Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Trasfusione forzata in Serbia

Segnalazioni di giornali, riviste, trasmissioni radio-televisive che riguardino i TdG

Moderatore: Cogitabonda

Trasfusione forzata in Serbia

Messaggiodi Achille » 29/11/2017, 15:52

Articolo tradotto automaticamente:

Trasfusione forzata in Serbia
Dice la stampa:
Genitori Testimoni di geova hanno condannato il bambino alla morte!
Alo! (Serbia), 27 novembre 2017, titolo della prima pagina dell'edizione stampata, con storia all'interno
Le setta dei testimoni di geova proibisce che il neonato ricevesse sangue.
Il centro di lavoro sociale di požarevac ha temporaneamente sospeso la custodia dei genitori e ha dato il suo consenso per il proseguimento del trattamento
I genitori di požarevac, che sono testimoni di Geova, contestato che il suo bambino ha ricevuto un altro sangue, anche se i medici hanno detto che avevano bisogno di un intervento urgente e che la trasfusione era necessaria. Dopo aver firmato una dichiarazione per rifiutare la trasfusione di sangue, il centro di lavoro sociale di požarevac ha temporaneamente confiscato la sua custodia e ha dato il suo consenso alla clinica per bambini di tiršova per eseguire un intervento di emergenza.
Come abbiamo appreso, il dramma è stato giocato il 13 novembre nella clinica infantile di tiršova, Belgrado, quando i genitori si sono rifiutati di ricevere il sangue dei loro figli durante l'operazione.
Il medico ha informato la stazione di polizia savski venac che nel reparto di terapia intensiva c'è un bambino di tre giorni che ha bisogno di un intervento urgente e che è necessario ricevere il sangue durante l'operazione. Il problema è sorto quando il padre e la madre si sono rifiutati di firmare l'accordo, dichiarando che i membri del gruppo religioso testimoni di Geova sono i testimoni, secondo la nostra fonte, aggiungendo che la polizia ha dovuto intervenire.
Il Padre DG (35) di požarevac è stato chiamato alla stazione di polizia savski venac. Tuttavia, ha detto a sangue freddo che senza alcun costo firmato un accordo per permettere a suo figlio di contrabbandare sangue. Anche la polizia ha parlato con la madre ag, che ha protestato perché era contrario al fatto che suo figlio ricevesse sangue. Il centro di lavoro sociale di požarevac è stato informato ed è stato chiesto di prendere provvedimenti urgenti perché il bambino era in pericolo di morte. Dopo le consultazioni, gli esperti del centro per il lavoro sociale a požarevac hanno detto che avrebbero approvato la trasfusione di sangue in un momento in cui i medici riferiscono che il bambino rischia di essere trascurato per negligenza grave.
Il giorno successivo, il servizio legale della clinica per bambini a tiršova ha inviato ufficialmente una relazione al centro di lavoro sociale a požarevac e ha dichiarato che il padre e la madre sono membri dei testimoni di Geova e si oppongono a che il loro figlio riceva sangue dagli altri . In base a questo, la custodia è stata sospesa e ha dato il consenso per continuare il trattamento del bambino, dice la nostra fonte.
Violazione degli obblighi familiari
Come sappiamo, la procura di base di požarevac ha presentato una denuncia penale contro i genitori per sospetto di aver commesso il reato di violazione degli obblighi familiari.
Quando il bambino si sta riprendendo, i genitori saranno chiamati al procuratore per un'udienza. Dopo aver raccolto tutte le prove, sarà valutato se saranno perseguiti, dice la nostra fonte.

Immagine

http://www.alo.rs/operisana-beba-jehovi ... vca/133290

http://www.alo.rs/roditelji-iz-pozarevc ... krv/133186

http://www.b92.net/info/vesti/index.php ... id=1329992
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12173
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Il neonato figlio di tdg una volta uscito dal grembo materno è ...

Messaggiodi Ray » 29/11/2017, 18:43

In passato su l'argomento neonati con l'urgenza di ricevere sangue mi ero espresso.
Ma non si finisce mai di stupirsi.

Trovo strano sempre di più che una madre testimone di Geova incinta, poche ore prima tramite il cordone ombelicale
come da progetto del loro Geova, il suo corpo facesse arrivare al feto ,sangue è nutrimento ,ma poi una volta partorito
negasse allo stesso neonato il sangue che prima donava .

Cosa cambia ?
Cambia forse che prima era protetto dal suo corpo e ora non più ?
È quale protezione migliore è proteggerlo dandogli il sangue ?

Come a dire che la protezione di una madre che è una tdg finisce ,quando la stessa partorisce ,ma se è il progetto di D-o tramite il cordone dare anche il sangue
perché non lo si potrebbe continuare a dare una volta partorito ?

In pratica lo allatti ma non gli dai l'altro componente se gli serve ,eppure se la madre riflettesse comprenderebbe
che in pratica non fa altro che continuare quel processo che serve per la vita del neonato, nulla di più .
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 10980
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Rimango sempre allibito....

Messaggiodi Vieri » 29/11/2017, 19:18

A parte il fatto che son uno "di parte" essendo già arrivato alla terza sacca di sangue in due mesi e mezzo, per andare avanti su livelli accettabili di emoglobina... :ironico:
condivido il pensiero di Ray poichè non comprendo come una persona che si definisce religiosa e rispettosa del volere di Geova ( e teoricamente di Dio) e che si definisce tra l'altro "cristiana" per una dubbia interpretazione biblica antica come riportano:

https://www.jw.org/it/testimoni-di-geova/domande-frequenti/testimoni-di-geova-perch%C3%A9-no-trasfusioni-di-sangue/

"È una questione di natura religiosa, non medica. Sia nell’Antico che nel Nuovo Testamento troviamo il chiaro comando di astenerci dal sangue (Genesi 9:4; Levitico 17:10; Deuteronomio 12:23; Atti 15:28, 29). Inoltre agli occhi di Dio il sangue rappresenta la vita (Levitico 17:14). Pertanto non accettiamo il sangue non solo per ubbidienza a Dio, ma anche in segno di rispetto per lui in quanto Datore di vita.

Ma sul Vangelo di Giovanni 15 si dice:
12 Questo è il mio comandamento: che vi amiate gli uni gli altri, come io vi ho amati. 13 Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici. 14 Voi siete miei amici, se farete ciò che io vi comando. 15 Non vi chiamo più servi, perché il servo non sa quello che fa il suo padrone; ma vi ho chiamati amici, perché tutto ciò che ho udito dal Padre l'ho fatto conoscere a voi. 16 Non voi avete scelto me, ma io ho scelto voi e vi ho costituiti perché andiate e portiate frutto e il vostro frutto rimanga; perché tutto quello che chiederete al Padre nel mio nome, ve lo conceda. 17 Questo vi comando: amatevi gli uni gli altri.

Ma se il sangue allora rappresenta la vita, non c'è allora amore più grande che donare la vita tramite il proprio sangue?
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5194
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55


Torna a Rassegna stampa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici