Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Sentenza defnitiva:la Corte Suprema Russa ha messo ufficialmente al bando i Testimoni di Geova

Segnalazioni di giornali, riviste, trasmissioni radio-televisive che riguardino i TdG

Moderatore: Cogitabonda

Sentenza defnitiva:la Corte Suprema Russa ha messo ufficialmente al bando i Testimoni di Geova

Messaggiodi Morrisfriendly » 21/04/2017, 14:11

Avatar utente
Morrisfriendly
Nuovo Utente
 
Messaggi: 154
Iscritto il: 09/04/2017, 17:53

Messaggiodi Wyclif » 21/04/2017, 15:18

Ecco cosa scrive il Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova contro la Religione Russa:

..........La Chiesa Ortodossa Russa, ad esempio, era alleata degli zar, che opprimevano crudelmente il popolo. L’assenza di veri valori cristiani in coloro che si spacciavano per rappresentanti di Dio contribuì a formare le condizioni ideali per lo sviluppo dell’ateismo. Torre di Guardia 1989 15 Aprile p. 21

Nella rivista sopra menzionata (una delle tante pubblicazioni) i Testimoni di Geova criticano la Chiesa greca ortodossa Russa, poi se la critica e rivolta a dicono che sono perseguitati.


Nell'attuale bando emesso in Russia (contro non solo i TdG) il Corpo Direttivo dei TdG si è rivolto alle istituzioni della POLITICA Americana e al partito PD Italiano per farsi aiutare, perche temevano per la confisca dei loro beni .

la Bibbia dice " “NON confidate nei nobili, né nel figlio dell’uomo terreno, a cui non appartiene alcuna salvezza. . . .. (Salmo 146:3)

"Geova ha detto questo: “Maledetto è l’uomo robusto che confida nell'uomo terreno e realmente fa della carne il suo braccio,.(Geremia 17:5, 6)


Invece di confidare in Geova il CD ha confidato nella politica !
Presentazione





"Dobbiamo ubbidire a Dio quale Governante anziché agli uomini" Atti 5:29
Avatar utente
Wyclif
Utente Senior
 
Messaggi: 1536
Iscritto il: 14/12/2014, 9:22

Messaggiodi Firefox » 21/04/2017, 18:19

se gli farai presente a qualcuno di loro il fatto che si sono rivolti alla politica ti diranno che era un loro diritto visto che pagano le tasse...... :occhiol:
Avatar utente
Firefox
Nuovo Utente
 
Messaggi: 296
Iscritto il: 21/09/2009, 16:10

Messaggiodi Ray » 21/04/2017, 18:38

Firefox ha scritto:se gli farai presente a qualcuno di loro il fatto che si sono rivolti alla politica ti diranno che era un loro diritto visto che pagano le tasse...... :occhiol:


Che pagano le tasse è un loro dovere , come lo è di tutti,quindi non sono esenti ,e poi conoscono bene le scritture sul
" ...date a Cesare le cose di Cesare "
mentre rivolgersi alla politica è un controsenso per chi sbandiera la
propria neutralità ,cosa ribadita da sempre nelle loro riviste è scritta sul loro sito.

Perché i Testimoni di Geova mantengono la neutralità politica?
...Non esercitiamo pressioni politiche...
https://www.jw.org/it/testimoni-di-geov ... -politica/
Ultima modifica di Ray il 21/04/2017, 18:42, modificato 1 volta in totale.
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 10998
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Massimo D. » 21/04/2017, 18:40

E bravo Vladimiruccio bello di zio, ora però butta un occhio su Scientology e le altre sette, mi raccomando. E col tempo, la chiesa tradizionale, non lo scordare.
Avatar utente
Massimo D.
Utente Junior
 
Messaggi: 467
Iscritto il: 04/08/2012, 9:46
Località: Bassano del Grappa

Messaggiodi polymetis » 21/04/2017, 19:34

è vero che il CD critica le altre religioni, ma a cosa può mai servire metterli al bando? Non sapete che costringere qualcuno ad abbandonare la propria fede è una forma di violenza? Ma perché se la WTS sbaglia, noi dovremmo ricambiarla con la stessa moneta? Tutto ciò mi sembra oltre che poco civile decisamente poco cristiano.

Ad maiora
Presentazione


Alla base delle scelte fondamentali del Nolano - a Londra come a Roma -, c'era il convincimento di appartenere alla "casa" dei filosofi, e che ad essa bisogna essere sempre fedeli, anche nei rapporti con i potenti della Chiesa e dello Stato, perché la casa della filosofia è la casa della verità: in un modo intelligente e anche astuto, certo, ma sempre fedeli. (Michele Ciliberto)
Avatar utente
polymetis
Moderatore
 
Messaggi: 4388
Iscritto il: 16/06/2009, 14:43

Messaggiodi deliverance1979 » 22/04/2017, 7:47

Un tempo, i bandi fatti dai governi, venivano considerati come un segno che si era negli ultimi giorni e che i servitori di Geova dovevano venire perseguitati, soprattutto perchè si rifiutavano di fare compromesso con la politica del malvagio mondo di Satana.

Questo è andato di moda per tutto il XX° secolo, quando si immaginava un'imminenza della fine.

Un tempo, le dittature area URSS, erano quelle ad essere state le ultime (oltre ai governi dittatoriali africani) a compiere una persecuzione organizzata contro i vari TDG.

Oggi ci si ritrova a distanza di molti decenni, ad avere un bando su quella che era la vecchia URSS o famoso re del nord.

Un tempo i TDG si vantavano che contro tale bando, alla fine Geova aveva benedetto il suo popolo, ma ora?
Come, prima benedice al tempo degli Zar, poi no con l'URSS, poi nuovamente si con il periodo post sovietico, ed ora no? :fronte:

Molto logico sto Dio....

Ma soprattutto molto veloce con la sua fine imminente.

Per quanto riguarda la persecuzione, non sò se potrebbe avere effetti devastanti sui TDG moderni.
Non scordiamoci che 30 - 40 e più anni fa, loro (la base) credevano veramente di doversi separare dal mondo, di sacrificarsi per la verità, per una fine imminente.

Ma oggi?
Dopo tutti i revisited dottrinali e le contraddizioni compiute dalla WTS e dal Corpo Direttivo?

Si ricompatteranno ancora?

Staremo a vedere...
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4844
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Testimone di Cristo » 22/04/2017, 12:17

polymetis ha scritto:è vero che il CD critica le altre religioni, ma a cosa può mai servire metterli al bando? Non sapete che costringere qualcuno ad abbandonare la propria fede è una forma di violenza? Ma perché se la WTS sbaglia, noi dovremmo ricambiarla con la stessa moneta? Tutto ciò mi sembra oltre che poco civile decisamente poco cristiano.

Ad maiora

Sono d'accordo :ok:
:ciao:
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Junior
 
Messaggi: 845
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi DeProggy » 22/04/2017, 15:08

Anche se geopoliticamente supporto tutto quello che la Madre Russia sta faccendo contro i sciaccali sionameriCani (Siria), devo dire che non mi trovo d´accordo con la messa al bando dei TdG in Russia. Temo che questa mossa a lungo termine favorira´ solamente la loro crescita.

Posso capire che cosi i Russi cercano di limitare l´influenza globalizzatrice di stampo ameriCano (Coca-cola, McDonalds e la WT$), ma secondo me, questa non e´ la mossa giusta nel combattere il loro espansionismo.
Temo che il bando finira´ a giovare i TdG e la WT$, perche´ li rendera´ ancora piu´ oltransisti nelle loro attivita´ settarie.

Siccome a me la setta WT$ ha rovinato sia il matrimonio che la famiglia, i motivi per contrastarli sicuramente non mi mancano, ma ritengo che la persequzione non sia il mezzo adatto per fermarli. Cosi facendo gli si farebbe un favore, facendoli diventare ancora piu´ fanatici.

Questa setta americana va fermata in primis facendo informazione sul loro falso "dio" (El) geova e i suoi crimini contro l´umanita´(onore a te, Mauro B.!) e sui misfatti della loro multinazionale brooklyniana.

Morte al fascismo, liberta´ al popolo (ai popoli)!
:pace:


DeProggy
"La mente è come un paracadute. Funziona solo se si apre" - Albert Einstein
L´AMORE INFINITO E´ L´UNICA VERITA´, tutto il resto e´illusione - David Icke
Presentazione: viewtopic.php?f=8&t=8764&p=127135#p127135
Avatar utente
DeProggy
Utente Junior
 
Messaggi: 490
Iscritto il: 05/10/2011, 16:28

Messaggiodi Giulio87 » 22/04/2017, 17:54

Infatti si tratta di una grave violazione di diritti umani. Negare la libertà di espressione è da dittatura, del resto quello che è la Russia. E poi per certe versi si tratta di una cosa che li può anche rafforzare, perché ora hanno ancora più motivo di fare le vittime e sentirsi come eletti per il fatto di essere perseguitati.


polymetis ha scritto:è vero che il CD critica le altre religioni, ma a cosa può mai servire metterli al bando? Non sapete che costringere qualcuno ad abbandonare la propria fede è una forma di violenza? Ma perché se la WTS sbaglia, noi dovremmo ricambiarla con la stessa moneta? Tutto ciò mi sembra oltre che poco civile decisamente poco cristiano.

Ad maiora
Giulio87
Nuovo Utente
 
Messaggi: 334
Iscritto il: 01/12/2013, 0:52

Messaggiodi nardo » 22/04/2017, 19:42

Giulio87 ha scritto:Infatti si tratta di una grave violazione di diritti umani. Negare la libertà di espressione è da dittatura, del resto quello che è la Russia. E poi per certe versi si tratta di una cosa che li può anche rafforzare, perché ora hanno ancora più motivo di fare le vittime e sentirsi come eletti per il fatto di essere perseguitati.



Negare la libertà di espressione di gruppi, persone o più in generale di concetti pericolosi fa parte delle prerogative di uno stato sovrano.
Se io volessi creare un club che inneggia all'ISIS penso non avrei vita lunga, in nessuno stato occidentale.
Se volessi fondre un gruppo che promuovi e giustifichi la pedofilia e/o la pedopornografia dovrei avere la libertà di farlo?

Per la Russia l'ideaologia dei TdG è pericolosa tanto questi due esempi qui sopra. Per gli standard occidentali forse è esagerato, posso concordare, perchè siamo abituati a considerare i TdG come innocui. E lo sono per la società in generale, ma non per i singoli che si trovano bloccato nella loro rete.

Io sto con la Russia.
nardo
Nuovo Utente
 
Messaggi: 153
Iscritto il: 20/02/2016, 21:09

Messaggiodi GiulianoLink » 22/04/2017, 20:33

nardo ha scritto:
Giulio87 ha scritto:Infatti si tratta di una grave violazione di diritti umani. Negare la libertà di espressione è da dittatura, del resto quello che è la Russia. E poi per certe versi si tratta di una cosa che li può anche rafforzare, perché ora hanno ancora più motivo di fare le vittime e sentirsi come eletti per il fatto di essere perseguitati.



Negare la libertà di espressione di gruppi, persone o più in generale di concetti pericolosi fa parte delle prerogative di uno stato sovrano.
Se io volessi creare un club che inneggia all'ISIS penso non avrei vita lunga, in nessuno stato occidentale.
Se volessi fondre un gruppo che promuovi e giustifichi la pedofilia e/o la pedopornografia dovrei avere la libertà di farlo?

Per la Russia l'ideaologia dei TdG è pericolosa tanto questi due esempi qui sopra. Per gli standard occidentali forse è esagerato, posso concordare, perchè siamo abituati a considerare i TdG come innocui. E lo sono per la società in generale, ma non per i singoli che si trovano bloccato nella loro rete.

Io sto con la Russia.


La libertà d'espressione o d'opinione è un sacrosanto diritto per i Tdg e non. Nel rispetto del tuo commento, voglio precisare che anche in ambito islamico il fondare un club che inneggia l'ISIS non è comunque accettabile da governi/comunità, figuriamoci il secondo esempio. Secondo me c'è una grande differenza tra piazzare una bomba e fare morti, distruggere l'innocenza dei bambini e proporre le proprie idee in modo pacifico senza puntare il mitra a nessuno. Che poi all'interno andiamo a scavare e troviamo tutto quanto ricavate da esperienze in questo forum è un discorso a parte.

Saluti
GiulianoLink
Nuovo Utente
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 20/04/2017, 22:22

Messaggiodi nardo » 22/04/2017, 20:43

GiulianoLink ha scritto:
nardo ha scritto:
Giulio87 ha scritto:Infatti si tratta di una grave violazione di diritti umani. Negare la libertà di espressione è da dittatura, del resto quello che è la Russia. E poi per certe versi si tratta di una cosa che li può anche rafforzare, perché ora hanno ancora più motivo di fare le vittime e sentirsi come eletti per il fatto di essere perseguitati.



Negare la libertà di espressione di gruppi, persone o più in generale di concetti pericolosi fa parte delle prerogative di uno stato sovrano.
Se io volessi creare un club che inneggia all'ISIS penso non avrei vita lunga, in nessuno stato occidentale.
Se volessi fondre un gruppo che promuovi e giustifichi la pedofilia e/o la pedopornografia dovrei avere la libertà di farlo?

Per la Russia l'ideaologia dei TdG è pericolosa tanto questi due esempi qui sopra. Per gli standard occidentali forse è esagerato, posso concordare, perchè siamo abituati a considerare i TdG come innocui. E lo sono per la società in generale, ma non per i singoli che si trovano bloccato nella loro rete.

Io sto con la Russia.


La libertà d'espressione o d'opinione è un sacrosanto diritto per i Tdg e non. Nel rispetto del tuo commento, voglio precisare che anche in ambito islamico il fondare un club che inneggia l'ISIS non è comunque accettabile da governi/comunità, figuriamoci il secondo esempio. Secondo me c'è una grande differenza tra piazzare una bomba e fare morti, distruggere l'innocenza dei bambini e proporre le proprie idee in modo pacifico senza puntare il mitra a nessuno. Che poi all'interno andiamo a scavare e troviamo tutto quanto ricavate da esperienze in questo forum è un discorso a parte.

Saluti


Appunto, la libertà d'espressione o d'opinione è un sacrosanto diritto, fino a che l'opinione è accettata o accettabile dallo stato e dalle sue leggi.
Per lo stato Russia non è accettabile che ci sia un gruppo che promulghi certe idee ed atteggiamenti.
Possiamo ritenerlo esagerato, ma rientra nelle prerogative di uno stato stabilire cosa è tollerato e cosa no.

Ma, ovviamente, l'occidente deve sempre andare a cercare di insegnare a casa d'altra cosa è corretto e cosa no.
nardo
Nuovo Utente
 
Messaggi: 153
Iscritto il: 20/02/2016, 21:09

Messaggiodi Romagnolo » 22/04/2017, 20:55

Se anche la Wt rispettasse la libertà di opinione e di pensiero dei suoi membri dissidenti non ci sarebbe nulla di male a difenderla dalle prepotenze russe,..ma dato che col dissenso interno si comporta esattamente come la Russia stessa nei confronti delle minoranze dissidenti...cercando di estinguerle...allora non credo meriti tante belle parole in difesa dei suoi diritti.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4798
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi deliverance1979 » 22/04/2017, 22:22

Sulla libertà di espressione posso trovarmi d'accordo ma....

La democrazia dovrebbe vietare tutte quelle ideologie politiche, religiose o sociali che comunque limitano la libertà dell'individuo, altrimenti cade in contraddizione con se stessa, consentendo a delle persone (grazie alla libertà) di poter dare seguito ad un movimento che al suo interno la libertà la vieta..
Come ben si vede dalle esperienze di questo forum, i TDG, soprattutto nel campo dell'indottrinamento dei figli, crea per loro un mondo fatto di rinunce e prevaricazioni, soprattutto psicologiche, utili a formare il futuro individuo sottomesso alla WTS e castrato in molte questioni lecite per uno stato.
Cosi come anche la capacità di attrarre persone per poi sedurle con la propaganda geovista, convincerle che fuori, nel mondo è tutto sbagliato, farle vivere principalmente a contatto con i TDG e poi, se un domani dovessero dissentire, bandirle da tale religione fino a che non rinnegano il loro pensiero "apostata" o condotta e rientrino scodinzolando nell'ovile.

Quindi, se parliamo di libertà, non possiamo non dare il giusto peso alla dittatura teocratica dei TDG e di altre religioni oscurantiste simili.
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4844
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Wyclif » 23/04/2017, 7:35

deliverance1979 ha scritto:Sulla libertà di espressione posso trovarmi d'accordo ma....

La democrazia dovrebbe vietare tutte quelle ideologie politiche, religiose o sociali che comunque limitano la libertà dell'individuo, altrimenti cade in contraddizione con se stessa, consentendo a delle persone (grazie alla libertà) di poter dare seguito ad un movimento che al suo interno la libertà la vieta..
Come ben si vede dalle esperienze di questo forum, i TDG, soprattutto nel campo dell'indottrinamento dei figli, crea per loro un mondo fatto di rinunce e prevaricazioni, soprattutto psicologiche, utili a formare il futuro individuo sottomesso alla WTS e castrato in molte questioni lecite per uno stato.
Cosi come anche la capacità di attrarre persone per poi sedurle con la propaganda geovista, convincerle che fuori, nel mondo è tutto sbagliato, farle vivere principalmente a contatto con i TDG e poi, se un domani dovessero dissentire, bandirle da tale religione fino a che non rinnegano il loro pensiero "apostata" o condotta e rientrino scodinzolando nell'ovile.

Quindi, se parliamo di libertà, non possiamo non dare il giusto peso alla dittatura teocratica dei TDG e di altre religioni oscurantiste simili.



:quoto100:
Presentazione





"Dobbiamo ubbidire a Dio quale Governante anziché agli uomini" Atti 5:29
Avatar utente
Wyclif
Utente Senior
 
Messaggi: 1536
Iscritto il: 14/12/2014, 9:22

Messaggiodi polymetis » 23/04/2017, 7:46

Ci sono dei precisi limiti all'intervento dello Stato per difendere il supposto bene pubblico. Questi limiti sono stati testati e forgiati da 5 secoli di storia europea. Quando un governo per difendere il supposto bene sociale si mette a vietare religioni le cose non possono che finire male. Mi chiedo solo con quale beata inconsapevolezza si possano dimenticare i cardini del pensiero liberale e le battaglie combattute in Europa tra Seicento ed Ottocento. Inoltre l'intolleranza è tutta congenere, di una sola specie: non è un caso che il governo russo, che ora vieta le attività propagandistiche dei TdG, sia lo stesso che perseguita i gay vietando loro di parlare in pubblico della propria omosessualità con la scusa di difendere i minori (ma da cosa poi?). Sebbene sia d'accordo con voi che i Tdg hanno comportamenti antisociali questo non è un motivo per scendere al livello intrapreso dalla giurisprudenza russa. Semplicemente è indispensabile essere migliori di loro.

Ad maiora
Presentazione


Alla base delle scelte fondamentali del Nolano - a Londra come a Roma -, c'era il convincimento di appartenere alla "casa" dei filosofi, e che ad essa bisogna essere sempre fedeli, anche nei rapporti con i potenti della Chiesa e dello Stato, perché la casa della filosofia è la casa della verità: in un modo intelligente e anche astuto, certo, ma sempre fedeli. (Michele Ciliberto)
Avatar utente
polymetis
Moderatore
 
Messaggi: 4388
Iscritto il: 16/06/2009, 14:43

Messaggiodi deliverance1979 » 23/04/2017, 8:26

Caro Poly, la logica non è vietare la religione, ma solo tutti quei movimenti che al loro interno hanno marcate ideologie anti liberali che vietano il libero pensiero e la libera espressione al loro interno con sistemi di allontanamento o di coercizione diretti o indiretti.

Ad esempio

Art. 3 (Costituzione italiana)

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.


Ora, uno che nasce in una famiglia di TDG, ha fattivamente nella sua religione, famiglia e culto un ostacolo che limita la sua libertà e soprattutto che impediscono il pieno sviluppo della persona (di cose lecite)
Subendo un'educazione coercitiva che tramite sensi di colpa e limitazioni lo castra nelle ambizioni, nelle passioni ed in molte altre attività che i suoi coetanei possono fare ma lui no.

Non mi sembra che lo Stato sia tutto questo campione di tutela del cittadino.

Ma oltre ai TDG ci potremmo includere gli islamisti radicali, e molte altre correnti che satellitano nell'ambito dell'universo cattolico, cosi come altre sette religiose.
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4844
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Mauro1971 » 23/04/2017, 8:31

polymetis ha scritto:Ci sono dei precisi limiti all'intervento dello Stato per difendere il supposto bene pubblico. Questi limiti sono stati testati e forgiati da 5 secoli di storia europea. Quando un governo per difendere il supposto bene sociale si mette a vietare religioni le cose non possono che finire male. Mi chiedo solo con quale beata inconsapevolezza si possano dimenticare i cardini del pensiero liberale e le battaglie combattute in Europa tra Seicento ed Ottocento. Inoltre l'intolleranza è tutta congenere, di una sola specie: non è un caso che il governo russo, che ora vieta le attività propagandistiche dei TdG, sia lo stesso che perseguita i gay vietando loro di parlare in pubblico della propria omosessualità con la scusa di difendere i minori (ma da cosa poi?). Sebbene sia d'accordo con voi che i Tdg hanno comportamenti antisociali questo non è un motivo per scendere al livello intrapreso dalla giurisprudenza russa. Semplicemente è indispensabile essere migliori di loro.

Ad maiora


1) Basta non pensare.
2) Basta non saperne nulla.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 8882
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Mauro1971 » 23/04/2017, 8:45

deliverance1979 ha scritto:Caro Poly, la logica non è vietare la religione, ma solo tutti quei movimenti che al loro interno hanno marcate ideologie anti liberali che vietano il libero pensiero e la libera espressione al loro interno con sistemi di allontanamento o di coercizione diretti o indiretti.

Ad esempio

Art. 3 (Costituzione italiana)

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.


Ora, uno che nasce in una famiglia di TDG, ha fattivamente nella sua religione, famiglia e culto un ostacolo che limita la sua libertà e soprattutto che impediscono il pieno sviluppo della persona (di cose lecite)
Subendo un'educazione coercitiva che tramite sensi di colpa e limitazioni lo castra nelle ambizioni, nelle passioni ed in molte altre attività che i suoi coetanei possono fare ma lui no.

Non mi sembra che lo Stato sia tutto questo campione di tutela del cittadino.

Ma oltre ai TDG ci potremmo includere gli islamisti radicali, e molte altre correnti che satellitano nell'ambito dell'universo cattolico, cosi come altre sette religiose.


Come abbiamo letto proprio in questi giorni la Corte di Cassazione si è espressa chiaramente su questo punto. Il comportamento dei TdG per quanto giudicato moralmente riprovevole dalla stessa (ergo l'ostracismo esiste), e sarebbe interessante magari il fatto che una Corte di Cassazione si sia presa la briga di commentare la moralità del loro comportamento, ma non è anticostituzionale.

Altro punto è che non si possono prendere solo i Tdg in considerazione, se si iniziasse a legiferare su determinati punti credo che più o meno 2/3 delle varie religioni verrebbe messa al bando, compresi vari gruppi Cattolici.

Credere in una religione comporta anche alcuni aspetti negatibi, ed uno Stato può intervenire solo in casi in cui ci sia un'attività delinquenziale in corso.

Mo, al di là di tutto ricordiamoci comunque che una persona sceglie di essere TdG, anche se non tutte perchè chi ci nasce può trovarsi costretto a doverci stare, ma anche in questo caso compie una scelta. e questa realtà non la troviamo solo nei TdG, anche se l'ostracismo tra loro è sicuramente molto più marcato che altrove.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 8882
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi polymetis » 23/04/2017, 9:08

deliverance1979 ha scritto:Caro Poly, la logica non è vietare la religione, ma solo tutti quei movimenti che al loro interno hanno marcate ideologie anti liberali che vietano il libero pensiero e la libera espressione al loro interno con sistemi di allontanamento o di coercizione diretti o indiretti.

Ad esempio

Art. 3 (Costituzione italiana)

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.


Ora, uno che nasce in una famiglia di TDG, ha fattivamente nella sua religione, famiglia e culto un ostacolo che limita la sua libertà e soprattutto che impediscono il pieno sviluppo della persona (di cose lecite)
Subendo un'educazione coercitiva che tramite sensi di colpa e limitazioni lo castra nelle ambizioni, nelle passioni ed in molte altre attività che i suoi coetanei possono fare ma lui no.

Non mi sembra che lo Stato sia tutto questo campione di tutela del cittadino.

Ma oltre ai TDG ci potremmo includere gli islamisti radicali, e molte altre correnti che satellitano nell'ambito dell'universo cattolico, cosi come altre sette religiose.


Con delle accuse così vaghe si potrebbe vietare qualsiasi religione
Presentazione


Alla base delle scelte fondamentali del Nolano - a Londra come a Roma -, c'era il convincimento di appartenere alla "casa" dei filosofi, e che ad essa bisogna essere sempre fedeli, anche nei rapporti con i potenti della Chiesa e dello Stato, perché la casa della filosofia è la casa della verità: in un modo intelligente e anche astuto, certo, ma sempre fedeli. (Michele Ciliberto)
Avatar utente
polymetis
Moderatore
 
Messaggi: 4388
Iscritto il: 16/06/2009, 14:43

Messaggiodi Mauro1971 » 23/04/2017, 9:33

Come ben sapete, alla satira non so resistere.

L'argomento è serio. ma magari giusto per stemperare un attimo...
Allegati
18033165_1949273718638380_4181250518420285974_n.png
18033165_1949273718638380_4181250518420285974_n.png (84.34 KiB) Osservato 983 volte
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 8882
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi deliverance1979 » 23/04/2017, 10:27

Cercherò di essere più specifico allora, e cercherò di rispondere ad entrambi (Poly e Mauro1971)

Il mio principale atto di accusa è per chi nasce in una religione del genere.
Ora, l'obiezione di Mauro è vera, per quanto riguarda chi da adulto, decide di sua spontanea volontà di aderire ad un credo del genere, anche se poi bisognerebbe analizzare singolarmente le varie esigenze del perchè ed in che stato psicologico si entra in determinati culti.
Ma questo è un discorso veramente ampio, anche se meriterebbe attenzione.

Ora passiamo al punto cruciale, chi ci nasce.
Sappiamo benissimo le meccaniche di indottrinamento dei TDG o di religioni simili.

Ora, di sponda, per rispondere a Poly, possiamo restringere le accuse a determinati aspetti chiari di tale religione.

1- Alienazione dal mondo: I TDG vivono nel mondo, ma credono ed indottrinano i loro giovani a non investire nel mondo che presto sarà distrutto, a limitare la compagnia con le persone che non sono della loro fede perchè comunque facenti parte del mondo e per questo, guardarle con una certa diffidenza perchè facenti parte del mondo di Satana. Ora tutto questo, causa una limitazione di conoscenze ed amicizie che a livello generalizzato nei TDG, causerà delle ricadute negative in futuro sullo sviluppo di un normale TDG che, si vedrà alienare conoscenze ed amicizie del mondo che oltre a non passare, sarà una costante di vita per lui e per la sua famiglia.
Inoltre, tale separazione, farà si che l'esistenza del giovane TDG, siano sempre più legate a quella congregazione che lo domina dottrinalmente e che nel momento in cui un domani volesse cambiare idea, si ritroverà fregato due volte, la prima, perchè in buona fede o perchè costretto dall'indottrinamento, ha marginalizzato il mondo di Satana, e due, perchè si ritroverà escluso da quella comunità impostagli dalla sfortuna (nascere in una famiglia di TDG).

2 - Limitazione delle proprie aspirazioni: Il continuo bombardamento psicologico che avviene attraverso le pubblicazioni, i discorsi e le fanta scenette proposte dal Corpo Direttivo attraverso drammi e video didattici, sono tutte cose che incoraggiana il giovane TDG a non fare carriera negli sport, in carriere lavorative mondane e verso hobby del mondo considerati inappropriati secondo la visione oscurantista dei brooklyniani....
Tutto questo, verrà poi ulteriormente amplificato dalla famiglia zelante, la quale essendo esistente ben prima del nascituro, o comunque giovane vittima dei TDG, se aspira a ricoprire una posizione di esempio o rilievo nella congregazione, inizierà a castrare per prima la propria prole, proprio per assecondare le vaccate sparate dal Corpo Direttivo.
Non a caso, per citare un esempio su tutti, lo si vede con il praticare sport agonistici che vede, una minima minoranza di TDG più o meno tali praticare tali attività che sono nella zona grigia o questione di coscienza, ma che guarda caso, alla maggioranza (un buon 95 - 99%) dei giovani, è però vietata.

3 - Scarsa propensione a credere in se stessi: L'educazione religiosa volta a rendere una pecora il fedele TDG, farà si che egli, fin dalla tenera età debba sempre, per amore di Geova cedere a contenziosi nei confronti dei TDG, subire nel mondo per dare il buon esempio e non recare biasimo all'organizzazione di Geova, subire continue umiliazioni partecipando all'opera di predicazione, vestendosi sempre da diverso (sfigato), atteggiandosi sempre da diverso per non conformarsi a quelli del mondo, in un anticonformismo non di eccellenza, ma di mediocrità culturale, sociale, politica e via dicendo.

Ora, andarsene via in una giovane età, non è un lusso che tutti i giovani TDG che hanno capito in che schifo sono finiti possono permettersi.
Qualcuno ha la fortuna di avere un genitore che non è DG e quindi vivere la famosa "verità" in una maniera più soft, molti altri, che hanno genitori inattivi o tiepidi all'intenro della comunità di TDG, hanno maggiore margine di manovra, ma tutti loro, o comunque tutti gli altri, ricevono in pari misura pressioni da parte degli anziani della congregazione che attraverso i loro genitori (redarguiti con visite pastorali o consigli ad hoc) devono sottostare al buon vivere cristiano imposto dalla teocrazia geovista.

Inoltre, l'indipendenza economica ed anche psicologica (se mai la si potrà conquistare dopo l'indottrinamento geovista), avvengono ad età avanzate e fino a che questo non sopraggiunge, il poveraccio dovrà o fare una doppia vita, o arrabattarsi per sopravvivere.

Ma il quadro che ho sommariamente descritto, è ideale per lo sviluppo e la crescita di un individuo?
Sicuramente no.
E' vero che questo accade anche in famiglie del mondo che sono libere da un culto stile TDG, ma all'interno di una religione del genere, anche questi gap famigliari, che guarda caso sono anche amplificati vista la media culturale e di credulità che affligge le famiglie dei TDG, fanno si che tale mediocrizzazione ed annullamento dell'individuo viene massificata...
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4844
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi polymetis » 23/04/2017, 10:29

Ma a qualcuno è chiaro che c'è della gente che rischia di finire in prigione per il proprio credo? Sono l'unico a cui sembra che siamo tornati negli anni '30, e invece c'è della gente idiota che che inneggia a Putin e lo mette sul campanello? Le accuse contro i TdG sono le stesse che usava Hitler contro gli Ebrei. Forse qualcuno non si rende conto della gravità, anche solo teorica, di vedere i diritti umani di chicchessia calpestati. Anche da un punto di vista meramente utilitaristico si può argomentare che il sacrificio dei diritti umani di qualcuno implica l'assenza di contromisure quando lo faranno per qualcun altro.
Presentazione


Alla base delle scelte fondamentali del Nolano - a Londra come a Roma -, c'era il convincimento di appartenere alla "casa" dei filosofi, e che ad essa bisogna essere sempre fedeli, anche nei rapporti con i potenti della Chiesa e dello Stato, perché la casa della filosofia è la casa della verità: in un modo intelligente e anche astuto, certo, ma sempre fedeli. (Michele Ciliberto)
Avatar utente
polymetis
Moderatore
 
Messaggi: 4388
Iscritto il: 16/06/2009, 14:43

Messaggiodi nardo » 23/04/2017, 10:54

polymetis ha scritto: e invece c'è della gente idiota che che inneggia a Putin e lo mette sul campanello?


E magicamente i paladini del liberismo e della democrazia cominciano ad insultare chi non la pensa come loro.
Capite perchè la Russia non accetta lezioni dall'occidente?
nardo
Nuovo Utente
 
Messaggi: 153
Iscritto il: 20/02/2016, 21:09

Messaggiodi Mauro1971 » 23/04/2017, 11:04

polymetis ha scritto:Ma a qualcuno è chiaro che c'è della gente che rischia di finire in prigione per il proprio credo? Sono l'unico a cui sembra che siamo tornati negli anni '30, e invece c'è della gente idiota che che inneggia a Putin e lo mette sul campanello? Le accuse contro i TdG sono le stesse che usava Hitler contro gli Ebrei. Forse qualcuno non si rende conto della gravità, anche solo teorica, di vedere i diritti umani di chicchessia calpestati. Anche da un punto di vista meramente utilitaristico si può argomentare che il sacrificio dei diritti umani di qualcuno implica l'assenza di contromisure quando lo faranno per qualcun altro.


A me lo è benissimo Poly.

Malgrado tutte le critiche che si possono muovere ai TdG, non ultima l'analisi appena prodotta da Deliverance, che sono tutte vere e che sono alla base di questo forum e che sosteniamo tutti da sempre, sembra che alcuni non si rendano conto di cosa sia in gioco quando avvengono queste cose.
C'è una sottile vena d'odio che acceca, abbinata ad un lack conoscitivo riguardo a ciò che comporta la negazione dei Diritti Umani, soprattutto da una nazione con un ruolo così importante nella scacchiera geopolitica attuale come la Russia.
Il pericolo di tornare ad assolutismi nazionalistici quali quelli della prima metà del secolo scorso, con tutto ciò che hanno comportato, forse non è chiaro che siamo oramai seduti su di una polveriera.
L'ignoranza regna sovrana nella maggioranza dell'Umanitò, dal popolo dell'Islam a nazioni come la Russia ed anche da noi. La cultura, il pensiero critico è cosa da pochi. Pensare è un lusso sempre più esclusivo degli ambienti universitari, ed a volte neppure li.

Questo terreno è fertile per situazioni critiche. Lo scontro tra le varie società, soprattutto quelle Arabe e quella Occidentale sembra sempre più inevitabile, la fine delle risorse petrolifere cosa porterà?
Grandi masse di popolazioni ben al di sotto del livello di povertà, la popolazione mondiale che aumenta senza controllo.

Armi nucleari in mano a troppe persone.

In tutto questo una nazione come la Russia che si muove verso posizioni dittatoriali ed estremamente nazionalistiche è pericolosa, la situazione coi TdG è solo il primo passo di altri possibili, plausibile e decisamente probabili che potrebbero, e forse potrei dire "porteranno", limitazioni ancora superiori alle libertà personali ed altri gruppi subiranno la stessa sorte.
Con la stessa legge la Russia potrebbe agire contro gli Evangelici ad esempio, o altre denominazioni religiose, ma soprattutto crea i presupposti per un controllo sul popolo tipico, come da te ricordato Poly, dei nazionalismi che già abbiamo visto in azione nella prima metà del 1900.

Ma tutto questo sembra non interessare minimamente ad alcuni. "Odio i TdG, che bello vengono puniti, al diavolo quello che può significare o che può capitare alle persone.", questo è il messaggio che si percepisce, ed è terrificante proprio perchè è l'atteggiamento, la forma mentis che rende possibili gli orrori degli estremismi.

Ma come lo fai capire ad una mente spenta?
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 8882
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Mauro1971 » 23/04/2017, 11:07

polymetis ha scritto:c'è della gente idiota che che inneggia a Putin e lo mette sul campanello?


Questa è satira Poly.

Da un lato pure ben riuscita, dall'altra... credo dia la misura di quanto tutto questo importi al 90% deli italiani.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 8882
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Valentino » 23/04/2017, 11:39

polymetis ha scritto:Ma a qualcuno è chiaro che c'è della gente che rischia di finire in prigione per il proprio credo? Sono l'unico a cui sembra che siamo tornati negli anni '30


Non sei l'unico ovviamente: sono perfettamente d'accordo con te. La messa al bando dei tdG in Russia è molto grave. La libertà religiosa in Russia è una "conquista" piuttosto recente e questo bando è un pericoloso regredire all'epoca buia del totalitarismo. E' da regime totalitario questo "provvedimento" contro la libertà di culto dei tdG.
Presentazione: viewtopic.php?f=7&t=17403
“Se mi si riesce a convincere, provandomi che le mie idee e le mie azioni sono scorrette, sarò felice di cambiare, perché ciò che io cerco è la verità, dalla quale nessuno ha mai ricevuto danno, mentre lo riceve chi persevera nel proprio errore e nella propria ignoranza.” (Marco Aurelio)
Avatar utente
Valentino
Utente Senior
 
Messaggi: 1469
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Messaggiodi Wyclif » 23/04/2017, 12:10

La Libertà di Culto è un sacrosanto dovere per religioni non sette che calpestano i fondamentali diritti dell'uomo che ti uccidono moralmente, psicologicamente e spiritualmente,se una denominazione religiosa ti calpesta allora lo stato deve proteggere i cittadini e non un gruppo di plurimilionari americani che da oltre oceano vengono nel tuo paese a comandare se devi votare o no, se devi servire il governo con i servizio militare o no, se devi far morire tuo figlio senza trasfusione sangue, se devi sposarti una non TdG, questi non sono culti ma sono sette a regime totalitario e lo stato ha tutto il DIRITTO di fermarli.
Presentazione





"Dobbiamo ubbidire a Dio quale Governante anziché agli uomini" Atti 5:29
Avatar utente
Wyclif
Utente Senior
 
Messaggi: 1536
Iscritto il: 14/12/2014, 9:22

Messaggiodi Romagnolo » 23/04/2017, 12:19

Da quanto si legge qui : http://www.asianews.it/notizie-it/Le-mi ... 19451.html

pare di capire che la Federazione Russa c'è L' abbia verso tutto ciò che sia di stampo americano, e la cosa non è così strana come potrebbe sembrare, dalla fine della guerra fredda gli USA hanno indetto una costante opera di penetrazione nei paesi della ex urss con tanto di accerchiamento geopolitico dello stato Russo; vedi i casi Ucraina e Siria ( storica alleata della Russia) e installazioni radar antimissili in Polonia.
Il vero pericolo non sono le forze nazionaliste russe,...ma chi queste forze le ha risvegliate e alimentate con le proprie iniziative in territori non propri.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4798
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Prossimo

Torna a Rassegna stampa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici