Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Annullamento del battesimo

Un'analisi delle pubblicazioni passate e presenti dei TdG

Moderatore: Achille

Annullamento del battesimo

Messaggiodi shadow » 16/10/2009, 8:16

Questo è qello ke cita la W64 1/8 477 § 1. "Se la persona peccava abitualmente, praticando in quel tempo un peccato grave, benchè smettesse qualche tempo dopo il battesimo e progredisse nel servizio di Geova, essa era in una condizione impura dinanzi a Dio al tempo del battesimo. Tale battesimo, poiché non fece seguito a una vera dedicazione, sarebbe invalido. Se tale persona ha ora abbandonato tale pratica del peccato, si è pentita ed ha fatto una sincera dedicazione di sé a Geova. Dev’essere ribattezzata."

Qualcuno ne sa qualcosa al riguardo?
Se ciò è vero, quindi se si "confessa" di non aver abbandonato la condotta "non cristiana" prima del battesimo come immoralità, vizio del fumo o cose simili, il battesimo verrebbe annullato e di conseguenza non si incorrerebbe nell' ostracismo della disassociazione???
Avatar utente
shadow
Nuovo Utente
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 17/07/2009, 18:00
Località: Alba

Messaggiodi Roberto » 16/10/2009, 9:14

Ne ho avuto un caso io stesso quando servivo come anziano circa 25 anni fa.

La persona che studiava e aveva fatto il necessario progresso come richiesto dall’Organizzazione, finì per essere battezzata.

Pochi anni dopo, forse due, ora non ricordo, si scoprì che al momento del battesimo, un aspetto del suo lavoro secolare non era in armonia con gli insegnamenti dell’Organizzazione.

Infatti, di mestiere faceva il sarto e lavorava da libero professionista.
Chi gli faceva lo studio non sapeva, e dunque noi anziani non sapevamo, che il principale cliente della persona all’atto del battesimo erano le forze armate.
Infatti, cuciva uniformi per l’esercito svizzero.

Dopo avergli parlato e detto che questo aspetto lo squalificava come Testimone di Geova e che il suo battesimo non era valido, annunciammo alla congregazione che il Signor XXX non era mai stato un fratello. Non ricordo esattamente la fraseologia impiegata, ma quanto comunicato si distingueva dagli annunci che si facevano allora riguardo agli espulsi, che erano molto espliciti e dicevano “XXX è stato disassociato” o “XXX si è dissociato”, frase standard che si applicava sia ai battezzati che ai proclamatori non-battezzati, ma questo è un altro argomento.

La persona in questione ha continuato ad essere presente a tutte le adunanze anche partecipandovi, in quanto aveva la moglie battezzata e i giovani figli nell’Organizzazione, ma non poteva più partecipare al servizio di campo.

Non potendo separarsi dal suo miglior cliente, la persona in questione ha continuato a frequentare e ricevere lo studio biblico a domicilio da chi gli faceva lo studio, fino a quando, infine, andò in pensione.
Allora ha potuto ri-battezzarsi!

Ricordo che mia moglie, nell’estate del 1965 all’assemblea internazionale di Basilea in Svizzera, era stata scelta per chiedere alla lunga fila di oltre 800 battezzandi (non era l’unica a farlo ovviamente) se per loro era il primo o il secondo battesimo da Testimone di Geova.
Collima dunque esattamente con la rivista che citi di un anno prima, ossia agosto 1964.

La disposizione dell’annullamento del battesimo non è mai stata revocata, a mia conoscenza, ed dovrebbe essere sempre valida.
Chi, da battezzato, confessa che al momento del suo battesimo praticava cose condannate dall’Organizzazione, dovrebbe essere … “sbattezzato”.

La tua conclusione, caro shadow, riguardante l’applicazione di questo intendimento all'ostracismo della disassociazione praticata dai Testimoni di Geova dovrebbe essere corretta. Solo che hai a che fare con degli anziani che probabilmente non sanno nulla di questa vecchia regola, anche se ancora valida, e ci si dovrebbe dunque rivolgere alla Filiale citando la rivista, ma anche se venisse riconosciuta non tutti gli anziani cadrebbero nella ... chiamiamola "trappola".
Anche se fosse vero che un giovane avesse praticava la fornicazione, forse con la fidanzata ora moglie, durante il suo battesimo, la maggior parte degli anziani non lo crederebbero, soprattutto se ora che vuole usufruire di questa disposizione ha dato dimostrazione di non voler essere un testimone, forse abbandonando predicazione a presenza alle adunanze, o perfino, parlando da “apostata”.
Chi sono
Roberto di Stefano
Sito: http://www.testimoni-di-geova.info/ - Blog: http://testimoni-di-geova.blogspot.com/
Prima le Libertà e i Diritti Umani Fondamentali - La dove regna l'impostura, non c'è posto per me ! (Vincenzo Vela)
Avatar utente
Roberto
Utente Senior
 
Messaggi: 619
Iscritto il: 16/06/2009, 6:49
Località: Ginevra - Svizzera

SI POTREBBE AVERE ULTERIORI INFORMAZIONI?

Messaggiodi gianlucaparatore » 16/10/2009, 10:11

io potrei usufruire di questa regola visto che mi sono battezzato pur praticando immoralità.Non che mi importi del saluto o quanto ma sarebbe bello poter svergognare coloro che si arrogano il diritto di essere guidati da geova. Il discorso è diverso dall'esperienza di sopra perchè il sarto voleva essere tdg mentre io no e questo va nettamente a mio sfavore.
E magari parlarne con un sorvegliante sarebbe diverso?
gianlucaparatore
Nuovo Utente
 
Messaggi: 134
Iscritto il: 06/10/2009, 9:55

cici@

Messaggiodi cici@ » 16/10/2009, 11:23

Certo che questa storia del sarto e stata la piu pazza
Annulare il battesimo io ne comprendo pocho ma ricordo
questa storia il sarto diceva sempre che per lui era sempre
battezato tdg io in quei piriodi laprezzavo che era sempre
alle adunanze malgrato le sofferenze che aveva dentro
di lui,e insieme alla famiglia.Certo che quando si e dentro in
questa societa si e presi da questa ragnatela e dificile vedere
certe cose che non sono giuste. E quante cose ci sarebbe a dire
adesso che sono fuori mi rendo conto quante cose si lasciava
passare dicendo che Geova mettera le cose a posto. :test:


cici@
Avatar utente
cici@
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1102
Iscritto il: 10/10/2009, 19:33

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 16/10/2009, 11:56

La disposizione di annullamento del battesimo è sempre valida anche quando le prove di invalidità del medesimo vengono acquisite dopo anni durante i quali la persona si è sempre comportata secondo le regole?
Faccio questa domanda perchè, mi sorge il dubbio, che possa essere "impugnata" come alibi per sfuggire, qualora si presentasse l'occasione, alla pena dell'ostracismo.
E' una mia curiosità, non intendo polemizzare.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi ilnonnosa » 16/10/2009, 13:55

“L’usanza del battesimo, tuttavia, è anteriore alla fede cristiana. Esso era praticato in Babilonia e nell’antico Egitto, dove si riteneva che le fredde acque del Nilo conferissero vigore e immortalità”.
(La Torre di Guardia, 1° aprile 1993, p. 4)

Prendendo per buono quello che il C.D. scrive, i testimoni di Geova dovrebbero abolire addirittura il …… battesimo che è un’usanza pagana, o mi sbaglio?

Ciao. Ilnonnosa
Presentazione

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”. (Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)
Avatar utente
ilnonnosa
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1066
Iscritto il: 26/08/2009, 12:03

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 16/10/2009, 13:59

ilnonnosa ha scritto:“L’usanza del battesimo, tuttavia, è anteriore alla fede cristiana. Esso era praticato in Babilonia e nell’antico Egitto, dove si riteneva che le fredde acque del Nilo conferissero vigore e immortalità”.
(La Torre di Guardia, 1° aprile 1993, p. 4)

Prendendo per buono quello che il C.D. scrive, i testimoni di Geova dovrebbero abolire addirittura il …… battesimo che è un’usanza pagana, o mi sbaglio?

Ciao. Ilnonnosa

Nella stessa pubblicazione è spiegato perchè, invece, viene effettuato?
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

i furbacchioni

Messaggiodi deep-blue-sea » 16/10/2009, 14:14

nella Torre di Guardia non ne parlano mai delle origini pagane del battesimo.

Infatti non l'avremmo saputo se tanti anni fà leggendo un altro libro (che la Società raccomandava), "Le due Babilonie" di Alexander Hislop, storico protestante, per il quale una Babilonia era quella antica e la seconda la Chiesa Cattolica, non l'avremmo scoperto per caso!

Pochi anni fà prima di lasciare l'org, allo studio del libro si toccò questo punto, e qualcuno chiese se il battesimo si praticasse prima della Bibbia, mio marito commentò appunto ciò che diceva quel libro......silenzio di tomba....fece male...fece tanto male sapere che aveva origini pagane....tutti incassarono senza ulteriori commenti!!!!
Presentazione
"Il vero dialogo consiste nell'accettare l'idea che l'altro sia portatore di una verità che mi manca..."
Mgr Claverie
it's better to have questions you cannot answer than it is to have answers you cannot question.
Meglio avere domande alle quali non puoi rispondere, che avere risposte che non puoi mettere in questione
Avatar utente
deep-blue-sea
Utente Master
 
Messaggi: 3353
Iscritto il: 16/07/2009, 17:38

Messaggiodi ilnonnosa » 17/10/2009, 5:23

deep-blue-sea ha scritto:nella Torre di Guardia non ne parlano mai delle origini pagane del battesimo.

Infatti non l'avremmo saputo se tanti anni fà leggendo un altro libro (che la Società raccomandava), "Le due Babilonie" di Alexander Hislop, storico protestante, per il quale una Babilonia era quella antica e la seconda la Chiesa Cattolica, non l'avremmo scoperto per caso!

Pochi anni fà prima di lasciare l'org, allo studio del libro si toccò questo punto, e qualcuno chiese se il battesimo si praticasse prima della Bibbia, mio marito commentò appunto ciò che diceva quel libro......silenzio di tomba....fece male...fece tanto male sapere che aveva origini pagane....tutti incassarono senza ulteriori commenti!!!!


“Citiamo dal libro inglese Le Due Babilonie di Hislop: “Questa dottrina della rigenerazione battesimale è pure essenzialmente babilonese. … Si trovano diversi autori antichi che testimoniano direttamente sia di questo battesimo [babilonese] che dell’intenzione d’esso. … Si sa che i nostri stessi antenati pagani, adoratori di Odino, praticavano riti battesimali, i quali, considerati in relazione al loro preteso scopo nel praticarli, mostrano che, per lo meno in origine, essi devono aver creduto che la colpa o corruzione naturale dei loro neonati poteva essere tolta spruzzandoli con acqua, oppure immergendoli, appena nati, in laghi o fiumi. … Il lettore che ha già potuto vedere come Roma abbia fedelmente copiato l’esorcismo pagano relativamente al battesimo.. Tutte le altre singolarità attinenti al battesimo romanico, come l’uso del sale, saliva, olio consacrato, o unzione con olio, e il segno della croce sulla fronte, sono similmente pagane”.
(La Torre di Guardia, 15/12/1955 p. 750)

Ciao. Ilnonnosa
Presentazione

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”. (Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)
Avatar utente
ilnonnosa
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1066
Iscritto il: 26/08/2009, 12:03

Messaggiodi shadow » 17/10/2009, 7:35

Interessante questione, forse bisognerebbe pubblicizzarla un po' di più questa possibilità dell' annullamento del battesimo, magari nel sito (nel caso non fosse già presente),
almeno chi è ancora dentro e vuole evitare l' ostracismo, potrebbe provarci, usando ovviamente cautela!

Per quello che riguarda i disassociati come me, dubito che come è stato commentato, se impugnassimo questa cosa verremo presi sul serio,
salvo trovare dei testimoni in grado di confermare la nostra "confessione"...
Avatar utente
shadow
Nuovo Utente
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 17/07/2009, 18:00
Località: Alba

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 17/10/2009, 8:01

ilnonnosa ha scritto:Il lettore che ha già potuto vedere come Roma abbia fedelmente copiato l’esorcismo pagano relativamente al battesimo.. Tutte le altre singolarità attinenti al battesimo romanico, come l’uso del sale, saliva, olio consacrato, o unzione con olio, e il segno della croce sulla fronte, sono similmente pagane”.
(La Torre di Guardia, 15/12/1955 p. 750)

Ciao. Ilnonnosa

Non ho parole!
Nel '55 la ccTdG come battezzava? per posta?
Bhe, da quanto detto si rilevano due importanti riflessioni:
una è che, a questo punto, si può tranquillamente fare tutto ciò che è di origini pagane, visto che il battesimo benchè praticato dai pagani, è in uso anche nella ccTdG.
due: c'è una scappatoia all'ostracismo, se si vuole lasciare l'organizzazione.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Roberto » 17/10/2009, 9:40

Con "l'origine del battesimo", penso siamo andati fuori tema, in quanto l'argomento che è stato sollevato qui riguarda "l'annullamento del battesimo". Penso che si potrebbe trattare separatamente l'origine del battesimo, in quanto ha degli aspetti molto interessanti che andrebbero sotterrati in questo argomento.

In quanto alla scappatoia all'ostracismo che l'annullamento del battesimo aprirebbe, direi che “tecnicamente” ciò è possibile, ma difficilmente attuabile.

Infatti, di regola l’iniziativa nel “scoprire” e “denunciare” l’invalidità del battesimo viene presa dagli anziani, magari contro la volontà dell’interessato, come ha ben spiegato cici@ per quanto riguarda il caso da me evocato, mentre l’uso di questa “scappatoia” per evitare l’ostracismo implicherebbe che l’iniziativa venga da parte dell’interessato, magari “contro” la volontà degli anziani, che da una parte possono non conoscere questa vecchia disposizione e, dall’altra, sentire odore di bruciato, se l’interessato che chiede l’annullamento del suo battesimo è qualcuno che non frequenta più le adunanze, la predicazione o, peggio, ha una lista di lamentele contro l’organizzazione.

Sarebbe senz’altro impossibile da invocare se, l’interessato, come shadow , è un disassociato e chiede un applicazione retroattiva di una disposizione tanto vecchia che, oggi, sconosciuta che porterebbe gli anziani a chiedere consiglio in merito alla filiale che, probabilmente, indicherà tutti gli argomenti atti a scoprire l’inganno.

Anche se dovesse essere accettata la richiesta, cosa annuncerebbero ora che hanno già annunciato, a causa della disassociazione, che il signor tal dei tali “non è più un Testimone di Geova”?
Non vedo come poter fare un annuncio del genere “il signor tal dei tali, in effetti, non è mai stato un Testimone di Geova”, dunque potete salutarlo!
Chi sono
Roberto di Stefano
Sito: http://www.testimoni-di-geova.info/ - Blog: http://testimoni-di-geova.blogspot.com/
Prima le Libertà e i Diritti Umani Fondamentali - La dove regna l'impostura, non c'è posto per me ! (Vincenzo Vela)
Avatar utente
Roberto
Utente Senior
 
Messaggi: 619
Iscritto il: 16/06/2009, 6:49
Località: Ginevra - Svizzera

Messaggiodi shadow » 17/10/2009, 10:20

personalmente, a me la cosa mi interesserebbe poco, perchè tanto con la mia famiglia cambierebbero poche cose e cmq ho contatti con loro,
e sinceramente di ricevere il saluto o meno da parte degli altri tdg non me ne frega un fico...
in ogni caso anche da disassociati, chi volesse tentare, da perdere non avrebbe nulla...
per chi è ancora dentro e vorrebbe uscirne indenne...beh la cosa è da valutare!
chiaramente se però la persona è stata sempre un po' ai margini o inattiva, la cosa puzzerebbe un po'...ma non impossibile!
Avatar utente
shadow
Nuovo Utente
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 17/07/2009, 18:00
Località: Alba

Annullamento del battesimo

Messaggiodi sergjoo » 20/10/2009, 12:27

quello scritto quì
http://www.uaar.it/laicita/sbattezzo/
può essere utile?
Avatar utente
sergjoo
Nuovo Utente
 
Messaggi: 26
Iscritto il: 25/09/2009, 9:45

Messaggiodi Luciano » 20/10/2009, 14:33

Caro Sergio penso che tu sia andato fuori tema col proporre quella pagina web sullo "Sbattezzo" cattolico, ebraico, islamico.

Lo "sbattezzo" di questo 3D è inteso quello dei tdg e per evitare l'ostracismo.

Grazie per avermi segnalato questa discussione, non si finisce mai di imparare.
Ciao
Avatar utente
Luciano
Utente Master
 
Messaggi: 3396
Iscritto il: 25/08/2009, 16:59

Non ero pienamente consapevole di quello che stavo facendo

Messaggiodi Katia » 29/05/2011, 18:13

..... Al momento del battesimo mi comportavo "bene", ma non ero pienamente consapevole di quello che facevo e di ciò che avrebbe comportato. Avevo 14 anni e mi sono battezzata per far felice mio padre, non per dedicazione a Geova.

Mi piacerebbe essere "sbattezzata" per altri motivi.... L'ostracismo non mi pesa...
Katia
 

Messaggiodi Francesco Franco Coladarci » 29/05/2011, 18:58

Katia dice.
Mi piacerebbe essere "sbattezzata" per altri motivi.... L'ostracismo non mi pesa...


Cara Katia, se l'ostracismo non ti pesa e in sostanza non ti fa ne caldo ne freddo, allora non te ne curare, guarda avanti hai una vita da vivere, con tutte le soddisfazioni che piano piano ti stai riappropriando (vedi la patente), per il battesimo dei TdG non c'è problema poiché non essendo un sacramento non vale assolutamente niente.
Ciao
Franco
“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.”
(Cardinal Joseph Ratzinger )

skype: el_condor4
Avatar utente
Francesco Franco Coladarci
Moderatore
 
Messaggi: 3844
Iscritto il: 16/07/2009, 20:24

Messaggiodi cavdna » 29/05/2011, 22:58

vi saluto in CRISTO SIGNORE

mio caro fratello in CRISTO


Franco Coladarci ha scritto:Katia dice.
Mi piacerebbe essere "sbattezzata" per altri motivi.... L'ostracismo non mi pesa...


Cara Katia, se l'ostracismo non ti pesa e in sostanza non ti fa ne caldo ne freddo, allora non te ne curare, guarda avanti hai una vita da vivere, con tutte le soddisfazioni che piano piano ti stai riappropriando (vedi la patente), per il battesimo dei TdG non c'è problema poiché non essendo un sacramento non vale assolutamente niente.
Ciao
Franco


R I S P O S T A

mio caro fratello


infatti,
il battesimo TdG non INCORPORANDO in DIO e associando l'adepto ad una Associazione Umana

non E' un vero e proprio Battesimo
azione riconosciuta solo in ambito TdG e sconosciuta e IVALIDA in ogni altra REALTA'

pertanto non so se dire che tale azione si autoannulla da se, oppure,
una volta presa coscienza dello scivolone, si è sbattezzati a prescindere???

grazie :strettamano:

vi saluto in CRISTO RISORTO

cavdna
 


Torna a Pubblicazioni della WatchTower

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Mauro1971, Quixote e 3 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici