Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

robot teocratici

Poesie, pensieri, immagini, video, musica e riflessioni in libertà

Moderatore: Francesco Franco Coladarci

robot teocratici

Messaggiodi Ray » 08/02/2015, 22:08

.Tipo un robot con inserito nella memoria la bibbia dei tdg... :help:

robot e bibbia.png
robot e bibbia.png (184.96 KiB) Osservato 1952 volte
:addio:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11531
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Achille » 09/02/2015, 6:32

Assolutamente no. In effetti i seguaci di molte religioni sono come dei robot: ubbidiscono a "leggi divine", senza ragiornare sul contenuto di tali leggi, anche se l'ubbidienza può recare gravi danni all'essere umano.

Sarei molto più sicuro se i robot ubbidissero alle "tre leggi della robotica" di Asimov:

1 Un robot non può recar danno a un essere umano né può permettere che, a causa del proprio mancato intervento, un essere umano riceva danno.
2 Un robot deve obbedire agli ordini impartiti dagli esseri umani, purché tali ordini non contravvengano alla Prima Legge.
3 Un robot deve proteggere la propria esistenza, purché questa autodifesa non contrasti con la Prima o con la Seconda Legge.

Secondo me se anche gli essere umani ubbidissero a queste tre leggi il mondo sarebbe migliore.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13998
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi renato-c » 09/02/2015, 9:19

Achille Lorenzi ha scritto:Assolutamente no. In effetti i seguaci di molte religioni sono come dei robot: ubbidiscono a "leggi divine", senza ragiornare sul contenuto di tali leggi, anche se l'ubbidienza può recare gravi danni all'essere umano.

Sarei molto più sicuro se i robot ubbidissero alle "tre leggi della robotica" di Asimov:

1 Un robot non può recar danno a un essere umano né può permettere che, a causa del proprio mancato intervento, un essere umano riceva danno.
2 Un robot deve obbedire agli ordini impartiti dagli esseri umani, purché tali ordini non contravvengano alla Prima Legge.
3 Un robot deve proteggere la propria esistenza, purché questa autodifesa non contrasti con la Prima o con la Seconda Legge.

Secondo me se anche gli essere umani ubbidissero a queste tre leggi il mondo sarebbe migliore.


I robot sono molto utili,ma hanno il loro lato negativo .
Non hanno la coscienza e la conoscenza o programma di base và aggiornato alla luce dell'intendimento progressivo morale e religioso .
Poi questi robot diventano esecutori di una dittatura ,perchè non tutti si pensa uguale alle teocrazie .
oggi giorno invece siamo sempre più controllati tramite videocamere,telefonini,cip ecc e la privacy non c'è più e praticamente tutto è collegato a dei computer che elaborano i dati e perciò direi che siamo controllati da robot .
Avatar utente
renato-c
Utente Senior
 
Messaggi: 1386
Iscritto il: 17/07/2009, 20:28

Messaggiodi Brambilla Bruna » 09/02/2015, 12:30

Achille Lorenzi ha scritto:Assolutamente no. In effetti i seguaci di molte religioni sono come dei robot: ubbidiscono a "leggi divine", senza ragiornare sul contenuto di tali leggi, anche se l'ubbidienza può recare gravi danni all'essere umano.

Sarei molto più sicuro se i robot ubbidissero alle "tre leggi della robotica" di Asimov:

1 Un robot non può recar danno a un essere umano né può permettere che, a causa del proprio mancato intervento, un essere umano riceva danno.
2 Un robot deve obbedire agli ordini impartiti dagli esseri umani, purché tali ordini non contravvengano alla Prima Legge.
3 Un robot deve proteggere la propria esistenza, purché questa autodifesa non contrasti con la Prima o con la Seconda Legge.

Secondo me se anche gli essere umani ubbidissero a queste tre leggi il mondo sarebbe migliore.


:quoto100: le famose tre leggi della robotica :sorriso: ..ogni tanto mi viene alla memoria pagine lette da questi capolavori ( per me) e mi viene dei brividi ..perchè vedo che questi racconti non sono più fantascienza..sono cose attuali...mi sembra che il modo si avvicini più a questi racconti ..e parlare di robot che aiutano l'uomo ...si sara un passo avanti ..ma cerchiamo a non dar loro tutta l'intelligenza che fa parte dell'uomo altrimenti avremo una bella sorpresa ..e Asimov è favoloso ...straordinario nello scrivere .. :ok: :ok: :fiori e bacio: :abbr:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi Francesco Franco Coladarci » 09/02/2015, 12:52

Renato
Non hanno la coscienza e la conoscenza


Questo è il nocciolo della questione
Franco
“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.”
(Cardinal Joseph Ratzinger )

skype: el_condor4
Avatar utente
Francesco Franco Coladarci
Moderatore
 
Messaggi: 3837
Iscritto il: 16/07/2009, 20:24

Messaggiodi Morpheus » 09/02/2015, 14:19

Achille Lorenzi ha scritto:Assolutamente no. In effetti i seguaci di molte religioni sono come dei robot: ubbidiscono a "leggi divine", senza ragiornare sul contenuto di tali leggi, anche se l'ubbidienza può recare gravi danni all'essere umano.

Sarei molto più sicuro se i robot ubbidissero alle "tre leggi della robotica" di Asimov:

1 Un robot non può recar danno a un essere umano né può permettere che, a causa del proprio mancato intervento, un essere umano riceva danno.
2 Un robot deve obbedire agli ordini impartiti dagli esseri umani, purché tali ordini non contravvengano alla Prima Legge.
3 Un robot deve proteggere la propria esistenza, purché questa autodifesa non contrasti con la Prima o con la Seconda Legge.

Secondo me se anche gli essere umani ubbidissero a queste tre leggi il mondo sarebbe migliore.


E se poi come nei romanzi di Asimov il robot evolve le leggi e inizia a dare ad "essere umano" l'accezione di "umanita'"?
Un robot, prevedendo cosa ha fatto Hitler, avrebbe dovuto ucciderlo?
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Morpheus
Utente Senior
 
Messaggi: 1333
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

Messaggiodi Morpheus » 09/02/2015, 14:20

Franco Coladarci ha scritto:Renato
Non hanno la coscienza e la conoscenza


Questo è il nocciolo della questione
Franco


Magari in futuro la avranno... non sappiamo se la coscienza sia computabile o meno.
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Morpheus
Utente Senior
 
Messaggi: 1333
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

Messaggiodi Vittorino » 09/02/2015, 17:53

Morpheus ha scritto:
Achille Lorenzi ha scritto:Assolutamente no. In effetti i seguaci di molte religioni sono come dei robot: ubbidiscono a "leggi divine", senza ragiornare sul contenuto di tali leggi, anche se l'ubbidienza può recare gravi danni all'essere umano.

Sarei molto più sicuro se i robot ubbidissero alle "tre leggi della robotica" di Asimov:

1 Un robot non può recar danno a un essere umano né può permettere che, a causa del proprio mancato intervento, un essere umano riceva danno.
2 Un robot deve obbedire agli ordini impartiti dagli esseri umani, purché tali ordini non contravvengano alla Prima Legge.
3 Un robot deve proteggere la propria esistenza, purché questa autodifesa non contrasti con la Prima o con la Seconda Legge.

Secondo me se anche gli essere umani ubbidissero a queste tre leggi il mondo sarebbe migliore.


E se poi come nei romanzi di Asimov il robot evolve le leggi e inizia a dare ad "essere umano" l'accezione di "umanita'"?
Un robot, prevedendo cosa ha fatto Hitler, avrebbe dovuto ucciderlo?

Non dimenticare che c'è sempre la dottoressa Susan Calvin :ironico:
Avatar utente
Vittorino
Utente Senior
 
Messaggi: 1741
Iscritto il: 11/11/2009, 15:08

Messaggiodi Brambilla Bruna » 09/02/2015, 18:34

Vittorino ha scritto:
Morpheus ha scritto:
Achille Lorenzi ha scritto:Assolutamente no. In effetti i seguaci di molte religioni sono come dei robot: ubbidiscono a "leggi divine", senza ragiornare sul contenuto di tali leggi, anche se l'ubbidienza può recare gravi danni all'essere umano.

Sarei molto più sicuro se i robot ubbidissero alle "tre leggi della robotica" di Asimov:

1 Un robot non può recar danno a un essere umano né può permettere che, a causa del proprio mancato intervento, un essere umano riceva danno.
2 Un robot deve obbedire agli ordini impartiti dagli esseri umani, purché tali ordini non contravvengano alla Prima Legge.
3 Un robot deve proteggere la propria esistenza, purché questa autodifesa non contrasti con la Prima o con la Seconda Legge.

Secondo me se anche gli essere umani ubbidissero a queste tre leggi il mondo sarebbe migliore.


E se poi come nei romanzi di Asimov il robot evolve le leggi e inizia a dare ad "essere umano" l'accezione di "umanita'"?
Un robot, prevedendo cosa ha fatto Hitler, avrebbe dovuto ucciderlo?

Non dimenticare che c'è sempre la dottoressa Susan Calvin :ironico:



:appl: :appl: :quoto100: c'è sempre la Dottoressa ..finché non si innamora di un Robot umanoide ..e li cominciano i guai... :ok: :fiori e bacio: :abbr: tra poco raccontiamo tutta la storia ...bellissimi come racconti ...
Comunque per la cronaca le tre leggi impedivano a un robot di uccidere...se lo avesse fatto si sarebbe auto distrutto... :fiori e bacio: :abbr: :ok:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi Achille » 09/02/2015, 18:58

Morpheus ha scritto:E se poi come nei romanzi di Asimov il robot evolve le leggi e inizia a dare ad "essere umano" l'accezione di "umanita'"?
Un robot, prevedendo cosa ha fatto Hitler, avrebbe dovuto ucciderlo?
Formuliamo le tre leggi in questo modo:

1 Un Uomo non può recar danno a un essere umano né può permettere che, a causa del proprio mancato intervento, un essere umano riceva danno.
2 Un Uomo deve obbedire agli ordini impartiti dagli esseri umani, purché tali ordini non contravvengano alla Prima Legge.
3 Un Uomo deve proteggere la propria esistenza, purché questa autodifesa non contrasti con la Prima o con la Seconda Legge.

Se gli uomini avessero insiste in se stessi queste tre leggi, e fossero programmati per non poterle evitare, anche Hitler non avrebbe potuto fare quello che ha fatto.

Ma noi Uomini però abbiamo il libero arbitrio... anche se poi molti agiscono come robot, programmati per fare quello che vogliono altri.
Ma non seguendo queste "tre leggi"....
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13998
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

bastasse solo che...

Messaggiodi Ray » 09/02/2015, 19:13

Achille Lorenzi ha scritto:
Morpheus ha scritto:E se poi come nei romanzi di Asimov il robot evolve le leggi e inizia a dare ad "essere umano" l'accezione di "umanita'"?
Un robot, prevedendo cosa ha fatto Hitler, avrebbe dovuto ucciderlo?
Formuliamo le tre leggi in questo modo:

1 Un Uomo non può recar danno a un essere umano né può permettere che, a causa del proprio mancato intervento, un essere umano riceva danno.
2 Un Uomo deve obbedire agli ordini impartiti dagli esseri umani, purché tali ordini non contravvengano alla Prima Legge.
3 Un Uomo deve proteggere la propria esistenza, purché questa autodifesa non contrasti con la Prima o con la Seconda Legge.

Se gli uomini avessero insiste in se stessi queste tre leggi, e fossero programmati per non poterle evitare, anche Hitler non avrebbe potuto fare quello che ha fatto.

Ma noi Uomini però abbiamo il libero arbitrio... anche se poi molti agiscono come robot, programmati per fare quello che vogliono altri.
Ma non seguendo queste "tre leggi"....


1 Il Corpo Direttivo dei tdg non può recar danno a un essere umano (adepto e familiari annessi) né può permettere che, a causa del proprio intervento, un essere umano riceva danno.
2 Il Corpo Direttivo dei tdg deve obbedire agli ordini impartiti dalla sua bibbia manipolata , purché tali ordini non contravvengano alla Prima Legge.
3 Il Corpo Direttivo dei tdg deve proteggere la propria esistenza, purché questa autodifesa non contrasti con la Prima o con la Seconda Legge.
:ok:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11531
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Brambilla Bruna » 09/02/2015, 21:39

ecco trovata ..mi sembrava si menzionava a una 4 legge...
riporto la frase che ho trovato ... :sorriso:
Asimov poi aveva aggiunto una quarta legge, che precedeva le altre in termini di priorità:

Un robot non può danneggiare un essere umano, a meno che non dimostri che alla fine sarà utile per l’umanità.

mi piace ... :sorriso: :ok: :fiori e bacio: :abbr:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi Vittorino » 10/02/2015, 18:05

Brambilla Bruna ha scritto:ecco trovata ..mi sembrava si menzionava a una 4 legge...
riporto la frase che ho trovato ... :sorriso:
Asimov poi aveva aggiunto una quarta legge, che precedeva le altre in termini di priorità:

Un robot non può danneggiare un essere umano, a meno che non dimostri che alla fine sarà utile per l’umanità.

mi piace ... :sorriso: :ok: :fiori e bacio: :abbr:

Come sempre, da qualsiasi punto si parta, si arriva inevitabilmente a George Orwell :ironico:
:strettamano:
Avatar utente
Vittorino
Utente Senior
 
Messaggi: 1741
Iscritto il: 11/11/2009, 15:08

Messaggiodi Brambilla Bruna » 10/02/2015, 18:35

Vittorino ha scritto:
Brambilla Bruna ha scritto:ecco trovata ..mi sembrava si menzionava a una 4 legge...
riporto la frase che ho trovato ... :sorriso:
Asimov poi aveva aggiunto una quarta legge, che precedeva le altre in termini di priorità:

Un robot non può danneggiare un essere umano, a meno che non dimostri che alla fine sarà utile per l’umanità.

mi piace ... :sorriso: :ok: :fiori e bacio: :abbr:

Come sempre, da qualsiasi punto si parta, si arriva inevitabilmente a George Orwell :ironico:
:strettamano:



si hai ragione altro libro stupendo 1984 :ok: :fiori e bacio: :abbr:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi Vittorino » 12/02/2015, 18:04

Brambilla Bruna ha scritto:
si hai ragione altro libro stupendo 1984 :ok: :fiori e bacio: :abbr:

Hai ragione, molto premonitore.
Qui mi riferivo alla Fattoria degli Animali, dove Orwell ci insegna qualcosa di importante sulle leggi e la loro volatilità.
Chissà se i TdG lo hanno mai letto :ironico:
:fiori e bacio:
Avatar utente
Vittorino
Utente Senior
 
Messaggi: 1741
Iscritto il: 11/11/2009, 15:08

Messaggiodi Brambilla Bruna » 12/02/2015, 18:19

Vittorino ha scritto:
Brambilla Bruna ha scritto:
si hai ragione altro libro stupendo 1984 :ok: :fiori e bacio: :abbr:

Hai ragione, molto premonitore.
Qui mi riferivo alla Fattoria degli Animali, dove Orwell ci insegna qualcosa di importante sulle leggi e la loro volatilità.
Chissà se i TdG lo hanno mai letto :ironico:
:fiori e bacio:



scusa ho sbagliato a capire ...ho letto anche la fattoria degli animali ...e guardato il film in cartoni animati.... :sorriso:
Io non penso che abbiano letto qualche libro al di fuori delle loro riviste ....hanno chiamato la mia personale libreria con i miei libri preferiti "SATANICA".... :ironico: :ok: :abbr:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24


Torna a Pensieri & Parole

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici