Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Oggi è un giorno di festa

Poesie, pensieri, immagini, video, musica e riflessioni in libertà

Moderatore: Francesco Franco Coladarci

Oggi è un giorno di festa

Messaggiodi polymetis » 21/04/2019, 9:00

Buona Pasqua!




Ritornello :

Aujourd’hui est jour de fête :
Oggi è giorno di festa
Grande joie au coeur de Dieu !
Grande gioia al cuore di Dio
Avançons pleins d’allégresse
Avanziamo pieni di allegria
Acclamons le Roi des cieux !
Acclamiamo il Re dei cieli


1. Tous les saints et tous les anges
Tutti i santi e tutti gli angeli
Rendent gloire au Tout-Puissant ;
Rendono gloria all'Onnipotente
Leurs musiques, leurs louanges
Le loro musiche, le loro lodi
Portent jusqu’à lui nos chants.
Portano fino a Lui i nostri canti

2. L´univers exulte et danse
L'universo esulta e danza
en l´honneur du Dieu vivant
a onore del Dio vivente
Quand il voit la foule immense
quando vede la folla immensa
Prosternée devant l´Agneau.
Prosternata davanti all'Agnello

3. Tous les peuples de la terre
Tutti i popoli della tetta
Sont conduits par sa beauté
sono condotti dalla sua bellezza
La victoire du calvaire
La vittoria del Calvario
Les attire dans la Paix.
Li attira nella Pace

4. Les eaux vives du baptême
La acque vive del battesimo
Ont lavé tous les pêcheurs,
hanno lavato tutti i peccatori
Par le sang de Dieu lui-même,
col sangue di Dio stesso
Ils retrouvent leur splendeur.
ritrovano il loro splendore.

Ad maiora
Presentazione


Alla base delle scelte fondamentali del Nolano - a Londra come a Roma -, c'era il convincimento di appartenere alla "casa" dei filosofi, e che ad essa bisogna essere sempre fedeli, anche nei rapporti con i potenti della Chiesa e dello Stato, perché la casa della filosofia è la casa della verità: in un modo intelligente e anche astuto, certo, ma sempre fedeli. (Michele Ciliberto)
Avatar utente
polymetis
Moderatore
 
Messaggi: 4545
Iscritto il: 16/06/2009, 14:43

Messaggiodi Cogitabonda » 21/04/2019, 10:16

Buona Pasqua anche a te e a tutti, con la speranza che l'organo di Notre Dame torni a far sentire la sua voce.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8454
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi Achille » 21/04/2019, 11:09

Buona Pasqua a tutti
:colomba2:
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13122
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Ray » 21/04/2019, 12:47

:HEaster: :pasqua1:
:PasquaForum:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11407
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi anima » 21/04/2019, 12:57

:HEaster:
Immagine


La vita è un’enorme tela: rovescia su di essa tutti i colori che puoi”. (Danny Kaye)


Presentazione
Avatar utente
anima
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4950
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi Neca » 21/04/2019, 16:07

Bel ritornello! Grazie poly di questo regalo! Buona Pasqua a te a a tutti i foristi di Infotdgeova!
Presentazione Se violenti una donna o un bambino, violenti te stesso! Ma tu non vuoi farti del male, vero? Allora smettila di violentare ed uccidere donne e bambini! Solo i vigliacchi lo fanno!
Avatar utente
Neca
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3112
Iscritto il: 18/04/2012, 10:56

Messaggiodi Mauro1971 » 21/04/2019, 16:26

Non per i morti in Sri Lanka, purtroppo.

Un mondo senza religioni affinchè non vi siano più chiodi nelle menti degli uomini.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9615
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi anima » 21/04/2019, 17:36

Mauro1971 ha scritto:Non per i morti in Sri Lanka, purtroppo.

Un mondo senza religioni affinchè non vi siano più chiodi nelle menti degli uomini.


un giorno senza fanatici :piange:
Immagine


La vita è un’enorme tela: rovescia su di essa tutti i colori che puoi”. (Danny Kaye)


Presentazione
Avatar utente
anima
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4950
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Un mondo cosa?.....

Messaggiodi Vieri » 21/04/2019, 17:52

Mauro1971 ha scritto:Non per i morti in Sri Lanka, purtroppo.
Un mondo senza religioni affinchè non vi siano più chiodi nelle menti degli uomini.

Strano che chi predica amore e fratellanza debba essere sempre ucciso, partendo dal Primo che predicava queste cose....
Ma su quali principi scientifici basi la tua vita? Quali sono le formule matematiche che ti spingono, possibilmente ad amare il tuo prossimo e non vivere dentro un branco di lupi ?

Non puoi rinnegare il fatto che solo i principi di base di una religione di pace e non di intolleranza possa offrire le soluzioni più valide per un mondo migliore.
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6891
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Mauro1971 » 21/04/2019, 18:10

Vieri ha scritto:
Mauro1971 ha scritto:Non per i morti in Sri Lanka, purtroppo.
Un mondo senza religioni affinchè non vi siano più chiodi nelle menti degli uomini.

Strano che chi predica amore e fratellanza debba essere sempre ucciso, partendo dal Primo che predicava queste cose....
Ma su quali principi scientifici basi la tua vita? Quali sono le formule matematiche che ti spingono, possibilmente ad amare il tuo prossimo e non vivere dentro un branco di lupi ?

Non puoi rinnegare il fatto che solo i principi di base di una religione di pace e non di intolleranza possa offrire le soluzioni più valide per un mondo migliore.

Religione di pace? Ma se ne avete uccisi più voi che una guerra mondiale, senza contare certe situazioni attuali in africa, o il vescovo dello Sri Lanka che augura interventi "senza pietà" sugli attentatori.

Non esistono "religioni di pace" Vieri, esistono momenti storici e sociali di alcuni gruppi in certo momento storico e le "religioni" essendo fatte solo da uomini, tutte, senza alcunchè di divino o superiore in esse, semplicemente sono parte di quelle societò, ora truci e guerrafondaie, ora pacifiche e quant'altro.
Nella tua stessa attuale CC esistono poi molte correnti, alcune delle quale assolutamente non pacifiche.

Siccome abbiamo l'Empatia per natura ed evoluzione, abbiamo la fortuna di non necessitare di una religione per avere umanità, che anzi storicamente è decisamente più frutto del pensiero Umanistico e non certo di quello CCristiano che solo ultimamente, dalla Ews Novarum di Leone XIII si è lentamente adeguate al diverso sentire della società occidentale, cosa che prima avevate ostinatamente osteggiato per secoli.

Puoi anche proporre una realtà wsulcorata e distorta a tuo uso, come solito, ma questa non cambia.
Finchè avrete esperessioni come le sentinelle in piedi ed altre cose simpatiche, non sarete mai "religione di pace".
Sino a che pace e tolleranza non saranno nei vostri dogmi non sarete mai religione di pace, ma solo un pesante traino che segue un pensiero più evoluto di quello che potete proporre nella vostra morale al mondo in essere.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9615
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Mauro,....

Messaggiodi Vieri » 21/04/2019, 18:52

Come al solito, niente di nuovo sotto il sole....e dove si continua sempre ad evidenziare in 2000 anni di storia del cristianesimo, solo ed esclusivamente i "secoli bui" escludendo ad arte tutto quanto ha rappresentato la dottrina cristiana nell'occidente e nel mondo con centinaia di missioni nel mondo.

Tra l'altro è anche noto che da tempi immemorabili la religione, di qualsiasi tipo, ha sempre rappresentato un centro di potere non indifferente, dagli atzechi, ai babilonesi agli egiziani per finire al Sinedrio ebraico che riuscì perfino a convincere anche Pilato a mettere a morte Gesù,... e con l'avvento del cristianesimo, in certe epoche sicuramente anche la religione cristiana cattolica non fece eccezione....ritornando poi con fatica oggi agli originali intendimenti di Cristo.

La confusione nasce sempre dal fatto che si mette sempre sullo stesso piano i principi del vangelo con chi nei secoli ha cercato nel bene come ne male ad usare per i propri terreni interessi tali parole.

Buona Pasquetta...
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6891
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Mauro1971 » 21/04/2019, 19:38

Ed i "giusti" sareste ora ed adesso dopo che vi siete adeguati ad un po' di Umanesimo. :risatina: :risatina: :risatina: :risatina: :risatina:
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9615
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Risorto

Messaggiodi Mario70 » 21/04/2019, 22:45

Stasera ho visto il film in oggetto, qualche inesattezza storica (nominavano yahve alla tdg style come se all'epoca si fosse potuto invocare il nome sacro senza problemi) ma tutto sommato bel film, mi si smuove sempre qualcosa quando vedo questi film, del resto 30 anni da credente convinto non sono stati pochi, ma cerco sempre di riportare tutto alla razionalità, ammetto che sarebbe veramente bello se fosse stato tutto vero, così come descritto nei vangeli, poi penso che sono passati 2000 anni e quel "vengo presto" si è trasformato in un non vengo più... Alla fine mi sono girato verso mia moglie e gli ho chiesto quanto ci sarà stato di vero in questa narrazione? "Mah..." la sua risposta, che poi è anche la mia... Mah!
Buona pasqua agnostica a tutti.
«È vero, in tempi passati vi sono stati alcuni che hanno predetto la "fine del mondo", annunciando perfino una data specifica. Alcuni hanno raccolto intorno a sé gruppi di persone ... aspettando la fine. Tuttavia non è accaduto nulla. La "fine" non è venuta. Si sono resi colpevoli di falsa profezia» (Svegliatevi!, 22/4/1969, p. 23).
Presentazione
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 5873
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi polymetis » 22/04/2019, 7:31

Gesù è il più grande uomo che sia mai esistito, qui hanno avuto ragione i TdG a intitolare così un opuscolo. Io credo a Gesù perché banalmente sono d'accordo con lui: la sua "filosofia morale" è l'unico modo in cui l'uomo può raggiungere una vera liberazione. Ed è un tipo di filosofia nel quale i meccanismi identitari, usati come clave contro il prossimo dai totalitaristi di ogni luogo, vengono costantemente scardinati.

Ad maiora
Presentazione


Alla base delle scelte fondamentali del Nolano - a Londra come a Roma -, c'era il convincimento di appartenere alla "casa" dei filosofi, e che ad essa bisogna essere sempre fedeli, anche nei rapporti con i potenti della Chiesa e dello Stato, perché la casa della filosofia è la casa della verità: in un modo intelligente e anche astuto, certo, ma sempre fedeli. (Michele Ciliberto)
Avatar utente
polymetis
Moderatore
 
Messaggi: 4545
Iscritto il: 16/06/2009, 14:43

Messaggiodi Mauro1971 » 22/04/2019, 8:10

polymetis ha scritto:Gesù è il più grande uomo che sia mai esistito, qui hanno avuto ragione i TdG a intitolare così un opuscolo.

Non è vero.
E' stato Siddharta Gautama,
oppure Guru Timpoche,
oppure Bodhidharma,
oppure Lao Tze,
oppure Sralin,
oppure Hitler,
oppure...

Io credo a Gesù perché banalmente sono d'accordo con lui: la sua "filosofia morale" è l'unico modo in cui l'uomo può raggiungere una vera liberazione.

Qui non ti credo, questa è una razionalizzazione successiva.
La "Fede" è evento psichico emotivo, sono convinto non sia questo il vero motivo per il quale tu "credi ciò che credi".

Ed è un tipo di filosofia nel quale i meccanismi identitari, usati come clave contro il prossimo dai totalitaristi di ogni luogo, vengono costantemente scardinati.

Quando non ne vengono usati a favore, vedi primo periodo della Dittatura Fascista, Pinochet ed altri.
Altresì i meccanismi identitari sono mantenuti e semplicemente slittati verso la CC, i meccanismi del gruppo ne sono forse anche rafforzati innalzando il livello di irrazionalità dei facenti parte.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9615
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi polymetis » 22/04/2019, 8:45

Io non potrei mai seguire la via del Buddha con la sua filosofia del distacco e le 4 nobili verità del discorso di Benares.
Quanto all'uso improprio che le religioni hanno fatto di Gesù non starò certo a negarlo, ma non è neppure lontanamente plausibile ascrivere alla figura di Gesù questi comportamenti. Lui spezza continuamente questa logica identitaria, andando a pescare l'altro, quello che stava alla periferia, per portarlo al centro, e ben l'ha capito S. Francesco che andava ad abbracciare e curare i lebbrosi. Gesù, restio ad adeguarsi a regole di separazione, interagisce con prostitute, pubblicani, samaritani, pagani. Disprezza il denaro, il nazionalismo, le cariche. Ma soprattutto scardina il meccanismo base di ogni identità, ossia la famiglia, dicendo che bisogna lasciare madre e padre per seguirlo, anche a costo di non seppellire il proprio padre. Gesù è stato un vero nichilista. Un nichilismo riempito poi con l'amore universale verso tutti.

Ad maiora
Presentazione


Alla base delle scelte fondamentali del Nolano - a Londra come a Roma -, c'era il convincimento di appartenere alla "casa" dei filosofi, e che ad essa bisogna essere sempre fedeli, anche nei rapporti con i potenti della Chiesa e dello Stato, perché la casa della filosofia è la casa della verità: in un modo intelligente e anche astuto, certo, ma sempre fedeli. (Michele Ciliberto)
Avatar utente
polymetis
Moderatore
 
Messaggi: 4545
Iscritto il: 16/06/2009, 14:43

Messaggiodi Mauro1971 » 22/04/2019, 9:15

Ma sai, dipende di quale forma di Buddhismo parli.
Alcune sono molto incentrate sulla dissoluzione dell'Ego a livelli e con metodi che qualsiasi Cristianesimo si sogna.
La Generazione di Bodhicitta poi delle scule Mahayana ed in particolare quelle molto "tecniche" delle Scuole Tantriche, parlando di "amore universale" vanno ben pià in profondità proprio per l'utilizzo di Sadana specifiche in stati mentali assenti nei Cristianesimi.

Insomma, non credo che abbiate modo di vantare "primati o superiorità" in questi soggetti, ad un osservatore esterno.
Questo alla fine è molto relativo e dipende in maggior parte dal pensiero del singolo soggetto.

Per ciò che rigurda questa affermazione, condivisibile con sfumature diverse:
Quanto all'uso improprio che le religioni hanno fatto di Gesù non starò certo a negarlo, ma non è neppure lontanamente plausibile ascrivere alla figura di Gesù

Quale è l'uso improprio che ne state facendo voi adesso?
Quali le intermpretazioni da lui non intese?
Se lo hanno fatto altri un uso improprio cosa ci garantisce che non lo stiate facendo voi?
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9615
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi play » 22/04/2019, 10:20

Se Gesu’ sia o meno il piu’ grande uomo mai esistito non saprei. I primati non mi interessano. Sicuramente comunque non divideremmo il tempo in prima e dopo Cristo se dal punto di vista storico non fosse un personaggio importante per l’occidente. Il punto interessante, almeno per me, è che di Gesu’ se ne possa fare un uso improprio. Quale sarebbe l’uso proprio? E, a questo punto, non si potrebbe fare un uso improprio anche di Buddha? Questa ricerca, per esempio, di una via spirituale che condurrebbe all’annientamento del proprio ego, in termini psichiatrici, cos’ è? Una "fantasia di sparizione" o una "pulsione di annullamento" perché esclude l’esistenza dell’ Altro?
play
Utente Senior
 
Messaggi: 1530
Iscritto il: 23/12/2011, 8:56

Messaggiodi polymetis » 22/04/2019, 11:04

"Ma sai, dipende di quale forma di Buddhismo parli.
Alcune sono molto incentrate sulla dissoluzione dell'Ego a livelli e con metodi che qualsiasi Cristianesimo si sogna."

Siccome non ritengo che questa sia una cosa auspicabile, neppure ritengo che queste forme di nientificazione siano un traguardo. E dico lo stesso per filosofie simili che possiamo trovare nel sufismo.
Inoltre io non stavo parlando dei vari buddhismi, ma per l'appunto della figura storica di Buddha. Non si può parlare del tantrismo per valutare il Siddharta storico. Il dilemma era infatti quale sia la persona che io giudico il massimo pensatore mai nato, se con massimo pensatore intendiamo colui che fa conseguire all'uomo la felicità liberandolo dalle catene proprie catene e dagli atteggiamenti autodistruttivi (senza che questo implichi l'estinzione dell'io).
Insomma, non credo che abbiate modo di vantare "primati o superiorità" in questi soggetti, ad un osservatore esterno.
Questo alla fine è molto relativo e dipende in maggior parte dal pensiero del singolo soggetto.


Qui devo sottoscrivere, dunque quello che ho detto vuol solo significare che trovo la via di Gesù una liberazione per me. Oso però dire che, se gli esseri umani hanno caratteristiche in parte comuni, quella che si può chiamare una "natura umana comune", allora forse esiste una via di liberazione che va bene per la maggioranza degli uomini.

"Quale è l'uso improprio che ne state facendo voi adesso?
Quali le intermpretazioni da lui non intese?"


Non credo che il Gesù storico, tornando sulla terra, approverebbe il cristianesimo odierno. Gesù infatti è una specie di modello irraggiungibile, di punto omega verso cui tendere.
Presentazione


Alla base delle scelte fondamentali del Nolano - a Londra come a Roma -, c'era il convincimento di appartenere alla "casa" dei filosofi, e che ad essa bisogna essere sempre fedeli, anche nei rapporti con i potenti della Chiesa e dello Stato, perché la casa della filosofia è la casa della verità: in un modo intelligente e anche astuto, certo, ma sempre fedeli. (Michele Ciliberto)
Avatar utente
polymetis
Moderatore
 
Messaggi: 4545
Iscritto il: 16/06/2009, 14:43

Messaggiodi Testimone di Cristo » 22/04/2019, 11:27

Non credo che il Gesù storico, tornando sulla terra, approverebbe il cristianesimo odierno. Gesù infatti è una specie di modello irraggiungibile, di punto omega verso cui tendere.

Ritengo che Gesù ,sia il solo modello irraggiungibile, proprio perchè ha vissuto la Sua vita senza peccare, quindi ecco che è unico.
Poi ogni conoscenza solo storica di LUI, non tende ad avvicinarsi, a Colui che in lui tabernacolava e veniva " nella pienezza dei tempi" dal Padre Suo a dimorare in quella carne ,per essere appunto IL Salvatore del mondo, e non certamente ,solo un modello da imitare. :sorriso:
buona giornata
Ultima modifica di Testimone di Cristo il 22/04/2019, 11:30, modificato 1 volta in totale.
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Senior
 
Messaggi: 1092
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Poly...

Messaggiodi Vieri » 22/04/2019, 11:30

Non credo che il Gesù storico, tornando sulla terra, approverebbe il cristianesimo odierno. Gesù infatti è una specie di modello irraggiungibile, di punto omega verso cui tendere.

Concordo con le tue parole trovando molta tristezza nei nostri interlocutori dove una "religione farlocca" li aveva in precedenza talmente condizionati da rigettare in toto, oggi, la figura VERA E REALE di Gesù Cristo.
Ma il VERO Gesù Cristo non è quello del quale gli avevano riempito la testa.....
Buona Pasquetta.....
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6891
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Mauro1971 » 22/04/2019, 12:19

polymetis ha scritto:"Ma sai, dipende di quale forma di Buddhismo parli.
Alcune sono molto incentrate sulla dissoluzione dell'Ego a livelli e con metodi che qualsiasi Cristianesimo si sogna."

Siccome non ritengo che questa sia una cosa auspicabile, neppure ritengo che queste forme di nientificazione siano un traguardo. E dico lo stesso per filosofie simili che possiamo trovare nel sufismo.
Inoltre io non stavo parlando dei vari buddhismi, ma per l'appunto della figura storica di Buddha. Non si può parlare del tantrismo per valutare il Siddharta storico. Il dilemma era infatti quale sia la persona che io giudico il massimo pensatore mai nato, se con massimo pensatore intendiamo colui che fa conseguire all'uomo la felicità liberandolo dalle catene proprie catene e dagli atteggiamenti autodistruttivi (senza che questo implichi l'estinzione dell'io).

Avevo compreso, ma le mie citazioni di personaggi vari per incidere sul relativismo dell''elezione a "più grande uomo del mondo" Siddharta è solo uno dei vari, a seconda del soggetto.
Altresì sempre nell'ottica della valutazione delle caratteristiche del tuo Cristianesimo da te espresse è d'obbligo ampliare il ventaglio.
Così come il Gesù storico non contiene i Cristianesimi moderni ancora a maggior ragione il Buddha storico non contiene i Buddhismi moderni, viste le differenze nei pattern di diffusione.
Il mio fra l'altro non è un discorso di comparazione delle singole qualità quanto l'evidenziare dell'assenza di un primato in queste qualità che si possono ritrovare, anche più estremizzate, in altri contesti appunto.

Insomma, non credo che abbiate modo di vantare "primati o superiorità" in questi soggetti, ad un osservatore esterno.
Questo alla fine è molto relativo e dipende in maggior parte dal pensiero del singolo soggetto.


Qui devo sottoscrivere, dunque quello che ho detto vuol solo significare che trovo la via di Gesù una liberazione per me. Oso però dire che, se gli esseri umani hanno caratteristiche in parte comuni, quella che si può chiamare una "natura umana comune", allora forse esiste una via di liberazione che va bene per la maggioranza degli uomini.

Di nuovo diventa un'affermazione del tutto soggettiva la scelta di questo "percorso di salvezza", senza contare l'influenza dell'ambiente di nascita e sviluppo dell'individuo.

"Quale è l'uso improprio che ne state facendo voi adesso?
Quali le intermpretazioni da lui non intese?"


Non credo che il Gesù storico, tornando sulla terra, approverebbe il cristianesimo odierno.

Ok.

Gesù infatti è una specie di modello irraggiungibile, di punto omega verso cui tendere.

Quanto lo era, quanto lo avete trasformato in ciò, ed in che misura lo avete trasformato a vostre "immagini e somiglianze" nel corso dei secoli?
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9615
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44


Torna a Pensieri & Parole

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 7 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici