Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

"L'infallibile evidenza"... di come cambia la "verità" dei TdG

Un'analisi delle pubblicazioni passate e presenti dei TdG

Moderatore: Achille

"L'infallibile evidenza"... di come cambia la "verità" dei TdG

Messaggiodi Achille » 26/10/2017, 8:52

"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 11937
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi deliverance1979 » 26/10/2017, 20:00

Fortuna che Geova, attraverso lo spirito santo guida il suo popolo.

Ormai, penso che le vaccate che sono state scritte per tutto il XX° secolo, sono talmente imbarazzanti che dal 1995, per accelerare nel XXI° secolo, la WTS si voglia sbarazzare di questo passato grottesco.

Le moderne pubblicazioni cercano di cambiare la realtà di cosa furono i TDG nel secolo scorso.

Di tutte le promesse farlocche con cui abbindolarono milioni di persone circa una falsa speranza di una fine imminente.
Fine supportata da fantomatiche profezie avvalorate da particolari e dettagli che servivano per stuzzicare la credulità delle persone.

La famosa raccolta degli unti, o 144.000 non era una cosa di poco conto, come vorrebbero farcela credere oggi.

La raccolta degli unti era un indicatore che scandiva l'avvicinarsi della fine.

Non dimentichiamoci che quelli del corpo direttivo per decenni dissero ai TDG che Geova avrebbe raccolto prima le cose in cielo e poi sulla terra.

La raccolta delle cose in cielo, ovvero delle persone che avevano la chiamata celeste, che man mano che morivano venivano immediatamente risorti ed andavano alla destra di Gesù per giudicare la razza umana ad Harmagheddon, era appunto un punto di riferimento circa la brevità del tempo che rimaneva prima della grande tribolazione.

Il corpo direttivo ha giocato molto su questo pathos per ben quasi un secolo.

Il famoso rimanente che avrebbe accompagnato la grande folla attraverso la grande tribolazione, ora non sembra più cosi rimanente (erano rimasti 7 - 8 mila unti) oggi sono praticamente raddoppiati....

E la cosa imbarazzante è che i TDG non se ne rendono conto.
O peggio, se ne rendono conto ma, ormai cosa fare?
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4582
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi polymetis » 28/10/2017, 12:09

Solo io vedo l'immagine nel post di Achille tagliata?
Presentazione


Alla base delle scelte fondamentali del Nolano - a Londra come a Roma -, c'era il convincimento di appartenere alla "casa" dei filosofi, e che ad essa bisogna essere sempre fedeli, anche nei rapporti con i potenti della Chiesa e dello Stato, perché la casa della filosofia è la casa della verità: in un modo intelligente e anche astuto, certo, ma sempre fedeli. (Michele Ciliberto)
Avatar utente
polymetis
Moderatore
 
Messaggi: 4355
Iscritto il: 16/06/2009, 14:43

Messaggiodi Giovanni64 » 28/10/2017, 14:04

polymetis ha scritto:Solo io vedo l'immagine nel post di Achille tagliata?

Potrebbe essere solo un problema di zoom: con firefox-windows, ad esempio, l'immagine risulta non tagliata se lo zoom è reimpostato a zero (ctrl 0). Per reimpostare poi lo zoom desiderato: ctrl+ (o ctrl-).

Altrimenti...pulsante destro, salva immagine con nome e poi si può vedere l'immagine con altro visualizzatore.
Avatar utente
Giovanni64
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2810
Iscritto il: 09/01/2010, 8:59

Messaggiodi polymetis » 28/10/2017, 15:30

grazie, era un problema di zoom
Presentazione


Alla base delle scelte fondamentali del Nolano - a Londra come a Roma -, c'era il convincimento di appartenere alla "casa" dei filosofi, e che ad essa bisogna essere sempre fedeli, anche nei rapporti con i potenti della Chiesa e dello Stato, perché la casa della filosofia è la casa della verità: in un modo intelligente e anche astuto, certo, ma sempre fedeli. (Michele Ciliberto)
Avatar utente
polymetis
Moderatore
 
Messaggi: 4355
Iscritto il: 16/06/2009, 14:43

Messaggiodi deliverance1979 » 29/10/2017, 9:40

Già che ci siamo, volevo fare un collegamento con l'altro thread che avevo aperto

https://forum.infotdgeova.it/viewtopic.php?f=17&t=23885

In quella discussione, uno degli argomenti trattati marginalmente, ma poi neanche tanto, è stato appunto, quello della generazione.
In principio, la fine, secondo pastor Russell doveva venire entro il 1914....

Poi, visto che gli ci sono avanzati i giorni, avviene un secondo revisited, ed il periodo degli ultimi giorni parte dal 1914 con una durata (scritturale secondo salmo) di 70 - 80 anni, e quindi, con scadenza valida che andava dal 1914 al 1994.

Poi, nel 1994 gli ci avanzano nuovamente i giorni, e per questo motivo, c'è un terzo revisited, e dal 1995 diventa un periodo di tempo.... :fronte:

Ed ora, come ci ricorda il buon Achille capo degli apostati, dal 2007 (mese più mese meno), si applica il quarto revisited, dove, il periodo di tempo del 1995, lo si dettaglia meglio, associandolo alla famosa "generazione degli unti o famosi 144.000"... :fronte:

Durante la discussione con questo "ex amico-correligionario", anziano e pioniere (i titoli fanno sempre bene ad essere menzionati) mi ha spiegato a sommi capi sta famosa generazione...

Si lo so, lo avete fatto anche voi qui, ma siccome io degli apostati non mi fido, è sempre meglio farselo spiegare dai TDG.... :ironico:

L'esempio che mi ha fatto per farmi capire il concetto della generazione, è riassunto nella seguente frase:

Lui: Prendi la generazione del dopoguerra, che significa secondo te?

Io: La generazione delle persone che sono nate dal 1946, diciamo fino al 1949?
Facciamo 1956?

e d'incalzo ho continuato.

Va bene, ammettiamo che avete ragione, ma questo non cambia le cose.
Perchè se una persona è nata in quel periodo, al massimo si potrà allungare il brodo di 10 anni.
Ovvero, uno che nasce nel 1946, ha 10 anni di meno di uno che nasce nel 1956.
Quindi, facendo una media statistica senza imprevisti, se quello del 1946 vivendo 80 anni va a finire nel 2026, e quello del 1956 va a finire nel 2036, avete solo guadagnato un range minimo di tempo.

Al massimo, la porchetta (imbroglio), loro la fanno prendendo un arco di tempo irrealistico di quasi un secolo, ovvero, partono dal 1914, tra i nati e gli adulti di tutto questo secolo, e con questo escamotage, si sono praticamente garantiti una sorta di autonomia di di sparare vaccate in funzione di una finta attesa che parte sostanzialmente dal 1914 - finisce teoricamente nel 1999, ovvero, ultimo anno del XX° secolo
Di conseguenza, a questo punto, stiamo parlando di "generazione secolare", e, se vogliamo proprio speculare sulla data della fine, possiamo dire con assoluta certezza (proprio come fa la WTS che poi rettifica le vaccate scritte decenni or sono, e se lo fanno loro che sono il canale di Dio, figuriamoci noi apostati delle tenebre di fuori che siamo abituati a mentire e siamo figli di satana, hai voglia quante ne possiamo sparare), che se l'ultimo unto, nato nel 1999, e riconosciuto tale (come unto) in questi 20 - 25 anni del XXI° secolo, [color=#40BF00]che dovrebbe essere l'ultimo testimone in vita di questa generazione secolare (1914 - 1999)[/color], e che dovrebbe ricordare la fine di questo sistema di cose, questo significa che la grande tribolazione prima ed Harmagheddon dopo, dovrebbero accadere entro il 2080 (anno più anno meno, sempre se vogliamo fare riferimento alla scrittura di salmo della durata di vita media di un uomo che è di 70 - 80 anni).

Ma qui sorge un'altro problema interpretativo.
Questa generazione è secolare e va considerata dal 1914 al 1999?
Ormai sembra di si.

Ma allora scusate, e la generazione di Russell e Rhuterford che erano pre 1914, ed erano comunque unti e facevano parte del XIX° secolo, come va considerata?
Vuoto a perdere?
Allora sta generazione non è più secolare, ma multi secolo.... :mirror:

Chiedo urgente spiegazione.... sto in crisi..... :prega: :prega: :prega: :fronte: :fronte: :fronte:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4582
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Romagnolo » 29/10/2017, 22:02

Ciao Deliv. :sorriso: faccio un po' ordine per come l' ho capita io tutta sta storia della doppia generazione.
Ufficialmente la prima parte di questa generazione ( ovvero quelli che risultarono unti dal 1914 in poi [ quindi ci cascano pure Russell e Rutherford]) viene arbitrariamente ritenuta dalla Wt estinta nel 1994, ora quelli che neppure erano nati nel 1914 ma che hanno ricevuto l' unzione da Dio quando alcuni unti del 1914 erano ancora vivi formano la seconda parte della generazione, il che uno che improvvisamente si sente chiamato alla chiamata Celeste nel 1990 può legittimamente ritenersi componente della seconda parte della Generazione in questione.
Non deve essere nato nel 1990 ma aver ricevuto la chiamata non più tardi del 1994 , infatti non mi risulta che nell' Organizzazione vi siano mai stati bambini che dichiarassero di sentire la chiamata Celeste, ma adulti.
Quindi...mettiamo che proprio in extremis un ventenne si sente chiamato a far parte dei 144000 nel 1993-94 ora siccome l'età media degli anziani raggiunge tranquillamente gli 80 anni si può ben sperare che dal 1994 rimangano ancora 60 anni buoni prima della fine.
Ad oggi ne sono passati 20 quindi ne restano ancora 40!
Più che sufficiente direi per far dormire sonni tranquilli all' attuale CD !
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4582
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Mauro1971 » 30/10/2017, 10:35

Dopo i pani ed i pesci, mo moltiplicano anche le generazioni. :risata:

Questo è un cambiamento dottrinale davvero, davvero campato in aria, della serie "sono morti tutti, ma non abbiamo sbagliato profezia, in realtà "generazione" significa "generazioni a garganella".

Pura assurdità. "Generazione" significa quel che significa, non un significato a piacere in base alle loro necessità di non mostrarsi fallaci, ed invece lo sono e si stanno reinventando la lingua Italiana e non certo solo quella.

Questa è una buffonata. Hanno scazzato, errato, sbagliato, punto. La loro profezia è falsa. Questa è "Verità".
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 8650
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi pasqualebucca » 30/10/2017, 12:52

HAHAHAHAHAHAHAHAH fantastici, sublimi e meravigliosi, ogni tanto un tocco di allegria e di buon umore! e che cavolo!!

Questo signori miei, apostati e non, è "Cabaret" e parlando seriamente, non mi dite che tutto il mondo geovista si beve queste "cassate" ?? (intese come dolci Siciliani), non lo credo possibile.
Non credo proprio che si bevano sciocchezze del genere, altrimenti comincio a pensare ai valori di quoziente intellettivo, senza offesa per nessuno.
Avatar utente
pasqualebucca
Utente Junior
 
Messaggi: 651
Iscritto il: 05/02/2017, 16:01

Messaggiodi deliverance1979 » 30/10/2017, 16:08

Romagnolo ha scritto:Ciao Deliv. faccio un po' ordine per come l' ho capita io tutta sta storia della doppia generazione.
Ufficialmente la prima parte di questa generazione ( ovvero quelli che risultarono unti dal 1914 in poi [ quindi ci cascano pure Russell e Rutherford]) viene arbitrariamente ritenuta dalla Wt estinta nel 1994, ora quelli che neppure erano nati nel 1914 ma che hanno ricevuto l' unzione da Dio quando alcuni unti del 1914 erano ancora vivi formano la seconda parte della generazione, il che uno che improvvisamente si sente chiamato alla chiamata Celeste nel 1990 può legittimamente ritenersi componente della seconda parte della Generazione in questione.
Non deve essere nato nel 1990 ma aver ricevuto la chiamata non più tardi del 1994 , infatti non mi risulta che nell' Organizzazione vi siano mai stati bambini che dichiarassero di sentire la chiamata Celeste, ma adulti.
Quindi...mettiamo che proprio in extremis un ventenne si sente chiamato a far parte dei 144000 nel 1993-94 ora siccome l'età media degli anziani raggiunge tranquillamente gli 80 anni si può ben sperare che dal 1994 rimangano ancora 60 anni buoni prima della fine.
Ad oggi ne sono passati 20 quindi ne restano ancora 40!
Più che sufficiente direi per far dormire sonni tranquilli all' attuale CD !


Ohh, bene, cioè male, come si dice, il diavolo fa le pentole ma non i coperchi.

Ma a questo punto, stiamo in pieno controsenso dottrinale.

Il capo degli apostati Achille, ormai irrecuperabilmente compromesso con le tenebre di fuori, ha postato i grandi controsensi della WTS inerenti gli unti, prima dichiarati conclusi come raccolta nel 1930 - 35, ed ora, dopo il 2007 ripescati.

A questo punto, sorge una domanda spontanea.

Se come dici tu, la generazione che dovrebbe unire tutti gli unti (intesi come generazione) che sono stati unti tali dal 1914 al 1994 va intesa come un blocco unico, e come sappiamo benissimo, i rapporti sugli unti, verso la fine del 1990, ne davano come numero complessivo meno delle 10.000 unità ed erano in calo.
Di conseguenza, che senso ha avuto riaprire tale numero, se per Geova, questo gruppo doveva essere raccolto o venire incluso in quel periodo storico?

Non bastavano quei 10.000 unti?

Consideriamo inoltre che la stragrande maggioranza degli unti è totalmente inutile, se togliamo quelli del corpo direttivo, qualche anziano di spessore, pioniere o sorvegliante.
Inoltre, stando ad una Torre di Guardia del 2007, dove si dice chiaramente che gli unti possono anche essere spiritualmente deboli (che c..o, fortuna che hanno ricevuto una testimonianza soprannaturale, e noi della grande folla dovevamo farci sparare dagli sgherri governativi di satana per dimostrare la nostra fede.... a poveri noi, vabbè lasciamo stare)

Torniamo alla mia obiezione.

Se è vero che prima dovevano essere raccolte prima le cose in cielo (i 144.000), quelli del Corpo Direttivo si sono fatti un autogol clamoroso, facendo aumentare il numero degli unti dal 2007 in poi, con questo nuovo intendimento.

Anche perchè, in molti della grande folla, avevano bene in mente la questione che il calare progressivo dei 144.000, era un metro di misura per la venuta di Harmagheddon, visto e considerato che come si diceva, solo un piccolo rimanente avrebbe accompagnato la grande folla attraverso la grande tribolazione.
E di unti, nei primi anni 2000 ne erano rimasti poco più che 7000, di conseguenza, potevano benissimo far stare le cose come stavano.

Ora, si sono palesemente contraddetti, era meglio che facevano rimanere le cose come stavano, almeno, l'unico danno che avrebbero fatto era solo quello di aver modificato la questione della generazione....

PS: Non vorrei che il periodo che va dal 1914 al 1994 non venga inteso come un minestrone generazionale dove: Russell e Rhuterford con la loro generazione 1874 - 1914 hanno preparato la via e sono giunti fino a tale fatidica data.
Poi, dal 1914 al 1994 è iniziata la seconda fase, ovvero di tutte quelle persone che sono nate e divenute unte in questo lasso di tempo.
Di conseguenza, il 1994 non è la data ultima di un unto maturo, ma a mio modestissimo parere, la data di uno che nasce in questo anno, e, che, darebbe al Corpo Direttivo, la possibilità di sparare vaccate fino al 2074 (anno in cui praticamente dovrebbe finire la durata di vita media 70-80 anni di un unto nato nel 1994)

Ma è un minestrone senza senso.... non riesco a capire che senso hanno due secoli di queste vaccate, e soprattutto con quali basi scritturali.... :help: :help: :help:

Perchè se fosse cosi, dal 1874 al 2074 danno circa 220 anni....
Già mi sembra ridicolo il periodo che va dal 1874 ad oggi che sono ben 143 anni di vaccate, predicate a persone morte ormai da decenni...
Figuriamoci l'arrivare oltre...

Tanto per fare una digressione.
Quando parlavo con questo mio "ex amico correligionario" ora anziano e pioniere, visto che tergiversava sul tempo, e sul fatto di non servire per una data gli ho obiettato:

Ma che fai lo stesso errore di mio padre?
Che non è una volpe.... :conf: :fronte:

Allora, quando vi fa comodo, dite alle persone che non bisogna servire Geova per un premio (vaccate, ditelo chiaramente, poi voglio ridere chi vi ci rimane o viene senza le favolette del nuovo mondo e della risurrezione), che un giorno per Geova sono come 1000 anni.
Poi però, per mettere paura ed ansia alle persone e per vendere il prodotto di marcheting del nuovo mondo con offerte stellari, utilizzate le notizie di cronaca, le informazioni più attuali per dimostrare ed enfatizzare che il tempo è ridotto e che siamo agli sgoccioli.

C'è qualcosa che non porta.... :mirror: :ciuccio:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4582
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36


Torna a Pubblicazioni della WatchTower

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici