Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Contraddizione Biblica numero 5

Sezione dove porre domande sulla Bibbia e sulla sua interpretazione

Moderatore: Achille

Contraddizione Biblica numero 5

Messaggiodi Romagnolo » 31/07/2018, 12:36

Alcune settimane fa durante il settimanale studio di libro, avevo notato nei passi biblici trattati una divergenza nel menzionare il luogo dove Gesù approdò poco prima di espellere i demoni da un indemoniato che poi entrarono nei porci, mentre Marco e Luca scrivono che con la barca Gesù e compagni approdarono nel territorio dei Geraseni, Matteo scrive Gadareni, ecco i passi in questione:
Matteo 8: 28 Quando arrivò all’altra riva, nella regione dei Gadareni, gli andarono incontro due indemoniati che venivano dai luoghi di sepoltura...

Marco 5:1E arrivarono all’altra riva del mare, nella regione dei Geraseni 2 Non appena Gesù scese dalla barca, un uomo posseduto da uno spirito impuro gli andò incontro dalle tombe...

Luca 8: 26 E approdarono nella regione dei Geraseni,a che è sulla sponda opposta alla Galilea....

Inizialmente ho sempre pensato ad un errore d' ortografia di Matteo che i traduttori lasciassero per qualche motivo inalterato,...poi pochi giorni fà essendo invitati durante una adunanza a visionare la cartina geografica dei tempi di Gesù in fondo alla nuova TnM,..cosa noto?
Che esistevano realmente due regioni che potevano essere chiamate in tal modo : https://www.jw.org/it/pubblicazioni/bib ... o-di-gesu/
A tal punto realizzo che qui non ero più di fronte ad un possibile errore di scrittura...ma a due distinte località!
Per cui diventa evidente che ci si trova di fronte ad una contraddizione bibblica perchè o Gesù è sbarcato nel territorio dei Geraseni...o in quello dei Gadareni.
Facendo una ricerca trovo che il problema è già noto ai biblisti i quali hanno provato a darsi diverse spiegazioni,
https://www.google.com/url?sa=t&rct=j&q ... q0nj9OtxrK
https://www.google.com/url?sa=t&rct=j&q ... oY9hPUtuzo
https://www.google.com/url?sa=t&rct=j&q ... ne_(demone)&usg=AOvVaw1aSyLtjyxNCnxVeMbuvyPB
Superfluo dire che non mi ha convinto nessuna di queste, non dico che non debbano convincere anche voi...qui la cosa diventa soggettiva, ma al di là di questo...ovvero di quante spiegazioni possiamo darci per spiegarci la differenza nelle narrazioni e di quale ci soddisfi di più, resta pur sempre il fatto messo nero sù bianco che un Vangelo ci nomina una località e gli altri un' altra differente per cui ciò tecnicamente sarebbe una "contraddizione".
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 5031
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi MatrixRevolution » 01/08/2018, 15:43

Romagnolo ha scritto:Alcune settimane fa durante il settimanale studio di libro, avevo notato nei passi biblici trattati una divergenza nel menzionare il luogo dove Gesù approdò poco prima di espellere i demoni da un indemoniato che poi entrarono nei porci, mentre Marco e Luca scrivono che con la barca Gesù e compagni approdarono nel territorio dei Geraseni, Matteo scrive Gadareni, ecco i passi in questione:
Matteo 8: 28 Quando arrivò all’altra riva, nella regione dei Gadareni, gli andarono incontro due indemoniati che venivano dai luoghi di sepoltura...

Marco 5:1E arrivarono all’altra riva del mare, nella regione dei Geraseni 2 Non appena Gesù scese dalla barca, un uomo posseduto da uno spirito impuro gli andò incontro dalle tombe...

Luca 8: 26 E approdarono nella regione dei Geraseni,a che è sulla sponda opposta alla Galilea....

Inizialmente ho sempre pensato ad un errore d' ortografia di Matteo che i traduttori lasciassero per qualche motivo inalterato,...poi pochi giorni fà essendo invitati durante una adunanza a visionare la cartina geografica dei tempi di Gesù in fondo alla nuova TnM,..cosa noto?
Che esistevano realmente due regioni che potevano essere chiamate in tal modo : https://www.jw.org/it/pubblicazioni/bib ... o-di-gesu/
A tal punto realizzo che qui non ero più di fronte ad un possibile errore di scrittura...ma a due distinte località!
Per cui diventa evidente che ci si trova di fronte ad una contraddizione bibblica perchè o Gesù è sbarcato nel territorio dei Geraseni...o in quello dei Gadareni.
Facendo una ricerca trovo che il problema è già noto ai biblisti i quali hanno provato a darsi diverse spiegazioni,
https://www.google.com/url?sa=t&rct=j&q ... q0nj9OtxrK
https://www.google.com/url?sa=t&rct=j&q ... oY9hPUtuzo
https://www.google.com/url?sa=t&rct=j&q ... ne_(demone)&usg=AOvVaw1aSyLtjyxNCnxVeMbuvyPB
Superfluo dire che non mi ha convinto nessuna di queste, non dico che non debbano convincere anche voi...qui la cosa diventa soggettiva, ma al di là di questo...ovvero di quante spiegazioni possiamo darci per spiegarci la differenza nelle narrazioni e di quale ci soddisfi di più, resta pur sempre il fatto messo nero sù bianco che un Vangelo ci nomina una località e gli altri un' altra differente per cui ciò tecnicamente sarebbe una "contraddizione".


Non credo che dobbiamo pensare necessariamente ad una contraddizione, le due località si trovano nello stesso lato del mar di Galilea, evidentemente c'era l'abitudine di riferirsi alla zona in più modi. Inoltre, essendo scritti tratti da racconti orali è molto facile che gli episodi subiscano delle modifiche anche importanti.
Iscriviti al gruppo: Testimoni di Geova su Facebook
Avatar utente
MatrixRevolution
Responsabile Tecnico del Forum
 
Messaggi: 1599
Iscritto il: 14/06/2009, 18:42
Località: Roma

Messaggiodi Romagnolo » 02/08/2018, 15:27

Infatti Matrix. non escludo che vi siano delle possibili soluzioni al dilemma, questo lo dico sempre; con un po' di fantasia si può trovare e azzeccare anche quella giusta.
Il problema è che non lo sapremo mai.
Di certo rimane il fatto che uno scrittore (che doveva essere persona informata dei fatti ) scrisse una destinazione, e l' altro ( che doveva essere altrettanto informato) ne scrisse un' altra.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 5031
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Romagnolo carissimo, perchè ti affanni?

Messaggiodi Vieri » 03/08/2018, 15:28

Carissimo (figliolo)...nonostante il caldo ti faccio l'ennesima romanziana... :risata:

Primo, perchè ti affanni ad andare sempre a perdere tempo nella case del regno e prendere tutti i riferimenti sempre da un "sito dubbio" :ironico:

Non vorrei fare il "professore" che qui dentro ce ne sono fin troppi... :risata: ma se tu fossi andato su:
http://www.laparola.net/brani/brani.php?b=525
avresti trovato subito la risposta più ovvia:

Dove scacciò Gesù i demoni?
Matteo 8:28
Mt 8:28 dice "nel paese dei Gadareni"; Mc 5:1 "nel paese dei Geraseni"; Lu 8:26 "nel paese dei Gerasèni, che sta di fronte alla Galilea". Però, non tutti i manoscritti concordano sui nomi elencati all'inizio di questo paragrafo. Queste differenze si manifestano nel testo della Nuova Diodati, che segue la maggior parte dei manoscritti, mentre la Nuova Riveduta e la C.E.I. generalmente seguono i manoscritti più vecchi.

La Nuova Diodati legge "nella regione dei Ghergheseni" (Mt 8:28); "nel paese dei Gadareni" (Mc 5:1) e "la regione dei Gadareni che sta di fronte alla Galilea" (Lu 8:26). Gerasa era un paesino sulla riva orientale del lago della Galilea. Però, c'era anche una città più grande con lo stesso nome a circa 50 chilometri al sud-est.

Non era possibile che fosse quella città (Mt 8:32), e forse alcuni scribi, vedendo "Gerasa" e conoscendo solo la città, cambiarono il nome in "Gadara". Gadara era un'altra città a 8 chilometri dal lago - di nuovo, troppo lontano per essere il luogo del miracolo. Però, Giuseppe Flavio (Vita 42.9) scrisse che il territorio di Gadara arrivava fino al lago e conteneva anche alcuni villaggi. Infatti le monete di Gadara a volte raffiguravano una barca.

Quindi la soluzione più probabile è che Gesù scacciò i demoni vicino al villaggio di Gerasa (come dicono Marco e Luca secondo il testo della Nuova Riveduta), che si trovava nella regione di Gadara (come dice Matteo). Gherghesa invece era proprio in riva al lago, nella parte settentrionale. Geograficamente sarebbe possibilmente, ma testualmente sembra un tentativo da parte degli scribi di scrivere il nome di una città meno lontano dal lago di Gadara. In ogni caso, è difficile riconciliare Gherghesa in Matteo con il nome in Marco e Luca, sia che è Gadara sia che è Gerasa.

Io sono stato a jerasa o Gerasa (bellissima città romana) vedi.
http://www.terrasanta2012.it/gerasa-giordania.html
Gerasa
Jerash, l'antica Gerasa è situata sulle rive del fiume Wadi Jerash, che fa parte del bacino idrografico del Giordano e prospera grazie al fertile terreno agricolo circostante.
Il sito esisteva già in epoca neolitica come i ritrovamenti archeologici confermano e molto probabilmente continuò ad essere abitato anche durante l'età del bronzo e quella del ferro. Grazie alla presenza del fiume Wadi Jerash già nel Neolitico il centro era abitato e d'altronde i resti che affiorano oggi dai siti archeologici appartengono ad un ventaglio storico che va dall'età del bronzo a quella romana.

Il primo insediamento di una certa importanza avvenne ad opera dei Greci dopo la conquista operata da Alessandro Magno; tuttavia Gerasa divenne veramente importante solo con l'avvento dei Romani. A seguito della conquista della regione operata da Pompeo, nel 64 a.C., Gerasa fu annessa, da parte della Repubblica romana, nella provincia di Siria.

che sta a nord di Amman, non proprio vicino al lago ma sicuramente la città più importante della regione.

Concorderei pertanto con il testo sopra dove gli autori fecero probabilmente un po' di confusione fra Gerasa, Jerash, e gli altri nomi citati.

Seconda cosa:
Carissimo hai la fortuna immensa di stare in mezzo a ridenti colline con uva di Lambrusco, kiwi, uliveti e frutteti, e probabilmente avrai anche un pergolato dove potresti stare all'ombra su una bella sdraio comoda dopo aver fatto ovviamente il tuo bravo lavoro giornaliero alzandoti magari anche ad un'ora che per me reputo "indecente".... :risata:
......e tu invece di sentirti nel caldo e nel silenzio magari una bella brezzolina fresca, ascoltando la cicalina accanto a te,... pennichellando e pensando a ringraziare "Qualcuno"di tutto quel ben di Dio che hai intorno,.....,..... tu "brutto pervertito biblico"...:risata: :risata: :risata: cosa fai ?

Mi vai a fare le pulci alla Bibbia senza mai parlarmi del Vangelo dove spesso bastano poche parole per farti mettere l'anima in pace ?....Vergognati miscredente......andrai ...... :diablo:

:risata: :risata: :risata: Scusa se ci rido sopra ma so che sei fra i pochi che mi sopportano qui dentro ma onestamente in queste ferie, facendo ogni giorno quello che invece ti ho vivamente consigliato mi sono trovato molto bene,.... :amaca: .:risata: :risata:

Consiglio del....
:saggio: :strettamano:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5712
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55


Torna a Domande sulla Bibbia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici