Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

25 Aprile

Argomenti, temi e discussioni che sono già stati considerati nel forum.

Moderatore: Gocciazzurra

25 Aprile

Messaggiodi Ray » 25/04/2017, 10:05

L'anniversario della liberazione d'Italia ,anche chiamato festa della Liberazione
anniversario della Resistenza o semplicemente 25 aprile.
Su proposta del presidente del Consiglio Alcide De Gasperi, il principe Umberto II, allora luogotenente del Regno d'Italia, il 22 aprile 1946 emanò un decreto legislativo luogotenenziale ("Disposizioni in materia di ricorrenze festive") Wiki

« A celebrazione della totale liberazione del territorio italiano, il 25 aprile 1946 è dichiarato festa nazionale. »
La ricorrenza venne celebrata anche negli anni successivi, ma solo il 27 maggio 1949, con la legge 260 ("Disposizioni in materia di ricorrenze festive"), essa è stata istituzionalizzata stabilmente quale festa nazionale.Wiki

« Dopo Napoli la parola d'ordine dell'insurrezione finale acquistò un senso e un valore e fu allora
la direttiva di marcia per la parte più audace della Resistenza italiana »

(Luigi Longo, Un Popolo alla macchia, Editori Riuniti, Roma, 1974, ISBN 978-88-359-0605-6, pag. 102)

Le Quattro giornate di Napoli (27-30 settembre 1943) furono un episodio storico di insurrezione
popolare avvenuto nel corso della seconda guerra mondiale tramite il quale, i civili
con l'apporto di militari fedeli al Regno del Sud, riuscirono a liberare la città di Napoli
dall'occupazione delle forze armate tedesche.

L'avvenimento, che valse alla città il conferimento della medaglia d'oro al valor militare, consentì alle forze Alleate
di trovare al loro arrivo, il 1º ottobre 1943, una città già libera dall'occupazione tedesca, grazie
al coraggio e all'eroismo dei suoi abitanti ormai esasperati ed allo stremo per i lunghi anni
di guerra. Napoli fu la prima, tra le grandi città europee, ad insorgere, e con successo, contro l'occupazione tedesca.
https://it.wikipedia.org/wiki/Quattro_g ... _di_Napoli
https://it.wikipedia.org/wiki/Regno_del_Sud





Le donne e i femmenielli che hanno combattuto i nazisti: la Resistenza sconosciuta di Napoli.

...Napoli è stata tra le prime città italiane a dover affrontare le truppe nazi-fasciste dopo l’armistizio dell’8 settembre, il quale identificava l’Italia come nuova nemica dei tedeschi e non più alleata. La resistenza partenopea è ricordata da tutti come Le quattro giornate di Napoli, durante le quali la popolazione napoletana è insorta dopo anni di disperazione e miseria...
...Donne e femmenielli hanno rappresentato l’anima di quella rivoluzione. Era necessario. Necessario perchè la maggior parte degli uomini erano al fronte (padre e figli) e in città restavano anziani, bambini, donne, ammalati e femminielli.
Immagine

http://www.vesuviolive.it/ultime-notizi ... ta-napoli/

http://www.vesuviolive.it/vesuvio-e-din ... ui-social/
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11067
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Torna a Le cose già dette...

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici