Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Gli effetti del plagio

Poesie, pensieri, immagini, video, musica e riflessioni in libertà

Moderatore: Francesco Franco Coladarci

Gli effetti del plagio

Messaggiodi Neca » 13/09/2013, 14:14

Ieri sera mi arriva questo messaggio in risposta ad un mio messaggio che chiedeva come stava il tal collega che aveva appena avuto la perdita di una persona cara! Ve lo sintetizzo! "Si sta riprendendo dal lutto piano piano, ma non gli importa di vivere e che se in caso gli dovesse capitare un incidente mortale si ricongiungerebbe alla persona morta!" Normale reazione dovuta alle sofferenze che sta passando ed al fatto che sta elaborando a modo suo il lutto! Il messaggio continua così :" Tutto questo lo porta a riflettere sul significato dell'esistenza o meno di Dio!" altra normale reazione! Ma continuiamo a leggere :"Ora legge il mio libro Evoluzione o creazione dei tdg! chi avrebbe pensato che io stessi parlando con lui della bibbia e di Dio senza entrare in merito alla tua ex congregazione? Un segno? Forse...." La mia risposta :" Hai dato il libro Evoluzione al tuo amico, quindi non hai fatto altro che propaganda per i tdg! Il tuo amico xxxxxxxx che è un tdg sarà contento di te! Ma se verrà a sapere che mi frequenti ancora cercherà di convincerti a mollarmi! Ti sei mai chiesto come mai i tdg non stanno in compagnia dei disassociati? Ti sembra un comportamento cristiano? Tu per me puoi fare come vuoi, non sarò certo io ad impedirti di fare quello che stai facendo, sarai sempre mio amico, se un tdg mi rivolgesse la parola io gli risponderei, ma loro no! ti sembra giusto? Il tuo amico, più che di un libro, ha bisogno di un buon psicologo!" risposta :" Che discorsi fai? Gli ho lasciato il libro tralasciando la parte teologica per fargli capire che non siamo il prodotto del caso evoluzionistico ma che c'è ben oltre e quel libro è esauriente, inoltre cosa c'entra il mio amico xxxxxxxx, loro per me sono dei settari e non condivido molti aspetti di studio e di vita!" Notate ora (devo ammettere che un po me la sono tirata addosso) " Non capisco tu, dopo anni di studio biblico sei pegio di un ateo non si sa a cosa credi cosa è.....la morte perchè?...E Dio dov'è? Risposta mia :"Tu mi hai scritto un segno? Forse... in questo modo hai fatto propaganda per i tdg , nioltre, io credo in Dio e nella bibbia, ma non come i tdg, loro come cristiani mi hanno cacciato e bollato come socialmente pericoloso!" Questo è uno dei tanti motivi per cui ero incazzato con loro!tornando al tuo amico, se si fa delle domande sull'esistenza o meno di Dio è dovuto al fatto che sta elaborando il lutto, non ha bisogno di libri ma di un buon psicologo!" Ecco cosa succede quando si ha a che fare con persone che hanno studiato con i tdg, senza mai diventarlo! In questo caso l'effetto che ha avuto il plagio è stato quello di convincerlo a credere che ci sarà una risurrezione terrena e che l'attrazione verso il messaggio geovista lo spinge a dare testimonianza e nello stesso tempo a giudicare male un amico che ha sempre cercato di aiutarlo nei suoi problemi anche se non gliene ho risolto nemmeno uno! Ma dov'erano loro mentre cercava casa? Dov'erano quando cercava lavoro? Non c'erano, ha dovuto trovarselo da solo, quando cercava lavoro non c'ero nemmeno io perchè quando lo conobbi aveva già un lavoro, ma l'ho aiutato a trovarsi casa, senza successo ma l'ho fatto! Loro? Concludo dicendo che asserisce che per lui sono una setta, che non condivide alcuni aspetti dello studio biblico e della vita dei tdg, ma poi che fa? Dona un loro libro ad un amico che soffre per la perdita di una persona cara spiegandogli pure la speranza della risurrezione, se non è plagio questo poco ci manca! Gli sto dietro da tanto tempo ma vedo che c'è molto lavoro da fare!
Presentazione Se violenti una donna o un bambino, violenti te stesso! Ma tu non vuoi farti del male, vero? Allora smettila di violentare ed uccidere donne e bambini! Solo i vigliacchi lo fanno!
Avatar utente
Neca
Utente Master
 
Messaggi: 3353
Iscritto il: 18/04/2012, 10:56

BRAVO!!!

Messaggiodi anto » 13/09/2013, 16:16

OTTIME RIFLESSIONI!!! :appl: :appl:
un giorno aprirai gli occhi, la tua mente si risvegliera' e capirai che sei stato chiuso dentro una setta..allora tornerai a essere solo MIO FRATELLO
Presentazione
Avatar utente
anto
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1801
Iscritto il: 22/09/2009, 8:12

Messaggiodi Cogitabonda » 13/09/2013, 17:17

Caro Neca, credo che impiegare il termine "plagio" in questo caso sia esagerato. Ricordiamo il significato di questa parola:
Sottoporre un individuo al proprio volere, esercitando su di lui un particolare ascendente intellettuale e morale in modo da ridurlo in totale stato di soggezione, annientandone volontà e personalità. (dal Vocabolario Treccani)

Non mi sembra che il tuo amico possa definirsi plagiato. Direi invece che degli insegnamenti geovisti gli sono rimaste in testa solo alcune cose che gli erano piaciute (per esempio la loro idea di resurrezione) e ha cercato di passarle all'altro vostro amico perchè gli sembravano confortanti. Quello di cui non si rende conto (e dovresti spiegargli tu) è che in ogni libro, opuscolo e rivista dei TdG sono sempre presenti, in misura variabile, delle affermazioni dottrinali che contrastano con il messaggio reale dei Vangeli, e non è da buon cristiano far circolare tali pubblicazioni.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8481
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi papà61 » 13/09/2013, 21:13

e ti lamenti? a me in corea, singapore e giappone hanno gia plagiato 3 canzoni, che manco si sa chi le canterà!!!...
:risatina: :risatina: :risatina: :risatina: :risatina: :risatina:
scherzi a parte, ci sono tantissime forme di plagio... ecco per esempio, io rubo una canzone e la faccio passare per mia. Per la legge è plagio. Ma se io rubo due o tre ritornelli e ci faccio delle suonerie da scaricare a pagamento, è ancora plagio? secondo me SI! Eccome. Ecco il tuo amico si trova nella seconda situazione. E' una forma di plagio, piu leggero, meno devastante ma sempre plagio è. Adesso lasciatemi al film...
buonasera.
Da Testimone di Geova a inattivo e critico.
Dammi una mano a stingere l'opacità del mare...e dammi un grammo d'indaco per ogni tuo risveglio..
Avatar utente
papà61
Utente Master
 
Messaggi: 3750
Iscritto il: 22/10/2011, 19:17
Località: Forte dei Marmi, a volte Domaso.. a volte in mezzo al rigo o sopra il do!

Messaggiodi Neca » 13/09/2013, 21:22

Lo conosco da molti anni! Ero ancora un tdg convinto quando lo conobbi! Ha interrotto più volte lo studio con loro, ma è sempre stato attratto dalla cosiddetta verità! Non faceva mai i passi per diventare un tdg, perchè ha sempre avuto delle remore, era convinto che questa fosse una setta! Ha visto pure quando sono uscito, sa parecchie cose sul mio conto! Sa quali passi ho fatto per uscire dai tdg e nonostante sapesse che avevo ragione continua a frequentarli, a prendere da loro la letteratura, e ha cercato più volte di convincermi a rientrare! Sto cercando di fargli capire in quali acque finirebbe se accettasse di stare con loro e nello stesso tempo con me! Il plagio secondo me c'è tutto perchè ha mantenuto viva l'amicizia con chi gli ha tenuto lo studio! Quest'ultimo gli ha scritto diversi sms contro di me cercando dunque di allontanarlo da me presentandomi sempre come se fossi un mostro degno di distruzione eterna! Una volta gli dissi che se sceglieva di mollarmi non me la sarei presa (invece il suo conduttore di studio nonchè amico, ha sempre cercato di convincerlo a lasciarmi altrimenti loro avrebbero lasciato lui, imponendogli in tal modo una scelta), anzi avrei rispettato la sua scelta e così ho fatto per tutto questo tempo, non gli ho mai detto di non accettare letteratura da loro, anzi, l'ho sempre invitato a fare un paragone tra il mio comportamento ed il loro, sottolineandogli cosa ho fatto io per lui e cosa loro non fanno per lui! L'ho pure tenuto al corrente di come hanno cambiato spesso le loro dottrine nel corso del tempo, di come hanno fallito miseramente con le profezie! Purtroppo, con mio rammarico, ho notato che parlandogli di dottrine geoviste non ottengo nulla, ma se gli parlo di altri argomenti allora va meglio!
Presentazione Se violenti una donna o un bambino, violenti te stesso! Ma tu non vuoi farti del male, vero? Allora smettila di violentare ed uccidere donne e bambini! Solo i vigliacchi lo fanno!
Avatar utente
Neca
Utente Master
 
Messaggi: 3353
Iscritto il: 18/04/2012, 10:56

Messaggiodi phoenix74 » 14/09/2013, 19:44

Cogitabonda ha scritto:Caro Neca, credo che impiegare il termine "plagio" in questo caso sia esagerato. Ricordiamo il significato di questa parola:
Sottoporre un individuo al proprio volere, esercitando su di lui un particolare ascendente intellettuale e morale in modo da ridurlo in totale stato di soggezione, annientandone volontà e personalità. (dal Vocabolario Treccani)
.


Questa volta non condivido.

Il plagio, almeno da quello che racconta Neca, non è completo (altrimenti l'amico si sarebbe battezzato Tdg e ignorerebbe Neca) ma rimane comunque forte, visto che ha dato persino letteratura settaria indirizzando la persona al gruppo... segno questo (per lui) che è il GRUPPO non LUI stesso a poter aiutare...

Il plagio è a livelli, varia nel tempo (per rafforzarlo il Tdg esemplare DEVE studiare letteratura Tdg e frequentare attività Tdg)... quando si indebolisce (per eventi della vita, circostanze, dubbi riemersi ecc) potresti anche da plagiato avere "stonature", se si sommano avere appunto la "crisi di coscienza" e se sei fortunato rompere le "catene" mentali.

infatti assieme a "interessati" Tdg (e di altre Sette) che rimangono nella zona Grigia, cioè NON battezzati ma sostenitori (e potenziali seguaci per il futuro) non dimentichiamoci di chi esce "con i piedi e non con la testa" dalla WT.

Questi sono stressati dalla vita standard Tdg ma inconsci che continuano a ragionare in modo "geovista"... qualcuno poverino esce e "rientra" nei Tdg diverse volte, valutando il mondo esterno con la mentalità settaria... provando difficoltà ad adattarsi ma soprattutto a pensare in maniera autonoma e non dogmatica.

Le diverse "sfumature" che leggiamo nelle esperienze del forum (seguaci che praticano reati, truffano altri seguaci, altri con varie malattie mentali, altri instabili dentro e fuori dal gruppo) sono dovuti sia alla personalità che al grado di plagio e resistenza a questo.

Un dizionario per quanto accurato non può rendere in poche righe la profondità del plagio (su relazioni, comportamento, emozioni e cognizione).

P.S. il plagio è controllo mentale... nessuna persona "autonoma" indirezzerebbe ad un libro dogmatico una persona reduce da un trauma. Lo aiuterebbe di persona o indirizzandolo a libri di psicologia o meglio uno psicologo o terapeuta.
"Ci sono prigioni senza sbarre, ne guardiani. in cui Guide spirituali comandano. Possibile?
La realtà la percepisci dalle informazioni, comportamento ed emozioni derivano dalle relazioni dell'ambiente sociale.
Se cambi questi quattro elementi modificherai la prospettiva in cui la persona vede sè stessa ed il mondo esterno."

Steve Hassan "Mentalmente liberi"
phoenix74
Utente Senior
 
Messaggi: 667
Iscritto il: 31/03/2012, 18:30

Messaggiodi Cogitabonda » 14/09/2013, 20:59

phoenix74 ha scritto:P.S. il plagio è controllo mentale...
Solo quando il controllo mentale è totale si ha il plagio. Tutto quello che hai descritto si chiama condizionamento. Il condizionamento può essere di vari livelli, mentre parlare di "plagio parziale" è come parlare di "morte parziale". Quando si dice di qualcuno "è mezzo morto" si parla di qualcuno ridotto male, ma che morto non è. Quando dici che uno è plagiato ma non completamente, stai parlando di qulcuno che è fortemente condizionato, ma non si può realmente definire plagiato.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8481
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia


Torna a Pensieri & Parole

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici