Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Testimone di Geova in fin di vita accetta una trasfusione, ripudiata dalla comunità

Segnalazioni di giornali, riviste, trasmissioni radio-televisive che riguardino i TdG

Moderatore: Cogitabonda

Testimone di Geova in fin di vita accetta una trasfusione, ripudiata dalla comunità

Messaggiodi Achille » 23/06/2018, 6:22

Articolo pubblicato da "Il Messaggero":

https://www.ilmessaggero.it/primopiano/ ... 12930.html

Qui c'è anche un video:

https://www.fanpage.it/grazia-ripudiata ... fica-vite/

Si parla di Grazia di Nicola anche in questa pagina del sito: http://www.infotdgeova.it/esperienze/dinicola.php
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12365
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Studente Biblico » 23/06/2018, 13:32

Non ho parole...
“Non c’è infatti niente di nascosto che non sarà rivelato, e non c’è nulla di accuratamente occultato che non verrà allo scoperto.” (Marco 4:22)

La mia Presentazione - Link al mio sito "La Torre ti Guarda!" - Opuscolo Un aiuto per chi rischia di cadere nella trappola del geovismo (PDF)
Avatar utente
Studente Biblico
Nuovo Utente
 
Messaggi: 69
Iscritto il: 25/05/2018, 20:28
Località: Provincia di Caserta

Messaggiodi Francesco Franco Coladarci » 23/06/2018, 18:04

Nuovo messaggiodi Studente Biblico » oggi, 12:32

Non ho parole..

Io le parole le ho, ma è meglio che mi sto zitto.
“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.”
(Cardinal Joseph Ratzinger )

skype: el_condor4
Avatar utente
Francesco Franco Coladarci
Moderatore
 
Messaggi: 3711
Iscritto il: 16/07/2009, 20:24

Messaggiodi Testimone di Cristo » 24/06/2018, 10:52

Francesco Franco Coladarci ha scritto:Nuovo messaggiodi Studente Biblico » oggi, 12:32

Non ho parole..

Io le parole le ho, ma è meglio che mi sto zitto.


No, no; io ne dico qualcuna.
Per loro vergogna, devi lasciarti morire ,in caso di estremo bisogno di una emotrasfusione, se devi continuare a far parte di tale associazione, e se NO, ti uccidono socialmente ,da come descrive la testimonianza.
Sebbene ,delle tre direttive a riguardo delle emotrasfusioni "SI, NO, SOLO IN PARTE", non sappiano decifrare ,quale è giunta al loro """""""""""sfd""""""", dalla sfera spirituale.
Ma complimenti alla signora che ha scelto di vivere :spumante: :fiori:
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Junior
 
Messaggi: 894
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi pasqualebucca » 24/06/2018, 11:11

Ma è una storia vecchia, su YouTube ha migliaia di visualizzazioni, andate anche in tv più volte.
La scelta è sempre del tdg, dicono loro, tranne poi disassociarti dopo la trasfusione.
Bello il sistema, insomma la colpa è sempre del singolo tdg malato e morente piuttosto che genitore del ragazzo morente magari.
Per fortuna che se minorenne Interviene il tribunale dei minori.
Una autentica vergogna, e se definiscono Cristiani.
Avatar utente
pasqualebucca
Utente Junior
 
Messaggi: 829
Iscritto il: 05/02/2017, 16:01

Messaggiodi Achille » 28/06/2018, 7:12

pasqualebucca ha scritto:Ma è una storia vecchia
Il dramma di questa donna è ancora attuale, non è vecchio.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12365
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 28/06/2018, 7:12

"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12365
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi pasqualebucca » 29/06/2018, 5:57

E probabilmente lo rimarrà tutta la vita, e di questo me ne dispiace, l’attualità è che loro non cambieranno mai e continueranno a dire che è una scelta personale, tranne poi cacciarti via post trasfusione.
Eliminandoti dalla vita sociale e dagli amori/figli e parenti tutti.
Avatar utente
pasqualebucca
Utente Junior
 
Messaggi: 829
Iscritto il: 05/02/2017, 16:01

Messaggiodi deliverance1979 » 29/06/2018, 7:20

Quella della trasfusione di sangue è una questione molto spinosa, molto dipende da come gli anziani gestiscono la questione, e di quanto è risaputo il fatto.

Se ad esempio la persona si pente, da quel che ne so io dovrebbe essere mostrata misericordia, soprattutto in questioni come il sangue.

Ora, se gli anziani che devono trattare il caso, iscenano una sorta di umiliante comitato giudiziario dove la vittima viene fatta sentire una merda per aver accettato una cura che gli ha salvato o comunque prolungato la vita, poi, si rischia che nella mente del "peccatore" (secondo i canoni TDG sull'accettare o meno una trasfusione di sangue), scatti una sorta di orgoglio, di rivincita.
D'altronde ha affrontato la morte e ne è uscito vivo, immaginiamo quanto possa fargli paura tre galoppini della WTS (Anziani del comitato giudiziario che devono essere almeno tre).

Di conseguenza il poveraccio di turno non si pentirà minimamente per essere vivo... :ironico: :ironico: :ironico:

Comunque volevo fare un'altra constatazione.
Ma se i trattamenti e le cure mediche sono riservate, io come TDG posso anche dare disposizione ai medici di farmi trasfondere e di non dire niente a nessuno.
E come fanno poi gli anziani a saperlo se io non gliè lo dico esplicitamente?

Voi pensate che non ci siano TDG di facciata che necessitando di una operazione con l'uso di sangue, abbiano accettato la trasfusione, non abbiano detto niente a nessun anziano, anzi abbiano detto di non averla ricevuta, e vivono felici e contenti?

Comunque torniamo al comitato giudiziario.
Da quel che ne so io, gli anziani che giudicano il caso, stando a quanto detto dalla WTS, dovrebbero sforzarsi di mostrare benignità e comprensione.
Quindi a mio avviso molto lo fa il comportamento ed il modo di porsi degli anziani che devono giudicare il caso.

Poi torniamo a dire sempre quello, in queste circostanze possono esserci delle occasioni per delle rese dei conti.
Se chi ha accettato la trasfusione non era inviso agli anziani o ad uno degli anziani, sicuramente questa evenienza medica sarà il casus belli per togliersi qualche sassolino dalla scarpa da parte dell'anziano.

Comunque, una volta parlai con un anziano della mia congregazione, uno di larghe vedute, e disse che mal che andava, uno poteva anche subire una breve disassociazione, pentirsi e tempo due o tre mesi rientrare.

Quindi, ribadendo il punto espresso all'inizio, penso che uno che si salva da una malattia, debba venire disassociato, sentirsi una nullità, e per tre mesi (diciamo un tempo record di bontà assoluta, perchè le disassociazioni durano di più) deve mettersi nei posti in fondo alla sala del regno, tipo cane bastonato, per poi rientrare, il tutto per aver disobbedito ad un comando che non viene da Dio ma è frutto di una chiave di lettura degli intelligentoni di Brooklyn, immaginate come possa reagire a tutto questo baraccone di fanta vaccate.
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4977
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Achille » 30/06/2018, 6:44

Un caso che ha fatto molto clamore: https://news.google.com/stories/CAAqSQg ... ceid=IT:it
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12365
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi cattivo esempio » 30/06/2018, 7:59

Achille ha scritto:Un caso che ha fatto molto clamore: https://news.google.com/stories/CAAqSQg ... ceid=IT:it


per completezza dell'informazione, non bisognerebbe omettere la smentita delle figlie,
o si preferisce essere parziali?
cattivo esempio
Utente Junior
 
Messaggi: 555
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi Achille » 30/06/2018, 8:22

cattivo esempio ha scritto:
Achille ha scritto:Un caso che ha fatto molto clamore: https://news.google.com/stories/CAAqSQg ... ceid=IT:it


per completezza dell'informazione, non bisognerebbe omettere la smentita delle figlie,
o si preferisce essere parziali?
Di che smentita stai parlando? Le figlie si sono espresse da qualche parte? Se c'è qualche articolo basta mettere il link.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12365
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi cattivo esempio » 30/06/2018, 8:55

Achille ha scritto:
cattivo esempio ha scritto:
Achille ha scritto:Un caso che ha fatto molto clamore: https://news.google.com/stories/CAAqSQg ... ceid=IT:it


per completezza dell'informazione, non bisognerebbe omettere la smentita delle figlie,
o si preferisce essere parziali?
Di che smentita stai parlando? Le figlie si sono espresse da qualche parte? Se c'è qualche articolo basta mettere il link.


mi domando perché la notizia pro domo tua sul "messaggero" la trovi
la smentita sempre sul "messaggero" no?

è una fake news

ma conosco già la difesa, anche la controparte fa così..............

come diceva una vecchia canzone "è un mondo difficile"
cattivo esempio
Utente Junior
 
Messaggi: 555
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi Achille » 30/06/2018, 12:08

cattivo esempio ha scritto:per completezza dell'informazione, non bisognerebbe omettere la smentita delle figlie,
o si preferisce essere parziali?
Dì che smentita stai parlando? Le figlie si sono espresse da qualche parte? Se c'è qualche articolo basta mettere il link.


mi domando perché la notizia pro domo tua sul "messaggero" la trovi
la smentita sempre sul "messaggero" no?

è una fake news

ma conosco già la difesa, anche la controparte fa così..............

come diceva una vecchia canzone "è un mondo difficile"
Sei piuttosto fastidioso con queste tue insinuazioni malevoli sulla mia obiettività e imparzialità. Ti avverto che io non tollero questo genere di attacchi personali del tutto gratuiti. La prossima volta che ti permetti di postare messaggi del genere, dove ti "rispondi" da solo, insinuando che io ometterei deliberatamente delle informazioni (cosa che hai già fatto altre volte), non mi limiterò ad un warning ma cancellerò il tuo account.

Achille/mod
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12365
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 30/06/2018, 12:24

Questa mattina ho fatto una veloce ricerca su Google News, inserendo la parola Geova e ho trovato il link con i vari articoli sul caso della signora De Nicola.
Non ho visto, o forse mi è sfuggito, l'articolo dove si riporta il punto di vista delle figlie. Controllerò meglio dal computer quando torno a casa, visto che ora sono sul cellulare, se la notizia appare su Google News.

Facendo ora una ricerca più accurata con Google dal cellulare ho trovato questo articolo:

https://www.ilmessaggero.it/primopiano/ ... 12930.html

Mi sembra che ci siano altre vittime in questa tristissima vicenda... :piange:
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12365
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Quixote » 30/06/2018, 14:15

cattivo esempio ha scritto:per completezza dell'informazione, non bisognerebbe omettere la smentita delle figlie,
o si preferisce essere parziali?

mi domando perché la notizia pro domo tua sul "messaggero" la trovi
la smentita sempre sul "messaggero" no?


Banalmente perché, quando Achille ha linkato il «Messaggero», quella che tu chiami «smentita», ancora non c’era.

cattivo esempio ha scritto:è una fake news


È una fake new l’ostracismo alla signora per essersi trasfusa? Nota bene che di altro non s’è parlato, prima del tuo polemico intervento, nessuno si è riferito direttamente al rapporto con le figlie (solo pasqualebucca vi ha accennato, ma in maniera molto generica e incidentale, parlando delle conseguenza sulla «vita sociale […] amori/figli e parenti tutti», a latere del discorso sull’ostracismo). Ergo non c’è nulla da smentire, perché non c’è nulla, nella replica delle figlie, che smentisca quanto sopra, e cioè che l’ostracismo provochi, giusta quel che ha scritto Pasquale, rottura di rapporti sociali e parentali, il che non è smentibile perché banalmente è proclamato e predicato nelle pubblicazioni ufficiali della WTS.

cattivo esempio ha scritto:ma conosco già la difesa, anche la controparte fa così..............


Di quale controparte parli? se ti risultano posizioni ufficiali della WTS al riguardo, non hai che da segnalarle. Se invece parli di spazzatura internettiana, non ho nulla da replicare, perché di spazzatura non m’interesso. Se infine parli per te stesso, dovrei rimandarti al punto due, ma dal momento che sei utente di questo forum, ti invito a mettere da parte i tuoi (pre)giudizi, e a leggere i fatti, o quel poco che sappiamo di essi, in maniera piú razionale e obiettiva.

E i fatti sono che questa cosiddetta “smentita”, che poco o nulla smentisce, ma cerca solo di mettere in cattiva luce la madre, viene da tre sorelle che vivono in casa di un anziano, quanto basta per essere sospetta, come sospetto è se sia solo farina del loro sacco. Lo stesso vale, variatis variandis, per Grazia di Nicola, stando alla quale, però, questo sig. anziano dovrebbe essere lo stesso che ha picchiato suo marito e spintonato lei a terra (vd. la sua esperienza sul sito) mentre cercavano di riallacciare il rapporto con le figlie, preoccupati anche per la salute di una di queste, che necessita di cure mediche non meglio specificate ma necessarie, e che a loro pareva non fossero adottate.

Troppo facile ora dire che la “smentita” sorvola su quest’episodio, troppo occupata non tanto a difendere le figlie dall’accusa di non onorare i genitori, quanto tesa alla rispettabilità della loro religione. D’altro canto è difficile, dal di fuori, comprendere le dinamiche familiari, capire chi veramente sia nel torto e chi nella ragione: le figlie parlano di maltrattamenti e percosse, ed è plausibile, ma lo fa con troppa enfasi, e troppa concentrazione sullo specifico, che comunque rimane nell’ambito del privato, e se esteso al pubblico ne risulta chiara la strumentalizzazione, che loro vorrebbero attribuire solo alla “controparte”.

In ultima analisi vedo entrambe le parti sospette quanto all’allontanamento delle figlie: da un punto di vista sociologico, in conformità alla teoria e alla prassi attuale, diffiderei di entrambe le testimonianze. Resta che il geovismo si rivela anche in questo caso un cult rovina-famiglie: questo è un dato oggettivo, quali che siano, nello specifico, le responsabilità, che possono variamente oscillare fra intolleranza dei genitori o supina accettazione delle figlie delle direttive geoviste, e su cui non mi pronuncio, perché a differenza di chi ragiona con la pancia, in presenza di fonti contrastanti non parteggio a priori per nessuna delle due.

Di fatto non cambierebbe nulla: volessimo dare ragione alle figlie, e considerare i genitori intolleranti e maneschi, il geovismo resterebbe un cult abusante, in quanto predica dottrine aberranti (e concausa di questi atteggiamenti, eticamente riprovevoli). Volessimo invece dar loro torto sarebbe la stessa cosa, avremmo solo una riprova – di cui non necessitiamo, dato che è addirittura esibita nelle pubblicazioni ufficiali – dei danni cui portano le sue direttive.

Detto questo hai fatto bene, se non nel modo, a segnalare la versione delle figlie. Hanno tutto il diritto di difendersi da un’eventuale accusa di non aver rispettato il quarto Comandamento. Se rispetto può chiamarsi l’affermare di onorarli, e poi dirne in pubblico peste e corna.
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 3998
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Messaggiodi cattivo esempio » 30/06/2018, 17:14

Quixote ha scritto:Detto questo hai fatto bene, se non nel modo, a segnalare la versione delle figlie.


mi appunto la medaglia sul petto.

grazie
cattivo esempio
Utente Junior
 
Messaggi: 555
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi Achille » 30/06/2018, 17:59

La signora Grazia di Nicola si è appena iscritta al forum. Potrà quindi partecipare direttamente a questa discussione.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12365
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 30/06/2018, 18:14

Un messaggio di Grazia di Nicola su Facebook: https://www.facebook.com/grazia.dinicol ... 2486636402
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12365
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Studente Biblico » 30/06/2018, 18:20

Achille ha scritto:La signora Grazia di Nicola si è appena iscritta al forum. Potrà quindi partecipare direttamente a questa discussione.


Ottimo! Ci farà sicuramente piacere leggere tutti i dettagli di questa triste vicenda che gentilmente ci fornirà la signora Grazia Di Nicola. Sarò lieto di parteciparvi!
“Non c’è infatti niente di nascosto che non sarà rivelato, e non c’è nulla di accuratamente occultato che non verrà allo scoperto.” (Marco 4:22)

La mia Presentazione - Link al mio sito "La Torre ti Guarda!" - Opuscolo Un aiuto per chi rischia di cadere nella trappola del geovismo (PDF)
Avatar utente
Studente Biblico
Nuovo Utente
 
Messaggi: 69
Iscritto il: 25/05/2018, 20:28
Località: Provincia di Caserta

Messaggiodi Panacca » 30/06/2018, 20:11

Che poi mi chiedo:
il donatore di sangue non muore per cui dov'è la colpa del sangue?????
Presentazione

Ci sono due tipi di sciocchi:
chi vede complotti dappertutto
e chi non li vede da nessuna parte
entrambi sono dispensati dal Pensare.
Avatar utente
Panacca
Utente Senior
 
Messaggi: 1414
Iscritto il: 20/01/2015, 18:49

Al Nord non sarebbe successo...

Messaggiodi virtesto » 01/07/2018, 10:24

...tutto quel trambusto se ci fosse stato un caso analogo. Scusate ma sono costretto, mio malgrado, a fare il razzista. Sono d'accordo con Deliverance 1979. Sono stato per lavoro a Napoli qualche volta. Ho frequentato qualche volta le adunanze serali dei TdG, quando ero un Testimone anch'io naturalmente.

Senza entrare in dettagli diciamo che al Sud convivono con la "Verità" in modo diverso che al Nord. La WTS , a suo tempo, aveva allentato le coercizioni in caso di un Testimone che si fa trasfondere. Lo scopo era sempre quello: cercare di non avere addosso i "Media" in caso di Testimone disobbediente. Quest'ultimo, in quel caso, si allontanava dalle adunanze per un po' di tempo e poi, dopo un ipocrita pentimento, gli anziani lo riammettevano.

A suo tempo la WTS concesse l'uso di molte frazioni del sangue. Lo scopo era quello di permettere di usare quel "Fattore VII (o otto?)" per aiutare gli emofiliaci, solo quel Fattore interessava ma aggiunsero altre frazioni per non far vedere lo scopo verace di quella concessione. Ricordate quei titoli sui giornali: " Genitori rifiutano trasfusione al figlio emofiliaco"???? Quindi, anche qui, lo scopo era quello di non finire sui giornali.

Quel caso che si discute ora è dovuto a quegli Anziani troppo zelanti, ignoranti ecc. ecc. che invece di addormentare la cosa l'hanno esasperata, pubblicata ecc. ecc. contravvenendo alle disposizioni, scritte o non scritte, della WTS. Certamente anche "L'ambiente" dentro al quale si è svolta la vicenda ha contribuito al clamore.
virtesto
Utente Senior
 
Messaggi: 1106
Iscritto il: 20/09/2009, 16:10

Messaggiodi Ray » 01/07/2018, 17:57

Non so cosa si intenda per razzismo quando c'è di mezzo la spiritualità, evidentemente si intende altro.
Al sud forse più che al nord la sfera D-o, religione, spiritualità, spiritismo, occultismo, veggenza ,superstizione si confondono di più
fin dalla notte dei tempi. :saggio:

Quindi tutto quello che si allaccia a questa sfera "emozionale" è vissuta con più dinamismo e fervore, tanto per citare un caso eclatante , i "sanfedisti".

Tutto questo ricade indubbiamente indirettamente o direttamente su tutti i culti cristiani e non ,che evidentemente vengono vissuti interamente
con annessi i loro strascichi ed eccessi e fondamentalismi .
:ciao:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11086
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Ray..

Messaggiodi virtesto » 01/07/2018, 21:10

...mi sta bene quello che hai scritto. E' così. Però quegli Anziani e gli altri connessi, hanno sbagliato andando agli eccessi ecc., come tu giustamente scrivi, invece di seguire le direttive della WTS che indicano invece atteggiamenti per addormentare quegli episodi invece di esasperarli.
virtesto
Utente Senior
 
Messaggi: 1106
Iscritto il: 20/09/2009, 16:10

Messaggiodi Achille » 11/10/2018, 7:02

"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12365
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Francesco Franco Coladarci » 11/10/2018, 8:23

Interessante video
“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.”
(Cardinal Joseph Ratzinger )

skype: el_condor4
Avatar utente
Francesco Franco Coladarci
Moderatore
 
Messaggi: 3711
Iscritto il: 16/07/2009, 20:24

Messaggiodi Achille » 11/10/2018, 14:32

Francesco Franco Coladarci ha scritto:Interessante video
Sì, è interessante, ma penso che avrebbero dovuto concentrarsi di più sul dramma vissuto da questa donna. Molti commenti mi sono sembrati dispersivi e superficiali. Chi non conosce i TdG, guardando questo programma, penso abbia capito ben poco.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12365
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Testimone di Cristo » 11/10/2018, 16:04

Ciao ragazzi
Forse mi sono perso qualche informazione, poichè o la madre ,oppure le figlie ,mentono; scrive il quotidiano:

Ha deciso di vivere e di non lasciarsi morire, ha deciso di ricevere una trasfusione, ma questo le ha cambiato l'esistenza.Grazia Di Nicola è una casalinga di 48 anni madre di quattro figli, vive a Colliano, un paesino in provincia di Salerno ed è una Testimone di Geova
Il suo credo però ha quasi richiato di farla morire: dopo un intervento è stata necessaria una trasfusione (vietata dalla religione), ma che lei ha accettato di fare per non morire.

Quindi la donna era tdg da come si legge.

Ora le figlie nello stesso articolo affermano:
La famiglia precisa. "Siamo le tre figlie di Grazia Di Nicola, cui si fa riferimento nel pezzo di Alessia Strinati.
Siamo rimaste sconcertate dalle informazioni false che abbiamo letto sui giornali;....

...... Il motivo per cui non siamo più in casa con lei non ha niente a che fare con le nostre credenze religiose. Ciò che ci ha spinto a lasciare casa nostra sono stati i continui maltrattamenti psicologici e fisici a cui ci sottoponevano i nostri genitori (entrambi non Testimoni di Geova) per obbligarci ad abbandonare la nostra religione. ---
fine citazione

Se sia vero ,oppure no, che le figlie siano state maltrattate "non lo so , se sia vero" mi sorge qualche dubbio
E' evidente da come riporta l'informazione "dal mio punto di vista", una delle due parti ha mentito.
Perchè se fosse vero che la madre ed il padre non erano tdg, che glirne poteva fre..re all'org. dei tdg, che la madre delle ragazze ,avesse beneficiato di una emotrasfusione ?
Quindi visto che è scritto chiaramente che la madre era tdg, perchè le figlie "palesemente "affermano il contrario ??
:ciao:
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Junior
 
Messaggi: 894
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi Achille » 12/10/2018, 6:35

Grazia era una TdG al momento in cui venne operata e accettò la trasfusione per salvare la vita. Poi venne disassociata per questa sua scelta, non essendo più TdG.
Quindi le figlie possono dire che entrambi i loro genitori non sono TdG.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12365
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi nello80 » 12/10/2018, 19:16

Ho visto il video, è ritengo che l'argomento non sia stato affrontato nel modo dovuto.
A mio avviso doveva essere spiegato bene il fatto che i tdg rifiutano le trasfusione per una convinzione dottrinale la quale prescinde dal fatto che ci siano o meno cure alternative.
I tdg sono soliti dire che loro "amano la vita e che scelgono le migliori cure usando valide alternative alle trasfusioni", ma il punto è un altro, ovvero anche se non ci fosse nessuna cura alternativa loro dovrebbero essere disposti a morire piuttosto che "violare la legge di Geova"!
Questa domanda io avrei rivolto alle tdg che hanno telefonato in diretta!
Nel buio totale una voce d'uomo mi disse: "Vieni verso di me, non voglio farti del male...", ma io accesi un cerino e vidi ch'ero sul margine di un precipizio, e l'uomo che mi parlava era, invece, dalla parte opposta...

Presentazione
Avatar utente
nello80
Utente Senior
 
Messaggi: 1754
Iscritto il: 19/09/2013, 21:43


Torna a Rassegna stampa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici