Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Le varie Fedi e non, qual è quella giusta?

Poesie, pensieri, immagini, video, musica e riflessioni in libertà

Moderatore: Francesco Franco Coladarci

Ciao Mauro....

Messaggiodi Vieri » 05/02/2017, 0:06

Non voglio insistere ma cercare alla fine delle "dritte di dialogo"che non ritengo mai impossibile ma sicuramente molto difficile.
Mi scrivi infatti:
Che ti devo dire Vieri?
L'amore è un segnale elettrico nel nostro cervello.
Ti piaccia o meno di questo abbiamo certezza, e non solo l'amoro, tutto il nostro essere, ogni nostro pensiero, sogno, emozione e conoscenza, tutto è prodotto di processi bioelettrici.
Di questo siamo certi.

Che il più bel sentimento umano che è l'amore possa alla fine risolversi nel'avere più o meno dei segnali elettrici nel cervello, onestamente scusami ma la cosa mi lascia particolarmente perplesso e quello che gli scienziati possono aver scoperto io li posso chiamare "stimoli neurali" in funzione di certe emozioni come l'attrazione verso una donna e non solo fisica derivata dall'istinto, ma da altri fattori come sensibilità, disponibilità verso gli altri, carattere, visione della vita, ecc.ecc.
Quindi sono molto distante dal tuo pensiero poichè lo "stimolo neurale, deve sempre nascere da qualche cosa di diverso e per me NON FISICO. Io questo la chiamo aniama e se per te ovviamente non esiste ti devi porre allora un'altra soluzione. lo stimolo neurale è sempre una reazione programata sempre in base ad un perchè.
Anima? Questa è solo una congettura senza una, ma proprio neppure una, prova concreta o osservazione diretta che porti anche solo ad ipotizzarla.
Può piacere o meno ma le cose stanno così.

Vedi caro Mauro ma tu sei proprio sicuro ma proprio sicuro di tutte queste certezze ?
Non pensi che tale linguaggio per altri che credono in altre soluzioni possa ritenersi "indisponente" da un "so tutto io" , ma chi lo ha detto: "Può piacere o meno ma le cose stanno così"?

Ora gli scienziati hanno dissezionato e trovato la sede dell'anima nel cervello.....posso ridere.....
Ma credi che anch'io, nella mia fede da cristianuccio, non possa avere i miei dubbi, le mie debolezze, i miei interrogativi non risolti e sul mio futuro ?
Io cerco in questo la strada dell'umiltà e disponibilità che per me significa anche accettare le opinioni altrui senza mai dire "è sicuramente così".
Ti sembra che abbaia detto: "è così e basta"?
Perchè il pensiero potrà anche pensare se stesso, ma non può osservare cosa è e come funziona, non può osservare se stesso, invece 150 anni di studi sul cervello, soprattutto gli enormi passi avanti fatti dagli anni '80 ad oggi nella neurobiologia, ci dicono che il cervello è ciò che pensa e sente.
Il resto di nuovo come disse Laplace, è un'ipotesi non necessaria
.
Il cervello fisicamente parlando è una macchina pensante perfetta in grado di elaborare risultati ( decisoni) in base a determinati stimoli. ma chi genera tali stimoli ?
Se questi sono derivati dalla ragione e dalla logica sicuramente si comporta esattamente come un PC. input, elaborazione risultato.
Ma secondo te allora la psicologia a che cosa servirebbe se la stessa persona in occasioni particolari diverse può dare risultati completamente diversi ?
L'uomo, perfetta macchina raziocinante è dotato anche di emotività e questa vuol dire essere imprevedibili.
Caro mio, mi sembri che la faccia facile facile ma siamo più complicati di quello che pensi , mi spiace per te ma anche questa è una realtà che devi considerare.
Del resto non è difficile spiegare che specie in momenti difficili della vita persone ritenute coraggiose, alla fine piangano come bambini....
Alcuni lo chiamano "carattere" io la chiamo "anima".....ma penso che ce ne sia da discutere e non liquidare le cose come dici tu...
Per il resto Vieri io parlo ma tu non capisci, cerco di spiegarmi ma veramente è come se dicessi "paate patate patate", alla fine mi stufo anche.

Ma non pensi che sia lo stesso anche per me quando a me pare di ripetere concetti altrettanto ovvi e che invece sono alla fine "cavoli, cavoli, cavoli"?
Il problema enorme caro Mauro è che abbiamo due visioni della vita diametralmente opposte ma nonostante questa constatazione il bello, almeno per me è riuscire a trovare almeno un punto, uno solo di dialogo.
Se poi c'è pure chi ricomincia per l'ennesima volta a dire "gli atei hanno la loro fede", discorso vecchio e trito per il quale ho già tutte le risposte logiche nel taschino, usate e riusate, già solo per non annoiarmi mi invento qualcosa di nuovo, così come di fronte a chi mi erige un muro composto da una ottusa ignoranza di fronte a fiumi di parole.....

Non mi pare di aver mai detto che gli atei hanno la loro fede ma al limite avrò fatto una divisione fra quelli veri DOC ( come te) e quelli "fasulli" che nonostante le loro idee sono invece più possibilisti.
Vedi che sono una persona sincera e grazie per il "buon cuore" e vedi che sono anche molto disponibile al dialogo ma a volte mi irritano un po' certe affermazioni dove chi abbia una fede sia considerato non proprio un imbecille ma un ritardato, uno che non capisce e non vuole capire la verità dei fatti e della scienza .
Chi parla scusami di "ottusa ignoranza?

Come avrai notato sarò sicuramente meno istruito in teologia e filosofia ma non per questo "cogito ergo sum" facendo nella mia vita numerose esperienze dove la pratica della conoscenza delle persone, dei fatti e della storia mi ha portato più spesso alla ricerca delle mie verità,piuttosto che leggere le teorie filosofiche di alcuni recenti pensatori perlopiù atei e pessimisti.
Le mie esperienze le ho fatte e le faccio sul campo e meno sui libri di filosofia anche se non disdegno di cominciare ad approfondire certe teorie....
e di fronte alla domanda: "perchè deve esserci perchè? cosa accadrebbe se non ci fosse un perchè?" mi taccia di banalità ma essendo del tutto incapace non solo di dare una risposta che possa avere un minimo di senso, ma anche solo di prenderla in considerazione... ma che minchia volete da me?

Vedi questo è uno degli argomenti di assoluta incomprensione e mi meraviglio che tu da buon tecnico informatico e quindi abituato alla programmazione di sistemi logici non possa capire che non possa esistere nessun complesso logico (programma o legge naturale) per raggiungere risultati diversi,( ma SICURAMENTE SEMPRE seguendo la stessa logica programmata) che possa essere realizzato fine a se stesso e senza un perchè.

Tu mi parlavi di realtà virtuale e di sistemi pensanti.....ma sempre programmati per risolvere in relazione ai maggiori dati in memoria delle operazioni più complesse ma SEMPRE PROGRAMMATE come del resto questo avviene SEMPRE in natura.

Quindi partendo sempre da questo ragionamento logico, perdonami ma secondo la mia mentalità da tecnico, che ritengo del resto simile alla tua, che rimanga non dico impossibile ma decisamente molto stranoche tali processi logici vengano programmati senza sapere o voler saper perché e per quale ragione avvengano.

Se uno lavora, lo fa sempre per uno scopo ed un perchè o una finalità, almeno per mangiare, così come sono sempre avvenute tutte attività dell'uomo da quanto è esistito.

Che tu non lo voglia sapere o non lo sappia, ognuno è libero di pensare come crede ma devi però ammettere che in tutto debba esistere un perchè.
E poi si, mi piace il gusto del gioco e della battuta, la sagacia e l'ironia, che a volte si può dire di più con una battuta di poche parole che con mille, soprattutto con un pubblico che più di quello ha dimostrato di non saper minimamente capire.

Vedi caro Mauro, anche qui non ti pare di salire sempre sul predellino di quelli ha "hanno capito"?
Ma tu pensi veramente e sei perfettamente convinto con la tua mentalità ed il tuo modo di pensare, all'infuori di un ristretto contesto possano comprenderti e capirti con le idee che hai?
E me ne dispiace Vieri, perchè sono convinto tu sia una persona di buon cuore, chiusa in un orizzonte molto limitato ma umanamente valida. Mia impressione. Ma non esiste un vero dialogo con te, è più un inviar parole a qualcuno che coi tappi nelle orecchie ripete piuttosto meccanicamente un suo monologo.

Quando sarai sicuramente più dialogante e possibilista, .....e dai che te lo posso dire che non ti offendi...."se scendi dall'albero" trattando ancora da "giocattolini "umanamente validi ma non all'altezza del MIO sapere....potremo continuamente affrontare il dialogo.
Io nel mio sito ho avuto i coraggio di espormi e di raccontare le mie esperienze ed i miei pensieri e questo ti sembra l'opera di uno "sprovveduto qualsiasi?
Buona serata e sicuramente a presto.
:strettamano:


Oddio c'è di peggio eh..
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5677
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Mauro1971 » 05/02/2017, 1:24

Vieri, stavolta non te la fo passare.

Vieri ha scritto:Non voglio insistere ma cercare alla fine delle "dritte di dialogo"che non ritengo mai impossibile ma sicuramente molto difficile.
Mi scrivi infatti:
Che ti devo dire Vieri?
L'amore è un segnale elettrico nel nostro cervello.
Ti piaccia o meno di questo abbiamo certezza, e non solo l'amoro, tutto il nostro essere, ogni nostro pensiero, sogno, emozione e conoscenza, tutto è prodotto di processi bioelettrici.
Di questo siamo certi.

Che il più bel sentimento umano che è l'amore possa alla fine risolversi nel'avere più o meno dei segnali elettrici nel cervello, onestamente scusami ma la cosa mi lascia particolarmente perplesso

Problema tuo.
Ma l'azione di serotonina, ossitocina e vasopressina quelle sono, che tu ci creda o meno, che tu lo voglia o meno, siamo macchine biologiche e così funzioniamo.
Se non ci credi informati, studia, poi parla.

e quello che gli scienziati possono aver scoperto io li posso chiamare "stimoli neurali"

In base a quali competenze nel campo? Non è un qualcosa che puoi inventarti a piacere.
Informati, studia, poi parla.

in funzione di certe emozioni

Errato. Non sono "in funzione".
Determinata attività neuronale E' quelle emozioni e sentimenti.
Informati, studia, poi parla.

Quindi sono molto distante dal tuo pensiero poichè lo "stimolo neurale, deve sempre nascere da qualche cosa di diverso e per me NON FISICO. Io questo la chiamo aniama e se per te ovviamente non esiste ti devi porre allora un'altra soluzione. lo stimolo neurale è sempre una reazione programata sempre in base ad un perchè.

Di questo non vi è alcuna, e dico alcuna, minima traccia. Ma proprio niente, nada, zero. In più l'affermazione "lo stimolo neurale è sempre una reazione programmata in base ad un perchè"...
Scusa, ma:
1) definisci "stimolo neurale"
2) queste affermazioni le fai in base a tuoi approffonditi studi e ricerche in neurobiologia? Su quali basi, conoscenze o altro fai queste affermazioni?

Di nuovo, di una "generazione esterna" dell'attività celebrale non vi è in assoluto alcuna traccia, alcuna osservazione, e cazzarola se ne hanno fatte di osservazioni.

Ma tu dall'alto della tua ignoranza pensi di poter affermare una "tua opinione" basata sul nulla su di un argomento del genere?

Informati, studia, poi parla.

Anima? Questa è solo una congettura senza una, ma proprio neppure una, prova concreta o osservazione diretta che porti anche solo ad ipotizzarla.
Può piacere o meno ma le cose stanno così.

Vedi caro Mauro ma tu sei proprio sicuro ma proprio sicuro di tutte queste certezze ?
Non pensi che tale linguaggio per altri che credono in altre soluzioni possa ritenersi "indisponente" da un "so tutto io" , ma chi lo ha detto: "Può piacere o meno ma le cose stanno così"?

Eh, ma che ti piaccia o meno, la cosa resta così.
Non c'è nulla, nessuno studio, nessuna, TAC, PET, o che altro che indichi in alcun modo la presenza da qualche parte di qualcosa di "altro" alla nostra attività neuronale.
Se hai evidenze di studi con risultati diversi, prego portale pure.
Se invece hai solo un "e ma io sento di avere un'anima", non vale una beata fava.

Se non ci credi che non ci sono evidenze dell'esistenza dell'anima,
informati, studia, poi parla.

Ora gli scienziati hanno dissezionato e trovato la sede dell'anima nel cervello.....posso ridere.....

Informati, studia, poi semmai ridi.

Ma credi che anch'io, nella mia fede da cristianuccio, non possa avere i miei dubbi, le mie debolezze, i miei interrogativi non risolti e sul mio futuro ?
Io cerco in questo la strada dell'umiltà e disponibilità che per me significa anche accettare le opinioni altrui senza mai dire "è sicuramente così".
Ti sembra che abbaia detto: "è così e basta"?

E quindi?
Tu parli di opinioni, io di fatti oggettivi di cui non sai una benemerita.
Per cui informati, studia, poi preparati ad avere dubbi più seri.

Perchè il pensiero potrà anche pensare se stesso, ma non può osservare cosa è e come funziona, non può osservare se stesso, invece 150 anni di studi sul cervello, soprattutto gli enormi passi avanti fatti dagli anni '80 ad oggi nella neurobiologia, ci dicono che il cervello è ciò che pensa e sente.
Il resto di nuovo come disse Laplace, è un'ipotesi non necessaria
.
Il cervello fisicamente parlando è una macchina pensante perfetta in grado di elaborare risultati ( decisoni) in base a determinati stimoli.

Dove l'hai presa questa definizione?
Che ne sai di biologia per usare questo termine?
Che ne sai di come funziona il cervello per parlarne?
Informati, studia, poi parla.

ma chi genera tali stimoli ?

Questa domanda è assurda. Ma hai una minima idea di come funziona il cervello?
Chi genera li stimoli?
Nessuno, non c'è nessun "chi". Non c'è un "accenditore di neuroni professionista".
Ci sono stimoli esterni ed attività interna, del tutto AUTONOMA.
Informati, studia, poi parla prima di sparare boiate di questa levatura.


Se questi sono derivati dalla ragione e dalla logica sicuramente si comporta esattamente come un PC. input, elaborazione risultato.
Ma secondo te allora la psicologia a che cosa servirebbe se la stessa persona in occasioni particolari diverse può dare risultati completamente diversi ?

Oddio salvalo da questo abisso d'ignoranza.
Ma hai presente la leggera differenza tra un processore ed il cervello umano?
3 miliardi e mezzo di anni di evoluzione.
"patate, patate, patate"...
Informati Vieri, studia e poi parla perchè spari delle boiate che manco una balena buttata nell'Arno.

L'uomo, perfetta macchina raziocinante è dotato anche di emotività e questa vuol dire essere imprevedibili.

A parte che già solo un computer può essere programmato per esserlo, imprevedibile, a parte che la tua conoscenza già solo nel campo dell'informatica è imbarazzante, ma di nuovo:
Informati, studia, poi parla, che qui non stiamo parlando della partita di domenica, queste sono cose sulle quali non si può "avere un'opinione", bisogna sapere almeno un minimo, se no non si ha un'opinione ma si dicono stupidaggini madornali.
Informati, studia, poi parla.

Caro mio, mi sembri che la faccia facile facile ma siamo più complicati di quello che pensi , mi spiace per te ma anche questa è una realtà che devi considerare.

Cazzo ho passato anni a informarmi e studiare e sarei io a farla "facile facile"?
A Viè... aspetta che trovo l'indirizzo di dove te devo mannà... :risata: :risata: :risata:

Del resto non è difficile spiegare che specie in momenti difficili della vita persone ritenute coraggiose, alla fine piangano come bambini....
Alcuni lo chiamano "carattere" io la chiamo "anima".....ma penso che ce ne sia da discutere e non liquidare le cose come dici tu...

E quindi?
Emisfero destro... amigdala... no è?
Ma d'altronde "tu chiami le cose", chi se ne frega di 150 anni di studi. Se ti dannegiano determinate zone del cervello le tue emozioni cambiano, o spariscono, così come se vengono stimolate anche dall'esterno.
Ma tu questo manco lo sai e manco te ne frega di saperlo, ma parli.
Informati, studia, poi parla.

Per il resto Vieri io parlo ma tu non capisci, cerco di spiegarmi ma veramente è come se dicessi "paate patate patate", alla fine mi stufo anche.

Ma non pensi che sia lo stesso anche per me quando a me pare di ripetere concetti altrettanto ovvi e che invece sono alla fine "cavoli, cavoli, cavoli"?

Vedi Vieri, sono ovvie per te, invece se tu ti informassi e studiassi, scopriresti che invece spesso non lo sono proprio e che anzi magari qualche cazzatina-ina-ina la stai effettivamente dicendo. E finalmente ne saresti consapevole!
Per cui, prima di parlare, perchè non ti informi e magari studicchi pure un po'?

Il problema enorme caro Mauro è che abbiamo due visioni della vita diametralmente opposte ma nonostante questa constatazione il bello, almeno per me è riuscire a trovare almeno un punto, uno solo di dialogo.

Il problema enorme Vieri è che non capisci una fava di quello che ti dico, pretendi invece di averlo capito, e su argomenti nei quali sei una zappa pensi di saperne più di tutti.

Se poi c'è pure chi ricomincia per l'ennesima volta a dire "gli atei hanno la loro fede", discorso vecchio e trito per il quale ho già tutte le risposte logiche nel taschino, usate e riusate, già solo per non annoiarmi mi invento qualcosa di nuovo, così come di fronte a chi mi erige un muro composto da una ottusa ignoranza di fronte a fiumi di parole.....

Non mi pare di aver mai detto che gli atei hanno la loro fede ma al limite avrò fatto una divisione fra quelli veri DOC ( come te) e quelli "fasulli" che nonostante le loro idee sono invece più possibilisti.
Vedi che sono una persona sincera e grazie per il "buon cuore" e vedi che sono anche molto disponibile al dialogo ma a volte mi irritano un po' certe affermazioni dove chi abbia una fede sia considerato non proprio un imbecille ma un ritardato, uno che non capisce e non vuole capire la verità dei fatti e della scienza .
Chi parla scusami di "ottusa ignoranza?

Vedi Vieri, l'ignoranza non è una colpa. Se uno sa di non sapere è un'ottimo punto di partenza, considerand poi che nessuno può sapere tutto. Ma quando si fanno affermazioni perentoree su argomenti nei quali si è ignoranti ed essendo convinti di dire qualcosa di profondamente sensato... allora si è ottusi. E questo è meno bello.

Come avrai notato sarò sicuramente meno istruito in teologia e filosofia ma non per questo "cogito ergo sum" facendo nella mia vita numerose esperienze dove la pratica della conoscenza delle persone, dei fatti e della storia mi ha portato più spesso alla ricerca delle mie verità,piuttosto che leggere le teorie filosofiche di alcuni recenti pensatori perlopiù atei e pessimisti.
Le mie esperienze le ho fatte e le faccio sul campo e meno sui libri di filosofia anche se non disdegno di cominciare ad approfondire certe teorie....

Vuoi dire che prima o poi inizierai ad informarti e studiare prima di parlare???
Ne sarei davvero felice, e non scherzo qui.

e di fronte alla domanda: "perchè deve esserci perchè? cosa accadrebbe se non ci fosse un perchè?" mi taccia di banalità ma essendo del tutto incapace non solo di dare una risposta che possa avere un minimo di senso, ma anche solo di prenderla in considerazione... ma che minchia volete da me?

Vedi questo è uno degli argomenti di assoluta incomprensione e mi meraviglio che tu da buon tecnico informatico e quindi abituato alla programmazione di sistemi logici non possa capire che non possa esistere nessun complesso logico (programma o legge naturale) per raggiungere risultati diversi,( ma SICURAMENTE SEMPRE seguendo la stessa logica programmata) che possa essere realizzato fine a se stesso e senza un perchè.

Ma assolutament questo è falso.
Ma mi paragoni l'universo e qant'altro con un manufatto umano?
Che succede se non c'è un "perchè"?
L'Universo Vieri non ne ha bisogno, funziona coi "come", di nuovo i perchè sono un'ipotesi non necessaria.
Tu hai cercato di capire un po' la Teoria della Relatività ed un po' di Meccanica Quantistica?
Perchè se no non puoi, non puoi proprio capire cosa io stia dicendo con questa frase, non ne hai le basi e quindi dici boiate.
Informati, studia, poi parla.

Tu mi parlavi di realtà virtuale e di sistemi pensanti.....ma sempre programmati per risolvere in relazione ai maggiori dati in memoria delle operazioni più complesse ma SEMPRE PROGRAMMATE come del resto questo avviene SEMPRE in natura.

Cazzata immane.
Cosa avverebbe SEMPRE in natura????? Ma di che cosa stai strapalando????

Quindi partendo sempre da questo ragionamento logico,

Che nulla ha di logico ma è invero una raccolta di praticamente tutti gli errori logici possibili.

perdonami ma secondo la mia mentalità da tecnico, che ritengo del resto simile alla tua, che rimanga non dico impossibile ma decisamente molto stranoche tali processi logici vengano programmati senza sapere o voler saper perché e per quale ragione avvengano.

Non sono "programmati" infatti.
Ma dovresti pure studiarti un po' di evoluzione, anche di evoluzione del cervello, ecc... ecc... ecc...
Per cui perchè prima di fare affermazioni di questo tipo non ti informi e studi un po'? Tanto per avere un'idea anche minima di ciò di cui stai parlando e per dire qualcosa di sensato?

Se uno lavora, lo fa sempre per uno scopo ed un perchè o una finalità, almeno per mangiare, così come sono sempre avvenute tutte attività dell'uomo da quanto è esistito.

Questo me lo segno, non ne avevo idea.

Che tu non lo voglia sapere o non lo sappia, ognuno è libero di pensare come crede

Questo però non giustifica il dire castronate.

ma devi però ammettere che in tutto debba esistere un perchè.

No Vieri, le tue argomentazioni hanno lo stesso valore dell'esempio che fanno i TdG dell'orologiaio che mette i pezzi di un orologio in una scatola e poi li sbatte.
Il tuo ragionamento parte dal presupposto che ci debba essere per forza "qualcuno" a progettare e programmare, e questo è invece tutt'altro che necessario quando si parla di Universo o Evoluzione. E la cosa richiede, per essere compresa, che uno si informi e studi un'ampia quantità di argomenti.
Ma l'Universo si sta spiegando sempre meglio senza un perchè o un creatore così come il nostro cervello e la nostra natura. E questo di nuovo è un fatto.
Ma per comprenderlo dovresti informarti, studiare.

E poi si, mi piace il gusto del gioco e della battuta, la sagacia e l'ironia, che a volte si può dire di più con una battuta di poche parole che con mille, soprattutto con un pubblico che più di quello ha dimostrato di non saper minimamente capire.

Vedi caro Mauro, anche qui non ti pare di salire sempre sul predellino di quelli ha "hanno capito"?
Ma tu pensi veramente e sei perfettamente convinto con la tua mentalità ed il tuo modo di pensare, all'infuori di un ristretto contesto possano comprenderti e capirti con le idee che hai?

Questo non lo so.
So di sicuro che tu non puoi capirmi.

E me ne dispiace Vieri, perchè sono convinto tu sia una persona di buon cuore, chiusa in un orizzonte molto limitato ma umanamente valida. Mia impressione. Ma non esiste un vero dialogo con te, è più un inviar parole a qualcuno che coi tappi nelle orecchie ripete piuttosto meccanicamente un suo monologo.

Quando sarai sicuramente più dialogante e possibilista, .....e dai che te lo posso dire che non ti offendi...."se scendi dall'albero" trattando ancora da "giocattolini "umanamente validi ma non all'altezza del MIO sapere....potremo continuamente affrontare il dialogo.
Io nel mio sito ho avuto i coraggio di espormi e di raccontare le mie esperienze ed i miei pensieri e questo ti sembra l'opera di uno "sprovveduto qualsiasi?
Buona serata e sicuramente a presto.
:strettamano:
[/quote]

Informati, studia, e poi dimostrami che ho torto. :ok:
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9017
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Testimone di Cristo » 05/02/2017, 9:26

Problema tuo.
Ma l'azione di serotonina, ossitocina e vasopressina quelle sono, che tu ci creda o meno, che tu lo voglia o meno, siamo macchine biologiche e così funzioniamo.
Se non ci credi informati, studia, poi parla.


Caro Mauro
nella tua tanta conoscenza e sapienza umana, proprio non ti riesce di mettere a fuoco , che queste non possono dissetare l'anima umana che anela pace ; proprio non ti riesce di mettere a fuoco, che non possono togliere dei pesi come macigni che ognuno si porta ; proprio no è ?
Ti mostri intelligente e conoscitore di tante cose.., e vuoi soffocare il grido del cuore....; possibile :triste:

Ciao e stammi bene


Caro Angelo
Il mondo è pieno, dico Pieno, di vicende catastrofiche: suicidi, omicidi, famiglie sfasciate, divise , separate, con figli , genitori.., aventi anche seri malesseri :triste: , e per trovare refrigerio, ancora oggi , c’è chi va a dx e chi a sx, chi va in quella denominazione e chi in un'altra, chi spende centinaia di Euro e più dai maghi, psicologi..., e chi si rifugia nell’alcool, droghe varie, nelle religioni orientali, e chi più ne ha ne aggiunga, ma non ne trovano, poiché quello che necessita alla pace dell’anima “ poiché è li il problema nell’anima “, solo Dio può dissetarla. :sorriso:

Le mie parole scritte e la mia testimonianza, raccontano Fatti , virtù ricevute , da Colui che io chiamo “ Il Grande Signore della Gloria, Il Cristo”, ed anche se per te è propaganda, proselitismo, è evidente che non menziono , non innalzo, nessuna chiesa o denominazione, ma un solo Nome quello del Cristo, che può aiutare, salvare, guarire….chiunque , dico chiunque Lo cerca” Col Cuore” e se le mie parole , la mia testimonianza, possono aprire il cuore anche di uno solo che è nel bisogno e ricevere Il Suo Aiuto “ anche se per te è ancora propaganda, proselitismo il mio scrivere “, sono contento di averlo fatto. :sorriso:
Passa una buona giornata
Pace a te
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Junior
 
Messaggi: 893
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi Mauro1971 » 05/02/2017, 9:37

Testimone di Cristo ha scritto:
Problema tuo.
Ma l'azione di serotonina, ossitocina e vasopressina quelle sono, che tu ci creda o meno, che tu lo voglia o meno, siamo macchine biologiche e così funzioniamo.
Se non ci credi informati, studia, poi parla.


Caro Mauro
nella tua tanta conoscenza e sapienza umana, proprio non ti riesce di mettere a fuoco , che queste non possono dissetare l'anima umana che anela pace ; proprio non ti riesce di mettere a fuoco, che non possono togliere dei pesi come macigni che ognuno si porta ; proprio no è ?
Ti mostri intelligente e conoscitore di tante cose.., e vuoi soffocare il grido del cuore....; possibile :triste:

Ciao e stammi bene


Caro Angelo
Il mondo è pieno, dico Pieno, di vicende catastrofiche: suicidi, omicidi, famiglie sfasciate, divise , separate, con figli , genitori.., aventi anche seri malesseri :triste: , e per trovare refrigerio, ancora oggi , c’è chi va a dx e chi a sx, chi va in quella denominazione e chi in un'altra, chi spende centinaia di Euro e più dai maghi, psicologi..., e chi si rifugia nell’alcool, droghe varie, nelle religioni orientali, e chi più ne ha ne aggiunga, ma non ne trovano, poiché quello che necessita alla pace dell’anima “ poiché è li il problema nell’anima “, solo Dio può dissetarla. :sorriso:

Le mie parole scritte e la mia testimonianza, raccontano Fatti , virtù ricevute , da Colui che io chiamo “ Il Grande Signore della Gloria, Il Cristo”, ed anche se per te è propaganda, proselitismo, è evidente che non menziono , non innalzo, nessuna chiesa o denominazione, ma un solo Nome quello del Cristo, che può aiutare, salvare, guarire….chiunque , dico chiunque Lo cerca” Col Cuore” e se le mie parole , la mia testimonianza, possono aprire il cuore anche di uno solo che è nel bisogno e ricevere Il Suo Aiuto “ anche se per te è ancora propaganda, proselitismo il mio scrivere “, sono contento di averlo fatto. :sorriso:
Passa una buona giornata
Pace a te


anvhe il "gridodel cuore" è fatto di impulsi elettrici.
Se non ci credi informati, studia, poi parla.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9017
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi deliverance1979 » 05/02/2017, 9:45

Pero miei cari credenti, Mauro1971 vi ha dato una spiegazione tecnica, come molti altri foristi.
Il problema é che voi non riuscite a portare uno schema logico.
L'unica deduzione che si puó avere sulla nostra esistenza é se noi, vivendo in un sistema cosi complesso, siamo stati progettati per questo oppure, se il nostro sistema é un progetto di terra formazione che si auto sviluppa e migliora.
Ma queste sono speranze.
Non ci sono certezze.
E se anche ci fosse questa certezza, bisognerebbe capire chi ha fatto tutto questo.
Dio? Sicuri sicuri?
Gli alieni? Di che razza o pianeta?
Altre entitá spirituali?
Una forza non ancora conosciuta che attende che la scopriamo noi per poi palesarsi?

Quindi, da ex credente, posso solo dirvi che prima vedevo con i paraocchi, piegando i risultati della scienza alla teoria del Dio onnipotente della bibbia.
Ma facendo questo si cade nell'errore dei carotaggi, dove leggendo pubblicazioni, testi, oppure osservando ció che ci circonda, si prendono solo le cose che danno ragione al nostro ragionamento, e cosi facendo ci si auto convince sempre di piú...
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4976
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Testimone di Cristo » 05/02/2017, 9:57

deliverance1979 ha scritto:Pero miei cari credenti, Mauro1971 vi ha dato una spiegazione tecnica, come molti altri foristi.
Il problema é che voi non riuscite a portare uno schema logico.
L'unica deduzione che si puó avere sulla nostra esistenza é se noi, vivendo in un sistema cosi complesso, siamo stati progettati per questo oppure, se il nostro sistema é un progetto di terra formazione che si auto sviluppa e migliora.
Ma queste sono speranze.
Non ci sono certezze.
E se anche ci fosse questa certezza, bisognerebbe capire chi ha fatto tutto questo.
Dio? Sicuri sicuri?
Gli alieni? Di che razza o pianeta?
Altre entitá spirituali?
Una forza non ancora conosciuta che attende che la scopriamo noi per poi palesarsi?

Quindi, da ex credente, posso solo dirvi che prima vedevo con i paraocchi, piegando i risultati della scienza alla teoria del Dio onnipotente della bibbia.
Ma facendo questo si cade nell'errore dei carotaggi, dove leggendo pubblicazioni, testi, oppure osservando ció che ci circonda, si prendono solo le cose che danno ragione al nostro ragionamento, e cosi facendo ci si auto convince sempre di piú...


Caro Deliver
Scusa la franchezza , ma prima eri credente della wts e non discepolo di Cristo che è diverso , dai .
Poi per quanto si voglia tanti sono coloro che come me testimoniano con la loro vita , le virtù ricevute , quindi non parole e parole , ma Fatti, poi che uno vuole negarlo lo neghi pure.
Che senso avrei a stare quì solo per dire il contrario di chi nega l'esistenza di Dio, se le mie parole ed i Fatti che attesto sono falsi o solo un miraggio ?
Stammi bene
:ciao:
:strettamano:
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Junior
 
Messaggi: 893
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi Mauro1971 » 05/02/2017, 10:15

Testimone di Cristo ha scritto:Caro Deliver
Scusa la franchezza , ma prima eri credente della wts e non discepolo di Cristo che è diverso , dai .
Poi per quanto si voglia tanti sono coloro che come me testimoniano con la loro vita , le virtù ricevute , quindi non parole e parole , ma Fatti, poi che uno vuole negarlo lo neghi pure.
Che senso avrei a stare quì solo per dire il contrario di chi nega l'esistenza di Dio, se le mie parole ed i Fatti che attesto sono falsi o solo un miraggio ?
Stammi bene
:ciao:
:strettamano:


Vedi Testimone, c'è una cosa che non comprendi, la tua testimonianza personale non ha valore.
Perchè?
Perchè di testimonianze esattamente identiche alla tua si trovano in ogni fede e guppo religioso, anche tra semplici praticanti di Tai Chi o Yoga, Cattolici, Ebrei, Mussulmani, Buddhisti Zen, Theravada, Tibetani, Induisti di vario titolo. E lo so non solo perchè "ho letto" ma ho avuto modo di conoscerne pure parecchi, tanti, esattamente come te.

Cambia il nome della Divinità, ma di gente che si fa del proprio Dio ve ne è davero tanta in giro.
Per cui vedi, la rilevanza che ha la tua testimonianza che essendo uguale a molte altre in tutte le altre fedi non può avere alcun valore probatorio della bontà della tua, è invece proprio l'opposto. Dimostra come questo comportamento umano sia dislegato dalla fede di appartenenza.

Per cui no, la tua Testimonianza mio caro non vale un piffero, non dimostra nulla.
Sai, ce ne sono parecchi anche tra i TdG come te, e pure loro sono "felici" proprio quanto te.

Per cui quale scegliere? Sono tutte testimonianze dallo stesso peso e valore.

Ci arriverai almeno a questo?
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9017
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Testimone di Cristo » 05/02/2017, 10:31

Mauro1971 ha scritto:
Testimone di Cristo ha scritto:Caro Deliver
Scusa la franchezza , ma prima eri credente della wts e non discepolo di Cristo che è diverso , dai .
Poi per quanto si voglia tanti sono coloro che come me testimoniano con la loro vita , le virtù ricevute , quindi non parole e parole , ma Fatti, poi che uno vuole negarlo lo neghi pure.
Che senso avrei a stare quì solo per dire il contrario di chi nega l'esistenza di Dio, se le mie parole ed i Fatti che attesto sono falsi o solo un miraggio ?
Stammi bene
:ciao:
:strettamano:


Vedi Testimone, c'è una cosa che non comprendi, la tua testimonianza personale non ha valore.
Perchè?
Perchè di testimonianze esattamente identiche alla tua si trovano in ogni fede e guppo religioso, anche tra semplici praticanti di Tai Chi o Yoga, Cattolici, Ebrei, Mussulmani, Buddhisti Zen, Theravada, Tibetani, Induisti di vario titolo. E lo so non solo perchè "ho letto" ma ho avuto modo di conoscerne pure parecchi, tanti, esattamente come te.

Cambia il nome della Divinità, ma di gente che si fa del proprio Dio ve ne è davero tanta in giro.
Per cui vedi, la rilevanza che ha la tua testimonianza che essendo uguale a molte altre in tutte le altre fedi non può avere alcun valore probatorio della bontà della tua, è invece proprio l'opposto. Dimostra come questo comportamento umano sia dislegato dalla fede di appartenenza.

Per cui no, la tua Testimonianza mio caro non vale un piffero, non dimostra nulla.
Sai, ce ne sono parecchi anche tra i TdG come te, e pure loro sono "felici" proprio quanto te.

Per cui quale scegliere? Sono tutte testimonianze dallo stesso peso e valore.


Ci arriverai almeno a questo?


Questa poi è paradossale, poichè sia in questo forum, che in quello dei tdG , ove molto vi ho scritto, non si trova la sezione" testimonianze di fede ", e non ho letto ancora queste testimonianze anche di tdG mentre idolatrano e seguono il loro CD e non Il Cristo .
Credo che a te questo sfugge e mai ci hai riflettuto il perchè , e perchè anche non vi è la tua :sorriso:
Stammi bene
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Junior
 
Messaggi: 893
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi Mauro1971 » 05/02/2017, 10:59

Testimone di Cristo ha scritto:
Mauro1971 ha scritto:
Testimone di Cristo ha scritto:Caro Deliver
Scusa la franchezza , ma prima eri credente della wts e non discepolo di Cristo che è diverso , dai .
Poi per quanto si voglia tanti sono coloro che come me testimoniano con la loro vita , le virtù ricevute , quindi non parole e parole , ma Fatti, poi che uno vuole negarlo lo neghi pure.
Che senso avrei a stare quì solo per dire il contrario di chi nega l'esistenza di Dio, se le mie parole ed i Fatti che attesto sono falsi o solo un miraggio ?
Stammi bene
:ciao:
:strettamano:


Vedi Testimone, c'è una cosa che non comprendi, la tua testimonianza personale non ha valore.
Perchè?
Perchè di testimonianze esattamente identiche alla tua si trovano in ogni fede e guppo religioso, anche tra semplici praticanti di Tai Chi o Yoga, Cattolici, Ebrei, Mussulmani, Buddhisti Zen, Theravada, Tibetani, Induisti di vario titolo. E lo so non solo perchè "ho letto" ma ho avuto modo di conoscerne pure parecchi, tanti, esattamente come te.

Cambia il nome della Divinità, ma di gente che si fa del proprio Dio ve ne è davero tanta in giro.
Per cui vedi, la rilevanza che ha la tua testimonianza che essendo uguale a molte altre in tutte le altre fedi non può avere alcun valore probatorio della bontà della tua, è invece proprio l'opposto. Dimostra come questo comportamento umano sia dislegato dalla fede di appartenenza.

Per cui no, la tua Testimonianza mio caro non vale un piffero, non dimostra nulla.
Sai, ce ne sono parecchi anche tra i TdG come te, e pure loro sono "felici" proprio quanto te.

Per cui quale scegliere? Sono tutte testimonianze dallo stesso peso e valore.


Ci arriverai almeno a questo?


Questa poi è paradossale, poichè sia in questo forum, che in quello dei tdG , ove molto vi ho scritto, non si trova la sezione" testimonianze di fede ", e non ho letto ancora queste testimonianze anche di tdG mentre idolatrano e seguono il loro CD e non Il Cristo .
Credo che a te questo sfugge e mai ci hai riflettuto il perchè , e perchè anche non vi è la tua :sorriso:
Stammi bene


10 PRINT "Kmerr figlio di Pnorr... alleluia, alleluia!"
20 GOTO 10
30 END
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9017
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi nello80 » 05/02/2017, 12:52

10 PRINT "Kmerr figlio di Pnorr... alleluia, alleluia!"
20 GOTO 10
30 END


Perdonami ma questa non l'ho proprio capita :boh:
:ironico:
Nel buio totale una voce d'uomo mi disse: "Vieni verso di me, non voglio farti del male...", ma io accesi un cerino e vidi ch'ero sul margine di un precipizio, e l'uomo che mi parlava era, invece, dalla parte opposta...

Presentazione
Avatar utente
nello80
Utente Senior
 
Messaggi: 1754
Iscritto il: 19/09/2013, 21:43

Messaggiodi Mauro1971 » 05/02/2017, 12:59

nello80 ha scritto:
10 PRINT "Kmerr figlio di Pnorr... alleluia, alleluia!"
20 GOTO 10
30 END


Perdonami ma questa non l'ho proprio capita :boh:
:ironico:


E' il programma "Testimone di Cristo".
Fa questo, ricorsivamente, null'altro e non prevede upgrades.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9017
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi nello80 » 05/02/2017, 13:07

Testimone di Cristo ha scritto:
Mauro1971 ha scritto:
Testimone di Cristo ha scritto:Caro Deliver
Scusa la franchezza , ma prima eri credente della wts e non discepolo di Cristo che è diverso , dai .
Poi per quanto si voglia tanti sono coloro che come me testimoniano con la loro vita , le virtù ricevute , quindi non parole e parole , ma Fatti, poi che uno vuole negarlo lo neghi pure.
Che senso avrei a stare quì solo per dire il contrario di chi nega l'esistenza di Dio, se le mie parole ed i Fatti che attesto sono falsi o solo un miraggio ?
Stammi bene
:ciao:
:strettamano:


Vedi Testimone, c'è una cosa che non comprendi, la tua testimonianza personale non ha valore.
Perchè?
Perchè di testimonianze esattamente identiche alla tua si trovano in ogni fede e guppo religioso, anche tra semplici praticanti di Tai Chi o Yoga, Cattolici, Ebrei, Mussulmani, Buddhisti Zen, Theravada, Tibetani, Induisti di vario titolo. E lo so non solo perchè "ho letto" ma ho avuto modo di conoscerne pure parecchi, tanti, esattamente come te.

Cambia il nome della Divinità, ma di gente che si fa del proprio Dio ve ne è davero tanta in giro.
Per cui vedi, la rilevanza che ha la tua testimonianza che essendo uguale a molte altre in tutte le altre fedi non può avere alcun valore probatorio della bontà della tua, è invece proprio l'opposto. Dimostra come questo comportamento umano sia dislegato dalla fede di appartenenza.

Per cui no, la tua Testimonianza mio caro non vale un piffero, non dimostra nulla.
Sai, ce ne sono parecchi anche tra i TdG come te, e pure loro sono "felici" proprio quanto te.

Per cui quale scegliere? Sono tutte testimonianze dallo stesso peso e valore.


Ci arriverai almeno a questo?


Questa poi è paradossale, poichè sia in questo forum, che in quello dei tdG , ove molto vi ho scritto, non si trova la sezione" testimonianze di fede ", e non ho letto ancora queste testimonianze anche di tdG mentre idolatrano e seguono il loro CD e non Il Cristo .
Credo che a te questo sfugge e mai ci hai riflettuto il perchè , e perchè anche non vi è la tua :sorriso:
Stammi bene


Caro TDC, vedo che continui a non capire!
Concordo pienamente con Mauro, e nel contempo mi dispiace che tu non ti renda conto del fatto che la tua "testimonianza" non ha alcun valore probatorio!
Il tuo stato di felicità si chiama suggestione o auto-convincimento! (Ma se questo ti fa essere felice va bene così!).
La stessa cosa, come ha detto Mauro e come ti ho detto io in un altro thread avviene in tutti i contesti religiosi, tdg compresi!
E molte sono le esperienze riportate nelle riviste!
Mi dispiace anche dirti che il tuo modo di ragionare non è poi tanto diverso da quello dei tdg, ovvero chiuso e ripetitivo!
Mario ti sta portando avanti un discorso logico, e tu continui a parlare di come il Cristo abbia cambiato la tua vita!
Ti chiedo allora:

Lo Spirito Santo che ti fa parlare in "lingue" è lo stesso che avevano gli apostoli e Gesù stesso?
Allora perché non resuscitate qualcuno che sia morto da 4/5 giorni?

Questa sarebbe una bella prova di valore probatorio......!
Nel buio totale una voce d'uomo mi disse: "Vieni verso di me, non voglio farti del male...", ma io accesi un cerino e vidi ch'ero sul margine di un precipizio, e l'uomo che mi parlava era, invece, dalla parte opposta...

Presentazione
Avatar utente
nello80
Utente Senior
 
Messaggi: 1754
Iscritto il: 19/09/2013, 21:43

Messaggiodi Quixote » 05/02/2017, 13:45

Testimone di Cristo ha scritto:Caro Angelo
Il mondo è pieno, dico Pieno, di vicende catastrofiche: suicidi, omicidi, famiglie sfasciate, divise , separate, con figli , genitori.., aventi anche seri malesseri :triste: , e per trovare refrigerio, ancora oggi , c’è chi va a dx e chi a sx, chi va in quella denominazione e chi in un'altra, chi spende centinaia di Euro e più dai maghi, psicologi..., e chi si rifugia nell’alcool, droghe varie, nelle religioni orientali, e chi più ne ha ne aggiunga, ma non ne trovano, poiché quello che necessita alla pace dell’anima “ poiché è li il problema nell’anima “, solo Dio può dissetarla. :sorriso:

«… c’è grossa crisi, c'è molto egoismo, c'è molta violenza; qua non sappiamo più quando stiamo andando su questa terra, qua non sappiamo più quando stiamo facendo: ti chiedi il come mai, ti chiedi il quasi quasi, dov'è la risposta? La risposta non la devi cercare fuori, la risposta è dentro di te, però è sbagliata».

Testimone di Cristo ha scritto:Le mie parole scritte e la mia testimonianza, raccontano Fatti , virtù ricevute , da Colui che io chiamo “ Il Grande Signore della Gloria, Il Cristo”, ed anche se per te è propaganda, proselitismo, è evidente che non menziono , non innalzo, nessuna chiesa o denominazione, ma un solo Nome quello del Cristo, che può aiutare, salvare, guarire….chiunque , dico chiunque Lo cerca” Col Cuore” e se le mie parole , la mia testimonianza, possono aprire il cuore anche di uno solo che è nel bisogno e ricevere Il Suo Aiuto “ anche se per te è ancora propaganda, proselitismo il mio scrivere “…

«La seconda che hai detto».
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 3996
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Messaggiodi Mauro1971 » 05/02/2017, 13:53

:risatina:
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9017
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Cinzia » 05/02/2017, 14:06

Mauro1971 ha scritto::risatina:


E poi, la storia delle scie chimiche non sarebbe vera...? :risata:
Presentazione

Dopo aver cominciato a respirare, il mio primo bisogno fu: LIBERTA'.
I'm surrounded by Angels, I call them : my Friends.
Avatar utente
Cinzia
Utente Junior
 
Messaggi: 663
Iscritto il: 08/09/2012, 13:35

Messaggiodi Mauro1971 » 05/02/2017, 14:23

Cinzia ha scritto:
Mauro1971 ha scritto::risatina:


E poi, la storia delle scie chimiche non sarebbe vera...? :risata:


Purtroppo no. Tutta roba sua. :risata: :risata: :risata:
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9017
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Carissimi tutti, credenti e miscredenti.....

Messaggiodi Vieri » 05/02/2017, 14:38

Poi con calma mi leggerò tutte le vostre obiezioni ma alla fine di tutte queste disquisizioni, la ragione fondamentale, che ritengo possa spiegare le nostre enormi differenze di pensiero deriva, a parer mio sia dalle "stranezze" riscontrate sia da una assolutamente diversa concezione di vita.

Primo.
Si continua sempre imperterriti, nonostante gli inviti, ad una maggiore "umiltà" e continare a dire : informati (cretino) leggi..., studia (ignorante) che io so molte cose più di te......(povero imbambolato di "niente di dimostrabile") non favoriscono certamente il dialogo...........
Qui ognuno si tenga le proprie idee ma rispetti anche le idee degli altri .....

Secondo
La prima delle stranezze riscontrate e che anche sentimenti come l'amore, siano stati, secondo le affermazioni di alcuni, scientificamente dimostrati da emeriti scienziati (mai citati i loro studi)i e riconducibili a sostanze chimiche e biologiche ed a conseguenti "stimoli neuronici".

Ne deduco pertanto che alla fine secondo loro, non siamo degli esseri perfetti, liberi e raziocinanti, (dotati del famoso "libero arbitrio", ma SOLO MACCHINE INTELLIGENTI che ragionano solo e sempre esclusivamente in funzione delle maggiori o minori "sostanze delle quali siamo dotati".
Questo alla fine è quello che ho capito . Mi sbaglio ?

Io, se permettete, ma dall'alto della scienza di questi scienziati o meglio estrapolazioni scientifiche mi sento e mi considero non una "macchina intelligente" ma"un essere pensante" e scusate se sottolineo la differenza che non è poco....

Come accennavo in precedenza, questa teoria se parla di stimoli neuronici può andare anche bene ma è il perché questi stimoli neuronici avvengono e da che cosa vengono "innescati" che lascia spazio al "perchè" questi stimoli avvengono.
Se io accendo una lampadina che è un contatto elettrico devo necessariamente SEMPRE avere un dito sull'interruttore. E questo "dito" chi lo mette? Un altro contatto elettrico automatico ?

Cari miei la vostra teoria non regge e fa acqua da tutte le parti
poichè a questo punto l'uomo non si chiamerebbe "uomo" ma "animale" dove quest'ultimo reagirebbe sempre solo ed esclusivamente in base ai propri istinti programmati per quella particolare razza.

E l'uomo secondo voi si comporta in maniera SEMPRE e dico SEMPRE analoga?
Ma per favore cerchiamo di essere seri che la psicologia che è l'unica scienza NON ESATTA è proprio quella che studia i comportamenti umani sempre ed assolutamente imprevedibili.
Quante persone, contrariamente ai loro istinti di sopravvivenza, si sono sacrificate morendo salvando altre persone. Lo ricordate Salvo d'Acquisto, sapete chi fosse ?

Il discorso dell'intelligenza artificiale alla quale si cerca di raggiungere rendendo "intelligenti anche i computer, scusate ma fa acqua ancora da tutte le parti poiché si basa sempre su programmi precostituiti ( sempre dall'uomo) che in base ad una massa di informazioni disponibili notevolmente superiore alla media è in grado di elaborare in base a parametri sempre precostituiti la soluzione ottimle ma che non farà mai e dico mai "ragionamenti" non previsti nel programma.

"Cogito ergo sum": "Penso dunque sono".......Non dicevano gli antichi "ragiono" ma "penso" e scusatemi la sottigliezza ma pensare è molto divero che ragionare.
Poi se voi vi sentite solo degli animaletti che ragionano solo senza "pensare",...contenti voi.....
Notate delle differenze allora fra "pensare e ragionare" ?

Terzo ed ho finito.
Se volete la risposta a queste incomprensioni, a queste distanze caratteriali che ci dividono, la risposta la trovate nella prima lettera di San Paolo ai
Corinzi 1 - Capitolo 2  
[1]Anch'io, o fratelli, quando sono venuto tra voi, non mi sono presentato ad annunziarvi la testimonianza di Dio con sublimità di parola o di sapienza [2]Io ritenni infatti di non sapere altro in mezzo a voi se non Gesù Cristo, e questi crocifisso. [3]Io venni in mezzo a voi in debolezza e con molto timore e trepidazione; [4]e la mia parola e il mio messaggio non si basarono su discorsi persuasivi di sapienza, ma sulla manifestazione dello Spirito e della sua potenza, [5]perché la vostra fede non fosse fondata sulla sapienza umana, ma sulla potenza di Dio.
[6]Tra i perfetti parliamo, sì, di sapienza, ma di una sapienza che non è di questo mondo, né dei dominatori di questo mondo che vengono ridotti al nulla; [7]parliamo di una sapienza divina, misteriosa, che è rimasta nascosta, e che Dio ha preordinato prima dei secoli per la nostra gloria. [8]Nessuno dei dominatori di questo mondo ha potuto conoscerla; se l'avessero conosciuta, non avrebbero crocifisso il Signore della gloria. [9]Sta scritto infatti:
Quelle cose che occhio non vide, né orecchio udì,
né mai entrarono in cuore di uomo,
queste ha preparato Dio per coloro che lo amano.

Conclusioni.
Questo rigo può quindi spiegare esattamente le nostre differenze?
"perché la vostra fede non fosse fondata sulla sapienza umana, ma sulla potenza di Dio"

la "sapienza senza fede" per alcuni non serve a niente se non siamo capaci di "pensare" e di riflettere....

PS. Ho trovato in rete queste due righe che fanno riflttere:
il ragionamento è un pensiero volontario; se parliamo di doc, il pensiero è quello che arriva senza che nessuno l'abbia cercato;
Concordo ma allora da dove viene ?...

Ragazzi, vi voglio bene, e non me ne volete ma trattiamoci per favore da comuni mortali poichè tutti indistintamente dovremmo anche pensare che un essere intelligente può anche "sparire completamente" ma uno "pensante" potrebbe ambire anche a qualche cosa di più ......
Buona domenica a tutti...
:grazie:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5677
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Mauro1971 » 05/02/2017, 15:49

Vedi Vieri, un conto è avere un'opinine, un'altro è afermare cose di fatto false e voler far passare per un'opinione.
Non ne sai nulla e continui ad affermare cose errate.

Per cui prima informati, studia e poi parla.

C'è uno strumento di ricerca che non credo tu conosca che si chiama "Google Schoolar", mettiti li a fare un bel po' di ricerche e ne trovi una valanga di studi sull'ossitocina, sulla serotonina, e tante altre cose.

Poi puoi andare su Youtube e cercarti ad esempio le conferenze di Antonio Damasio, e quant'altro, e seguirtele bene bene. Puoi anche andare il librerira e prenderti i suoi libri.

Forse, può renderti più semplice la vita iniziare col guardarti documentario documentario in italiano o con sottotili in italiano, almeno da darti quel minimo:

https://youtu.be/mraK3EwczHE

https://youtu.be/HdZmPTI3e2w

https://youtu.be/4ZYNr_e_O4E

https://youtu.be/c6DBqvkjgMw

https://youtu.be/uOP3DVawrIY

https://youtu.be/SmBPDT6CXrw

https://youtu.be/iXT7WQaPY24

https://youtu.be/u7ZzSfky-HA
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9017
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Mauro e l'apoteosi della superbia....e dell'arroganza........

Messaggiodi Vieri » 05/02/2017, 15:52

Mauro1971 ha scritto:Vieri, stavolta non te la fo passare.

Vieri ha scritto:Non voglio insistere ma cercare alla fine delle "dritte di dialogo"che non ritengo mai impossibile ma sicuramente molto difficile.
Mi scrivi infatti:
Che ti devo dire Vieri?
L'amore è un segnale elettrico nel nostro cervello.
Ti piaccia o meno di questo abbiamo certezza, e non solo l'amoro, tutto il nostro essere, ogni nostro pensiero, sogno, emozione e conoscenza, tutto è prodotto di processi bioelettrici.
Di questo siamo certi.

Che il più bel sentimento umano che è l'amore possa alla fine risolversi nel'avere più o meno dei segnali elettrici nel cervello, onestamente scusami ma la cosa mi lascia particolarmente perplesso

Problema tuo.
Ma l'azione di serotonina, ossitocina e vasopressina quelle sono, che tu ci creda o meno, che tu lo voglia o meno, siamo macchine biologiche e così funzioniamo.
Se non ci credi informati, studia, poi parla.
e quello che gli scienziati possono aver scoperto io li posso chiamare "stimoli neurali"

In base a quali competenze nel campo? Non è un qualcosa che puoi inventarti a piacere.
Informati, studia, poi parla.
in funzione di certe emozioni

Errato. Non sono "in funzione".
Determinata attività neuronale E' quelle emozioni e sentimenti.
Informati, studia, poi parla.
Quindi sono molto distante dal tuo pensiero poichè lo "stimolo neurale, deve sempre nascere da qualche cosa di diverso e per me NON FISICO. Io questo la chiamo aniama e se per te ovviamente non esiste ti devi porre allora un'altra soluzione. lo stimolo neurale è sempre una reazione programata sempre in base ad un perchè.

Di questo non vi è alcuna, e dico alcuna, minima traccia. Ma proprio niente, nada, zero. In più l'affermazione "lo stimolo neurale è sempre una reazione programmata in base ad un perchè"...
Scusa, ma:
1) definisci "stimolo neurale"
2) queste affermazioni le fai in base a tuoi approffonditi studi e ricerche in neurobiologia? Su quali basi, conoscenze o altro fai queste affermazioni?

Di nuovo, di una "generazione esterna" dell'attività celebrale non vi è in assoluto alcuna traccia, alcuna osservazione, e cazzarola se ne hanno fatte di osservazioni.

Ma tu dall'alto della tua ignoranza pensi di poter affermare una "tua opinione" basata sul nulla su di un argomento del genere?

Informati, studia, poi parla.

Anima? Questa è solo una congettura senza una, ma proprio neppure una, prova concreta o osservazione diretta che porti anche solo ad ipotizzarla.
Può piacere o meno ma le cose stanno così.

Vedi caro Mauro ma tu sei proprio sicuro ma proprio sicuro di tutte queste certezze ?
Non pensi che tale linguaggio per altri che credono in altre soluzioni possa ritenersi "indisponente" da un "so tutto io" , ma chi lo ha detto: "Può piacere o meno ma le cose stanno così"?

Eh, ma che ti piaccia o meno, la cosa resta così.
Non c'è nulla, nessuno studio, nessuna, TAC, PET, o che altro che indichi in alcun modo la presenza da qualche parte di qualcosa di "altro" alla nostra attività neuronale.
Se hai evidenze di studi con risultati diversi, prego portale pure.
Se invece hai solo un "e ma io sento di avere un'anima", non vale una beata fava.

Se non ci credi che non ci sono evidenze dell'esistenza dell'anima,
informati, studia, poi parla.
Ora gli scienziati hanno dissezionato e trovato la sede dell'anima nel cervello.....posso ridere.....

Informati, studia, poi semmai ridi.
Ma credi che anch'io, nella mia fede da cristianuccio, non possa avere i miei dubbi, le mie debolezze, i miei interrogativi non risolti e sul mio futuro ?
Io cerco in questo la strada dell'umiltà e disponibilità che per me significa anche accettare le opinioni altrui senza mai dire "è sicuramente così".
Ti sembra che abbaia detto: "è così e basta"?

E quindi?
Tu parli di opinioni, io di fatti oggettivi di cui non sai una benemerita.
Per cui informati, studia, poi preparati ad avere dubbi più seri.
Perchè il pensiero potrà anche pensare se stesso, ma non può osservare cosa è e come funziona, non può osservare se stesso, invece 150 anni di studi sul cervello, soprattutto gli enormi passi avanti fatti dagli anni '80 ad oggi nella neurobiologia, ci dicono che il cervello è ciò che pensa e sente.
Il resto di nuovo come disse Laplace, è un'ipotesi non necessaria
.
Il cervello fisicamente parlando è una macchina pensante perfetta in grado di elaborare risultati ( decisoni) in base a determinati stimoli.

Dove l'hai presa questa definizione?
Che ne sai di biologia per usare questo termine?
Che ne sai di come funziona il cervello per parlarne?
Informati, studia, poi parla.
ma chi genera tali stimoli ?

Questa domanda è assurda. Ma hai una minima idea di come funziona il cervello?
Chi genera li stimoli?
Nessuno, non c'è nessun "chi". Non c'è un "accenditore di neuroni professionista".
Ci sono stimoli esterni ed attività interna, del tutto AUTONOMA.
Informati, studia, poi parla prima di sparare boiate di questa levatura.

Se questi sono derivati dalla ragione e dalla logica sicuramente si comporta esattamente come un PC. input, elaborazione risultato.
Ma secondo te allora la psicologia a che cosa servirebbe se la stessa persona in occasioni particolari diverse può dare risultati completamente diversi ?

Oddio salvalo da questo abisso d'ignoranza.
Ma hai presente la leggera differenza tra un processore ed il cervello umano?
3 miliardi e mezzo di anni di evoluzione.
"patate, patate, patate"...
Informati Vieri, studia e poi parla perchè spari delle boiate che manco una balena buttata nell'Arno.
L'uomo, perfetta macchina raziocinante è dotato anche di emotività e questa vuol dire essere imprevedibili.

A parte che già solo un computer può essere programmato per esserlo, imprevedibile, a parte che la tua conoscenza già solo nel campo dell'informatica è imbarazzante, ma di nuovo:
Informati, studia, poi parla, che qui non stiamo parlando della partita di domenica, queste sono cose sulle quali non si può "avere un'opinione", bisogna sapere almeno un minimo, se no non si ha un'opinione ma si dicono stupidaggini madornali.
Informati, studia, poi parla.

Caro mio, mi sembri che la faccia facile facile ma siamo più complicati di quello che pensi , mi spiace per te ma anche questa è una realtà che devi considerare.

Cazzo ho passato anni a informarmi e studiare e sarei io a farla "facile facile"?
A Viè... aspetta che trovo l'indirizzo di dove te devo mannà... :risata: :risata: :risata:
Del resto non è difficile spiegare che specie in momenti difficili della vita persone ritenute coraggiose, alla fine piangano come bambini....
Alcuni lo chiamano "carattere" io la chiamo "anima".....ma penso che ce ne sia da discutere e non liquidare le cose come dici tu...

E quindi?
Emisfero destro... amigdala... no è?
Ma d'altronde "tu chiami le cose", chi se ne frega di 150 anni di studi. Se ti dannegiano determinate zone del cervello le tue emozioni cambiano, o spariscono, così come se vengono stimolate anche dall'esterno.
Ma tu questo manco lo sai e manco te ne frega di saperlo, ma parli.
Informati, studia, poi parla.
Per il resto Vieri io parlo ma tu non capisci, cerco di spiegarmi ma veramente è come se dicessi "paate patate patate", alla fine mi stufo anche.

Ma non pensi che sia lo stesso anche per me quando a me pare di ripetere concetti altrettanto ovvi e che invece sono alla fine "cavoli, cavoli, cavoli"?

Vedi Vieri, sono ovvie per te, invece se tu ti informassi e studiassi, scopriresti che invece spesso non lo sono proprio e che anzi magari qualche cazzatina-ina-ina la stai effettivamente dicendo. E finalmente ne saresti consapevole!
Per cui, prima di parlare, perchè non ti informi e magari studicchi pure un po'?
Il problema enorme caro Mauro è che abbiamo due visioni della vita diametralmente opposte ma nonostante questa constatazione il bello, almeno per me è riuscire a trovare almeno un punto, uno solo di dialogo.

Il problema enorme Vieri è che non capisci una fava di quello che ti dico, pretendi invece di averlo capito, e su argomenti nei quali sei una zappa pensi di saperne più di tutti.
Se poi c'è pure chi ricomincia per l'ennesima volta a dire "gli atei hanno la loro fede", discorso vecchio e trito per il quale ho già tutte le risposte logiche nel taschino, usate e riusate, già solo per non annoiarmi mi invento qualcosa di nuovo, così come di fronte a chi mi erige un muro composto da una ottusa ignoranza di fronte a fiumi di parole.....

Non mi pare di aver mai detto che gli atei hanno la loro fede ma al limite avrò fatto una divisione fra quelli veri DOC ( come te) e quelli "fasulli" che nonostante le loro idee sono invece più possibilisti.
Vedi che sono una persona sincera e grazie per il "buon cuore" e vedi che sono anche molto disponibile al dialogo ma a volte mi irritano un po' certe affermazioni dove chi abbia una fede sia considerato non proprio un imbecille ma un ritardato, uno che non capisce e non vuole capire la verità dei fatti e della scienza .
Chi parla scusami di "ottusa ignoranza?

Vedi Vieri, l'ignoranza non è una colpa. Se uno sa di non sapere è un'ottimo punto di partenza, considerand poi che nessuno può sapere tutto. Ma quando si fanno affermazioni perentoree su argomenti nei quali si è ignoranti ed essendo convinti di dire qualcosa di profondamente sensato... allora si è ottusi. E questo è meno bello.
Come avrai notato sarò sicuramente meno istruito in teologia e filosofia ma non per questo "cogito ergo sum" facendo nella mia vita numerose esperienze dove la pratica della conoscenza delle persone, dei fatti e della storia mi ha portato più spesso alla ricerca delle mie verità,piuttosto che leggere le teorie filosofiche di alcuni recenti pensatori perlopiù atei e pessimisti.
Le mie esperienze le ho fatte e le faccio sul campo e meno sui libri di filosofia anche se non disdegno di cominciare ad approfondire certe teorie....

Vuoi dire che prima o poi inizierai ad informarti e studiare prima di parlare???
Ne sarei davvero felice, e non scherzo qui.
e di fronte alla domanda: "perchè deve esserci perchè? cosa accadrebbe se non ci fosse un perchè?" mi taccia di banalità ma essendo del tutto incapace non solo di dare una risposta che possa avere un minimo di senso, ma anche solo di prenderla in considerazione... ma che minchia volete da me?

Vedi questo è uno degli argomenti di assoluta incomprensione e mi meraviglio che tu da buon tecnico informatico e quindi abituato alla programmazione di sistemi logici non possa capire che non possa esistere nessun complesso logico (programma o legge naturale) per raggiungere risultati diversi,( ma SICURAMENTE SEMPRE seguendo la stessa logica programmata) che possa essere realizzato fine a se stesso e senza un perchè.

Ma assolutament questo è falso.
Ma mi paragoni l'universo e qant'altro con un manufatto umano?
Che succede se non c'è un "perchè"?
L'Universo Vieri non ne ha bisogno, funziona coi "come", di nuovo i perchè sono un'ipotesi non necessaria.
Tu hai cercato di capire un po' la Teoria della Relatività ed un po' di Meccanica Quantistica?
Perchè se no non puoi, non puoi proprio capire cosa io stia dicendo con questa frase, non ne hai le basi e quindi dici boiate.
Informati, studia, poi parla.

Tu mi parlavi di realtà virtuale e di sistemi pensanti.....ma sempre programmati per risolvere in relazione ai maggiori dati in memoria delle operazioni più complesse ma SEMPRE PROGRAMMATE come del resto questo avviene SEMPRE in natura.

Cazzata immane.
Cosa avverebbe SEMPRE in natura????? Ma di che cosa stai strapalando????
Quindi partendo sempre da questo ragionamento logico,

Che nulla ha di logico ma è invero una raccolta di praticamente tutti gli errori logici possibili.
perdonami ma secondo la mia mentalità da tecnico, che ritengo del resto simile alla tua, che rimanga non dico impossibile ma decisamente molto stranoche tali processi logici vengano programmati senza sapere o voler saper perché e per quale ragione avvengano.

Non sono "programmati" infatti.
Ma dovresti pure studiarti un po' di evoluzione, anche di evoluzione del cervello, ecc... ecc... ecc...
Per cui perchè prima di fare affermazioni di questo tipo non ti informi e studi un po'? Tanto per avere un'idea anche minima di ciò di cui stai parlando e per dire qualcosa di sensato?
Se uno lavora, lo fa sempre per uno scopo ed un perchè o una finalità, almeno per mangiare, così come sono sempre avvenute tutte attività dell'uomo da quanto è esistito.

Questo me lo segno, non ne avevo idea.
Che tu non lo voglia sapere o non lo sappia, ognuno è libero di pensare come crede

Questo però non giustifica il dire castronate.
ma devi però ammettere che in tutto debba esistere un perchè.

No Vieri, le tue argomentazioni hanno lo stesso valore dell'esempio che fanno i TdG dell'orologiaio che mette i pezzi di un orologio in una scatola e poi li sbatte.
Il tuo ragionamento parte dal presupposto che ci debba essere per forza "qualcuno" a progettare e programmare, e questo è invece tutt'altro che necessario quando si parla di Universo o Evoluzione. E la cosa richiede, per essere compresa, che uno si informi e studi un'ampia quantità di argomenti.
Ma l'Universo si sta spiegando sempre meglio senza un perchè o un creatore così come il nostro cervello e la nostra natura. E questo di nuovo è un fatto.
Ma per comprenderlo dovresti informarti, studiare.
E poi si, mi piace il gusto del gioco e della battuta, la sagacia e l'ironia, che a volte si può dire di più con una battuta di poche parole che con mille, soprattutto con un pubblico che più di quello ha dimostrato di non saper minimamente capire.

Vedi caro Mauro, anche qui non ti pare di salire sempre sul predellino di quelli ha "hanno capito"?
Ma tu pensi veramente e sei perfettamente convinto con la tua mentalità ed il tuo modo di pensare, all'infuori di un ristretto contesto possano comprenderti e capirti con le idee che hai?

Questo non lo so.
So di sicuro che tu non puoi capirmi.
E me ne dispiace Vieri, perchè sono convinto tu sia una persona di buon cuore, chiusa in un orizzonte molto limitato ma umanamente valida. Mia impressione. Ma non esiste un vero dialogo con te, è più un inviar parole a qualcuno che coi tappi nelle orecchie ripete piuttosto meccanicamente un suo monologo.

Quando sarai sicuramente più dialogante e possibilista, .....e dai che te lo posso dire che non ti offendi...."se scendi dall'albero" trattando ancora da "giocattolini "umanamente validi ma non all'altezza del MIO sapere....potremo continuamente affrontare il dialogo.
Io nel mio sito ho avuto i coraggio di espormi e di raccontare le mie esperienze ed i miei pensieri e questo ti sembra l'opera di uno "sprovveduto qualsiasi?
Buona serata e sicuramente a presto.
:strettamano:

Informati, studia, e poi dimostrami che ho torto. :ok:

Ma carissimi, voi tutti ritenete che con un ateo esaltato che SOLO LUI tutto sa e tutto capisce, considerandosi Dio in terra per i suoi emeriti studi e le sue 7 laueree,.... :ironico: trattando da poveri pezzenti altre persone che affermano il contrario delle sue "idee", possa continuare un dialogo civile?

Pensate allora che dopo simili sprezzanti giudizi da novello"Einstein" e con una arroganza ed una superbia che non avevo mai sentito,..... una persona normale possa ancora dialogare con chi sputa sentenze senza aver mai citato alcuna prova e riferimento scientifico circa i suoi emeriti ed approfonditi studi?

Essendo una persona "non normale(secondo il suo metro di misura) da cristiano, non chiuderò le discussioni con lui, non mi offenderò, non lo insulterò come ha fatto con me in queste avvelenate risposte, ma continuerò ancora nel dialogo per insegnargli, una cosa che lui assolutamente non conosce: LA TOLLERANZA.

:grazie:

PS. Grazie Mauro, ma Pensi che dei filmetti su Youtube che a parte quelli scientifici di Super Quark, hanno avuto dalle 4.000 alle 6.000 visualizzazioni in totale possano "istruirmi" sulla verità ? ....Scusami ma non sono così ingenuo,..... :ironico:
Stammi bene
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5677
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Mauro1971 » 05/02/2017, 16:00

Informati, studia, poi parla.

P.S.: L'attacco ad personam è un'altra delle fallacie logiche.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9017
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Mauro1971 » 05/02/2017, 16:03

Vieri ha scritto:PS. Grazie Mauro, ma Pensi che dei filmetti su Youtube che a parte quelli scientifici di Super Quark, hanno avuto dalle 4.000 alle 6.000 visualizzazioni in totale possano "istruirmi" sulla verità ? ....Scusami ma non sono così ingenuo,..... :ironico:
Stammi bene


Questo dice tutto. :ok:
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9017
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Io direi di smetterla...

Messaggiodi Vieri » 05/02/2017, 16:04

Mauro1971 ha scritto:Informati, studia, poi parla.

P.S.: L'attacco ad personam è un'altra delle fallacie logiche.


Dare dell'imbecille ad una persona che secondo te non si è informato su 4 filmetti su Youtube visti da nessuno è un attacco alla tua persona ?
Senti Mauro, so che sei una brava persona e non ti tengo rancore per i tuoi giudizi ma per oggi piantiamola lì per favore ed accetta anche tu qualche "lezioncina"......
Buona domenica.
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5677
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi mr-shadow » 05/02/2017, 16:19

Cari miei la vostra teoria non regge e fa acqua da tutte le parti poichè a questo punto l'uomo non si chiamerebbe "uomo" ma "animale"


L'uomo è una creatura di questa terra che, in virtù del maggior sviluppo della corteccia cerebrale, di capacità nettamente superiori e di un linguaggio articolato, si permette il lusso di dare dell'animale alle altre creature. E spesso quello stesso uomo non sa che quelle creature "inferiori" hanno capacità inimmagginabili per noi umani. Qual'è ad esempio l'animale più forte? E' la formica, perché può alzare fino a sette volte il proprio peso (sarebbe come se io, pesante 110 Kg, riuscissi ad alzare senza sforzi un volume che ne pesa 770).

informati (cretino) leggi..., studia (ignorante)


la seconda ci può anche stare, ignorante non è un offesa... se uno non sa niente di una materia in quella materia è ignorante... ma che il Mauro ti abbia dato del cretino, fosse anche in sottinteso, fa parte della tua solita tattica di fare il piagnone e passare per vittima
il credente si inalbera per tre motivi: 1) se deve a turbare la pace in cui è immerso, dovendosi chiedere come mai esista ancora qualche folle istigato da Satana a "combattere l'Onnipotente"; 2) quando si sente stupido se il critico dimostra d'aver ragione con argomentazioni serie e sensate; 3) quando è costretto ad ascoltare frasi di negazione, dato che dio è il "Si"
Avatar utente
mr-shadow
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2587
Iscritto il: 10/04/2010, 9:21

Messaggiodi Mauro1971 » 05/02/2017, 16:22

Vieri ha scritto:
Mauro1971 ha scritto:Informati, studia, poi parla.

P.S.: L'attacco ad personam è un'altra delle fallacie logiche.


Dare dell'imbecille ad una persona che secondo te non si è informato su 4 filmetti su Youtube visti da nessuno è un attacco alla tua persona ?
Senti Mauro, so che sei una brava persona e non ti tengo rancore per i tuoi giudizi ma per oggi piantiamola lì per favore ed accetta anche tu qualche "lezioncina"......
Buona domenica.


Veramente Vieri, in quest'occasione stai facendo tutto da solo.

Ti ho linkato "4 filmetti", che però sono andato a cercare per te, per darti un'occasione di poter sentire qualcosa che riguardi ciò di cui stiamo discutendo.
Capisco che sei arrabbiato, ma quello non è problema mio.
Quando si tratta poi di questi temi diventa piuttosto ridicolo il valutarli per "il numero di visualizzazioni", non sono video di gattini ma piuttosto "cose" che purtroppo non interessano a molti.
Ora, dovrebbero essere valutati per i contenuti, cosa che dubito tu possa fare. Non perchè tu sia "imbecille" Viei, ma perchè non hai i mezzi per farlo, non hai le conoscenze necessarie.
Ho cercato di darti un modo per vedere e conoscere qualcosa di questi argomenti, per darti almeno un'idea di come è fatto e da dove viene, su cosa si basa un pensiero così diverso dal tuo, e questo l'ho fatto dal primo post perchè mannaggia a me ho sempre cercato di spiegarti le cose. Poi mi parli di tolleranza. E questa che sarebbe secondo te?
Potrei fregarmene e lasciarti nel tuo brodo invece no, cerco pure di "dare" qualcosa.
Non ti interessa? fa nulla, magari sono cose che altri nel forum, o qualche visitatore, troverà interessanti e magari sceglierà di approfondire.

Ora vuoi fare l'offeso?
Non è un mio problema.
Non ti ho ma dato dell'imbecille Vieri, ti ho definito "ignorante" perchè è vero che ignori del tutto questi argomenti.
Non perchè io sia un genio o un palmo sopra di te, questo non c'entra nulla, ma è impossibile dialogare con chi non sa e nulla vuole imparare.
Io la mia igoranza la ammetto Vieri, quando mi trovo di fronte a temi che non conosco, ma cerco, se quel tema mi interessa, di colmarla al massimo delle mie possibilitò, e tirarci fuori un pensiero mio, che è quello che condivido qui.

Per cui sei vuoi darti dell'imbecille da solo continua pure così, ma non mettermi in bocca cose che non ho mai detto neppure pensato.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9017
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Valentino » 05/02/2017, 16:31

Vieri ha scritto:Allora, visto che ci conosciamo da un po' sai anche benissimo che non ho le tue stesse conoscenze teologiche, esegetiche, linguistiche,...ecc. ecc.e come dite capisco sempre male o al contrario di quello che volete dire.
Allora ci sono a questo punto due possibilità:
- O usate un linguaggio da "iniziati" con una filosofia ermetica"...ai quali i normali mortali con cultura diversa non capiscono...Probabile...

- O io sono forse un imbecille (forse qualcuno lo pensa anche) ma ritengo tale possibilità Improbabile....


Un po a corto di fantasia caro Vieri! Tra le due possibilità che proponi c'è un'infinità di "possibilità intermedie" :risata: ! Scherzi a parte nessuno pensa che tu sia un imbecille, nessuno di noi in questa discussione usa un "linguaggio da iniziati con una filosofia ermetica". Molto banalmente su certe tematiche non sei preparato.

Vieri ha scritto:Morale o parlate terra terra o evitiamo per favore sempre queste paternali....


Ci abbiamo provato a parlare "terra terra" ma non è servito. Già questo approccio la dice lunga. Caro Vieri certi argomenti meritano per loro stessa natura un livello di preparazione, anche minimo ovviamente, anche elementare, ma che è imprescindibile avere altrimenti continuerai a travisare ciò che ti viene scritto.

Vieri ha scritto:Onestamente caro Valentino, quando mi scrivi:
Non ti ho detto di "andare a sindacare le parole del papa". In sostanza ti ponevo una domanda circa il problema epistemologico che pone la dottrina della presunta infallibilità papale.

Ecchè vo' dì ?
Ripeto di credere nel dogma che il papa (solo) quando parla ex cathedra è "infallibile E cosa dovrei aggiungere di più ?


Dovresti spiegare in base a cosa ci credi. Da cosa ti accorgi che questo dogma "è vero" e non è piuttosto semplicemente un'affermazione autoreferenziale? Ovviamente anch'io potrei dire di essere Napoleone e trovare persone disposte a crederci. Questo però non fa di me Napoleone. Il dogma dell'infallibilità papale pone problemi gnoseologici ed epistemologici.
Qui non si sta mettendo in discussione la tua libertà di "crederci" ma ti si chiede semplicemente in base a cosa ritieni sia vero. Puoi anche crederci semplicemente perché ti fa piacere crederlo. In questo caso i problemi gnoseologici ed epistemologici restano inevasi....ma me ne farei una ragione lo stesso :risata: :risata: !

Vieri ha scritto:Scusa Valentino ma anche qui non lo fai capire chiaramente il tuo pensiero antitrinitario quando sempre qui mi rispondi:


A parte che trovo formalmente scorretto definire le mie posizioni teologiche con l'espressione "pensiero antitrinitario". Sarebbe più corretto dire che sono un monoteista. Fatte le precisazioni mi tocca comunque smentirti in quanto nel mio intervento non ho fatto alcun accenno alle mie posizioni teologiche ma a quelle cattoliche e degli studiosi cattolici che sanno benissimo che la dottrina trinitaria è una "dottrina della chiesa" come pure che essa non è rintracciabile nei testi che compongono il cosiddetto "nuovo testamento".

Vieri ha scritto:Ma se è una vita che ci battagliamo sul fatto che la parola "Trinità" benché non indicata mai esplicitamente nel Vangelo( e ammessa candidatemene come affermi)


E ti sbagli anche in questo. Infatti non mi sono limitato a dire che la parola "trinità" è assente nei vangeli, ma che è assente proprio la dottrina. Ciò che viene ammesso candidamente dai ricercatori cattolici e protestante non è l' "assenza della parola" (o comunque non solo quella!) ma proprio l'"assenza della dottrina".

Vieri ha scritto:ha portato a ritenere però con certezza già dal Concilio di Nicea dalla Chiesa Cattolica ed Ortodossa la sua esistenza in relazione ai numerosissimi riferimenti nel Vangelo al Padre, al Figlio ed allo Spirito Santo ?


Il processo che ha portato alla formulazione della dottrina trinitaria a Nicea è molto più complesso ed articolato. Inoltre come riconoscono sempre gli studiosi cattolici e protestanti le cosiddette "formule ternarie" non rimandano affatto ad un concetto trinitario, né si può dire che tali riferimenti possono essere considerati il "volano" che ha condotto alla formulazione trinitaria.

Vieri ha scritto:(riferimenti che però tu hai sempre contestato...)...


Ma io non ho contestato proprio nulla! A quali riferimenti ti riferisci? Il fatto che nei vangeli si parli di Padre, figlio e spirito santo non rimanda a nessun concetto trinitario. Ma di nuovo, questo non lo dico io, è semplicemente quello che dicono cattolici e protestanti.

Vieri ha scritto:Quindi carissimo, non è nel prendere lezioni di teologia ma avere il cuore aperto o meno a ritenere quelle pagine del Vangelo come assolutamente veritiere e non interpretabili come hai sempre affermato ....per favore non ritorniamo sull'argomento.


Mostri ancora una volta di non comprendere assolutamente di cosa stiamo parlando. Te lo ricordo ancora una volta. Abbiamo dei testi antichi chiamati "vangeli". In questi testi antichi chiamati vangeli ci sono scritte delle cose. Domanda: nelle cose scritte nei vangeli c'è un qualche riferimento alla dottrina della trinità? Risposta: No. E questo è vero in entrambi i casi, ovvero sia se si crede ai vangeli come "testi sacri" sia se non ci si crede. Quelli che affermano, in base agli studi effettuati, che nei vangeli non si parla di trinità sono proprio dei CATTOLICI E DEI PROTESTANTI, ovvero dei credenti e dei trinitari. Ma a te risulta difficile comprenderlo ed è evidente da quello che scrivi e da come lo scrivi nonché dalle espressioni insipienti che usi. "Avere il cuore aperto", "ritenere quelle pagine del vangelo assolutamente veritieri", "non interpretabili". Ma cosa stai dicendo?!?!?!? I testi dei vangeli sarebbero "non interpretabili"??!??!? Vallo a raccontare ai filologi e agli esegeti CATTOLICI delle università cattoliche!

Vieri ha scritto:Carissimo, io non voglio ancora a battagliare con Mauro e non ne ho nessunissima voglia ma uno che mi scrive:
La dea Moto.....da non mi ricordo da quanti cavalli..
la Santa Moana Pozzi.....
L'amore è un fatto di composizione chimica diversa nel cervello....
E Dio quanti cavalli ha....

Ma cosa vuoi che vada a capire ? Di messaggio profondo e subliminale ?


In questo caso oltre che di superficialità pecchi anche di cattivo gusto! Ti ricordi solo delle "battute" più o meno volgari ed irriverenti di Mauro probabilmente perché sono le uniche cose che ti sono risultate comprensibili. Mauro, se non te ne fossi accorto, ha dato a te, come a tutti i credenti del forum, la possibilità di "volare alto" chiedendoti di parlare di Dio, senza ridurlo ad una mera "spiegazione di quello che non si comprende" (il "dio" tappabuchi), ed ha chiesto di parlare di Dio non in termini utilitaristici. Il "dio" che tu presenti a Mauro infatti è simile a Zeus. Esistono i fulmini! Perché esistono i fulmini? Il fulmini sono le frecce che Zeus manda sulla terra quando è arrabbiato!!!
Esiste l'universo! Perché esiste l'universo? Perché lo ha creato Dio!
Questo il livello delle tue argomentazioni....e ti meravigli delle reazioni di Mauro!??!?!?!? Dovresti sapere che l'argomento teleologico ha delle falle enormi e che quando lo presenti ad un ateo ti ride in faccia! Ma già...ti parlo di argomento teleologico....."patate patate patate".

Vieri ha scritto:Ma per favore, ragazzi....o parlate allora seriamente e come uno mangia o fatevi allora un forum tutto vostro fra "iniziati"....

Mauro spesso risponde con due righe e spesso polemiche e fra tutti i suoi pensieri che dice che vuole tenere per sé e che sono fatti suoi ( giustissimo) cosa posso andare a capire...."che scrive da una "prospettiva" agnostico-atea, è tutt'altro che "banale" e meriterebbe risposte più sensate."


E cosa vorresti capire se non ti prendi la briga di studiare gli argomenti di cui parliamo?

Vieri ha scritto:Allora se qualcuno mi aiuta, io non sono qui a fare la guerra a nessuno ma per capire e dovete anche voi capire che le prospettive di VISIONE sono spesso TALMENTE DIVERSE che se ci "vogliamo bene" bisogna trovare anche dei punti di congiunzione...

Io ripeto, che cerco possibilmente di dialogare ma ovviamente secondo la mia cultura, la mia esperienza e la mia visione della vita.


A Viè ma proprio non ti entra in testa che qui il problema non sono le "diverse visioni della vita", ma semplicemente che pretendi di parlare di cose che non comprendi perché non le hai mai studiare nemmeno superficialmente?!?!?!? Io e Mauro abbiamo due diverse "visioni" della vita. Lui è ateo ed io credo in Dio. Ora fatti una domanda! Come è possibile che quello che scrive Mauro lo capisco perfettamente e tu no?!?!?

Vieri ha scritto:Il Vangelo è principalmente da leggere e poco da interpretare poiché a differenza della Bibbia (V.T.) non esistono molti punti oscuri .


:risata: Lo vedi che sei un evangelico/protestante e non un cattolico!!! Questa posizione che hai descritto appartiene alla tradizione della "Sola Scriptura" protestante che non solo ritiene che si debba fondare il proprio credo religioso solo sul "testo scritto", ma ritiene pure che il testo sacro sia facilmente comprensibile da tutti (dottrina del "libero esame" altra dottrina tipicamente protestante). Mi spiace Vieri ma la chiesa cattolica dice tutt'altro.
Glissiamo poi sull'ingenuità della tua asserzione che oltre ad essere in antitesi con la dottrina cattolica è in antitesi col buon senso. Come ti dicevo in precedenza tu non hai mai letto una sola pagina del vangelo e non ne sei nemmeno consapevole! Inoltre credi di essere in grado di comprendere dei testi scritti 2000 anni fa. Tanto i filologi e gli esegeti a che servono?!?!? A riempire le aule delle università! Ma che ce ne facciamo!??!!? Abbiamo Vieri che legge e capisce i vangeli e ce li spiega pure!!!!! :ironico:

Vieri ha scritto:Poi con calma mi leggerò tutte le vostre obiezioni ma alla fine di tutte queste disquisizioni, la ragione fondamentale, che ritengo possa spiegare le nostre enormi differenze di pensiero deriva, a parer mio sia dalle "stranezze" riscontrate sia da una assolutamente diversa concezione di vita.


Come detto la "diversa concezione di vita" non c'entra nulla! Io e Mauro abbiamo due diverse "concezioni di vita". Mauro è ateo ed io sono un monoteista. Io comprendo ciò che Mauro scrive e lui comprende me. Di nuovo: fatti una domanda....e chiediti da cosa può dipendere sta cosa!

Vieri ha scritto:Primo.
Si continua sempre imperterriti, nonostante gli inviti, ad una maggiore "umiltà" e continare a dire : informati (cretino) leggi..., studia (ignorante) che io so molte cose più di te......(povero imbambolato di "niente di dimostrabile") non favoriscono certamente il dialogo...........
Qui ognuno si tenga le proprie idee ma rispetti anche le idee degli altri .....


Chi manca di umiltà sei proprio tu e nemmeno te ne accorgi. Se tu fossi davvero umile accoglieresti gli inviti amorevoli di Mauro a studiare e non ti offenderesti.

Vieri ha scritto:Secondo
La prima delle stranezze riscontrate e che anche sentimenti come l'amore, siano stati, secondo le affermazioni di alcuni, scientificamente dimostrati da emeriti scienziati (mai citati i loro studi)i e riconducibili a sostanze chimiche e biologiche ed a conseguenti "stimoli neuronici".

Ne deduco pertanto che alla fine secondo loro, non siamo degli esseri perfetti, liberi e raziocinanti, (dotati del famoso "libero arbitrio", ma SOLO MACCHINE INTELLIGENTI che ragionano solo e sempre esclusivamente in funzione delle maggiori o minori "sostanze delle quali siamo dotati".
Questo alla fine è quello che ho capito . Mi sbaglio ?

Io, se permettete, ma dall'alto della scienza di questi scienziati o meglio estrapolazioni scientifiche mi sento e mi considero non una "macchina intelligente" ma"un essere pensante" e scusate se sottolineo la differenza che non è poco....

Come accennavo in precedenza, questa teoria se parla di stimoli neuronici può andare anche bene ma è il perché questi stimoli neuronici avvengono e da che cosa vengono "innescati" che lascia spazio al "perchè" questi stimoli avvengono.
Se io accendo una lampadina che è un contatto elettrico devo necessariamente SEMPRE avere un dito sull'interruttore. E questo "dito" chi lo mette? Un altro contatto elettrico automatico ?

Cari miei la vostra teoria non regge e fa acqua da tutte le parti poichè a questo punto l'uomo non si chiamerebbe "uomo" ma "animale" dove quest'ultimo reagirebbe sempre solo ed esclusivamente in base ai propri istinti programmati per quella particolare razza.

E l'uomo secondo voi si comporta in maniera SEMPRE e dico SEMPRE analoga?
Ma per favore cerchiamo di essere seri che la psicologia che è l'unica scienza NON ESATTA è proprio quella che studia i comportamenti umani sempre ed assolutamente imprevedibili.
Quante persone, contrariamente ai loro istinti di sopravvivenza, si sono sacrificate morendo salvando altre persone. Lo ricordate Salvo d'Acquisto, sapete chi fosse ?

Il discorso dell'intelligenza artificiale alla quale si cerca di raggiungere rendendo "intelligenti anche i computer, scusate ma fa acqua ancora da tutte le parti poiché si basa sempre su programmi precostituiti ( sempre dall'uomo) che in base ad una massa di informazioni disponibili notevolmente superiore alla media è in grado di elaborare in base a parametri sempre precostituiti la soluzione ottimle ma che non farà mai e dico mai "ragionamenti" non previsti nel programma.

"Cogito ergo sum": "Penso dunque sono".......Non dicevano gli antichi "ragiono" ma "penso" e scusatemi la sottigliezza ma pensare è molto divero che ragionare.
Poi se voi vi sentite solo degli animaletti che ragionano solo senza "pensare",...contenti voi.....
Notate delle differenze allora fra "pensare e ragionare" ?


Biologia questa sconosciuta! Le informazioni scientifiche di Mauro non negano affatto che gli uomini siano degli "esseri pensanti".

Vieri ha scritto:Terzo ed ho finito.
Se volete la risposta a queste incomprensioni, a queste distanze caratteriali che ci dividono, la risposta la trovate nella prima lettera di San Paolo ai
Corinzi 1 - Capitolo 2
[1]Anch'io, o fratelli, quando sono venuto tra voi, non mi sono presentato ad annunziarvi la testimonianza di Dio con sublimità di parola o di sapienza [2]Io ritenni infatti di non sapere altro in mezzo a voi se non Gesù Cristo, e questi crocifisso. [3]Io venni in mezzo a voi in debolezza e con molto timore e trepidazione; [4]e la mia parola e il mio messaggio non si basarono su discorsi persuasivi di sapienza, ma sulla manifestazione dello Spirito e della sua potenza, [5]perché la vostra fede non fosse fondata sulla sapienza umana, ma sulla potenza di Dio.
[6]Tra i perfetti parliamo, sì, di sapienza, ma di una sapienza che non è di questo mondo, né dei dominatori di questo mondo che vengono ridotti al nulla; [7]parliamo di una sapienza divina, misteriosa, che è rimasta nascosta, e che Dio ha preordinato prima dei secoli per la nostra gloria. [8]Nessuno dei dominatori di questo mondo ha potuto conoscerla; se l'avessero conosciuta, non avrebbero crocifisso il Signore della gloria. [9]Sta scritto infatti:
Quelle cose che occhio non vide, né orecchio udì,
né mai entrarono in cuore di uomo,
queste ha preparato Dio per coloro che lo amano.

Conclusioni.
Questo rigo può quindi spiegare esattamente le nostre differenze?
"perché la vostra fede non fosse fondata sulla sapienza umana, ma sulla potenza di Dio"

la "sapienza senza fede" per alcuni non serve a niente se non siamo capaci di "pensare" e di riflettere....


Il fine esegeta Vieri che continua a creare imbarazzo alla "categoria" credenti, tra i quali mi pregio di far parte! Stai decontestualizzando il passo e non te ne rendi conto! Hai capito cosa dice Paolo in quei versetti? Paolo afferma che quando andò a predicare ai Corinzi non "edificò la loro fede" attraverso "discorsi persuasivi di sapienza" ma "operando miracoli"! Infatti usa l'espressione "manifestazione dello Spirito e della sua potenza". Ora magari se Mauro si fosse trovato tra i Corinzi con Paolo che faceva miracoli probabilmente si sarebbe anche convertito. Se invece pensi sia possibile convertire Mauro con i tuoi discorsetti che non solo non sono "discorsi persuasivi di sapienza" (infatti mancano di logica) ma che per di più nulla hanno di miracoloso....la vedo dura....molto dura!
Presentazione: viewtopic.php?f=7&t=17403
“Se mi si riesce a convincere, provandomi che le mie idee e le mie azioni sono scorrette, sarò felice di cambiare, perché ciò che io cerco è la verità, dalla quale nessuno ha mai ricevuto danno, mentre lo riceve chi persevera nel proprio errore e nella propria ignoranza.” (Marco Aurelio)
Avatar utente
Valentino
Utente Senior
 
Messaggi: 1483
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Dai Mauro che poi smettiamo,

Messaggiodi Vieri » 05/02/2017, 17:09

Scusa Mauro e aggiungo anche carissimo", ma ora non farmi passare anche da "stupidotto" olre a quello che hai detto e nascondere la mano dopo avermi dato un sacco di sassate.... :ironico: ed ovviamente non pensi di aver un po' esagerato nei tuoi personali giudizi ?

Ma tu pensi e sia proprio convinto che una persona di 75 anni come me, con i risultati familiari ed economici raggiunti, con le esperienze ed i pensieri che ho fatto (delle quali puoi tranquillamente vedere anche sul mio sito ..) possa ritenermi "ignorante" o farmi dare dall'ignorante da "uno" perché non ho visto dei filmetti da appena 5.000 visualizzazioni di emeriti sconosciuti. ? :ironico: :ironico:

Ma non pensi che tutto questo possa rappresentare un insulto alla mia intelligenza e che solo tu,sia stato "illuminato su questa terra, per questa "cultura" che non so dove hai preso oltre a youtube ?
Ma il riferimento a San Paolo che avevo postato, non ti ha detto niente di come la penso:
"perché la vostra fede non fosse fondata sulla sapienza umana, ma sulla potenza di Dio"

Forse non hai capito una cosa di me.
Non accetto da altri le imposizioni e le verità assolute e insindacabili e come ti ho già scritto, anch'io ho i miei dubbi di fede e di coerenza con quello in cui credo e gradirei anche da altri fossero più possibilisti dando spazio anche alle opinioni altrui poichè caro mio ambedue abbiamo solo una unica certezza ... e sai a che cosa mi riferisco.....
Quindi, carissimo, tira un bel respiro, fai un bel reset e continua pure ma con toni decisamente non da "santone della cultura" che di questi ne è già pieno il mondo e per esperienza hanno sempre fatto tutti una brutta fine..... :ironico:
:ciao:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5677
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Mauro1971 » 05/02/2017, 17:24

Vieri ha scritto:Scusa Mauro e aggiungo anche carissimo", ma ora non farmi passare anche da "stupidotto" olre a quello che hai detto e nascondere la mano dopo avermi dato un sacco di sassate.... :ironico: ed ovviamente non pensi di aver un po' esagerato nei tuoi personali giudizi ?

Beh, con le buone non funziona, una sgrullatina ci stava.

Ma tu pensi e sia proprio convinto che una persona di 75 anni come me, con i risultati familiari ed economici raggiunti,

In questo mi sei indubbiamente superiore.

con le esperienze ed i pensieri che ho fatto (delle quali puoi tranquillamente vedere anche sul mio sito ..) possa ritenermi "ignorante" o farmi dare dall'ignorante da "uno" perché non ho visto dei filmetti da appena 5.000 visualizzazioni di emeriti sconosciuti. ? :ironico: :ironico:

No.
ti ritengo ignorante perchè dici delle castronate quando parli di fisica, neurobiologia ed informatica. La cosa però è che non vuoi ammetterlo, e questo è un problema.
I filmati sono una cosa che alla fine mi avevi chiesto tu. Volevi qualche studio et similia? Li sono.
E no, non sono affatto degli "emeriti sconosciuti" ma due neuroscienziati di massimo livello. Potrebbero avere qualcosa di interessante da dire.
Poi la valutazione in base alle visualizzazioni... che ti devo dire, non ci sono gattini in questi video.

Ma non pensi che tutto questo possa rappresentare un insulto alla mia intelligenza e che solo tu,sia stato "illuminato su questa terra, per questa "cultura" che non so dove hai preso oltre a youtube ?

La mia "cultura" l'ho presa da ogni posto dove ho potuto trovare qualcosa di interessante.
Libri, pubblicazioni scientifiche, siti di divulgazione, e perchè no pure Youtube, e la possibilità di leggere testi in inglese e di seguire un filmato in lingua originale senza sottotitoli mi ha permesso di accedere ad un ampio ventaglio di fonti.

Ma il riferimento a San Paolo che avevo postato, non ti ha detto niente di come la penso:
"perché la vostra fede non fosse fondata sulla sapienza umana, ma sulla potenza di Dio"

Forse non hai capito una cosa di me.
Non accetto da altri le imposizioni e le verità assolute e insindacabili e come ti ho già scritto, anch'io ho i miei dubbi di fede e di coerenza con quello in cui credo e gradirei anche da altri fossero più possibilisti dando spazio anche alle opinioni altrui poichè caro mio ambedue abbiamo solo una unica certezza ... e sai a che cosa mi riferisco.....
Quindi, carissimo, tira un bel respiro, fai un bel reset e continua pure ma con toni decisamente non da "santone della cultura" che di questi ne è già pieno il mondo e per esperienza hanno sempre fatto tutti una brutta fine..... :ironico:
:ciao:

Ci sono ambiti dove non è questione di "opinioni", o meglio quantomeno per poterne avere devi saperne qualcosa.
Sarebbe come se io mi mettessi a parlare di esegesi o teologia. Ne so poco e sinceramente non sono cose che mi interessano, per cui accetto la mia ignoranza in merito e scelgo di dedicare la mia attenzione ed il mio tempo a temi che mi interassano.
Non mi metto di sicuro a discutere di Trintà o cose simili.

Altresì, per me ateo, la frase di Paolo non significa praticamente nulla, non ha alcun valore. Sono ateo per cui non può che essere così.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9017
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Cogitabonda » 05/02/2017, 18:09

Testimone di Cristo ha scritto:Questa poi è paradossale, poichè sia in questo forum, che in quello dei tdG , ove molto vi ho scritto, non si trova la sezione" testimonianze di fede ", e non ho letto ancora queste testimonianze anche di tdG mentre idolatrano e seguono il loro CD e non Il Cristo .
Credo che a te questo sfugge e mai ci hai riflettuto il perchè , e perchè anche non vi è la tua :sorriso:
Stammi bene
In questo forum non esiste una sezione "testimonianze di fede" perché non sarebbe di alcuna utilità allo scopo del forum.
Il regolamento vieta di fare proselitismo perché eventuali tentativi di farlo andrebbero contro lo scopo del forum, che non è quello di proporre un'altra fede a chi si sta liberando dalle pastoie di un culto.
Che un utente parli della propria fede è accettabile e accettato perché serve a conoscere meglio la persona, così come può servire che racconti altre sue esperienze personali. Ma reiterare di continuo queste testimonianze di fede come fai tu è proselitismo, perciò in base al regolamento del forum ti invito a smetterla.
Cogitabonda/mod
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame
La mia presentazione
Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8405
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

@ Vieri

Messaggiodi Quixote » 05/02/2017, 18:13

Sai Vieri l’unica ragione per cui non ti stai beccando warning a ripetizione in questo thread? Perché poi ti sentiresti giustificato nel tuo vittimismo. Fuor di celia, parli di tolleranza, ma sapessi qual tolleranza e pazienza ci vuole per sentirsi rinfacciare, invece dei propri, i difetti di chi te li rinfaccia. Questa è una discussione che ha le sue regole, fra le quali devi purtroppo considerare la competenza altrui, la cultura altrui, e purtroppo anche la capacità dialettica altrui, giustificata o meno. Se la cosa non ti sta bene, se la tua età non accetta che chi è piú giovane ti dia dell’ignorante, a ragion veduta, ti ricordo che nessuno ti obbliga a partecipare alla discussione.

Angelo/mod
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 3996
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Messaggiodi Mauro1971 » 05/02/2017, 18:40

nello80 ha scritto:
Lo Spirito Santo che ti fa parlare in "lingue" è lo stesso che avevano gli apostoli e Gesù stesso?
Allora perché non resuscitate qualcuno che sia morto da 4/5 giorni?

Questa sarebbe una bella prova di valore probatorio......!


Ecco, questo mi convincerebbe. :risata: :risata: :cinque:
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9017
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

PrecedenteProssimo

Torna a Pensieri & Parole

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici