Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Che giustificazioni bibliche danno gli esegeti della WTS per la condanna del lesbismo?

Sezione dove porre domande sulla Bibbia e sulla sua interpretazione

Moderatore: Trianello

Che giustificazioni bibliche danno gli esegeti della WTS per la condanna del lesbismo?

Messaggiodi polymetis » 22/05/2016, 23:06

Molti gruppi di ebrei ortodossi, che si illudono di essere evoluti, non condannano le relazioni omosessuali purché non vi sia sodomia, ritengono infatti che il dettato del Levitico non dica alcunché a proposito della convivenza tra persone omosessuali, ma solo sul sesso: non giacerai con un uomo come giaci con una donna. E in che modo si giace con una donna? Penetrandola. Dunque, se sei gay, ma non penetri il tuo compagno come faresti con una donna, stai rispettando la Legge. Sul lesbismo poi la Torah non dice nulla di nulla, dunque molti rabbini, proprio per eccesso di rigore, dicono che sul lesbismo non ci si può pronunziare. Quanto al Nuovo Testamento le cose vanno meglio? In un becero articolo della Torre di Guardia di cui ho parlato in un'altra discussione si legge quanto segue:

La Bibbia menziona gli “uomini che giacciono con uomini” tra coloro che “non erediteranno il regno di Dio” (1 Corinti 6:9, 10). Lo stesso vale anche per le donne che compiono atti omosessuali (Romani 1:26).


https://www.jw.org/it/pubblicazioni/riv ... ssere-gay/

Si cita Rm 1,26 per parlare del rapporto tra donne: "Per questo Dio li ha abbandonati a passioni infami; le loro donne hanno cambiato i rapporti naturali in rapporti contro natura."

Il problema è che questa pezza d'appoggio è insufficiente in quanto già in epoca antica v'era chi vedeva in questo versetto un'allusione a pratiche saffiche, e chi invece vi vedeva un'allusione al sesso anale all'interno di un rapporto eterosessuale. Se leggiamo i commentatori antichi il passo veniva cioè interpretato per lo più come riferentesi al sesso anale di una donna col proprio uomo (così Clemente Alessandrino e Agostino, sed contra Giovanni Crisostomo e Girolamo).
Dunque le condanne bibliche del sesso tra donne, e del lesbismo, sono inesistenti o non sicure. E, nel dubbio, nessun obbligo. Le figlie di Saffo sono libere di continuare a darsi allo scissoring.

Ad maiora
Presentazione


Alla base delle scelte fondamentali del Nolano - a Londra come a Roma -, c'era il convincimento di appartenere alla "casa" dei filosofi, e che ad essa bisogna essere sempre fedeli, anche nei rapporti con i potenti della Chiesa e dello Stato, perché la casa della filosofia è la casa della verità: in un modo intelligente e anche astuto, certo, ma sempre fedeli. (Michele Ciliberto)
Avatar utente
polymetis
Moderatore
 
Messaggi: 4342
Iscritto il: 16/06/2009, 14:43

Messaggiodi Romagnolo » 22/05/2016, 23:19

Io aggiungerei che il rapporto sessuale naturale per essere tale deve anche conseguire lo scopo per cui è naturalmente preposto, cioè la procreazione di una prole, quindi tutte le donne in meno pausa che continuano la loro attività sessuale stanno vivendo in un peccato contro natura!!
Non prendetevela con me, io espongo solo dove va a finire la strada dell'integralismo cristiano! :lingua:
Comunque complimenti Poly, sono d'accordo con te. :strettamano:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4408
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Romagnolo » 23/05/2016, 13:06

Ciao Poly, stamattina appena svegliato mi sono fermato a riflettere su questo tuo discorso e mi si è accesa una lampadina, ovvero sia nella TNM che nel Nuovo Testamento dei Gideons ( le uniche due sa re scritture di matrice protestante che possiedo) noto che il verso 27 di romani viene introdotto col termine " similmente" e poi inizia a parlare dei maschi coi maschi.
Ora stavo pensando che forse è proprio quella parola che porta ad interpretare il versetto 26 come legato all'omosessualità femminile ,in quanto nel 27 è chiaro che si parla di quella maschile.
Però è anche vera ( così penso) anche una interpretazione affine a quella dei primi padri della Chiesa.
Infatti se la perversione femminile fosse stato il sesso anale, per forza di cosa quella maschile non poteva che essere "similare" non avendo gli uomini una vagina.
Nella frase in greco non vi è alcun indizio che possa far luce a quale dei due concetti volesse far riferimento Paolo?
Quel "similmente" può aiutare? :boh:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4408
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi deliverance1979 » 23/05/2016, 19:17

La questione é molto semolice.
1 - I TDG ti direbbero che ció che vale per gli uomini, similmente lo é per le donne.
2 - Questo lo si evince dal fatto che, l'atto sessuale che Dio ha consentito all'uomo é solo tra uomo e donna ed all'interno del matrimonio, tutto il resto é peccato.
3 - In caso di dubbio, la cosa migliore é l'astensione e la preghiera.
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4497
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi polymetis » 23/05/2016, 20:39

Questo lo si evince dal fatto che, l'atto sessuale che Dio ha consentito all'uomo é solo tra uomo e donna ed all'interno del matrimonio, tutto il resto é peccato.


Che versetti hai in mente? Perché vedi, dipende da come sono formulati. Se Dio ordinasse che un uomo ed una donna per far sesso abbiano bisogno del matrimonio, ciò non necessariamente varrebbe per due donne. Infatti, non essendo due donne "un uomo e una donna", se il versetto dicesse "un uomo e una donna possono fare sesso solo all'interno del matrimonio", ciò non si applicherebbe ad una coppia di lesbiche. E il perché una coppia di lesbiche non necessitino di attendere il matrimonio è abbastanza ovvia: non esistendo il matrimonio lesbico, sarebbe ingiusto e discriminatorio rispetto al trattamento riservato alle coppie eterosessuali dire di attendere il matrimonio. E' una faccenda che rende il Geova della Torre un essere abbastanza disgustoso: riconoscerebbe infatti in 1Cor 7, per bocca di Paolo, che non tutti sono in grado di rimanere casti, e dunque concede il matrimonio come remedium concupiscentiae. Tuttavia non tratta le coppie lesbiche nella stessa maniera, non pare infatti che appronti per loro il matrimonio quale farmaco per la concupiscenza. Dunque dire che Dio approva il sesso solo all'interno del matrimonio, ma poi non concede alle lesbiche il matrimonio, lo renderebbe un dio discriminatorio verso le lesbiche. Perché infatti le passioni degli eterosessuali sono meritevoli di un farmaco lenitivo chiamato matrimonio, mentre quelle altrettanto forti delle lesbiche no? Questo è il motivo per cui sono persuaso che Paolo sarebbe favorevole al matrimonio same-sex, conosciuta l'esistenza del lesbismo quale condizione psichica.
Ma torniamo ai presunti passi che vietano il sesso pre-matrimoniale. Come sono formulati i passi che la WTS cita? Molti evangelici si limitano a citare passi dove viene condannata la "fornicazione", asserendo che essa include i rapporti pre-matrimoniali. Ma noi potremmo deliziarci citando dizionari di italiano e di greco che riportano questo significato, e altri che non lo riportano, baloccandoci nell'incertezza semantica.
Inoltre, se esiste un testo che tratta di sesso pre-matrimoniale, qual è la parola usata? Perché se per ipotesi il termine greco utilizzato per indicare la sessualità, in realtà, ad uno scavo semantico, significasse la penetrazione, allora non si potrebbe condannare la pratica del cunilingus. Non ho idea di quali siano i passi che utilizza la WTS per parlare del sesso pre-matrimoniale, ogni confessione religiosa di fanatici ha i suoi, quindi tu che sei stato TdG forse puoi illuminarmi. Citali così poi possiamo vedere il da farsi, Dio infatti si nasconde nei particolari.

Ad maiora
Presentazione


Alla base delle scelte fondamentali del Nolano - a Londra come a Roma -, c'era il convincimento di appartenere alla "casa" dei filosofi, e che ad essa bisogna essere sempre fedeli, anche nei rapporti con i potenti della Chiesa e dello Stato, perché la casa della filosofia è la casa della verità: in un modo intelligente e anche astuto, certo, ma sempre fedeli. (Michele Ciliberto)
Avatar utente
polymetis
Moderatore
 
Messaggi: 4342
Iscritto il: 16/06/2009, 14:43

Messaggiodi deliverance1979 » 24/05/2016, 7:20

Ciao Poly, ti mando della letteratura geovista tratta da JW.ORG (sto facendo proselitismo.... :ironico: )

Te li inserisco in ordine...

Sesso prima del matrimonio
https://www.jw.org/it/pubblicazioni/riv ... /#?insight

Convivenza
https://www.jw.org/it/cosa-dice-la-Bibb ... /#?insight

Bibbia e matrimoni omosessuali
https://www.jw.org/it/cosa-dice-la-Bibb ... /#?insight

Cosa dice la bibbia sull'omosessualità
https://www.jw.org/it/cosa-dice-la-Bibbia/domande/bibbia-e-omosessualit%C3%A0/

E la ciliegina sulla torta, se uno è attratto da una persona dello stesso sesso
https://www.jw.org/it/cosa-dice-la-Bibbia/famiglia/ragazzi/chiedono/impulsi-omosessuali/

Sentendoti argomentare e conoscendo la tua cultura che proviene da un metodo di approccio accademico serio, se la paragoniamo alla pochezza puerile dei TDG con cui tentano di affrontare ogni loro argomento, citando una scrittura biblica e condendola con due o tre frasi di spiegazione per formulare cosi un modo di pensare, un comando o un modo di vivere, la cosa potrebbe risultare offensiva per l'intelligenza umana, ma tantè.
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4497
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Cicciuzzo » 24/05/2016, 8:52

Il motivo fondamentale per il quale ho profonda stima ed ammirazione per Poly è questo, nonostante non abbia il dono della sintesi ( :risata: ) riesco nella maggior parte dei casi a recepire il messaggio che vuole comunicare nonché l'insegnamento (nel senso accademico del termine) che vuole trasmettere, al contrario degli insegnamenti della Wt$, i quali pretendono di liquidare argomenti delicati (come quello dell'omosessualità) o articolati (come per esempio l'Evoluzione) con ipotesi assurde, nel migliore dei casi troppo semplicistiche o incomplete.
come ha giustamente detto Deliverance, un offesa all'umano intelletto, per citare Karl Popper, " Ogni qualvolta una teoria ti sembra essere l'unica possibile, prendilo come un segno che non hai capito né la teoria né il problema che si intendeva risolvere. "
Vale nella scienza ma anche nella vita
Please allow me introduce myself, i'm a man of wealth and taste

viewtopic.php?f=7&t=15713#p252414
Avatar utente
Cicciuzzo
Utente Junior
 
Messaggi: 555
Iscritto il: 18/02/2013, 19:48
Località: Emilia Romagna

Messaggiodi play » 24/05/2016, 10:13

Non entro nel merito delle considerazioni di carattere biblico-esegetico della wts. Scusate dunque il fuori tema ma mi sento di scrivere questa breve riflessione: le lesbiche potranno pure continuare a praticare lo scissoring senza sentirsi in colpa, affari loro. Cio' che è un pochino irritante è questa continua esibizione narcisistica della sessualita' attraverso i media da parte non solo degli omosessuali ma anche degli eterosessuali che, se confinassero nel privato la loro attivita' erotico-sentimentale, sarebbe meglio: questioni che ovviamente non riguardano semplicemente le posizioni del kamasutra, ma i sentimenti, l' interiorita'. E dato che non esiste ancora in Italia una sola scuola pubblica che si occupi dell' educazione dei sentimenti, dato cioè che molte persone devono arrangiarsi durante la crescita e lo sviluppo come possono prima di vivere le prime esperienze amorose , mi pare che siano fuori luogo molte esibizioni che rivelano un' essenza completa di pudore discrezione vera intimita'. Scusate di nuovo per l' Ot.
play
Utente Senior
 
Messaggi: 1362
Iscritto il: 23/12/2011, 8:56

Messaggiodi Cicciuzzo » 24/05/2016, 10:47

play ha scritto:Non entro nel merito delle considerazioni di carattere biblico-esegetico della wts. Scusate dunque il fuori tema ma mi sento di scrivere questa breve riflessione: le lesbiche potranno pure continuare a praticare lo scissoring senza sentirsi in colpa, affari loro. Cio' che è un pochino irritante è questa continua esibizione narcisistica della sessualita' attraverso i media da parte non solo degli omosessuali ma anche degli eterosessuali che, se confinassero nel privato la loro attivita' erotico-sentimentale, sarebbe meglio: questioni che ovviamente non riguardano semplicemente le posizioni del kamasutra, ma i sentimenti, l' interiorita'. E dato che non esiste ancora in Italia una sola scuola pubblica che si occupi dell' educazione dei sentimenti, dato cioè che molte persone devono arrangiarsi durante la crescita e lo sviluppo come possono prima di vivere le prime esperienze amorose , mi pare che siano fuori luogo molte esibizioni che rivelano un' essenza completa di pudore discrezione vera intimita'. Scusate di nuovo per l' Ot.


:quoto100: :appl:
Please allow me introduce myself, i'm a man of wealth and taste

viewtopic.php?f=7&t=15713#p252414
Avatar utente
Cicciuzzo
Utente Junior
 
Messaggi: 555
Iscritto il: 18/02/2013, 19:48
Località: Emilia Romagna


Torna a Domande sulla Bibbia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici