Pagina 1 di 1

"Il declino della violenza" - Steven Pinker

MessaggioInviato: 17/12/2017, 8:03
di Socrate69
Ampia recensione di un libro scritto da un neuroscienziato, insegnante ad Harvard, dal titolo "Il declino della violenza - Perché quella che stiamo vivendo è probabilmente l'epoca più pacifica della storia."

http://www.ceredaclaudio.it/wp/?p=6536

Interessante la tabella che rivaluta la classifica delle maggiori guerre (vittime dirette e indirette) della storia, mettendole a confronto con la popolazione normalizzata del 20e secolo.

Qui una sua conferenza TED, di cui trovate la trascrizione in italiano schiacciando "transcript"

https://www.ted.com/talks/steven_pinker ... anguage=it

Sono concorde ma....

MessaggioInviato: 17/12/2017, 11:19
di Vieri
Socrate69 ha scritto:Ampia recensione di un libro scritto da un neuroscienziato, insegnante ad Harvard, dal titolo "Il declino della violenza - Perché quella che stiamo vivendo è probabilmente l'epoca più pacifica della storia."

http://www.ceredaclaudio.it/wp/?p=6536

Interessante la tabella che rivaluta la classifica delle maggiori guerre (vittime dirette e indirette) della storia, mettendole a confronto con la popolazione normalizzata del 20e secolo.

Qui una sua conferenza TED, di cui trovate la trascrizione in italiano schiacciando "transcript"

https://www.ted.com/talks/steven_pinker ... anguage=it

Che il mondo negli ultimi 70 anni abbia avuto meno guerre del passato è indubbio ed il numero delle vittime anche se elevato è stato sempre in proporzione molto minore.

Tutto oro quello che luccica ?
Io non vorrei essere "più realista del re" ma ritengo che due sono state principalmente le ragioni di questa "pace".

La prima è indubbiamente il fatto che dopo la "mattanza " di due guerre mondiali con decine di milioni di morti le persone ed i governanti qualche cosa nel frattempo hanno imparato.

La seconda è la "sciocchezzuola" di una "invenzione" che si chiama bomba atomica.

Le parole di Einstein quando gli fecero la domanda di chi potesse vincere un domani la guerra rispose:
"Non ho idea di quali armi serviranno per combattere la terza Guerra Mondiale, ma la quarta sarà combattuta coi bastoni e con le pietre."

E' indubbio pertanto che la "PAURA" è sempre una buona consigliera.....e non è anche su questa "paura" ( di Armageddon sempre imminente) che si basa il C.D. per tenere sempre sotto controllo tutti i loro adepti?