Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

L'uomo è mai stato veramente sulla luna?

Per discutere di temi ed argomenti di vario genere.

Moderatore: Quixote

Messaggiodi Francesco Franco Coladarci » 09/01/2020, 21:22

In questo momento c'è su Focus (Mediaset) il programma " Luna: ci siamo andati davvero?" - segue "Luna: domante e risposte".
“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.”
(Cardinal Joseph Ratzinger )

skype: el_condor4
Avatar utente
Francesco Franco Coladarci
Moderatore
 
Messaggi: 3823
Iscritto il: 16/07/2009, 20:24

Messaggiodi Giovanni64 » 10/01/2020, 10:17

Pensare ad un complotto di queste proporzioni significa non avere proprio una decente scala di plausibilità come riferimento.

L'america, così come altre nazioni, non è certo un monolite. Uno scienziato, un militare, un politico hanno tutti spinte, passioni, interessi, multipli e diversi e molto spesso contraddittori. All'interno stesso poi di una stessa categoria ci sono spinte diverse, tavolta persino all'interno della stessa famiglia o della stessa persona.

Esiste un interesse medio che si concretizza in una certa azione complessiva ma non si può certamente pensare che l'azione sia il risultato di un interesse unanime e compatto. D'altro canto, se veramente ci fosse questo interesse unanime e compatto, non ci sarebbe bisogno di convincere nessuno col complotto: a che serve infatti il complotto se coloro che contano e che si vuole convincere con il complotto sono anche quelli che servono per il complotto?

Se i media americani volessero dire in maniera compatta che Trump è un eroe lo farebbero e basta senza per forza organizzare una messa in scena che ci fa vedere Trump che va su Marte e ritorna.

E' vero che il viaggio sulla luna è stato in gran parte progettato in un contesto nel quale c'era complicità tra ideologia guida corrente americana e potere politico americano ma, per i motivi esposti, si trattava comunque di una complicità conflittuale, di una complicità nella quale, per dirne una, c'era chi svolgeva il ruolo di comandante in capo della guerra in Vietnam e chi invece, pur sodale politico, la criticava, seguendo altre passioni e interessi personali e contingenti.
Avatar utente
Giovanni64
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3196
Iscritto il: 09/01/2010, 8:59

Messaggiodi Panacca » 10/01/2020, 10:52

Giovanni64 ha scritto:Pensare ad un complotto di queste proporzioni significa non avere proprio una decente scala di plausibilità come riferimento.

L'america, così come altre nazioni, non è certo un monolite. Uno scienziato, un militare, un politico hanno tutti spinte, passioni, interessi, multipli e diversi e molto spesso contraddittori. All'interno stesso poi di una stessa categoria ci sono spinte diverse, tavolta persino all'interno della stessa famiglia o della stessa persona.

Esiste un interesse medio che si concretizza in una certa azione complessiva ma non si può certamente pensare che l'azione sia il risultato di un interesse unanime e compatto. D'altro canto, se veramente ci fosse questo interesse unanime e compatto, non ci sarebbe bisogno di convincere nessuno col complotto: a che serve infatti il complotto se coloro che contano e che si vuole convincere con il complotto sono anche quelli che servono per il complotto?

Se i media americani volessero dire in maniera compatta che Trump è un eroe lo farebbero e basta senza per forza organizzare una messa in scena che ci fa vedere Trump che va su Marte e ritorna.

E' vero che il viaggio sulla luna è stato in gran parte progettato in un contesto nel quale c'era complicità tra ideologia guida corrente americana e potere politico americano ma, per i motivi esposti, si trattava comunque di una complicità conflittuale, di una complicità nella quale, per dirne una, c'era chi svolgeva il ruolo di comandante in capo della guerra in Vietnam e chi invece, pur sodale politico, la criticava, seguendo altre passioni e interessi personali e contingenti.


Spesso la Realtà supera la fantasia.
Presentazione

Ci sono due tipi di sciocchi:
chi vede complotti dappertutto
e chi non li vede da nessuna parte
entrambi sono dispensati dal Pensare.

Le persone Intelligenti sono piene di Dubbi
Gli Stupidi pieni di Certezze
Avatar utente
Panacca
Utente Senior
 
Messaggi: 1623
Iscritto il: 20/01/2015, 18:49

Messaggiodi VictorVonDoom » 10/01/2020, 11:49

Panacca ha scritto:Spesso la Realtà supera la fantasia.


La differenza è che la realtà può, anzi DEVE, essere verificata per definirsi tale...
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2680
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Morpheus » 10/01/2020, 13:11

VictorVonDoom ha scritto:
Panacca ha scritto:Spesso la Realtà supera la fantasia.


La differenza è che la realtà può, anzi DEVE, essere verificata per definirsi tale...


Ergo, se vuoi dire che l'allunaggio e' un fake senza che altre persone intelligenti ti prendano per allocco, devi dare delle prove a tuo favore.

Nel caso specifico visto che ipotizzi un complotto globale coinvolgente milioni di perosne che inventano addirittura nazioni intere (l'URSS), le prove dovrebbero esserre tante e schiaccianti: tesi inceredibili necessitano prove inconfutabili.
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Morpheus
Utente Senior
 
Messaggi: 1286
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

Messaggiodi Panacca » 10/01/2020, 13:54

Morpheus ha scritto:
VictorVonDoom ha scritto:
Panacca ha scritto:Spesso la Realtà supera la fantasia.


La differenza è che la realtà può, anzi DEVE, essere verificata per definirsi tale...


Ergo, se vuoi dire che l'allunaggio e' un fake senza che altre persone intelligenti ti prendano per allocco, devi dare delle prove a tuo favore.

Nel caso specifico visto che ipotizzi un complotto globale coinvolgente milioni di perosne che inventano addirittura nazioni intere (l'URSS), le prove dovrebbero esserre tante e schiaccianti: tesi inceredibili necessitano prove inconfutabili.



Ho analizzato Mazzucco e Pucciarelli e li ritengo validi, ma mica devo convincere nessuno,
ognuno li "esamina" e si fa la Sua idea, il punto è che molti si rifiutano di esaminarli
ma è una scelta .
Presentazione

Ci sono due tipi di sciocchi:
chi vede complotti dappertutto
e chi non li vede da nessuna parte
entrambi sono dispensati dal Pensare.

Le persone Intelligenti sono piene di Dubbi
Gli Stupidi pieni di Certezze
Avatar utente
Panacca
Utente Senior
 
Messaggi: 1623
Iscritto il: 20/01/2015, 18:49

Messaggiodi Morpheus » 10/01/2020, 15:04

Panacca ha scritto:
Morpheus ha scritto:
VictorVonDoom ha scritto:
La differenza è che la realtà può, anzi DEVE, essere verificata per definirsi tale...


Ergo, se vuoi dire che l'allunaggio e' un fake senza che altre persone intelligenti ti prendano per allocco, devi dare delle prove a tuo favore.

Nel caso specifico visto che ipotizzi un complotto globale coinvolgente milioni di perosne che inventano addirittura nazioni intere (l'URSS), le prove dovrebbero esserre tante e schiaccianti: tesi inceredibili necessitano prove inconfutabili.



Ho analizzato Mazzucco e Pucciarelli e li ritengo validi, ma mica devo convincere nessuno,
ognuno li "esamina" e si fa la Sua idea, il punto è che molti si rifiutano di esaminarli
ma è una scelta .


Chiaro, le opinioni non si pagano e non si contano.

Sul rifiutare di esaminarli: non tutto cio' che viene detto o scritto o postato (come oggi va di moda fare) ha la dignita' di essere letto o esaminato.
Una buona discriminante e' se il lavoro e firmato (nei casi che citi lo e'), se ha una bibbliografica e una tabella dei riferimenti, se e' publbicato su un sito o una rivista accreditato e versionato (in modo da non poter cambiarne il contenuto se non alla luce del sole), se il lavoro e' in peer review e da quanti e che peer e' stato valutato, se il lavoro e' referenziato in altre publbicazioni che lo hanno controllato e testato o ne hanno elaborato le tesi protando nuovi risultati, che a loro volta verranno valutati etc etc nel circolo vizioso e virtuoso che chiamiamo scienza.

Ora, non dico che bisogna leggere solo cose controllate fino a quel punto, ma per credere a una tesi che accusa di complotto MILIONI di persone nell'arco di 70 anni e che cambia la geopolitica e la storia, penso sia il MINIMO che si deve pretendere per prenderla in considerazione.
Per questo, finche' Mazzucco&Co non valuteranno il loro lavoro abbastanza importante e solido da fare cio' che e' necessario per protarlo al livello di credibilita' minimo che necessita una tesi cosi' maestosa, IO MI RIFIUTO di esaminarli e ritengo sia nel giusto chi fa la stessa scelta.
Perche' sprecare il mio limitato e prezioso tempo a sentire cose che neache i loro autori si prendono la briga di rendere credibili? Ci sono tante altre cose e tanti altri autori piu' operosi da leggere e imparare e studiare.
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Morpheus
Utente Senior
 
Messaggi: 1286
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

Messaggiodi Quixote » 10/01/2020, 17:25

Sono pienamente d’accordo con Morpheus, che ha espresso idee che condivido, ma che non saprei descrivere con altrettanta moderazione. Fra l’altro, una costante di questi sé dicenti “esperti” è quella di invitare a un pubblico dibattito gli accademici, vale a dire i veri esperti, che di solito, a meno non siano attratti anch’essi dal dio denaro, declinano piú o meno educatamente l’invito, perché rischierebbero di farsi irridere dai colleghi. Il discorso va anche visto in un’ottica piú ampia: se l’internet ha l’indubbio merito di aver portato alla luce e alla portata di tutti molti retroscena prima ignorati (valga il caso del geovismo), ha il demerito di aver dato voce a legioni di incompetenti, col bel risultato che la gente comune, per lo piú incapace e inconsapevole di una seria metodologia, scientifica e critica, che aiuti a distinguere il vero dal falso, travesta spesso le proprie frustrazioni e l’incapacità di leggere il reale con la fede indiscriminata in ideologie, credenze, opinioni ecc. (e anche qui, variatis variandis, mi verrebbe a mente il geovismo, ma sarebbe limitativo, perché parliamo di una tendenza dell’uomo che si esplica ben al di là della sola religione).

Di fatto l’accademia mostra di avere, anche se in ritardo, individuato il pericolo, perché sempre piú frequenti sono i suoi richiami agli inconvenienti di una pseudocultura internettiana di massa. Ma temo che passeranno parecchi anni prima che la coscienza di questi problemi divenga patrimonio comune. Del resto, anche nel solo campo di cui veramente mi possa definire “esperto”, ovvero la filologia di primo Ottocento e Leopardi in particolare, mi trovo spesso a controbattere bufale à la mode: false attribuzioni, autografi che sono fake (anche con un certo rischio, perché non sarei il primo citato in giudizio dai possessori di questi fake), o su fantasie come Leopardi gay, o che si masturba, o le cui ceneri siano andate disperse, come quelle di Mozart, in una fossa comune. Tesi che vanno di moda sulla rete, e che, anzi, hanno visualizzazioni ben piú consistenti che una sana pagina di critica sull’Infinito, o sulle tesi filosofiche, di terribile attualità, del poeta.

Cosí va il mondo, di certo non contribuiamo a migliorarlo affidandoci a tesi aliene o a ossequi a complotti oltre che non provati, recepiti di pancia e non di testa, o indulgendo a pareri laconici e apodittici, quasi che il numero degli stessi, con corollario di insulsi I like it, sia probativo. In questo thread ho apprezzato alcuni dati forniti da Mauro e Morpheus, ma pure i dubbi di Dely, che dopotutto chiede lumi, non azzarda una risposta netta. Nulla da dire sui link, che non ho il tempo di leggere. Il resto, adoperando un eufemismo pasoliniano, mi pare letame per i sogni.
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 4372
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Messaggiodi deliverance1979 » 11/01/2020, 9:18

Io penso che porsi delle domande e dei dubbi è più che legittimo.
Devo ammettere che ho sbagliato il titolo del thread e dovevo, per correttezza della mia osservazione, inserire se nel 1969 l'uomo è stato effettivamente sulla luna.

Personalmente alla teorica del complotto io non ci credo, quello che mi aveva colpito del video, è stato solo il fatto che, gli USA, in prossimità della scadenza del lancio, gli americani potrebbero anche aver barato un pò, evitando cosi una figuraccia planetaria dopo tutti i miliardi di dollari spesi.
Non mi sembra che poteva essere una cosa inimmaginabile, d'altronde anche il regime sovietico faceva cose del genere, eppure moltissimi guardavano l'URSS come un faro di speranza.
Quindi, dietro la missione lunare, qualora fosse stata un fake, più che una teoria complottista interanzionale volta al dominio del mondo, ci vedo molto di emotività umana.
Un pò come l'atleta che si dopa per vincere una gara olimpionica, pur sapendo che potrebbe essere scoperto e fare una figuraccia, mondiale, ma per la pressione degli sponsor, della nazione, della squadra, della famiglia e dei conoscenti, percorre anche questa strada.
All'epoca il confronto USA vs URSS era molto forte.

E se sulla luna anzichè un uomo, ci fosse atterrata la sonda vuota identica a quella della missione umana, ma con delle videocamere e trasmittenti a bordo, con l'equipaggio che orbitava intorno al satellite in attesa di recuperare tale materiale, non è che i russi, o altre persone stavano li a vedere se dentro tale mezzo effettivamente funzionante, c'era veramente un equipaggio o fosse vuota.
Anche perchè, le comunicazioni radio, possono essere inviate anche in maniera automatica da dentro un mezzo.

Il primo video della NASA che dimostra l'atterraggio dell'uomo sulla Luna (Apollo 11) è questo.



Ora, che tali immagini originali, vuoi per qualità del video, vuoi per lo scenario ripreso non prestino il fianco per qualche dubbio....ma invece dovrebbero essere prese come vangelo, questo è un altro discorso.

Già le immagini dell'Apollo 17, nel 1972, riguardo l'allunaggio, sono molto più credibili.

« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 6010
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Mauro1971 » 11/01/2020, 11:20

A regà, e che ve devo di, studiate prima di parlare ed informatevi per davvero, perchè prima di dire "è più credibile" dovreste almeno sapere qualcosa dell'argomento di cui state parlando, diversamente non potete che dire delle gran fesserie, e lo state facendo a notevoli livelli.
Poi vi sono affezionato ed il rispetto verso di voi come persone non cambia, ma state davvero straparlando, e questo sinceramente mi dispiace pure.

Personalmente non ho neppure più la voglia di star dietro a ste stupidaggini e non ho la pazienza di sopportarle, please appicc your brains.

Immagine
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9946
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Panacca » 11/01/2020, 13:13

Morpheus ha scritto:
VictorVonDoom ha scritto:
Panacca ha scritto:Spesso la Realtà supera la fantasia.


La differenza è che la realtà può, anzi DEVE, essere verificata per definirsi tale...


Ergo, se vuoi dire che l'allunaggio e' un fake senza che altre persone intelligenti ti prendano per allocco, devi dare delle prove a tuo favore.

Nel caso specifico visto che ipotizzi un complotto globale coinvolgente milioni di perosne che inventano addirittura nazioni intere (l'URSS), le prove dovrebbero esserre tante e schiaccianti: tesi inceredibili necessitano prove inconfutabili.


Se sei Tu a darmi dell'Allocco è un complimento!!
Grazie
Presentazione

Ci sono due tipi di sciocchi:
chi vede complotti dappertutto
e chi non li vede da nessuna parte
entrambi sono dispensati dal Pensare.

Le persone Intelligenti sono piene di Dubbi
Gli Stupidi pieni di Certezze
Avatar utente
Panacca
Utente Senior
 
Messaggi: 1623
Iscritto il: 20/01/2015, 18:49

Messaggiodi Panacca » 11/01/2020, 13:21

deliverance1979 ha scritto:Io penso che porsi delle domande e dei dubbi è più che legittimo.
Devo ammettere che ho sbagliato il titolo del thread e dovevo, per correttezza della mia osservazione, inserire se nel 1969 l'uomo è stato effettivamente sulla luna.

Personalmente alla teorica del complotto io non ci credo, quello che mi aveva colpito del video, è stato solo il fatto che, gli USA, in prossimità della scadenza del lancio, gli americani potrebbero anche aver barato un pò, evitando cosi una figuraccia planetaria dopo tutti i miliardi di dollari spesi.
Non mi sembra che poteva essere una cosa inimmaginabile, d'altronde anche il regime sovietico faceva cose del genere, eppure moltissimi guardavano l'URSS come un faro di speranza.
Quindi, dietro la missione lunare, qualora fosse stata un fake, più che una teoria complottista interanzionale volta al dominio del mondo, ci vedo molto di emotività umana.
Un pò come l'atleta che si dopa per vincere una gara olimpionica, pur sapendo che potrebbe essere scoperto e fare una figuraccia, mondiale, ma per la pressione degli sponsor, della nazione, della squadra, della famiglia e dei conoscenti, percorre anche questa strada.
All'epoca il confronto USA vs URSS era molto forte.

E se sulla luna anzichè un uomo, ci fosse atterrata la sonda vuota identica a quella della missione umana, ma con delle videocamere e trasmittenti a bordo, con l'equipaggio che orbitava intorno al satellite in attesa di recuperare tale materiale, non è che i russi, o altre persone stavano li a vedere se dentro tale mezzo effettivamente funzionante, c'era veramente un equipaggio o fosse vuota.
Anche perchè, le comunicazioni radio, possono essere inviate anche in maniera automatica da dentro un mezzo.

Il primo video della NASA che dimostra l'atterraggio dell'uomo sulla Luna (Apollo 11) è questo.



Ora, che tali immagini originali, vuoi per qualità del video, vuoi per lo scenario ripreso non prestino il fianco per qualche dubbio....ma invece dovrebbero essere prese come vangelo, questo è un altro discorso.

Già le immagini dell'Apollo 17, nel 1972, riguardo l'allunaggio, sono molto più credibili.




ogni evento preso singolarmente non prova gran chè, ma tutti insieme danno forma al ragionevole sospetto,

Così la questione Apollo11 sono svariate (senza che mi ripeto) che messe insieme creano un ragionevole DUBBIO

un indizio è un indizio
due indizi sono un sospetto
tre indizi cominciano a creare un ragionevole dubbio

e così via

A mio avviso il punto più determinante rimane il bilancio Energetico, senza mettersi a fare i calcoli chè non sono 2 come dicono alcuni un esempio:
http://adams.dm.unipi.it/~milani/dinsis/node45.html

il sospetto deriva che da 50 anni dopo l'ipotetico allunaggio
nessuna Sonda o navicella è mai ripartita da un satellite o pianeta (Marte) per riportare a terra del materiale

Con il progresso dei Computer oggi sarebbe facile fare una cosa del genere, ma non la fanno!
Evidentemente il problema risiede nell'eccessiva quantità di propellente necessaria per la ripartenza verso Terra anche per piccole sonde.
Nel vuoto serve propellente per accelerare e anche per decelerare e fermarsi,
per esempio se la Terra non aveva un'atmosfera le missioni Shuttle non sarebbero state possibili perchè per frenare la navetta non essendoci l'attrito
dell'atmosfera serviva tanto propellente quanto quello per mandarla in orbita, ovviamente ciò è impossibile.

Se non mettono a punto un sistema di propulsione non Newtoniana da questo circolo vizioso non si esce.

PS: per quanto riguarda la cospirazione essendo effettivamente andati in orbita lunare, coloro che erano a conoscenza di NON ESSERE ALLUNATI, sarebbero state una manciata di persone
per cui la cosa era fattibile,
Presentazione

Ci sono due tipi di sciocchi:
chi vede complotti dappertutto
e chi non li vede da nessuna parte
entrambi sono dispensati dal Pensare.

Le persone Intelligenti sono piene di Dubbi
Gli Stupidi pieni di Certezze
Avatar utente
Panacca
Utente Senior
 
Messaggi: 1623
Iscritto il: 20/01/2015, 18:49

Messaggiodi Panacca » 11/01/2020, 13:54

Dimenticavo, sempre in riferimento del problema Propellente:
https://www.media.inaf.it/2014/03/07/la ... benzinaio/
Presentazione

Ci sono due tipi di sciocchi:
chi vede complotti dappertutto
e chi non li vede da nessuna parte
entrambi sono dispensati dal Pensare.

Le persone Intelligenti sono piene di Dubbi
Gli Stupidi pieni di Certezze
Avatar utente
Panacca
Utente Senior
 
Messaggi: 1623
Iscritto il: 20/01/2015, 18:49

Messaggiodi deliverance1979 » 11/01/2020, 15:28

Per chiarezza, posto un video dove nella trasmissione byoblu.com, in questo video, Mazzucco risponde alle critiche di Paolo Attivissimo.

Poi, come sempre, ognuno pensa quello che crede.... sono congetture, saranno pure vaccate......

« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 6010
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi deliverance1979 » 11/01/2020, 16:36

Per completezza di argomento, questo è il link della NASA dove si mostrano delle foto di satellite che analizzano i siti di atterraggio di alcune delle missioni apollo, con tanto di percorsi compiuti dagli astronauti.
https://www.nasa.gov/mission_pages/LRO/news/apollo-sites.html

Immagine

Immagine

Qui Mazzucco la butta sul complottismo.

Tuttavia, sempre per me, non è sbagliato mettere in discussione degli argomenti, altrimenti, cadrebbe il senso anche di un sito come il nostro o di altre situazioni simili.
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 6010
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Mauro1971 » 11/01/2020, 18:07

ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9946
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Achille » 11/01/2020, 18:28

https://attivissimo.blogspot.com/2018/0 ... i.html?m=1

La risposta di Attivissimo a chi gli chiedeva di "debunkare" il video di Mazzucco.

«Fino a quel momento, non ho altro da aggiungere sull’argomento e non voglio perdere altro tempo su questa fuffa.»

Sono d'accordo con Attivissimo.
Ci sono teorie complottistiche di ogni genere, e cercare di dimostrare ad un complottista che le sue idee sono sbagliate è quasi sempre una perdita di tempo.
Per esempio, io non perderei un minuto di tempo per cercare di convincere un terrapiattista che la terra non è piatta.
Esistono fatti e prove inoppugnabili sulla sfericità della terra. Discutere con questa gente significa dare loro una certa credibilità e pubblicizzare le loro tesi.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13707
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 11/01/2020, 18:35

Interessante anche questo articolo:

https://www.butac.it/complotti-lunari/

Sì parla di "giornalismo a tesi", che consiste nell'avere una tesi precostituita (nello specifico "non siamo andati sulla luna") e prendere in considerazione solo ciò che fa comodo per sostenere tale tesi.
È la stessa cosa che fanno i TdG.

Immagine
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13707
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 11/01/2020, 19:48

https://lunasicisiamoandati.blogspot.com/

Questo è un libro estremamente esauriente che demolisce, una per una, tutte le frottole dei complottisti.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13707
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Mauro1971 » 11/01/2020, 20:47



Io però continuo a non comprendere perchè prima di venire a proprorre determinate ipotesi non vi informiate prima. Tra l'altro non ci sono solo video e documenti di debunking, ma si può scoprire e conoscere tutta la storia di quello che successe, che è molto affascinante, dotandosi di mezzi propri per rendersi condo dell'insensatezza della cosa.

Perchè è ben vero che sia doveroso essere dubbiosi su tutto, questo però comporta anche la responsabilità di informarsi seriamente, e questo richiede tempo ed interesse.

Dely, perchè non lo hai fatto? Anzi, perchè non lo fai?
Lo dovresti a te stesso. Hai un buon cervello e dispiace vederlo non usato.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9946
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi deliverance1979 » 11/01/2020, 22:49

Carissimo Mauro1971, che dirti.....nessuno è perfetto, e capita anche nelle famiglie migliori... :ironico:

Comunque, volevo anche porti un dubbio da agnostico, che di certezze non ne ha, o che per lo meno, ne aveva da credente TDG, e dopo la cocente delusione..... vabbè, abbiamo capito...

Una cosa Mazzucco ha detto di interessante, che dal 1400, l'uomo e la scienza, hanno per cosi dire iniziato il famoso percorso scientifico, che ha dato notevoli vantaggi e risposte all'umanità, e che gli ha dato un potere non indifferente.
Atomo, genetica, intelligenza artificiale, e via dicendo.

Però, è anche vero, che dietro a queste grandi conquiste dell'uomo, ci sono anche le grandi miserie dell'uomo.
Avidità, potere, corruzione e via dicendo.

La mia domanda dubbiosa era un voler capire, e forse anche, un voler criticare determinate certezze dogmatiche che a volte ci portiamo dietro.
Lo so che tu hai più competenze e più convinzioni di me, ma a volte a me piace soffermarmi su alcuni punti oscuri.

Tutto ciò che è prodotto dall'uomo, può anche essere reale o falsificato dall'uomo.
I governi spesso sono ostaggio di miserie umane, che ordiscono trame e disegni, supportati spesso da un potere economico e tecnologico proporzionale alla potenza politica di appartenenza.

Di esempi ce ne sono molti, Ustica nel 1980, ancora aspettiamo di sapere chi ha tirato il missile.
Le famose fabbriche di armi chimiche di Saddam del 2003....(si abbiamo capito che non c'erano, ma nessuno ha pagato per quella guerra)
Gli americani che nel 1965 fecero infognare i propri connazionali in Vietnam per motivazioni politiche ed ideologiche in contrapposizione dell'URSS, spacciarono quella guerra come un'azione giusta da intraprendere (i russi ripeterono lo stesso errore esattamente 10 anni dopo, non imparando dagli errori dei loro avversari.... :boh: ).

Quindi, il mondo, essendo pieno di tali vicende umane, che hanno un'esistenza tra luce ed ombra, e grazie proprio a tale "imperfezione umana", piena di errori e di contraddizioni, che poi, si possono creare molte teorie e vedere o fantasticare di complotti anche la dove non ci sono, oppure, attraverso un tale metodo critico, scoprire delle grandi verità volutamente nascoste, che invece rivelano enormi problemi proprio là dove sembrava che fosse tutto apparentemente apposto.

Diciamo che per questa volta, sono in vantaggio gli allunati..... ma una percentuale di dubbio me la tengo sempre.... :ironico:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 6010
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Mauro1971 » 11/01/2020, 23:41

Buonasera Dely,

Innanzitutto rinnovo la mia stima nei tuoi confronti, cui ho spesso apprezzato la capacità di portare punti di vista soprattutto sui fatti riguardanti i TdG assolutamente non banali e dotate di maggior profondità dei quanto normalmente si osserva.
Ho potuto, in una qualche limitata misura, osservare la tua mente all'opera e la ho apprezzata molto, in diverse occasioni.

Mi spiace dar l'impressione di essere "granitico", personalmente mi vedo colmo ancora di dubbi e di domande anche se magari su argomenti spesso diversi da quelli trattati qui, e penso di essere aperto ad accettare qualsiasi cosa, se provata. Almeno così è come mi percepisco, ma comprendo bene che qui sul forum non è questo mostro, non capita spesso quantomeno.

Il punto in questo caso è che si parla di fatti.
O siamo andati sulla Luna oppure no.
Non si tratta di opinioni, non si tratta di "credere", si tratta di fatti e di logica.
Personalmente è un argomento che seguo con un certo interesse, mi affascina. Non il discorso complottistico ed il debunkeraggio di questo quanto proprio la storia di quegli eventi. Per il debunker bastano i link portati da Achille, quello di Polidoro da me postato o meglio ancora la playlist di Link4Univers sulla storia del programma Apollo che a mio avviso è di per se più interessante e molto più esaustiva del semplice "debunking". Rivivere quei momenti nei racconti di un bravo divulgatore lo trovo emozionante, più appagante e mi permette di nutrire maggiormente la mia mente, e con "gnosi" di più alta qualità.
Questo è quanto mi muove e mi ha sempre mosso nella mia curiosità, nel mio voler conoscere le cose e come funzionano. Le conoscenze accumulate nei vari settore del sapere, spesso neppure troppo approffondite, me permettono però di avere delle basi sulle quali costruirmi già da me un pensiero critico su alcuni argomenti che mi si possono presentare davanti.
Ora riguardo al discorso Luna non è questione di "convinzioni granitiche", o di "fede" se preferisci, è che è un fatto: ci siamo andati. Punto.
Così come io lavoro all'Eur e faccio 33,4 km per arrivarci da casa mia in base al contachilometri della mia R6. E qui il fatto è che il contachilometri segni quella cifra.
Le prove ti sono state ben presentate tra l'altro.

Di fronte ad un fatto ogni obioziene semplicemente decade.
Tutto il discorso sui difetti umani, sulle porcherie della politica ecc... ecc.., per quanto abbiano una loro realtà, decadono. O meglio, restano vere come descrizione di una certa realtà ma semplicemente non hanno attinenze con la Luna. Ci siamo andanti, ed è un fatto.
Ustica ci sono ancora punti oscuri, verissimo. Ma non per la Luna. Non esiste neppure un "caso Luna", ci siamo andati.
Sarebbe il caso te li vedessi i link che ti sono stati postati, non lo hai ancora fatto. Fallo.

Questo è ciò che si evince in modo davvero lapalissiano informandosi un po' serieamente, non è cosa difficile.
Quello che ti contesto in questo caso, e perdonami se mi permetto di farlo ma lo faccio proprio perchè penso la tua sia una mente per cui valga la pensa spendere qualche parola, cosa che ad esempio molto spesso non faccio anche qui sul forum ove non ne valga la pena, tacendo anche se molto sarebbe da dire.
Ti manca un metodo.
Lo scetticismo è doveroso, anzi ti meriti un plauso per questo. Poi però ti manca un metodo per applicarlo.
Ed il metodo è poi abbastanza semplice: informarsi sull'argomento.
Informarsi non vuol dire ovviamente andarsi a vedere tutti i video, siti o altro, complottisti e prendere informazioni solo da quelli.
Mi sorge un dubbio sullo sbarco sulla Luna?
Bene, prima mi informo su cosa viene detto, quali sono i documenti che lo confermano ed attestano, e così via.
A questo punto mi riprendo i video "complottisti", cosa raccontano?
Alla luce di ciò che ho appreso hanno una qualche ragione o no?
Alcuni punti mi restano ancora non chiari, allora vado pure ai siti di debunking. Questi mi danno spiegazioni esaustive e corenti con la Scienza? Bene, diversamente ho la necessità di apprendere ancora di più sull'argomento per poter capire io dove stia la ragione.
Questo parlando di situazioni come questa dove hai solo la possibilità di vero e falso come risultati.
Dopo questo processo mi sento di poter fare affermazioni su di un argomento, di avere un'opinione mia formata sapendo di avere argomenti per sostenerla.
Diversamente non espongo la mia opinione, non ne ho proprio una, so di non poterla avere se non ho un minimo di competenza nell'argomento trattato.
Elevo il mio dubbio alla massima dignità che mi sia possibile.
Un dubbio senza approffondimento e comprensione non ha dignità, è un punto sul quale si può essere manipolati e "presi per i fondelli" molto facilmente.

Qui mi manchi in questo.
Il discorso "filosofico" dell'esser sempre dubbiosi qui non c'entra nulla, non di fronte ad un fatto vero o falso. E' un tentativo un po' "gesuitico" di voler giustificare un atteggiamento che invero è ingiustificato nel caso specifico.
Non hai un metodo per evolvere e sviluppare correttamente un tuo dubbio in un accrescimento di ciò che conosci, lo stai lasciando li a prender aria.
Questo è uno spreco, almeno a mio avviso e nel tuo caso.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9946
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Panacca » 12/01/2020, 11:36

deliverance1979 ha scritto:Carissimo Mauro1971, che dirti.....nessuno è perfetto, e capita anche nelle famiglie migliori... :ironico:

Comunque, volevo anche porti un dubbio da agnostico, che di certezze non ne ha, o che per lo meno, ne aveva da credente TDG, e dopo la cocente delusione..... vabbè, abbiamo capito...

Una cosa Mazzucco ha detto di interessante, che dal 1400, l'uomo e la scienza, hanno per cosi dire iniziato il famoso percorso scientifico, che ha dato notevoli vantaggi e risposte all'umanità, e che gli ha dato un potere non indifferente.
Atomo, genetica, intelligenza artificiale, e via dicendo.

Però, è anche vero, che dietro a queste grandi conquiste dell'uomo, ci sono anche le grandi miserie dell'uomo.
Avidità, potere, corruzione e via dicendo.

La mia domanda dubbiosa era un voler capire, e forse anche, un voler criticare determinate certezze dogmatiche che a volte ci portiamo dietro.
Lo so che tu hai più competenze e più convinzioni di me, ma a volte a me piace soffermarmi su alcuni punti oscuri.

Tutto ciò che è prodotto dall'uomo, può anche essere reale o falsificato dall'uomo.
I governi spesso sono ostaggio di miserie umane, che ordiscono trame e disegni, supportati spesso da un potere economico e tecnologico proporzionale alla potenza politica di appartenenza.

Di esempi ce ne sono molti, Ustica nel 1980, ancora aspettiamo di sapere chi ha tirato il missile.
Le famose fabbriche di armi chimiche di Saddam del 2003....(si abbiamo capito che non c'erano, ma nessuno ha pagato per quella guerra)
Gli americani che nel 1965 fecero infognare i propri connazionali in Vietnam per motivazioni politiche ed ideologiche in contrapposizione dell'URSS, spacciarono quella guerra come un'azione giusta da intraprendere (i russi ripeterono lo stesso errore esattamente 10 anni dopo, non imparando dagli errori dei loro avversari.... :boh: ).

Quindi, il mondo, essendo pieno di tali vicende umane, che hanno un'esistenza tra luce ed ombra, e grazie proprio a tale "imperfezione umana", piena di errori e di contraddizioni, che poi, si possono creare molte teorie e vedere o fantasticare di complotti anche la dove non ci sono, oppure, attraverso un tale metodo critico, scoprire delle grandi verità volutamente nascoste, che invece rivelano enormi problemi proprio là dove sembrava che fosse tutto apparentemente apposto.

Diciamo che per questa volta, sono in vantaggio gli allunati..... ma una percentuale di dubbio me la tengo sempre.... :ironico:


In vantaggio gli Allunati!?!?
Saturno V massa 3000KG
Sistema Apollo massa circa 50t
Modulo risalita LEM Massa 5t
Gravità Lunare 1/6 terrestre
Velocità fuga lunare=2380 m/sec
Velocità fuga Terrestre=11.186m/sec
se per mandare L'Apollo 50t sulla luna sono serviti circa 2900t di propellente
per riportare a terra 5t del modulo di risalita servono circa 290t di propellente

di cui la stragrande maggioranza serve per frenarlo dalla caduta verso la terra che avendo gravità 6 volte superiore alla luna
lo avrebbe trasformato in una METEORA!

Questo è un calcolo di massima ma che rende l'idea.

Perchè tanto accanimento con chi mette in dubbio l'Allunaggio???

Perchè spalancherebbe le porte ad un'altra colossale MENZOGNA Ben più GRAVE!!!

Oltre ai Complottisti esistono anche i COLLABORAZIONISTI !!!

CHi si vuol divertire con i calcoli ecco un paio di link:
http://adams.dm.unipi.it/~milani/dinsis/node45.html
https://www.media.inaf.it/2014/03/07/la ... benzinaio/  

PS: „Più grande la menzogna più grandi le probabilità che venga creduta.“ — un certo Adolf
Presentazione

Ci sono due tipi di sciocchi:
chi vede complotti dappertutto
e chi non li vede da nessuna parte
entrambi sono dispensati dal Pensare.

Le persone Intelligenti sono piene di Dubbi
Gli Stupidi pieni di Certezze
Avatar utente
Panacca
Utente Senior
 
Messaggi: 1623
Iscritto il: 20/01/2015, 18:49

Messaggiodi cattivo esempio » 12/01/2020, 12:12

panacca
hai voluto dare le coordinate della teiera in orbita intorno alla terra
e così hai evidenziato il tuo-vostro bluff

per raggiungere la velovita di fuga dalla luna
non è necessario 1/10 del carburante per la fuga dalla terra
ma una quantità enormemente inferiore
cattivo esempio
Utente Senior
 
Messaggi: 1013
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi Mauro1971 » 12/01/2020, 12:15

Panacca ha scritto:
In vantaggio gli Allunati!?!?
Saturno V massa 3000KG
Sistema Apollo massa circa 50t
Modulo risalita LEM Massa 5t
Gravità Lunare 1/6 terrestre
Velocità fuga lunare=2380 m/sec
Velocità fuga Terrestre=11.186m/sec
se per mandare L'Apollo 50t sulla luna sono serviti circa 2900t di propellente
per riportare a terra 5t del modulo di risalita servono circa 290t di propellente

Anche dando per buoni i tuoi dati, senza controllarli, e senza applicare le formule corrette, tra l'altro da te stesse linkate ma non utilizzate, riguarda bene ciò che hai scritto.
Ti rendi conto degli errorri madonarli che di base hai scritto?

Poi ti chiedi perchè "tanto accanimento contro i complottisti dell'allunaggio", perchè dite fesserie abnormi Panacca. L'ha già capita anche Cattivo Esempio.

Vediamo se riesci ad individuarle da solo.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9946
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Panacca » 12/01/2020, 13:39

Mauro1971 ha scritto:
Panacca ha scritto:
In vantaggio gli Allunati!?!?
Saturno V massa 3000KG
Sistema Apollo massa circa 50t
Modulo risalita LEM Massa 5t
Gravità Lunare 1/6 terrestre
Velocità fuga lunare=2380 m/sec
Velocità fuga Terrestre=11.186m/sec
se per mandare L'Apollo 50t sulla luna sono serviti circa 2900t di propellente
per riportare a terra 5t del modulo di risalita servono circa 290t di propellente

Anche dando per buoni i tuoi dati, senza controllarli, e senza applicare le formule corrette, tra l'altro da te stesse linkate ma non utilizzate, riguarda bene ciò che hai scritto.
Ti rendi conto degli errorri madonarli che di base hai scritto?

Poi ti chiedi perchè "tanto accanimento contro i complottisti dell'allunaggio", perchè dite fesserie abnormi Panacca. L'ha già capita anche Cattivo Esempio.

Vediamo se riesci ad individuarle da solo.



Finitela di fare i SAPIENTONi siete uguali ai TDG più bigotti, Sempre PIENI DI CERTEZZE!!!

Ma non lo vedi che grazie a questo comportamento siete rimasti 4 Gatti nel Forum!!!!
Presentazione

Ci sono due tipi di sciocchi:
chi vede complotti dappertutto
e chi non li vede da nessuna parte
entrambi sono dispensati dal Pensare.

Le persone Intelligenti sono piene di Dubbi
Gli Stupidi pieni di Certezze
Avatar utente
Panacca
Utente Senior
 
Messaggi: 1623
Iscritto il: 20/01/2015, 18:49

Messaggiodi Panacca » 12/01/2020, 13:41

cattivo esempio ha scritto:panacca
hai voluto dare le coordinate della teiera in orbita intorno alla terra
e così hai evidenziato il tuo-vostro bluff

per raggiungere la velovita di fuga dalla luna
non è necessario 1/10 del carburante per la fuga dalla terra
ma una quantità enormemente inferiore


Infatti l'ho specificato che la maggioranza del proprEllente serve per frenarsi dalla caduta verso la terra!

DIFFICILE RAGIONARE CON CHI è PAGATO PER NON RAGIONARE !!!
Presentazione

Ci sono due tipi di sciocchi:
chi vede complotti dappertutto
e chi non li vede da nessuna parte
entrambi sono dispensati dal Pensare.

Le persone Intelligenti sono piene di Dubbi
Gli Stupidi pieni di Certezze
Avatar utente
Panacca
Utente Senior
 
Messaggi: 1623
Iscritto il: 20/01/2015, 18:49

Messaggiodi cattivo esempio » 12/01/2020, 13:45

Panacca ha scritto:
cattivo esempio ha scritto:panacca
hai voluto dare le coordinate della teiera in orbita intorno alla terra
e così hai evidenziato il tuo-vostro bluff

per raggiungere la velovita di fuga dalla luna
non è necessario 1/10 del carburante per la fuga dalla terra
ma una quantità enormemente inferiore


Infatti l'ho specificato che la maggioranza del proprEllente serve per frenarsi dalla caduta verso la terra!

DIFFICILE RAGIONARE CON CHI è PAGATO PER NON RAGIONARE !!!


si usa l'atrito atmosferico per rallentare non serve nessun carburante
sulla luna mancando atmosfera servono retrorazzi
cattivo esempio
Utente Senior
 
Messaggi: 1013
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi Panacca » 12/01/2020, 14:11

cattivo esempio ha scritto:
Panacca ha scritto:
cattivo esempio ha scritto:panacca
hai voluto dare le coordinate della teiera in orbita intorno alla terra
e così hai evidenziato il tuo-vostro bluff

per raggiungere la velovita di fuga dalla luna
non è necessario 1/10 del carburante per la fuga dalla terra
ma una quantità enormemente inferiore


Infatti l'ho specificato che la maggioranza del proprEllente serve per frenarsi dalla caduta verso la terra!

DIFFICILE RAGIONARE CON CHI è PAGATO PER NON RAGIONARE !!!


si usa l'atrito atmosferico per rallentare non serve nessun carburante
sulla luna mancando atmosfera servono retrorazzi


Dipende dalla velocità vedi i meteoriti che fanno i crateri per terra.
MA se non siete competenti lasciate perde o informatevi come si deve!
Presentazione

Ci sono due tipi di sciocchi:
chi vede complotti dappertutto
e chi non li vede da nessuna parte
entrambi sono dispensati dal Pensare.

Le persone Intelligenti sono piene di Dubbi
Gli Stupidi pieni di Certezze
Avatar utente
Panacca
Utente Senior
 
Messaggi: 1623
Iscritto il: 20/01/2015, 18:49

Messaggiodi VictorVonDoom » 12/01/2020, 14:52

Panacca ha scritto:
Mauro1971 ha scritto:
Panacca ha scritto:
In vantaggio gli Allunati!?!?
Saturno V massa 3000KG
Sistema Apollo massa circa 50t
Modulo risalita LEM Massa 5t
Gravità Lunare 1/6 terrestre
Velocità fuga lunare=2380 m/sec
Velocità fuga Terrestre=11.186m/sec
se per mandare L'Apollo 50t sulla luna sono serviti circa 2900t di propellente
per riportare a terra 5t del modulo di risalita servono circa 290t di propellente

Anche dando per buoni i tuoi dati, senza controllarli, e senza applicare le formule corrette, tra l'altro da te stesse linkate ma non utilizzate, riguarda bene ciò che hai scritto.
Ti rendi conto degli errorri madonarli che di base hai scritto?

Poi ti chiedi perchè "tanto accanimento contro i complottisti dell'allunaggio", perchè dite fesserie abnormi Panacca. L'ha già capita anche Cattivo Esempio.

Vediamo se riesci ad individuarle da solo.



Finitela di fare i SAPIENTONi siete uguali ai TDG più bigotti, Sempre PIENI DI CERTEZZE!!!

Ma non lo vedi che grazie a questo comportamento siete rimasti 4 Gatti nel Forum!!!!


Pochi ma buoni...
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2680
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

PrecedenteProssimo

Torna a Fuori Tema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici