Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

FATEMI VEDERE I MIEI FIGLI

Segnalazioni di giornali, riviste, trasmissioni radio-televisive che riguardino i TdG

Moderatore: Cogitabonda

FATEMI VEDERE I MIEI FIGLI

Messaggiodi brunodb2 » 16/07/2010, 10:45

FATEMI VEDERE I MIEI FIGLI
L’appello di un padre “disperato”. Da un mese e mezzo non vede i bambini. Per un veto “religioso”


Fonte: http://www.oggitreviso.it/fatemi-vedere ... igli-27257" target="_blank


CISON DI VALMARINO – E’ difficile condensare nelle poche righe di un articolo una storia di vita per cui non basterebbe nemmeno un libro. Attenendosi ai canoni della cronaca, si potrebbe scrivere: Tiziano Q., 42 anni, residente a Cison di Valmarino, separato da due anni, padre di due gemelli di 7 anni, da circa un mese e mezzo non vede i suoi figli che per disposizione del Giudice avrebbe diritto di vedere due volte a settimana il martedì ed il giovedì dalle 18 alle 21 e tenerli con sé il fine settimana.

Prima di rispondere alla domanda ‘perché?’, che implica una risposta articolata oltre che delicata, si potrebbero aggiungere alcuni dettagli alla pura cronaca, ad esempio che Tiziano è un ex Testimone di Geova, ex perché separato con addebito di colpa e con una nuova compagna è stato espulso dall’organizzazione. E si potrebbe anche dire che pure la ex moglie è Testimone di Geova, credente e praticante. Lei non è stata espulsa anche se sta comunque ‘scontando’ un percorso di redenzione. Di conseguenza anche i due gemelli sono Testimoni di Geova.

Il fattore religione in questo caso non è secondario perché, spiega Tiziano, «le regole dispongono che non si possono avere contatti con membri espulsi dall’organizzazione, nemmeno se parenti stretti, se non in caso di permessi speciali, per visite in caso di malattie gravi ad esempio». Secondo Tiziano «i bambini sono condizionati dall’ambiente in cui vivono e per questo sembrano essersi allontanati da me, sembrano volersi tenere a distanza, sembrano fin impauriti da me, tanto che le ultime volte che andavo a prenderli si nascondevano dietro la mamma o non volevano scendere dalla macchina». A quanto pare non ci sono dietro episodi di violenza o abusi.

Tiziano ha provato a parlare con loro, ma non è riuscito a capire cosa li turba, teme che siano strumentalizzati, anche perché «succedeva spesso che la domenica sera, quando dovevo riaccompagnarli dalla mamma – dice – insistessero per rimanere con me». E ora non riesce a darsi pace di questo repentino allontanamento. «Tra poco dovrò essere operato di tumore all’alluce – aggiunge – Come farò quando non potrò muovermi e l’unico modo per vederli sarà che vengano loro da me?». Ha denunciato il fatto ai Carabinieri che però «non possono fare nulla se sono i bambini a non voler venire» spiega Tiziano, ha chiesto aiuto al suo avvocato, si è rivolto al Consultorio famigliare, all’associazione dei Padri Separati di Pordenone e ora scriverà al Tribunale per i Minori.

Intanto prova ad affidare la sua storia anche ai media. Una storia personale raccontata sottovoce rispetto a quelle che si leggono ultimamente, nelle quali finisce sempre in tragedia. Perché non provare allora a risolvere questo dramma interiore prima che il dolore porti a colpi di testa?

Chi ha orecchie per intendere, intenda.

Bruno
Verba volant scripta manent
__________________________
http://www.vasodipandora.org
Avatar utente
brunodb2
Nuovo Utente
 
Messaggi: 351
Iscritto il: 10/06/2009, 23:43
Località: Campobasso

Messaggiodi al.64 » 16/07/2010, 11:09

questo e' il motivo per cui sono ancora tdg......


:ciao: :ilovejesus:
Matteo 22:39
Il secondo, simile a questo, è: "Ama il tuo prossimo come te stesso".
Avatar utente
al.64
Nuovo Utente
 
Messaggi: 163
Iscritto il: 21/09/2009, 9:16

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 16/07/2010, 11:55

Eh, certo che quei poveri bimbi hanno paura dell'apostata che ha preso possesso del padre.
Non si configurano episodi di violenza, dice l'articolo o il magistrato?
Questo è tutto da vedere, la violenza psicologica, mi sembra evidente.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi acer » 17/07/2010, 6:35

Certamente ma non posso dirvi il motivo per cui lo so, questa è una storia inventata, queste persone non sono ex testimoni o testimoni che scontano pene!
Bisogna capire perchè è stata montata una cosa del genere.
Avatar utente
acer
Nuovo Utente
 
Messaggi: 75
Iscritto il: 19/02/2010, 12:02

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 17/07/2010, 7:02

acer ha scritto:Certamente ma non posso dirvi il motivo per cui lo so, questa è una storia inventata, queste persone non sono ex testimoni o testimoni che scontano pene!
Bisogna capire perchè è stata montata una cosa del genere.

Per confutare occorrono prove, e conoscendo i metodi della WTS, sono propensa a credere che sia vera.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi acer » 17/07/2010, 10:57

Non è per difendere la wts ma è vero occorrono prove, e se chi conosce queste persone sa che quell'uomo non si comporta bene con i figli...
Avatar utente
acer
Nuovo Utente
 
Messaggi: 75
Iscritto il: 19/02/2010, 12:02

Messaggiodi Achille » 02/08/2010, 18:28

Il punto di vista della moglie.

«NON È COLPA DELLA RELIGIONE»
Deborah replica all'ex marito, che al nostro giornale aveva affidato il suo appello di padre "disperato"


CISON DI VALMARINO - Una quindicina di giorni fa Tiziano Q. aveva affidato al nostro giornale il suo appello di padre "disperato": da un mese e mezzo non vedeva più i suoi figli, due gemelli di 7 anni, accusando come la religione della moglie - che è testimone di geova - fosse la causa di tutto ciò.

Ora la replica di Deborah Z., l'ex moglie, che precisa: «La nostra religione non c'entra nulla».

«Mi sono decisa a farmi viva - spiega Deborah Z. - , perchè non mi pare giusto accusare la nostra religione di impedire a Tiziano, che da me è separato da due anni, di vedere i nostri figli. Le notizie date in diverse riprese, contengono parecchie inesattezze e parecchi errori. Anzitutto, - precisa - la nostra è stata una separazione consensuale, e non separazione con addebito di colpa a mio marito.

In merito alle cause Deborah cerca di dare una sua spiegazione: «Bisognerebbe chiedere a Tiziano per quale motivo i bambini fanno fatica ad andare con lui, sembrano impauriti da lui, come lui stesso scrive».

«Se Tiziano continua, come in questi ultimi tempi, ad essere affettuoso e calmo con i bambini, ogni problema al riguardo resterà risolto - dichiara Deborah. - Non sono i carabinieri o il consultorio famigliare o l’associazione dei padri separati o il tribunale per i minori che possono rendere sereno il rapporto tra Tiziano e i suoi figli: lo può fare soltanto Tiziano stesso, - chiude Deborah - comportandosi in maniera affettuosa, serena, amichevole con i due bambini».

Fonte: http://www.oggitreviso.it/%C2%ABnon-%C3 ... 2%BB-27805
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13232
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi MatrixRevolution » 02/08/2010, 22:27

Achille Lorenzi ha scritto:Il punto di vista della moglie.

«NON È COLPA DELLA RELIGIONE»
Deborah replica all'ex marito, che al nostro giornale aveva affidato il suo appello di padre "disperato"


CISON DI VALMARINO - Una quindicina di giorni fa Tiziano Q. aveva affidato al nostro giornale il suo appello di padre "disperato": da un mese e mezzo non vedeva più i suoi figli, due gemelli di 7 anni, accusando come la religione della moglie - che è testimone di geova - fosse la causa di tutto ciò.

Ora la replica di Deborah Z., l'ex moglie, che precisa: «La nostra religione non c'entra nulla».

«Mi sono decisa a farmi viva - spiega Deborah Z. - , perchè non mi pare giusto accusare la nostra religione di impedire a Tiziano, che da me è separato da due anni, di vedere i nostri figli. Le notizie date in diverse riprese, contengono parecchie inesattezze e parecchi errori. Anzitutto, - precisa - la nostra è stata una separazione consensuale, e non separazione con addebito di colpa a mio marito.

In merito alle cause Deborah cerca di dare una sua spiegazione: «Bisognerebbe chiedere a Tiziano per quale motivo i bambini fanno fatica ad andare con lui, sembrano impauriti da lui, come lui stesso scrive».

«Se Tiziano continua, come in questi ultimi tempi, ad essere affettuoso e calmo con i bambini, ogni problema al riguardo resterà risolto - dichiara Deborah. - Non sono i carabinieri o il consultorio famigliare o l’associazione dei padri separati o il tribunale per i minori che possono rendere sereno il rapporto tra Tiziano e i suoi figli: lo può fare soltanto Tiziano stesso, - chiude Deborah - comportandosi in maniera affettuosa, serena, amichevole con i due bambini».

Fonte: http://www.oggitreviso.it/%C2%ABnon-%C3 ... 2%BB-27805" target="_blank

Obiettivamente bisogna dire che potrebbe anche essere il padre a "giocare sporco" accusando i Testimoni di Geova di strumentalizzazione. Io per il momento non mi faccio opinioni e resto in attesa di ulteriori dati... :saggio:
Iscriviti al gruppo: Testimoni di Geova su Facebook
Avatar utente
MatrixRevolution
Responsabile Tecnico del Forum
 
Messaggi: 1655
Iscritto il: 14/06/2009, 18:42
Località: Roma

Quoto matrix

Messaggiodi flor de mal » 02/08/2010, 22:57

MatrixRevolution ha scritto:
Achille Lorenzi ha scritto:Il punto di vista della moglie.

Fonte: http://www.oggitreviso.it/%C2%ABnon-%C3 ... 2%BB-27805" target="_blank" target="_blank

Obiettivamente bisogna dire che potrebbe anche essere il padre a "giocare sporco" accusando i Testimoni di Geova di strumentalizzazione. Io per il momento non mi faccio opinioni e resto in attesa di ulteriori dati... :saggio:


Pur essendo i tdg maestri nel dividere e distruggere l'unita' familiare (benche' affermino sempre il contrario) potrebbe benissimo essere che in questo caso sia il marito a strumentalizzare la cosa.....ormai non ce' da stupirsi piu' di nulla.....ma per dare a cesare quello che e' di cesare restiamo in standby e aspettiamo aggiornamenti
Avatar utente
flor de mal
Utente Junior
 
Messaggi: 615
Iscritto il: 08/07/2010, 21:05

Messaggiodi luca(68) » 05/08/2010, 21:04

[«Se Tiziano continua, come in questi ultimi tempi, ad essere affettuoso e calmo con i bambini, ogni problema al riguardo resterà risolto - dichiara Deborah. - Non sono i carabinieri o il consultorio famigliare o l’associazione dei padri separati o il tribunale per i minori che possono rendere sereno il rapporto tra Tiziano e i suoi figli: lo può fare soltanto Tiziano stesso, - chiude Deborah - comportandosi in maniera affettuosa, serena, amichevole con i due bambini».


Mitico. Mi ci vedo ... COMPORTANDOSI IN MANIERA AFFETTUOSA e via dicendo.... Per la mia esperienza personale darei un premio oscar alla recitazione alla futura ex signora ed un cacio nel sedere a chi ha scritto .
Mi innervosisco perchè mi ci vedo.
Riescono a ribaltare la realtà in modo sconcertante ... che nervoso... calma ... non sono l'unico disgraziato allora ... che schifo .. era meglio se ero l'unico disgraziato.
Avatar utente
luca(68)
Nuovo Utente
 
Messaggi: 276
Iscritto il: 27/08/2009, 23:56
Località: S.Vito al Tagliamento


Torna a Rassegna stampa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici