Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

GESU' CRISTO come considera il sesso molesto?

Sezione dove porre domande sulla Bibbia e sulla sua interpretazione

Moderatore: Achille

GESU' CRISTO come considera il sesso molesto?

Messaggiodi Julie O'hara » 07/11/2011, 0:46

Saluto tutti voi,
sono ancora sconcertata e delusa per non dire quanto adirata -***azzatissima-
premetto che ero indecisa se trasrivere l'argomento nella sezione fuori tema, però la mia non vuole essere solo una denuncia dei fattacci ma vuole essere sopratutto una provocazione e un viaggio introspettivo nell'animo umano
--QUESTO PERCHE' UN PRETE PRIMA DI ESSERE TALE E' SENZ'ALTRO UN ESSERE UMANO...ONO?--

...PERCHE'?
"le iene" per due puntate, la scorsa e quella di due settimane orsono, si è occupata anche di preti, uno pedofilo che va con minorenni e l'altro molestatore recidivo di giovani maschi e non, ovvero omosessuale -scusatemi ma non ricordo nè i nomi nè i luoghi-
QUI NON VOGLIO ASSOLUTAMENTE FARE PROCESSI E MORALISMI ne tantomeno riportare i particolari vergognosi dei video che ritraevano il prete in fragranza di reato...

però non posso stare zitta, questo lo voglio dire e mi aspetto delle risposte da chi può

Pur di realizzare i tuoi desideri impuri sei arrivato al punto di distruggere l'ingenuità e la freschezza dei ragazzini che le mamme ti affidano!
Come è possibile che tu prete offici la messa senza sentirti in colpa, allora Dio per te non esiste perchè non temi il suo giudizio né credi che Lui ti vede quando fai le porcherie!
Siete totalmente insensibili al dolore e alla sofferenza che provocate alle vostre vittime che arrivate al punto di negare l'evidenza e i fatti, con tanto di video e testimonianze.
Non meritate alcuna considerazione. Non meritate.

Mi chiedo perchè il vaticano nella persona di Ratzingher non si mobiliti immediatamente a risolvere una volta per tutte tutti i casi di preti molesti, omosessuali e pedofili già noti alle loro persone.
E non semplicemente insabbiando i casi limitandosi ad allontanare il prete trasferendolo in una diversa lontanissima parocchia.

Il vaticano che è a conoscenza di questi fatti RIMUOVESSE questi pastori che stanno divorando il gregge di Cristo.
RIMUOVESSE SUBITO questi pastori malati.
NON DEVONO CONTINUARE UN ATTIMO DI PIU' A DEFINIRSI E A TITOLARSI SERVITORI DI DIO perchè E' UNA BESTEMMIA.

Il vaticano e Ratzingher non intervenendo si rendono colpevoli, sporchi e dissoluti esattamente come tali preti molesti.

Sono indignata e tutti voi dovreste esserlo. Sarebbe necessaria una mobilitazione massiccia di noi mamme e papà di famiglia.
Chi sa e ne è stato vittima DEVE AVERE IL CORAGGIO DI DENUNCIARE.
Basta con questa ipocrisia che serpeggia in molte chiese... il prete in oratorio si occupa dei nosrti figli e noi diamo fiducia...

CHI SA DENUNCI AI CARABINIERI E AL VATICANO
Avatar utente
Julie O'hara
Nuovo Utente
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 10/07/2010, 16:35

Messaggiodi MauriF » 07/11/2011, 1:05

Credo che sia un fenomeno difficile da monitorare e difficile da arginare...ma, secondo me, la Chiesa sta facendo molto in questo senso.
E' difficile andare ad indagare a fondo ciò che passa per la mente di un prete...
O uno tiene sotto controllo i preti attraverso un vero e proprio spionaggio, altrimenti non penso che ci si possa facilmente rendere conto di tali fenomeni.

Per questo motivo non capisco perchè si voglia andare a colpevolizzare il papa e le congregazioni ecclesiastiche.

Spesso le vittime taciono.
Vuoi per vergogna, vuoi per paura...
Sono situazioni complesse.

Le statistiche comunque parlano chiaro.
La Chiesa non è mica rimasta immobile a guardare..
http://www.cesnur.org/2007/mi_preti.htm
MauriF
Utente Junior
 
Messaggi: 587
Iscritto il: 16/07/2009, 22:42

Messaggiodi polymetis » 07/11/2011, 8:36

Mi chiedo perchè il vaticano nella persona di Ratzingher non si mobiliti immediatamente a risolvere una volta per tutte tutti i casi di preti molesti, omosessuali e pedofili già noti alle loro persone.


Occorre evidentemente dimostrare che il il Vaticano sia a conoscenza di questi due di cui stai parlando. Nessuno a Roma è onnisciente, i crimini si possono punire solo dopo che vengono scoperti.

Ad maiora
Presentazione


Alla base delle scelte fondamentali del Nolano - a Londra come a Roma -, c'era il convincimento di appartenere alla "casa" dei filosofi, e che ad essa bisogna essere sempre fedeli, anche nei rapporti con i potenti della Chiesa e dello Stato, perché la casa della filosofia è la casa della verità: in un modo intelligente e anche astuto, certo, ma sempre fedeli. (Michele Ciliberto)
Avatar utente
polymetis
Moderatore
 
Messaggi: 4606
Iscritto il: 16/06/2009, 14:43

Messaggiodi flabot » 07/11/2011, 17:42

di Julie O'hara » oggi, 0:46



Sono indignata e tutti voi dovreste esserlo.



Io lo sono! Senza se e senza ma!
flabot
Utente Junior
 
Messaggi: 421
Iscritto il: 16/07/2009, 18:31

Messaggiodi robyro » 08/11/2011, 0:59

Cominciamo conildire che la pedofilia e una cosa e va punita e l omosessualita e ben altra.....nn facciamo un minestrone,il prete pedofilo e una cosa il prete gay tutta altra storia!nn poniamo due cose completamente diverse sulla stessa barca!!!
robyro
Nuovo Utente
 
Messaggi: 145
Iscritto il: 07/09/2011, 20:14

Messaggiodi sweetkj » 08/11/2011, 7:16

robyro ha scritto:Cominciamo conildire che la pedofilia e una cosa e va punita e l omosessualita e ben altra.....nn facciamo un minestrone,il prete pedofilo e una cosa il prete gay tutta altra storia!nn poniamo due cose completamente diverse sulla stessa barca!!!

La pedofilia e l'omosessualità sono 2 cose diverse.. ma l'indignazione è uguale... visto che il soggetto del video delle iene si prendeva delle libertà indebite nei confronti di ragazzi tutt'altro che consenzienti. Oltretutto dietro neanche tanto velate minacce.
Avatar utente
sweetkj
Utente Junior
 
Messaggi: 470
Iscritto il: 01/01/2011, 14:59

Messaggiodi Siegil » 08/11/2011, 9:09

sweetkj ha scritto:
robyro ha scritto:Cominciamo conildire che la pedofilia e una cosa e va punita e l omosessualita e ben altra.....nn facciamo un minestrone,il prete pedofilo e una cosa il prete gay tutta altra storia!nn poniamo due cose completamente diverse sulla stessa barca!!!

La pedofilia e l'omosessualità sono 2 cose diverse.. ma l'indignazione è uguale... visto che il soggetto del video delle iene si prendeva delle libertà indebite nei confronti di ragazzi tutt'altro che consenzienti. Oltretutto dietro neanche tanto velate minacce.


No, l'indignazione non e' affatto uguale. Ti sei sentita piu' indignata per il fatto che il prete era omosessuale o perche' adescava giovani ragazzi non consenzienti? Ti indigna piu' vedere un omosessuale o un pedofilo? Spero che la risposta non sia che l'indignazione e' stata uguale.
Avatar utente
Siegil
Nuovo Utente
 
Messaggi: 380
Iscritto il: 03/05/2011, 14:45

Messaggiodi Piko » 08/11/2011, 9:27

Sono indignato anche io,certe cose devono essere denunciate,punite severamente e prevenute con leggi speciali.Mi chiedo,però,vista così,sembra che certe cose accadono solo all'interno della Chiesa Cattolica.Sembra che le Iene abbiano preso di mira solo questa.Siccome e risaputo che accadono anche in altre realtà come tra i TdG,tra i Protestanti ecc.ecc. perchè non ci sono servizi anche su quest'ultimi?forse perchè sanno nascondere meglio? :boh:
Avatar utente
Piko
Nuovo Utente
 
Messaggi: 140
Iscritto il: 19/11/2009, 9:41

Messaggiodi shanina » 08/11/2011, 10:12

Piko ha scritto:Sono indignato anche io,certe cose devono essere denunciate,punite severamente e prevenute con leggi speciali.Mi chiedo,però,vista così,sembra che certe cose accadono solo all'interno della Chiesa Cattolica.Sembra che le Iene abbiano preso di mira solo questa.Siccome e risaputo che accadono anche in altre realtà come tra i TdG,tra i Protestanti ecc.ecc. perchè non ci sono servizi anche su quest'ultimi?forse perchè sanno nascondere meglio? :boh:

I casi sono tre:o tra i protestanti,i tdg etc......,non esiste pedofilia,o sanno nasconderla bene,oppure certi programmi,intenzionalmente,prendono di mira solo il mondo cattolico.

Ciò non toglie che chi sbaglia,deve essere punito!
Avatar utente
shanina
Utente Senior
 
Messaggi: 1066
Iscritto il: 16/07/2009, 17:44

Messaggiodi sweetkj » 08/11/2011, 12:46

Siegil ha scritto:
sweetkj ha scritto:
robyro ha scritto:Cominciamo conildire che la pedofilia e una cosa e va punita e l omosessualita e ben altra.....nn facciamo un minestrone,il prete pedofilo e una cosa il prete gay tutta altra storia!nn poniamo due cose completamente diverse sulla stessa barca!!!

La pedofilia e l'omosessualità sono 2 cose diverse.. ma l'indignazione è uguale... visto che il soggetto del video delle iene si prendeva delle libertà indebite nei confronti di ragazzi tutt'altro che consenzienti. Oltretutto dietro neanche tanto velate minacce.


No, l'indignazione non e' affatto uguale. Ti sei sentita piu' indignata per il fatto che il prete era omosessuale o perche' adescava giovani ragazzi non consenzienti? Ti indigna piu' vedere un omosessuale o un pedofilo? Spero che la risposta non sia che l'indignazione e' stata uguale.



Ho parlato del mio punto di vista sull'omosessualità?? Non mi pare proprio. Ognuno è libero di fare le sue scelte sessuali, (non entro nel merito di quel che dice la Chiesa in merito, non è una questione che mi riguarda). Sembra quasi che mi si voglia far sostenere cose che non mi passano neanche per l'anticamera del cervello.
Io provo indignazione se una persona investita di una qualsiasi forma di autorità approfitta della sua posizione per abusare del prossimo. Condanno la pedofilià e ogni forma di violenza sul prossimo. PUNTO.
Avatar utente
sweetkj
Utente Junior
 
Messaggi: 470
Iscritto il: 01/01/2011, 14:59

Messaggiodi shanina » 08/11/2011, 16:52

sweetkj ha scritto:Io provo indignazione se una persona investita di una qualsiasi forma di autorità approfitta della sua posizione per abusare del prossimo. Condanno la pedofilià e ogni forma di violenza sul prossimo. PUNTO.

:bravo:
Avatar utente
shanina
Utente Senior
 
Messaggi: 1066
Iscritto il: 16/07/2009, 17:44

Messaggiodi flabot » 08/11/2011, 20:34

Vorrei segnalare che già tempo fa mi ero divertito a disintegrare le argomentazioni sulla pedofilia del buon Poly. Per chi volesse leggere la mia confutazione riga per riga la trova qui ( si vada al mio post, l'ultimo dell'ottava pagina):





http://freeforumzone.leonardo.it/discus ... 662983&p=8
flabot
Utente Junior
 
Messaggi: 421
Iscritto il: 16/07/2009, 18:31

Messaggiodi polymetis » 08/11/2011, 20:47

flabot ha scritto:Vorrei segnalare che già tempo fa mi ero divertito a disintegrare le argomentazioni sulla pedofilia del buon Poly. Per chi volesse leggere la mia confutazione riga per riga la trova qui ( si vada al mio post, l'ultimo dell'ottava pagina):





http://freeforumzone.leonardo.it/discus ... 662983&p=8



E io vorrei segnalare nella medesima discussione la mia disintegrazione della presunta disintegrazione di Flabot, se qualcuno vorrà leggere quella noiossissima discussione che la mia mente aveva rimosso. Non essendo nessuno degli interlocutori là convenuti particolarmente stimolante dal punto di vista intellettuale, la discussione si tiene da un livello davvero elementare.

Ad maiora
Presentazione


Alla base delle scelte fondamentali del Nolano - a Londra come a Roma -, c'era il convincimento di appartenere alla "casa" dei filosofi, e che ad essa bisogna essere sempre fedeli, anche nei rapporti con i potenti della Chiesa e dello Stato, perché la casa della filosofia è la casa della verità: in un modo intelligente e anche astuto, certo, ma sempre fedeli. (Michele Ciliberto)
Avatar utente
polymetis
Moderatore
 
Messaggi: 4606
Iscritto il: 16/06/2009, 14:43

Messaggiodi Siegil » 09/11/2011, 23:05

Sono arrivato a circa 5 pagine di quella discussione. Che dire... mi sono fatto un bel po' di risate.

Ma quello che è più ironico di tutto quanto è che anche un ateo, con sufficienti (ma neanche troppe) competenze di che cosa crede la religione cattolica e di storia (nonché ovviamente dotato di una pazienza infinita) e appellandosi comunque interamente alla sola logica, avrebbe potuto sostituirsi a Polymetis e tuttavia ribattere tutto esattamente nello stesso modo.

In altre parole, in quella discussione Polymetis non ha utilizzato argomenti che lo contraddistinguessero come cattolico, ma semplici considerazioni logiche, e tuttavia tutti gli altri gli danno addosso come se lui stesse invece cercando di affermare la veridicità di quello che insegna la chiesa cattolica, cosa che invece non stava minimamente facendo (e per questo dico che, basandosi le sue argomentazioni solo sulla ragione, anche un ateo avrebbe potuto ribattere allo stesso modo).

E anche nel cercare di smontare la fede cattolica, cosa totalmente fuori luogo in quel contesto dato che non era l'argomento della discussione ne era ciò che Polymetis stava discutendo, tutto quello che riescono a tirare fuori è chiamare buffone Polymetis e truffatori le gerarchie ecclesiastiche, quindi non è che possano nemmeno essere definite argomentazioni.

Insomma tra Polymetis e quell'altro branco di tizi si può chiaramente notare un rapporto di raziocinio e capacità argomentativa più o meno equivalente a quello che c'è, rispettivamente, tra una persona competente in materia, ed un termosifone. Mi dispiace, non per offendere, ma è solo la triste impressione che ho avuto.

Quando leggo certe cose mi chiedo se chi argomenta seriamente, in questo caso Polymetis, possa davvero resistere per tutte quelle pagine senza provare un irrefrenabile impulso di dare ripetute testate ad un muro. Anzi, se ora Polymetis mi dicesse di non avere cicatrici in fronte, sarei quasi più propenso a dire che mente che a credergli. Dico davvero, io al suo posto penso che ne uscirei matto.

PS: In effetti mi rendo conto che il paragone col termosifone forse non rende giustizia alla situazione. Se infatti tentassi di spiegare il paradosso di Banach-Tarski ad un termosifone, dovrei essere già scemo o pazzo, ma la cosa non avrebbe il potenziale per farmi impazzire nel caso io non lo fossi già, per la semplice ragione che in fondo io so che il termosifone non mi può capire, e quindi mi aspetto di non riuscire nel mio intento. Ma se invece mi metto a spiegare la più banale logica a degli adulti che fino a prova contraria dovrebbero essere in grado di ragionare e invece mi sentissi rispondere come se stessi parlando a dei bambini, beh, la cosa penso che sarebbe assai più snervante.

PPS: Normalmente forse avrei messo qualche smile in giro, ma ora come ora le risate si sono esaurite e al loro posto è rimasto solo un moto di malumore. Dare del buffone e deridere a quel modo uno che ti sta solo cercando di spiegare qualcosa di logico che peraltro non centrava niente col credere in una religione oppure no. Insomma ragazzi, non so che altro dire.
Avatar utente
Siegil
Nuovo Utente
 
Messaggi: 380
Iscritto il: 03/05/2011, 14:45

Messaggiodi flabot » 10/11/2011, 11:11

Siegil » ieri, 23:05

Sono arrivato a circa 5 pagine di quella discussione.




in verità la parte inerente all' argomento in questione inizia dall'ultimo post di pagina otto.
Lo avevo precisato :lingua:
flabot
Utente Junior
 
Messaggi: 421
Iscritto il: 16/07/2009, 18:31

Messaggiodi Siegil » 10/11/2011, 11:21

flabot ha scritto:Siegil » ieri, 23:05

Sono arrivato a circa 5 pagine di quella discussione.




in verità la parte inerente all' argomento in questione inizia dall'ultimo post di pagina otto.
Lo avevo precisato :lingua:


In realta' avevo iniziato proprio spulciando le ultime pagine ma non capivo cosa ci potesse essere di cosi' interessante o di quale fosse effettivamente la cosiddetta disintegrazione alle argomentazioni di Polymetis... cosi' mi sono chiesto quale fosse il filone portante di tutta la discussione e percio' ho cominciato a leggerla dall'inizio. Comunque tranquillo in questi giorni conto di finire a leggerla tutta...
Avatar utente
Siegil
Nuovo Utente
 
Messaggi: 380
Iscritto il: 03/05/2011, 14:45

Messaggiodi Siegil » 16/11/2011, 10:46

Ho finito ieri leggere tutta quella discussione, e devo innanzitutto congratularmi con Flabot per non essere stato infantile come tutti gli altri ma aver invece discusso in maniera matura.

Detto questo, non capisco ancora perche' l'argomentazione che Flabot ha portato dovrebbe essere cosi' decisiva... anche se quella storia fosse tutta vera, non significherebbe nulla da un punto di vista statistico-globale...

PS: Ma non ho ben capito, che cos'e' successo di strano alla morte di giovanni paolo I? Perche' Polymetis ha risposto (scherzosamente) "sono stati gli alieni"?
Avatar utente
Siegil
Nuovo Utente
 
Messaggi: 380
Iscritto il: 03/05/2011, 14:45

Soiez beni mon Dieu qui donnez la souffrance

Messaggiodi domingo7 » 16/11/2011, 11:04

Credo che i preti pedofili andrebbero crocifissi
o, non volendo fare oltraggio a nostro Signore,
almeno appesi ad un palo ....

senza se e senza ma ......

Non è forse una parte della teologia cattolica che predica
con sicurezza blasfema, insensibile e tracotante
l'accettazione incondizionata del dolore e della sofferenza
quasi balsamo soave per potenziare il valore salvifico del sacrificio di Cristo?

Ebbene tale teologia segua le sue convinzioni....
prima che le applichi il popolo inferocito....
e rimanga ben poco di un credo antico ed inumano .....

Soyez béni, mon Dieu, qui donnez la souffrance
Comme un divin remède à nos impuretés
Et comme la meilleure et la plus pure essence
Qui prépare les forts aux saintes voluptés !

[Baudelaire, Bénédiction]
Presentazione

Ma come si conviene a dei santi, né fornicazione, né alcuna impurità, né avarizia, sia neppur nominata fra voi; né disonestà, né buffonerie, né facezie scurrili, che son cose sconvenienti; ma piuttosto, rendimento di grazie [Efesini 5,3-4]
Avatar utente
domingo7
Utente Senior
 
Messaggi: 2187
Iscritto il: 21/07/2009, 18:06
Località: Chiavari (Ge)

Messaggiodi Francesco Franco Coladarci » 16/11/2011, 15:46

Il tema di questa discussione è " GESU' CRISTO come considera il sesso molesto?"
A questo punto mi sorge un dubbio, o dimentico gli occhiali per leggere e quindi non capisco di cosa si tratti, oppure chi posta non sa leggere quale sia il tema.
Mi sono letto tutti i post, e cominciando dall'autrice Julie O'hara la trattazione è palesemente fuori tema, la trattazione è stata svolta non su come Gesù considera il sesso molesto, ma come noi consideriamo il sesso molesto.

Il fatto poi che Polymetis abbia inserito un link per andarsi a leggere la discussione in un altro forum non giustifica che la medesima debba essere continuata in questo forum.

Se inoltre si volesse fare un pò di Teologia cattolica, bisogna prima studiarla e poi discuterla e non il contrario.

Detto questo, cerchiamo di Rimanere nel Tema, se poi c'è un argomento che necessita esternarlo poiché diversamente la notte non si dorme allora apriamo un 3D, specifico a quell'argomento.
Mi auguro di essermi spiegato.

Franco/mod
“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.”
(Cardinal Joseph Ratzinger )

skype: el_condor4
Avatar utente
Francesco Franco Coladarci
Moderatore
 
Messaggi: 3837
Iscritto il: 16/07/2009, 20:24

torniamo subito in tema

Messaggiodi domingo7 » 16/11/2011, 18:42

Paolo diceva:

Perciò sono lieto delle sofferenze che sopporto per voi e completo nella mia carne quello che manca ai patimenti di Cristo, a favore del suo corpo che è la Chiesa. [Colossesi 1,24]


Come considera Cristo le sofferenze delle vittime della pedofilia?
un completamento dei suoi patimenti a favore del suo corpo che è la Chiesa?

Come considererebbe Cristo le sofferenze dei pedofili?
un completamento dei suoi patimenti a favore del suo corpo che è la Chiesa?
un sacrificio catartico per purificare la chiesa?

Se davvero vogliamo dare un senso mistico a questo versetto
(e non solo un senso evangelico-missionario come forse era nelle intenzioni di Paolo)
meglio stare dalla parte di chi le sofferenze le subisce o dalla parte di chi le infligge?
Presentazione

Ma come si conviene a dei santi, né fornicazione, né alcuna impurità, né avarizia, sia neppur nominata fra voi; né disonestà, né buffonerie, né facezie scurrili, che son cose sconvenienti; ma piuttosto, rendimento di grazie [Efesini 5,3-4]
Avatar utente
domingo7
Utente Senior
 
Messaggi: 2187
Iscritto il: 21/07/2009, 18:06
Località: Chiavari (Ge)

Messaggiodi siril » 16/11/2011, 21:59

Non so come considera il sesso molesto Gesù...so come lo considero io: il pedofilo va rinchiuso in struttura per malati mentali (ho visto un interessantissimo documentario sulla castrazione chimica e fisica!).. chi occulta, insabbia le prove è due volte colpevole: carcere!
Povero te che credi agli uomini, ne rimmarrai deluso, perché tutti noi siamo solo peccatori.(Polymetis)


Presentazione
Avatar utente
siril
Nuovo Utente
 
Messaggi: 338
Iscritto il: 03/06/2010, 20:48

Messaggiodi tartuca » 17/11/2011, 9:40

Quando Gesù dice"meglio sarebbe toglierti il tuo occhio" etc, mi sembra che nel "dare scandalo" sia compreso tutto; chiunque pieghi alla sua volontà un'altra persona, commette violenza in più modi,non solo quella sessuale, come dicono le vittime di abusi quando riferiscono di aver sentito annullata la propria volontà e la propria individualità.
Quindi che sia omosessuale o meno poco importa, il pedofilo si approfitta di chi, per età ed immaturità,meno gli si può opporre e quindi molto più odioso di chi violenta un adulto, anche perchè quelle "impressioni" lo marchieranno per tutta la vita.
Sono d'accordo col dire che i preti pedofili sono una contraddizione in termini quando celebrano la Messa, ma purtroppo la pedofilia non è un appanaggio dei preti, cattolici e non, perchè ,secondo le statistiche, la maggior quantità di violenza su minori è nell'ambito delle famiglie.
Certo, se stiamo vivendo, come dicono i tdg i "1000 anni della venuta di Cristo", mi viene da domandarmi : dove sei Cristo, dove stai guardando? Perchè dovunque vediamo violenze e sopraffazioni in molti sensi.
E poichè penso che anche da lassù ci guarda sempre, penso che tristezza debba provare vedendo come viene ripagato il suo sacrificio............. :triste:
Avatar utente
tartuca
Utente Junior
 
Messaggi: 720
Iscritto il: 29/09/2010, 9:05


Torna a Domande sulla Bibbia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici