Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Ho ucciso Dio nel mio cuore

Poesie, pensieri, immagini, video, musica e riflessioni in libertà

Moderatore: Francesco Franco Coladarci

Ho ucciso Dio nel mio cuore

Messaggiodi Neca » 30/09/2017, 11:10

Dopo gli ultimi fatti che mi sono accaduti questa settimana per i quali speravo mi proteggesse ho deciso di ucciderlo! Non voglio più sentir parlare nè leggere argomenti religiosi! Dio mi ha stancato, non essendomi stato di alcun aiuto ho deciso di eliminarlo! Da oggi in poi vivrò come se non ci fosse nella mia vita! Sono stufo di credere a tutte le fandonie raccontate dalle chiese, Dio non aiuta la povera gente, non ho mai visto Dio umiliare i ricchi (soprattutto coloro che si arricchiscono in maniera fraudolenta alle spalle della povera gente)! Egli pretende umiltà dai poveri come me, uccide tutti gli uomini di buona volontà, guai a te se ti permetti di fare il bene al prossimo perchè non appena lo fai egli interviene mandandoti subito un bel po di disgrazie! Prima pretende che faccia del bene al prossimo, ma non appena lo faccio mi arrivano le disgrazie! Ho creduto in Dio per 40 anni della mia vita, in cambio mi ha dato solo disgrazie! Credere in Dio mi ha portato solo sfiga, da oggi in poi niente più dio nella mia vita!
Presentazione Se violenti una donna o un bambino, violenti te stesso! Ma tu non vuoi farti del male, vero? Allora smettila di violentare ed uccidere donne e bambini! Solo i vigliacchi lo fanno!
Avatar utente
Neca
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2889
Iscritto il: 18/04/2012, 10:56

Messaggiodi Mauro1971 » 30/09/2017, 11:43

Neca ha scritto:Dopo gli ultimi fatti che mi sono accaduti questa settimana per i quali speravo mi proteggesse ho deciso di ucciderlo! Non voglio più sentir parlare nè leggere argomenti religiosi! Dio mi ha stancato, non essendomi stato di alcun aiuto ho deciso di eliminarlo! Da oggi in poi vivrò come se non ci fosse nella mia vita! Sono stufo di credere a tutte le fandonie raccontate dalle chiese, Dio non aiuta la povera gente, non ho mai visto Dio umiliare i ricchi (soprattutto coloro che si arricchiscono in maniera fraudolenta alle spalle della povera gente)! Egli pretende umiltà dai poveri come me, uccide tutti gli uomini di buona volontà, guai a te se ti permetti di fare il bene al prossimo perchè non appena lo fai egli interviene mandandoti subito un bel po di disgrazie! Prima pretende che faccia del bene al prossimo, ma non appena lo faccio mi arrivano le disgrazie! Ho creduto in Dio per 40 anni della mia vita, in cambio mi ha dato solo disgrazie! Credere in Dio mi ha portato solo sfiga, da oggi in poi niente più dio nella mia vita!


Amen Fratello.

Mi spiace moltissimo per i tuoi guai. :triste:
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 8725
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi deliverance1979 » 30/09/2017, 11:44

Benvenuto nel club Neca.
Forse il problema è proprio di riporre la fiducia in un essere intangibile (più o meno esistente) che ci limita in degli sforzi concreti che potremmo fare per noi stessi.

Ora scoprirai che la vita scorrerà più o meno come prima e che quindi, avere fede in Dio o meno, non cambia nulla.

Quello che vuoi dalla vita te lo devi conquistare con le tue forze, ed il percorso è inversamente proporzionale a quanto la vita ti ha donato...
Ovvero, più sei sfigato e più devi sforzarti per emergere....

E questo lo si applica in tutti i campi, bellezza, sapere, denaro, prestigio...

Chi ha le spalle coperte e crede in Dio non è fortunato perchè credente, ma perchè ha una o più delle caratteristiche sopra citate.
Potrebbe essere ateo e godere degli stessi benefici.

Il problema di molti credenti, e qui mi rifaccio alla mentalità di molti TDG, è che nella loro personalità si crea un loop di perenne sconfitta e minorità rispetto agli altri, handicap che si colma con l'autoconvincimento che Geova, o Gesù, attraverso il nuovo mondo ormai prossimo, risolverà tutti i problemi...

E quindi la ragazza che si sente brutta, invece di farsi il culo in palestra o con la dieta o fare di tutto per migliorarsi (cosa che comporta sacrifici e motivazione per molti mesi ed anni) aspetta illudendosi il nuovo mondo dove diventerà meglio di Belen Rodriguez.
Lo sfigatello economico, anzichè cercare di migliorarsi in cultura, in saperi, in conoscienza, cosa che implica sforzo nel tempo, che fa, si accontenta del piatto di minestra, perchè tanto nel nuovo mondo tutti avranno una villa-zoo.
Cosi quello che ha problemi di salute e via dicendo...

In sostanza, tutto ciò che comporta un certo sforzo per riuscire a migliorare la propria condizione, molti lo demandano alla divinità di turno, che ha promesso loro di risolvere tutti i problemi in un prossimo futuro, nell'aldilà e via dicendo. :fronte:

Ora, per quanto ne so io, da quanto sono uscito dai TDG ho ottenuto delle mie piccole conquiste, ma a prezzo di sacrifici (più o meno grandi in funzione di chi ne ha fatti o subiti più o meno di me).

Quindi che dirti Neca, devi contare su te stesso e trovare tu, la strada migliore per te, per la tua personalità, per le tue capacità.

E' facile?
No.

E' dura?
Si

Ma almeno non aspetti che una favoletta intangibile risolva i tuoi problemi quotidiani che incombono su di te oggi, domani, tra una settimana o anno...

Se stai su un'isola deserta e vuoi sopravvivere, devi fare come Robinson Crusoe.... :strettamano:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4760
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi pasqualebucca » 30/09/2017, 12:41

Dio mi aiuta e mi è sempre stato vicino, anche nei momenti peggiori come quello attuale.
Non potrei vivere senza la sua benedizione.
Mi dispiace per chi non ci crede o per chi non ne ha dei benefici, ma Dio è la mia luce perpetua.
Oggi ho solo una scelta, o credere o farla finita, ho scelto la prima.
Ognuno ha sulle spalle il suo carico da 11 lo deve portare sul groppone e scegliere se credere o morire, o vivere libero dalle religioni e sette, o meglio ancora dalla società.
A voi la scelta.
Non ci sono raccomandazioni o consigli, solo il mio augurio che Dio vi assista, sempre.
Buona giornata
Avatar utente
pasqualebucca
Utente Junior
 
Messaggi: 750
Iscritto il: 05/02/2017, 16:01

Messaggiodi VictorVonDoom » 30/09/2017, 12:56

pasqualebucca ha scritto:Dio mi aiuta e mi è sempre stato vicino, anche nei momenti peggiori come quello attuale.
Non potrei vivere senza la sua benedizione.
Mi dispiace per chi non ci crede o per chi non ne ha dei benefici, ma Dio è la mia luce perpetua.
Oggi ho solo una scelta, o credere o farla finita, ho scelto la prima.
Ognuno ha sulle spalle il suo carico da 11 lo deve portare sul groppone e scegliere se credere o morire, o vivere libero dalle religioni e sette, o meglio ancora dalla società.
A voi la scelta.
Non ci sono raccomandazioni o consigli, solo il mio augurio che Dio vi assista, sempre.
Buona giornata


Se posso chiedere, in che modo tangibile ti è stato vicino e cosa ha fatto di concreto per aiutarti?
Se ha aiutato te, inoltre, perchè non ha fatto lo stesso per neca? E' un dio parziale?

Comunque, amen per il post di neca e quotone per quello di deliverance. :ok: :ok: :ok:
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 1250
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Testimone di Cristo » 30/09/2017, 13:10

Senza alcuna polemica, e senza voler essere ripetitivo, io non ho rigettato DIO dal mio cuore, poichè da quando mi sono arreso al FIGLIO , facendolo Mio Signore e Salvatore, riconoscendomi mancante, per aver vissuto ,sostanzialmente la mia vita per alcuni decenni lontano dalle SUE VIE, offendendolo del continuo, LUI mi ha perdonato, e di conseguenza, ha messo e mantiene la SUA PACE nel mio cuore.
Pace a voi tutti
:sorriso:
ciao
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Junior
 
Messaggi: 831
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Buon giorno Neca,.....

Messaggiodi Vieri » 30/09/2017, 14:47

Neca ha scritto:Dopo gli ultimi fatti che mi sono accaduti questa settimana per i quali speravo mi proteggesse ho deciso di ucciderlo! Non voglio più sentir parlare nè leggere argomenti religiosi! Dio mi ha stancato, non essendomi stato di alcun aiuto ho deciso di eliminarlo! Da oggi in poi vivrò come se non ci fosse nella mia vita! Sono stufo di credere a tutte le fandonie raccontate dalle chiese, Dio non aiuta la povera gente, non ho mai visto Dio umiliare i ricchi (soprattutto coloro che si arricchiscono in maniera fraudolenta alle spalle della povera gente)! Egli pretende umiltà dai poveri come me, uccide tutti gli uomini di buona volontà, guai a te se ti permetti di fare il bene al prossimo perchè non appena lo fai egli interviene mandandoti subito un bel po di disgrazie! Prima pretende che faccia del bene al prossimo, ma non appena lo faccio mi arrivano le disgrazie! Ho creduto in Dio per 40 anni della mia vita, in cambio mi ha dato solo disgrazie! Credere in Dio mi ha portato solo sfiga, da oggi in poi niente più dio nella mia vita!

Caro Neca, le tue parole onestamente mi hanno molto colpito e devo dirti anche molto dispiaciuto e pertanto non sono qui nella veste del bravo cristianuccio che consola le persone depresse ma per parlarti anche di una mia recentissima esperienza altrettanto dolorosa non per comunicarti la solita storia del "mal comune mezzo gaudio", ma che la convinzione di abbracciare il fatalismo con una visione assolutamente negativa della vita porta alla fine a risultati tragici.

So che dirai: "bello tu che parli bene ma non conosci o non hai vissuto i miei casini.....verissimo che da chi mangia tutti i giorni possa essere difficile dare un consiglio o un aiuto per chi ha fame se ovviamente non gli dai da mangiare ma però direi che ci si possa sempre provare senza ovviamente fare il solito "padre Mariano" che sicuramente in questa situazione non servirebbe a niente.

Mi permetto di raccontarti allora questa mia ultima e direi tragica esperienza :
Brevi premesse:
Ho un cugino acquisito che oggi ha quasi 36 anni e che da quando aveva 13-14 anni aveva cominciato prima a fumare spinelli, poi a prendere funghi allucinogeni per passare ad ogni tipo di "pillole" fino oggi a sniffare cocaina.
Anche se questa persona che non posso ormai più definire "ragazzo" oltre che ad essere "acquisito" è anche un figlio adottivo e quindi in pratica pur non avendo con lui nessun vincolo di sangue, gli ho sempre voluto bene fin da ragazzo e continuando naturalmente fino ad oggi.

Per lui e per sua madre, anche se abito a più di 400 km ho sempre cercato di intervenire nei momenti più difficili riuscendo circa 10 anni fa perfino a convincerlo ad andare a San Patrignano dove al suo ritorno dopo 3 anni pareva fosse rinato a nuova vita.
Non sto a farla lunga ma i suoi successivi impegni di lavoro numerosissimi e vari duravano alla fine entro una manciata di pochi mesi cazzeggindo e coccolato sempre troppo dalla sua "mammina".

Morale, l'anno scorso dopo mesi di silenzi, per la situazione nuovamente ai limiti dell'insostenibile fra madre e figlio ( la madre non ha parenti in loco ed è anche vedova) siamo ancora riusciti con non pochi sforzi a riportarlo in un'altra comunità presso la quale era stato un anno. Risultati finali fra tante parole e "buone promesse": nessuna.

Da li ritorna poi su sua iniziativa e senza che ne fossi alla fine a conoscenza, in un'altra comunità presso la quale sta altri 6 mesi con identici risultati finali ma anzi alla fine continuando sempre a casa a farsi di coca con spese "pazze" sempre pagate da "mammina"
Altra comunità ancora sempre su sua iniziativa ma ritornato poi dopo pochi mesi poichè praticamente buttato fuori perchè stava sobillando per problematiche diverse anche altri ospiti.
Ora è di nuovo stato accolto a casa ma con questa storia recente....

L'oggi.....
Ormai sono mesi e mesi che ...... non mi telefona più e la cosa tragica che ho appreso recentemente (siamo sempre in settembre del 2017) che pare che non abbia nemmeno più alcuna voglia di farlo .
L'ultima telefonata con ...... ha avuto un risultato sconcertante nella sua cruda realtà dei fatti.

....e ..... dovevano andare da uno psicologo insieme ma alla fine il "pupo" di 36 anni, come al solito e come per l'esame da pizzaiolo, all'ultimo giorno si è tirato indietro.
Era andata allora solo ... e dopo una lunga esposizione della sua attuale situazione la psicologa ha alla fine confermato quello che recentemente avevo pensato anch'io:" "..... a questo punto della sua storia è ormai diventato una persona socialmente irrecuperabile.".

Sapete cosa le ha detto alla fine? Non torni più perchè non avrei alla fine nessun consiglio da darle e le ruberei solo i soldi....

Attualmente va in palestra due ore al giorno e cazzaggia come al solito per il resto della giornata ma con rapporti ormai in famigiia, se così si può definire "famiglia" tra estraneii dove anche il pur minimo accenno di dialogo viene subito chiuso ed interrotto. Coabitazione tra due estranei dove però fa sempre comodo trovarsi da mangiare ed i vestiti lavati e stirati...

Tra l'altro pare che anche se ha la patente ritirata per mancanza di punti e quindi di dover di nuovo rifare scuola guida, possa gudare lo stesso con un "foglio non precisato"...e scoprendo sempre anche da ..... che racconta sempre con il contagocce ed a distanza sempre di molto tempo altre verità come quelle di aver pagato ancora a giugno di quest'anno circa 500 euro di multa per eccesso di velocità.
Tra l'altro non mi spiego il fatto non solo che possa guidare ancora ma che sua madre gli lasci ancora la macchina.

La situazione allora tragicamente è oggi questa: fisicamente e moralmente non ho più oggi le capacità per intervenire ancora ed anche se dovessi fare un 'ultimo sforzo dovrei almeno avere la pallida speranza di trovarmi davanti un "elemento" recettivo come del resto mi era parso a suo tempo prima di entrare a Sana Patrignano e del resto se lui non desidera accettare oggi nessun dialogo capite che il tutto alla fine rimane completamente ed assolutamente inutile.

A queste difficoltà oggettive si aggiunge anche l'estremo pessimismo e fatalismo di mia cugina che pur velatamente essersi resa conto di aver rovinato con le sue mani questo figliolo continua imperterrita nel non voler accettare nessun consiglio ma di continuare a fare sempre di testa sua.

Tutti, enne volte e per primo il sottoscritto le avevano detto e consigliato a questo punto di abbandonarlo anche se con una casa (sua) ed un lascito mensile ma per lei sarebbe troppo complicato e quando l'avevo consigliata a suo tempo di lasciare sfitto l'appartamentino di ..... a fine contratto mi disse di no..."per non perdere i soldi".....

Questa sarebbe stata allora la soluzione migliore ma NIENTE, NIENTE, NIENTE.....

E Ora ?
Ora la situazione è tragica poichè, ritornare in comunità non ne ha più assolutamente voglia ( e chi glielo farebbe fare ? ...) e buttarlo fuori di casa significherebbe con le sue conoscenze di spacciatori e strozzini di "perderlo definitivamente dopo pochissimi giorni"....con una "carriera" direi scontata.

Quindi sapendo di questo e non volendo o desiderando .....di cercare di trovare strade diverse per il suo fatalismo vuol dire che se lo terrà finchè sarà autonoma.

idea del resto di prendersi un aiuto o una badante ...non se ne parla assolutamente poiché bisogna poi "gestirla".....
Un'altra soluzione tipo andare in una casa di riposo....nemmeno a parlarme poichè tutti rubano e tutti ti trattano male.......risultato "ci penserò a modo mio" e conoscendo la sua assoluta mancanza di fiducia sia nel prossimo ma anche un briciolo di fede in Dio posso intuire quale possa essere "la sua soluzione".

E dopo ? Dopo il "pupo" si arrangerà e anche con una casa ed un"trust" andrà irrimediabilmente alla fine a mettersi sicuramente nei guai seri fra droga e conoscenze pericolose senza alcuna possibilità di aiuto o voglia di cambiamento.
Non ha mai saputo gestirsi autonomamente e conoscenza reale del valore del denaro e spendersi lui anche 1000 euro in un giorno fra droga e donnine non era mai stato un problema.....tanto "mammina " pagava sempre o direttamente o i debiti fatti con gli strozzini...

Anche i miei figli da lontano cosa potrebbero fare?
Niente, assolutamente niente dilapidando non solo un patrimonio alla fine non assolutamente indifferente e tirato su anche dai nonni con sacrifici enormi, che sarebbe alla fine anche il meno ma gettando via la cosa ancora più preziosa: "la sua vita".

Direi a questo punto che con questo, la mia storia con ...... finisce qui con l'amarezza di aver fatto alla fine tutto il possibile ma con risultati zero. .


Perchè allora caro Neca ti ho raccontato questo ?

E' il fallimento, sicuramente non mio ma di sua madre che in tutta la sua vita e nemmeno poi tanto per colpa sua e per una infanzia non particolarmente felice, ha avuto sempre nei confronti del prossimo un comportamento di completa sfiducia dove alla fine nessuno ti aiuta ( non considerando nemmeno poi tanto anche i notevoli viaggi e sacrifici sostenuti da me e dalla mia famiglia.)
Oltre a questo, lasciando perdere argomenti di fede per il suo ateismo, è sempre stato deleterio il suo fatalismo: così è e così bisogna accettarlo senza poterci fare niente poichè alla fine..."nessuno ti aiuta"

In conclusione ritengo che il tuo sfogo verso questo "Dio" che ritieni non ti abbia mai aiutato, ne sei proprio alla fine estremamente sicuro o che magari non abbia voluto accettare per orgoglio o per altre ragioni i consigli di altri e di esserti comportato come questa mia parente affidandoti, a "fatalismo" senza voler reagire a sufficienza alle difficoltà della vita ?

Dio, ricordati, non abbandona mai nessuno ma certo nemmeno voltargli sempre le spalle o invocarlo solo come un "do ut des".....Ti prego se mi dai.... :triste:

Non ti spedisco una parabola ma una nota bella storia istruttiva: quella della farfalla e che se rileggi bene ritengo possa darti qualche utile spunto per darti più forza e coraggio nell'affrontare la vita.
Una piccola parabola con un grande significato....
"La lezione della Farfalla"
Un giorno, apparve un piccolo buco in una crisalide; un uomo che passava per caso, si mise ad osservare la farfalla che per varie ore, si sforzava per uscire da quel piccolo buco.

Dopo molto tempo, sembrava che essa si fosse arresa ed il buco fosse sempre della stessa dimensione.
Sembrava che la farfalla ormai avesse fatto tutto quello che poteva, e che non avesse più la possibilità di fare niente altro.
Allora l’uomo decise di aiutare la farfalla: prese un temperino ed aprì il bozzolo.La farfalla uscì immediatamente.
Però il suo corpo era piccolo e rattrappito e le sue ali erano poco sviluppate e si muovevano a stento.

L’uomo continuò ad osservare perché sperava che, da un momento all’altro, le ali della farfalla si aprissero e fossero capaci di sostenere il corpo, e che essa cominciasse a volare.
Non successe nulla! In quanto, la farfalla passò il resto della sua esistenza trascinandosi per terra con un corpo rattrappito e con le ali poco sviluppate.
Non fu mai capace di volare.

Ciò che quell’uomo, con il suo gesto di gentilezza e con l’intenzione di aiutare non capiva, era che passare per lo stretto buco del bozzolo era lo sforzo necessario affinché la farfalla potesse trasmettere il fluido del suo corpo alle sue ali, così che essa potesse volare.
Era la forma con cui Dio la faceva crescere e sviluppare.

A volte, lo sforzo é esattamente ciò di cui abbiamo bisogno nella nostra vita.
Se Dio ci permettesse di vivere la nostra esistenza senza incontrare nessun ostacolo, saremmo limitati.
Non potremmo essere così forti come siamo. Non potremmo mai volare.
- Chiesi la forza... e Dio mi ha dato le difficoltà per farmi forte.
- Chiesi la sapienza... e Dio mi ha dato problemi da risolvere.
- Chiesi la prosperità... e Dio mi ha dato cervello e muscoli per lavorare.
- Chiesi di poter volare... e Dio mi ha dato ostacoli da superare.
- Chiesi l’amore... e Dio mi ha dato persone con problemi da poter aiutare.
- Chiesi favori... e Dio mi ha dato opportunità.


Non ho ricevuto niente di quello che chiesi...
Però ho ricevuto tutto quello di cui avevo bisogno.

VIVI LA VITA SENZA PAURA,AFFRONTA TUTTI GLI OSTACOLI E DIMOSTRA CHE PUOI SUPERARLI.

Un sincero abbraccio .
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5195
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Ray » 30/09/2017, 15:43

“Gli animali hanno sugli uomini questi vantaggi: non hanno teologi che li istruiscano, i funerali costano loro nulla
e nessuno promuove cause legali per i loro testamenti.”

“L'universo mi mette in imbarazzo e non posso pensare che questo orologio non abbia il suo orologiaio.”
VOLTAIRE

E’ facile comprendere Dio fino a quando non si tenta di spiegarlo.
(Joseph Joubert)

Rispetto troppo l’idea di Dio per renderlo responsabile di un mondo così assurdo.
(Georges Duhamel)

Quando l’uomo creò Dio, era ancora ignorante. Ciò spiega tutto.
(B Dartagnan)

Puoi chiamare Dio in mille modi: Dio, Allah, Buddha, Geova, Yahvè, Ernesto… tanto non ti risponde.
(Corrado Guzzanti)

È chiaro come il sole che Dio era una soluzione e che non ne troveremo mai una altrettanto soddisfacente.
(EM Cioran)

Dio è ateo.
(Giovanni Papini)

Dio non esiste. Però noi siamo il suo popolo eletto.
(Woody Allen)

Dopo tutto quello che gli uomini hanno fatto per lui, Dio avrebbe potuto prendersi la briga di esistere, no?
(Frédéric Beigbeder)

Dio è il più grande atto di superbia dell’uomo; e quando egli l’avrà espiato, non ne troverà mai uno più grande.
(Elias Canetti)

Dio non esiste, ma bisogna far finta di crederci. Ciò gli fa talmente piacere…
(Philippe Bouvard)

Che cosa è questo Dio che fa morire Dio per placare Dio?
(Denis Diderot)

Se c’è un Dio, perché permette il male? Domanda ingenua. Se c’è un Dio, perché dovrebbe obbedire alla nostra morale?
(Thierry Maulnier)
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 10981
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi pasqualebucca » 30/09/2017, 16:25

VictorVonDoom ha scritto:
pasqualebucca ha scritto:Dio mi aiuta e mi è sempre stato vicino, anche nei momenti peggiori come quello attuale.
Non potrei vivere senza la sua benedizione.
Mi dispiace per chi non ci crede o per chi non ne ha dei benefici, ma Dio è la mia luce perpetua.
Oggi ho solo una scelta, o credere o farla finita, ho scelto la prima.
Ognuno ha sulle spalle il suo carico da 11 lo deve portare sul groppone e scegliere se credere o morire, o vivere libero dalle religioni e sette, o meglio ancora dalla società.
A voi la scelta.
Non ci sono raccomandazioni o consigli, solo il mio augurio che Dio vi assista, sempre.
Buona giornata


Se posso chiedere, in che modo tangibile ti è stato vicino e cosa ha fatto di concreto per aiutarti?
Se ha aiutato te, inoltre, perchè non ha fatto lo stesso per neca? E' un dio parziale?

Comunque, amen per il post di neca e quotone per quello di deliverance. :ok: :ok: :ok:



Ha salvato mio fratello con un aneurisma orto aortico presso l'ospedale di Catania Ferrarotto, mio fratello è andato in onda su "miracoli" su Retequattro.
Io ho fede, non mi chiedere se è razionale, se è un fatto riscontrabile la presenza di Dio nella mia vita, per me lo è e basta.
Per quanto possa essere irrazionale e anti scientifico vedo ogni giorno la sua presenza che mi consente di continuare a vivere, se non credessi più la farei finita subito, questa vita mi ha dato tante soddisfazioni ma anche tantissimi dispiaceri, direi più cose negative in percentuale.
Ognuno ha il suo carico/fardello e se lo trascina tutta la vita, pensando che il suo sia più pesante degli altri ma non è così.
Ogni giorno mi alzo e combatto, una guerra ogni santo giorno, la sera torno(quando torno), sfinito e distrutto e moralmente a pezzi, ho solo la mia certezza di fede che mi sorregge.
Spero resista nel mio cuore.
Avatar utente
pasqualebucca
Utente Junior
 
Messaggi: 750
Iscritto il: 05/02/2017, 16:01

Messaggiodi Romagnolo » 30/09/2017, 18:49

Come è strana la vita...o la natura umana, io sono felice e in pace con tutto e tutti quando penso con convinzione che Dio ( il Dio della Bibbia almeno) non esiste.
Tutto prende una piega di una naturalezza estrema e le contraddizioni dell' esistenza svaniscono come neve al sole.
Riconosco che comunque il mio possa essere un fenomeno puramente soggettivo.
Ora un elemento che manca in tutta la storia di questo trehad è capire cosa voleva Neca da Dio è quali sacrifici o in che atti di fede si è prodigato da restarne alla fine così disilluso?
Come lo chiedeva?
Si è sempre sforzato di essere moralmente corretto, rispettoso dei Suoi precetti e animato da una fede Genuina?
No perché se partiva già carente sotto tutti i punti di vista ( cosa che ovviamente non so, risponderà poi lui se desidera farlo)....la vedo dura pretendere che il sommo creatore potesse prendersi la briga di esaudirlo. :blu:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4746
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Neca » 01/10/2017, 7:53

Benvenuto nel club Neca.
Grazie del benvenuto!
Forse il problema è proprio di riporre la fiducia in un essere intangibile (più o meno esistente) che ci limita in degli sforzi concreti che potremmo fare per noi stessi.
Hai centrato il punto, più ci si affida a questo essere intangibile meno si agisce per affrontare e risolvere i propri problemi
Ora scoprirai che la vita scorrerà più o meno come prima e che quindi, avere fede in Dio o meno, non cambia nulla.
Questo lo avevo capito fin da subito
Quello che vuoi dalla vita te lo devi conquistare con le tue forze, ed il percorso è inversamente proporzionale a quanto la vita ti ha donato...
Ovvero, più sei sfigato e più devi sforzarti per emergere
Purtroppo c'è gente che fin dalla nascita deve affrontare un sacco di problemi e pur riponendo fede in dio deve portarsi dietro i problemi fino alla morte, dunque a che serve credere in dio....

E questo lo si applica in tutti i campi, bellezza, sapere, denaro, prestigio.
Parole sante..

Chi ha le spalle coperte e crede in Dio non è fortunato perchè credente, ma perchè ha una o più delle caratteristiche sopra citate.
Potrebbe essere ateo e godere degli stessi benefici.
Belli o brutti lo si è dalla nascita, sapere, denaro e prestigio potrebbe acquisirli crescendo ma è molto difficile che ciò accada
Il problema di molti credenti, e qui mi rifaccio alla mentalità di molti TDG, è che nella loro personalità si crea un loop di perenne sconfitta e minorità rispetto agli altri, handicap che si colma con l'autoconvincimento che Geova, o Gesù, attraverso il nuovo mondo ormai prossimo, risolverà tutti i problemi...
Ho visto molti tdg considerarsi eternamente inferiori agli altri per demandare a geova il compito di risolvere i loro handicaps

E quindi la ragazza che si sente brutta, invece di farsi il culo in palestra o con la dieta o fare di tutto per migliorarsi (cosa che comporta sacrifici e motivazione per molti mesi ed anni) aspetta illudendosi il nuovo mondo dove diventerà meglio di Belen Rodriguez.
Lo sfigatello economico, anzichè cercare di migliorarsi in cultura, in saperi, in conoscienza, cosa che implica sforzo nel tempo, che fa, si accontenta del piatto di minestra, perchè tanto nel nuovo mondo tutti avranno una villa-zoo.
Cosi quello che ha problemi di salute e via dicendo...
Logica conseguenza del modo di pensare che hai descritto prima

In sostanza, tutto ciò che comporta un certo sforzo per riuscire a migliorare la propria condizione, molti lo demandano alla divinità di turno, che ha promesso loro di risolvere tutti i problemi in un prossimo futuro, nell'aldilà e via dicendo. :fronte:
Più chiaro di così!

Ora, per quanto ne so io, da quanto sono uscito dai TDG ho ottenuto delle mie piccole conquiste, ma a prezzo di sacrifici (più o meno grandi in funzione di chi ne ha fatti o subiti più o meno di me).
Sapevo fin da prima di essere disassociato che per raggiungere i miei obiettivi dovevo farcela da solo, non è mai esistito un dio che mi abbia aiutato
Quindi che dirti Neca, devi contare su te stesso e trovare tu, la strada migliore per te, per la tua personalità, per le tue capacità.
E' quello che sto facendo da sempre, ma purtroppo i problemi e le difficoltà che mi impediscono di emergere sono di gran lunga superiori alla fortuna, e ogni volta che supero una difficoltà se ne presentano altre 10, idem per i problemi! Credevo ancora in dio, ed era naturale che ogni tanto mi rivolgessi a lui, ma era come rivolgersi ad una persona che fa orecchio da mercante!
E' facile?
No.
Guai pensare che sia facile! E' quello che sto facendo
E' dura?
Si
Io direi durissima!

Ma almeno non aspetti che una favoletta intangibile risolva i tuoi problemi quotidiani che incombono su di te oggi, domani, tra una settimana o anno...
Puoi dirlo forte! Ho 52 anni e dunque non sono di primo pelo

Se stai su un'isola deserta e vuoi sopravvivere, devi fare come Robinson Crusoe.... :strettamano:
E' quello che sto facendo, ogni tanto, come Robinson Crusoe,trovo qualche Venerdì che mi aiuta, ma a risolvere i miei problemi devo essere io! Grazie Dely per la comprensione e dell'aiuto che mi stai dando! Ti auguro di essere più fortunato di me!
Presentazione Se violenti una donna o un bambino, violenti te stesso! Ma tu non vuoi farti del male, vero? Allora smettila di violentare ed uccidere donne e bambini! Solo i vigliacchi lo fanno!
Avatar utente
Neca
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2889
Iscritto il: 18/04/2012, 10:56

Messaggiodi Neca » 01/10/2017, 7:53

Benvenuto nel club Neca.
Grazie del benvenuto!
Forse il problema è proprio di riporre la fiducia in un essere intangibile (più o meno esistente) che ci limita in degli sforzi concreti che potremmo fare per noi stessi.
Hai centrato il punto, più ci si affida a questo essere intangibile meno si agisce per affrontare e risolvere i propri problemi
Ora scoprirai che la vita scorrerà più o meno come prima e che quindi, avere fede in Dio o meno, non cambia nulla.
Questo lo avevo capito fin da subito
Quello che vuoi dalla vita te lo devi conquistare con le tue forze, ed il percorso è inversamente proporzionale a quanto la vita ti ha donato...
Ovvero, più sei sfigato e più devi sforzarti per emergere
Purtroppo c'è gente che fin dalla nascita deve affrontare un sacco di problemi e pur riponendo fede in dio deve portarsi dietro i problemi fino alla morte, dunque a che serve credere in dio....

E questo lo si applica in tutti i campi, bellezza, sapere, denaro, prestigio.
Parole sante..

Chi ha le spalle coperte e crede in Dio non è fortunato perchè credente, ma perchè ha una o più delle caratteristiche sopra citate.
Potrebbe essere ateo e godere degli stessi benefici.
Belli o brutti lo si è dalla nascita, sapere, denaro e prestigio potrebbe acquisirli crescendo ma è molto difficile che ciò accada
Il problema di molti credenti, e qui mi rifaccio alla mentalità di molti TDG, è che nella loro personalità si crea un loop di perenne sconfitta e minorità rispetto agli altri, handicap che si colma con l'autoconvincimento che Geova, o Gesù, attraverso il nuovo mondo ormai prossimo, risolverà tutti i problemi...
Ho visto molti tdg considerarsi eternamente inferiori agli altri per demandare a geova il compito di risolvere i loro handicaps

E quindi la ragazza che si sente brutta, invece di farsi il culo in palestra o con la dieta o fare di tutto per migliorarsi (cosa che comporta sacrifici e motivazione per molti mesi ed anni) aspetta illudendosi il nuovo mondo dove diventerà meglio di Belen Rodriguez.
Lo sfigatello economico, anzichè cercare di migliorarsi in cultura, in saperi, in conoscienza, cosa che implica sforzo nel tempo, che fa, si accontenta del piatto di minestra, perchè tanto nel nuovo mondo tutti avranno una villa-zoo.
Cosi quello che ha problemi di salute e via dicendo...
Logica conseguenza del modo di pensare che hai descritto prima

In sostanza, tutto ciò che comporta un certo sforzo per riuscire a migliorare la propria condizione, molti lo demandano alla divinità di turno, che ha promesso loro di risolvere tutti i problemi in un prossimo futuro, nell'aldilà e via dicendo. :fronte:
Più chiaro di così!

Ora, per quanto ne so io, da quanto sono uscito dai TDG ho ottenuto delle mie piccole conquiste, ma a prezzo di sacrifici (più o meno grandi in funzione di chi ne ha fatti o subiti più o meno di me).
Sapevo fin da prima di essere disassociato che per raggiungere i miei obiettivi dovevo farcela da solo, non è mai esistito un dio che mi abbia aiutato
Quindi che dirti Neca, devi contare su te stesso e trovare tu, la strada migliore per te, per la tua personalità, per le tue capacità.
E' quello che sto facendo da sempre, ma purtroppo i problemi e le difficoltà che mi impediscono di emergere sono di gran lunga superiori alla fortuna, e ogni volta che supero una difficoltà se ne presentano altre 10, idem per i problemi! Credevo ancora in dio, ed era naturale che ogni tanto mi rivolgessi a lui, ma era come rivolgersi ad una persona che fa orecchio da mercante!
E' facile?
No.
Guai pensare che sia facile! E' quello che sto facendo
E' dura?
Si
Io direi durissima!

Ma almeno non aspetti che una favoletta intangibile risolva i tuoi problemi quotidiani che incombono su di te oggi, domani, tra una settimana o anno...
Puoi dirlo forte! Ho 52 anni e dunque non sono di primo pelo

Se stai su un'isola deserta e vuoi sopravvivere, devi fare come Robinson Crusoe.... :strettamano:
E' quello che sto facendo, ogni tanto, come Robinson Crusoe,trovo qualche Venerdì che mi aiuta, ma a risolvere i miei problemi devo essere io! Grazie Dely per la comprensione e dell'aiuto che mi stai dando! Ti auguro di essere più fortunato di me!
Presentazione Se violenti una donna o un bambino, violenti te stesso! Ma tu non vuoi farti del male, vero? Allora smettila di violentare ed uccidere donne e bambini! Solo i vigliacchi lo fanno!
Avatar utente
Neca
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2889
Iscritto il: 18/04/2012, 10:56

Neca....

Messaggiodi Vieri » 01/10/2017, 9:46

Forse il problema è proprio di riporre la fiducia in un essere intangibile (più o meno esistente) che ci limita in degli sforzi concreti che potremmo fare per noi stessi.

Hai centrato il punto, più ci si affida a questo essere intangibile meno si agisce per affrontare e risolvere i propri problemi

Ora scoprirai che la vita scorrerà più o meno come prima e che quindi, avere fede in Dio o meno, non cambia nulla.
Questo lo avevo capito fin da subito

Quello che vuoi dalla vita te lo devi conquistare con le tue forze, ed il percorso è inversamente proporzionale a quanto la vita ti ha donato...

Ovvero, più sei sfigato e più devi sforzarti per emergere

Purtroppo c'è gente che fin dalla nascita deve affrontare un sacco di problemi e pur riponendo fede in dio deve portarsi dietro i problemi fino alla morte, dunque a che serve credere in dio....

Ma Neca, per conto mio hai sempre pregato e rivolto al "Principale" sbagliato.....e se si chiamava "Geova" , allora lo posso anche capire....

Io non voglio fare "propaganda" ma hai mai provato a fidarti di più di "Uno" che si chiama "Dio" Uno e Trino" ?
Ti avevo invitato a leggere la storia della farfalla......

A volte, lo sforzo é esattamente ciò di cui abbiamo bisogno nella nostra vita.
Se Dio ci permettesse di vivere la nostra esistenza senza incontrare nessun ostacolo, saremmo limitati.
Non potremmo essere così forti come siamo. Non potremmo mai volare.

- Chiesi la forza... e Dio mi ha dato le difficoltà per farmi forte.
- Chiesi la sapienza... e Dio mi ha dato problemi da risolvere.
- Chiesi la prosperità... e Dio mi ha dato cervello e muscoli per lavorare.
- Chiesi di poter volare... e Dio mi ha dato ostacoli da superare.
- Chiesi l’amore... e Dio mi ha dato persone con problemi da poter aiutare.
- Chiesi favori... e Dio mi ha dato opportunità.

Non ho ricevuto niente di quello che chiesi...
Però ho ricevuto tutto quello di cui avevo bisogno.

VIVI LA VITA SENZA PAURA,AFFRONTA TUTTI GLI OSTACOLI E DIMOSTRA CHE PUOI SUPERARLI.
....e tira sempre fuori le palle...... "aiutati che il ciel t'aiuta" :ok:
:strettamano:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5195
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Mauro1971 » 01/10/2017, 9:50

Vieri ha scritto:- Chiesi la forza... e Dio mi ha dato le difficoltà per farmi forte.
- Chiesi la sapienza... e Dio mi ha dato problemi da risolvere.
- Chiesi la prosperità... e Dio mi ha dato cervello e muscoli per lavorare.
- Chiesi di poter volare... e Dio mi ha dato ostacoli da superare.
- Chiesi l’amore... e Dio mi ha dato persone con problemi da poter aiutare.
- Chiesi favori... e Dio mi ha dato opportunità.

Non ho ricevuto niente di quello che chiesi...
Però ho ricevuto tutto quello di cui avevo bisogno.



Marò Vieri, abbi pietà te ne prego! Se posti ancora una volta sta roba mi tocca prendere l'imodium. :ironico: :ironico: :ironico:
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 8725
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Socrate69 » 01/10/2017, 10:21

Mauro1971 ha scritto:
Vieri ha scritto:- Chiesi la forza... e Dio mi ha dato le difficoltà per farmi forte.
- Chiesi la sapienza... e Dio mi ha dato problemi da risolvere.
- Chiesi la prosperità... e Dio mi ha dato cervello e muscoli per lavorare.
- Chiesi di poter volare... e Dio mi ha dato ostacoli da superare.
- Chiesi l’amore... e Dio mi ha dato persone con problemi da poter aiutare.
- Chiesi favori... e Dio mi ha dato opportunità.

Non ho ricevuto niente di quello che chiesi...
Però ho ricevuto tutto quello di cui avevo bisogno.



Marò Vieri, abbi pietà te ne prego! Se posti ancora una volta sta roba mi tocca prendere l'imodium. :ironico: :ironico: :ironico:

:risata: :risata:
(Scusa amico Vieri...)

Io dico che meglio non aspettarsi niente da nessuno, e qualcosa di buono verrà comunque, sempre se noi siamo fiduciosi che verrà.

Buona domenica a tutti, Amici credenti e profani ! :abbr:
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3605
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Ciao amico Socrate69

Messaggiodi Vieri » 01/10/2017, 13:03

Io dico che meglio non aspettarsi niente da nessuno, e qualcosa di buono verrà comunque, sempre se noi siamo fiduciosi che verrà.

Qui non è questione di fede, carissimi ma la tua opinione la vedo molto sibillina.
Se tu pensi di non aspettarti niente da nessuno da un lato pensi che il mondo sia composto solo da egoisti dove ognuno pensi per sé e dove "amatevi l'un l'altro come io ho amato voi"....strida un po'.....e ovviamente anche gli altri con questo ragionamento non dovrebbero mai aspettarsi niente da te......

Poi dici: "qualcosa di buono verrà comunque"... e quest'ultime parole alla fine mi consolano per il fatto che allora fra tanti "egoisti" qualche persona buona ci sia.....e concludi con: " sempre se noi siamo fiduciosi che verrà".
Mi permetto allora di segnalarti la mia esperienza citata in precedenza dove se alla fine se non hai fiducia nel prossimo, ( come la mia parente) gli volterai alla fine sempre le spalle quando loro ti tenderanno magari una mano per aiutarti.
Il "pessimismo" alla fine per me non è vero amore....poichè questo implica sia accettare ma anche donare.....
Buona domenica.
:strettamano:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5195
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 01/10/2017, 17:19

pasqualebucca ha scritto:
VictorVonDoom ha scritto:
pasqualebucca ha scritto:Dio mi aiuta e mi è sempre stato vicino, anche nei momenti peggiori come quello attuale.
Non potrei vivere senza la sua benedizione.
Mi dispiace per chi non ci crede o per chi non ne ha dei benefici, ma Dio è la mia luce perpetua.
Oggi ho solo una scelta, o credere o farla finita, ho scelto la prima.
Ognuno ha sulle spalle il suo carico da 11 lo deve portare sul groppone e scegliere se credere o morire, o vivere libero dalle religioni e sette, o meglio ancora dalla società.
A voi la scelta.
Non ci sono raccomandazioni o consigli, solo il mio augurio che Dio vi assista, sempre.
Buona giornata


Se posso chiedere, in che modo tangibile ti è stato vicino e cosa ha fatto di concreto per aiutarti?
Se ha aiutato te, inoltre, perchè non ha fatto lo stesso per neca? E' un dio parziale?

Comunque, amen per il post di neca e quotone per quello di deliverance. :ok: :ok: :ok:



Ha salvato mio fratello con un aneurisma orto aortico presso l'ospedale di Catania Ferrarotto, mio fratello è andato in onda su "miracoli" su Retequattro.
Io ho fede, non mi chiedere se è razionale, se è un fatto riscontrabile la presenza di Dio nella mia vita, per me lo è e basta.
Per quanto possa essere irrazionale e anti scientifico vedo ogni giorno la sua presenza che mi consente di continuare a vivere, se non credessi più la farei finita subito, questa vita mi ha dato tante soddisfazioni ma anche tantissimi dispiaceri, direi più cose negative in percentuale.
Ognuno ha il suo carico/fardello e se lo trascina tutta la vita, pensando che il suo sia più pesante degli altri ma non è così.
Ogni giorno mi alzo e combatto, una guerra ogni santo giorno, la sera torno(quando torno), sfinito e distrutto e moralmente a pezzi, ho solo la mia certezza di fede che mi sorregge.
Spero resista nel mio cuore.


E come mai non ha salvato mio padre morto a 50 anni con un tumore cerebrale? Era così pezzo di m***?
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 1250
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi pasqualebucca » 01/10/2017, 18:13

Mi dispiace per tuo padre, anche se non lo ho mai conosciuto, l'argomento sta prendendo una piega che non mi piace.
Per me Dio c'è, così come è scritto nel Vangelo e lo prego e lo rispetto quando posso, sono un peccatore per tanto imperfetto ma ho una forte fede, ti ripeto non ce l'avessi, oggi come oggi, rinuncerei a vivere.
È una cosa dentro di me, che non si può spiegare.
Dio mi aiuta sempre, anche quando mi capita una disgrazia, Dio c'è.
Non riesco a darti una spiegazione razionale, ti devi fidare(se vuoi), della mia parola.
Posso dirti che nel mio ambiente molti sacerdoti non hanno la mia fede e la mia forza e me lo dicono.
Spero solo di non perderla, per non morire.
Altro non posso dire.
Buona serata.
Avatar utente
pasqualebucca
Utente Junior
 
Messaggi: 750
Iscritto il: 05/02/2017, 16:01

Messaggiodi mr-shadow » 01/10/2017, 20:48

pasqualebucca ha scritto:Ha salvato mio fratello con un aneurisma orto aortico presso l'ospedale di Catania Ferrarotto, mio fratello è andato in onda su "miracoli" su Retequattro.


Immagine
il credente si inalbera per tre motivi: 1) se deve a turbare la pace in cui è immerso, dovendosi chiedere come mai esista ancora qualche folle istigato da Satana a "combattere l'Onnipotente"; 2) quando si sente stupido se il critico dimostra d'aver ragione con argomentazioni serie e sensate; 3) quando è costretto ad ascoltare frasi di negazione, dato che dio è il "Si"
Avatar utente
mr-shadow
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2517
Iscritto il: 10/04/2010, 9:21

Messaggiodi mr-shadow » 01/10/2017, 21:17

più ci si affida a questo essere intangibile meno si agisce per affrontare e risolvere i propri problemi


Infatti, con buona pace di chi vuole credere ai miracoli (ad oggi indimostrati) la maggior parte dei credenti si rovina, peggiora le proprie condizioni e muore nell'attesa di un aiuto "divino". Per quanto mi riguarda hai fatto una "cosa buona e giusta". Senza questi presunti dei (che poco danno e tanto pretendono dai loro adoratori) si vive benissimo. Sai che devi far leva sulle tue forze e sulla tua capacità e ti armi da subito a combattere il problema economico, la malattia o qualsiasi altra rogna ti affligge. Non ti adagi nella convinzione che "lui" provvederà, non perdi tempo a cantilenare stupide preghiere. Certo, affronterai tali e tante difficoltà da farti credere di aver sbagliato, ma se andrai a guardare quelle che passa chi va a battersi il petto in chiesa ti renderai conto che un dio non c'è per nessuno... che lo preghi o meno.

Prima pretende che faccia del bene al prossimo, ma non appena lo faccio mi arrivano le disgrazie!


Sapessi quanto è vero. Te lo dice uno che spala quintali di merda dal culo di chi non può farlo da solo. A volte ti trovi di fronte i familiari di queste persone che vorrebbero sfogare con chi li aiuta la disgrazia di tutta una vita.
Ultima modifica di mr-shadow il 01/10/2017, 21:30, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
mr-shadow
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2517
Iscritto il: 10/04/2010, 9:21

Messaggiodi Romagnolo » 01/10/2017, 21:24

Stavo riflettendo.....quanti tdg si sono affidati a Dio nel periodo in cui si trepidava per il 1975, sacrificando tutto di se stessi....e si sono ritrovati in braghe di tela?
Non lo sapremo mai,....ma già qui sul forum sono girate storie di fratelli che...non l' avessero mai fatto... si sono affidati a Dio dietro invito di mamma Wt! :fronte:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4746
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi deliverance1979 » 01/10/2017, 21:57

Romagnolo ha scritto:Stavo riflettendo.....quanti tdg si sono affidati a Dio nel periodo in cui si trepidava per il 1975, sacrificando tutto di se stessi....e si sono ritrovati in braghe di tela?


Ma perchè, vogliamo parlare di tutti quelli che si sono fatti sparare nei campi di concentramento pur di non fare ammenda della loro fede, perchè, lo Schiavo Fedele e Discreto, allora capeggiato da Rhutterford, aveva preconfezionato loro la storiella per la quale la seconda guerra mondiale era il preludio di una cosa ancora più grande Harmagheddon?

O quelli del Malawi, perseguitati brutalmente per non aver accettato una tessera politica?
O chi si ha fatto anni o decenni di prigione comunista o di qualsiasi regime che osteggiava questa religione?

Tutte prove di fede subite al momento ma fatte passare come preludio di chissà quali grandi aspettative.

Poi gli anni o per meglio dire i decenni sono passati, i regimi dittatoriali pure, ma di Harmagheddon e delle fanta vaccate di benedizioni di Geova neanche l'ombra.

Ed oggi, ci ritroviamo quelli del Corpo Direttivo che con la loro faccia da tolla, per non dire peggio, quasi con imbarazzo, cercano di archiviare queste pagine di torre di guardia, o annuari o libri che parlano di queste persone qui, che nel XX° secolo si sono spese con molti sacrifici per questo Dio intangibili, invisibile ed incredibile, che però non ha dato loro nulla...

Ahh no, scusate, qualcosa ha dato loro.... la pace mentale.... :fronte: :fronte: :fronte:

PS: Stendiamo poi un velo pietoso per chi ha rinunciato al lavoro, a delle carriere sportive o politiche, a degli amori di persone non TDG, alla salute, e tutto per motivi legati alla WTS ed alle fanta vaccate geoviste... :ciuccio: :ciuccio: :ciuccio:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4760
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi pasqualebucca » 02/10/2017, 7:35

deliverance1979 ha scritto:
Romagnolo ha scritto:Stavo riflettendo.....quanti tdg si sono affidati a Dio nel periodo in cui si trepidava per il 1975, sacrificando tutto di se stessi....e si sono ritrovati in braghe di tela?


Ma perchè, vogliamo parlare di tutti quelli che si sono fatti sparare nei campi di concentramento pur di non fare ammenda della loro fede, perchè, lo Schiavo Fedele e Discreto, allora capeggiato da Rhutterford, aveva preconfezionato loro la storiella per la quale la seconda guerra mondiale era il preludio di una cosa ancora più grande Harmagheddon?

O quelli del Malawi, perseguitati brutalmente per non aver accettato una tessera politica?
O chi si ha fatto anni o decenni di prigione comunista o di qualsiasi regime che osteggiava questa religione?

Tutte prove di fede subite al momento ma fatte passare come preludio di chissà quali grandi aspettative.

Poi gli anni o per meglio dire i decenni sono passati, i regimi dittatoriali pure, ma di Harmagheddon e delle fanta vaccate di benedizioni di Geova neanche l'ombra.

Ed oggi, ci ritroviamo quelli del Corpo Direttivo che con la loro faccia da tolla, per non dire peggio, quasi con imbarazzo, cercano di archiviare queste pagine di torre di guardia, o annuari o libri che parlano di queste persone qui, che nel XX° secolo si sono spese con molti sacrifici per questo Dio intangibili, invisibile ed incredibile, che però non ha dato loro nulla...

Ahh no, scusate, qualcosa ha dato loro.... la pace mentale.... :fronte: :fronte: :fronte:

PS: Stendiamo poi un velo pietoso per chi ha rinunciato al lavoro, a delle carriere sportive o politiche, a degli amori di persone non TDG, alla salute, e tutto per motivi legati alla WTS ed alle fanta vaccate geoviste... :ciuccio: :ciuccio: :ciuccio:


Ma guarda che la seconda guerra mondiale, hitler and co, sono stati la "fine del mondo" quanti altri ne avrebbero dovuti ammazzare?
Un Armagheddon c'è stato e non mi pare che "dopo" sia cambiato qualcosa, visto che le guerre non mancano mai.
Per quanti riguarda il CD e la WTS se qualcuno è disposto a credergli sono fatti loro, è incredibile che ancora esista e che la gente loro ci creda o che perda il lavoro(ho conosciuto un CC che ha lasciato l'arma peri geovi), adesso si vorrebbe ammazzare per la cassata(inteso come dolce siciliano), che ha fatto.
Buona Giornata
Avatar utente
pasqualebucca
Utente Junior
 
Messaggi: 750
Iscritto il: 05/02/2017, 16:01

Messaggiodi mr-shadow » 02/10/2017, 9:24

E' assurdo che ancora si vada appresso alla religione...
il credente si inalbera per tre motivi: 1) se deve a turbare la pace in cui è immerso, dovendosi chiedere come mai esista ancora qualche folle istigato da Satana a "combattere l'Onnipotente"; 2) quando si sente stupido se il critico dimostra d'aver ragione con argomentazioni serie e sensate; 3) quando è costretto ad ascoltare frasi di negazione, dato che dio è il "Si"
Avatar utente
mr-shadow
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2517
Iscritto il: 10/04/2010, 9:21

E' assurdo?.....

Messaggiodi Vieri » 02/10/2017, 10:31

mr-shadow ha scritto:E' assurdo che ancora si vada appresso alla religione...

Carissimo, ci sono anche parecchie persone che vivono benissimo con le loro "assurdità" e scusami non sono né plagiati, né "bamba", né di ridotte capacità mentali..... :risata:
PS. Ovviamente dipende sempre da che cosa credono.... :ironico:

Io direi che mi sembra invece una "assurdità" che uno che non crede in niente pensi che sia solo lui fra tanti che abbia capito tutto dalla vita.... :ironico:
:ciao:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5195
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 02/10/2017, 11:31

Vieri ha scritto:
mr-shadow ha scritto:E' assurdo che ancora si vada appresso alla religione...

Carissimo, ci sono anche parecchie persone che vivono benissimo con le loro "assurdità" e scusami non sono né plagiati, né "bamba", né di ridotte capacità mentali..... :risata:
PS. Ovviamente dipende sempre da che cosa credono.... :ironico:

Io direi che mi sembra invece una "assurdità" che uno che non crede in niente pensi che sia solo lui fra tanti che abbia capito tutto dalla vita.... :ironico:
:ciao:


Tutto no, qualcosa certamente! :ironico:
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 1250
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi mr-shadow » 02/10/2017, 12:02

non sono né plagiati, né "bamba", né di ridotte capacità mentali


sono (siete) degli illusi

uno che non crede in niente


in niente ci credi tu, perché dio non esiste...
il credente si inalbera per tre motivi: 1) se deve a turbare la pace in cui è immerso, dovendosi chiedere come mai esista ancora qualche folle istigato da Satana a "combattere l'Onnipotente"; 2) quando si sente stupido se il critico dimostra d'aver ragione con argomentazioni serie e sensate; 3) quando è costretto ad ascoltare frasi di negazione, dato che dio è il "Si"
Avatar utente
mr-shadow
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2517
Iscritto il: 10/04/2010, 9:21

La"tolleranza"non è una opinione....

Messaggiodi Vieri » 02/10/2017, 12:25

Vedete carissimi, io sono una persona tollerante e non ho mai fatto anatemi contro i "miscredenti"....
Pensate a quello che volete ed a me onestamente non me ne frega niente.

Quello che però mi da in testa è che se dopo uno che esce da una setta di plagiati pensi poi che lui alla fine abbia capito tutto dalla vita e consideri poi che anche tutti gli altri che credono in altre fedi siano degli emeriti imbecilli, onestamente la cosa non mi fa molto piacere... :ironico:

Questa è intolleranza vera e propria e l'intolleranza divide e non avvicina le persone...
Se siete passati da una religione di "esseri superiori" alla fine noto che in fatto di "comprensione" non avete fatto alla fine molti progressi ritenendovi sempre "superiori"...e questo, perdonate l'osservazione, vi isola ancora di più dal mondo esterno....
Cordialità
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5195
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi mr-shadow » 02/10/2017, 12:41

Vieri ha scritto:non ho mai fatto anatemi contro i "miscredenti"....


Immagine
il credente si inalbera per tre motivi: 1) se deve a turbare la pace in cui è immerso, dovendosi chiedere come mai esista ancora qualche folle istigato da Satana a "combattere l'Onnipotente"; 2) quando si sente stupido se il critico dimostra d'aver ragione con argomentazioni serie e sensate; 3) quando è costretto ad ascoltare frasi di negazione, dato che dio è il "Si"
Avatar utente
mr-shadow
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2517
Iscritto il: 10/04/2010, 9:21

Messaggiodi Mauro1971 » 02/10/2017, 12:50

Vieri ha scritto:Quello che però mi da in testa è che se dopo uno che esce da una setta di plagiati pensi poi che lui alla fine abbia capito tutto dalla vita e consideri poi che anche tutti gli altri che credono in altre fedi siano degli emeriti imbecilli, onestamente la cosa non mi fa molto piacere... :ironico:


Vedi Vieri, questa degli "emeriti imbecilli" è cosa tutta tua. Possiamo pensare che chi crede sia un autoilluso, cosa ovvia visto che per noi non esiste alcun Dio, ma questo non significa assolutamente essere "un imbecille".

Non posso non credere in alcun Dio e poi pensare che il tuo esista, sarebbe assurdo. So che per te esiste, ma questa è tutta un'altra cosa.

Altresì è molto peggio certo atteggiamento dei credenti per il quale un ateo non può essere umano o compassionevole, o altre belle simpaticherie che mi sono visto appioppare anche direttamente da te.

Parli di rispetto ma non ti rendi conto che c'hai una trave a fronte della mia pagliuzza.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 8725
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Prossimo

Torna a Pensieri & Parole

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici