Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Abusi su minori

Un'analisi delle pubblicazioni passate e presenti dei TdG

Moderatore: Achille

Abusi su minori

Messaggiodi Maravillas Martinez » 11/02/2016, 8:03

Parlando di abusi su minori nn ho trovato prove scritte sul fatto di tacere con le autorità. Ci sono oppure no? Pascete il gregge scrive di denunciare il fatto e di incoraggiare le vittime a farlo
"Camminiamo e balliamo solo perchè non sappiamo volare..."
Avatar utente
Maravillas Martinez
Nuovo Utente
 
Messaggi: 151
Iscritto il: 25/09/2012, 10:24

Messaggiodi sergio.pasqualino » 11/02/2016, 11:27

Maravillas Martinez ha scritto:Parlando di abusi su minori nn ho trovato prove scritte sul fatto di tacere con le autorità. Ci sono oppure no? Pascete il gregge scrive di denunciare il fatto e di incoraggiare le vittime a farlo


La nuova edizione dice questo. Ma implicitamente dato il sistema dei due testimoni e il fatto di non portare un "fratello" in tribunale, la cosa si complica alquanto.
Nella mia esperienza personale posso citare solo il fatto che un bel giorno un "fratello" con cui avevo un'attività rubò dei soldi alla nostra società. Io lo affrontati, la cosa venne fuori e ne feci parola con gli anziani., avevo anche le prove. Il furto è un reato penale punibile con l'arresto e la detenzione . Gli anziani mi dissero che non competeva loro disciplinare il fratello (vabbé), allora io dissi che l'avrei denunciato alle autorità poiché, avendo un'attività, dovevo farlo. Gli anziani mi risposero che potevo farlo ma che poi mi avrebbero disassociato.
Questa è una linea guida e vale per tutti i tipi di reato. Compreso l'abuso.
sergio.pasqualino
 

Messaggiodi Giovanni64 » 11/02/2016, 11:58

Non so se attualmente la Watchtower ha trovato una formula diabolicamente e legalmente efficace per non dover rispondere della copertura dei casi di pedofilia ma, in ogni caso, è evidente l'azione ingannevole, fuorviante, sgangheratamente subdola che la Watchtower compie di solito per aggirare la legge o per far finta di rispettare gli obblighi anche solo morali del vivere civile. Ci sono vari esempi che si possono fare, a tale proposito, piccoli o grandi che siano. Talvolta i gregari peggiori della Watchtower si conformano a questo andazzo anche nelle cose minime, con mezzucci da quattro soldi, come può essere un mezzuccio del tipo "ulteriori informazioni in spoiler" che, appunto, in perfetto stile Watchtower serve a fare sostanzialmente l'opposto di quello che fa finta di fare. Altri esempi minimi ma in qualche modo emblematici sono i tdg internettiani sotto mal mentite spoglie che scrivono anche in questo forum e che mettono in essere personaggi e manfrine varie.
Avatar utente
Giovanni64
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2846
Iscritto il: 09/01/2010, 8:59

Messaggiodi Achille » 11/02/2016, 12:42

Interessante questo articolo:

http://www.testimoni-di-geova.info/spip.php?article78

Si parla del nuovo KS. Interessante la formulazione di questa frase:

“Non dovreste mai suggerire a nessuno di non denunciare un caso di presunto abuso a danno di minori alle forze dell’ordine o ad altre autorità”.

Il commento nel succitato sito:

Definendolo “presunto abuso”, dà da pensare che ci si riferisca ad un’accusa da parte di una vittima di un caso di pedofilia che non è stato ancora trattato da un comitato giudiziario, altrimenti non avrebbero dovuto usare il termine “presunto”. Ciò che è da rilevare in questa frase è la forma negativa nella quale viene espressa. Forse sarebbe stato più appropriate affermare: “Comunque, per quanto riguarda la questione della denuncia del caso di presunto abuso a danno di minor da parte delle vittime, essa dovrebbe essere lasciata regolare in base alle leggi vigenti della nazione nella quale è avvenuto il presunto reato”.

Io aggiungo che la forma corretta sarebbe quella di dire alla vittima che deve fare una denuncia, e lasciare alle persone che hanno l'autorità legale di farlo, il compito di eseguire le debite indagini.
Invece qui si dice solo che non si deve "suggerire a nessuno di NON denunciare"...
Per cui, sapendo che l'Organizzazione ha una sua "giustizia" interna, molti TdG si atterranno alle disposizioni organizzative e NON denunceranno.
Con questo nuovo libro la WTS si mette al riparo da alcune critiche, ma è evidente anche da queste nuove direttive che prima di tutto privilegiano la loro di "giustizia", e non quella del "mondo"...
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12170
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi CavalierediCristo » 11/02/2016, 12:59

Maravillas Martinez ha scritto:Parlando di abusi su minori nn ho trovato prove scritte sul fatto di tacere con le autorità. Ci sono oppure no? Pascete il gregge scrive di denunciare il fatto e di incoraggiare le vittime a farlo



Ci possiamo coprire gli occhi con le fette di prosciutto, ma tutti sappiamo cosa avviene nei tdg.
Oggi 4 Carabinieri sono stati arrestati, confiscavano la droga a pusher e poi se la vendevano loro, secondo i CC i colleghi andavano arrestati e così e stato fatto, pur sapendo che l'Arma prestigiosa com'è ne avrebbe tratto un forte disagio nei confronti di tutta l'Italia, malgrado ciò ha denunciato i suoi carabinieri e si è sputtanata in parte.
Chi avrebbe fatto ciò?

Oggi la CC con questo nuovo papa, sta facendo altrettanto e caccia via i preti pedofili e sta facendo tabula rasa di questi schifosi, ma gli altri stanno facendo altrettanto?

Chiediamocelo, ma senza ipocrisia però.
Saluti
Che geova Dio aiuti tutti, belli e brutti, e ci prepari per il viaggio in prima o in seconda classe.
Avatar utente
CavalierediCristo
Utente Junior
 
Messaggi: 655
Iscritto il: 16/06/2015, 13:22
Località: Roma

Messaggiodi Leo » 11/02/2016, 22:33

A casa mia se una cosa è sbagliata NON si DEVE fare. Qui siamo alle solite, è il solito dire e non dire ...
Leo
Utente Junior
 
Messaggi: 522
Iscritto il: 25/01/2013, 19:34

Messaggiodi Achille » 12/02/2016, 7:16

Achille Lorenzi ha scritto: “Non dovreste mai suggerire a nessuno di non denunciare un caso di presunto abuso a danno di minori alle forze dell’ordine o ad altre autorità”.
Perché questa precisazione? Perché evidentemente prima di questa puntualizzazione c'erano TdG che "suggerivano" esplicitamente di NON fare denuncia alle forze dell'ordine. E questo è un comportamento che, se reso noto alle forze dell'ordine, può comportare problemi di carattere legale per la congregazione.
Quindi NON dite a nessuno di NON denunciare.
Ma nemmeno dicono di fare una denuncia, in presenza di un pedofilo. E se si aggiunge a questo silenzio in merito al denunciare, il fatto che non si deve creare scandalo, gettare discredito sull'organizzazione, o passi in cui si dice di non portare un "fratello" in tribunale... e il "confidare in Geova" affinché "metta le cose a posto"... si capisce molto bene come mai, per esempio, in Australia, in oltre 1000 casi documentati di abusi effettivi (non solo presunti), non ci sia stata nessuna denuncia.
Queste dichiarazioni del nuovo KS servono a proteggere gli interessi della stessa WTS, a cautelarsi da possibili denunce, ma non a proteggere principalmente, come dovrebbe avvenire, le vittime degli abusi.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12170
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi nello80 » 12/02/2016, 12:09

Per quello che so, il "consiglio" di non portare un fratello in tribunale era inerente a piccole questioni, le quali potevano essere risolte applicando il principio di Matteo.
Ma in 35 anni da tdg non ho mai sentito che a un fratello gli venisse sconsigliato /vietato denunciare reati gravi, come la pedofilia, pena la disassociazione.
Ma è anche vero che fortunatamente nella mia congregazione e dintorni, casi del genere non sono mai avvenuti, ed inoltre io non sono mai stato anziano, e quindi non so quali siano le direttive o ex direttive.
Ma su questo forum ci sono ed anziani di lunga data, aspetto che dicano la loro.
Saluti
Nel buio totale una voce d'uomo mi disse: "Vieni verso di me, non voglio farti del male...", ma io accesi un cerino e vidi ch'ero sul margine di un precipizio, e l'uomo che mi parlava era, invece, dalla parte opposta...

Presentazione
Avatar utente
nello80
Utente Senior
 
Messaggi: 1741
Iscritto il: 19/09/2013, 21:43

Messaggiodi Achille » 12/02/2016, 12:42

nello80 ha scritto:Ma in 35 anni da tdg non ho mai sentito che a un fratello gli venisse sconsigliato /vietato denunciare reati gravi, come la pedofilia, pena la disassociazione.
Come spieghi quindi il fatto che in Australia, su oltre 1000 casi di abusi, non ci sia stata nemmeno una denuncia?
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12170
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi nello80 » 12/02/2016, 12:59

Achille Lorenzi ha scritto:
nello80 ha scritto:Ma in 35 anni da tdg non ho mai sentito che a un fratello gli venisse sconsigliato /vietato denunciare reati gravi, come la pedofilia, pena la disassociazione.
Come spieghi quindi il fatto che in Australia, su oltre 1000 casi di abusi, non ci sia stata nemmeno una denuncia?



Come detto prima, non escludo che la politica della wts fosse quella di "scoraggiare" la denuncia, ma solo che io in 35 anni non l'ho mai sentito.
Ora su questo forum ci sono ex anziani di "vecchia data", sarei curioso di sentire se a qualcuno è capitato un caso del genere e come si è comportato al riguardo.......
Nel buio totale una voce d'uomo mi disse: "Vieni verso di me, non voglio farti del male...", ma io accesi un cerino e vidi ch'ero sul margine di un precipizio, e l'uomo che mi parlava era, invece, dalla parte opposta...

Presentazione
Avatar utente
nello80
Utente Senior
 
Messaggi: 1741
Iscritto il: 19/09/2013, 21:43

Messaggiodi Maravillas Martinez » 12/02/2016, 15:04

Grazie x le risposte! Sto entrando meglio nel discorso. Ma siccome odio lo sghigno presuntuoso dei tdg che con arroganza negano anche l evidenza, vi faccio un'altra domanda, il Ks precedente al 2010 che x fortuna ho avuto in formato pdf, era diverso dall attuale al paragrafo abusi su minori? Perché se così fosse avrei l arma in pugno x togliere quello sghigno fastidioso
"Camminiamo e balliamo solo perchè non sappiamo volare..."
Avatar utente
Maravillas Martinez
Nuovo Utente
 
Messaggi: 151
Iscritto il: 25/09/2012, 10:24

Messaggiodi Achille » 12/02/2016, 18:15

Maravillas Martinez ha scritto:Grazie x le risposte! Sto entrando meglio nel discorso. Ma siccome odio lo sghigno presuntuoso dei tdg che con arroganza negano anche l evidenza, vi faccio un'altra domanda, il Ks precedente al 2010 che x fortuna ho avuto in formato pdf, era diverso dall attuale al paragrafo abusi su minori? Perché se così fosse avrei l arma in pugno x togliere quello sghigno fastidioso
Nella pagina che ho segnalato sopra - http://www.testimoni-di-geova.info/spip.php?article78 - si dice che «per la prima volta, il nuovo “libro degli anziani”, come viene chiamato, nella sua ultima edizione del 2010 (sigla ks10-I), dedica un paio di pagine al soggetto, sotto il tema “Abuso a danno dei minori”».
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12170
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi nello80 » 12/02/2016, 19:28

nello80 ha scritto:Per quello che so, il "consiglio" di non portare un fratello in tribunale era inerente a piccole questioni, le quali potevano essere risolte applicando il principio di Matteo.
Ma in 35 anni da tdg non ho mai sentito che a un fratello gli venisse sconsigliato /vietato denunciare reati gravi, come la pedofilia, pena la disassociazione.
Ma è anche vero che fortunatamente nella mia congregazione e dintorni, casi del genere non sono mai avvenuti, ed inoltre io non sono mai stato anziano, e quindi non so quali siano le direttive o ex direttive.
Ma su questo forum ci sono ed anziani di lunga data, aspetto che dicano la loro.
Saluti


C'è una circolare del 2003 che conferma quanto ho affermato sopra.
Ma come detto, aspetto che si pronuncino anziani di "vecchia data" visto che sul forum c'è ne sono tanti.
Saluti
Nel buio totale una voce d'uomo mi disse: "Vieni verso di me, non voglio farti del male...", ma io accesi un cerino e vidi ch'ero sul margine di un precipizio, e l'uomo che mi parlava era, invece, dalla parte opposta...

Presentazione
Avatar utente
nello80
Utente Senior
 
Messaggi: 1741
Iscritto il: 19/09/2013, 21:43

Messaggiodi Achille » 13/02/2016, 10:42

Maravillas Martinez ha scritto:Grazie x le risposte! Sto entrando meglio nel discorso. Ma siccome odio lo sghigno presuntuoso dei tdg che con arroganza negano anche l evidenza, vi faccio un'altra domanda, il Ks precedente al 2010 che x fortuna ho avuto in formato pdf, era diverso dall attuale al paragrafo abusi su minori? Perché se così fosse avrei l arma in pugno x togliere quello sghigno fastidioso
Ho chiesto informazioni ad un ex anziano. Questa la sua risposta:

«...contrariamente a quanto fa il ks 2010 (che dedica specifici paragrafi alla questione degli abusi su minori - pp. 132 e 133), il ks 91 non dedicava una specifica attenzione a questa grave questione; in effetti, quella edizione, a p. 93, includeva "anche l'abuso sessuale a danno dei bambini" nell'accezione del termine biblico "porneia" e raccomandava genericamente:"Le vittime degli abusi devono essere trattate con estrema delicatezza e benignità. ... (g85 22/6 p.8)". Per giunta, quando il ks 91 affrontava la questione se fosse responsabilità degli anziani denunciare il colpevole o il reato alle autorità secolari (p. 137), nessun esplicito riferimento veniva fatto alla questione degli abusi su minori; piuttosto, si consigliava: "Prima di compiere qualsiasi passo a questo riguardo, contattate la filiale"».
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12170
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 13/02/2016, 11:20

nello80 ha scritto:C'è una circolare del 2003 che conferma quanto ho affermato sopra.
Ma come detto, aspetto che si pronuncino anziani di "vecchia data" visto che sul forum c'è ne sono tanti.
Saluti
E' la tua formulazione della questione che non è corretta. Non si tratta di vietare esplicitamente di denunciare gli abusi sessuali, pena la disassociazione, ma di cercare di gestire solo internamente tali questioni, per evitare di esporre la congregazione allo scandalo. E' la stessa cosa che accade anche in altre comunità. Non ci sono divieti espliciti, però, come si leggeva nel KS91, prima di tutto, in presenza di abusi, si doveva contattare la filiale per avere informazioni sul da farsi. E poi, come testimoniato da innumerevoli casi, la questione veniva affrontata internamente. Una domanda: in assenza dei "due testimoni" cosa accadeva se qualcuno denunciava lo stesso alla polizia il "fratello"?
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12170
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi sergio.pasqualino » 13/02/2016, 11:32

Più di mille casi in Australia mai arrivati alla conoscenza delle autorità? E poi devo leggere nei commenti sopra che non c'è evidenza che sia una prassi quella di nascondere tali cose?
1000 casi solo in Australia!!!
Ma che avete le fette di pane davanti agli occhi.

E' ovvio che la prassi è insabbiare tutto: con la regola dei due testimoni, con la colpevolizzazione delle vittime, con la paura della disassociazione... Io ho visto tali cose messe in atto contro persone che conoscevo, non venite a parlarmi di prove. Amici e conoscenti abusati che hanno addirittura cambiato nazione. Ma fatemi il favore.
Circolari, libri degli anziani, chiamiamo prima la filiale.... E' tutto molto più semplice: "Li riconoscerete dalle loro opere!" A volte sembra che in questo forum ci si perda in parole e chiacchiere, perdendo di vista le cose più elementari. A B C e D non serve niente altro.
sergio.pasqualino
 

Messaggiodi nello80 » 13/02/2016, 11:57

Achille Lorenzi ha scritto:
nello80 ha scritto:C'è una circolare del 2003 che conferma quanto ho affermato sopra.
Ma come detto, aspetto che si pronuncino anziani di "vecchia data" visto che sul forum c'è ne sono tanti.
Saluti
E' la tua formulazione della questione che non è corretta. Non si tratta di vietare esplicitamente di denunciare gli abusi sessuali, pena la disassociazione, ma di cercare di gestire solo internamente tali questioni, per evitare di esporre la congregazione allo scandalo. E' la stessa cosa che accade anche in altre comunità. Non ci sono divieti espliciti, però, come si leggeva nel KS91, prima di tutto, in presenza di abusi, si doveva contattare la filiale per avere informazioni sul da farsi. E poi, come testimoniato da innumerevoli casi, la questione veniva affrontata internamente. Una domanda: in assenza dei "due testimoni" cosa accadeva se qualcuno denunciava lo stesso alla polizia il "fratello"?


Penso, (ma è una mia personalissima interpretazione) che dipendeva da se il pedofilo confessava agli anziani il suo abuso.
In questo caso se la vittima sporgeva denuncia, siccome a monte c'era la confessione agli anziani, non penso che andasse incontro ad alcun provvedimento.
Mentre se il pedofilo avesse negato agli anziani, e ovviamente non essendoci "i due testimoni ", e la vittima esponeva denuncia, allora in questo caso poteva anche essere processata per calunnia.
Comunque nei video di Jackson che compare davanti alla Commissione Reale Australiana, si nota che lui ammette chiaramente che in passato la "politica" di gestione di questi casi non era perfetta, ed è stata e sarà ancora riveduta.
Comunque non so se sul forum ci sono presenti ed anziani che (purtroppo) si sono trovati a trattare casi del genere.
Sarebbe curioso sapere quali sia state le istruzioni della filiale dopo averla contatta.
Nel buio totale una voce d'uomo mi disse: "Vieni verso di me, non voglio farti del male...", ma io accesi un cerino e vidi ch'ero sul margine di un precipizio, e l'uomo che mi parlava era, invece, dalla parte opposta...

Presentazione
Avatar utente
nello80
Utente Senior
 
Messaggi: 1741
Iscritto il: 19/09/2013, 21:43

Messaggiodi Achille » 13/02/2016, 14:54

Penso sia il caso di ricordare questo caso:

http://infotdgeova.freeforumzone.leonar ... dd=7694071

Per la giustizia "del mondo" la persona era colpevole. Per i TdG invece era un "bravo fratello"...
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12170
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Maravillas Martinez » 14/02/2016, 11:37

Ma questo ks91 si può trovare? O l'hanno eliminato dalla faccia della terra
"Camminiamo e balliamo solo perchè non sappiamo volare..."
Avatar utente
Maravillas Martinez
Nuovo Utente
 
Messaggi: 151
Iscritto il: 25/09/2012, 10:24

Messaggiodi Socrate69 » 14/02/2016, 11:54

L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3605
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi Achille » 14/02/2016, 19:59

Interessante intervista in cui si parla del ks91 e ks10:

http://www.geova.org/
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12170
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Maravillas Martinez » 15/02/2016, 10:32

Achille Lorenzi ha scritto:Interessante intervista in cui si parla del ks91 e ks10:

http://www.geova.org/




Grazie ! :strettamano:
"Camminiamo e balliamo solo perchè non sappiamo volare..."
Avatar utente
Maravillas Martinez
Nuovo Utente
 
Messaggi: 151
Iscritto il: 25/09/2012, 10:24

Messaggiodi Maravillas Martinez » 15/02/2016, 10:41

Comunque sia, con tutte le prove di questo mondo, il lavaggio del cervello gli porta a negare anche l evidenza. È come parlare con un muro, negano tutto, si chiudono in se stessi, il dubbio nn li sfiora minimamente, e anche se li sfiora immediatamente viene soffocato è dimenticato. È proprio il potere di satana che li tiene soggiogati....
"Camminiamo e balliamo solo perchè non sappiamo volare..."
Avatar utente
Maravillas Martinez
Nuovo Utente
 
Messaggi: 151
Iscritto il: 25/09/2012, 10:24

Messaggiodi Achille » 17/02/2016, 12:55

"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12170
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi nello80 » 17/02/2016, 15:26

Achille Lorenzi ha scritto:Il caso Fenice:

http://www.geova.org/il-caso-fenice/



Mi dispiace ma questa storia non la riesco proprio a capire, c'è qualche cosa che non mi torna!
In effetti non riesco a comprendere come poteva essere infangato il nome di Geova e della congregazione se questi abusi furono commessi da uno che non era tdg, (e mai lo è diventato) per giunta ad una vittima che nemmeno lei al momento dell'abuso era tdg.
Ripeto, in che modo poteva essere infangato il nome di Geova e della congregazione?
Penso che forse gli anziani l'unica cosa che gli avrebbero potuto "rimproverare" (dal punto di vista della polita del CD ma non del mio), era quella di non averli avvisati della loro intenzione di rivolgersi alla polizia!
Nel buio totale una voce d'uomo mi disse: "Vieni verso di me, non voglio farti del male...", ma io accesi un cerino e vidi ch'ero sul margine di un precipizio, e l'uomo che mi parlava era, invece, dalla parte opposta...

Presentazione
Avatar utente
nello80
Utente Senior
 
Messaggi: 1741
Iscritto il: 19/09/2013, 21:43

Messaggiodi Achille » 18/02/2016, 12:12

"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12170
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 18/02/2016, 12:46

Notate cosa devono valutare gli "anziani" in presenza di accuse di abuso:

Immagine

Si veda questa pagina: http://testimonidigeovachiedono.blogspo ... .html#more

«Vi aspettereste queste direttive dai fratelli unti di Gesù
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12170
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 19/02/2016, 12:26

"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12170
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Wyclif » 21/02/2016, 9:57

Achille Lorenzi ha scritto:................ Non si tratta di vietare esplicitamente di denunciare gli abusi sessuali, pena la disassociazione, ma di cercare di gestire solo internamente tali questioni, per evitare di esporre la congregazione allo scandalo. E' la stessa cosa che accade anche in altre comunità. Non ci sono divieti espliciti, però, come si leggeva nel KS91, prima di tutto, in presenza di abusi, si doveva contattare la filiale per avere informazioni sul da farsi. E poi, come testimoniato da innumerevoli casi, la questione veniva affrontata internamente. Una domanda: in assenza dei "due testimoni" cosa accadeva se qualcuno denunciava lo stesso alla polizia il "fratello"?



Confermo - da EX anziano di Congregazione - che ciò che Achille scrive e corretto, la WTS pur stando attenta a non scrivere troppo sull'argomento della pedofilia prima del Ks 2010 essa scoraggiava di denunciare alle autorità secolare il colpevole di reato di pedofilia, essa diceva di contattare l'ufficio e - tramite i sorveglianti viaggianti - ci dava informazione di dire ai genitori delle vittime che il problema è sotto la visione della filiale a Roma e quindi non non procedere con le denunce per non dare biasimo al nome di Geova. Chi denunciava perdeva i privilegi ed era passibile di disassociazione.

Ora con le diverse denunce che ha avuto la WTS cerca di correre ai ripari ma dinnanzi a Dio è comunque colpevole di non aver applicato i principi della Bibbia contro i molestatori e di non essere stata sottomessa alla legge del governo violando cosi ciò che dice L'Apostolo Paolo alla lettera Romani capitolo 13.
Presentazione





"Dobbiamo ubbidire a Dio quale Governante anziché agli uomini" Atti 5:29
Avatar utente
Wyclif
Utente Senior
 
Messaggi: 1536
Iscritto il: 14/12/2014, 9:22

Messaggiodi Romagnolo » 21/02/2016, 13:20

Ti quoto il riferimento a Romani :ok: ho sempre pensato ( da quando mi sono svegliato) che il problema pedofilia o qualsiasi altro reato grave commesso da fratelli andasse presentato alle autorità secolari perché facessero appunto il lavoro per le quali Dio le ha costituite.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4738
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Prossimo

Torna a Pubblicazioni della WatchTower

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici