Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Christine Matha e la sua esperienza con i TdG

In questa sezione vengono archiviate discussioni spostate per vari motivi da altre sezioni del Forum. Tutte le informazioni contenute in questa sezione devono rimanere riservate e accessibili ai soli moderatori.

Christine Matha e la sua esperienza con i TdG

Messaggiodi Calel » 17/07/2012, 15:03

Una squallida storia in breve

Era un pomeriggio di fine estate, in cui davanti a una coppa di gelato, offertami dal mio amico e futuro sposo Giovanni L., mi lasciai convincere ad accettare un “regalo” di cui non solo mi sarei pentita amaramente, ma che avrebbe significato in un secondo tempo la mia rovina economica e per mio figlio la perdita della maggior parte della sua eredità. Tutto perché mi sono prestata a un turpe gioco senza aver la minima idea di che cosa stavo rischiando. Il mio amico e futuro sposo mi aveva convinta con argomentazioni molto seducenti a farmi intestare un appartamento, che dovevamo acquistare insieme nella idilliaca cittadina di Bressanone. Inizialmente Giovanni L. aveva promesso di comperarlo con i suoi soldi, poi cambiò idea e si fece aiutare da me con circa l’altra metà del prezzo dell’immobile. Alle mia proposta reiterata di farlo registrare a nome di entrambi, il mio ineffabile amico disse che non voleva più avere proprietà immobiliari, perché gli avevano portato solo sfortuna. E poi mi raccontò di un contributo provinciale che io, essendo nativa di Bressanone avrei potuto richiedere. Due buoni motivi per non farlo intestare ad entrambi e si risparmiava anche sul notaio… Una volta convintami ad accettare, vendetti il mio appartamento a Trento e si comperò l’appartamento insieme. Con una piccola differenza, il mio contributo e le spese di agenzia immobiliare e rogito notarile risultarono in bianco, il contributo del Signor Giovanni era in nero.
Lui parve assai contento. Essendo uscito da una battaglia legale con la Ex moglie, sembrava aver paura che lei venisse a reclamare ancora altri soldi… Stranamente, la battaglia legale verteva su un appartamento ( il Signor Giovanni aveva posseduto insieme alla moglie ben 3 appartamenti a Verona, più uno piccolo per le vacanze nella città di Bressanone). E stranamente, il Signor Giovanni aveva vinto la causa per un appartamento, di cui contestava alla moglie la metà per un vizio formale di rogito…
Comunque, fatto il nostro rogito, il mio futuro sposo fin dal primo giorno non volle convivere con me e mio figlio e divenne in brevissimo tempo da convinto cattolico un fervente testimone di Geova. E qui inizia la squallida storia di una truffa legale.
Qualche tentativo di convertirmi fu fatto, ma neanche troppi… Poi, aspettando che i soldi in nero andassero in prescrizione mi fece causa, accusandomi di aver reso impossibile la convivenza e si servì abilmente di un alterco avuto con mio figlio, portandolo come alibi per dimostrare ai giudici, che era stato truffato da una speculatrice che si era arricchita indebitamente, non essendovi mai stata convivenza degna di tale nome. E trovò i giudici che dettero retta a un povero pensionato defraudato dei “risparmi di una vita” e mi condannarono a restituire al promesso sposo non solo i soldi, ma anche gli interessi ( visto che era una speculazione finanziaria!) le spese processuali e gli interessi legali… Vennero ascoltati i testimoni, che stranamente si ricordarono le cifre date dal Signor Giovanni per “permettere” alla Signora di comperarsi un appartamento a Bressanone. E il giudice non li ricusò, ne si fece problemi per i soldi in nero e neanche del fatto che il Signor Giovanni chiedeva la restituzione dopo 4 anni dal rogito e dopo essersi battezzato per diventare a tutti gli effetti un bravo testimone di Geova…



Tratto dal gruppo facebook "Truffati dai TdG".

Anche un'anima nobile e sensibile, come quella di una sublime poetessa come Christine, deturpata.
:triste:
Ti siamo tutti vicini Christine.

http://www.giornalesentire.it/2008/apri ... opere.html

Non esprimo giudizi, li lascio al dio che dicono di adorare.
Avatar utente
Calel
Utente Senior
 
Messaggi: 511
Iscritto il: 10/11/2011, 19:28

Messaggiodi persia » 17/07/2012, 18:33

io di truffe ne ho viste tante e con il fatto che non si possono portare i fratelli in tribunale
si viene doppiamente fregati perchè oltre al danno c'è anche la beffa di
dover salutare e fare finta che nulla sia successo perchè il truffatore te lo ritrovi all'adunanza
con tanto di mano alzata che commenta su quanto l'onestà sia fondamentale per il cristiano.
In tutto ciò gli anziani si lavano le mani con un: lasciamo le cose nelle mani di Geova! oppure
"siamo imperfetti" e dalla rabbia il fegato comincia a marcire
e Dio solo sa quanti fratelli sono morti senza un briciolo di giustizia
Avatar utente
persia
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1178
Iscritto il: 01/04/2012, 13:29

Messaggiodi Calel » 17/07/2012, 18:52

Persia, mi fai venire voglia di battezzarmi, fare una colossale cazzata, presentarmi al mio tribunale..
Sentirmi la ramanzina pre-disassociazione, interrompere i tre anziani prima della "sentenza" e dire:

ALLORA LASCIAMO CHE SIA GEOVA A VEDERSELA... Ciao belli :-******* Ho la macchina in doppia fila...

Non farmi trovare, non essere mai reperibile... Evitare tutti gli anziani come la peste...

Poi andare a tutte le adunanze aspettando che venga detto: "il fratello Carlo..."
Alzarmi in piedi e dire la tiritera di regole a campanella scassata facendo notare:
ERAVAMO RIMASTI:
(accendo il registratore) ALLORA LASCIAMO CHE SIA GEOVA A VEDERSELA
(lo spengo)
QUINDI SONO ASSOLTO DALLA CONGREGAZIONE :-D

Epic Win :ok:
Avatar utente
Calel
Utente Senior
 
Messaggi: 511
Iscritto il: 10/11/2011, 19:28

Messaggiodi Calel » 17/07/2012, 19:03

Sto leggendo una lettera che Christine ha inviato alla congregazione del marito.. E' straziante.
Veramente sono allibito!
Spero che Christine mi dia il permesso di poterla postare qui..
Ragazzi, veramente la storia sopra non dice niente di quello che questa povera donna ha vissuto e sta vivendo.
Una cosa che non auguro a nessuno!
:piange:
Ke skif
Avatar utente
Calel
Utente Senior
 
Messaggi: 511
Iscritto il: 10/11/2011, 19:28

Squallida storia

Messaggiodi deep-blue-sea » 17/07/2012, 21:19

é proprio la definizione esatta. Ma chi é quest'uomo senza coscienza, senza morale, che ha per sport preferito fregare le donne con qualche soldo?

Bravo il giudice, brava questa legge che dovrebbe sostenere il debole e cancellare le ingiustizie, sia quella di questo mondo che ancor di piu quella dei TG!

Quando si tratta di denaro....non si guarda piu in faccia nessuno.... che porcheria... :triste: :piange: :ciao:
Presentazione
"Il vero dialogo consiste nell'accettare l'idea che l'altro sia portatore di una verità che mi manca..."
Mgr Claverie
it's better to have questions you cannot answer than it is to have answers you cannot question.
Meglio avere domande alle quali non puoi rispondere, che avere risposte che non puoi mettere in questione
Avatar utente
deep-blue-sea
Utente Master
 
Messaggi: 3353
Iscritto il: 16/07/2009, 17:38

Messaggiodi Calel » 17/07/2012, 21:33

Guarda... Non posso postare la lettera di Christine...
Ma questo quote, te lo devo fare, perchè veramente... E ti assicuro: VERAMENTE, dal racconto di sopra non si capisce molto, nè di quanto la congregazione sia intervenuta sul marito, nè di quello che è successo a questa povera DONNA ANZIANA!

... Perché ha declinato già in dicembre del 2004 il mio invito di passare le feste di Natale con noi? Perché dal dicembre del 2004 sono iniziate lettere per me allora misteriose, in cui accusava me e mio figlio di avergli portato via i soldi, ben sapendo che non era questa la verità? Perché ci definì persone senza timore di Dio?...


A meno che, ma non voglio neanche pensare che persone che si definiscono cristiane abbiano fatto in modo che il Sig. LXXXXXXX cominciasse a pensare tutto il male possibile di me e di mio figlio e continuasse da anni a perseguitarmi con ben due cause!


Questo è tratto dalla lettera che Christine ha scritto alla congregazione a cui appartiene il marito..
Ragazzi, qui la situazione è veramente terribile.. Quella donna, dalla sublime penna, sarà distrutta e non avrà più sostentamento.
Le resta solo il figlio e la malattia agli occhi.
Per cosa?
Chissà che cosa è successo nel 2004... ??? MmMmM
Sto cercando di capire bene quello che lei ha vissuto per poterle dare dei consigli, magari una mano, di sicuro la mia solidarietà.
L'ennesimo amore SPEZZATO dalla strumentalizzazione della bibbia.. Dove non arriva la cattiveria di noi uomini!
Che skif :piange: :piange: :piange:
Avatar utente
Calel
Utente Senior
 
Messaggi: 511
Iscritto il: 10/11/2011, 19:28

Messaggiodi Calel » 18/07/2012, 14:48

Ho avuto il permesso di postare la lettera che Christine ha spedito alla congregazione del marito..
Lettera aperta
All`attenzione degli Anziani dei Testimoni di Geova
Bolzano


E p.c. Assemblea dei Testimoni di Bressanone

Oggetto: 2 cause civili promosse da G. L. contro Christine Matha con l`accusa di indebito arricchimento.


Io so quanto valore la Vostra comunità attribuisca alla famiglia e alla reciproca comprensione fra uomo e donna e voglio credere che una comunità cristiana sappia giudicare le responsabilità che in una coppia sono la base della armonia. E siccome, le mie ragioni sono di ordine morale, non hanno in quanto tali potuto influire nella causa che mi vede soccombente e vede nel Sig. G. L. la vittima di una speculatrice, che ha raggirato una persona ingenua!
1.
Primo giorno a Bressanone. Arrivo con il resto di miei mobili da Trento. Il mio compagno non mi aspetta, e quando gli telefono mi risponde con voce gelida. Verrò, ma ti ho già lasciato un biglietto nella casella della posta.
Il biglietto dice: Christoph (ossia mio figlio) ha distrutto il mio sogno. Con lui ho chiuso. Nessuna parola di saluto per me.
Questo era il mio primo giorno nella nuova casa a B. Mio figlio mi disse che avevano avuto una banale discussione e che forse il sign. L. era solo esaurito. Io, che questo giorno lo ho atteso da 7 anni, sono come tramortita.
Con questo giorno che era il 20 o il 30 di novembre 2003 ha avuto inizio un incubo che mi perseguita tuttora.
2.
Vi chiedo in tutta sincerità: se un uomo vuole bene alla sua donna, basta davvero un contrasto con il figlio di lei ( figlio, che esisteva prima di lui e che lui sembrava accettare…) per distruggere il suo sogno di amore? E quando io per contro gli chiedo, chi allora distrugge il mio sogno, non risponde e se ne va via. Poi, nelle carte giudiziarie si legge solo che il maltrattato fin dal primo giorno è lui. Nessuno si chiede cosa abbia provato io di fronte a un uomo che non si interessa dei miei sentimenti, delle mie angosce…. E soprattutto chi come lui non si prende la responsabilità`di aver convinto la sua donna a seguirlo ( anzi, lo nega cinicamente, sebbene sa che questa è la verità, che può essere testimoniato dai miei amici) e che la lascia perche` tanto ha un figlio e non ha bisogno di un compagno! Figlio, che lui ben sapeva quali intenzioni avesse! Non certo di rimanere in Italia, avendo studiato il cinese!




3.
Fin dal primo giorno vengo psicologicamente destabilizzata, e il Sg. L. evita di spiegare i suoi intenti, girando fra la casa che doveva essere in comune e la sua vecchia seconda casa. Non vuole (!) assolutamente che metta il suo nome sul campanello, e non vuole spostare la sua residenza. Non riuscivo a capire le sue motivazioni, in fondo si doveva costruire qualcosa in comune, ma qui tutto sembra un calcolo! Non vuole un conto in comune per gestire le spese, non vuole apparire convivente e ancora non capisco!
Ora devo presumere e ho degli elementi per farlo, che era in cattiva fede fin dall`inizio e che volesse solo usarmi per nascondere i suoi soldi alla Ex moglie. Sono mai esistiti i sentimenti di affetto veri per un uomo che ha gia`avuto una causa di ben 14 anni con la Ex moglie per non dover dividere un appartamento con lei, che per un errore formale dimostrato dal Sig. L. , dopo una lunga battaglia legale verrà aggiudicato a lui. Con la clausola a tutela della moglie, che il secondo appartamento di Bressanone non possa essere venduto! (quali saranno stati i motivi, se non la dimostrata inaffidabilità`del Sig. L. !) Quindi, qui si tratta di un uomo che fra la prima e la seconda donna della sua vita ha passato vent`anni in cause civili… Vogliamo chiederci un po`chi e`questa brava persona, che si firma sempre con cristiani saluti? E che quando io, davanti alla Sig. Martina Bona gli chiedo, se non gli pesasse morire un giorno e portarsi nell`altra vita il peso di avermi distrutta, risponde laconicamente, che cio`che ci sara`dopo la morte a lui non interessa… A un testimone di Geova non interessa l`aldila`? Questo lascia interdette sia me che la testimone!
4.
Quindi i fatti dicono che il Sign. L. è nuovamente e irrimediabilmente deluso dalla seconda compagna. Io, nel frattempo ho cominciato ad avere un serio problema di vista e sono sotto forte stress psicologico, temendo che l’occhio che ancora era abbastanza buono potesse ammalarsi di maculopatia come già successe all’altro occhio, a causa della mia alta miopia. Il Sig. L. mi accompagna a Innsbruck per una visita, ma mi fa pesare il suo gesto, chiudendosi in un risentito silenzio e mostrandosi chiaramente seccato di dovermi fare da autista. Questi suoi gesti di aiuto lo faranno dire un giorno, che io avevo bisogno di un servetto! Come se in amore si facesse un bilancio da ragionieri, il dare da una parte, l`avere dall`altra!

5. Mio figlio nel febbraio del 2004 ha la possibilità di recarsi in Cina facendo da traduttore a un imprenditore di Brunico, e spera che nella sua assenza le cose fra me e il mio compagno possano sistemarsi. Quando capisce che la crisi di coppia perdura, mi scrive delle frasi che mi ricordo ancora, ossia, che ci sono persone come il mio compagno che non riescono a prendersi la responsabilità nell’amore, perché l’amore vuol dire assumersi la responsabilità verso l’altro e il Sig. L. che tanto aveva insistito a portarmi a B., ora sembrava soltanto pentito e completamente deluso. Poi, nelle carte giudiziarie la verità risulta abilmente manipolata e io divento la persona che ha voluto tornare B. e mi sono fatta aiutare furbescamente da un povero pensionato, lusingandolo ad arte e portandogli via i risparmi di una vita…

6.
A proposito di questo, quando un giorno mi disse, che si sentiva fregato, io gli proposi di andare dal notaio anche subito, ma, ancora una volta mi rispose evasivamente, tanto non hai ancora neanche le carte dell’agenzia. Sembrava che andare dal notaio lo interessasse molto,molto poco. Avrebbe dovuto interessare molto di più a me, ma in quel momento non mi sfiorava neanche il pensiero di cosa mi sarebbe venuto addosso in seguito. Ero completamente sprovveduta e ignara del rischio che stavo correndo. Se io fosse stata veramente una speculatrice, avrei forse venduto la mia casa di Trento, visto che inizialmente il Sig. L. aveva promesso di comperare casa con i suoi soldi? Io, che ho venduto la mia eredità per lasciare al mio Ex marito la casa nella quale è potuto entrare con la sua seconda moglie, vengo accusata di indebito arricchimento e condannata alla rovina finanziaria, dato le mie entrate da pensionata.
Ma, come disse Heinrich Hesse: un accusa non cade, solo perché giuridicamente non si può provarla, e una giustizia superiore a quella umana un giorno o l’altro valuterà in modo diverso, di quanto fanno i burocrati del diritto civile!
7.
Quando il Sig. L. lasciò la casa che doveva esser la nostra casa, pensai che fosse una crisi passeggera, avevamo entrambi bisogno di stare un po’ da soli, ma poi si sarebbe potuto riprendere la nostra relazione.
8.
In giugno 2004 tornò dalla Cina mio figlio e mi trovò sola nell`appartamento e nuovamente con il problema all’occhio. Di nuovo avevo cominciato a vedere le linee rette tutte curvate e l’angoscia non mi dava tregua. Mio figlio mi portò prima all’ambulanza oculistica di B. e ci dissero che dovevo farmi vedere a Brunico. Il primario dell’ospedale di Brunico era perplesso e non sapeva fare una diagnosi, poteva essere un’edema come la volta scorsa e poteva essere la maculopatia. Tornammo a casa con quest’angoscia. Mi avevano prescritto delle medicine, sperando che fosse l’edema, causato dallo stress che stavo vivendo.
9.
Ero in uno stato depressivo che turbò molto mio figlio. Lui avrebbe dovuto avere calma e serenita` per studiare e dare gli ultimi esami all’università, ma fece molta fatica, perdendo altro tempo per arrivare alla laurea e cominciando anche lui a manifestare disturbi psicosomatici.

10.
Un giorno il Sig. L. passo`da me per consegnarmi delle carte, relative alla dichiarazione dei redditi (che lui compilava per me) e successe ciò che fornirà un ottimo alibi al mio Ex fidanzato, osssia, il fatto innegabile che mio figlio perse il controllo. Alla sua domanda come il Sig. L. pensasse che io potessi pagare le spese della casa troppo grande, il Sign. L. rispose con una frase che alla Polizia stranamente non disse, ossia: con i soldi che tua madre prenderà dal Land, potrà pagare le spese per diversi anni. A parte il fatto che io allora credevo alle sue parole di aver diritto ad un contributo, che invece non avevo e che il Sig. L. sapeva benissimo che non potevo averlo e a parte il fatto che mi disse pure una data sbagliata per fare domanda, che subito si rivelò inesistente per me, bisogna dire che la tensione non calò, anzi. Mio figlio si sentì rispondere con arrogante sussiego, come se si immischiasse in cose, che non dovevano riguardarlo. Il Sig. L. non voleva parlarne oltre e sembrava più gelido che mai. Mio figlio, allora, perse le staffe ed ebbe una reazione violenta, dando uno spintone al Sig. L. che fini`per cadere insieme alla sedia. Questo episodio mi ha turbato talmente tanto, che non riuscivo a reagire, come avrei dovuto fare. Aiutai il Sig. L. ad alzarsi, che non volle essere aiutato, ma che non andò via subito come dichiarò alla polizia, ma si rimise a sedere, dandomi la sensazione che per fortuna non si fosse fatto tanto male. Rimase lì ancora circa una mezz’ora e finalmente parlò, esprimendo tutta la sua delusione su come io, secondo lui, ero diventata da quando eravamo a Bressanone. Io, vidi davanti a me solo un accusatore, uno che non mi aveva mai chiesto come stavo io e se a B. mi trovassi bene, ma solo un uomo che dava tutte le colpe a me senza accorgersene di quanto stessi male io con la paura di diventare semicieca.
Quando, anni dopo, lessi ciò che aveva dichiarato alla polizia e ciò che sarebbe servito per addossare a me tutta la colpa della fallita convivenza, solo in quel momento ho capito che questa persona non mi ha mai amato. Non solo accusò mio figlio di tentato omicidio, ma vide in me la complice morale per una polizza di vita di 50.000 Euro (sic) che mi aveva allora intestato… Mio figlio, dal canto suo, mi confessò dopo, che in quel momento non voleva colpire il Sig. L., in quel momento lui aveva visto in L. suo padre che gli era sempre parso inaffidabile. Tant’è vero che andò in cucina per piangere, perché sa bene quanto io deprechi ogni tipo di violenza. Quando cercai di dire al sig. L., che mio figlio aveva agito d’impulso, pentendosi dopo, il mio compagno mi piantò senza rispondere e se ne andò via convinto del contrario. Mi piacerebbe leggere a Voi tutti la sua dichiarazione alla polizia, che non venne fatta leggere allora a mio figlio e che solo anni dopo lessi come documento allegato alla denuncia per indebito arricchimento. Mio figlio, del resto, aveva anche scritto delle scuse al Sig. L., ma non ebbe alcuna risposta.
Da lì ho capito che per lui io ero solo strumentale, voleva mettere al riparo i suoi soldi e sapeva tutto ciò che io ignoravo sulla donazione indiretta. Un uomo che dichiara di volersi donare a me, mai più avrebbe fatto una cosa così squallida, trascinandomi davanti a un tribunale, se gli fosse rimasto un minimo di affetto nei miei confronti, mi avrebbe cercata per cercare una soluzione che non fosse stata la mia rovina economica.

1: Ecco, le mie domande: perché dopo essersene andato e dopo l’alterco avuto con mio figlio non mi ha mai cercato per trovare una soluzione al problema dei suoi soldi investiti? Perché ha declinato già in dicembre del 2004 il mio invito di passare le feste di Natale con noi? Perché dal dicembre del 2004 sono iniziate lettere per me allora misteriose, in cui accusava me e mio figlio di avergli portato via i soldi, ben sapendo che non era questa la verità? Perché ci definì persone senza timore di Dio? Forse pensava che avessimo letto la sua dichiarazione alla polizia, ma può una persona ragionevole pensare che sia io che mio figlio saremmo stati lì buoni, buoni e zitti, zitti, se avessimo saputo quanto ci aveva diffamati? Solo una persona mentalmente disturbata oppure con mire di perversa vendetta può arrivare a pensare cose del genere. A meno che, ma non voglio neanche pensare che persone che si definiscono cristiane abbiano fatto in modo che il Sig. L. cominciasse a pensare tutto il male possibile di me e di mio figlio e continuasse da anni a perseguitarmi con ben due cause!
Perché ha aspettato quasi quattro anni senza mai chiarire la specie di donazione? Perché non mi salutava più e cambiava strada se per caso mi vedeva? Io, ero rimasta sola dopo la laurea di mio figlio e feci il grande errore di vendere la casa, perché mi stavo ammalando di depressione. Avrei dovuto cercarlo si dirà. Certo, ma quando si è profondamente feriti e delusi da una persona, si possono fare errori come li ho fatti io. Il Sig. L., invece, non ne ha fatto nemmeno uno di errori, lui conosce bene la legge visto la lunga esperienza di cause!

12. Quando il Sig. L. seppe tramite una comune amica che avevo venduto la casa, scrisse a mia sorella per così, disse lui, avvisare me. Ma mia sorella era la persona più sbagliata, poiché sapeva che ero tornata a Bressanone piena di speranze e sapeva che fin dal primo giorno ero rimasta lì da sola. A lei, del resto, il Sig. L. non era mai piaciuto, ma mi vedeva molto innamorata e non disse nulla, tanto non sarebbe servito mettermi in guardia. Lei mi mandò solo la fotocopia della lettera, commentando, che il Sig. L. non aveva alcun diritto di scrivere a loro, che erano ben capaci a farsi da soli un idea della situazione in cui mi ero venuta a trovare. E le diede molto fastidio che avesse cercato il loro indirizzo tramite Internet (loro lo avevano visto due volte in tutti questi anni) e che per giunta la lettera scritta per raccomandata aveva utilizzato una busta con l’indirizzo della mia ditta… Poi, commentò che uno che dice di volermi portare davanti al tribunale, perché ho agito a suo danno e dietro la sua schiena e che per finire si firma: una persona per bene, non convinse ne lei, ne suo marito. Per cui non gli rispose nemmeno. Io, penso che se avesse scritto a una mia amica, era sicuramente meglio e forse si sarebbe potuto trovare un accordo per me meno rovinoso. Ma, proprio mia sorella che ha ereditato insieme a me e sa che sono tutt’altro che una speculatrice, non era certo la persona che vedeva in me una truffatrice… Ma, questo lo sono diventata agli occhi di lui e dei giudici e contro questa diffamazione mi difenderò, finchè sono ancora viva.
So che ho avuto a che fare con un uomo arido, incapace di provare veri sentimenti d’amore e incapace ad ascoltare le ragioni dell’altro. Lo dimostra la sua battaglia legale contro la ex moglie e lo dimostra ora. Cristo che ha detto, chi è senza peccato getti la prima pietra e che nel Padre Nostro parla di rimettici i nostri peccati, come noi li rimettiamo ai nostri debitori… Come osa il Sig. L. a firmare le sue lettere piene di rancore e di beffardao cinismo a prendere in bocca il nome di Cristo, questa domanda la pongo a tutti Voi !!
Io mi reputo profondamente cristiana, so di aver fatto tanti errori, ma non ho mai voluto distruggere una persona moralmente o finanziariamente. Invece, una persona, che si firma cristiana, sta rifiutando ogni possibile compromesso e sembra voglia spingermi o al suicidio o costringermi a portare la causa fino in Cassazione!
Sta di fatto, che se non si riesce con il Vostro aiuto a trovare una soluzione che rispetti anche le mie ragioni, la mia dignita` e la mia sopravviveva economica, renderò pubblica tutta questa storia, perché io non ho proprio nulla da nascondere.
Avatar utente
Calel
Utente Senior
 
Messaggi: 511
Iscritto il: 10/11/2011, 19:28

Messaggiodi Cogitabonda » 19/07/2012, 0:09

E' una storia bruttissima. Ci sono troppe cose che non so e non posso capire, però mi viene da dire che quell'uomo doveva essere un cinico profittatore già molto prima di diventare TdG. Aggiungerei che non escludo affatto che sia diventato TdG per scopi suoi che nulla hanno a che fare con la religione.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8481
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi Calel » 20/07/2012, 12:06

Zietta, ma secondo te se scriviamo una bella letterina alla congregazione dell'ex di Christine, dove chiediamo nuovamente una loro mediazione...
Oppure se scriviamo alla bufalotta, qualcosa la fanno?

Io non voglio che Christine vada a vivere sotto un ponte.. Ci deve essere qualcosa che possiamo fare!

Non è giusto.. Dovremmo, se non altro, provare a far appello al loro buon cuore.. Lo stesso con l'ex.
:triste:
Mi aiuteresti a fare qualcosa Cogy?? Christine mi ha detto che lei si era già iscritta qui, ma che quando si era iscritta, lei stessa non capiva cosa stava accadendo -direi che è comprensibile- quindi di sicuro non è stata esaustiva nelle sue spiegazioni :-(((
Ho modo di scriverle per mail e su FB, veramente sta male, è sola.. Il figlio lavora all'estero..
Vorrei aiutarla, almeno a stare tra amici, a non sentirsi sola con i suoi guai.
Mi ha scritto che si alza la notte piangendo e con un nodo al petto e che si sente terribilmente male :-(((((((((((((((
:inca:
Avatar utente
Calel
Utente Senior
 
Messaggi: 511
Iscritto il: 10/11/2011, 19:28

Messaggiodi Cogitabonda » 21/07/2012, 14:52

Magari potessi fare qualcosa! Anche se riuscissimo a mettere insieme la lettera più commovente di questo mondo sono sicura di come risponderebbero la congregazione o la Betel. Risponderebbero che non possono entrare nelle questioni private di un fratello di fede.
Purtroppo i delinquenti conoscono le leggi molto meglio degli onesti, e il modo in cui Christine è stata raggirata lo dimostra.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8481
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

DI MARPIONI PROFITTATORI DISONESTI...

Messaggiodi Lidia » 22/07/2012, 8:45

...è, purtroppo, pieno il mondo. A questo caso si aggiunge l' aggravante del coinvolgimento sentimentale. Ma alcuni di questi cosiddetti "uomini", non si fermano a nulla, nemmeno davanti a figli handicappati delle loro compagne o addirittura all' eliminazione fisica delle stesse.
Anche tante donne però non scherzano! Ne abbiamo un fulgido esempio nella compagna della terza carica dello stato, tanto per dire.
Mi piacerebbe poter offrire una soluzione a quest' ingiustizia che, dati i tempi biblici della Giustizia italiana, rischia di non vedere la fine. Quello che farei io, non essendo lecito gambizzarlo, sarebbe di sputtanarlo il più possibile per ogni dove. Magra, magrissima consolazione.
Avatar utente
Lidia
Utente Master
 
Messaggi: 3022
Iscritto il: 27/12/2009, 20:44

Messaggiodi arwen » 22/07/2012, 9:02

Lidia ha scritto:...è, purtroppo, pieno il mondo. A questo caso si aggiunge l' aggravante del coinvolgimento sentimentale. Ma alcuni di questi cosiddetti "uomini", non si fermano a nulla, nemmeno davanti a figli handicappati delle loro compagne o addirittura all' eliminazione fisica delle stesse.
Anche tante donne però non scherzano! Ne abbiamo un fulgido esempio nella compagna della terza carica dello stato, tanto per dire.
Mi piacerebbe poter offrire una soluzione a quest' ingiustizia che, dati i tempi biblici della Giustizia italiana, rischia di non vedere la fine. Quello che farei io, non essendo lecito gambizzarlo, sarebbe di sputtanarlo il più possibile per ogni dove. Magra, magrissima consolazione.

:quoto100: Purtroppo di uomini "bastardi dentro" ce ne sono in giro, io ne conosco , uno a me molto vicino.... :piange:
E non ci fai nulla, come dice Cogitabonda e Lidia, non servirebbe a nulla scrivere alla Betel, sai che gliene importa a loro?!. Oddio, se uno vuol provare, tanto per dire :" ho tentato tutto", ma non lo farei con lo spirito tanto positivo della riuscita della cosa....da quando bazzico in questo forum, quello che ho sentito di "quelli della Betel", non li mette certo in lista per il premio "miglior buon samaritano", ma per il premio " scarichiamo la patata bollente, insabbiamo e facciamoci i fatti nostri", si, li il primo premio non glielo leva nessuno. :triste:
Presentazione

" Amore non è amore se muta quando scopre un mutamento o tende a svanire quando l'altro si allontana.
Oh no !. Amore è un faro sempre fisso che sovrasta la tempesta e non vacilla mai;
Amore non muta in poche ore o settimane, ma impavido resiste al giorno estremo del giudizio;
Se questo è errore e mi sarà provato, io non ho mai scritto, e nessuno ha mai amato. "
William Shakespeare
Avatar utente
arwen
Utente Gold
 
Messaggi: 6558
Iscritto il: 03/05/2010, 8:48

Messaggiodi Calel » 22/07/2012, 11:19

Tentar non nuoce, ma nel worst case, sto preparando un sito che spiega quel che Christine ha passato e sta passando..
Se proprio le cose andranno male, allora ci sarà l'ennesima traccia delle malefatte di chi si definisce Cristiano e ostenta onestà spicciola.

@Cogitabonda: ti andrebbe di seguirmi in questa crociata? senza impegno e senza stress, mi presteresti i tuoi pensieri?
Se ti va, ti creo un account "manager" nel sito che sto allestendo.. Corredato di tutte le istruzioni per creare nuovi articoli ;-)

@Lidia: cara Lidia, io ho un grande sogno nel cassetto: poter evitare agli altri quel che ho passato io. Vorrei creare una rete di solidarietà, che possa intervenire realmente sull'ostracismo, offrendo la possibilità di incontri e compagnia reali! Tempo fa conobbi un geniaccio, su di un blog americano (sempre di vittime TdG), che voleva coordinare le informazioni e i vari gruppetti e grupponi sparsi per il web.. Purtroppo ora, per questioni di salute, il suo progetto è fermo.
Lui non potrà vedere quello che succederà perchè è destinato a vivere ancora per poco :-(
Però tecnicamente l'idea è realizzabile!
Sarebbe bello fare in modo che questi marpioni non trovino terreno fertile e nel caso, ecco, che le vittime possano avere alle spalle tantissime persone pronte ad aiutarle..

@Arwen: Diamogli il premio in mondovisione ;-) vuoi preparargli il podio con me? :devil:
Avatar utente
Calel
Utente Senior
 
Messaggi: 511
Iscritto il: 10/11/2011, 19:28

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 22/07/2012, 11:50

Caro Calel, pur dando tutto il mio supporto morale a questa sfortunata creatura, temo sia difficile scindere quali delle azioni truffaldine di cui è stata ed è vittima sia attribuibile al culto del malandrino e quali dovute ad una sua astuzia.
Inoltre, se si è convinti che egli vinca per una manovra a suo favore trovo sia quantomeno ingenuo rivolgere appello proprio ai "manovratori".
Trovo che le uniche strade percorribili siano due:
chiedere un trasferimento della causa in altra sede (se si ritiene la magistratura locale non idonea all'uopo) e rendere pubblica agli organi di stampa la vicenda.
Sempre dietro parere legale, ovviamente, per non incorrere in sanzioni.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi chrisma » 22/07/2012, 12:36

persia ha scritto:io di truffe ne ho viste tante e con il fatto che non si possono portare i fratelli in tribunale
si viene doppiamente fregati perchè oltre al danno c'è anche la beffa di
dover salutare e fare finta che nulla sia successo perchè il truffatore te lo ritrovi all'adunanza
con tanto di mano alzata che commenta su quanto l'onestà sia fondamentale per il cristiano.
In tutto ciò gli anziani si lavano le mani con un: lasciamo le cose nelle mani di Geova! oppure
"siamo imperfetti" e dalla rabbia il fegato comincia a marcire
e Dio solo sa quanti fratelli sono morti senza un briciolo di giustizia


é triste vedere lo squallore insieme all'infamia, non so che cosa mi fa soffrire di più. Il veder trascinato nel fango delle menzogne una storia d'amore, oppure il fatto che la persona che ho amato non sia più riconoscibile come individuo che si prende le sue responsabilità!
chrisma
Nuovo Utente
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 29/10/2011, 9:33

Messaggiodi Calel » 22/07/2012, 12:52

Gabriella
chiedere un trasferimento della causa in altra sede (se si ritiene la magistratura locale non idonea all'uopo) e rendere pubblica agli organi di stampa la vicenda.
Sempre dietro parere legale, ovviamente, per non incorrere in sanzioni.
Gabriella


Più tardi scriverò a Christine e le parlerò del tuo OTTIMO consiglio, prima l'ho chiamata e devo dire che l'aver visto che le diamo solidarietà, la sta facendo sentir meno triste!
Grazie Gabriella, se ti va continua a seguire questa discussione.

Chrisma
é triste vedere lo squallore insieme all'infamia, non so che cosa mi fa soffrire di più. Il veder trascinato nel fango delle menzogne una storia d'amore, oppure il fatto che la persona che ho amato non sia più riconoscibile come individuo che si prende le sue responsabilità!

Infatti la cosa più triste non è menzionata: vedersi rovinata, senza un soldo e senza casa a quasi 70 anni.. Per cosa? L'ex non ha bisogno economico. Per pura nullità.
:inca:
Avatar utente
Calel
Utente Senior
 
Messaggi: 511
Iscritto il: 10/11/2011, 19:28

Messaggiodi Mamy » 23/07/2012, 7:20

Calel ha scritto:Tentar non nuoce, ma nel worst case, sto preparando un sito che spiega quel che Christine ha passato e sta passando..
Se proprio le cose andranno male, allora ci sarà l'ennesima traccia delle malefatte di chi si definisce Cristiano e ostenta onestà spicciola.

@Cogitabonda: ti andrebbe di seguirmi in questa crociata? senza impegno e senza stress, mi presteresti i tuoi pensieri?
Se ti va, ti creo un account "manager" nel sito che sto allestendo.. Corredato di tutte le istruzioni per creare nuovi articoli ;-)

@Lidia: cara Lidia, io ho un grande sogno nel cassetto: poter evitare agli altri quel che ho passato io. Vorrei creare una rete di solidarietà, che possa intervenire realmente sull'ostracismo, offrendo la possibilità di incontri e compagnia reali! Tempo fa conobbi un geniaccio, su di un blog americano (sempre di vittime TdG), che voleva coordinare le informazioni e i vari gruppetti e grupponi sparsi per il web.. Purtroppo ora, per questioni di salute, il suo progetto è fermo.
Lui non potrà vedere quello che succederà perchè è destinato a vivere ancora per poco :-(
Però tecnicamente l'idea è realizzabile!
Sarebbe bello fare in modo che questi marpioni non trovino terreno fertile e nel caso, ecco, che le vittime possano avere alle spalle tantissime persone pronte ad aiutarle..

@Arwen: Diamogli il premio in mondovisione ;-) vuoi preparargli il podio con me? :devil:





Calei,che sei una bella persona l'ho sempre pensato :strettamano: adesso te lo dico :fiori e bacio:

La Signora Christine ha tutta la mia solidarietà .


Mamy :timido:
Mamy
 

SICCOME QUESTI MARPIONI TRUFFATORI SONO RECIDIVI...

Messaggiodi Lidia » 23/07/2012, 7:36

...e reiterano le loro gesta con donne abbienti raggirandole facendo loro credere di amarle, salvo poi lasciarle cadere come patate bollenti non appena il conto corrente è prosciugato e le proprietà svanite, lo SPUTTANAMENTO capillare (anche se discreto per motivi legali), mi sembra l' unica arma per togliere loro l' acqua in cui nuotare.
Avatar utente
Lidia
Utente Master
 
Messaggi: 3022
Iscritto il: 27/12/2009, 20:44

Messaggiodi Calel » 27/07/2012, 15:41

Ho ricevuto ieri i verbali dei due processi che sono stati fatti, li ho letti attentamente e ho chiesto aiuto nella comprensione a una mia amica avvocatessa..
I testimoni di Geova non c'entrano niente, Christine, semplicemente, non vuole ridare i soldi al marito..
Quello che dicono gli atti del processo è che, inoltre, lei ha provato a insabbiare i soldi che il marito ha pagato.
Non posso leggere nel cuore, ma posso costatare la completa differenza tra quel che Christine scrive come sue esperienze e quel che gli atti evidenziano.
Chiedendole per chat di un particolare importante, perchè è il particolare che l'ha fatta condannare al primo processo, lei, se fosse stata veramente truffata oppure se fosse stato una bislacca trovata dell'avvocato, avrebbe potuto semplicemente spiegare il tutto.
Invece ha accusato l'ex di quello che chiaramente dal verbale d'istruttoria si evince come prova impugnata da lei.
Sicuramente XXX.000 euro non sono pochi, ma quei soldi erano stati effettivamente pagati dall'ex e l'ex non ha avuto nessun supporto dalla sua congregazione..
L'avvocato dell'ex ha agito solo per conto dell'ex.
La questione è semplicemente questa: soldi.
Il tribunale non ha sancito da dove devono essere ricavati i soldi, solo, si è limitato a costatare che l'appartamento è stato comprato da tutti e due per viverci insieme, però caduta la convivenza, si deve dividere (dividere nel senso che quello che ha messo Christine è riconosciuto come quello che ha messo l'ex, tuttavia Christine nè gode, l'ex no).
Credo sia giusto che l'ex di Christine riabbia in dietro i suoi soldi, indipendentemente dalla sua posizione economica e -ovviamente- dalla sua fede. Quell'appartamento è stato comprato da tutti e due.
Mi sono tolto dal gruppo di Christine, perchè i testimoni di Geova non hanno inficiato in questa questione.
Piuttosto ritengo che sia Christine a voler strumentalizzare questa setta sperando in un intervento della cctdg in una questione dove lei ha torto marcio.
In sincerità e personalmente, io ritengo che l'aiuto più prezioso che io possa dare a Christine è:

"Convinciti a ridare i soldi al tuo ex, che lui sia ricco o testimone di geova, non significa niente. I soldi li ha cacciati anche lui, ma nell'appartamento ci sei solo tu. Puoi anche vincere l'ultima causa, ma quei soldi non saranno mai tuoi.. Metà del tuo appartamento non è tuo. Se non hai disponibilità, vendi l'appartamento, restituisci i soldi e con quello che realmente è tuo, comprati quel che puoi, qualcosa la troverai, sei una donna intelligente. Non sei stata truffata dai testimoni di geova, nè da tuo marito, quindi cancella il gruppo che hai creato su facebook, non l'ho fatto io, solo perchè la scelta è tua.. Se tu infanghi una persona o un gruppo di persone, ti comporti esattamente come chi ha infangato me. Renditi diversa, scrivi divinamente, agisci secondo giustizia non secondo interesse. La giustizia ti ripagherà con la purezza, anche in 5 metri quadri, l'interesse ti sporcherà, indipendentemente dalla marca del vestito che indossi."

Calel dixit.

:devil:
Avatar utente
Calel
Utente Senior
 
Messaggi: 511
Iscritto il: 10/11/2011, 19:28

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 27/07/2012, 16:46

Forse lei è profondamente convinta che ciò che scrive sia vero, lo temo, in questo caso ha bisogno d'un aiuto mirato.
Le auguro di trovarlo.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Verdemare » 27/07/2012, 16:48

Pero'! Hai visto questa....... :boh:
Avatar utente
Verdemare
Utente Master
 
Messaggi: 3693
Iscritto il: 14/01/2012, 9:11

Messaggiodi Amalia » 27/07/2012, 17:07

Che storia allucinante....grazie Calel per averci raccontato e soprattutto chiarito anche la conclusione...stavo già per aderire alle tue iniziative a supporto della causa :fronte: ...tienici comunque aggiornati se ci sono novità
"Chi porta il paraocchi si ricordi che del completo fanno parte il morso e la sferza."
Stanisław Jerzy Lec
"Non condivido la tua idea, ma darei la vita perché tu la possa esprimere." Voltaire
Presentazione - FacebookImmagine
Avatar utente
Amalia
Utente Gold
 
Messaggi: 5512
Iscritto il: 07/11/2011, 2:31
Località: Torino

Messaggiodi Brambilla Bruna » 27/07/2012, 17:52

non giudicate ..date amore invece forse si chiede questo..grazie Carlo..vorrei dire di piu' dico solo e semplicemente ..che ho un istinto bestiale.. :fiori e bacio:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi Cogitabonda » 27/07/2012, 22:07

Come ho già scritto in precedenza, ne so troppo poco di questa vicenda per poter pretendere di dare giudizi. Posso parlarvi però delle mie impressioni.
Credo innanzi tutto che quell'uomo fosse un cinico che ha utilizzato Christine per frodare la ex-moglie. Credo inoltre che Christine fosse sinceramente innamorata e avesse creduto davvero di aver trovato un grande amore. Credo che gli errori che ha commesso, in primis quello di rifiutarsi di rendergli il denaro che lui le aveva dato, fossero dovuti al suo disperato rifiuto di accettare la dura realtà, cioè che quella storia d'amore era finita, e che forse l'amore c'era stato solo da parte sua, ma non da quella di lui.
Anche il suo accusare i TdG di averle tolto il suo uomo mi sembra dettato da un voler negare disperatamente l'idea che lui l'abbia lasciata di propria volontà.
Magari mi sbaglio in pieno. chissà. Comunque siano andate realmente le cose, è una storia molto triste.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8481
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi Chris1776 » 28/07/2012, 13:43

rimandendo ancora nel terreno del dubbio e della tua buona fede, ti rispondo:

Ho ricevuto ieri i verbali dei due processi che sono stati fatti, li ho letti attentamente e ho chiesto aiuto nella comprensione a una mia amica avvocatessa..
I testimoni di Geova non c'entrano niente, Christine, semplicemente, non vuole ridare i soldi al marito..
LUI NON ERA SUO MARITO, E CI HA PENSATO BENE A NON DIVENTARLO, UNA SCELTA CHE FINO AD ORA HA QUASI RADDOPIATO IL SUO INVESTIMENTO INIZIALE; PARLANDO DI MARITO, CHRISTINE GLI HA NON SOLO RESTITUITO LA CASA MA LO FECE SAPENDO DI AVENDO IL DIRITTO DI RIMANERE, DIRITTO SANCITO PER LEGGE.PERCHE LO FECE E NON NE APPROFITO? PER ORGOGLIO.QUESTA E'MIA MADRE.
PARLANDO DEL SUO EX TDG MENTI QUANDO AFFERMI CHE LEI NON VUOLE RESTITUIRE I SOLDI. LO ABBIAMO CERCATO PER MESI, MA LUI STACCO IL TELEFONO E NON SI FECE TROVARE IN CASA TANTO CHE QUESTO PORTO ME AD ALAZRE LA VOCE QUANDO LUI SI FECE VIVO SOLTANTO PER PARLARE DI PRATICHE BUROCRATICHE RIGUARDANTI LO STUDIO DI MIA MADRE PER CUI LUI FACEVA IL COMMERCIALISTA FREELANCE. QUANDO IO GLI CHIESI COSA FARE DELLA CASA LUI DISSE DI NON PREOCCUPARMI CHE TANTO MIA MADRE AVEVA I CONTRIBUTI DALLA PROVINCIA: FALSO.
LUI DISSE CHE LA CASA DOVEVA ESSERE UN REGALO, LO DISSE PER CONVINCERE MIA MADRE A TRASFERIRSI IN QUEL VILLAGGIO DI QUATTRO ANIME CHE E'BRESSANONE, DA CUI LEI SCAPPO TEMPO ADDIETRO.
MIA MADRE NON SOLO PAGO LA META NERO SU BIANCO, MA PURE SI OCCUPO DELLA MAGGIOR PARTE DEL TRASPORTO VERSO BRESSANONE, QUANDO ARRIVO, IL PRIMO GIORNO STANCA E CON UNA MACULOPATIA LATENTE, LUI SCOMPARSE! IL RESTO LO HO GIA SCRITTO.
NON SOLO MIA MADRE MA ANCHIO ERAVAMO ALLA RICERCA DI UNA SOLUZIONE, VENDERE A TRENTO PER COMPRARE NELLA PIU CARE BRESSANONE PER POI DOVER RIVENDERE SOLO PERCHE LUI DECISE (PER I TDG?PER RICICLARE I SOLDI CHE NON VOLEVA DARE ALL EX MOGLIE?PER IMMATURITA?) DA UN GIORNO ALL ALTRO CHE NON VOLEVA PIU STARE NELL APPARTAMENTO CHE CMQ LUI DISSE DI REGALARE A MIA MADRE E CHE COMUNQUE VENNE PAGATO A META, TI SEMBRA EQUO PER MIA MADRE?
MIA MADRE AVEVA UNOS TUDIO E UN APARTAMENTO A TRENTO, MAI CI SAREMMO TRASFERITI SE NON ERA SOTTO PROMESSA DI MATRIMONIO.
Truffato da un Testimone di Geova
http://www.facebook.com/groups/200122676782877
Chris1776
Nuovo Utente
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 28/07/2012, 2:40

Messaggiodi Chris1776 » 28/07/2012, 13:48

Quello che dicono gli atti del processo è che, inoltre, lei ha provato a insabbiare i soldi che il marito ha pagato.

MENZOGNA NUMERO 2:
E STATA UNA TECNICA DEL NOSTRO AVVOCATO CHE CI CONSIGLIO.TRA L ALTRO IL SUO EX LA ABBANDONO IN UNA CASA CHE IN REALTA VENNE PAGATA DAI DUE, MA ALL INIZIO ERA UN REGALO PER CONVINCERLA A TRASFERISI A BRESSANONE. MIA MADRE AVEVA CASA E STUDIO, COMPRATO CON I SUOI SOLDI E AFFETTI DI 30 ANNI, DOVE VIVEVAMO PRIMA!!! TRA L ALTRO NESSUN INSABBIAMENTO, MIA MADRE TI ACCENNO FIN DA SUBITO! VORREI CAPIRE CALEL CARLO PERCHE ORA PARLI DI INSABBIAMENTO

Non posso leggere nel cuore, ma posso costatare la completa differenza tra quel che Christine scrive come sue esperienze e quel che gli atti evidenziano.
ALTRA MENZOGNA? SE RIMANIAMO IN BUONA FEDE DEVO CONCLUDERE CHE O SEI STATO MINACCIATO DA QLC O SEMPLICEMENTE NON HAI CAPITO. NON SO DOVE TU,MIO CARO KALEL VEDI LE DIFFERENZE. IO VEDO SOLTANTO UNA DONNA CHE DESCRIVE LE SUE SOFFERENZE. DOVE AVREBBE DETTO CHE IL SUO EX NON PAGO UNA PARTE?DOVE COMPARE CHE NON E NEI TESTIMONI DI GEOVA? DOVE AVREBBE MENTITO?TI GRADIREI DI MOSTRARMELO, NEL CASO NE FOSSI CAPACE. GRAZIE

Sicuramente XXX.000 euro non sono pochi, ma quei soldi erano stati effettivamente pagati dall'ex e l'ex non ha avuto nessun supporto dalla sua congregazione..
NESSUN SUPPORTO DAI TDG PRIMA. IL SUPPORTO PER RIAVERLI PIU INTERESSI DOPO, PERO E UN ALTRA COSA. LUI PROMISE, E CI SONO I TESTIMONI CHE NON VENNERO SENTITI, DI INTESTARLE UNA CASA! PERCHE SPENSE IL CELLULARE, PERCHE LASCIO MIA MADRE CON UNA PENSIONE MINIMA DA SOLA IN UNA CITTA CHE ABBANDONO DA PICCOLA?PENSI CHE DOPO 30 ANNI PASSATI IN UNA CITTA, LA CITTA IN CUI SONO NATO, SIA FACILE TORNARE E POI TROVARSI SOLA.VISTO CHE IO AVEVO LAVORO IN CINA, MENTRE IL SUO EX DISSE CHE NON AVEVO VOGLIA DI LAVORARE, E PER QUESTO GLI AVREI DATO UN PUGNO A FREDDO?SAI CHE BACKGROUND HO IO DI ARTI MARZIALI?SAI COSA SAREBBE SUCCESSO SE VERAMENTE L AVESSI AGGREDITO?PENSI CHE SAREBBE RIMASTO UN ORA NELLA CASA DELLE PERSONE CHE LUI POI CHIAMO ASSASSINI?
E LA DIALETTICA, LO STALKING....CREDI REALMENTE CHE UN 70ENNE PRENDA IL SUO AREO PRIVATO PER RECARSI AL SUD E CHIAMARE MIA MADRE FINGENDOSI UNO DELLA RAI, PER POI TORNARE DOPO QUALCHE ORA AL NORD? E CHE ALLO STESSO TEMPO RIESCA A STACCARCI LA LUCE, OGNI SETTIMANA 2-3 VOLTE? O VORRESTI MAGARI SENTIRE I NOSTRI VICINI DI CASA, I SUOI, TERRORIZZATI PER LE LETTERE ANONIME CHE OGNI TANTO SI TROVANO?
Truffato da un Testimone di Geova
http://www.facebook.com/groups/200122676782877
Chris1776
Nuovo Utente
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 28/07/2012, 2:40

Messaggiodi Cogitabonda » 28/07/2012, 13:50

Chris1776 sei il figlio di Christine?
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8481
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi Chris1776 » 28/07/2012, 13:56

X concludere,
nessuno lo butto fuori di casa, lui scomparve il primo giorno a Bressanone, spense il cellulare e non si fece trovare a casa. Mia madre lo aiuto a vendere il suo appartamento nel veneto, si trasferì a bressanone sotto promessa di matrimonio, pago meta soltanto poiché vide che i prezzi a bressanone non erano come lui si aspettava fossero ora:

il negare i suoi soldi in nero fu il nostro avvocato, l accusare me di omicidio dipingendomi come un fancazzista che voleva continuare a studiare e non voleva lavorare (esattamente il contrario, visto che sono indipendente dal 2000,lavoro in cina, ho cambiato 5 passaporti ecc ecc),l energumeno che gli tiro un pugno da esperto di arti marziali con la bava alla bocca per la rabbia (lascio immaginare cosa sarebbe successo), le continue riformulazioni dei suoi avvocati e molto altro ancora e sopratutto,non volere fino ad ora dare un importo soltanto per aspettare che lo studio si svaluti ancora di più (se sono i soldi che gli interessino visto che avevamo un comrpatore, perche non ci da il permesso?) e mettere una maggior ipoteca sull unica casa che abbiamo...di quello cosa mi dici, superman? dai...dai
Truffato da un Testimone di Geova
http://www.facebook.com/groups/200122676782877
Chris1776
Nuovo Utente
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 28/07/2012, 2:40

Messaggiodi Chris1776 » 28/07/2012, 13:57

Cogitabonda ha scritto:Chris1776 sei il figlio di Christine?

si :sorriso:
Truffato da un Testimone di Geova
http://www.facebook.com/groups/200122676782877
Chris1776
Nuovo Utente
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 28/07/2012, 2:40

Messaggiodi Calel » 28/07/2012, 20:43

Ho scritto quello che penso, che fosse stato suo marito oppure no, a me Christine mi ha scritto che i soldi li voleva restituire ma che non poteva perchè gli avevano svalutato l'appartamento.
Mi ha anche scritto che lei ha provato più volte contattarlo per restituire quel che il suo ex gli aveva dato..
A me non sembra da quello che ho letto e che è firmato dal tribunale..
Inoltre, dai post che tu hai scritto e da come ti sei rivolto in questo forum contro di me, si evince la vostra malafede.. Non serviva, cercare di gettar fango su dime, -FANGO CHE E' FANGO SECONDO TE! Perchè, anche se io fossi un TdG, che smanetta in questo forum, non vedo quale sarebbe l'offesa!!

Ho sbagliato, perchè mi sono fidato di quello che tua madre mi ha scritto, diametralmente opposto a quel che poi è ciò che è stato verbalizzato in atti ufficiali.
Se tu fossi stato in buona fede, avresti spiegato, non avresti fatto "baldoria".

Nessun gruppo religioso vi ha truffato.
Il fatto che molti TdG mi abbiano fatto del male in maniera gratuita, non giustifica me ad agire come loro.
Se i TdG niente c'entrano, io non ho problemi a scriverlo, come non ho problemi a scrivere che c'entrano se effettivamente è così.
Questo non c'è bisogno che lo scriva per chi mi conosce, ma lo scrivo per te, Chris, che non mi conosci e, insieme a tua mamma, pensavi di potermi prender in giro e far leva su un fantomatico odio, inesistente.
Avatar utente
Calel
Utente Senior
 
Messaggi: 511
Iscritto il: 10/11/2011, 19:28

Prossimo

Torna a Archivio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici