Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Isaia 9 profetizza circa Gesù?

Sezione dove porre domande sulla Bibbia e sulla sua interpretazione

Moderatore: Achille

Isaia 9 profetizza circa Gesù?

Messaggiodi Romagnolo » 28/06/2019, 20:56

Alcune settimane fa nello studio di libro di congregazione si è trattato un passo di Matteo dove si riprendevano alcuni versetti di Isaia per indicare che Gesù era l' adempimento di quelle parole profetiche, il testo in questione è il seguente:
Matteo 4: 13-17
13 Poi, lasciata Nazaret, andò a stabilirsi a Capèrnaum, sul mare, nei territori di Zàbulon e Nèftali, 14 perché si adempisse ciò che era stato detto tramite il profeta Isaia: 15 “O paese di Zàbulon e paese di Nèftali, lungo la strada del mare, al di là del Giordano, Galilea delle nazioni! 16 Il popolo che era nelle tenebre ha visto una gran luce, e su quelli che erano nella regione dell’ombra della morte è sorta la luce”. 17 Da allora Gesù cominciò a predicare e a dire: “Pentitevi, perché il Regno dei cieli si è avvicinato”.
Uno degli obbiettivi principali di chi scrisse quel Vangelo era accreditare Gesù dimostrando come avesse adempiuto tutta una serie di profezie che lo additavano.
Siccome già tempo fa scrissi come le profezie adempiute con la sua natività non mi sfagiolavano più di tanto perché mi parevano applicazioni forzate, mi sono domandato se anche in questo caso l' annunciato adempimento di Gesù "luce della Galilea" non potesse avere altri sbocchi interpretativi.
Premetto...non voglio dire che Matteo scriva il falso, ma constatare se l' applicazione che fa di quei passi a Gesù non possa avere il sentore di una forzatura esegetica.
Ora vediamo il passo profetico in questione secondo Isaia:
Isaia 9:1-7
9 Comunque, l’oscurità non sarà come in passato, quando il paese di Zàbulon e il paese di Nèftali erano stati trattati con disprezzo, quando erano stati afflitti. In futuro Egli farà in modo che quella terra — la via presso il mare, nella regione del Giordano, Galilea delle nazioni — sia onorata. 2 Il popolo che camminava nelle tenebre ha visto una gran luce. Su quelli che abitavano nel paese della profonda ombra ha rifulso la luce. 3 Hai reso numerosa la nazione; hai reso grande la sua gioia. Gioiscono davanti a te come si gioisce alla mietitura,come si esulta quando si divide il bottino. 4 Come nel giorno di Màdian, infatti,hai spezzato il giogo che gravava su di loro, la verga sulle loro spalle, il bastone dell’oppressore. 5 Ogni calzatura che fa tremare il suolo durante la marcia e ogni mantello zuppo di sangue saranno divorati dal fuoco. 6 Infatti ci è nato un bambino, ci è stato dato un figlio; e il governo sarà sulle sue spalle. Il suo nome sarà Consigliere meraviglioso, Dio potente, Padre eterno, Principe della pace. 7 Il suo governo si farà sempre più forte la pace non avrà fine sul trono di Davide e sul suo regno. Esso sarà saldamente stabilito e sostenuto mediante il diritto e la giustizia ora e per sempre. Lo zelo di Geova degli eserciti farà questo.
Dunque,...a parte che il riferimento al popolo che ha visto la "Luce" non necessariamente può essere per forza quello che vive nelle aree di Zabulon e Neftali; il versetto 1 già suona completo così com' è, e il popolo potrebbe essere anche tutto quello israelita...ma questa è solo una mera ipotesi piuttosto incominciamo a ragionare sul significato di cosa volesse intendere Isaia, analizzando tutto il contesto in cui quelle parole si trovano.
Predicono realmente la venuta in un lontano futuro nelle terre di Galilea di un profeta di Dio?
Ora predire ( oltretutto parlando al passato per giunta) la visione di una luce, capiamo che là si può interpretare in ogni qual modo; il versetto 20 del capitolo 8 ad esempio ci dice che la Legge e gli statuti di Dio sono essi stessi una luce( 19 E se vi dicono: “Consultate i medium o gli indovini, che sussurrano e borbottano”, un popolo non deve forse consultare il suo Dio? Deve consultare i morti in favore dei vivi? 20 Al contrario, consulti la legge e la testimonianza scritta! Se non parla secondo questa parola, non ha luce.), per cui la luce che avrebbe rifulso sulla Galilea poteva anche non essere indicativa di uno specifico personaggio; ma...andiamo avanti.
La sequenza degli eventi che ne risulta da quei versetti sarebbe questa, quell' area geografica a nord di Israele giace nelle tenebre, ma poi sarebbe sopravvenuta una gran gioia, a motivo di cosa?
L' oppressiva occupazione militare ( come lasciano meglio intendere altre versioni della Bibbia consultabili sù www.bibbia.net o anche la Nuova Riveduta) sarebbe stata eliminata!
Perché?
Perché un bambino appena nato sarebbe divenuto il re che avrebbe realizzato la promessa grandezza del regno Davidico.
Bene facciamoci una serie di domande, perché i territori di Zabulon e Neftali erano nelle tenebre?
Quale dominatore doveva essere sconfitto?
Chi sarebbe stato quel re che avrebbe compiuto ciò?
Se leggiamo i contesti dai capitoli 7 a 10 vediamo che i regni di Giuda e Israele erano nelle tenebre spirituali specialmente per colpa dei loro stessi capi politici e religiosi, questo aveva portato ad una decadenza dei valori della loro società civile, in più questo aveva comportato l' indignazione divina che si sarebbe manifestata con l' arrivo della potenza Assira che avrebbe spianato ogni regno della regione.
Questa potenza dell' epoca si sarebbe però vantata dei propri successi senza riconoscere che dietro di essa vi era il Dio degli ebrei, per cui quello stesso Dio avrebbe provveduto a punirla severamente.
Quindi abbiamo il regno settentrionale di Israele che più tra i due avrebbe subito la devastazione Assira,la monarchia davidica invece sarebbe sopravvissuta ai progetti dell' alleanza siro-israelitica prima e all' invasione Assira poi.
Contestualizzando quindi le parole citate da Matteo il quadro che ne esce sarebbe quello che quella regione originariamente abitata da ebrei...ma poi divenuta un miscuglio di genti di varie etnie, avrebbe trovato causa di gioia quando il potere di chi li dominava sarebbe stato infranto...e questo da un futuro nuovo monarca appena nato ( si noti che si parla al presente e non al futuro) il quale avrebbe portato ai massimi splendori il regno Davidico.
La potenza che all' epoca esercitava influenza e ancora più l' avrebbe esercitata nella regione era l' impero assiro, nei capitoli successivi all' 8 si descrive la sua caduta ad opera di Dio, ne va da se che il quadro che si crea è quello che le aspettative fossero che il figlio del re Acaz sarebbe divenuto il condottiero che avrebbe ribaltato la situazione geopolitica a netto favore del popolo ebraico.
Ovviamente le cose non andarono totalmente così per tale motivo continuando a riporre fiducia in quelle parole nei secoli successivi il popolo ebraico ha continuato a sperare che quelle previsioni trovassero adempimento; nel primo secolo non solo a Gesù ma anche ad altri rivoltosi ebrei saranno state affibbiate quelle speranze, e ancora oggi gli ebrei continuano ad aspettare chi realizzerà la grandezza del regno d' Israele.
Che dire quindi? Gesù è il reale realizzatore di quelle speranze?
Chi vuole credervi può nutrire fiducia che egli lo sia, io d'altro canto sono dell' idea che quelle di Isaia non siano altro che aspettative umane frustrate dal corso degli eventi per cui gli uomini se le rimpallano secolo dopo secolo cercando di trovarvi applicazioni e nuovi intendimenti che possano permettergli di continuare a sperare in un loro adempimento.
A conferma che Isaia 9 possa far riferimento alla liberazione dall' oppressione Assira lo si può riscontrare confrontando i versetti da 1 a 7 con quelli poco più avanti del capitolo 10

Isaia 10: 20-27
20 Quel giorno i rimanenti d’Israele i superstiti della casa di Giacobbe non si appoggeranno più a chi li colpiva, ma si appoggeranno a Geova, il Santo d’Israele, con fedeltà. 21 Solo quelli che rimarranno, il resto di Giacobbe,torneranno dal Dio Potente. 22 Infatti, sebbene il tuo popolo, o Israele ,sia come i granelli di sabbia del mare, solo i rimanenti torneranno. È stato decretato lo sterminio del tuo popolo, e la giustizia lo travolgerà. 23 Lo sterminio decretato dal Sovrano Signore, Geova degli eserciti, sarà compiuto nell’intero paese. 24 Questo è dunque ciò che dice il Sovrano Signore, Geova degli eserciti: “Popolo mio che abiti a Sìon, non aver paura dell’assiro, che ti ha colpito con la verga e ha alzato il suo bastone contro di te, come fece l’Egitto. 25 Tra pochissimo tempo, infatti, la mia indignazione avrà fine; rivolgerò la mia ira contro di loro per distruggerli. 26 Geova degli eserciti agiterà contro di lui una frusta, come nell’occasione in cui sconfisse Màdian presso la roccia di Òreb. Stenderà il suo bastone sul mare e lo alzerà come fece con l’Egitto. 27 Quel giorno il suo carico sarà tolto dalle tue spalle, e il suo giogo dal tuo collo, e il giogo sarà spezzato a causa dell’olio” ( Nota in calce: Può riferirsi a olio come quello usato per le torce dei 300 uomini di Gedeone, oppure all’olio con cui erano unti i re d’Israele.)
Se si nota anche qui si fà riferimento alla liberazione come al tempo di Madian, della verga e del bastone con cui il popolo viene oppresso e percosso, del giogo che finalmente gli viene tolto da dosso e se le altre Bibbie danno un senso più corretto, fine di una assoggezione militare!
L' unica differenza è che qui si parla apertamente che tutti questi mali erano causati dall' impero Assiro, per cui ne converrebbe che l' adempimento di Isaia 9 deve trovare corrispondenza non nel primo secolo all' epoca di Gesù ma caso mai pochi anni più avanti quando Giuda viene salvato dall' invasione di Sennaccherib.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 5468
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Ciao Romagnolo commento breve....

Messaggiodi Vieri » 28/06/2019, 21:47

Primo: se Isaia è stato uno dei massimi profeti sicuramente avrà avuto un grande seguito per le sue parole e le sue profezie..niente a che vedere con quelle di un mago...

Secondo: queste parole ovviamente possono essere interpretate in maniera diversa e sicuramente gli ebrei da sempre aspettavano un Messia più guerriero che di "amore"...che li liberasse dal giogo dei romani e forse Barabba tradì Gesù quando si accorse che non era il " messia" desiderato visto che non voleva fare la guerra a nessuno...

In vari passi cattolici invece tali riferimenti vengono interpretati come un preciso riferimento a Gesù.....

Trovo infatti:
https://www.laparola.net/intro/profezie.php
Profezie che riguardano Gesù
Profezia Adempimento
Nato a Betlemme Michea 5:1 Matteo 2:1-6; Luca 2:4
Potente e eterno Isaia 9:5-6 Luca 1:31-33
Nato di una vergine Isaia 7:14 Matteo 1:18-23
Della tribù di Giuda Genesi 49:10 Apocalisse 5:5
La strage degli innocenti Geremia 31:15 Matteo 2:16-18
La fuga in Egitto Osea 11:1 Matteo 2:15
Sgombro del tempio Salmo 69:9 Giovanni 2:13-17
Entrata in Gerusalemme Zaccaria 9:9 Matteo 21:1-11
Trenta sicli d'argento Zaccaria 11:12-13 Matteo 26:15; 27:3-10
Silenzioso davanti ad accusatori Isaia 53:7 Matteo 26:62-63; 27:12-14
Prega per i nemici Isaia 53:12 Luca 23:34
Tirare a sorte per i suoi vestiti Salmo 22:18 Matteo 27:35
Nella tomba di un ricco Isaia 53:9 Matteo 27:57-60
Soffre e muore per i nostri peccati Isaia 53:4-12 Matteo 8:17; Romani 4:25; 1Corinzi 15:3; 2Corinzi 5:21; 1Pietro 2:22-24; 3:18

Altre profezie: Deuteronomio 18:15,18; Isaia 11:1-5; 42:1-4; 50:6; 61:1-2; Geremia 23:5-6; Zaccaria 12:10; Daniele 7:13-14

Altre note interessanti:
https://it.wikipedia.org/wiki/Ges%C3%B9 ... essianiche

Certo che se ci fosse una sola coincidenza potrebbe essere casuale ma tante di questo tipo possono lasciar credere ovviamente ad un cattolico che queste "coincidenze" rappresentino la verità dei fatti e non per niente la Bibbia rappresenta per tutti un libro sacro.
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6722
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Romagnolo » 29/06/2019, 20:56

Grazie Vieri per la lista completa delle profezie applicate a Gesù, se in futuro volessi riesaminarle ora c' ho la lista completa. :ironico:
Non che non me la sarei saputa trovare da me,..ma mi hai risparmiato la fatica. :lingua: :strettamano:
Comunque ad essere sinceri...ad adempiere Zaccaria 9:9 non è che ci voleva poi molto. :blu:
Buone vacanze vecchio mio. :mare: :sorriso:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 5468
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Grasssie.....

Messaggiodi Vieri » 29/06/2019, 21:04

Romagnolo ha scritto:Grazie Vieri per la lista completa delle profezie applicate a Gesù, se in futuro volessi riesaminarle ora c' ho la lista completa. :ironico:
Non che non me la sarei saputa trovare da me,..ma mi hai risparmiato la fatica. :lingua: :strettamano:
Comunque ad essere sinceri...ad adempiere Zaccaria 9:9 non è che ci voleva poi molto. :blu:
Buone vacanze vecchio mio. :mare: :sorriso:

Grassie ....ma ci risentiremo....
:amaca:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6722
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55


Torna a Domande sulla Bibbia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici