Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

COME MORTIFICARE GESU': L'EVOLUZIONE DEI CANTICI

Un'analisi delle pubblicazioni passate e presenti dei TdG

Moderatore: Achille

COME MORTIFICARE GESU': L'EVOLUZIONE DEI CANTICI

Messaggiodi Metallo Pesante » 13/10/2020, 21:38

"In the songbook produced by Jehovah's people in 1905, there were twice as many songs praising Jesus as there were songs praising Jehovah God. In their 1928 songbook, the number of songs extolling Jesus was about the same as the number extolling Jehovah. But in the latest songbook of 1984, Jehovah is honored by four times as many songs as is Jesus. This is in harmony with Jesus' own words: “The Father is greater than I am.” Love for Jehovah must be preeminent, accompanied by deep love for Jesus and appreciation of his precious sacrifice and office as God's High Priest and King." - Revelation − Its Grand Climax At Hand!, Watchtower Bible and Tract Society, 1988, p. 36.

Traduzione: "Nel libretto dei cantici pubblicato dai servitori di Geova nel 1905, i cantici alla lode di Gesù erano due volte più numerosi di quelli alla lode di Geova Dio. Nel libretto del 1928 il numero dei cantici che esaltavano Gesù era all’incirca uguale a quello dei cantici che esaltavano Geova. Ma nel libro più recente, quello del 1984 (1986 in italiano), Geova è onorato da un numero di cantici quattro volte superiore a quello dei cantici in onore di Gesù. Questo è in armonia con le parole di Gesù stesso: “Il Padre è maggiore di me”. (Giovanni 14:28) L’amore per Geova dev’essere al primo posto, accompagnato da profondo amore per Gesù e da apprezzamento per il suo prezioso sacrificio e per il suo incarico di Sommo Sacerdote e Re costituito da Dio." - Rivelazione: Il suo grandioso culmine è vicino!, Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova, 1988, p. 36.

Ulteriori mortificazioni ai danni di Gesù Cristo ne abbiamo altre o no? A sì, tipo l'assenza della voce "Gesù" nel Glossario Biblico sulla Traduzione del Nuovo Mondo del 2013 (2017 in italiano).
Metallo Pesante
Nuovo Utente
 
Messaggi: 130
Iscritto il: 29/06/2020, 8:17

Messaggiodi Achille » 14/10/2020, 9:22

E ne parlano come se fosse un miglioramento...

Da "setta" simile ad altri gruppi evangelici nord americani, si sono trasformati in una religione più vetero testamentaria che cristiana.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 14168
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Marvin The Martian » 14/10/2020, 14:25

nella rivista per lo sutido di aprile 2020 pag. 20-21 articolo di studio"Vi ho chiamato amici"
ricordo che la parte nello specchiesto che diceva:
Il giusto punto di vista sul ruolo di Gesù.
I primi Studenti Biblici fecero lo stesso errore delle religioni della cristianità, lasciando che il loro amore per Gesù facesse passare in secondo piano il loro rapporto con Geova. A partire dal 1919, però, cominciarono a capire che Geova e l’amicizia con lui dovevano essere la cosa più importante nella loro adorazione. Comunque, siamo contenti di sapere che il nostro amore per Gesù ci permette di avere un’amicizia con Geova. Quindi non dovremmo dare troppa importanza al nostro amore per Gesù, ma nemmeno troppo poca (Giov. 16:27).
questa frase qua non mi è scesa per nulla .. cosa vuol dire non dare troppa importanza e nemmeno troppo poca... ma siamo cristiani o non lo siamo. in effetti cè ultimamente da parte della WTS un atteggiamento nei confronti della figura di Cristo un po ambigua...che vista cosi distrattamente sembra passare inosservata alla moltitudine, ma sempre più sta prendendo corpo... poi magari sono io troppo negativo... :help:
Avatar utente
Marvin The Martian
Nuovo Utente
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 25/09/2020, 10:55

Messaggiodi Achille » 14/10/2020, 14:41

Marvin The Martian ha scritto:nella rivista per lo sutido di aprile 2020 pag. 20-21 articolo di studio"Vi ho chiamato amici"
ricordo che la parte nello specchiesto che diceva:
Il giusto punto di vista sul ruolo di Gesù.
I primi Studenti Biblici fecero lo stesso errore delle religioni della cristianità, lasciando che il loro amore per Gesù facesse passare in secondo piano il loro rapporto con Geova. A partire dal 1919, però, cominciarono a capire che Geova e l’amicizia con lui dovevano essere la cosa più importante nella loro adorazione. Comunque, siamo contenti di sapere che il nostro amore per Gesù ci permette di avere un’amicizia con Geova. Quindi non dovremmo dare troppa importanza al nostro amore per Gesù, ma nemmeno troppo poca (Giov. 16:27).
questa frase qua non mi è scesa per nulla .. cosa vuol dire non dare troppa importanza e nemmeno troppo poca... ma siamo cristiani o non lo siamo. in effetti cè ultimamente da parte della WTS un atteggiamento nei confronti della figura di Cristo un po ambigua...che vista cosi distrattamente sembra passare inosservata alla moltitudine, ma sempre più sta prendendo corpo... poi magari sono io troppo negativo... :help:
Ne avevamo parlato anche qui: viewtopic.php?p=389253#p389253
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 14168
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Marvin The Martian » 14/10/2020, 14:44

Achille ha scritto:
Marvin The Martian ha scritto:nella rivista per lo sutido di aprile 2020 pag. 20-21 articolo di studio"Vi ho chiamato amici"
ricordo che la parte nello specchiesto che diceva:
Il giusto punto di vista sul ruolo di Gesù.
I primi Studenti Biblici fecero lo stesso errore delle religioni della cristianità, lasciando che il loro amore per Gesù facesse passare in secondo piano il loro rapporto con Geova. A partire dal 1919, però, cominciarono a capire che Geova e l’amicizia con lui dovevano essere la cosa più importante nella loro adorazione. Comunque, siamo contenti di sapere che il nostro amore per Gesù ci permette di avere un’amicizia con Geova. Quindi non dovremmo dare troppa importanza al nostro amore per Gesù, ma nemmeno troppo poca (Giov. 16:27).
questa frase qua non mi è scesa per nulla .. cosa vuol dire non dare troppa importanza e nemmeno troppo poca... ma siamo cristiani o non lo siamo. in effetti cè ultimamente da parte della WTS un atteggiamento nei confronti della figura di Cristo un po ambigua...che vista cosi distrattamente sembra passare inosservata alla moltitudine, ma sempre più sta prendendo corpo... poi magari sono io troppo negativo... :help:
Ne avevamo parlato anche qui: viewtopic.php?p=389253#p389253



ah ecco allora non sono strano io ... :ironico:
Avatar utente
Marvin The Martian
Nuovo Utente
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 25/09/2020, 10:55

Messaggiodi nardo » 14/10/2020, 18:40

Eppure sono pronti a lodare loro stessi: https://wol.jw.org/it/wol/d/r6/lp-i/1102014562

La gravità di questo cantico è estrema. Il canto è a tutti gli effetti una preghiera ed una lode a Dio.

Nel cantico 147 gli 8 membri del CD portano milioni di persone a rivolgersi a Dio cantando e lodando loro 8 e i restanti unti.

Milioni di persone si rivolgono a Dio dicendo riguardo ad altri uomini facenti parti di un gruppo che questo gruppo:

Ti ama, ti loda,
al tuo nome gloria dà.
L’hai tratta dal mondo.
È la tua speciale proprietà.
Presentazione: http://forum.infotdgeova.it/viewtopic.php?f=7&t=21742#p328531

Solo 4 anni scrivevo questo:https://i.imgur.com/tR1YliF.jpg
Come si cambia in solo 4 anni.
nardo
Nuovo Utente
 
Messaggi: 254
Iscritto il: 20/02/2016, 21:09


Torna a Pubblicazioni della WatchTower

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici