Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Ti basta la mia immeritata benignità!

Poesie, pensieri, immagini, video, musica e riflessioni in libertà

Moderatore: Francesco Franco Coladarci

Messaggiodi Valentino » 28/10/2020, 17:50

Vieri ha scritto:e noti solo alcuni libri come quello dei Giudici pieni di guerre stragi e vendette...tralasciando tutti gli insegnamenti ed in specialmodo il Nuovo testamento che è il Vangelo dove certamente NON si parla di stragi


VANGELO DI LUCA CAPITOLO 19 VERSETTO 27
Presentazione: http://forum.infotdgeova.it/viewtopic.php?f=7&t=17403
"Gesù era un uomo e non Dio; Gesù era un ebreo, non un cristiano; gli ebrei non hanno mai respinto Gesù l'ebreo; i cristiani nel loro insieme in fondo non hanno accettato Gesù l'ebreo, e non lo hanno seguito". cit. Stephen S. Wise
Avatar utente
Valentino
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2096
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Victor ma perchè non leggi bene quello che scrivo?

Messaggiodi Vieri » 28/10/2020, 17:53

Caro Victor, ti esprimo e ti ripeto la mia personale interpretazione:
Vieri ha scritto:
Ognuno di noi è pertanto libero di operare nel bene come nel male, di credere o non credere ma deve esistere anche un senso di giustizia divino dove "chi non ha creduto nel nome dell'unigenito Figlio di Dio" e cioè chi nella sua vita ha rinnegato i suoi insegnamenti è destinato alla condanna.

Io su questo aspetto non sarei poi tassativo poichè "senza mettersi nei panni di Dio" :sorriso: credere alla fine in Gesù Cristo ma poi farsi "gli affaracci propri" per tutta la vita, non sarà la stessa cosa che comportarsi sempre onestamente secondo i suoi insegnamenti anche senza avere una grande "fede" o conoscenza di Lui.

Non per niente avevo poi citato L'inno alla carità di San Paolo, dove la sola fede senza le opere alla fine rimane orfana ...

Avevo scritto precedentemente:" se non ti converti...ma stavo scherzando e la conversione non doveva essere intesa nel diventare un "cristianuccio" di punto in bianco ma come come avevo detto prima " di non rinnegare gli insegnamenti di Cristo".
Non per niente anche nel Vangelo Mt 7,21-27 c'era riportato :
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «21Non chiunque mi dice: “Signore, Signore”, entrerà nel regno dei cieli, ma [b]colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli..[/b]
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 7767
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Achille » 28/10/2020, 18:01

Valentino ha scritto:
Vieri ha scritto:e noti solo alcuni libri come quello dei Giudici pieni di guerre stragi e vendette...tralasciando tutti gli insegnamenti ed in special modo il Nuovo testamento che è il Vangelo dove certamente NON si parla di stragi


VANGELO DI LUCA CAPITOLO 19 VERSETTO 27
Luca 19,27

Quanto poi a quei miei nemici che non volevano che io regnassi su loro, menateli qua e scannateli in mia presenza.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 14349
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Morpheus » 28/10/2020, 18:04

Quindi, fammi capire.

Mettiamo che io muoia a 100 anni. Ovviamente continuando a pensare che Dio e' tutta una bufala.
Allora secondo te e' giusto che per 100 anni di malvagita', io riceva una eternita' (ETERNITA') di tortura? 100 anni contro l'eternita'?
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Avatar utente
Morpheus
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1419
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

Morpheus & C.

Messaggiodi Vieri » 28/10/2020, 19:23

Parliamo del versetto incriminato:
Valentino ed Achille....
22 Gli rispose: Dalle tue stesse parole ti giudico, servo malvagio! Sapevi che sono un uomo severo, che prendo quello che non ho messo in deposito e mieto quello che non ho seminato: 23 perché allora non hai consegnato il mio denaro a una banca? Al mio ritorno l'avrei riscosso con gli interessi. 24 Disse poi ai presenti: Toglietegli la mina e datela a colui che ne ha dieci 25 Gli risposero: Signore, ha già dieci mine! 26 Vi dico: A chiunque ha sarà dato; ma a chi non ha sarà tolto anche quello che ha. 27 E quei miei nemici che non volevano che diventassi loro re, conduceteli qui e uccideteli davanti a me».

Potete anche pensare :diablo: che la mia risposta possa ritenersi "un escamotage" ma questo non era un "comandamento ed un precetto di Dio" poichè il senso della parabola NON E' quello di uccidere i nemici del re ma quello di impiegare BENE NELLA PROPRIA VITA I PROPRI "TALENTI" e cioè i propri mezzi e la propria intelligenza al servizio degli altri ( ama il prossimo tuo come te stesso)

Quindi le vostre osservazioni per giustificare anche nel Vangelo un "Dio cattivo" NON HANNO SENSO.....

Per Morpheus
Quindi, fammi capire.

Mettiamo che io muoia a 100 anni. Ovviamente continuando a pensare che Dio e' tutta una bufala.
Allora secondo te e' giusto che per 100 anni di malvagita', io riceva una eternita' (ETERNITA') di tortura? 100 anni contro l'eternita'?

Ti faccio allora "capire"...sei stato per tutta la vita un "malvagio", un ladro, un puttaniere, cercando di fregare sempre gli altri per il tuo interesse personale ?
Penso proprio di no ed allora anche se non ci credi confida sempre nella provvidenza e nel perdono di Dio....e l'importante è di aver sempre seguito (anche se non li hai mai voluti riconoscere...) i suoi insegnamenti.
L'importante che te tu faccia alla fine come uno dei ladroni nella croce accanto a Gesù..... :sorriso:
Per questo hanno inventato anche il "Purgatorio".....

Certo se desideri scegliere "altre strade".....sono sempre fatti tuoi ...padronissimo...."uomo avvisato mezzo salvato"... :ironico:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 7767
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 28/10/2020, 20:15

Vieri ha scritto:Caro Victor, ti esprimo e ti ripeto la mia personale interpretazione:
Vieri ha scritto:
Ognuno di noi è pertanto libero di operare nel bene come nel male, di credere o non credere ma deve esistere anche un senso di giustizia divino dove "chi non ha creduto nel nome dell'unigenito Figlio di Dio" e cioè chi nella sua vita ha rinnegato i suoi insegnamenti è destinato alla condanna.

Io su questo aspetto non sarei poi tassativo poichè "senza mettersi nei panni di Dio" :sorriso: credere alla fine in Gesù Cristo ma poi farsi "gli affaracci propri" per tutta la vita, non sarà la stessa cosa che comportarsi sempre onestamente secondo i suoi insegnamenti anche senza avere una grande "fede" o conoscenza di Lui.

Non per niente avevo poi citato L'inno alla carità di San Paolo, dove la sola fede senza le opere alla fine rimane orfana ...

Avevo scritto precedentemente:" se non ti converti...ma stavo scherzando e la conversione non doveva essere intesa nel diventare un "cristianuccio" di punto in bianco ma come come avevo detto prima " di non rinnegare gli insegnamenti di Cristo".
Non per niente anche nel Vangelo Mt 7,21-27 c'era riportato :
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «21Non chiunque mi dice: “Signore, Signore”, entrerà nel regno dei cieli, ma [b]colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli..[/b]


Quindi, cosa accade a chi rinnega i suoi insegnamenti, a chi si fa gli affaracci propri, secondo la tua interpretazione? Ancora non l'hai detto in maniera chiara, solo mezze parole e allusioni...
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 2996
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi VictorVonDoom » 28/10/2020, 20:16

Morpheus ha scritto:Quindi, fammi capire.

Mettiamo che io muoia a 100 anni. Ovviamente continuando a pensare che Dio e' tutta una bufala.
Allora secondo te e' giusto che per 100 anni di malvagita', io riceva una eternita' (ETERNITA') di tortura? 100 anni contro l'eternita'?


Almeno Geova ti uccide e basta, smetti semplicemente di esistere, lo trovo più magnanimo! :ironico:
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 2996
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Victor.....ma sai leggere ?

Messaggiodi Vieri » 29/10/2020, 10:57

VictorVonDoom ha scritto:
Vieri ha scritto:Caro Victor, ti esprimo e ti ripeto la mia personale interpretazione:
Vieri ha scritto:
Ognuno di noi è pertanto libero di operare nel bene come nel male, di credere o non credere ma deve esistere anche un senso di giustizia divino dove "chi non ha creduto nel nome dell'unigenito Figlio di Dio" e cioè chi nella sua vita ha rinnegato i suoi insegnamenti è destinato alla condanna.

Io su questo aspetto non sarei poi tassativo poichè "senza mettersi nei panni di Dio" :sorriso: credere alla fine in Gesù Cristo ma poi farsi "gli affaracci propri" per tutta la vita, non sarà la stessa cosa che comportarsi sempre onestamente secondo i suoi insegnamenti anche senza avere una grande "fede" o conoscenza di Lui.

Non per niente avevo poi citato L'inno alla carità di San Paolo, dove la sola fede senza le opere alla fine rimane orfana ...

Avevo scritto precedentemente:" se non ti converti...ma stavo scherzando e la conversione non doveva essere intesa nel diventare un "cristianuccio" di punto in bianco ma come come avevo detto prima " di non rinnegare gli insegnamenti di Cristo".
Non per niente anche nel Vangelo Mt 7,21-27 c'era riportato :
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «21Non chiunque mi dice: “Signore, Signore”, entrerà nel regno dei cieli, ma [b]colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli..[/b]


Quindi, cosa accade a chi rinnega i suoi insegnamenti, a chi si fa gli affaracci propri, secondo la tua interpretazione? Ancora non l'hai detto in maniera chiara, solo mezze parole e allusioni...

Ma non avevo scritto ?
Ognuno di noi è pertanto libero di operare nel bene come nel male, di credere o non credere ma deve esistere anche un senso di giustizia divino dove "chi non ha creduto nel nome dell'unigenito Figlio di Dio" e cioè chi nella sua vita ha rinnegato i suoi insegnamenti è destinato alla condanna.
Poi come sarà fatto questo "inferno me lo dirai tu quando ci andrai..... :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 7767
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 29/10/2020, 11:14

Vieri ha scritto:Ma non avevo scritto ?
Ognuno di noi è pertanto libero di operare nel bene come nel male, di credere o non credere ma deve esistere anche un senso di giustizia divino dove "chi non ha creduto nel nome dell'unigenito Figlio di Dio" e cioè chi nella sua vita ha rinnegato i suoi insegnamenti è destinato alla condanna.
Poi come sarà fatto questo "inferno me lo dirai tu quando ci andrai..... :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata:


Ma allora perchè vi lamentate di Geova e condannate i TdG per la loro visione apocalittica, quando anche i vostri dei prevedono punizioni e far del male agli "apostati"? Che ipocrisia...
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 2996
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Valentino » 29/10/2020, 11:16

Vieri ha scritto:Quindi le vostre osservazioni per giustificare anche nel Vangelo un "Dio cattivo" NON HANNO SENSO


Mi sa che non hai capito per quale motivo ho citato Luca 19,27.
Tu avevi affermato che nel vangelo "certamente NON si parla di stragi"...ignorando evidentemente che nel vangelo si parla di gente scannata come da versetto citato.
Luca 19,27 Quanto poi a quei miei nemici che non volevano che io regnassi su loro, menateli qua e scannateli in mia presenza.
Perché dunque ho citato questo versetto? Ho voluto semplicemente sottolineare certe tue contraddizioni, la tua conoscenza approssimativa degli stessi vangeli, ma soprattutto il malcelato "marcionismo" dal quale a parole vorresti affrancarti pur cadendoci dentro con tutte le scarpe.
Citando Luca 19:27 non ho voluto affatto affermare che nel vangelo si parli di un "Dio cattivo".
Allo stesso modo non credo che il Dio che si rivela nelle Sacre Scritture Ebraiche sia "cattivo" e questo senza ricorrere al "cherry picking" come fai tu. Dalla mia prospettiva teologica la Bibbia parla la "lingua degli uomini" e questo assioma comporta tutta una serie di risvolti su cui potremmo discutere per ore.
Se sconfinassimo però nel campo della teologia (o delle teologie) ci ritroveremmo ad un certo punto anche a parlare di teodicea, perché anche se non appare del tutto evidente in superficie il tema della teodicea emergerebbe comunque.
Ultima modifica di Valentino il 29/10/2020, 11:44, modificato 2 volte in totale.
Presentazione: http://forum.infotdgeova.it/viewtopic.php?f=7&t=17403
"Gesù era un uomo e non Dio; Gesù era un ebreo, non un cristiano; gli ebrei non hanno mai respinto Gesù l'ebreo; i cristiani nel loro insieme in fondo non hanno accettato Gesù l'ebreo, e non lo hanno seguito". cit. Stephen S. Wise
Avatar utente
Valentino
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2096
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Messaggiodi Morpheus » 29/10/2020, 11:33

VictorVonDoom ha scritto:
Morpheus ha scritto:Quindi, fammi capire.

Mettiamo che io muoia a 100 anni. Ovviamente continuando a pensare che Dio e' tutta una bufala.
Allora secondo te e' giusto che per 100 anni di malvagita', io riceva una eternita' (ETERNITA') di tortura? 100 anni contro l'eternita'?


Almeno Geova ti uccide e basta, smetti semplicemente di esistere, lo trovo più magnanimo! :ironico:


Ma possibile che non capiscano che qualsiasi sia l'atto sbagliato che ho fatto (ladro, puttaniere, omicida, etc), una condanna ETERNA e' ridicolmente ingiusta?

Se ho ucciso 1.000.000 di persone, dopo 100 miliardi di milioni di miliardi di anni di tortura non ho ancora pagato abbastanza? E dopo miliardi di quintilioni di septilioni di miliardi di anni a bruciare e soffrire ogni secondo, ne ho ancora una eternita' davanti?

Sembra (ed e') una storia inventata da dei bambini cerebrali: "ti punisco per sempre!" senza manco capire le implicazioni. Ad esempio che la punizione eterna e' solo vendicativa, non e' repressiva perche' all'inferno cmq non puoi piu' fare del male a nessuno, non e' rieducativa perche' e' per sempre, percio' e' solo sete di vendetta della piu' becera natura perche' non solo ti toglie tutto (anche la speranza che finisca) ma include atroce sofferenza fisica ad oltranza.

Un sadico. Ma... ci Ama, perche' ha scritto che "Dio e' ammmmore"!
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Avatar utente
Morpheus
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1419
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

"fallacia logica"...?

Messaggiodi Vieri » 29/10/2020, 13:10

Allo stesso modo non credo che il Dio che si rivela nelle Sacre Scritture Ebraiche sia "cattivo" e questo senza ricorrere al "cherry picking" come fai tu.

A parte la solita storia della "fallacia logica"(cherry picking)non mi pare di aver espresso opinioni diverse dal quelle della C.C. dove esprime chiaramente la difficoltà nella interpretazione di alcuni passi come indicato.

Per quanto riguarda l'interpretazione della Bibbia (V.T.)
questo è il pensiero della Commissione Biblica Pontificia
https://www.vatican.va/roman_curia/cong ... ra_it.html

Come interpretare correttamente la Bibbia

La vita della Chiesa si fonda sulla Parola di Dio. Essa viene tramandata nella Sacra Scrittura, ossia negli scritti dell’Antico e del Nuovo Testamento.
Secondo la fede della Chiesa, tutti questi scritti sono ispirati, hanno Dio per autore, il quale si è servito di uomini da lui scelti per la loro stesura. A causa della loro ispirazione divina, i libri biblici comunicano la verità.

Gli Scritti che non provengono da Dio non possono comunicare la Parola di Dio e scritti che non sono veri non possono fondare e animare la vita e la missione della Chiesa. Tuttavia la verità presente nei testi sacri non sempre è facilmente riconoscibile.

Talvolta vi sono, almeno apparentemente, dei contrasti fra ciò che si legge nei racconti biblici e i risultati delle scienze naturali e storiche. Queste sembrano contraddire ciò che affermano gli scritti biblici e metterne in dubbio la verità.
È ovvio che questa situazione coinvolge anche l’ispirazione biblica: se ciò che viene comunicato nella Bibbia non è vero, come può avere Dio per autore?

A partire da questi interrogativi la Pontificia Commissione Biblica si è sforzata di indagare sul rapporto che esiste tra ispirazione e verità e di verificare in quale modo gli stessi scritti biblici trattano questi concetti.

Si deve anzitutto constatare che raramente gli scritti sacri parlano direttamente di ispirazione (cf. 2Tm 3,16; 2Pt 1,20-21), ma mostrano continuamente il rapporto tra i loro autori umani e Dio ed esprimono in tal modo la loro provenienza da Dio e nell’Antico Testamento questo rapporto che lega l’autore umano a Dio e viceversa viene attestato in forme e caratteristiche diverse.

La Commissione Biblica si è soffermata a esaminare alcune difficoltà che sembrano problematiche dal punto di vista storico o etico-sociale.
Per rispondere a questi interrogativi è necessario leggere e comprendere in maniera adeguata i testi che pongono difficoltà, tenendo conto dei risultati delle scienze moderne e al contempo del loro argomento principale, ossia Dio e il suo piano salvifico. Tale approccio mostra come i dubbi che si sollevano contro la verità e la provenienza da Dio possono essere spiegati e superati.

Il contesto dello studio dell’ispirazione e della verità della Bibbia

Nella proclamazione dei brani biblici si afferma sempre che sono «Parola di Dio» (o «Parola del Signore»). Questa affermazione può essere compresa in un duplice senso: innanzitutto come parola che proviene da Dio, ma anche come parola che parla di Dio.

Questi due significati sono intimamente connessi tra loro. Solo Dio conosce Dio; di conseguenza, solo Dio può parlare di Dio in un modo adeguato e affidabile. Perciò soltanto una parola che proviene da Dio può parlare giustamente di Dio.

L’affermazione «Parola di Dio» invita i fedeli a essere consapevoli di che cosa stanno ascoltando e a prestarvi un’attenzione proporzionata. Essi devono avere la riverenza e la gratitudine che sono dovute alla Parola che proviene da Dio, e devono essere attenti per intendere e comprendere che cosa questa Parola comunica su Dio, e così entrare in una unione sempre più viva con Lui.

Le tre parti del documento di analisi

La prima parte del nostro documento si occupa dell’ispirazione della Sacra Scrittura indagandone la provenienza da Dio,

La seconda parte studia la verità della Parola di Dio, mettendo in risalto il messaggio su Dio e sul suo progetto di salvezza.

La terza parte del documento si occupa poi di alcune sfide che provengono dalla stessa Bibbia, a motivo di certi aspetti che sembrano smentire la sua qualità di Parola di Dio.

Segnaliamo qui in particolare tre sfide :

La prima viene dall’enorme progresso, negli ultimi due secoli, delle conoscenze riguardanti la storia, la cultura e le lingue dei popoli antichi. Non raramente si presentano forti contrasti fra i dati di queste scienze e quanto possiamo ricavare dal racconto biblico, se letto secondo il modello di una cronaca che dovrebbe riferire puntualmente gli avvenimenti, persino in un ordine scrupolosamente cronologico.

Questi contrasti costituiscono una prima difficoltà e suscitano l’interrogativo se il lettore possa fidarsi della verità storica dei racconti biblici.

La seconda sfida è causata dal fatto che non pochi testi biblici risultano pieni di violenza.
Possiamo citare, come esempio, i salmi imprecatori e anche l’ordine impartito da Dio a Israele di sterminare intere popolazioni.
I lettori cristiani sono infastiditi e disorientati da tali testi. E ci sono inoltre lettori non-cristiani che rinfacciano ai cristiani di avere nei loro testi sacri brani terribili, e li accusano di professare e diffondere una religione ispiratrice di violenza.

La terza parte del documento vuole affrontare queste e altre sfide interpretative, mostrando, da un lato, come superare il fondamentalismo e, d’altro lato, come evitare lo scetticismo.

Togliendo questi ostacoli, si spera che venga liberato l’accesso per una recezione matura e adeguata della Parola di Dio.
Solo mediante un’approfondita comprensione dei concetti di ispirazione e verità, la Parola di Dio possa essere accolta da tutti, nell’assemblea liturgica e in ogni altro luogo, in un modo sempre più conforme a questo singolare dono di Dio, nel quale Egli comunica Sé stesso e invita gli uomini alla comunione con Lui.

Dio è l’unico autore della rivelazione e che i libri della Sacra Scrittura servono alla trasmissione della rivelazione divina, sono ispirati da Lui. Dio è “autore” di questi libri, ma attraverso uomini che Egli ha scelto.

Questi non scrivono sotto dettatura, ma sono “veri autori” che adoperano le loro proprie facoltà e capacità.
Si presume pertanto da queste considerazioni che gli autori dell'epoca abbiano usato un linguaggio e degli esempi adeguati al popolo di allora.

In particolare ..
2.3. I libri storici

70. Il compendio della storia d’Israele che occupa tanti libri della Bibbia, specialmente i cosiddetti libri storici (Giosuè; Giudici; 1-2 Samuele; 1-2 Re; 1-2 Cronache; Esdra; Neemia; 1-2 Maccabei), mostra chiaramente che non si tratta di una storiografia nel senso moderno, intesa cioè come la cronaca, la più oggettiva possibile, degli avvenimenti del passato. Ogni tentativo di interpretare la storia biblica in una prospettiva moderna si espone al pericolo di leggere i testi al di fuori della loro intenzione e di non coglierne la pienezza di significato.

In breve per i nostri amici del forum non diamo per favore giudizi superficiali ed affrettati....
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 7767
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Morpheus

Messaggiodi Vieri » 29/10/2020, 13:52

Morpheus ha scritto:
VictorVonDoom ha scritto:
Morpheus ha scritto:Quindi, fammi capire.

Mettiamo che io muoia a 100 anni. Ovviamente continuando a pensare che Dio e' tutta una bufala.
Allora secondo te e' giusto che per 100 anni di malvagita', io riceva una eternita' (ETERNITA') di tortura? 100 anni contro l'eternita'?


Almeno Geova ti uccide e basta, smetti semplicemente di esistere, lo trovo più magnanimo! :ironico:


Ma possibile che non capiscano che qualsiasi sia l'atto sbagliato che ho fatto (ladro, puttaniere, omicida, etc), una condanna ETERNA e' ridicolmente ingiusta?

Se ho ucciso 1.000.000 di persone, dopo 100 miliardi di milioni di miliardi di anni di tortura non ho ancora pagato abbastanza? E dopo miliardi di quintilioni di septilioni di miliardi di anni a bruciare e soffrire ogni secondo, ne ho ancora una eternita' davanti?

Sembra (ed e') una storia inventata da dei bambini cerebrali: "ti punisco per sempre!" senza manco capire le implicazioni. Ad esempio che la punizione eterna e' solo vendicativa, non e' repressiva perche' all'inferno cmq non puoi piu' fare del male a nessuno, non e' rieducativa perche' e' per sempre, percio' e' solo sete di vendetta della piu' becera natura perche' non solo ti toglie tutto (anche la speranza che finisca) ma include atroce sofferenza fisica ad oltranza.

Un sadico. Ma... ci Ama, perche' ha scritto che "Dio e' ammmmore"!

A parte il fatto che sembra tu abbia "strizza"... :risata: per risolvere il tuo "problema" se ti fai cattolico avresti anche l'opzione "Purgatorio"..... :ironico:
:ciao:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 7767
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 29/10/2020, 14:45

Che cambia quindi tra Geova che ammazza i dissidenti e il tuo dio che li tortura per sempre? Meglio morire per mano di Geova, no? Almeno muori e basta.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 2996
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Morpheus » 29/10/2020, 15:38

Vieri ha scritto:A parte il fatto che sembra tu abbia "strizza"... :risata: per risolvere il tuo "problema" se ti fai cattolico avresti anche l'opzione "Purgatorio"..... :ironico:
:ciao:


Eh si, mi ha scoperto...
Cmq ora che hai fatto la battuta, puoi rispondere su come puoi credere che la giustizia preveda una condanna a sofferenza ETERNA per dei peccati di qualche anno?

PS: grazie che citi il purgatorio che in quanto a giustizia e' piu' o meno sullo stessa linea dell'inferno, visto che la tua chiesa chiedeva le indulgenze e ne ha fatto un bel profitto, garantendo ai ricchi peccatori meno sofferenza che ai poveri peccatori. Davvero giusto. Questo dimostra come la CC sia stata molto ma molto peggio dei TdG e se dessimo gli stessi 2000 anni e gli stessi miliardi ai TdG, magari si secolarizzerebbero pure loro.

PSS: cita anche il limbo, pls. Cosi' parliamo di come la nuova luce divina vi ha fatto capire che era una bufala. Anche qui come e forse peggio dei TdG.

PSS: cmq mi hai convinto, in punto di morte accettero' JC come mio Dio e Salvatore, easy. Grazie.
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Avatar utente
Morpheus
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1419
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

Messaggiodi VictorVonDoom » 29/10/2020, 15:50

Ma poi vedi come l'humus è sempre lo stesso? Le minacce, come se poi lo stessimo incalzando sull'argomento per "paura" dell'inferno e non per metterne in luce la similitudine con i TdG che critica.
Inoltre è curioso notare la soddisfazione che ne deriva nel caso l'interlocutore avesse davvero paura dell'aldilà, o della distruzione ad armageddon, come se fosse giusto e amorevole che uno si convertisse (arrendesse sarebbe il termine corretto data la minaccia) per paura.
Davvero delle gran divinità che vi siete studiati, complimenti davvero! :ok:
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 2996
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Mauro1971 » 29/10/2020, 16:56

Purgatorio.
Ma hanno i bidet?
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10240
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Achille » 29/10/2020, 17:26

Morpheus ha scritto:Cmq ora che hai fatto la battuta, puoi rispondere su come puoi credere che la giustizia preveda una condanna a sofferenza ETERNA per dei peccati di qualche anno?
E' un concetto di giustizia che non si riesce a comprendere. Se siamo fatti ad "immagine e somiglianza" di Dio, perché questa idea la troviamo profondamente ingiusta?
La giustizia umana in genere punisce i reati in maniera proporzionale all'entità della colpa. Perché non dovrebbe essere lo stesso per la giustizia divina?
Non è che alla fine è solo l'interpretazione di qualche chiesa a portare a questo concetto di "giustizia retributiva"?

Sarebbe più logico che, se esiste un "aldilà" dove saremo giudicati, ciascuno ricevesse premi o punizioni in base ai meriti acquisiti, o alle colpe commesse.

Sotto questo aspetto anche il concetto di giudizio finale dei TdG risulta essere piuttosto incomprensibile.

Come ho scritto nel sito ( https://www.infotdgeova.it/il-giudizio- ... geova.html ):

...in che consiste il giudizio sfavorevole? Semplicemente nella morte eterna? Sembra che questo concetto di "retribuzione" delle azioni vili, così come viene inteso dai TdG, trascuri il concetto basilare di giustizia: se qualcuno, per esempio, ha ucciso milioni di persone riceverà la stessa punizione di chi ha "semplicemente" rubato, fornicato o bestemmiato?...

I TdG dicono che punire per tutta l'eternità qualcuno che ha sbagliato per un'intera vita non sia un modo equilibrato ed amorevole di concepire la giustizia. Però anche sostenere che tutti riceveranno la stessa punizione, indipendentemente dalle azioni commesse, non è certamente un concetto di giustizia corretto ed equilibrato. Nel vangelo, infatti, si legge che la punizione per degli errori deve essere proporzionata all'errore e alla consapevolezza dell'errore stesso:

«Quindi quello schiavo che ha capito la volontà del suo signore ma non si è preparato o non ha fatto secondo la sua volontà sarà battuto con molti colpi. Ma chi non ha capito e ha fatto quindi cose meritevoli di battiture sarà battuto con pochi colpi» (Luca 12:47-48, TNM).

Per i TdG invece i "colpi" saranno gli stessi per tutti i "malvagi": la morte eterna, e basta.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 14349
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Fratelli carissimi

Messaggiodi Vieri » 29/10/2020, 17:57

Fratelli carissimi, ma perchè vi rattristate pensando ai castighi divini quando trapasseremo?
Pensate positivo, amate la vita e con essa Dio che ve l'ha concessa e ringraziatelo sempre nella speranza di ambire solo ed esclusivamente alla vicinanza con lui....
-------anche in terza fila dietro una colonna come Fantozzi...che a me andrebbe anche bene.....
Amen

PS. So che è una predicozza da pretino di campagna ma era solo per liberarvi un po' da tutti questi problemi che pare vi assillino troppo ....anche con un po' di strizza".... :risata: :risata:

Ora seriamente:
Pensate che sia possibile giudicare e sapere con la nostra testa e la nostra mentalità di umani cosa e dove saremo dopo la nostra morte ?
Nessuno lo ha mai saputo a parte "una sola Persona che è tornata indietro" :ironico:

Non fasciamoci pertanto la testa ed affidiamoci se non alla benevolenza di Dio, almeno alla nostra coscienza.....
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 7767
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 29/10/2020, 18:17

Guarda che noi si vive benissimo e sereni proprio perché ci siamo liberati da queste infantili superstizioni.
Tu, comunque, non sei proprio nella posizione di giudicare il vendicativo Geova e la dottrina dei TdG del giudizio quando secondo le TUE credenze, il tuo dio, se esistesse, ci farebbe soffrire per l'eternità come punizione.
È questo che stiamo ribadendo e che fai finta di non capire, eludendo le risposte.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 2996
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Victor

Messaggiodi Vieri » 29/10/2020, 18:48

quando secondo le TUE credenze, il tuo dio, se esistesse, ci farebbe soffrire per l'eternità come punizione.

Figliolo caro, pensa invece alla seconda ipotesi e che Dio che stai rinnegando, invece ESISTESSE D'AVVERO?

Pensa allora che fregatura avresti.....continuando su questa strada.... :risata:
Ragazzi, ma non ridete mai ?.... :risata:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 7767
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Valentino » 29/10/2020, 18:54

Fa d'uopo una nota storica.
Nella storia del cristianesimo alcuni scrittori ecclesiastici (es.: Origene, Gregorio di Nissa) promossero la dottrina dell'apocatastasi, che però ad un certo punto fu dichiarata "eretica".
Ancora oggi però ci sono delle chiese che la professano e dei teologi che la sostengono.
https://it.wikipedia.org/wiki/Apocatastasi
Presentazione: http://forum.infotdgeova.it/viewtopic.php?f=7&t=17403
"Gesù era un uomo e non Dio; Gesù era un ebreo, non un cristiano; gli ebrei non hanno mai respinto Gesù l'ebreo; i cristiani nel loro insieme in fondo non hanno accettato Gesù l'ebreo, e non lo hanno seguito". cit. Stephen S. Wise
Avatar utente
Valentino
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2096
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Messaggiodi VictorVonDoom » 29/10/2020, 19:45

Valentino ha scritto:Fa d'uopo una nota storica.
Nella storia del cristianesimo alcuni scrittori ecclesiastici (es.: Origene, Gregorio di Nissa) promossero la dottrina dell'apocatastasi, che però ad un certo punto fu dichiarata "eretica".
Ancora oggi però ci sono delle chiese che la professano e dei teologi che la sostengono.
https://it.wikipedia.org/wiki/Apocatastasi


Interessante, non sapevo onestamente di questa dottrina. Dubito comunque che Vieri la condivida.
Prendo atto comunque che invece o di rispondere nel merito o di tacere se non si ha nulla da aggiungere preferisce buttarla come sempre in caciara e deviare dall'argomento.
L'importante che il nome sull'ultimo commento del thread sia il suo, sarà questo :risata:

Una curiosità, quali chiese o gruppi religiosi professano oggi tale dottrina?
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 2996
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Valentino » 29/10/2020, 19:57

VictorVonDoom ha scritto:
Valentino ha scritto:Fa d'uopo una nota storica.
Nella storia del cristianesimo alcuni scrittori ecclesiastici (es.: Origene, Gregorio di Nissa) promossero la dottrina dell'apocatastasi, che però ad un certo punto fu dichiarata "eretica".
Ancora oggi però ci sono delle chiese che la professano e dei teologi che la sostengono.
https://it.wikipedia.org/wiki/Apocatastasi


Interessante, non sapevo onestamente di questa dottrina. Dubito comunque che Vieri la condivida.
Prendo atto comunque che invece o di rispondere nel merito o di tacere se non si ha nulla da aggiungere preferisce buttarla come sempre in caciara e deviare dall'argomento.
L'importante che il nome sull'ultimo commento del thread sia il suo, sarà questo :risata:

Una curiosità, quali chiese o gruppi religiosi professano oggi tale dottrina?


Di solito si tratta di chiese "liberal": i primi che mi vengono in mente sono gli unitariani universalisti.
Non mancano comunque chiese dalla teologia più "conservatrice" che comunque abbracciano la dottrina della salvezza universale.
Presentazione: http://forum.infotdgeova.it/viewtopic.php?f=7&t=17403
"Gesù era un uomo e non Dio; Gesù era un ebreo, non un cristiano; gli ebrei non hanno mai respinto Gesù l'ebreo; i cristiani nel loro insieme in fondo non hanno accettato Gesù l'ebreo, e non lo hanno seguito". cit. Stephen S. Wise
Avatar utente
Valentino
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2096
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Come sempre ,con sola franchezza.

Messaggiodi Testimone di Cristo » 30/10/2020, 8:51

Cmq ora che hai fatto la battuta, puoi rispondere su come puoi credere che la giustizia preveda una condanna a sofferenza ETERNA per dei peccati di qualche anno?


Caro Morpheus, per la nostra concezione semplicistica, è estremamente difficile, riuscire a capire cos'è la Santità di Dio, ma per rispondere ai vostri interrogativi, su una presunta sofferenza ingiusta per il peccatore io credo che la risposta sta,
nel Prezzo che sei/siamo costati al Padre per la nostra Redenzione Eterna; Prezzo Troppo Alto.
Ecco siamo costati la Vita del Suo Proprio Figlio,
e sebbene lo sappiamo, molti continuano imperterriti a , beffarsi di LUI, e a non volersi RAVVEDERE, a NON volersi Riconciliare col Padre, invocando il Nome del Figlio SUO;Non vogliono accostarsi a LUI ,a credere in LUI col cuore, per essere perdonati, redenti...;
altresì a continuare a perpretare il peccato, l'arroganza nei SUOI confronti, la disubbidienza, la follia, l'iniquità la magia, la blasfemia, l'adulterio "aggiungi tu il resto degli abomini che continuano a commettere anche quelli che si dicono brave persone...."

Buona giornata :sorriso:
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».

1 Giovanni 4,8 Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore.
Testimone di Cristo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1257
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi VictorVonDoom » 30/10/2020, 10:00

Repressione violenta del dissenso, come nelle migliori dittature! Complimenti! :ok:
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 2996
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Vieri » 30/10/2020, 10:58

VictorVonDoom ha scritto:Repressione violenta del dissenso, come nelle migliori dittature! Complimenti! :ok:

Victor, Victor....sai come è fatto testimone di Cristo con i suoi sermoncini....
altresì a continuare a perpetrare il peccato, l'arroganza nei SUOI confronti, la disubbidienza, la follia, l'iniquità la magia, la blasfemia, l'adulterio "aggiungi tu il resto degli abomini che continuano a commettere anche quelli che si dicono brave persone...." :boh:

Io voglio bene anche a queste brave persone ma secondo i miei gusti, nelle loro predicazioni hanno sempre dei toni un po' esagerati.....quasi apocalittici... :triste:

Dovresti ricordare che Gesù si è sacrificato sulla croce per redimerci dai nostri peccati e NON per imporre dittature ed è venuto nel mondo non per giudicare il mondo ma perchè il mondo venda salvato per mezzo di lui.....

In breve non esiste nessuna dittatura o repressione violenta ma solo un "consiglio a seguire i suoi insegnamenti".

Come avevo poi accennato in precedenza quello che importa veramente, senza esagerazioni e anatemi, rimane sempre quello di " amarci l'un l'atro come sé stessi".....ma certo come vedi e noterai non è sempre operazione facile.....
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 7767
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Morpheus » 30/10/2020, 11:20

Testimone di Cristo ha scritto:
Cmq ora che hai fatto la battuta, puoi rispondere su come puoi credere che la giustizia preveda una condanna a sofferenza ETERNA per dei peccati di qualche anno?


Caro Morpheus, per la nostra concezione semplicistica, è estremamente difficile, riuscire a capire cos'è la Santità di Dio, ma per rispondere ai vostri interrogativi, su una presunta sofferenza ingiusta per il peccatore io credo che la risposta sta,
nel Prezzo che sei/siamo costati al Padre per la nostra Redenzione Eterna; Prezzo Troppo Alto.
Ecco siamo costati la Vita del Suo Proprio Figlio,
e sebbene lo sappiamo, molti continuano imperterriti a , beffarsi di LUI, e a non volersi RAVVEDERE, a NON volersi Riconciliare col Padre, invocando il Nome del Figlio SUO;Non vogliono accostarsi a LUI ,a credere in LUI col cuore, per essere perdonati, redenti...;
altresì a continuare a perpretare il peccato, l'arroganza nei SUOI confronti, la disubbidienza, la follia, l'iniquità la magia, la blasfemia, l'adulterio "aggiungi tu il resto degli abomini che continuano a commettere anche quelli che si dicono brave persone...."

Buona giornata :sorriso:


Ciao TdC, grazie per il tuo commento.
Se capisco bene tu sostieni che Dio ha pagato un prezzo talmente alto per la redenzione umana che chi la rifiuta merita la tortura eterna.

Se e' cosi' ho una domanda: cosa succedeva alle persone malvagie prima del sacrificio di Gesu'?
Se anche prima del sacrificio di Gesu' avevano il tormento eterno, allora il tuo commento non ha molto senso perche' sia prima che dopo questo grande sacrificio non cambia nulla.
Se, invece, prima del sacrificio non avevano un tormento eterno, allora il sacrificio ha letteralmente peggiorato la situazione dell'uomo, perche' prima magari tutti soffrivano un po' e invece ora siamo tutti costretti a fare la Sua volonta' altrimenti ci becchiano una dannazione eterna.
In termini matematici e' proprio quantificabile che il tempo di sofferenza e' stato aumentato di infiniti anni.

Non un grande risultato direi.
Tutto questo dando per buono che follia, magia, blasfemia etc perpetrati per alcuni anni meritino una dannazione eterna. Cosa che cmq non torna.
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Avatar utente
Morpheus
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1419
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

Messaggiodi VictorVonDoom » 30/10/2020, 11:39

Vieri ha scritto:
VictorVonDoom ha scritto:Repressione violenta del dissenso, come nelle migliori dittature! Complimenti! :ok:

Victor, Victor....sai come è fatto testimone di Cristo con i suoi sermoncini....


Ma guarda che dice in maniera più cruda esattamente quello in cui credi anche tu, che per chi non si genuflette al tuo dio la pena sarà il tormento eterno.

Vieri ha scritto:Dovresti ricordare che Gesù si è sacrificato sulla croce per redimerci dai nostri peccati e NON per imporre dittature ed è venuto nel mondo non per giudicare il mondo ma perchè il mondo venda salvato per mezzo di lui.....


Certo, si... e se non accetto il suo ammmore mi condanna al tormento eterno!

No, però non è venuto ad imporre nulla.... no no... :risata: :risata: :risata: :risata:

:mirror: :mirror: :mirror: :mirror: :mirror: :mirror: :mirror: :mirror: :mirror: :mirror: :mirror: :mirror: :mirror: :mirror: :mirror:
Ultima modifica di VictorVonDoom il 30/10/2020, 11:46, modificato 1 volta in totale.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 2996
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi VictorVonDoom » 30/10/2020, 11:42

Morpheus ha scritto:Se capisco bene tu sostieni che Dio ha pagato un prezzo talmente alto per la redenzione umana che chi la rifiuta merita la tortura eterna.


Ma poi, che prezzo alto è un week end nella tomba? Il prezzo alto sarebbe stato morto e basta, quello si chiama sacrificio, rinunci alla tua vita in favore di altri. Oltretutto un essere umano rinuncerebbe all'unica vita che ha, mentre nel caso di Cristo avrebbe rinunciato ad una vita "inferiore" (umana) a quella (spirituale) che aveva prima e che avrebbe avuto subito dopo.
Quindi, se proprio vogliamo dirla tutta, non possiamo chiamarlo proprio "sacrificio".
E la pena per non accettare tutto questo sarebbe il tormento eterno?
Tutto questo dovrebbe farci avvicinare ai vostri dei?
Ma ancora complimenti, davvero! :ok:
Continuo a dire che è meglio Geova, almeno mi cancella e basta! :ironico:
Al massimo mi graticola un po' come un hot dog umano (Morris docet), ma quei pochi attimi prima di morire fisicamente, poi basta! :risata: :risata: :risata: :risata: :risata:
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 2996
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

PrecedenteProssimo

Torna a Pensieri & Parole

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici