Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Il "nome di Dio" su Focus...

Segnalazioni di giornali, riviste, trasmissioni radio-televisive che riguardino i TdG

Moderatore: Cogitabonda

Il "nome di Dio" su Focus...

Messaggiodi malcom11 » 02/01/2015, 23:42

Un mio nipote TdG già lo ha "sbattuto" su FBK... :blu:

Immagine
I 'nuovi intendimenti' sono le 'toppe' che lo schiavo mette sui tessuti lacerati dei loro errori.(ryuzaky77)
Presentazione
Avatar utente
malcom11
Utente Junior
 
Messaggi: 740
Iscritto il: 27/07/2009, 22:10
Località: Campobasso

Messaggiodi Romagnolo » 02/01/2015, 23:57

Forse è il caso di scrivere a Focus che la J e' un errore di traduzione di fine medioevo. :pugnopc:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4982
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Achille » 03/01/2015, 8:42

"Focus" è un mensile divulgativo, in cui gli argomenti vengono trattati in maniera piuttosto superficiale.

http://www.focus.it/cultura/curiosita/g ... ome-di-dio

Per approfondire il punto bisognerebbe a questo punto chiedere: "Geova è la corretta pronuncia del nome di Dio?"
Ci saranno sicuramente interventi dei lettori, come è successo anche in passato.
Per esempio: http://freeforumzone.leonardo.it/d/4594 ... sione.aspx
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12362
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi goodvin60 » 03/01/2015, 16:02

L'errore sta tutto nella prospettiva. E' come uno specchio . Appena lo muovi , vedi altro. E' così anche con il tetragramma Y H W H .Mosè da chi riceve incarico con informativa del nome dell'incaricante? Chi è che parla a Mosè ? Se si legge la Bibbia con occhi freddi e privi di emozione si capisce benissimo chi è che parla a Mosè. Era un Elohim. Uno dei tanti. Il quale con Dio non ha nulla a che fare. Non c'è Dio ( intendo il Dio spirituale cristiano ) nel Vecchio Testamento. Di conseguenza non ce ne può essere neppure nel Nuovo Testamento. E' una cosa di prospettiva. Cambi l'angolo di osservazione e cambia tutto. Anche Yahweh o Jahwuh o Jehowa diventano fiction.Si fa finta e si continua così. Per millenni. I Testimoni di Geova fanno anche loro finta di avere la Verità. E' tutta una barzelletta. Ma attira miliardi di persone. Tutto qua. ciao a tutti.
goodvin60
Utente Junior
 
Messaggi: 530
Iscritto il: 10/02/2012, 11:48

Messaggiodi Ray » 03/01/2015, 18:39

goodvin60 ha scritto:L'errore sta tutto nella prospettiva. E' come uno specchio . Appena lo muovi , vedi altro. E' così anche con il tetragramma Y H W H .Mosè da chi riceve incarico con informativa del nome dell'incaricante? Chi è che parla a Mosè ? Se si legge la Bibbia con occhi freddi e privi di emozione si capisce benissimo chi è che parla a Mosè. Era un Elohim. Uno dei tanti. Il quale con Dio non ha nulla a che fare. Non c'è Dio ( intendo il Dio spirituale cristiano ) nel Vecchio Testamento. Di conseguenza non ce ne può essere neppure nel Nuovo Testamento. E' una cosa di prospettiva. Cambi l'angolo di osservazione e cambia tutto. Anche Yahweh o Jahwuh o Jehowa diventano fiction.Si fa finta e si continua così. Per millenni. I Testimoni di Geova fanno anche loro finta di avere la Verità. E' tutta una barzelletta. Ma attira miliardi di persone. Tutto qua. ciao a tutti.


:strettamano:
Vedi 60 che quando non bevi vin sei very very good.. :ironico:


Ma chi crede ancora alla storia del nome di D-o ? Solo i tdg,e quando trovano qualcosa che da ragione alle loro
credenze,ecco che lo spiattellano anche sul web.Che poi se uno vuole essere pignolo ,come si può dare un nome a D-o?
Non si rendono conto che dare un nome a D-o e come declassarlo ,renderlo uguale alle altre divinità inventate
dall'uomo che sono sulla terra.Gli ebrei lo hanno inventato per distinguerlo dalle altre divinità.

Ma se si analizza con razionalità,"IO SONO COLUI CHE SONO"

D-o secondo lo scrittore ,avrebbe risposto così a Mosè per farsi RI-conoscere ? :cer:
E che significa ? :boh:
Non so se in ebraico la formula ha un'altro significato oppure sia una regola assolutista .
Ma secondo il mio parere, in Italiano non rende la potenza di un creatore.

:ciao:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11086
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi cercaverità » 04/01/2015, 11:11

Ray ha scritto:
goodvin60 ha scritto:L'errore sta tutto nella prospettiva. E' come uno specchio . Appena lo muovi , vedi altro. E' così anche con il tetragramma Y H W H .Mosè da chi riceve incarico con informativa del nome dell'incaricante? Chi è che parla a Mosè ? Se si legge la Bibbia con occhi freddi e privi di emozione si capisce benissimo chi è che parla a Mosè. Era un Elohim. Uno dei tanti. Il quale con Dio non ha nulla a che fare. Non c'è Dio ( intendo il Dio spirituale cristiano ) nel Vecchio Testamento. Di conseguenza non ce ne può essere neppure nel Nuovo Testamento. E' una cosa di prospettiva. Cambi l'angolo di osservazione e cambia tutto. Anche Yahweh o Jahwuh o Jehowa diventano fiction.Si fa finta e si continua così. Per millenni. I Testimoni di Geova fanno anche loro finta di avere la Verità. E' tutta una barzelletta. Ma attira miliardi di persone. Tutto qua. ciao a tutti.


:strettamano:
Vedi 60 che quando non bevi vin sei very very good.. :ironico:


Ma chi crede ancora alla storia del nome di D-o ? Solo i tdg,e quando trovano qualcosa che da ragione alle loro
credenze,ecco che lo spiattellano anche sul web.Che poi se uno vuole essere pignolo ,come si può dare un nome a D-o?
Non si rendono conto che dare un nome a D-o e come declassarlo ,renderlo uguale alle altre divinità inventate
dall'uomo che sono sulla terra.Gli ebrei lo hanno inventato per distinguerlo dalle altre divinità.

Ma se si analizza con razionalità,"IO SONO COLUI CHE SONO"



D-o secondo lo scrittore ,avrebbe risposto così a Mosè per farsi RI-conoscere ? :cer:
E che significa ? :boh:
Non so se in ebraico la formula ha un'altro significato oppure sia una regola assolutista .
Ma secondo il mio parere, in Italiano non rende la potenza di un creatore.

:ciao:


Ray :quoto100: Se Dio è uno solo e niente è come lui come spiegato nella bibbia, tutto torna compreso un nome il cui significato è una dichiarazione di unicità. Per tornare all'argomento se i TDG lo portano a sostegno della propria tesi devono prendere atto anche che Geova non è il vero nome di Dio, ma un sinonimo esattamente come Signore. A parole sostengono che lo sanno che è una versione errata, nei fatti fanno di tutto per farla passare come vera. Poi se il Nome è così importante, come mai Mosè e gli altri hanno dovuto chiedere come si chiamava? :spieg:
Presentazione

Dt 18:21,22 Se tu pensi: Come riconosceremo la parola che il Signore non ha detta? Quando il profeta parlerà in nome del Signore e la cosa non accadrà e non si realizzerà, quella parola non l'ha detta il Signore; l'ha detta il profeta per presunzione: di lui non devi aver paura.

Mai discutere con un TDG, ti trascina al suo livello e ti frega con l'esperienza : Wilde
Avatar utente
cercaverità
Utente Junior
 
Messaggi: 484
Iscritto il: 09/05/2012, 17:55

Messaggiodi Valentino » 04/01/2015, 11:44

Tornando in tema e prescindendo da problematiche di ordine teologico, osserviamo i fatti nudi e crudi.
I tdG affermano che la "forma" da loro usata sia la forma "italiana" del Sacro Tetragramma. L'assurdità di una tale asserzione sta nel fatto che una posizione del genere porta ad un inevitabile ed "imbarazzante" paradosso: il "Nome" sarebbe presumibilmente "pronunciabile" in varie forme in tutte le lingue del mondo tranne che nella lingua originale!!! Perchè i tdG possono sbracciarsi quanto vogliono propagandando le asinerie del loro cosiddetto "corpo direttivo" sedicente "schiavo fedele e discreto" ma la realtà dei fatti è che il Sacro Tetragramma è impronunciabile nella sua lingua originale (l'ebraico) e non si capisce come possa essere pronunciabile in altre lingue!!!
Il processo linguistico che ha portato alla forma che essi usano è ormai arcinota e la sua "presenza nel vocabolario" non ha nessuna pertinenza se non quella di indicarci che nel medioevo si è cercato di rendere pronunciabile il Nome impronunciabile generando in latino un "nome ibrido", nè ebraico nè latino, frutto di un errore filologico.
Presentazione: viewtopic.php?f=7&t=17403
“Se mi si riesce a convincere, provandomi che le mie idee e le mie azioni sono scorrette, sarò felice di cambiare, perché ciò che io cerco è la verità, dalla quale nessuno ha mai ricevuto danno, mentre lo riceve chi persevera nel proprio errore e nella propria ignoranza.” (Marco Aurelio)
Avatar utente
Valentino
Utente Senior
 
Messaggi: 1483
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Messaggiodi Wyclif » 04/01/2015, 14:58

Il Fatto è che Dio non ha ha custodito il tetragramma nei manoscritti Greci come aveva fatto in quelli delle scritture Ebraiche, quindi aggiungere a TUTTI I COSTI il nome di Dio nelle scritture greche ( per di più un nome inventato da un cattolico nell'alto medioevo), è una grave mancanza di Rispetto per Dio stesso.
Aggiungendo il nome e imporlo a tutti Il Corpo Direttivo si erige a giudice al disopra Dio stesso.
Presentazione





"Dobbiamo ubbidire a Dio quale Governante anziché agli uomini" Atti 5:29
Avatar utente
Wyclif
Utente Senior
 
Messaggi: 1558
Iscritto il: 14/12/2014, 9:22

Messaggiodi berescitte » 04/01/2015, 16:58

Scusate se rifaccio capolino ma ho cercato di aggiungere quanto segue al mio post di poco fa però il sistema non me l'ha accettato perché sono andato fuori tempo massimo.
Allora mi vedo costretto ad infilarlo qui lasciando ai Moderatori il diritto di farne quel che vogliono, spostarlo altrove, cassarlo, infilarlo dentro il mio post prima del presècedente. Non ho problemi di sorta. Avevo qualche minuto extra e ho pensato di navigare a caso nel forum e ho trovato qualcosa su cui dò il mio piccolo contributo, sperando che in un modo o nell'altro arrivi a Lialà.
Bery
§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§ù

EXTRA
======
Scusate se colloco questo extra qui, ma curiosando nella bellissma... palestra che ha contribuito a forgiarmi i muscoli del pensiero critico sulla dottrina geovista, mi accorgo solo ora di una interessante domanda sul nome Geova, pescata in un thread del 2013 che è stato lucchettato perché si cominciava a trascendere.
Dal momento che non è proprio il caso di riaprirlo, vorrei amichevolmente dare qui un mio piccolo contributo alla richiesta, che forse sarà utile appuntarsi e far conoscere all'interessata.

Le coordinate precise sono: Sezione "Domande sulla Bibbia" con curatore Trianello; seconda pagina del WEB; Discussione intitolata GEOVA, aperta d Lialà nel 2013; e chiusa il 15/6/2013 dal Moderatore Coladarci per smorzare i toni.

Dunque la domanda di Lialà era tesa a fare un sondaggio per sapere su quante Bibbie compariva il nome Geova.
Ho percepito a pelle che la cara ragazza sperava di trarre acqua al mulino della tesi geovista basandosi su un numero statistico. Che so? metti che non vi sia quasi nessuna edizione italiana con il nome Geova se ne potrebbe dedurre una sorta di boicottaggio contro la WT; oppure se ve ne fossero, e magari fossero di vecchia data, si potrebbe ipotizzare che, ad un "onesto" tentativo di traduttori fosse subentrato un altolà autoritario clericale; e non ti dico invece che trionfo di gioia si potrebbe ricavare (ipotizzo come facendo un regalo di Befana) se per stranissima combinazione si trovassero moltissime versioni bibliche che accettino Geova, magari solo nell'introduzione ove si spiegasse che nel testo si è preferito ripiegare sul consueto tradizionale "Signore" perché la gente si sarebbe ribellata al vedere il NOME DI DIO geovista nel testo e avrebbe passato parola rendendo invendibili quelle edizioni...
Si immagini quel che si vuole. Io presenterò a Lialà la mia tesi che non solo ritiene che per traduttori ed editori la cosa non fosse affatto importante, ma che sarebbe perfettamente in linea con quanto ricaviamo dallo "opuscolo formato rivista" intitolato "Il nome divino che durerà per sempre" e infine che il sondaggio statistico più desiderabile dalla Lialà della eventuale scoperta di trovare in tutte le versioni l'accoglienza entusiasta del nome Geova non servirebbe di un ET a dimostrare che esso sia espressivo di una verità sul tema.
1) Sui primi due punti osservo che se i traduttori moderni non hanno usato il nome Geova o lo hanno usato in una certa misura, questo non dice nulla sulla verità e correttezza di tale scelta. Dall'opuscolo geovista risulta con evidenza che: a) la parola GEOVA non è una traduzione ma una pronuncia; b) che è certamente sbagliata essendo una mescolanza di consonanti di una parola e vocali di un'altra; 3) che di fronte a questa certamente sbagliata esiste quella di JAVE' che è filologicamente la più accreditata e quasi certa; 4) che infine la sinagoga di Alessandria d'Egitto rendendo in greco il tetragramma ebraico lo rese con KYRIOS (cioè Signore) e che la cosa non dispiacque agli Apostoli che, guidati dallo "spirito santo" usarono KYRIOS in tutti gli scritti neotestamentari, applicandolo perfino a Gesù! Tanto dovrebbe bastare alla onestà dei moderni traduttori per seguitare questa usanza di tenere in non cale GEOVA.
2) Quanto all'eventuale scoperta (davvero miracolosa se fosse!) di trovare GEOVA non in molte ma perfino in tutte le versioni moderne (con relativo complotto di cancellarlo) essa non darebbe affatto ragione alla testi della WT perché, in base agli studi filologici sopra accennati risulterebbe che si tratta di uno sbaglio storico, perpetrato e diffuso per ignoranza e che non è lecito cancellare andando a deturpare monumenti o quadri. Gli errori storici vanno rispettati quanto a lasciarne le tracce, basta correggerli in sede scientifica. Mi spiego con un esempio: non è certamente elencando centinaia di chiese dedicate a San TARCISIO che si può sostenere la correttezza di tale nome, se la filologia, accertando che non è mai esistita la città di TARCIO ma quella di TARSO (città natale di S. Paolo) può assicurare che il nome corretto era TARSICIO e che quindi TARCISIO è una sua deformazione come lo sono i "Campi di Annibale" ai Castelli Romani, ove è molto improbabile che Annibale abbia fatto salire i suoi ciccioni elefanti trasformandoli in scalatori; o la località TRE CASTAGNI in Sicilia che deriva dal latino TRES CASTI AGNI (tre candidi agnelli); o il luogo ove sorge la moschea a Roma denominato MONTE ANTENNE che in origine voleva significare MONS ANTE AMNEM (monte davanti al fiume) ecc... Sapere questa verità storica non influisce sul mantenimento delle deformazioni linguistiche e dialettali, tra le quali la più caruccia è del Belli che dicendo "Càrita sìncipi tabbègo" voleva romanescamente pronunciare il latino "Càritas incipit ab ego" (la carità comincia da se stessi).
Buone feste!
Avatar utente
berescitte
Nuovo Utente
 
Messaggi: 115
Iscritto il: 16/06/2009, 22:47

Messaggiodi Cogitabonda » 04/01/2015, 18:12

Berescitte, ho ritenuto opportuno spostare qui il tuo post, cioè nella più recente fra le discussioni sul nome "Geova".
Cogitabonda/mod
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame
La mia presentazione
Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8405
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 04/01/2015, 19:35

berescitte ha scritto:Scusate se rifaccio capolino

Scusarti? E' sempre un piacere rileggerti.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14679
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Mario70 » 04/01/2015, 21:29

La cosa che mi fa più scompisciare dalle risate riguardo l'accettazione di questo ibrido è il fatto che i tdg non sappiano che alla fine utilizzano questa forma accettando una cosa che a loro fa venire la pelle d'oca ovvero la TRADIZIONE.
Fu infatti per seguire la tradizione masoretica di non pronunciare il nome di Dio che venne creato l'ibrido Geova e i tdg usandolo ne condividono inconsapevolmente la tradizione per di più iniziato ad usare da un membro della grande Babilonia...
«È vero, in tempi passati vi sono stati alcuni che hanno predetto la "fine del mondo", annunciando perfino una data specifica. Alcuni hanno raccolto intorno a sé gruppi di persone ... aspettando la fine. Tuttavia non è accaduto nulla. La "fine" non è venuta. Si sono resi colpevoli di falsa profezia» (Svegliatevi!, 22/4/1969, p. 23).
Presentazione
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 5742
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi Romagnolo » 04/01/2015, 21:47

Achille Lorenzi ha scritto:"Focus" è un mensile divulgativo, in cui gli argomenti vengono trattati in maniera piuttosto superficiale.

http://www.focus.it/cultura/curiosita/g ... ome-di-dio

Per approfondire il punto bisognerebbe a questo punto chiedere: "Geova è la corretta pronuncia del nome di Dio?"
Ci saranno sicuramante interventi dei lettori, come è successo anche in passato.
Per esempio: http://freeforumzone.leonardo.it/d/4594 ... sione.aspx

Si infatti ho smesso di leggerlo da tempo, ora gli preferisco il mensile BBC Science.
Riguardo al Nome divino, il calendario dei TDG del 2015 riporta in diverse facciate foto di scritti e pergamene antiche su cui ricorre il Tetragramma, bene si nota che in alcuni documenti scritti in Greco, il Nome rimane scritto in ebraico quindi pur essendo esempio di rispetto per l'unicità ed importanza del Nome Sacro, credo ciò fosse anche voluto per evitare la diffusione della pronuncia di detto Nome (oppure perchè già allora oramai definitivamente dimenticata...ma questa è una mia personale idea), interessente poi sempre nelle foto riportate in questo calendario che alcuni dei più antichi manoscritti in caratteri latini hanno la "i" come lettera iniziale del Tetragramma e solo quelli successivi la "j".
Spezzando invece una lancia ai TDG il sito consulenzaebraica.it , sò che alcuni foristi vanno ogni tanto a visitarlo, bolla come inesatta la traduzione "io sono colui che sono" e più verosimile quella additata dai Testimoni ovvero "io mostrerò d'essere ciò che mostrerò d'essere" e se a dirlo sono dei madri lingua ebrea... :blu: :blu: :blu:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4982
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Wyclif » 05/01/2015, 15:52

Mario70 ha scritto:La cosa che mi fa più scompisciare dalle risate riguardo l'accettazione di questo ibrido è il fatto che i tdg non sappiano che alla fine utilizzano questa forma accettando una cosa che a loro fa venire la pelle d'oca ovvero la TRADIZIONE.
Fu infatti per seguire la tradizione masoretica di non pronunciare il nome di Dio che venne creato l'ibrido Geova e i tdg usandolo ne condividono inconsapevolmente la tradizione per di più iniziato ad usare da un membro della grande Babilonia...



Si infatti Mario 70 è quello che anch'io avevo sempre pensato, e assurdo come non si riesce a questi TdG di farli ragionare con le LORO FACOLTÀ MENTALI
Presentazione





"Dobbiamo ubbidire a Dio quale Governante anziché agli uomini" Atti 5:29
Avatar utente
Wyclif
Utente Senior
 
Messaggi: 1558
Iscritto il: 14/12/2014, 9:22

Messaggiodi polymetis » 05/01/2015, 16:26

Non credo che i TdG possano appoggiarsi su Focus, in primis perché questa testata è specializzata nel dire boiate (ai tempi del Codice da Vinci la loro edizione da edicola era un florilegio delle migliori sciocchezze downbroniane e il loro canale tv non fa che parlare dell'idea che l'AT celi l'esistenza degli alieni), in secondo luogo perché palesemente i redattori dei loro articoli sono dei divulgatori non specializzati che cercano le risposte su internet. Il problema poi, come ha notato Achille, sta nel mondo in cui viene posta la domanda. In realtà la risposta di Focus dice giustamente che il nome di Dio in ebraico è Yahweh, e che Geova è un italianizzazione del latino medievale Jehovah. Il problema è che l'articolista non immaginava che dietro la domanda ci fosse probabilmente un TdG che voleva costruire dei castelli in aria sulla base della sua risposta, e dunque è stato poco preciso. Se la domanda fosse stata "Geova è una forma corretta?" forse l'articolista avrebbe capito che era quello il vero focus dietro la domanda del pubblico, e avrebbe correttamente risposto che Geova è una forma errata.
Comunque, a prescindere dall'articolo di Focus, che non mi interessa, è la difesa dei TdG ad essere inconsistente. Essi dicono che utilizzano Geova perché sarebbe la forma "italiana" del nome di Dio, cioè quella tradizionale, a prescindere dal problema della sua origine erronea. Se anche ammettessimo che la parola è un ibrido nato dalle vocali di adonay e le consonanti di Yhwh, essi dicono, sarebbe comunque da preservare perché ormai in uso in italiano. Ma un simile argomento oltre che essere falso (non è vero infatti che sia Geova la forma più diffusa in italiano del nome di Dio, cercate su googlebook quanti libri italiani utilizzano Yahweh) non è compatibile con le premesse religiose dei TdG. Essi infatti si vantano di aver sradicato le false tradizioni e gli errori della cristianità, citando Gesù Cristo che diceva di ignorare le tradizioni umane. Se dunque Geova viene da un errore, perché è l'unione di due parole diverse, chi diavolo se ne frega se è la forma tradizionale, o la più usata? Sarebbe comunque da togliere perché deriva da un errore. O accettiamo le tradizioni umane solo quando fa comodo? Il fatto che questo errore abbia 1000 anni, o 1500, fa qualche differenza per un zelota purista come dovrebbe essere il TdG convinto di dover estirpare gli errori accumulatisi nella storia della cristianità?
E perché poi essi per altri nomi biblici ignorano le grafie tradizionali italiane, ad esempio non dicono Cafarnao, ma invece si tengono Geova?
Geova è un errore perché a differenza di qualsiasi altra italianizzazione di nomi ebraici questa parola viene da un termine che non esiste in ebraico, quando invece le altre italianizzazioni sono la naturale evoluzione attraverso l'ebraico ed il greco di termini ebraici esistenti. Geova invece inizia con una parola ebraica che non esiste. E poca importanza ha che in ebraico le vocali contino poco, in primis perché non è vero (pur essendo una lingua a base consonantica il mutamento vocalico puù causare il significato di un termine), in secondo luogo perchè se anche fossero le consonanti a dare l'essenza del nome di Dio la forma italiana Geova non le mantiene.

ho distrutto le patetiche strategie dei TdG volte alla giustificazione dell'uso di geova in questo link, per chi volesse rinfrescarsi le idee:

viewtopic.php?f=21&t=14115&hilit=nuove+strategie
Presentazione


Alla base delle scelte fondamentali del Nolano - a Londra come a Roma -, c'era il convincimento di appartenere alla "casa" dei filosofi, e che ad essa bisogna essere sempre fedeli, anche nei rapporti con i potenti della Chiesa e dello Stato, perché la casa della filosofia è la casa della verità: in un modo intelligente e anche astuto, certo, ma sempre fedeli. (Michele Ciliberto)
Avatar utente
polymetis
Moderatore
 
Messaggi: 4415
Iscritto il: 16/06/2009, 14:43

Messaggiodi malcom11 » 08/01/2015, 22:11

Riporto il mio colloquio-chat su FBK con mio nipote TdG relativo alla pagina di "Focus" da lui postata...
(accetto suggerimenti, anche critiche :pugnopc: )
N.B. Ho "copiato e personalizzato" qualche "dritta" di Achille e di altri "luminari" del forum! :ok:

Io)
Tu sei un ragazzo molto intelligente, però, essendo testimone di geova, devi stare a delle direttive che ti vengono imposte dai responsabili della tua religione. Le quali, se non le segui, puoi ritrovarti in una spiacevole situazione. Non ti sto accusando di nulla, per carità. Tu sei nato testimone e quindi non è colpa tua. Quello che volevo farti notare è il controsenso di certe situazioni, ad esempio la spiegazione che da la rivista "Focus" sul nome divino, E' lo stesso sistema che usano chi idea, scrive, stampa e divulga le varie pubblicazioni che i testimoni studiano. Ti spiego meglio: ai testimoni viene da sempre insegnato a diffidare delle pubblicazioni "del mondo", giornali, riviste, libri ecc...ecc... perché "essendo del mondo sono ispirati dal diavolo"... Però puntualmente, su molte, anzi quasi tutte le pubblicazioni torre di guardia, svegliatevi, opuscoli vari, libri di studio ecc... ci sono dei riferimenti o prove per avvalorare uno scritto tratti da libri "scritti da esponenti del sistema di satana"! Ora, visto che secondo la società torre di guardia, ciò che viene diffuso dalla betel è "verità", perché ricorrere a prove da scritti della "menzogna" come è descritto tutto ciò che non è degli unti?... Anzi, più precisamente, stando all' ultimo intendimento dello schiavo, ad "alcuni" della classe degli unti?

Mio nipote)
Ciao zio.. capisco quello che dici ma se si è sicuri di quello in cui si crede.. è normale che si vada a ignorare quelle pubblicazioni che contrastano quello in cui crediamo.. se poi si vanno a trovare libri o riviste che in qualche maniera sostengono o confermano quello che dice la bibbia, non ce nulla di male nel leggerlo perche comunque sia è una cosa vera..

Mio nipote)
Ognuno crede in quello che vuole ed è libero di pubblicarlo.. poi chi non è daccordo puo benissimo non accettare

Io)
Perchè lo dice "Focus" ci si deve credere? "Focus" è un mensile divulgativo, in cui gli argomenti vengono trattati in maniera piuttosto superficiale. Per approfondire il punto bisognerebbe a questo punto chiedersi: "Geova è la corretta pronuncia del nome di Dio?"

Mio nipote)
Nono quando dicevo credere non intendevo focus.. ovviamente credo nella bibbia.. e la pronuncia esatta del nome di dio varia da paese a paese.. so che in ebraico si dice jahvè... la traduzione in italiano è geova.. tutto qui

Io)
In ebraico esiste solo il tetragramma, YHWH. Nelle scritture greche il tetragramma non è mai stato trascritto da chi ha steso i vangeli! Il primo caso di "traduzione" del nome divino ( che in realtà è impronunciabile... ) è stato fatto, erroneamente, nel medioevo da un cattolico, provocando un errore filologico: Jeowa... Difatti in alcune chiese c'è! Negli anni trenta, il giudice Rutherford, secondo presidente della Watch tower, ha pensato bene di prenderlo come nome di riconoscimento degli allora "studenti biblici" del defunto fondatore C.T. Russell... Se oggi, adattandosi a quell'errore, il nome varia a seconda della nazione, nella lingua originale è rimasto sempre lo stesso: impronunciabile!

Mio nipote)
Beh se il punto è se scegliere tra YHWH e geova (o tutte le altre traduzioni in altre lingue) il problema svanisce... non obblighiamo nessuno! Se vuoi chiamarlo yhwh va benissimo... il punto non è pronunciare correttamente il nome, ma seguire i principi.. e questo è quello che cerchiamo di fare noi

Lo hanno addestrato proprio bene... :triste:
I 'nuovi intendimenti' sono le 'toppe' che lo schiavo mette sui tessuti lacerati dei loro errori.(ryuzaky77)
Presentazione
Avatar utente
malcom11
Utente Junior
 
Messaggi: 740
Iscritto il: 27/07/2009, 22:10
Località: Campobasso

Messaggiodi cercaverità » 09/01/2015, 20:59

Lo hanno addestrato proprio bene... :triste:


Sì, a cambiare argomento quando è messo con le spalle al muro. Prima giù a dire che Geova è esatto e poi quando gli fai presente che è uno sgorbio del 1270 creato da un cattolico e sicuramente errato. Ti dice più o meno quello che dicono tutti, che non importa il nome di Dio, ma come ci si comporta. :risatina:
Presentazione

Dt 18:21,22 Se tu pensi: Come riconosceremo la parola che il Signore non ha detta? Quando il profeta parlerà in nome del Signore e la cosa non accadrà e non si realizzerà, quella parola non l'ha detta il Signore; l'ha detta il profeta per presunzione: di lui non devi aver paura.

Mai discutere con un TDG, ti trascina al suo livello e ti frega con l'esperienza : Wilde
Avatar utente
cercaverità
Utente Junior
 
Messaggi: 484
Iscritto il: 09/05/2012, 17:55

Messaggiodi malcom11 » 09/01/2015, 23:15

cercaverità ha scritto:
Lo hanno addestrato proprio bene... :triste:


Sì, a cambiare argomento quando è messo con le spalle al muro. Prima giù a dire che Geova è esatto e poi quando gli fai presente che è uno sgorbio del 1270 creato da un cattolico e sicuramente errato. Ti dice più o meno quello che dicono tutti, che non importa il nome di Dio, ma come ci si comporta. :risatina:


Già, sono "programmati" tutti allo stesso modo!... Per le risposte che mi ha dato, il mio sospetto è che si sia fatto aiutare da qualcuno più ferrato. Anche se il ragazzo (20 anni) è acuto, scaltro, molto sagace, poco emotivo e ha quel mascherato cinismo che è tipico di quei freddi personaggi che popolano le sale, ideale per far carriera nella WTS!! :strettamano:
I 'nuovi intendimenti' sono le 'toppe' che lo schiavo mette sui tessuti lacerati dei loro errori.(ryuzaky77)
Presentazione
Avatar utente
malcom11
Utente Junior
 
Messaggi: 740
Iscritto il: 27/07/2009, 22:10
Località: Campobasso

Messaggiodi Cogitabonda » 10/01/2015, 13:03

Dire che il nome non ha importanza è la classica risposta da dare a "quelli del mondo" in queste occasioni. Ma non c'è mai nessuno che gli mette davanti le loro pubblicazioni in cui scrivono quanto è importante il nome di Dio? Come reagiscono se qualcuno domanda: "insomma il nome di Dio è importante o non è importante?" Magari rispondono che è importante usarlo, ma non è importante che sia il nome giusto.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame
La mia presentazione
Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8405
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi Wyclif » 10/01/2015, 13:17

Al di là di tutte le interpretazioni, pensieri o parole di qualsiasi gruppo religioso o teologico se DIO reputava importante il tetragramma lo avrebbe inserito nelle scritture Greche Cristiane e non avrebbe permesso a chicchessia di poterlo eliminare,sopprimere o trovare argomentazioni di ogni genere per eliminarlo o inserirlo, quindi IL Tetragramma e necessario ? La più grande autorità Dio risponde con i manoscritti che ha fatto arrivare fino a Noi, la risposta è NO ! (tutto il resto e teoria umana)
Ultima modifica di Wyclif il 10/01/2015, 13:21, modificato 3 volte in totale.
Presentazione





"Dobbiamo ubbidire a Dio quale Governante anziché agli uomini" Atti 5:29
Avatar utente
Wyclif
Utente Senior
 
Messaggi: 1558
Iscritto il: 14/12/2014, 9:22

Messaggiodi Giovanni64 » 10/01/2015, 13:19

In relazione a quanto detto da cercaverità, malcom e cogitabonda dico che è un po' la sensazione che avevo cercato di comunicare anch'io in qualche mio post precedente. Il nome "Geova" presenta numerose falle su diversi piani ma alcuni tdg invece di prenderne atto addirittura sfruttano le falle stesse per sfuggire alla logica facendo finta di correre sempre a tappare la falla che non si sta esaminando, spostando continuamente e ciclicamente l'attenzione.
Ultima modifica di Giovanni64 il 10/01/2015, 13:22, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Giovanni64
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2896
Iscritto il: 09/01/2010, 8:59

Messaggiodi Wyclif » 10/01/2015, 13:21

Giovanni64 ha scritto:In relazione a quanto detto da cetcaverità, malcom e cogitabonda dico che è un po' la sensazione che avevo cercato di comunicare anch'io in qualche mio post precedente. Il nome "Geova" presenta numerose falle su diversi piani ma alcuni tdg invece di prenderne atto addirittura sfruttano le falle stesse per sfuggire alla logica facendo finta di correre sempre a tappare la falla che non si sta esaminando, spostando continuamente e ciclicamente l'attenzione.




:quoto100:
Presentazione





"Dobbiamo ubbidire a Dio quale Governante anziché agli uomini" Atti 5:29
Avatar utente
Wyclif
Utente Senior
 
Messaggi: 1558
Iscritto il: 14/12/2014, 9:22

Messaggiodi nello80 » 10/01/2015, 16:08

Cogitabonda ha scritto:Dire che il nome non ha importanza è la classica risposta da dare a "quelli del mondo" in queste occasioni. Ma non c'è mai nessuno che gli mette davanti le loro pubblicazioni in cui scrivono quanto è importante il nome di Dio? Come reagiscono se qualcuno domanda: "insomma il nome di Dio è importante o non è importante?" Magari rispondono che è importante usarlo, ma non è importante che sia il nome giusto.



Penso che tu ti stia sbagliando!
Mai nessun tdg convinto ha dettp o dirà mai che l'uso del nome di Dio non sia importante!
Quello che dicono i tdg, che poi è anche la dottrina ufficiale, e che non è importante la corretta pronuncia, perchè anche altri nomi biblici non li pronunciamo come in origine, m importante è accettare che Dio abbia un nome.
Ora loro dicono che la forma italiana più diffusa è Geova e dal momento che non si è sicuri al 100% che Iavè sia corretta, oltre al fatto che non è una forma italiana si usa Geova.
L'importante per loro è che comunque si chiami Dio per nome.
Nel buio totale una voce d'uomo mi disse: "Vieni verso di me, non voglio farti del male...", ma io accesi un cerino e vidi ch'ero sul margine di un precipizio, e l'uomo che mi parlava era, invece, dalla parte opposta...

Presentazione
Avatar utente
nello80
Utente Senior
 
Messaggi: 1754
Iscritto il: 19/09/2013, 21:43

Messaggiodi Mario70 » 10/01/2015, 16:21

nello80 ha scritto:
Cogitabonda ha scritto:Dire che il nome non ha importanza è la classica risposta da dare a "quelli del mondo" in queste occasioni. Ma non c'è mai nessuno che gli mette davanti le loro pubblicazioni in cui scrivono quanto è importante il nome di Dio? Come reagiscono se qualcuno domanda: "insomma il nome di Dio è importante o non è importante?" Magari rispondono che è importante usarlo, ma non è importante che sia il nome giusto.



Penso che tu ti stia sbagliando!
Mai nessun tdg convinto ha dettp o dirà mai che l'uso del nome di Dio non sia importante!
Quello che dicono i tdg, che poi è anche la dottrina ufficiale, e che non è importante la corretta pronuncia, perchè anche altri nomi biblici non li pronunciamo come in origine, m importante è accettare che Dio abbia un nome.
Ora loro dicono che la forma italiana più diffusa è Geova e dal momento che non si è sicuri al 100% che Iavè sia corretta, oltre al fatto che non è una forma italiana si usa Geova.
L'importante per loro è che comunque si chiami Dio per nome.

Immagino che Cogi intendesse dire proprio quello che hai detto tu, si è solo dimenticata di scrivere pronuncia: "dire che la PRONUNCIA del nome non ha importanza..." tra l'altro se uno in sala si ostinasse a chiamare Dio "Yahveh" prendendo per buono quello che le pubblicazioni dicono riguardo la non importanza dell'esatta pronuncia, non credo proprio che il tizio in questione farebbe "progresso" sarebbe visto in malo modo specie se fosse battezzato.
«È vero, in tempi passati vi sono stati alcuni che hanno predetto la "fine del mondo", annunciando perfino una data specifica. Alcuni hanno raccolto intorno a sé gruppi di persone ... aspettando la fine. Tuttavia non è accaduto nulla. La "fine" non è venuta. Si sono resi colpevoli di falsa profezia» (Svegliatevi!, 22/4/1969, p. 23).
Presentazione
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 5742
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi nello80 » 10/01/2015, 16:22

malcom11 ha scritto:Riporto il mio colloquio-chat su FBK con mio nipote TdG relativo alla pagina di "Focus" da lui postata...
(accetto suggerimenti, anche critiche :pugnopc: )
N.B. Ho "copiato e personalizzato" qualche "dritta" di Achille e di altri "luminari" del forum! :ok:

Io)
Tu sei un ragazzo molto intelligente, però, essendo testimone di geova, devi stare a delle direttive che ti vengono imposte dai responsabili della tua religione. Le quali, se non le segui, puoi ritrovarti in una spiacevole situazione. Non ti sto accusando di nulla, per carità. Tu sei nato testimone e quindi non è colpa tua. Quello che volevo farti notare è il controsenso di certe situazioni, ad esempio la spiegazione che da la rivista "Focus" sul nome divino, E' lo stesso sistema che usano chi idea, scrive, stampa e divulga le varie pubblicazioni che i testimoni studiano. Ti spiego meglio: ai testimoni viene da sempre insegnato a diffidare delle pubblicazioni "del mondo", giornali, riviste, libri ecc...ecc... perché "essendo del mondo sono ispirati dal diavolo"... Però puntualmente, su molte, anzi quasi tutte le pubblicazioni torre di guardia, svegliatevi, opuscoli vari, libri di studio ecc... ci sono dei riferimenti o prove per avvalorare uno scritto tratti da libri "scritti da esponenti del sistema di satana"! Ora, visto che secondo la società torre di guardia, ciò che viene diffuso dalla betel è "verità", perché ricorrere a prove da scritti della "menzogna" come è descritto tutto ciò che non è degli unti?... Anzi, più precisamente, stando all' ultimo intendimento dello schiavo, ad "alcuni" della classe degli unti?

Mio nipote)
Ciao zio.. capisco quello che dici ma se si è sicuri di quello in cui si crede.. è normale che si vada a ignorare quelle pubblicazioni che contrastano quello in cui crediamo.. se poi si vanno a trovare libri o riviste che in qualche maniera sostengono o confermano quello che dice la bibbia, non ce nulla di male nel leggerlo perche comunque sia è una cosa vera..

Mio nipote)
Ognuno crede in quello che vuole ed è libero di pubblicarlo.. poi chi non è daccordo puo benissimo non accettare

Io)
Perchè lo dice "Focus" ci si deve credere? "Focus" è un mensile divulgativo, in cui gli argomenti vengono trattati in maniera piuttosto superficiale. Per approfondire il punto bisognerebbe a questo punto chiedersi: "Geova è la corretta pronuncia del nome di Dio?"

Mio nipote)
Nono quando dicevo credere non intendevo focus.. ovviamente credo nella bibbia.. e la pronuncia esatta del nome di dio varia da paese a paese.. so che in ebraico si dice jahvè... la traduzione in italiano è geova.. tutto qui

Io)
In ebraico esiste solo il tetragramma, YHWH. Nelle scritture greche il tetragramma non è mai stato trascritto da chi ha steso i vangeli! Il primo caso di "traduzione" del nome divino ( che in realtà è impronunciabile... ) è stato fatto, erroneamente, nel medioevo da un cattolico, provocando un errore filologico: Jeowa... Difatti in alcune chiese c'è! Negli anni trenta, il giudice Rutherford, secondo presidente della Watch tower, ha pensato bene di prenderlo come nome di riconoscimento degli allora "studenti biblici" del defunto fondatore C.T. Russell... Se oggi, adattandosi a quell'errore, il nome varia a seconda della nazione, nella lingua originale è rimasto sempre lo stesso: impronunciabile!

Mio nipote)
Beh se il punto è se scegliere tra YHWH e geova (o tutte le altre traduzioni in altre lingue) il problema svanisce... non obblighiamo nessuno! Se vuoi chiamarlo yhwh va benissimo... il punto non è pronunciare correttamente il nome, ma seguire i principi.. e questo è quello che cerchiamo di fare noi

Lo hanno addestrato proprio bene... :triste:



Penso comunque che tu (lo dico in buona fede) non hai saputo impostare bene la conversazione.
La prossima volta fai più domande e lascia che sia lui a dare risposte.
Finginti ignorante in materia, lascia che si esponga e poi incalza a tua volta!
Quando cerca di defilarsi dal discorso riportalo sul tema!
Per esempio avresti potuto dire:
Come fate dal tetragramma ad arrivare a Geova?
Probabilmente lui avrebbe potuto anche non sapere che i segni vocalici di adonai furono posti vicino al tetragramma per ricordare al lettore di pronunciare appunto adonai e che mai tali vocali dovevano essere unite al tetragramma!
La prossima volta distingui l'aspetto linguistico/filologico da quello teologico, distingui anche il VT dal NT perchè fino a prova contrari nella tnm il tetragramma è stato inserito sulla base di un'ipotesi!
Nel buio totale una voce d'uomo mi disse: "Vieni verso di me, non voglio farti del male...", ma io accesi un cerino e vidi ch'ero sul margine di un precipizio, e l'uomo che mi parlava era, invece, dalla parte opposta...

Presentazione
Avatar utente
nello80
Utente Senior
 
Messaggi: 1754
Iscritto il: 19/09/2013, 21:43

Messaggiodi nello80 » 10/01/2015, 16:25

Mario70 ha scritto:
nello80 ha scritto:
Cogitabonda ha scritto:Dire che il nome non ha importanza è la classica risposta da dare a "quelli del mondo" in queste occasioni. Ma non c'è mai nessuno che gli mette davanti le loro pubblicazioni in cui scrivono quanto è importante il nome di Dio? Come reagiscono se qualcuno domanda: "insomma il nome di Dio è importante o non è importante?" Magari rispondono che è importante usarlo, ma non è importante che sia il nome giusto.



Penso che tu ti stia sbagliando!
Mai nessun tdg convinto ha dettp o dirà mai che l'uso del nome di Dio non sia importante!
Quello che dicono i tdg, che poi è anche la dottrina ufficiale, e che non è importante la corretta pronuncia, perchè anche altri nomi biblici non li pronunciamo come in origine, m importante è accettare che Dio abbia un nome.
Ora loro dicono che la forma italiana più diffusa è Geova e dal momento che non si è sicuri al 100% che Iavè sia corretta, oltre al fatto che non è una forma italiana si usa Geova.
L'importante per loro è che comunque si chiami Dio per nome.

Immagino che Cogi intendesse dire proprio quello che hai detto tu, si è solo dimenticata di scrivere pronuncia: "dire che la PRONUNCIA del nome non ha importanza..." tra l'altro se uno in sala si ostinasse a chiamare Dio "Yahveh" prendendo per buono quello che le pubblicazioni dicono riguardo la non importanza dell'esatta pronuncia, non credo proprio che il tizio in questione farebbe "progresso" sarebbe visto in malo modo specie se fosse battezzato.



Anche questo è vero!
Significherebbe comunque non sottostare alle direttive del CD.
Nel buio totale una voce d'uomo mi disse: "Vieni verso di me, non voglio farti del male...", ma io accesi un cerino e vidi ch'ero sul margine di un precipizio, e l'uomo che mi parlava era, invece, dalla parte opposta...

Presentazione
Avatar utente
nello80
Utente Senior
 
Messaggi: 1754
Iscritto il: 19/09/2013, 21:43

Messaggiodi malcom11 » 11/01/2015, 1:06

nello80 ha scritto:


Penso comunque che tu (lo dico in buona fede) non hai saputo impostare bene la conversazione.
La prossima volta fai più domande e lascia che sia lui a dare risposte.
Finginti ignorante in materia, lascia che si esponga e poi incalza a tua volta!
Quando cerca di defilarsi dal discorso riportalo sul tema!
Per esempio avresti potuto dire:
Come fate dal tetragramma ad arrivare a Geova?
Probabilmente lui avrebbe potuto anche non sapere che i segni vocalici di adonai furono posti vicino al tetragramma per ricordare al lettore di pronunciare appunto adonai e che mai tali vocali dovevano essere unite al tetragramma!
La prossima volta distingui l'aspetto linguistico/filologico da quello teologico, distingui anche il VT dal NT perchè fino a prova contrari nella tnm il tetragramma è stato inserito sulla base di un'ipotesi!

:ok:
I 'nuovi intendimenti' sono le 'toppe' che lo schiavo mette sui tessuti lacerati dei loro errori.(ryuzaky77)
Presentazione
Avatar utente
malcom11
Utente Junior
 
Messaggi: 740
Iscritto il: 27/07/2009, 22:10
Località: Campobasso

Le origini pagane di YHWH

Messaggiodi Socrate69 » 11/01/2015, 8:42

Il nome del dio della Thorà sarebbe un sincretismo di origine pagana, usato anche negli antichissimi Veda dell'induismo

http://translate.google.ch/translate?hl ... rev=search

e anche

http://translate.google.ch/translate?hl ... rev=search
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3712
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44


Torna a Rassegna stampa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici