno la sua caduta” (Dan. 11:25b, 26a). Al tempo di Daniele tra coloro che mangiavano i “cibi prelibati” del re c’erano funzionari di corte “al servizio del re” (Dan. 1:5). A chi si riferisce la profezia? Ad alti funzionari dell’impero tedesco, tra cui generali e consiglieri militari dell’imperatore, che contribuirono a rovesciare la monarchia. * Comunque, oltre a parlare della caduta dell’impero, Daniele predisse anche l’esito della guerra contro il re del sud. Riguardo al re del nord, la profezia dice: “Il suo esercito sarà spazzato via, e molti cadranno uccisi” (Dan. 11:26b). Come predetto, nella Prima guerra mondiale l’esercito tedesco fu “spazzato via” e gli “uccisi” furono davvero molti. Quella guerra fece più vittime di qualsiasi altra guerra combattuta fino ad allora
Nota in calce
Questi funzionari accelerarono la caduta dell’impero in diversi modi. Ad esempio, ritirarono il loro sostegno all’imperatore, rivelarono informazioni riservate riguardanti le perdite subite in guerra e costrinsero l’imperatore ad abdicare.

Questo è quanto si legge nel primo articolo di studio della Torre di Guardia di Maggio 2020, in questo paragrafo 10 si nota come l' organizzazione dei TdG ha trovato un modo per far adempiere la parte finale del versetto 25 e il 26 sulla Germania del Kaiser Guglielmo II ed in particolare come la realtà storica avrebbe dimostrato il compimento di tale profezia.
Ora lasciando da parte il fatto che la WT ha invertito vinto e vincitore, è interessante notare cosa scrivevano anni fà di Aureliano, imperatore Romano a cui avevano applicato l' adempimento dei summenzionati versetti:
Libro Prestate attenzione alle profezie di Daniele pag241
19 Aureliano stesso ‘non resisté per le trame contro di lui’. Nel 275 E.V. preparò una spedizione contro i persiani. Mentre in Tracia attendeva l’opportunità di attraversare lo stretto e passare in Asia Minore, quelli che ‘mangiavano il suo cibo’ tramarono contro di lui e lo ‘infransero’. Egli era in procinto di chieder conto di certe irregolarità al suo segretario Eros. Questi, tuttavia, falsificò un elenco di nomi di ufficiali destinati alla morte. La vista di questo elenco indusse gli ufficiali a congiurare contro Aureliano e ad assassinarlo.

Come si vede prima del Kaiser Guglielmo II si era trovata una figura storica su cui applicare i versetti inerenti alla caduta del re della profezia; ma che dire delle forze militari distrutte?
Sempre alla stessa pagina si dice:
20 La carriera del re del nord non finì con la morte dell’imperatore Aureliano. Seguirono altri governanti romani. Per qualche tempo ci furono un imperatore d’Occidente e un imperatore d’Oriente. Sotto questi uomini le “forze militari” del re del nord furono “inondate”, “sparse” o “sopraffatte”, e molti ‘caddero uccisi’ a motivo delle invasioni delle tribù germaniche dal nord. I goti varcarono i confini dell’impero romano nel IV secolo E.V. Le invasioni continuarono, una dopo l’altra. Nel 476 E.V. il condottiero germanico Odoacre depose l’ultimo imperatore di Roma. Verso l’inizio del VI secolo l’impero romano d’Occidente era stato smembrato e re germanici governavano in Britannia, Gallia, Italia, Spagna e Africa settentrionale. La parte orientale dell’impero resisté fino al XV secolo.

Ed ecco che alla WT avevano anche trovato come si adempiva l' inondamento subito dalle forze militari del versetto 26.
Ora senza dover aggiungere alcun altro commento penso sia chiaro come si possa ...volendo e con un pò di ricerca far dire alla Bibbia tutto ciò che si vuole.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 6126
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Achille » 24/07/2020, 13:55

Romagnolo ha scritto:Ora lasciando da parte il fatto che la WT ha invertito vinto e vincitore
Questo comunque non è un aspetto secondario. Il versetto dice chiaramente che è il "re del sud" ad essere sconfitto. Sono le sue (del re del sud) forze militari ad essere sbaragliate.
Se i TdG riuscissero a leggere semplicemente la Bibbia, senza tante "spiegazioni" (sic) da parte del CD, noterebbero per forza questa contraddizione.

E la regina Zenobia, che fine ha fatto?

Pensa che l'applicazione ad essa di questo versetto risale ancora ai tempi di Russell:

Daniel 11:25
And he — Aurelian, Emperor of Rome in the days of Zenobia, 272 AD. C33, C32
King of the south — Egypt.
Forecast devices — Treacherously devise plans.

Ed ora Zenobia (di cui probabilmente pochi TdG si ricorderanno) viene fatta sparire senza dire una parola che giustifichi questo mutato "intendimento".

Avevano anche dedicato degli articoli a questa regina, facendo notare come "Daniele" avrebbe predetto la guerra con Aureliano:

*** w99 15/1 pp. 30-31 “La regina dalla nera chioma del Deserto Siriaco” ***
Un imperatore ‘desta il suo cuore’ contro Zenobia
Nel 270 E.V. Aureliano divenne imperatore di Roma. Le sue legioni respinsero e riportarono all’ordine le popolazioni barbare del nord. Nel 271 E.V. — ormai nel ruolo di “re del nord” della profezia di Daniele — Aureliano ‘destò il suo potere e il suo cuore contro il re del sud’, rappresentato da Zenobia. (Daniele 11:25a) Aureliano inviò parte delle sue forze direttamente in Egitto e guidò il grosso delle truppe verso est attraverso l’Asia Minore.
Il re del sud — il regno guidato da Zenobia — ‘si eccitò per la guerra’ contro Aureliano “con forze militari straordinariamente grandi e potenti” al comando di due generali, Zabda e Zabbai. (Daniele 11:25b) Ma Aureliano occupò l’Egitto e poi guidò una spedizione in Asia Minore e in Siria. Zenobia fu sconfitta a Emesa (l’odierna Homs) e si ritirò a Palmira.
Quando Aureliano assediò Palmira, Zenobia, sperando di trovare aiuto, fuggì con il figlio verso la Persia, ma fu catturata dai romani presso l’Eufrate. Nel 272 E.V. i difensori di Palmira si arresero. Aureliano trattò gli abitanti con magnanimità, radunò un immenso bottino, compreso l’idolo del Tempio del Sole, e partì per Roma. Risparmiò la vita a Zenobia, facendo di lei l’elemento di spicco del suo corteo trionfale che attraversò le vie di Roma nel 274 E.V. Zenobia passò il resto della sua vita come matrona romana.


Nota la parte che ho sottolineato: Zenobia viene sconfitta. E (accettando per buona l'interpretazione del CD) questo è proprio quello che si legge nei versetti 25 e 26 di Daniele.

Anche Svegliatevi! ha parlato di Zenobia:

*** g03 8/2 p. 27 Siria: testimonianze di un interessante passato ***
Al suo apogeo, nel III secolo E.V., Palmira aveva una popolazione di circa 200.000 abitanti. Fu allora che la sua ambiziosa regina, Zenobia, combatté contro Roma e venne infine sconfitta nel 272 E.V. In tal modo Zenobia adempì senza saperlo parte di una profezia che il profeta Daniele aveva messo per iscritto circa 800 anni prima. (Daniele, capitolo 11) Dopo la sconfitta di Zenobia, Palmira sopravvisse per un certo periodo come avamposto strategico dell’impero romano, ma non riacquistò più il precedente potere e splendore.

Eh già, Zenobia non lo sapeva proprio che "Daniele" aveva parlato di lei.
Ma di sicuro non lo sapeva nemmeno lo stesso "Daniele", che invece era perfettamente consapevole di parlare della prima invasione dell'Egitto da parte di Antioco IV.

Spiegazioni strampalate, prive di ogni ragionevole base storica e di qualsiasi criterio esegetico serio.
Spiegazioni che poi vengono abbandonate - dopo averle considerate "verità" per oltre 140 anni - e guai se qualche TdG dovesse riproporle: diventerebbe un apostata... :conf:
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13965
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Quando ai T.d.G. si vuol far credere ciò che si vuole

Messaggiodi sandrosolustri » 24/07/2020, 19:05

Sembra che la Società Watch Tower voglia scremare i propri aderenti: Quelli che studiano, che si accertano veramente e di conseguenza scoprono tutte le contraddizioni scritturali devono sparire. Gli altri, cioè quelli che le bevono tutte, i più malleabili, sottomessi e completamente acritici non danno problemi: contribuiscono, vanno in servizio, e li intorti come ti pare.
sandrosolustri
Utente Junior
 
Messaggi: 699
Iscritto il: 30/06/2019, 11:55

Messaggiodi Romagnolo » 24/07/2020, 20:25

Questo comunque non è un aspetto secondario.

Verissimo è un aspetto importantissimo che dovrebbe far rizzare le antenne ad ogni TdG che si accorge di questo ribaltamento interpretativo, comunque era secondario rispetto alla tematica del trehad che verte sù un' altro aspetto ovvero che cerca e ricerca qualcosa per dar l' impressione che la propria interpretazione collimi con le scritture alla fine la si trova sempre. :blu:

Ed ora Zenobia (di cui probabilmente pochi TdG si ricorderanno) viene fatta sparire senza dire una parola che giustifichi questo mutato "intendimento".

Diciamo che fortunatamente nella rivista di Maggio il perchè viene chiarito, i re del nord e del sud per esistere devono anche avere relazione col popolo di Dio, nell' antichità erano gli ebrei, nel primo secolo i Cristiani e siccome secondo l' intendimento WT già nel secondo secolo di cristiani veri non ve ne erano quasi più, figuriamoci nel terzo secolo ai tempi di Aureliano e Zenobia!
Per cui mancando i veri Cristiani spariscono anche re del nord e del sud, finchè nel 1870 non compaiono gli Studenti biblici.
Grazie Achille per aver citato Russell, ora vado a vedere se trovo qualcosa in merito nei suoi studi sulle scritture oltre quanto hai postato te.
Sembra che la Società Watch Tower voglia scremare i propri aderenti: Quelli che studiano, che si accertano veramente e di conseguenza scoprono tutte le contraddizioni scritturali devono sparire. Gli altri, cioè quelli che le bevono tutte, i più malleabili, sottomessi e completamente acritici non danno problemi: contribuiscono, vanno in servizio, e li intorti come ti pare.

Ciao Sandro,...verrebbe quasi da pensarlo per davvero, è che in realtà ( riguardo al nuovo intendimento sui re di Daniele) è che alla fine non avevano altra scelta che "allungare la coperta" perchè a pensarci altri sostituti non ne avevano per chiudere il buco dell' esautorazione di Aureliano e Zenobia.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 6126
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Romagnolo » 25/07/2020, 20:08

Ed ecco qua che finalmente ho scovato cosa scrisse Russell nel suo terzo libro degli studi sulle scritture, si può vedere dagli allegati come lui stesso credesse che il re del sud viene sonoramente sconfitto dal re del nord, a differenza di quanto dica oggi il moderno CD ma sopratutto noto con stupore che già lui attribuiva il versetto 26 ad Aureliano :ciuccio: :fronte:
Allegati
Studi su Zenobia.jpg
Studi su Zenobia.jpg (228.32 KiB) Osservato 727 volte
studi su zenobia 1.jpg
studi su zenobia 1.jpg (227.21 KiB) Osservato 727 volte
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 6126
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Achille » 26/07/2020, 8:43

Nota comunque che anche per Russell il v. 26, che parla della sconfitta dell'esercito del "Re del Sud", si applicherebbe in parte ad Aureliano.
Una lettura che non ha senso. Si parla senza alcun dubbio della sorte del "Re del Sud", e non di quello che successe ad Aureliano.

La rovina di Tolomeo (re del sud) fu causata dai suoi tutori/ministri, che consigliarono a Tolomeo di fare guerra ad Antioco.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13965
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Romagnolo » 26/07/2020, 12:06

Si si Achille, infatti lo avevo scritto che il verso 26 lo applicava ad Aureliano, del resto l' applicazione diventa obbligata perchè non pare vi sia possibilità di sostenere che Zenobia sia stata vittima di una cospirazione da parte dei suoi ministri, ecco che allora per tenere in piedi una interpretazione preconcetta Russell si sia ritrovato pure lui a far dire alle Sacre Scritture ciò che non sostengono.
Sempre nel cercare nelle vecchie opere di consultazione allego cosa diceva la Svegliatevi dell' 8-4-1968 sù Zenobia e come la sua sconfitta quale re del sud fosse stata predetta dalle Scritture.
Tutto il contrario di oggi dove lo sconfitto viene detto essere il re del nord.
Ciò mi fà sorgere una domanda,...ma con tutte le volte che l' Organizzazione ( a partire da Russell a oggi 2020) ha trattato e ritrattato l' applicazione di Daniele 11:25-26, come mai le è voluto un secolo buono buono per capire ( secondo la revisione attuale) che sbagliava?
Veramente verrebbe da credere che il Dio di verità ha tratto in inganno i suoi adoratori sinceri e le genti del mondo per così tanto tempo!
Per contro se sbaglia ora, come mai la verità invece di divenire sempre più chiara come sostengono loro cioè i tdg, sono andati a finire nelle tenebre dottrinali?
Il Dio della luce è forse divenuto il Dio delle tenebre?
PS: la rivista menziona anche il libro "Sia fatta la tua volontà in Terra" purtroppo non l' ho sarebbe interessante vedere cosa riportava in merito ll' argomento, qualcuno è in grado di postare le pagine in questione magari?
Allegati
Zenobia in Svegliatevi.jpg
Zenobia in Svegliatevi.jpg (238.11 KiB) Osservato 689 volte
zenobia su svegliatevi 1.jpg
zenobia su svegliatevi 1.jpg (238.98 KiB) Osservato 689 volte
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 6126
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Achille » 29/07/2020, 5:07

Romagnolo ha scritto:PS: la rivista menziona anche il libro "Sia fatta la tua volontà in Terra" purtroppo non l' ho sarebbe interessante vedere cosa riportava in merito ll' argomento, qualcuno è in grado di postare le pagine in questione magari?
Hai provato a guardare qui? https://wol.jw.org/it/wol/d/r6/lp-i/1993803#h=4:0-4:351
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13965
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Romagnolo » 29/07/2020, 12:23

Grazie Achille,....che ricordi mi ha riacceso quella rivista....all' epoca stavo facendo il carcere per la neutralità cristiana e c'è la studiammo in prigione..
Interessante quanto scrivono al paragrafo 11 riguardo all' attacco nazista:
La persecuzione fu così grave che il sacrificio continuo — il pubblico sacrificio di lode al nome di Geova — fu soppresso. (Ebrei 13:15) Con tutto ciò la storia mostra che, nonostante le terribili sofferenze, i fedeli unti cristiani insieme alle “altre pecore” continuarono a predicare clandestinamente

Dunque la storia ci evidenzia che quella fu una persecuzione parziale, limitata solo nei territori prima tedeschi e poi in quelli che riuscì a conquistare durante la seconda guerra mondiale, nelle altre parti del mondo l' opera dei Testimoni di Geova continuo' a essere portata avanti quasi normalmente, la sede centrale negli USA non ebbe neppure più le beghe legali che dovette affrontare durante la grande guerra precedente.
Ma Daniele capitolo 11 nel descrivere la profanazione del Santuario fa capire che questa avviene in misura completa e totale, il sacrificio continuo viene totalmente sospeso non ridotto nella sua effettuazione.
Per cui l' applicazione che la Wt fa degli eventi storici che la riguardano con le scritture di Daniele, si rivelano nuovamente prive di conferme scritturali. :fronte:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 6126
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Achille » 31/07/2020, 14:11

Romagnolo ha scritto:PS: la rivista menziona anche il libro "Sia fatta la tua volontà in Terra" purtroppo non l' ho sarebbe interessante vedere cosa riportava in merito ll' argomento, qualcuno è in grado di postare le pagine in questione magari?
Nelle pagine che hai pubblicato non si legge bene quali sono le pagine del libro "Sia fatta la tua volontà in terra" che ti interessano.
Io questo libro ce l'ho.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13965
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Romagnolo » 01/08/2020, 11:52

Ciao Achille, hai ragione hanche ingrandendo non si riesce a distinguere tutti i numeri.
Dunque guardando nel file originale le pagine sarebbero la 255 e 256.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 6126
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Achille » 02/08/2020, 8:17

Romagnolo ha scritto:PS: la rivista menziona anche il libro "Sia fatta la tua volontà in Terra" purtroppo non l' ho sarebbe interessante vedere cosa riportava in merito ll' argomento, qualcuno è in grado di postare le pagine in questione magari?

p255.jpg
p255.jpg (316.75 KiB) Osservato 523 volte

p256.jpg
p256.jpg (333.98 KiB) Osservato 523 volte
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13965
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Romagnolo » 04/08/2020, 20:03

Grazie Achille per aver inserito le pagine in questione, c' è da dire che mi aspettavo qualche descrizione più elaborata e convincente per appioppare ad Aureliano e a Zenobia i titoli di re del Nord e re del Sud, e invece vi leggo una scialba esposizione della situazione geopolitica di allora. :ciuccio:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 6126
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08


Torna a Pubblicazioni della WatchTower

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici